Giovedì, 09 Febbraio 2023

18^ GIORNATA – Tanti gol in questo turno di Juniores Nazionali. La capolista con le cinque reti rifilate ai liguri (doppiette di Re e Patruno) mantiene il distacco di sette punti sul Ligorna secondo, che batte il Casale. Chisola e Bra fanno tre gol rispettivamente a Derthona e Asti. Il Gozzano sconfigge il Legnano trascinato dalla tripletta di Gallotti


Il Chieri vola ad ali spiegate. E’ un’altra vittoria di autorità della capolista, la nona di fila. A farne le spese è il Vado con un netto 1-5. Le doppiette di Re e Patruno più la rete di Castagna permettono alla formazione di Simone Loria di mantenere intatto il vantaggio di sette punti sulla principale inseguitrice Ligorna, vincente di misura contro il Casale grazie al gol di Romanelli. Altre due piemontesi del Girone A raccolgono i tre punti in questo diciottesimo turno. Il Chisola si impone tra le mura amiche 3-1 ai danni del Derthona: Tomatis e Fregnan siglano le reti che consentono sai padroni di casa di affacciarsi alla ripresa con maggiore tranquillità prima del tris di Passarelli e la rete tortonese di Massone. Tre reti anche per il Bra in un rotondo 3-0 sull’Asti. Nella prima frazione il duo La Scala e Di Federico (rigore), a completare ci pensa Mirisola dopo quattro minuti dal rientro sul terreno di gioco. Unico pari del sabato è tra Pro Vercelli e Pont Donnaz. Il 2-2 finale è frutto della doppietta di Di Ciancia per le bianche casacche e di Challancin per i valdostani.
Passando al Girone B, vince l’unica piemontese in campo di questa giornata. Il Gozzano riesce a strappare un successo di misura sul Legnano in un pirotecnico 4-3. Protagonista assoluto Gallotti, autore di tre dei quattro gol messi a segno dai suoi. De Martiis a completare il tabellino.


GIRONE A
BRA-ASTI 3-0
RETI: pt 34’ La Scala, pt 38’ rig. Di Federico, st 4’ Mirisola
CHISOLA-DERTHONA 3-1
RETI: pt 5’ Tomatis (C), pt 28’ Fregnan (C), st 19’ Passarelli (C), st 33’ Massone (D)
LIGORNA-CASALE 1-0
RETI: st 2’ Romanelli
PRO VERCELLI-PDHAE 2-2
RETI: pt 22’ Challancin (PD), pt 25’, pt 38’ Di Ciancia (PV), st 36’ Challancin (PD)
SESTRI LEVANTE-PINEROLO 2-1
RETI: pt 26’ Pasqualino (S), st 15’ Nenci (S), st 43’ Donati (P)
VADO-CHIERI 1-5
RETI: pt 11’ Re (C), pt 29’ Patruno (C), pt 36’ Castagna (C), pt 43’ Re (C), st 1’ Patruno (C), st 15’ Carastro (V)

GIRONE B
GOZZANO-LEGNANO 4-3
RETI: pt 7’ rig. Biancu (L), pt 20’, pt 47’ Gallotti (G), st 11’ De Martiis (G), st 15’ Gallotti (G), st 37’, st 42’ Arizzi (L)

15^ GIORNATA – Per gli azzurri, imbattuti fino a due weekend fa, un altro scivolone dopo quello in casa del Sangiuliano City. Inutile la rete di Fragomeni nel finale, a imporsi sono i sardi con i gol di Mura e Faedda


Una situazione inedita fino a questo momento della stagione. Il Novara lo scorso weekend è incappato nel primo scivolone del suo campionato: sette reti incassate per mano del Sangiuliano City. Evidentemente tale risultato, una settimana dopo, ha lasciato ancora delle scorie. Gli azzurri di Cottafava perdono per la seconda gara consecutiva. 1-2 in favore della Sassari Torres che passa in casa dei piemontesi. Gara subito in salita con Mura dopo quattro minuti a sbloccare l’incontro dagli undici metri. Rete che permette alla Torres di chiudere avanti la prima frazione. Il raddoppio giunge al 70’ con il timbro di Faedda. A dieci dalla fine lo squillo del Novara a firma di Fragomeni. Serve di nuovo rimettersi in carreggiata per gli azzurri ora distanti otto punti dalla vetta e il secondo posto lontano sei. In tutto questo c’è anche da guardarsi alle spalle. Il prossimo avversario può rivelarsi una manna dal cielo per gli uomini di Cottafava che si confronteranno contro il San Marino Academy fanalino di coda.

