Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Roberto Di Gaudio

Roberto Di Gaudio

15° GIORNATA - Torna al gol Mattia Romeo, e mette a segno una tripletta pesantissima ai danni dell'Accademia Verbania. Si fermano contemporaneamente sia Pro Eureka che Sparta Novara, entrambe per 1 a 1.


Doppio pareggio in vetta, la Pro Eureka non approfitta dell'assist del Accademia Borgomanero che ha fermato lo Sparta Novara con un rigore di Beccaria nel recupero. Esulta solo il Cossato che in un colpo solo allunga sull'Accademia Borgomanero e accorcia sul tandem in vetta. Il Casale di mister Lasalvia non fa sconti a nessuno, fatica la Pro Eureka di Pilone che alla fine esce da Casale con un punto. Proprio Pilone a fine partita ha dichiarato che il risultato è tutto sommato corretto per quanto si è visto in campo da ambo le fazioni.

Trasferta con vittoria di misura per La Biellese, entrambe le formazioni rimangono in 10 uomini per una doppia espulsione diretta, ci pensa De Ruvo al 50esimo a sistemare le cose per gli ospiti. Pari del Gassino a Borgovercelli, non basta Cane per gli ospiti, finisce in pari e il Borgovercelli è ora ultimo in solitaria.

Il Baveno si impone di prepotenza con un perentorio 7 a 2 sui terzultimi della Valle Elvo, i padroni di casa vanno a quota 9 ma non sarà facile uscire dalle sabbie mobili della zona retrocessione. Grande prestazione per Vergani e Scavazza, entrambi doppietta quest'oggi. Esulta l'altra formazione di Settimo che ottiene una vittoria casalinga di misura contro un'ottima Juventus Domo, non basta il solito Altieri agli avversari, i tre punti consentono ai padroni di casa di agganciare l'Accademia Verbania a quota 18.

ACCADEMIA VERBANIA-COSSATO 0-4
RETI: pt 15' Romeo M., st 5' Mancin, st 20' Romeo M., st 35+3' Romeo M.

BORGOSESIA-LA BIELLESE 0-1
RETE: st 17' De Ruvo
NOTE: espluso Adornetto (L) st 23'

BORGOVERCELLI-GASSINO 1-1
RETI: Cane (G)

CALCIO SETTIMO-JUVENTUS DOMO 2-1
RETI: pt 20' Altieri (J)

CASALE-PRO EUREKA 1-1
RETI: pt 7' Gamberoni (P)

BAVENO-VALLE ELVO OCCHIEPPESE 7-2
RETI: pt 1' Di Bella (B), pt 12' Vergani (B), pt 20' Perinetto (V), pt 27' Di Vico (B), pt 31' Romersa (V), st 1' Tartaro (B), st 9' Vergani (B), st 23' Scavazza (B), st 27' Scavazza (B)

ACCADEMIA BORGOMANERO-SPARTA NOVARA 1-1
RETI: pt 28' Siviero (S), st 35+3' Beccaria Rig. (A)

CLASSIFICA MARCATORI 14° GIORNATA - Torna sul terreno di gioco Imberti e l'Area Calcio Alba Roero si coccola il proprio fenomeno, 5 reti alla Pozzolese e -1 dalla vetta occupata da Tucci. Si fermano in blocco i bomber del Chisola grazie alla super prestazione della Cheraschese che ha stoppato sull'1 a 1 la formazione di Vinovo proprio grazie ad una rete di Viglietta. Mosca e Moschetta fermano l'Alpignano con 4 reti in 2, Blencio e Siviero a secco. Salgono quindi Benrhouzile del Bra e Haratau del Grugliasco.


