Giovedì, 13 Giugno 2024
Mercoledì, 17 Febbraio 2021 19:00

Primavera 1 – Vianni regala al Toro i 3 punti con il Genoa, Da Graca salva ancora la Juve

Scritto da
Samuele Vianni, 2 gol in campionato Samuele Vianni, 2 gol in campionato Instagram

10^ GIORNATA – Infrasettimanale nel segno dei bomber per Toro e Juve. I granata sbancano Genova con il gol nel finale firmato Samuele Vianni facendo bis di vittorie. La Juve riacciuffa il Bologna dallo svantaggio di due reti grazie alla doppietta da subentrato di Cosimo Da Graca. 


Genoa-Torino si presenta in calendario dopo i successi dell’ultimo turno di entrambe le compagini. I granata si sono resi protagonisti di una vittoria per 3-0 contro l’Ascoli fanalino di coda e quest’oggi puntano confermarsi in un match di caratura elevata in chiave salvezza. Dalle fasi iniziali il Toro fatica però ad imbastire azioni degne di nota. I granata si rivelano imprecisi in costruzione e di conseguenza preferiscono agire in ripartenza, lasciando il pallino del gioco ai padroni di casa. Nonostante ciò è il Toro ad inaugurare per primo le statistiche relative ai tiri in porta. Inizialmente con una conclusione di Gyimah al 34’ murata dai difensori genoani, poi quattro minuti più tardi con un tiro a giro in area di Oviszach sventata da Tononi. Pericoloso il Grifone prima di rientrare negli spogliatoi con un bel uno-due tra Estrella e Kallon, da cui la seguente conclusione dell’attaccante sierraleonese va a sbattere sul palo. Alla ripresa la gara si presenta con un ritmo piuttosto spezzettato. Le due squadre sono costrette a provvedere a una sostituzione per parte a causa di infortuni. I granata rinunciano infatti a Ferigra, dolorante a una caviglia, mentre il Genoa rinuncia a Marcandalli per crampi. Numerosi i rischi in difesa per il Torino nella parte centrale del secondo tempo. Il sacrificio granata permette più volte a Spina e Celesia di assumere ruoli decisivi per il prosieguo dell’incontro, in particolare sul sempre pericoloso Boli. Al 76’ è infatti Celesia a negare il gol del vantaggio genoano a Serpe con un formidabile salvataggio sulla linea. Evento premonitore del vantaggio granata che arriva al minuto 84 con la seconda rete in campionato di Samuele Vianni: il Toro sfrutta un contropiede improvviso, Gyimah lancia per Vianni il quale con freddezza si libera con un tunnel di Parodi e a tu per tu col portiere insacca per lo 0-1 ospite. La gara però non finisce qui. Il Genoa ha al 90’ l’opportunità per l’immediato pareggio su una punizione da cui emerge un cross tagliente sul quale Della Pietra non arriva per pochissimo alla correzione in rete. Sarà l’ultimo sussulto della gara che, dopo 5 minuti di recupero, consegna al Torino il terzo successo in campionato. Il Toro supera proprio il Genoa in classifica a quota 12 punti. Gli uomini di Cottafava riescono per la prima volta ad aggiudicarsi in questa stagione due vittorie consecutive.