 

 

NOVARA-SASSARI TORRES 1-2
RETI: st 4’ rig. Mura (S), st 25’ Faedda (S), st 35’ Fragomeni (N)

13^ GIORNATA – L’attaccante segna altri due gol come contro l’Olbia e regala ai suoi una vittoria in rimonta. Nel prossimo turno il confronto con la Vis Pesaro


Continua la marcia verso le zone alte di classifica della Pro Vercelli e soprattutto l’ottimo stato di forma di Giuseppe Coppola. Nello scorso turno una sua doppietta aveva garantito ai suoi i tre punti nell’incontro con l’Olbia. Quest’oggi l’attaccante delle bianche casacche ha seguito lo stesso filone siglando due reti nell’1-2 della formazione di Massimo Gardano ai danni della Pro Vercelli. Un incontro deciso tutto nella prima frazione, inizialmente in salita per la Pro. Sono infatti i toscani a sbloccare l’incontro con Tognocchi al 16’. Bastano dieci minuti a Coppola per salire in cattedra con un uno due micidiale nell’arco di quattro giri di lancette. Al 26’ il pari, alla mezz’ora il sorpasso che vale tre punti pesanti per una Pro intenzionata a farsi breccia tra le squadre di vertice, a maggior ragione in vista dell’incontro del prossimo turno che la metterà di fronte alla Vis Pesaro ultima in classifica.

 

CARRARESE-PRO VERCELLI 1-2
RETI: pt 16’ Tognocchi (C), pt 26’, pt 30’ Coppola (P)

15^ GIORNATA – Grigi ancora ultimi in classifica a 10 punti. La doppietta del cremonese Basso Ricci e la rete di Stuckler valgono il 3-0 finale


Non si arresta il periodo poco fortunato dell’Alessandria nel campionato Primavera. Quest’oggi la formazione di Fulvio Fiorin fa i conti con il quarto scivolone consecutivo, che non smuove così i grigi dall’ultima posizione con 10 punti in compagnia di Reggiana e Pordenone. Ad avere la meglio sull’Alessandria è la Cremonese con un netto 3-0. Un risultato resosi corposo nel finale di match. I padroni di casa chiudono la prima frazione avanti di una lunghezza grazie al timbro di Basso Ricci. Soltanto all’89’ arriva la rete del raddoppio di Stuckler prima del gol della doppietta di Basso Ricci per il 3-0 finale. Per la sedicesima giornata è in programma l’incontro casalingo per i grigi contro il Monza.

CREMONESE-ALESSANDRIA 3-0
RETI: pt 13’ Basso Ricci, st 44’ Stuckler, st 48’ Basso Ricci

15^ GIORNATA – La doppietta dell’ex bianconero conferma le difficoltà della formazione di Montero dalla ripresa del campionato. Sconfitti anche i granata in Friuli dopo il primo tempo chiuso avanti grazie a un gol di Ansah


