Martedì, 04 Ottobre 2022

2^ GIORNATA – Successo per il Chieri all’esordio stagionale. Sorridono anche Chisola e Pro Vercelli. Nel Girone B, il Gozzano batte 5-0 il Sant’Angelo grazie alla tripletta di Vincenzo Lettieri


Il Chisola si unisce al gruppetto delle squadre a quota 3, conquistando un successo casalingo per 3-0 ai danni del Pont Donnaz. La copertina se la prende Ottavio Cena con la doppietta siglata tra 13’ del primo tempo e 7’ della ripresa. A mettere il sigillo finale ci pensa Fregnan al 79’. Il Fossano e l’Asti non riescono a tenere il passo del Ligorna capolista a quota 6. I primi incassano una sconfitta per 1-2 contro il Chieri chiamato all’esordio stagionale. 1-2 per la formazione di Loria, in cui si rivela protagonista Diego Castagna con un gol al 21’ del primo tempo e un altro al 21’ della ripresa. A chiudere le marcature il rigore del fossanese Shita. L’Asti fa i conti invece con il k.o. subito per mano della Pro Vercelli. 3-1 finale per le bianche casacche. Ancora in gol Cristian Pallaro dopo dieci minuti. Nel secondo tempo Iaria e Ferrero chiudono la questione. Finisce 2-2 Bra-Casale. Badu porta in vantaggio gli ospiti dopo appena 9 minuti. La Scala a metà ripresa riporta la gara in parita. Dominizio la ribalta in favore della squadra di Boscarino, ma è Gonella al 72’ dagli undici metri a mettere il sigillo sul 2-2 finale. Altri due pari, ma senza gol in Fezzanese-Pinerolo e Vado-Derthona.

Nel Girone B a fare la voce grossa è il Gozzano, protagonista di una goleada ai danni del Sant’Angelo. 5-0 finale con Vincenzo Lettieri autore di una tripletta. Molinari e Botta a completare il tabellino. Prima vittoria stagionale per il Gozzano, mentre il Borgosesia deve ancora rimandare l’appuntamento, uscendo sconfitto dall’incontro casalingo con l’Alcione. Non basta il gol del momentaneo pareggio di Mora, i milanesi nel secondo tempo piazzano un micidiale uno due per l’1-3 definitivo.


GIRONE A
BRA-CASALE 2-2
RETI: pt 9’ Badu (C), pt 26’ La Scala (B), st 15’ Domiziano (B), st 27’ rig. Gonella (C)
CHISOLA-PDHAE 3-0
RETI: pt 13’, st 7’ Cena, st 34’ Fregnan
FEZZANESE-PINEROLO 0-0
FOSSANO-CHIERI 1-2

RETI: pt 21’, st 21’ Castagna D. (C), st 30’ rig. Shita (F)
PRO VERCELLI-ASTI 3-1
RETI: pt 10’ Pallaro (P), pt 35’ (A), st 4’ Iaria (P), st 47’ Ferrero (P)
VADO-DERTHONA 0-0

Ligorna-Sanremese 4-2
Riposa: Sestri Levante

GIRONE B
BORGOSESIA-ALCIONE 1-3
RETI: pt 8’ Pacifico (A), pt 29’ Mora (B), st 4’ Vecchi (A), st 37’ Caimi (A)
GOZZANO-SANT’ANGELO 5-0
RETI: 3 Lettieri, Molinari, Botta

Caronnese-Legnano 4-4
Città di Varese-Castanese 2-0
Fanfulla-Arconatese 5-1
Giana Erminio-Crema 5-3
Varesina-Castellanzese 2-1


 

1^ GIORNATA – Il gol di Dore condanna la squadra di Gardano al k.o. all’esordio. Prossimo incontro fissato a sabato prossimo con la Carrarese


La Pro Vercelli esce sconfitta dalla prima apparizione stagionale nel campionato Primavera 3. Ad avere la meglio sulla formazione di Massimo Gardano sono i padroni di casa dell’Olbia, per via di un gol messo a segno da Dore. La Pro dovrà dunque trovare subito il riscatto già dal prossimo incontro di sabato 24 settembre che la metterà di fronte, tra le mura amiche, alla Carrarese, quest’oggi vincente 1-0 con la Vis Pesaro. A fare bottino pieno nel Girone A anche Piacenza, Renate e Lucchese.