20 RETI: Tucci (Alpignano)

19 RETI: Imberti (Area Calcio Alba Roero)

17 RETI: Viglietta (Cheraschese)

15 RETI: Fotia (Chisola), Blencio (Morevilla), Siviero (Sparta Novara)

14 RETI: Sanna (Casale), Boscaro (Chisola)

12 RETI: Rognetta (Borgaro), Benrhouzile (Bra), Altieri (Juventus Domo), Gamberoni (Pro Eureka)

11 RETI: Mongelluzzi (Chieri), Haratau (Grugliasco), Mosca (Ivrea)

10 RETI: Vianoli (Accademia Verbania), Udrea (Bra), Mischiati (Cheraschese), Stocchino (Lascaris), Aquilia, Omoregbe (Sparta Novara), Cirillo (Lucento), Gariglio (Mirafiori)

9 RETI: D'Avolio, Re (Chieri), Meli (Gassino), Ceretto Castigliano (Olmo), Taurisano (Grugliasco)

8 RETI: Ranzani (Accademia Borgomanero), Pazzini (Accademia Verbania), Spina (Alpignano), Sbiera (Chisola), Anastasio (Ciriè), De Santo (Cossato), Dresco (Juventus Domo), Salerno (Lascaris), Palumbo (Pro Eureka), Lauriola (Volpiano)

7 RETI: Cipullo (Alpignano), Brignolo (Area Calcio Alba Roero), Paico Vargas (Aygreville), Boccalatte (Casale), Caschetto (Chisola), Romeo M. (Cossato), Actis (Fossano), Isoardi, Boutingou (Giovanile Centallo), Moschetta (Ivrea), De Ruvo, Saporito S. (La Biellese), Camara (Olmo), Viglietti (Pedona), Badaracco (Pro Eureka), Cukaj (Savigliano), Bardelle (Valle Elvo), Cornetto (Vanchiglia), Caracciolo (Volpiano)

6 RETI: Morganti (Acqui), Simioli (Bacigalupo), Vergani (Baveno), Guasti (Borgaro), D'Ambrosio (Borgosesia), Piovero (Calcio Settimo), Mattarello (Casale), Dumani (Chieri), Persano (Derthona), Capillo (Ivrea), Ballacchino, Laureana, Umilio (Lascaris), De Paola, Massone (Novese), Di Ciancia, Nezirosky (Pinerolo), Bonanno (Vanchiglia)

14° GIORNATA - Finisce qui anche il percorso netto del Chisola, così come quello dello Sparta Novara. La Cheraschese rischia addirittura di vincerla, Caschetto nel finale la pareggia. Torna Imberti e l'Area Calcio Alba Roero ne fa 8, 5 reti per il bomber. Bra di misura a Mondovì, ora è a -4.


La Cheraschese stava già pregustando il bottino pieno e il sapore dell'impresa ma nel finale, in piena zona Cesarini, arriva il pareggio di Caschetto che evita la prima sconfitta stagionale per la squadra di Comotto, gran merito a Viglietta per aver segnato subito e indirizzato il match nei giusti binari per i padroni di casa, ma non è bastata la sua rete.

Si riprende, finalmente, l'Area Calcio Alba Roero dopo la sconfitta per 5 a 0 per mano dell'Olmo, soprattutto per il ritorno in campo del trascinatore Imberti che ne fa 5 e sistema subito la Pozzolese. Il Bra di misura ottiene il massimo del risultato con il minimo sforzo, ci pensa Benrhouzile sul campo del Monregale e il secondo posto è sempre più saldo, mantenendo la scia del Chisola.

Pochissime reti sugli altri campi, pari a reti bianche tra Fossano e Giovanile Centallo, vittoria esterna di misura anche per il Pinerolo che con Donati trova il gol che vale i tre punti sul campo del Savigliano.

Rinviata Nichelino Hesperia-Morevilla per impraticabilità del campo che si è ghiacciato durante la notte, chiude quindi la domenica il successo esterno dell'Olmo, non basta Viglietti al Pedona, vincono ancora gli ospiti e si portano a 23 punti nelle zone alte della classifica.

