Martedì, 04 Ottobre 2022
Domenica, 20 Settembre 2020 13:12

Primavera – Juve domina ma pareggia 1-1: Atalanta raggiunta solo nel finale

Scritto da

1° GIORNATA – Termina con un pari la prima uscita della Juventus nel campionato Primavera: dominio iniziale, occasioni sprecate e rischio beffa nel finale. L’Atalanta trova il vantaggio, Da Graca allo scadere ristabilisce la parità finale.


La prima giornata della Primavera TIM 2020/2021 mette una contro l’altra l’Atalanta bicampione d’Italia e la nuova Juventus di Bonatti. I bianconeri partono meglio. Giocano in maniera aggressiva portando diversi uomini nella metà campo orobica, ma la prima occasione del match finisce sulla testa di Sidibe, che non riesce a impensierire Garofani. Gli ospiti riescono a sedare le avanzate dell’Atalanta, mostrandosi allo stesso tempo molto pericolosi in ripartenza. La prima frazione della Juventus si caratterizza per la solidità in fase difensiva, ma anche per la poca incisività negli ultimi metri. Il primo tempo si conclude con poche emozioni e un netto controllo del campo della Signora.

Al ritorno sul terreno di gioco, la partita dell’Atalanta fatica a cambiare piega. La Juve è attenta e copre al meglio gli spazi, senza calare di intensità. Dopo 4 minuti ha l’opportunità di passare con Franco Tongya che, poco lucido, non trova lo specchio della porta. É poi lui stesso a condurre l’offensiva bianconera venendo dunque murato al momento del tiro. L’Atalanta cerca quanto meno di entrare nel vivo del match, alla ricerca di situazioni favorevoli per colpire, deve però ancora vedersela con una Juve che continua su alti ritmi. Al 63’ i bianconeri provano a passare: Petrelli, da calcio d’angolo, ha sulla testa la palla del vantaggio dei suoi, ma non riesce a incrociare al meglio. I padroni casa cercano di vivacizzare la loro gara affidandosi a Cortinovis e incredibilmente raggiungono il vantaggio al 77’ con la conclusione dal lato sinistro, sporcata da Leo, del neo entrato Carrà. La Juve però non molla, mettendo in mostra un’ottima tenuta fisica. All’87' Tongya penetra da sinistra nell’area avversaria, però la sua conclusione si spegne sull’esterno della rete. Un minuto dopo ci pensa il subentrato Da Graca ad evitare la beffa: lancio lungo sul quale sposta l’avversario e, d’esterno destro, insacca all’incrocio. L’Atalanta tenta il forcing finale ma la partita si spegne sul risultato di 1-1, agguantato nel finale ma comunque stretto alla Juventus. 
 
ATALANTA-JUVENTUS 1-1
RETI: st 32' Carrà (A), st 43' Da Graca (J)
ATALANTA (4-3-3): Dajcar; Ghislandi, Cittadini, Scalvini, Ceresoli; Gyabuaa, Panada, Sidibe; Olivieri (st 22' Carrà), Kobacki (st 22' Italeng), Cortinovis. A disp. Vismara, Viviani, Scanagatta, Berto, Hecko, Grassi, Renault, De Nipoti, Sassi, Zuccon. All. Brambilla
JUVENTUS (4-2-3-1): Garofani; Leo (st 43' Mulazzi), De Winter, Riccio, Ntenda; Miretti, Pisapia (st 38' Omic); Sekulov, Tongya, Turicchia (st 32' Da Graca); Petrelli (st 38' Bonetti) . A disp. Senko, Nzouango, Verduci, Fiumanò, Cerri, Cotter, Iling-Junior, Raina. All. Bonatti

Letto 1415 volte Ultima modifica il Domenica, 20 Settembre 2020 13:19

Registrati o fai l'accesso e commenta