GIRONE A
OLBIA-PRO VERCELLI 1-0
RETI: Dore

Fiorenzuola-Lucchese 0-2
Pro Sesto-Piacenza 0-1
Renate-Modena 2-1
Sudtirol-Lecco 0-0
 

1^ GIORNATA – La squadra di Semioli fermata sul pari nella prima stagionale di fronte al proprio pubblico. Sabato la trasferta di Sassari


Si conclude con un pareggio a reti bianche l’esordio in Primavera 4 del Novara. La formazione allenata da Franco Semioli, al primo gettone sulla panchina azzurra, non è andata oltre lo 0-0 nell’incontro casalingo che l’ha messa di fronte al Sangiuliano City. Nel girone dei piemontesi da segnalare i successi di Pergolettese, Triestina, Rimini e Virtus Verona. Un altro pari di giornata riguarda Pontedera e Sassari Torres. Quest’ultimi saranno i prossimi avversari della squadra di Semioli, che il prossimo sabato sarà dunque chiamata alla trasferta in Sardegna, la prima della stagione.

GIRONE A

NOVARA-SANGIULIANO CITY 0-0

Pontedera-Sassari Torres 1-1
Pergolettese-Trento 1-0
Triestina-Pro Patria 2-1
Rimini-Mantova 2-0
Virtus Verona-San Marino Academy 2-0

3^ GIORNATA – I bianconeri sbancano Napoli col risultato di 0-2. In gol Scarpetta e Biliboc. I granata ne fanno ancora tre, questa volta alla Samp. Perciun, Dimitri e Galantai i marcatori. Entrambe vanno a quota 7 punti. La squadra di Parisi farà i conti col turno di riposo, quella di Panzanaro col Genoa


La Juventus dà seguito al successo dello scorso turno col Modena con altri tre punti maturati sul terreno del Napoli. 0-2 per i bianconeri, avanti allo scadere della prima frazione grazie a un penalty trasformato da Scarpetta. A metà ripresa il timbro di Biliboc sulla seconda vittoria stagionale dei ragazzi di Panzanaro. Obiettivo farne diventare tre la prossima domenica nell’incontro casalingo che li contrapporrà al Genoa.

Anche il Toro raccoglie la seconda vittoria consecutiva, bissando un altro 3-0. Questa volta a farne le spese è la Sampdoria. Una gara che nel primo tempo si mette in discesa per i granata, che dal 22’ in poi giocano in superiorità numerica per via dell’espulsione del blucerchiato Trevisan. Il fallo causa un calcio di punizione di cui si incarica della battuta Perciun che infila sotto al sette per lo 0-1 che regge fino al termine della prima frazione. Nel secondo tempo a dominare la scena è il dialogo fitto tra Dimitri e Galantai. Da un’azione condotta insieme arriva il raddoppio al primo minuto della ripresa con Dimitri. Tocca invece all’ungherese mettere la parola fine all’incontro con un tiro da dentro l’area che si infila all’angolino. Un successo importante, prima del turno di riposo della prossima giornata.

 

GIRONE A
NAPOLI-JUVENTUS 0-2
RETI: pt 45’ Scarpetta, st 28’ Biliboc
TORINO-SAMPDORIA 3-0
RETI: pt 25’ Perciun, st 1’ Dimitri, st 3’ Galantai

Bologna-Spezia 1-1
Fiorentina-Empoli (lunedì 19 settembre ore 15)
Modena-Sassuolo 0-1
Parma-Pisa 2-1
Riposa: Genoa

 


 

1^ GIORNATA – La doppiettedi Pallaro e Rovera trascinano le bianche casacche e il Fossano nelle goleade su Casale e Derthona. Successi rotondi di Asti e Pont Donnaz. Fermati sul 2-2 nei loro rispettivi match Bra e le due piemontesi del Girone B Borgosesia e Gozzano