AREA CALCIO ALBA ROERO-POZZOLESE 8-0
RETI: 5 Imberti, 2 Celpica, Petessi

CHERASCHESE-CHISOLA 1-1
RETI: pt 4' Viglietta (CHE), st 35+3' Caschetto (CHI)

GIOVANILE CENTALLO-FOSSANO 0-0

MONREGALE-BRA 0-1
RETE: Benrhouzile

NICHELINO HESPERIA-MOREVILLA rinviata a martedì 14/01 19:30

PEDONA-OLMO 1-2
RETI: Viglietti (P)

SAVIGLIANO-PINEROLO 0-1
RETE: Donati

14° GIORNATA - Il Chieri di Mercuri strapazza senza pietà il Cit Turin facendo addirittura otto gol. Il Lucento mantiene aperto il Girone C continuando ad inanellare successi, è battuto anche il Mirafiori di Straforini.


Il Chieri torna subito al successo dopo il passo falso ad Acqui, il poker di D'Avolio chiude immediatamente i giochi in un incontro mai in discussione. Il Mirafiori tiene il risultato per ben 64 minuti ma poi la furia agonistica del Lucento ha la meglio, prima Montanari poi Fabozzi chiudono il discorso e lanciano il Lucento a quota 37.

Va male invece all'altra chierese, il San Giacomo che dopo essersi portata in vantaggio, subisce il pareggio di Andrade e poi le reti di Sciutto e Massone che portano i tre punti alla Novese. Vittoria esterna con tre reti anche per il CBS che lascia il Cenisia in acque burrascose e in una posizione di classifica non felice.

Grandissima vittoria del Virtus Mercadante che trova punti importanti contro un avversario di livello come il Derthona, in questo modo il San Giacomo decimo dista solo 2 punti, giochi apertissimi in zona retrocessione. Sembra lontanissimo il Bacigalupo a quota 5 che però oggi ottiene un punto importante andando a fermare inaspettatamente sullo 0 a 0 il Vanchiglia di Rapisarda, risultato difficile da pronosticare visti i 15 punti di vantaggio della formazione casalinga.

Nel posticipo delle 17 il Grugliasco di Battaglino continua a stupire, battuto anche l'Acqui che aveva fermato il Chieri prima della sosta natalizia, doppietta di Taurisano inframezzata da un gol degli ospiti e poi la chiude Haratau.

SAN GIACOMO CHIERI-NOVESE 1-3
RETI: Andrade (N), Sciutto (N), Massone (N)

CHIERI-CIT TURIN 8-1
RETI: 4 D'Avolio (C), Re (C), Arhire (C), Mellace (C), Dumani (C)

CENISIA-CBS 0-3
RETI: Viberti, Xelilay, Bianco

MIRAFIORI-LUCENTO 0-2
RETI: st 29' Montanari, st 35' Fabozzi

VIRTUS MERCADANTE-DERTHONA 3-1
RETI: Persano (D)

VANCHIGLIA-BACIGALUPO 0-0

GRUGLIASCO-ACQUI 3-1
RETI: pt 15' Taurisano (G), st 7' (A), st 15' Taurisano (G), st 28' Haratau (G)

14° GIORNATA - Importantissima e clamorosa vittoria dell'Ivrea che con Mosca e Moschetta supera l'Alpignano, il Lascaris ne approfitta e allunga al primo posto in solitaria.


La notizia della domenica è sicuramente la sconfitta dell'Alpignano che cade per mano dell'Ivrea 4 a 2. Sul risultato di 2 a 1 per gli ospiti i padroni di casa pareggiano grazie ad un rigore e successivamente con due veloci contropiedi si porta sul risultato finale di 4 a 2. Non bastano Spina e Tucci, Mosca e Moschetta fanno meglio e con una doppia doppietta regalano la gioia alla propria squadra.

