Sabato, 15 Giugno 2024
Sabato, 20 Febbraio 2021 15:29

Primavera 1 – Termina a reti bianche Inter-Juve, il Toro va k.o. con la Fiorentina

Scritto da
Primavera 1 – Termina a reti bianche Inter-Juve, il Toro va k.o. con la Fiorentina TORINO FC

11^ GIORNATA – Il big match del sabato di Primavera 1 tra Inter e Juventus termina 0-0. I bianconeri sbagliano un rigore nel finale con Sekulov. Il Toro perde invece in casa con la Fiorentina con un gol di Milani


Il Torino dopo i due successi consecutivi su Ascoli e Genoa ambisce ad un intrigante tris. Sembra questa infatti la miccia che spinge i granata di Cottafava a scendere in campo con una maggiore aggressività rispetto alla Fiorentina. E’ però una fulgida illusione che subito si tramuta in una fase di studio lunga tutta la prima metà del primo tempo. Con il procedere dei minuti si entra poi nel valzer delle occasioni sprecate. Gyimah al 19’ sfrutta una respinta della difesa viola calciando al volo col destro, senza però centrare la porta difesa da Ricco.  I granata avranno poi un’altra chance al 24’ con Todisco che non riesce a stoppare in area l’ottimo pallone dalla sinistra di Greco, trascinandolo tra le braccia del numero 1 viola. Saranno gli ultimi sussulti granata della prima frazione che da quel momento entrerà in pieno controllo della Fiorentina. Gli ospiti hanno un’ottima occasione al 26’ con Agostinelli che stoppa col petto un pallone dalla fascia destra, calcia poi col destro colpendo in pieno la traversa. Non è però finita qui: sulla respinta si presenta Spalluto, il quale davanti a Sava spedisce fuori. I viola colpiscono in particolare sulle fasce, dove sembrano aver trovato le giuste misure sugli avversari. Sarà infatti proprio un esterno a siglare il gol del vantaggio gigliato: al minuto 39’ Spalluto, aiutato da Aceto che perde l’equilibrio, conduce palla verso l’area, serve poi in caduta Milani il quale calcia e batte Sava. Il Toro è profondamente scosso dal gol e non accenna a una reazione. Anzi, i viola assediano l’area granata e in più occasioni appaiono particolarmente pericolosi. Nel secondo tempo Cottafava applica una tripla sostituzione, senza però ottenere risultati evidenti. Sono ancora i viola a gestire il possesso, proiettati verso il secondo gol. Il Toro invece, come nel primo tempo, fatica ad imbastire azioni pericolose. Stesso film del primo tempo, almeno fino al 61’ quando si accende una rissa che porta all’espulsione di Karamoko nel Torino e di Agostinelli e il mister Aquilani nella Fiorentina. Karamoko fa fallo su Frison, per poi a gioco fermo colpirlo con frustrazione con un calcio sotto gli occhi della panchina viola. Si innesca così una bagarre in particolare tra l’ex Chievo e Agostinelli che li porta all’espulsione. Stesso destino per Alberto Aquilani, per le accese proteste. Alla ripresa del gioco Vianni ha un’ottima occasione su imbucata di Horvath, ma l’attaccante ex Napoli calcia su Ricco uscito con tempismo. Le squadre poi si allungano senza però particolari sussulti del Torino, a cui manca lucidità per compiere la scelta più azzeccata. La Fiorentina si avvicina allo 0-2 con Pierozzi che serve in area Spalluto, il quale non trova l’impatto con la testa. Nei minuti di recupero il Toro ha due chance improvvise. Prima con un tiro-cross dalla fascia sinistra di Spina che per poco non sorprende Ricco, poi con la rovesciata di Aceto spedita in corner dall’estremo difensore gigliato. Il triplice fischio dice 0-1 Fiorentina. I viola superano proprio i granata in classifica, i quali devono fare i conti con la quinta sconfitta in campionato.