La prima giornata di Juniores Nazionali si chiude con la manita servita dalla Pro Vercelli sul campo del Casale. Una gara che ha visto gli ospiti guidare di due lunghezze già allo scoccare della mezz’ora di gioco. Prima il gol di Benfanti al 20’, poi Carassiti al 29’ precedentemente al doppio squillo di Pallaro nella ripresa al 15’ e col secondo a distanza di soli cinque minuti. A chiudere il conto delle marcature Di Ciancia a otto dalla fine per lo 0-5 definitivo. Nella giornata di ieri il Fossano si è preso la scena iniziando la stagione con un risultato roboante, conseguito sul campo del Derthona. 1-4 finale, nonostante il vantaggio dei padroni di casa al termine della prima frazione. Il momentaneo 1-0 frutto del rigore della mezz’ora di Armaradio, dura fino al secondo minuto della ripresa. Prima Tarsitano rimette la gara sulla parità, poi un micidiale uno due tra 56’ e 59’ porta a due le lunghezze di vantaggio in favore del Fossano. In gol Rovera, poi lo sfortunato autogol di Marinelli del Derthona. A rendere ancora più rotondo il risultato ci pensa nuovamente Rovera a tre dalla fine. Inizia col piede giusto l’annata del Pont Donnaz con il 3-0 casalingo ai danni del Vado. Marcatori Nastasi, Yoccoz e Layt.

Sconfitte all’esordio le due neopromosse Chisola e Pinerolo. I primi fanno i conti del 3-1 in casa dell’Asti, frutto delle reti della ripresa di Licco, Biglia e Celpica, a rendere inutile il vantaggio della prima frazione del Chisola di Caschetto su rigore. K.o. di misura per il Pinerolo, che ieri ha ospitato i liguri del Ligorna. Sconfitta maturata per via del gol realizzato al 17’ del primo tempo da Francesia. L’unico match terminato in parità è quello che ha messo di fronte Sanremese e Bra. 2-2 al primo appuntamento stagionale per la squadra di Boscarino, in rete in due occasioni con Udrea nella frazione iniziale e Di Federico nel secondo tempo.   

Passando al Girone B è beffa nel finale di match per il Borgosesia, oggi ospite dell’Arconatese. Non sono bastate le reti di Mora al 5’ e Milan al 64’. I padroni di casa pareggiano sia il primo vantaggio al 37’, poi trovano il 2-2 finale a uno dalla fine. Stesso risultato conseguito dal Gozzano, due volte avanti con Lettieri e Botta e in entrambi i casi raggiunti dai padroni di casa della Castanese.

 

 

GIRONE A
ASTI-CHISOLA 3-1
RETI: pt 42’ rig. Caschetto (C), st 20’ Licco (A), st 30’ Biglia (A), Celpica (A)
CASALE-PRO VERCELLI 0-5
RETI: pt 20’ Benfenati, pt 29’ Carassiti, st 15’, st 20’ Pallaro, st 37’ Di Ciancia
DERTHONA-FOSSANO 1-4
RETI: pt 30’ rig. Armaradio (D), st 2’ Tarsitano (F), st 11’ Rovera (F), st 13’ aut. Marinelli (F), st 42’ Rovera (F)
PINEROLO-LIGORNA 0-1
RETI: pt 17’ Francesia (L)
PDHAE-VADO 3-0
RETI: Nastasi, Yoccoz, Layt
SANREMESE-BRA 2-2
RETI: pt 43’ Udrea, st 33’ Di Federico (B)

Sestri Levante-Fezzanese  2-0

GIRONE B
ARCONATESE-BORGOSESIA 2-2
RETI: pt 5’ Mora (B), pt 37’ (A), st 19’ Milan (B), st 44’ (A)
CASTANESE-GOZZANO 2-2
RETI: pt 13’ rig. Lettieri (G), pt 37’ rig. Collodoro (C), st 26’ Botta (G), st 42’ Liquori (C)


Alcione-Varesina 3-1
Castellanzese-Caronnese 1-2
Crema-Fanfulla 1-1
Legnano-Città di Varese 1-3
Sant’Angelo-Giana Erminio 2-0


 

2^ GIORNATA – La rete di Gazoul per i grigi non limita la furia di Mikaelsson, che tra prima e seconda frazione mette a segno una tripletta. Nove gol subiti in due uscite per la squadra di Fiorin