Non solo non arriva la prima vittoria del nuovo anno. Con il Frosinone per la Juventus va persino peggio, con l’1-3 che vale la seconda sconfitta consecutiva in campionato. Un match quello con i ciociari fin da subito in salita. Il Frosinone va avanti dopo 13 minuti. L’autore del gol è l’ex della partita Simone Condello, freddo nell’approfittare dell’errore in disimpegno di Rouhi per calciare dal limite dell’area e centrare l’angolino basso. La Juventus reagisce al 20’ subito con il pari. Parte tutto da Yildiz che serve Hasa. Il 10 bianconero mette al centro per Anghelé che arriva sul pallone prima di tutti e insacca la rete che segna una parità destinata a crollare dopo appena quattro minuti. Bracaglia riporta avanti i ciociari con un’incornata ad anticipare Citi da sviluppi di corner. La Juventus nella ripresa non riesce a rientrare in partita ed ecco un altro timbro di Condello a rendere il risultato più rotondo. Finezza dell’ex bianconero che prima salta Citi e successivamente appoggia in rete con un lob che coglie impreparato Daffara in uscita.  Passo falso per la Juventus che rischia di avere ripercussioni in termini di classifica: il Lecce settimo è distante un solo punto e la squadra di Montero rischia di uscire dalla zona playoff.
Non è andata bene neanche al Torino in questo quindicesimo turno di Primavera 1. I granata interrompono la striscia di otto vittorie consecutive tra campionato e coppa con uno scivolone in casa dell’Udinese. Incontro dai tratti illusori per la formazione di Giuseppe Scurto, in vantaggio all’intervallo grazie a una rete siglata al 23’ da Ansah: ottima azione sulla destra dell’attaccante granata che riceve palla e batte l’estremo difensore friulano. Nel secondo tempo l’Udinese ribalta la situazione con complicità anche avversarie. Lancio lungo verso la difesa granata. Anton interpreta male la traiettoria e lascia scorrere. Ne approfitta Asante a spingere in porta il pallone della parità quando siamo al 58’. A un quarto d’ora dalla fine il Toro va vicino a un nuovo vantaggio. Silva colpisce il palo. La palla rimane dalle parti di Dell’Aquila che da pochi passi non inquadra lo specchio. A cinque dal 90’ si completa la rimonta dei padroni di casa. Ulineia è il marcatore, lesto nell’approfittare di una sbavatura di Wade per infilare Passador e intascarsi i tre punti. In attesa del risultato odierno della Roma, i granata rischiano di perdere la vetta della classifica conquistata nello scorso turno. Nel calendario del Torino il quarto di Coppa Italia col Genoa e il Bologna nel prossimo week-end, mentre la Juventus farà visita al Milan.

 

 

JUVENTUS-FROSINONE 1-3
RETI: pt 13’ Condello (F), pt 20’ Anghelè (J), pt 24’ Bracaglia (F), st 23’ Condello (J)
UDINESE-TORINO 2-1
RETI: pt 23’ Ansah (T), st 13’ Asante (U), st 39’ Ulineia (U)

14^ GIORNATA – I granata raggiungono la Roma a quota 29 grazie alle reti maturate nella prima frazione di Dell’Aquila e Jurgens. Nel prossimo turno i granata faranno i conti con l’Udinese


Il Torino bissa il successo conquistato nello scorso turno con il Frosinone e agguanta la Roma al primo posto a quota 29 punti. La vittima dei granata questa domenica è la Sampdoria, sconfitta 2-0 grazie a due reti realizzate nella prima frazione. Il primo a trovare la via del gol è Dell’Aquila al minuto 26 . Nasce tutto da un calcio di punizione. Cross di Dellavalle verso l’area di rigore, Dell’Aquila anticipa tutti colpendo il pallone con l’addome. Per il raddoppio bisogna aspettare dodici minuti ed è tutto merito di Jurgens. Azione personale dell’ex Inter che da sinistra entra in area, calcia e gonfia la rete. Nella ripresa il Torino riesce a contenere gli attacchi della Sampdoria, anche per meriti di Passador. Nel finale l’arbitro concede quattro minuti di recupero, inutili ai fini del risultato. Il Torino vola in vetta, nel prossimo turno affronterà l’Udinese.