Ne approfitta immediatamente il Lascaris di Manavella con un Costa che nella ripresa entra in campo scatenato e mette a segno una doppietta in due minuti, doppietta anche per Umilio, le altre reti sono segnate dal solito Stocchino e Salerno.

Scoppiettante derby tra Borgaro e Cirié, per il Borgaro vanno in gol Garbin e Piscitelli. Il Cirié invece sigla incredibilmente tre gol su punizione, due di Formisano ed una di Zanella. Poi il miracolo di Vendrame del Cirié che para il rigore a Rossin e regala la vittoria agli ospiti

Parte forte il Caselle contro il Quincinetto Tavagnasco non riuscendo a concretizzare 4 nette occasioni da gol con Bogiatto e Giancola, passa poi in vantaggio su punizione al 18' proprio con Giancola. Nella ripresa subisce invece il ritorno dei padroni di casa che pareggiano su pasticcio della difesa con De Santi.

Stesso risultato tra Venaria ed Aygreville con il pareggio per 1 a 1. Ritorna al gol Pozzan per l'Aygreville mentre stabilisce il pareggio conclusivo il gol di Gerardo per il Venaria. Terzo 1 a 1 di giornata tra Charvensod e Collegno Paradiso, Di Matteo regala un punto importante alla sua squadra andando a pareggiare la rete di Borrelli per i padroni di casa.

Prestazione eccellente per il Volpiano, battuto un ottimo Rosta per 4 a 0, succede tutto nel secondo tempo, nella ripresa il risultato è fermo sullo 0 a 0 ma tra il quarto minuto e il diciottesimo il Volpiano ne fa addirittura 4, prima Braghette, poi la doppietta di Isolato e la rete conclusiva di Borin che ammazza definitivamente la partita. Occhio alla formazione di Uranio che dista solo 4 punti dal secondo posto occupato dall'Alpignano.

IVREA-ALPIGNANO 4-2
RETI: 2 Mosca (I), 2 Moschetta (I), Tucci (A), Spina (A)

BORGARO-CIRIE' 2-3
RETI: Garbin (B), Piscitelli (B), 2 Formisano (C), Zanella (C)
NOTE: Vendrame (C) para rigore a Rossin (B)

LASCARIS-IVREA BANCHETTE 6-0
RETI: pt 18' Umilio, pt 34' Stocchino, st 7' Costa, st 9' Costa, st 30' Umilio, st 33' Salerno

QUINCINETTO TAVAGNASCO-CASELLE 1-1
RETI: pt 18' Giancola (C), st De Santi (Q)

VENARIA-AYGREVILLE 1-1
RETI: Pozzan (A), Gerardo (V)

VDA CHARVENSOD-COLLEGNO PARADISO 1-1
RETI: Di Matteo (C), Borrelli (V)

VOLPIANO-ROSTA 4-0
RETI: st 4' Braghette, st 6' Isolato, st 12' Isolato, st 18' Borin

14° GIORNATA - Addio percorso netto per lo Sparta Novara, primo pareggio in stagione per i Novaresi. Parte bene il Cossato di Debernardi così come la Pro Eureka di Pilone, male l'Accademia Borgomanero che scivola a Biella.


Risultato che ha del clamore notevole, primo pareggio, anzi prima partita non vinta dallo Sparta Novara, impresa per il Settimo che fa inavvertitamente un assist ai cugini della Pro Eureka.

Ne approfitta immediatamente Pilone che non spreca l'assist del Settimo e accorcia a -3, Girone A che si fa nuovamente interessante, ottima doppietta di Cuonzo che stende un Borgovercelli mai in partita. Il Cossato rimane in scia anche se la distanza dalle prime due posizioni c'è, ci pensa la doppietta di De Santo a dare i tre punti alla squadra di Debernardi ora a +4 sull'Accademia Borgomanero. Borgovercelli e Baveno sempre più lontane dalla zona Playout.