Il secondo turno di Primavera 2 per l’Alessandria non differisce dalla pesante sconfitta di Monza (5-2) dell’esordio. I ragazzi di Fulvio Fiorin vengono sommersi tra le mura amiche dalle reti del Venezia, che si impone col risultato di 1-4. Ad aprire le marcature Jonsson al 31’, poi inizia lo show di Mikaelsson che al 40’ sigla la rete del raddoppio che consente ai lagunari di chiudere la prima frazione in vantaggio sull’1-2, visto che ai ridossi del duplice fischio arriva il gol dell’alessandrino Gazoul volto a ridurre le distanze. Il meno uno dei grigi dura appena un paio di minuti. Sempre Mikaelsson che prima firma il tris, poi il poker al quarto d’ora di ripresa per l’1-4 definitivo. Il prossimo incontro vedrà l’Alessandria fare visita alla Reggiana.  

 

ALESSANDRIA-VENEZIA 1-4
RETI: pt 31’ Jonsson (V), pt 40’ Mikaelsson (V), pt 45’ Gazoul (A), st 2’, st 15’ Mikaelsson (V)

Albinoleffe-Genoa 0-3
Cittadella-Reggiana 3-0
Como-Pordenone 3-1
Cremonese-Parma 0-1
Feralpisalò-L.R. Vicenza 1-2
Padova-Monza 1-4
Spal- Brescia 1-0
 


 

1^ GIORNATA – I granata fanno  loro i primi tre punti della stagione contro il Cagliari. Successo per 3-2, in rete Acar e Savva per il doppio vantaggio dei ragazzi di Asta. Il ritorno dei sardi con Konate e Perra e il sigillo in extremis di Krulich


Il Torino esordisce col botto, in una gara subito ricca di emozioni. Poteva essere un pomeriggio decisamente amaro per i ragazzi di Asta, avanti di due dopo 32 minuti e raggiunti nel punteggio dal moto di orgoglio del Cagliari della ripresa, invece ci ha pensato Krulich a permettere ai granata di fare bottino pieno, con la rete del 3-2 siglata nel secondo dei minuti di recupero.Un match che è scappato di mano ai granata dopo l’uno due micidiale della mezz’ora del primo tempo, in cui si sono susseguite le reti di Acar (30’) e Savva (32’). Il Toro guida così con un vantaggio di due reti fino a dieci minuti dalla fine, quando succede realmente di tutto. Konate accorcia le distanze a una e all’84’ Perra rimette la gara sul risultato di parità. Le emozioni però non finiscono qui. Nel secondo dei minuti di recupero il Toro rimette la testa avanti e questa volta definitivamente, grazie al timbro di Krulich. La prossima giornata riserva al Torino Under 18 la trasferta sul campo del Milan.

GIRONE B
TORINO-CAGLIARI 3-2
RETI: pt 30’ Acar (T), pt 32’ Savva (T), st 35’ Konate (C), st 39’ Perra (C), st 47’ Krulich (T)

Atalanta-Milan (domani 18/09 ore 15)
Inter-Hellas Verona 2-2
Monza-Spal (domani 18/09 ore 16)
Venezia-Parma (domani 18/09 ore 15)

2^ GIORNATA – I ragazzi di Panzanaro trovano grazie a una rete di Bassino il primo successo stagionale ai danni del Modena. Di Paolo, Galantai e Magnino i marcatori di una formazione di Parisi corsara in Toscana


Secondo turno di campionato Under 17 Serie A e B che sorride alle formazioni torinesi, che trovano entrambe il primo successo stagionale. Dopo il 2-2 di Parma dell’esordio, la Juventus mette in tasca i tre punti nell’incontro casalingo che ha visto la squadra di Panzanaro fronteggiarsi con il Modena. Un match, fin dalle prime battute, a trazione bianconera.  I padroni di casa macinano gioco per poi portarsi in vantaggio a metà della frazione iniziale. Al 21’ una punizione di Finocchiaro viene respinta dal portiere avversario. Bassino ne approfitta per il tap-in che gli consente di appoggiare in rete il gol che vale il successo per 1-0 e che permette ai suoi di affrontare la trasferta di Napoli con quattro punti in classifica, a meno due dal Bologna capolista a punteggio pieno.