 

TORINO-SAMPDORIA 2-0
RETI: pt 26’ Dell’Aquila, pt 38’ Jurgens

15^ GIORNATA – Ngana Valdes e Finocchiaro in gol nel primo tempo per i bianconeri, nella ripresa Crapisto e Finocchiaro. Resta invariata la distanza di tre punti dalle inseguitrici. Rota al 90’ mette la firma sull’1-1 finale del match interno dei granata


Sempre più in vetta, la Juventus inizia come meglio non poteva la seconda parte di stagione. L’incontro odierno ha messo di fronte la squadra di Panzanaro al Modena ultimo classificato. I livelli di forza sono rimasti invariati, con i bianconeri capaci di tornare a Torino non solo con i tre punti ma anche avendo siglato quattro reti e mantenuto la porta inviolata. Lo 0-4 matura con due gol per tempo. Micidiale l’uno due della mezz’ora di gioco con Ngana Valdes che apre le marcature e Finocchiaro a fargli da coro un minuto più tardi per lo 0-2 con cui le due squadre sono ritornate negli spogliatoi per l’intervallo. A partita ormai in discesa, nella ripresa la Juventus dilaga con Crapisto al 51’ e Grosso al 57’. I bianconeri si tengono così a distanza di tre lunghezze dal trio di seconde composto da Bologna, Parma e Genoa.
Il campionato del Torino ricomincia invece con un pareggio interno. I granata quest’oggi si sono confrontati con l’Empoli. Il risultato finale di 1-1 è frutto dell’iniziale vantaggio empolese a uno dal termine della prima frazione. Il Toro riesce ad acciuffare la parità soltanto nelle fasi conclusive dell’incontro. Ci pensa Rota a mettere la parola fine all’incontro ed evitare uno scivolone di fronte al proprio pubblico. Nel prossimo turno i granata di Aniello Parisi faranno visita alla Sampdoria mentre la Juventus ospiterà il Napoli.

 

MODENA-JUVENTUS 0-4
RETI: pt 31’ Ngana Valdes, pt 32’ Finocchiaro, st 6’ Crapisto, st 12’ Grosso
TORINO-EMPOLI 1-1
RETI: pt 44’ Coppola (E), st 45’ Rota (T)

17^ e 15^ GIORNATA – Successi interni per Casale (doppietta di Maioglio), Derthona (doppietta di Pacco) e Pinerolo. Il Chisola sbanca Pont Donnaz, la Pro Vercelli fa lo stesso ad Asti. Domani il Chieri ospita il Fossano. Il Borgosesia subisce una manita, Gozzano sconfitto 3-0


.In attesa dell’incontro del Chieri capolista contro il Fossano fissato a lunedì alle 15, qualche scalino più indietro le formazioni piemontesi si mosse eccome. A partire dal Chisola, alla terza vittoria consecutiva: 0-2 in casa del Pont Donnaz con le reti a firma di D’Alessandro al 10’ e Molner a inizio ripresa. Segue il passo anche il Casale nel confronto col Bra, dove in questo caso a prendersi la scena è Maioglio, autore di una doppietta maturata nella prima frazione che sigilla il 2-0 finale. Successi casalinghi anche per Derthona e Pinerolo. I primi stendono il Vado 3-1 con la doppietta di Pacco (pt 25’ e st 11’) e il timbro finale di Merlo, mentre il Pinerolo conquista tre punti di misura: 1-0 rete al 20’ di Musso. In chiusura col Girone A, la vittoria della Pro Vercelli sull’Asti giunta al quinto minuto di recupero per un calcio di rigore trasformato da Cavallotti.
Passando invece al Girone B il morale per le piemontesi è certamente più cupo. Sia Gozzano che Borgosesia avevano cominciato il nuovo anno con un successo. Una settimana dopo entrambe fanno i conti con un passo falso anche dai contorni bruschi. Il Gozzano viene spazzato via dal Sant’Angelo e dalla tripletta di Spedini nel 3-0 finale, mentre è ancora più pesante a livello numerico il k.o. del Borgosesia: 5-1 in favore dell’Alcione (doppietta di Sirena) con un a rete ospite di Crimi.