Il big match del sabato è quello tra Juventus e Inter, due squadre a pari punti vogliose di avvicinarsi sempre più alla Roma capolista. L’importanza della partita si fa sentire già dai primi minuti e ciò non favorisce lo spettacolo. Troppi errori in impostazione de entrambe le parti, proiettano la parte iniziale del match nelle più classiche delle fasi di studio. La Juventus, sfortunata, deve già al 12’ attuare la prima sostituzione con Mulazzi che rileva l’infortunato Leo. La prima vera occasione è per l’Inter: al 14’ Nzouango con leggerezza si fa derubare il pallone da Satriano, il quale si fionda verso la porta perdendo però il tempo della conclusione facendosi ipnotizzare da Garofani. Al 25’ azione in contropiede per la Juventus, la palla arriva a Cerri che dai 16 metri tira a giro colpendo in pieno la traversa a Rovida battuto. Segnale di un cambio di passo per la Juventus, dettata in particolare dall’entrata nel vivo del match di Sekulov. La Juve gestisce il possesso, mentre l’Inter si rende pericolosa in ripartenza come al 32’: bel uno-due tra Satriano e Fonseca, il primo tira davanti a Garofani ma il pallone termina sul fondo. Nel secondo tempo la Juventus ricomincia attaccando con qualità, provando ad inventare tra le linee. La squadra di Bonatti controlla il pallino del gioco pressando poi con lucidità, costringendo così l’Inter a compiere errori in impostazione. I nerazzurri rischiano però di passare al 59’ con un episodio piuttosto casuale. In area bianconera si alza infatti un pericoloso campanile, ne approfitta Fonseca il quale anticipa Garofani, ma il suo colpo di testa si stampa sulla traversa. Dalla metà del secondo tempo l’Inter si abbassa in difesa, chiudendo ogni spazio alle possibili avanzate bianconere. La gara perde un po’ dello smalto e del ritmo delle fasi iniziali ma alla Juventus capita l’occasione per cambiare le carte in tavola. All’83’ Vezzoni atterra in area Turicchia, l’arbitro dunque indica il dischetto. Si presenta Sekulov il quale tira centrale e trova la risposta di un ottimo Rovida che indovina l’angolo e salva i suoi. Nei tre minuti di recupero l’Inter ha una doppia chance per vincere. Prima Garofani fa gli straordinari sul sinistro di Casadei, poi sulla respinta ci prova Bonfanti con il pallone che sfiora il palono. Termina 0-0, terzo pareggio consecutivo per la Juventus.

 

TORINO-FIORENTINA 0-1
RETI: pt 39’ Milani
TORINO: Sava; Ferigra, Celesia (st 1’ Spina), Kryeziu (st 35’ Oviszach), Aceto, Greco, Todisco, Karamoko, Vianni (st 35’ Cancello), Larotonda (st 1’ Tesio), Gyimah (st 1’ Gyimah). A disp. Girelli, Portanova, Foschi, Continella, Fimognari, Favale, Lovaglio. All. Cottafava
FIORENTINA: Ricco, Frison, Pierozzi, Chiti, Fiorini, Corradini, Milani (st 23’ Ponsi), Bianco, Munteanu (st 33’ Tirelli), Agostinelli, Spalluto (st 42’ Toci). A disp. Luci, Gabrieli, Giordani, Di Stefano, Amatucci, Gentile, Neri, Sene, Saggioro. All. Aquilani

INTER-JUVENTUS 0-0
INTER (4-3-1-2): Rovida; Persyn, Vezzoni (st 40’, Youte Kinkoue, Moretti, Sangalli, Mirarchi (st 30’ Boscolo Chio), Casadei, Fonseca (st 20’ Bonfanti), Oristanio, Satriano (st 40’ Akhalaia. A disp. Basti, Tonoli, Sottini, Di Marco, Squizzato, Peschetola, Lindkvist, Iliev, Goffi, Akhalaia. All. Madonna
JUVENTUS (4-4-2): Garofani; Leo [pt 12’ Mulazzi(st 12’ Iling Junior )], de Winter, Nzouango, Ntenda; Soule (st 34’ Galante), Miretti, Barrenechea (st 34’ Pisapia), Turicchia; Sekulov, Cerri (st 12’ Bonetti) A disp. Senko, Fiumano, Omic, Verduci, Cotter, Sekularac, Hasa. All. Bonatti

Letto 1485 volte Ultima modifica il Sabato, 20 Febbraio 2021 16:41

Registrati o fai l'accesso e commenta