Martedì, 21 Maggio 2024
Domenica, 15 Dicembre 2019 14:22

Primavera – Roma-Juventus 0-0: poco cinismo ma tanta qualità

Scritto da

12° GIORNATA – I bianconeri pareggiano 0-0 contro i giallorossi, partita ricca di occasioni dove a vincere sono l’imprecisione, le parate e le chiusure difensive. 


La Juventus pareggia 0-0 in trasferta contro la Roma, un risultato ingannevole date le molte occasioni fallite da entrambe le squadre. Nel primo tempo la Roma parte bene e si rende pericolosa con Estrella in due occasioni ma la difesa della Juve tiene bene, anche i bianconeri si affacciano in avanti ma non riescono a trovare la rete con una tripla occasione derivante da angolo: Gozzi tira ma il rimpallo va a Moreno che conclude, Zamarion para male ma alla fine Gozzi spreca l’occasione. Nella Juve il più pericoloso è Ranocchia che tenta il tiro diverse volte e viene stoppato al 34’ da un recupero prodigioso di Sdaigui, impedendogli di tirare al volo. Lo stesso Ranocchia sul finire di frazione colpisce di testa ma la palla va alta di poco.

Nella ripresa un fiume di occasioni: la corrente bianconera porta Ranocchia due volte alla conclusione, senza trovare il gol. Dopo poco la tendenza s’inverte ed i giallorossi sfiorano il vantaggio ma la Juve si salva grazie ad Israel in due occasioni. La formazione di Zauli trova spazio in contropiede ma la rete: Sene tira alto dal limite e Ranocchia a giro accarezza lo 0-1. Riccardi sale in cattedra e dimostra le sue qualità con un triplo dribbling e un tiro preciso, Israel però fa un miracolo e salva la Juve. Nel finale gli animi si accendono e viene espulso Estrella dalla panchina (uscito al 65’ minuto), nel finale c’è il cartellino rosso anche per Parodi che simula in area bianconera, tuffo che gli costa la seconda ammonizione. La partita si chiude quindi sullo 0-0. 

ROMA-JUVENTUS 0-0
ROMA (4-3-3): Zamarion; Parodi, Semeraro, Bianda, Trasciani, Tripi, Sdaigui (st 20’ Darboe), Chierico (pt 37’ Zalewski, st 44’ Bamba), Estrella (st 20’ Tall), Riccardi, Providence (st 1’ D’Orazio). A disp. Boer, Plesnierowicz, Ndiaye, Milanese, Silipo, Bamba, Besuijen. All. De Rossi
JUVENTUS (4-3-3): Israel; Bandeira, Gozzi, Dragusin, Anzolin; Ahamada, Leone (st 21’ De Winter), Ranocchia; Moreno (st 21’ Da Graca), Sene (st 29’ Stoppa, st 42’ Vlasenko), Tongya. A disp. Garofani, Raina, Riccio,Sekulov, Abou, Gerbi. All. Zauli

Letto 1386 volte Ultima modifica il Domenica, 15 Dicembre 2019 14:29

Registrati o fai l'accesso e commenta