 

 

GIRONE A- 17^ giornata
ASTI-PRO VERCELLI 0-1
RETI: st 50’ rig. Cavallotti
CASALE-BRA 2-0
RETI: pt 25’, pt 38’ Maioglio
CHIERI-FOSSANO (lunedì ore 15)
DERTHONA-VADO 3-1

RETI: pt 25’, st 11’ Pacco (D), st 15’ Merlo (D), st 35’ Casassa (V)
PDHAE-CHISOLA 0-2
RETI: pt 10’ D’Alessandro, st 9’ Molner
PINEROLO-FEZZANESE 1-0
RETI: pt 20’ Musso


GIRONE B – 15^ giornata
ALCIONE-BORGOSESIA 5-1
RETI: pt 1’ Pacifico (A), pt 22’ Caimi (A), st 3’ Crimi (B), st 9’, st 28’ Sirena (A), st 39’ Gasparetto (A)
SANT’ANGELO-GOZZANO 3-0
RETI: pt 30’, st 12’, st 27’ Spedini

14^ GIORNATA – Il primo tempo chiuso in parità fa da prologo a una ripresa da incubo. Ben sei reti incassate negli ultimi 45 minuti. Gli azzurri scivolano in terza piazza, la vetta resta lontana cinque punti


L’imbattibilità del Novara si ferma qui e nel modo più sorprendente possibile. Un’imbarcata quella subita dai ragazzi di Cottafava nell’incontro che li ha visti soccombere 7-2 per mano del Sangiuliano City. Quella che fino a ieri era la miglior difesa del campionato ha fatto i conti con una valanga iniziata in realtà a rilento. Fino al termina della prima frazione c’è stata partita col il primo vantaggio dei padroni di casa con Borla al 25’ e la riposta azzurra dopo cinque minuti di Rosa che aveva condotto le due squadre all’intervallo in situazione di parità. Nel secondo tempo il monologo del Sangiuliano City con la doppietta di Eranio (47’ e 60’) intervallata dalla rete di Borla (49’), più i timbri di Grandinetti (70’) e il penalty di Ferrara a dieci dalla fine. A partita ormai compromessa il Novara trova il secondo gol con Famiglietti a cinque dalla fine. Allo scadere la rete numero sette del Sangiuliano City di Moroni che chiude i conti. Per il Novara arriva così la prima sconfitta stagionale che, alla luce del successo della Pro Patria sulla Trestina, costa il secondo posto. La distanza dal Rimini capolista (sconfitto dal Mantova) rimane invariata a cinque lunghezze.

 

SANGIULIANO CITY-NOVARA 7-2
RETI: pt 25’ Borla (S), pt 30’ Rosa (N), st 2’ Eranio (S), st 4’ Borla (S), st 15’ Eranio (S), st 25’ Grandinetti (S), st 35’ rig. Ferrara (S), st 39’ Famiglietti (N), st 45’ Moroni (S)

12^ GIORNATA – La Pro va sotto di due nella prima frazione. Nella ripresa (con i sardi i nove) la formazione di Gardano la ribalta grazie ai due centri dell’attaccante subentrato


All’ultimo respiro la Pro Vercelli guadagna i primi tre punti del nuovo anno. Un match iniziato in salita per la formazione di Gardano quello disputato ieri tra le mura amiche contro l’Olbia. La Pro si è ritrovata dopo 23 minuti sotto di due reti messe a segno da Barbieri e Dore. Complici i due cartellini rossi mostrati alla squadra sarda (Dore e Di Giorgio) la bianche casacche passo dopo passo si sono costruite la rimonta. Prima la rete del meno uno di Messina al 39’, poi accade tutto nei minuti conclusivi della ripresa su firma di un ispiratissimo Giuseppe Coppola che da subentrato spacca la partita in precedenza con il gol del pari all’87’ e successivamente con il timbro della vittoria giunto tre minuti più tardi. In attesa dell’incontro odierno tra Lecco e Sudtirol, la Pro Vercelli si piazza al quarto posto a quota 20 punti. Nel prossimo turno li aspetta la trasferta contro la Carrarese.

 

PRO VERCELLI-OLBIA 3-2
RETI: pt 13’ Barbieri (O), pt 23’ Dore (O), pt 39’ Messina (P), st 42’, st 45’ Coppola (P)