Stesse lunghezze che dividono dalla vetta il Torino, impegnato questa domenica nella gara esterna di Empoli. Anche i granata dovevano riscattarsi da un 2-2, maturato tra le mura amiche contro lo Spezia. E’ un Toro spavaldo quello visto in Toscana, capace di trovarsi dalle parti dell’area di rigore avversaria con grande facilità. Dopo alcune parate decisive dell’estremo difensore empolese, il Toro mette la freccia a cinque minuti dal duplice fischio. L’autore del gol è Di Paolo, col destro che incanala di fatto la partita ulteriormente in discesa per la squadra di Parisi. Non a caso bastano soltanto tre minuti di ripresa ai torelli per certificare la vittoria finale con il gol messo a segno da Galantai. Tocca poi a Magnino a un quarto d’ora dalla fine, siglare la rete dello 0-3 finale, che apre ad altre prospettive ben più ottimistiche in vista dell’incontro della prossima giornata contro la Sampdoria, che in questo turno si è riposata e sarà dunque alla ricerca del primo successo stagionale, dopo il pari all’esordio con l’Empoli.

JUVENTUS-MODENA 1-0
RETI: pt 21’ Bassino
EMPOLI-TORINO 0-3
RETI: pt 40’ Di Paolo, st 3’ Galantai, st 31’ Magnino

5^ GIORNATA – I bianconeri si salvano in casa dell’Hellas grazie a un autogol, dopo essere andati sotto per via di una leggerezza di Daffara. I granata riescono invece a fare bottino pieno, nonostante lo svantaggio all’intervallo. Nella ripresa Dell’Aquila e Njie danno la vetta ai ragazzi di Scurto


Serviva una riposta alla Juventus di Paolo Montero per riscattare il pesante k.o. di metà settimana con il Paris Saint-Germain. Vincere, d’altro canto, avrebbe consentito ai bianconeri di dare continuità al trittico di successi consecutivi che gli avevano permesso di portarsi in testa alla classifica. Così non è andata e si sono dovuti accontentare del secondo 1-1 della stagione, maturato anche in questo caso lontano dalle mura amiche. A frenare i ragazzi di Montero ci ha pensato il Verona, che fino al match andato in scena nella giornata di ieri aveva perso una volta e pareggiato tre. Gli scaligeri hanno dato fede a questa tendenza a dividersi a metà la posta in palio. Eppure, i primi a trovare la via del gol sono stati proprio i padroni di casa, con la partecipazione della formazione avversaria, in particolare di Daffara. L’estremo difensore bianconero perde palla al limite dell’area e per rimediare è costretto a stendere Bragantini, quando già aveva varcato la soglia che costringe l’arbitro a fischiare il penalty, trasformato poi dallo stesso attaccante dell’Hellas. I padroni di casa trovano anche il raddoppio su punizione con Florio, ma il direttore di gara annulla per la posizione irregolare di un giocatore scaligero, che avrebbe ostacolato l’intervento di Daffara. Juve graziata e aiutata anche un po’ dal fato, quando al 32’ del secondo tempo trova il pari definitivo. Galante si rende protagonista di un’ottima azione personale, che fa fuori gran parte della diversa avversaria. Da sinistra mette un cross al centro per Hasa, su cui però arriva in anticipo El Wafi che sfortunato insacca il pallone nella propria porta. Non bastano sei minuti di recupero alla Juventus per portare a casa il bottino pieno. Tre giorni di relax, prima dell’incontro di Youth League con il Benfica che precede un derby della Mole dalle grandi aspettative.

Siamo su altri registri invece quando si va a trattare del weekend del Torino Primavera. I granata, reduci dal pareggio esterno in casa della Roma, fanno i loro i tre punti nell’appuntamento che li ha messi di fronte al Cesena. Una vittoria col brivido per la formazione di Giuseppe Scurto, sotto di una rete all’intervallo. Il Torino ha diverse opportunità per sbloccare l’incontro, ma a passare per primi avanti sono i romagnoli al minuto 38. Dellavalle perde palla sulla propria trequarti campo e il Cesena ha modo di impensierire in più occasioni Passador. Il portiere si supera, non può far nulla sulla sforbiciata di Carlini, che completa il suo corso in rete. Questo match lo vince Scurto con le sostituzioni. Manda in campo Dell’Aquila che, come accaduto molto spesso in questo primo scorcio di stagione, si rivela un fattore non da poco. Il suo è un capolavoro di balistica. L’ex Spal al 56’ calcia addirittura da metà campo e scavalca il portiere avversario Galassi, reo di essere uscito avventatamente dai pali. Dalla panchina giunge anche il timbro del sorpasso. Scurto manda in campo Njie all’82’ e dopo due minuti è proprio a lui trovare la rete che decide l’incontro. L’attaccante granata anticipa tutti sul primo palo su un cross dalla sinistra e di testa corregge la traiettoria in porta per il 2-1 definitivo. Al triplice fischio i granata si ritrovano così più in alto di tutti. Capolista solitaria a quota 12 punti.

