Venerdì, 29 Settembre 2023
Matteo Curreri

Matteo Curreri

31^ GIORNATA – I bianconeri di Paolo Montero ottengono un successo a tre dalla fine pesante in chiave post season. Avanti nella prima frazione con Yildiz, pareggiano gli ospiti e l’ex Milan chiude i giochi


La Juventus mette a segno la terza vittoria consecutiva tra le mura amiche. Tre punti che alimentano le chances di qualificazione alla post season maturati nell’incontro odierno con il Napoli. Uomo partita Alessandro Citi, autore della rete che a tre giri di lancette dalla fine vale il successo dei bianconeri di 2-1.
Un match quello dei bianconeri approcciato nelle migliori condizioni. Alle mezz’ora è infatti la Juventus a sbloccare l’incontro con Yildiz, su regia di Hasa. Di quest’ultimo il filtrante a pescare l’ex Bayern Monaco che davanti al portiere azzurro imbuca all’angolino per il parziale 1-0. Risultato che regge all’intervallo ma non oltre. Bastano due minuti di ripresa per assistere al pareggio del Napoli. Protagonista Acampa, lasciato libero di scoccare una conclusione indirizzata all’incrocio dei pali e imprendibile per Daffara. La Juventus reagisce e per poco non trova l’immediata risposta con il palo colpito da Bonetti servito da Yildiz. Il turco-tedesco è tra i più pericolosi dei bianconeri nella seconda frazione. La squadra di Montero crea, con qualche lampo di Napoli. Il risultato resta però inchiodato fino al minuto 87. Hasa batte un corner. Citi salta coi tempi giusti e colpisce di testa per depositare il pallone in rete. La Juventus a tre giornate dal termine lancia un segnale per la corsa ai playoff. I bianconeri salgono a 50 punti e al momento occupano la sesta piazza.



JUVENTUS-NAPOLI 2-1
RETI: pt 30’ Yildiz (J), st 2’ Acampa (N), st 42’ Citi (J)

31^ GIORNATA – La formazione di Scurto passa avanti nella prima frazione con Savva, ma nella ripresa crolla e si fa rimontare dai padroni di casa. Allo scadere i granata ottengono un rigore, trasformato da Corona


Il Torino si salva in extremis. Il merito va diviso tra Savva e Corona: il primo si guadagna il penalty, il secondo lo trasforma con freddezza per il 2-2 finale. Al minuto 94 il Torino si trovava in una situazione complicata. Sotto, nonostante una partenza coi fiocchi. Una gara apparentemente in discesa per i granata che dopo nove giri di lancette mettono il muso in avanti grazie alla rete confezionata con uno splendido colpo di tacco da Caccavo a servire Savva. Il cipriota di fronte all’estremo difensore blucerchiato non può sbagliare e imbuca in rete il gol che consente ai granata di chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco. La Sampdoria si era resa pericolosa allo scadere della prima frazione con la traversa colpita da Uberti. Sintomo di come il pareggio sia nell’aria. Bisogna attendere un paio di minuti per l’1-1 blucerchiati. Da corner, Ivanovic riceve la sponda di un compagno e a porta sguarnita deposita in fondo al sacco. L’inerzia della partita ora è in mano ai padroni di casa che al minuto 63 mettono la freccia. Sempre su iniziativa di Ivanovic in questo caso da uomo assist per Montevago che incrocia col destro e trova la rete. Il Torino subisce i colpi e fatica a imbastire una reale reazione. C’è da attendere i minuti di recupero, quando il direttore di gara indica il dischetto per un contatto falloso di Di Mario su Savva. A prendersi la responsabilità dagli undici metri è Corona. L’attaccante granata calcia alla sua sinistra, il portiere della Samp intuisce ma la sfera supera la linea e il Toro può così racimolare un punto d’oro viste le circostanze.

 

SAMPDORIA-TORINO 2-2
RETI: pt 9’ Savva (T), st 2’ Ivanovic (S), st 18’ Montevago (S), st 49’ rig. Corona (T)

OTTAVI DI FINALE / ANDATA – I grigi conquistano il primo round del doppio confronto con l’Albinoleffe grazie a una rete siglata nella ripresa. Il match di ritorno è in programma domenica prossima


Cominciano alla grande i playoff dell’Alessandria Under 15. Un colpo esterno sul campo dell’Albinoleffe per la squadra di Vegliato, nell’andata degli ottavi di finale. E’ bastata una rete di Alessio Giachello al 25’ della ripresa a garantire ai grigi un vantaggio non indifferente in vista del match di ritorno, in programma domenica 14 maggio. Si tratta della tredicesima vittoria della stagione per quanto riguarda l’Alessandria Under 15, che da prima in classifica del Girone A si ritrova ad affrontare i seriani secondi nel Girone B.