Accademia Borgomanero che questa mattina ha faticato e incassato il gol vittoria di De Ruvo che ha dato la gioia dei 3 punti ai padroni di casa della Biellese che si sono portati proprio a soli tre punti di distanza dalla formazione guidata da Roncarolo.

A valanga il Gassino sul Borgosesia così come il Casale sul campo della Valle Elvo, entrambe partite conclusesi con ben 4 reti di scarto. Da segnalare la sportività di mister Bolzoni dell'Accademia Verbania che dopo aver incassato un gol praticamente allo scadere e aver di fatto perso l'incontro va a complimentarsi con la squadra padrona di casa per la convinzione e la volontà di vincere del gruppo di mister Carnovale, in forza alla Juventus Domo. Un vero esempio da seguire, chapeau.

SPARTA NOVARA-CALCIO SETTIMO 1-1
RETI: pt 5' Aquilia (S), pt 33' (C)

COSSATO-BAVENO 2-0
RETI: pt 29' De Santo, st 29' De Santo

GASSINO-BORGOSESIA 6-2
RETI: 2 Meli (G), Campagnoli (G), Galla (G), Cane (G), Autorete (G)

JUVENTUS DOMO-ACCADEMIA VERBANIA 3-2
RETI: pt 20' Ianic (J), st 25' Dresco (J), st 35+3' Zani (J) 

LA BIELLESE-ACCADEMIA BORGOMANERO 1-0
RETE: pt 7' De Ruvo

PRO EUREKA-BORGOVERCELLI 5-0
RETI: pt 5' Lancellotta, pt 24' Palestro RIG., st 20' Cuonzo, st 25' Badaracco, st 31' Cuonzo

VALLE ELVO OCCHIEPPESE-CASALE 0-4
RETI: pt 12' Ballarino, pt 16' Miceli, pt 32' Perdicaro, st 8' Miceli

IL MEGLIO DEL GIRONE D'ANDATA - Lo Sparta Novara di Cisiano si prende la copertina grazie alla sua difesa rocciosa. Ricordiamo insieme il fantastico gesto di mister Oliva dell'Acqui. Tucci decisivo, quando è in campo. Grandissimo momento di forma per il Volpiano. Tante partite emozionanti, ma qual è la migliore?
 


MIGLIOR SQUADRA - E' vero, fare 71 gol in 13 partite è un ottimo risultato, ma subirne solo 6? Una vera e propria impresa se consideriamo il girone di provenienza dello Sparta Novara che annovera squadre come Pro Eureka, Cossato e Accademia Borgomanero. Pertanto subire meno di un gol ogni due giornate è qualcosa di straordinario e la squadra di Cisiano entra di diritto nella nomination come miglior formazione di questo primo giro di boa. Percorso netto portato a termine, proprio come il Chisola citato nella prima frase, quella squadra capace di mettere a segno ben 71 gol, con un attacco davvero stellare. In questa sezione sarebbe potuto finirci anche il Chieri, ma quello stop in casa proprio all'ultima giornata contro un ottimo Acqui è costato caro, precludendo la possibilità di conquistare 39 punti in 13 giornate come Sparta Novara e Chisola. Onore quindi a Christian Cisiano e alla preparazione che ha saputo dare ai suoi in fase difensiva, rendendoli in assoluto la squadra meno battuta della categoria Giovanissimi.

MIGLIOR GIOCATORE - Se è vero che la difesa dello Sparta Novara è degna di menzione d'onore, allora è giusto citare quell'Alliata perno difensivo dei novaresi che non ha saltato una partita da inizio campionato e ha portato a termine ogni match disputato senza mai essere sostituito. Però la palma di miglior giocatore spetta ad un altro, a qualcuno che ha giocato metà delle partite del girone d'andata e ha segnato comunque 4 gol in più di tutti. Tucci rimane il giocatore decisivo dell'Alpignano, il perno sul quale è costruita la squadra di Genovesio. E' lecito chiedersi se con il suo apporto in tutte le partite l'Alpignano avrebbe comunque 32 punti oppure qualcosa in più, ma questo non ci è dato saperlo. Quel che sappiamo è che la media gol più alta del campionato è la sua, con 3 gol segnati a partita per un totale di 20 reti, tenendo conto solo dei minuti giocati. Citiamo per dovere di cronaca anche Viglietta, secondo nella classifica marcatori a quota 16, trascinatore della Cheraschese assieme a Mischiati già nella passata stagione.

LA RIVELAZIONE - Ottavo l'anno scorso a fine campionato a 28 punti di distanza dalla Pro Eureka capolista, quest'anno terzo a -6 dal Lascaris battuto 2 a 0 proprio alla tredicesima giornata. La rivelazione è il Volpiano di Uranio che nella passata stagione era riuscito a conquistare l'ultimo posto disponibile per la permanenza ai regionali e quest'anno sta dando battaglia alle prime due del girone, cioè Alpignano e Lascaris, quest'ultima come detto battuta ben 2 a 0 dieci giorni fa con le reti di Borin e Isolato. Grande merito al tecnico Roberto Uranio per aver saputo migliorare il gioco ma soprattutto le ambizioni di una squadra che ora se la può giocare con due vere e proprie corazzate. Meritevole di un encomio anche il Grugliasco di Battaglino, anch'esso terzo nel suo girone dove però i punti dalla prima sono 11 e non 6. La passata stagione il Grugliasco era andato invece ai play off salvandosi poi senza grosse difficoltà, poi però il salto di qualità ha fatto sì che questa squadra ora sia al terzo posto, davanti a Mirafiori e Acqui.

LA PARTITA - Probabilmente la scelta più difficile è proprio questa. Ci sono stati molti momenti memorabili in questi 4 gironi d'andata e tante partite da incorniciare. Il 4 a 4 tra Morevilla e Fossano per esempio, oppure il 3 a 3 tra Area Calcio Alba Roero, che in quel momento si stava giocando la prima posizione con il Chisola, e Cheraschese, squadra capace di prestazioni memorabili, una su tutte il 3 a 2 rifilato proprio al Chisola nella passata stagione. Impossibile non citare poi il 2 a 2 di cui parlavamo nel primo paragrafo con cui l'Acqui è andato in trasferta a Chieri a stoppare la squadra capolista, fermandola a 37 punti, a +3 dal Lucento, tenendo così vivo il girone C. Nel B invece non ci sono dubbi, il 3 a 3 tra Alpignano e Lascaris è non adatto ai deboli di cuore e le due formazioni fino a quel momento a punteggio pieno non riescono a superarsi l'un l'altra, rimanendo a pari punti con un pareggio. La partita migliore però è il 5 a 2 con cui lo Sparta Novara tiene a debita distanza la Pro Eureka nel girone A, un incontro perfetto per i novaresi che tra le mura domestiche vengono trascinati dalla tripletta di Siviero e dalla doppietta di Omoregbe, su un campo quel giorno molto pesante.

MOMENTO FAIR PLAY - Ci sono comportamenti che vanno premiati e presi d'esempio. Questo "premio", posto come ultimo paragrafo, in realtà è il più importante perchè nel calcio di oggi di fair play se ne vede poco, soprattutto per quanto visto in televisione. Il momento in questione è andato in scena nell'incontro tra Acqui e Lucento, in una frazione di stagione in cui l'Acqui era in corsa per i primi due posti. L'incontro è finito 1 a 3 per gli ospiti, cioè il Lucento e ai padroni di casa è stato assegnato un rigore che avrebbe potuto riaprire la partita e quindi la battaglia per il secondo posto. La massima punzione è stata ritenuta da Oliva inesistente, perciò invece di chiudere un occhio e provare a riaprire la partita, ha deciso con nobiltà di chiedere ai ragazzi di sbagliarlo, in quanto appunto inesistente. Pierro, tecnico del Lucento, ha applaudito il gesto. Ma tutti noi lo applaudiamo, perchè un comportamento di tale intelligenza è rarissimo nel calcio giocato e vederlo in un campionato regionale non può fare altro che riempirci d'orgoglio. Complimenti a mister Oliva e ai suoi ragazzi dell'Acqui per il nostro "Premio Fair Play".

CLASSIFICA MARCATORI 13° GIORNATA - L'Alpignano non scende in campo per impraticabilità del campo, ecco che Tucci staziona quindi a quota 20. Si avvicina pericolosamente Viglietta in una Cheraschese che continua a segnare, così come Siviero che con Omoregbe e Aquilia forma un trio d'attacco da ben 34 reti all'attivo, attualmente il secondo tris d'attacco della categoria Giovanissimi dietro a Fotia-Boscaro-Sbiera capaci di mettere a segno ben 37 reti in 3. Sale Blencio, miglior marcatore del suo Morevilla.


20 RETI: Tucci (Alpignano)

16 RETI: Viglietta (Cheraschese)

15 RETI: Fotia (Chisola), Blencio (Morevilla), Siviero (Sparta Novara)

14 RETI: Imberti (Area Calcio Alba Roero), Sanna (Casale), Boscaro (Chisola)

12 RETI: Rognetta (Borgaro), Altieri (Juventus Domo), Gamberoni (Pro Eureka)

11 RETI: Benrhouzile (Bra), Mongelluzzi (Chieri)

10 RETI: Udrea (Bra), Mischiati (Cheraschese), Omoregbe (Sparta Novara), Haratau (Grugliasco), Cirillo (Lucento), Gariglio (Mirafiori)

9 RETI: Mosca (Ivrea), Stocchino (Lascaris), Ceretto Castigliano (Olmo), Aquilia (Sparta Novara)

8 RETI: Ranzani (Accademia Borgomanero), Vianoli (Accademia Verbania), Re (Chieri), Sbiera (Chisola), Anastasio (Ciriè), Palumbo (Pro Eureka), Lauriola (Volpiano)

7 RETI: Pazzini (Accademia Verbania), Brignolo (Area Calcio Alba Roero), Paico Vargas (Aygreville), Boccalatte (Casale), Romeo M. (Cossato), Actis (Fossano), Isoardi (Giovanile Centallo), Taurisano (Grugliasco), Dresco (Juventus Domo), Salerno (Lascaris), Camara (Olmo), Cornetto (Vanchiglia), Caracciolo (Volpiano)

6 RETI: Morganti (Acqui), Spina (Alpignano), Simioli (Bacigalupo), Vergani (Baveno), Guasti (Borgaro), D'Ambrosio (Borgosesia), Piovero (Calcio Settimo), Mattarello (Casale), Caschetto (Chisola), De Santo (Cossato), Meli (Gassino), Boutingou (Giovanile Centallo), Capillo (Ivrea), De Ruvo (La Biellese), Ballacchino, Laureana (Lascaris), De Paola (Novese), Viglietti (Pedona), Di Ciancia, Nezirosky (Pinerolo), Badaracco (Pro Eureka), Cukaj (Savigliano), Bardelle (Valle Elvo), Bonanno (Vanchiglia)

RECUPERI - Fa clamore il pari della Pro Eureka trascinata dal solito Gamberoni che sigla l'ennesima tripletta, la formazione di Pilone viene fermata per 2 a 2 nel derby di Settimo Torinese. Non bastano le due reti, lo Sparta Novara quindi gioisce indirettamente e si gode la vetta con ben 5 punti di vantaggio, punti preziosi considerando che lo scontro diretto al momento è a favore dei novaresi. C'è soddisfazione invece a Volpiano, la bella vittoria conquistata grazie al primo tempo perfetto della formazione di casa fa ben sperare Uranio che si dichiara soddisfattissimo del girone d'andata dei suoi ragazzi. La classifica ora sorride e cita terzo posto, a +2 sull'Aygreville, lontano però sette lunghezze dall'Alpignano secondo e probabilmente irraggiungibile.