HELLAS VERONA-JUVENTUS 1-1
RETI: st 14’ Bragantini (V), st 32’ aut. El Wafi (J)
HELLAS VERONA: Boseggia; Signorini, Sulemana (st 9’ Riahi), Calabrese, Florio, Bernardi, Camara (st 40’ Matyjewicz), Joselito, Cazzadori (st 28’ Cisse), Ebengue (st 9’El Wafi), Bragantini (st 40’ Patanè). A disp: Ravasio, Toniolo, Piantedosi, Schirone, Larsen, Scalco, Zejnullahu, Agbonifo. All. Bocchetti. 
JUVENTUS: Daffara; Domanico (st 23’ S.Turco), Dellavalle, Citi, Moruzzi; Doratiotto, Nonge (st 34’ Ripani); Hasa, Strijdonck (st 9’ Mbangula), Galante (st 34’ Yildiz); Mancini (st 23’ N.Turco). A disp: Scaglia, Vinarcik, Valdesi, Rouhi, Huijsen, Anghele, Pisapia, Morelo, Maressa. All. Montero. 

TORINO-CESENA 2-1
RETI: pt 38′ Carlini (C); st 11′ Dell’Aquila (T); st 39′ Njie (T)
TORINO: Passador, N’Guessan, D’Agostino, Gineitis (st 8’ Weidmann), Caccavo (st 8’ Dell’Aquila), Ansah (st 37’ Njie), Jurgens, Antolini (st 27’ Rettore), Dellavalle, Dembele, Ruszel ( st 1’ Ruiz). A disp. Hennaux, Brezzo, Gaj, Wade, Corona, Dalla Vecchia, Savva, Marchioro. All.Scurto
CESENA: Galassi, David, Lilli, Ferretti, Suliani, Carlini, Pieraccini (st 25’ Lo Guidice), Lepri, Spatari (st 41’ Amadori), Sette, Ferrara. A disp. Veliaj, Elefante, Bernardi, Rossi, Ghinelli, Guidi, Gessaroli, Liburdi, Sartini. All. Ceccarelli

 

1^ GIORNATA – I grigi di Fiorin vanno k.o. nel primo turno di campionato. Inutili le reti di Silvestri e Zani, a prendersi la scena è il monzese Ferraris, autore di una tripletta nella frazione iniziale


La stagione dell’Alessandria Under 19 comincia con il piede sbagliato. I grigi, in occasione del primo turno stagionale, sono usciti sconfitti dalla trasferta sul terreno amico del Monza. Il risultato di 5-2 è eloquente nel raccontare la superiorità odierna della formazione lombarda. Già al termine della prima frazione, i padroni di casa chiudono avanti di tre reti. Protagonista assoluto Ferraris, che si esibisce un vero e proprio show personale, mettendo a referto una tripletta. Nelle battute iniziali di ripresa, la reazione grigia con il gol di Silvestri. Si tratta però di una brevissima parentesi. Dopo qualche istante è ancora il Monza a trovare la via della rete con Prinelli. A partita di fatto ormai conclusa, l’Alessandria a due dalla fine va in gol con Zani. A mettere il punto all’incontro è però Goffi, autore del gol che sigilla il 5-2 finale. L’Alessandria di Fulvio Fiorin, avrà l’occasione di riscattarsi nel match della prossima giornata contro il Venezia.

MONZA-ALESSANDRIA 5-2
RETI: pt 13, pt 23’, pt 41’ Ferraris (M), st 2’ Silvestri (A), st 4’ Prinelli (M), st 43’ Zani (A), st 46’ Goffi (M)