 

 

ALBINOLEFFE-ALESSANDRIA 0-1
RETI: st 25’ Giachello

OTTAVI DI FINALE / RITORNO – Megna e Caporale garantiscono la qualificazione, dopo l’1-2 dell’andata. In rete Del Piero per i padroni di casa


La Pro Vercelli stacca il pass per i quarti di finale dei playoff. Nella gara di ritorno degli ottavi disputata nella giornata odierna, le bianche casacche si confermano vincitori. Dopo l’1-2 esterno sul campo del Pordenone, quest’oggi la formazione di Mero fa suo l’incontro con il risultato specchiato. Il 2-1 finale è frutto della rete della mezz’ora di Megna ad aprire le marcature e garantire così il vantaggio ai suoi al termine della prima frazione. Nella ripresa giunge il terzo centro nella doppia sfida di Caporale dopo 9 minuti dal rientro in campo successivo all’intervallo. A completare il tabellino ci pensa il pordenonese Del Piero a tre minuti dal raddoppio delle bianche casacche. Il computo dei due incontri è favorevole alla Pro che ora aspetta di disputare i quarti e incontrare il prossimo avversario.

 

 

PRO VERCELLI-PORDENONE 2-1
RETI: pt 32’ Megna (PV), st 9’ Caporale (PV), st 12’ Del Piero (PO)

30^ GIORNATA – Due reti dell’ex Monza più il timbro di Savva nel finale valgono il successo sui ciociari. Espulso Weidmann, così come il frusinate Maestrelli. Venerdì c’è la Samp


Manca poco alla matematica certezza dei playoff al Torino di Giuseppe Scurto, che viaggia a vele spiegate. Dopo il successo esterno con la Fiorentina, quest’oggi a Vercelli giunge un’altra vittoria pesante in termini di piazzamento per la post season. Una gara a senso unico quella che vede prevalere i granata 3-0 di fronte agli avversari odierni del Frosinone. Ad aprire le marcature ci pensa Gigi Caccavo alla mezz’ora. E’ lui a ricevere inizialmente il possesso da Ruszel per poi allargare a Weidmann e riottenere il possesso a tu per tu col portiere e colpire per il momentaneo 1-0. L’ottimo momento di forma della punta granata, in gol anche a Firenze, trova conferme anche nella ripresa. Prima da segnalare l’espulsione di Weidmann per una reazione spropositata a un fallo di gioco, col Toro che resta così in inferiorità numerica. Ciò non toglie ai granata di mantenere le redini del gioco e trovare la rete del raddoppio sempre con Caccavo al 54’. Perfetta la conclusione al volo dell’ex Monza su assist di Njie per la doppietta personale. Il tris nasce invece dagli sviluppi di penalty. Savva viene inizialmente steso in area guadagnandosi il viaggio dagli undici metri, poi è lui stesso a spingere in rete la ribattuta frutto dell’errore dal dischetto di Dell’Aquila. Il Toro vola verso la vittoria e al 77’ riacquisisce anche la parità numerica per via del rosso mostrato al frusinate Maestrelli. Al triplice fischio i granata possono festeggiare i tre punti, il mantenimento della seconda piazza e qualche punticino sgranocchiato alla capolista Lecce. Venerdì 12 maggio l’appuntamento con la Sampdoria.  

 

 

TORINO-FROSINONE 3-0
RETI: pt 30’, st 9’ Caccavo, st 28’ Savva

OTTAVI DI FINALE / ANDATA – La rete bel bianconero giunta nella ripresa consente alla squadra di Benesperi di giocare il match di ritorno nella capitale con un gol di vantaggio. Appuntamento a domenica 14 maggio


La Juventus Under 15 si aggiudica il primo round degli ottavi di finale dei playoff scudetto. La formazione di mister Marcello Benesperi, dopo aver eliminato nel turno precedente il Torino, quest’oggi conquista una vittoria di misura nella gara d’andata con la Lazio, fino ad oggi imbattuta lontano da casa. Il risultato finale di 1-0 matura nella ripresa grazie al timbro giunto a sette minuti dal rientro in campo successivo all’intervallo. La firma è quella di Demba Sall Samb, alla quinta realizzazione della propria stagione. Un gol che permette ai suoi di disputare il match di ritorno in programma domenica 14 maggio in casa dei biancocelesti con un vantaggio minimo e allo stesso tempo pesante nell’economia della doppia sfida.
 

JUVENTUS-LAZIO 1-0
RETI: st 7’ Samb

29^ GIORNATA – I grigi con l’ottava vittoria del loro campionato si piazzano al decimo posto. Nel prossimo weekend l’ultima giornata, che vedrà la squadra di Fiorin affrontare la Cremonese


L’Alessandria fa la voce grossa a Pordenone. La formazione di mister Fulvio Fiorin conquista la seconda vittoria consecutiva lontano da casa con un netto 0-3 ai danni dei ramarri ultimi in classifica. Un successo che consente ai grigi di portarsi a quota 30 punti, al decimo posto, da difendere nell’ultima giornata in programma sabato 13 maggio nello scontro con la Cremonese. Una gara discesa quella odierna già dal 20’ della prima frazione con la rete messa a segno da Pellitteri. Ci pensa poi Trinceri a due dall’intervallo a garantire il rientro negli spogliatoi sul doppio vantaggio. Il tris lo firma Delledonne al 90’ per l’ottava vittoria della stagione, impreziosita dalla settima rete inviolata del suo percorso in campionato.