GIRONE A

PRO EUREKA-CALCIO SETTIMO 2-2
RETI: 2 Gamberoni (P)

GIRONE B

VOLPIANO-QUINCINETTO TAVAGNASCO 3-1
RETI: pt 1' Braghette (V), pt 19' Lauriola (V), pt 27' Caracciolo (V), st 5' Dogan (Q)

CLASSIFICA MARCATORI 12° GIORNATA - Permane il traffico a quota 14, se Tucci ne fa 6 e vola addirittura a quota 20 staccando nettamente la concorrenza, al sestetto a quota 14 si aggiunge anche Blencio, miglior marcatore del Morevilla. Decisiva la doppietta di Gamberoni a Borgomanero, così come il gol da tre punti di Mosca. Benrhouzile supera il compagno Udrea, in due fanno 21 gol. Miglior tandem d'attacco quello del Chisola con Boscaro e Fotia, 14 reti a testa.


20 RETI: Tucci (Alpignano)

14 RETI: Imberti (Area Calcio Alba Roero), Sanna (Casale), Viglietta (Cheraschese), Boscaro, Fotia (Chisola), Blencio (Morevilla), Siviero (Sparta Novara)

12 RETI: Rognetta (Borgaro), Altieri (Juventus Domo)

11 RETI: Benrhouzile (Bra), Mongelluzzi (Chieri)

10 RETI: Udrea (Bra)

9 RETI: Mischiati (Cheraschese), Haratau (Grugliasco), Stocchino (Lascaris), Cirillo (Lucento), Gariglio (Mirafiori), Aquilia, Omoregbe (Sparta Novara)

8 RETI: Ranzani (Accademia Borgomanero), Vianoli (Accademia Verbania), Re (Chieri), Anastasio (Ciriè), Mosca (Ivrea), Ceretto Castigliano (Olmo), Gamberoni (Pro Eureka)

7 RETI: Pazzini (Accademia Verbania), Brignolo (Area Calcio Alba Roero), Paico Vargas (Aygreville), Sbiera (Chisola), Actis (Fossano), Isoardi (Giovanile Centallo), Dresco (Juventus Domo), Salerno (Lascaris), Palumbo (Pro Eureka), Lauriola (Volpiano)

6 RETI: Morganti (Acqui), Spina (Alpignano), Vergani (Baveno), D'Ambrosio (Borgosesia), Piovero (Calcio Settimo), Boccalatte, Mattarello (Casale), Romeo M. (Cossato), Meli (Gassino), Boutingou (Giovanile Centallo), De Ruvo (La Biellese), Ballacchino, Laureana (Lascaris), De Paola (Novese), Camara (Olmo), Viglietti (Pedona), Di Ciancia (Pinerolo), Badaracco (Pro Eureka), Cukaj (Savigliano), Bardelle (Valle Elvo), Caracciolo (Volpiano)

5 RETI: Lucchina (Accademia Borgomanero), Bosio (Acqui), Cipullo, Nicoletti (Alpignano), Bertello (Area Calcio Alba Roero), Cuc (Aygreville), Simioli (Bacigalupo), Guasti (Borgaro), Milan (Borgosesia), Cadoni (Bra), Colantuono (CBS), D'Avolio (Chieri), Ciquera (Chisola), Dessì (CIT Turin), De Santo (Cossato), Capillo (Ivrea), Canzio (Juventus Domo), Pizzuto, Delbosco (Mirafiori), Nezirosky (Pinerolo), Fregnan, Natale, Turi (Rosta), Bonanno, Cesano, Cornetto (Vanchiglia), Servidio (VDA Charvensod)