Al campo Ale & Ricky di Vinovo va in scena invece il match tra Juventus e Bologna, due squadre vogliose quest’oggi di ritornare a fare bottino pieno. La gara infatti non delude le aspettative: il ritmo è alto e pullula di occasioni da entrambe le parti. Garofani è il primo ad essere impegnato con una conclusione a incrociare di Juwara, dopo una rapida cavalcata, bloccata in presa bassa dal numero 1 bianconero. Sul capovolgimento di fronte ci prova poi Soulè col mancino da destra dai 16 metri, con la palla che sfiora il palo opposto. All’8’ il Bologna passa con Rocchi: flipper confusionario nell’area bianconera, l’attaccante felsineo si aggiusta il pallone sul destro e batte Garofani con un tiro a incrociare. La Juve non si perde d’animo e reagisce con carattere. Al 10’ finezza di Sekulov a servire Cerri in area, il quale davanti a Molla spreca calciando alto. Il Bologna si difende tutto dietro la propria metà campo, costringendo i bianconeri a tentare conclusioni da fuori. Soule ci prova al 26’ con un colpo da biliardo di mancino che sbatte sul palo destro. Sulla respinta giunge dalle retrovie Turicchia che spedisce alle stelle. Più cinico il Bologna, in vantaggio di due reti al minuto 28: dormita collettiva della difesa della Juventus, i cui interpreti bucano un servizio dalla sinistra che giunge tra i piedi di Pagliuca bravo a insaccare alle spalle di Garofani. Continua il forcing offensivo della Juve volto ad accorciare la situazione di svantaggio, ma è sempre attenta la linea difensiva del Bologna. Sul finale di primo tempo Cerri prova poi a correggere in rete con uno stacco di testa il servizio da sinistra, con la sua conclusione che si spegne sul fondo. Nel secondo tempo la Juve cambia assetto. Entra Da Graca per Bonetti e mister Bonatti disegna un offensivo 4-2-4. I bianconeri continuano a macinare gioco senza trovare però fortuna. Al 49’ da sviluppi di corner Soule calcia da fuori area con un colpo morbido di sinistro che si va a stampare sulla traversa. Il gol della speranza juventina è nell’area e si verifica al minuto 60: Da Graca dal limite dell’area si sposa il pallone sul mancino e giunto in area incrocia sul palo opposto battendo Molla. Con il passare dei minuti la Juve non trova però le forze per fare realmente paura al Bologna. I rossoblù gestiscono con organizzazione fino agli ultimi minuti di gioco quando sul più bello la Juventus pareggia, ovviamente con Cosimo Da Graca: al minuto 91 l’attaccante bianconero calcia in area con il mancino che buca le mani a Molla e va infilarsi in rete. Nono gol in 8 uscite in campionato per Da Graca che equivale al 2-2 bianconero in extremis. La squadra di Bonatti non è comunque sazia e fino alla fine prova a portare a casa i tre punti, finché il triplice fischio certifica il pareggio finale. La Juventus manca per la terza gara consecutiva l’appuntamento con la vittoria, ottenendo il pari numero 3 in stagione. 

GENOA-TORINO 0-1
RETI: st 39’ Vianni 
GENOA (3-4-1-2): Tononi; Marcandalli (st 12’ Parodi), Gjini, Serpe; Boli, Sadiku, Eyango (st 29’ Cenci), Boli (st 45’ De Angelis); Besaggio, Kallon, Estrella (st 29’ Della Pietra). A disp. Della Pina, Zaccone, Chiricallo, Konig, Turchet, Maglione, Corci, Conti. All. Chiappino
TORINO (3-4-2-1): Sava; Ferigra (st 6’ Todisco), Celesia, Aceto (st 2’ Spina); Tesio (st 24’ Kryeziu), Greco (st 41’ La Rotonda), Foschi, Karamoko; Gyimah, Continella; Oviszach (st 24’ Vianni). A disp. Girelli, Portanova, Fimognari, Cancello, Favale, Fiorenza, Lovaglio. All. Cottafava


JUVENTUS-BOLOGNA 2-2
RETI: pt 8’ Rocchi (B), pt 28’ Pagliuca (B), st 15’, 46’ Da Graca (J)
JUVENTUS (4-4-2): Garofani; Mulazzi (st 13’ Leo), de Winter, Fiumanò (st 23’ Nzouango), Turicchia (st 13’ Omic); Sekulov, Barrenechea (st 16’ Ntenda), Miretti, Soule; Cerri, Bonetti (st 1’ Da Graca). A disp. Senko, Verduci, Pisapia, Iling-Junior, Cotter, Galante, Sekularac. All. Bonatti 
BOLOGNA (4-4-2): Molla; Arnofoli, Milani, Khailoti, Montebugnoli; Grieco (st 30’ Roma), Farinelli, Viviani; Juwara (st 18’ Vergani), Pagliuca (st 30’ Cossalter), Rocchi (st 40’ Annan).  A disp. Prisco, Motolese, Maresca, Cavina, Pietrelli, Paananen, Di Dio, Fabretti. All. Zauli

Letto 1472 volte Ultima modifica il Mercoledì, 17 Febbraio 2021 19:05

Registrati o fai l'accesso e commenta