 

PORDENONE-ALESSANDRIA 0-3
RETI: pt 20’ Pellitteri, pt 43’ Trinceri, st 45’ Delledonne

30^ GIORNATA – Due rossi mostrati ai bianconeri Maressa e Savona non bastano ai giallorossi per approfittare delle difficoltà della squadra di Montero. Anghelé in gol per gli ospiti


La Juventus conquista un punto in casa del Lecce. Contro la capolista del torneo, dopo il successo interno con la Roma, i bianconeri pareggiano col risultato di 1-1. Una gara di carattere della squadra di Montero, chiamata a sopperire a diverse sventure nell’arco dei novanta minuti di gioco. Successivamente a una prima frazione priva di granché emozioni, è nella ripresa che si materializzano gli episodi salienti dell’incontro. Al 3’ del secondo tempo è il Lecce a sfiorare il vantaggio. Merito di Daffara se i giallorossi rimandano il vantaggio a qualche minuto più tardi, con il portiere bianconero miracoloso una volta ritrovatosi a tu per tu con Bruhn. Al quarto d’ora i padroni di casa mettono però la freccia. La rete la firma Corfitzen con un colpo di testa che sconfigge Daffara, dopo il mancato intervento in area di Hujsen. La situazione rischia di precipitare per la formazione di Montero quando al 76’ il direttore di gara mostra il secondo giallo a Maressa. Ed è proprio dalle difficoltà che i bianconeri costruiscono pezzo dopo pezzo la rete del definitivo 1-1, che giunge a cinque dalla fine. Turicchia si rende protagonista dell’assist volto a servire Anghelé, che davanti al portiere non può sbagliare. Non finisce qui. Savona rimedia anch’esso la seconda ammonizione e la Juventus rimane addirittura in nove. Cinque minuti di recupero non bastano al Lecce per approfittare della doppia superiorità numerica e al triplice fischio Montero può festeggiare lo scampato pericolo. Un punto d’oro nella corsa playoff, a quattro giornate dal termine della regular season.

 

LECCE-JUVENTUS 1-1
RETI: st 14’ Corfitzen (L), st 40’ Anghelé (J)

PRIMO TURNO – Le due reti del difensore bianconero valgono la qualificazione agli ottavi dei playoff scudetto. Inutile il gol blucerchiato del secondo tempo


La Juventus Under 16 stacca il pass per gli ottavi di finale dei playoff scudetto. Un successo per 1-2 per la squadra di Claudio Rivalta, ai danni dei padroni di casa della Sampdoria. La sfida tra quarti (i blucerchiati) e i quinti (i bianconeri) classificati del Girone A, ad avere la meglio sono quest’ultimi grazie all’ottima prestazione offerta da Jacopo Contarini. Il difensore degli ospiti si è reso protagonista, da difensore, di una doppietta decisiva ai fini della qualificazione dei suoi. Sue le reti del 23’ e 34’ che hanno permesso alla Juventus di chiude la prima frazione avanti e, una volta giunti al triplice fischio, strappare il passaggio del turno. Nella ripresa un sussulto della Samp di Rosciglioni non modifica gli equilibri. Rivalta e i suoi spostano il loro obiettivo agli ottavi di finale.

SAMPDORIA-JUVENTUS 1-2
RETI: pt 23’, pt 34’ Contarini (J), st 17’ Rosciglioni (S)

OTTAVI DI FINALE / ANDATA – L’attaccante sigla una doppietta che consente prima di pareggiare i conti e successivamente di fare bottino pieno. La Pro dovrà fare a meno di Stacchino e Ronzier in vista del  match di ritorno


La Pro Vercelli Under 16 comincia alla grande il doppio turno degli ottavi di finale con il Pordenone. La formazione di Mero conquista un successo per 1-2 dopo essersi inizialmente trovata immediatamente in svantaggio a causa della rete dei padroni di casa a firma di Mosca e avendo concluso l’incontro in 9. Due i rossi mostrati ai giocatori della Pro Vercelli, indirizzati a Stacchino e Ronzier. Anche il Pordenone non è rimasto incolume alle espulsioni con l’uscita prematura dal campo di Pontani. Protagonista in positivo dell’incontro è sicuramente Mattia Caporale. L’attaccante delle bianche casacche sigla la doppietta che vale inizialmente la parità al 16’ della prima frazione e nella ripresa il successo grazie al timbro del 73’. Salgono così a nove le reti stagionali di Caporale, il quale permette ai suoi di presentarsi alla gara di ritorno in programma il 7 maggio con un minimo ma pur significativo vantaggio.

 

PORDENONE-PRO VERCELLI 1-2
RETI: pt 1’ Mosca (PO), pt 16’, st 33’ Caporale (PV)