Sabato, 13 Luglio 2024
Venerdì, 15 Ottobre 2021 10:50

Torino, Ludergnani non si ferma: per l’Under 17 arrivano Cupac e il già apprezzato Krulich

Scritto da
Ruggero Ludergnani, responsabile del settore giovanile del Torino Ruggero Ludergnani, responsabile del settore giovanile del Torino

MERCATO TORINO U17 – Due nuovi colpi volti a rinforzare il reparto offensivo del gruppo di Attila Malfatti. Già buone impressioni per il ceco, in gol all’esordio col Bologna


Un quadro perfetto, sporcato dalla malignità (sportiva, ci mancherebbe) del calcio. Così si può riassumere l’esordio del nuovo attaccante del Torino Under 17 Matous Krulich. Il ceco proveniente dallo Sparta Praga ha per oltre mezz’ora indossato i panni dell’eroe di giornata. Sua infatti la rete che ha permesso ai granata di rimontare il Bologna e di godere momentaneamente dei primi tre punti della stagione. Così però non è andata. Il felsineo Diop ha agito da vero e proprio guastafeste, siglando la rete del pari, nei pressi dello scadere di tempo. Doccia fredda per i ragazzi di Attila Malfatti. Oltre a questo, emerge la sensazione di aver in qualche modo intaccato un esordio da incorniciare. È andata così, ci sarà tempo per rifarsi e per gioire insieme ai nuovi compagni. Il suo è infatti un acquisto lampo, che si aggiunge a una lunga lista di firme messe a segno dal ds Ruggero Ludergnani. Si tratta di una prima punta classe 2005 di belle speranze, nel giro della nazionale under 17 della Repubblica Ceca. L’inizio è già promettente. Come si dice: “Chi ben comincia…”. Non è invece a disposizione di mister Malfatti, Alexandru Cupac, anch’esso giunto all’ombra della Mole nelle ultime ore. Per lui si dovrà infatti attendere il transfer Fifa e, per questo motivo, dovrà stare per qualche settimana ai box. Un altro rinforzo per l’attacco. Reparto da cui evidentemente ci si attendeva qualcosa in più, in questa fase embrionale di stagione. Il suo ruolo è quello di centravanti, che già ha interpretato con successo nell’esperienza al Craiova e nelle convocazioni con la nazionale Under 17 romena. Si tratta chiaramente di una scommessa, ma Ludergnani ha già ampiamente dimostrato di convivere serenamente col rischio. Se poi riescono ad ambientarsi fin da subito alla grande, come Krulich, beh la strada non può che essere in discesa.

Letto 3498 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta