Giovedì, 25 Luglio 2024
Sabato, 06 Marzo 2021 12:59

Primavera 1 – La Juventus va k.o. al “Mazza”: Moro regala la vittoria alla Spal

Scritto da
Primavera 1, k.o. in casa della Spal per la Juventus: la decide Moro Primavera 1, k.o. in casa della Spal per la Juventus: la decide Moro Instagram

13^ GIORNATA – La Juventus di Andrea Bonatti fa i conti con la terza sconfitta del suo campionato. Al “Mazza” di Ferrara, la Spal si impone con la rete del 1’ del secondo tempo firmata Moro. Nota positiva la prestazione convincente da subentrato del 2004 Hasa


Il “Paolo Mazza” di Ferrara è vetrina di lusso del match valevole per la 13^ giornata di Primavera 1, tra la Spal di Giuseppe Scurto e la Juventus di Andrea Bonatti. Due squadre appaiate ad alta quota in classifica, distanziate da una sola lunghezza. Lo spettacolo dunque è assicurato ed è la Spal, nelle primissime battute, a tenere fede alle aspettative. I padroni di casa si approcciano con il coltello fra i tendi. Aggressività che emerge principalmente sulle fasce da dove deriva, in collaborazione con la retroguardia juventina,il primo squillo di questa sfida: una leggerezza di Riccio sul fondo dell’out sinistro, permette a Iskra di avventarsi sul pallone e crossare verso il dischetto dell’area in cui giunge da sinistra Campagna che calcia al volo e costringe Garofani ad un intervento di puro istinto. L’agonismo spallino mette in difficoltà gli uomini di Bonatti, i quali contribuiscono a complicarsi la vita con uno scarso movimento a centrocampo e ciò chiaramente non aiuta a sorprendere la compatta e attenta difesa avversaria. La Juventus con lo scorrere dei minuti sradica con autorità il pallino del gioco alla Spal, palleggia con qualità, per produrre risultati sostanzialmente sterili in chiave occasioni da gol. La prima dei bianconeri arriva infatti soltanto al minuto 33 con una giocata in area da bomber puro di Cerri, il quale si gira in un fazzoletto e con il destro spara sopra il tetto della porta difesa da Galeotti. Un primo tempo di trincea e magro di occasioni si chiude così a reti bianche, nonostante l’intravedersi di segnali importanti in particolare nelle prestazioni frizzanti dei bianconeri Sekulov e Iling-Junior. Alla ripresa si ripete la stessa trama dei primi 45 minuti. La Spal al pronti via ha subito una grande occasione, il cui epilogo sarà in questo caso differente: Attys recupera palla sulla fascia sinistra, serve al centro Ellertson il quale con un tacco visionario trova in area Moro che con freddezza batte Garofani e mette la firma sul vantaggio spallino. La reazione bianconera latita nel concretizzarsi. La squadra di Bonatti è prigioniera di una manovra fin troppo prevedibile, che diventa gioco facile per una difesa spallina costante in quanto ad intensità. La Juventus ci prova dalla lunga distanza con Iling-Junior che raccoglie un errore in impostazione dei ferraresi, carica il sinistro e costringe Galeotti a spedire il pallone il calcio d’angolo. Bonatti le prova tutte e manda nella mischia l’interessante prospetto classe 2004 Hasa. Il giocatore di passaporto albanese entra subito in partita cimentandosi in una gran giocata: l’attaccante bianconero entra in area, si sposta il pallone sul sinistro per poi calciare una conclusione velenosissima a giro che costringe Galeotti a superarsi in un volo felino. La Spal non si spaventa e prova a certificare il meritato vantaggio raccolto nella seconda frazione. Al 79’ Moro, dopo un servizio dal centro, crossa rasoterra dall’out di destra verso Piht che scheggia la traversa e vede la sua conclusione terminare alta. Nei minuti finali la gara diventa più sporca, con la Juventus che tenta di inscenare l’assalto finale verso la porta spallina. La Spal, come per l’intero svolgersi del match, non si fa sorprendere e concede un tiro pericoloso ai bianconeri: nel primo dei 5 minuti di recupero, il positivissimo Hasa trova in area Cerri che fa sponda su Maressa, il quale colpisce l’esterno della rete. Ci prova poi Sekulov un minuto dopo con un tiro dalla distanza, destinato sopra la traversa. Finisce 1-0 per la Spal: i bianconeri non riescono a replicare il successo dello scorso turno con la Fiorentina, subendo così la terza sconfitta stagionale dopo i k.o. con Roma e Sampdoria. 

SPAL-JUVENTUS 1-0
RETI: st 1’ Moro 
SPAL (4-3-3): Galeotti, Iskra, Yabre, Peda, Raitanen, Zanchetta (st 24’ Simonetta), Attys, Ellertsson, Moro, Campagna (st 20’ Piht), Colyn (st 20’ Tunjov). A disp. Rigon, Csinger, Obbekjaer, Borsoi, Savona, Semprini, Mamas, Carra, Pinotti. All. Scurto
JUVENTUS (4-4-2): Garofani; Mulazzi, De Winter (st 25’ Nzouango), Riccio, Ntenda (st 36’ Leo); Soule (st 36’ Maressa), Omic, Pisapia (st 25’ Bonetti), Iling-Junior (st 25’ Hasa); Sekulov, Cerri. A disp. Senko, Daffara, Sekularac, Cotter. All. Bonatti 

Letto 1604 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta