Giovedì, 09 Febbraio 2023
Mercoledì, 17 Marzo 2021 16:42

Coppa Italia Primavera – La Juve saluta la Coppa Italia: la Fiorentina vince 3-1 in rimonta

Scritto da
Coppa Italia Primavera, Fiorentina-Juventus 3-1: bianconeri eliminati Coppa Italia Primavera, Fiorentina-Juventus 3-1: bianconeri eliminati Instagram

QUARTI DI FINALE – Ai bianconeri non basta la rete di Sekulov ad inizio ripresa. La Fiorentina si scatena e prima con una doppietta di Spalluto e con la realizzazione dal dischetto nel recupero di Bianco, ottiene il pass per le semifinali. La Juventus registra la terza sconfitta consecutiva lontano da casa


Appuntamento con i quarti di Coppa Italia Primavera per la Juventus di Andrea Bonatti. Alle 14.30 la Fiorentina ospita i bianconeri, reduci dal pesante k.o. per 0-3 subito nella trasferta sarda sul campo di un ostico Cagliari. Alla sfida odierna si può però volgere lo sguardo con ottimismo. Nella gara di campionato non c’è stata storia, la Juventus si è dimostrata superiore: un netto 3-0 casalingo, frutto di una doppietta di Da Graca, intervallata dal gol di Ntenda. Una vittoria che ha conferito entusiasmo all’ambiente bianconero, oggi nuovamente alla ricerca di certezze dopo le cocenti delusioni maturate nelle ultime uscite lontano da Vinovo. La prima occasione del match passa per i piedi di Omic. La sua punizione, al minuto 7, è interessante, ma è destinata sopra la traversa. Al 10’ si fa poi vedere la Fiorentina con Milani che dialoga con Toci, finché mira verso la porta di Garofani con un diagonale che si spegne sul fondo. La Juventus trova la rete con Bonetti al minuto 11, ma per il direttore di gara il gol non è buono per di un fallo di Soule su Frison. Tutto da rifare. Tocca dunque a Sekulov impensierire i viola al 20’, attraverso due chance capitategli sui suoi piedi, entrambe sventate da Brancolini. L’italo-macedone non ci sta e si rivela il più pericoloso nel primo tempo dei suoi: dopo meno di cinque minuti dalla precedente azione tenta di sorprendere il numero uno viola dalla lunga distanza, accarezzando la traversa. Al 41’ è ancora lui a mettere in apprensione i padroni di casa e si tratta, di fatto, dell’opportunità più limpida della prima frazione: Sekulov calcia con il destro e batte l’estremo difensore viola, se non che, questa volta, ci si metta il palo a rendersi amico della Fiorentina. E dopo un altro capitolo delle sfortune del centrocampista bianconero, il duplice fischio consegna un finale di tempo a reti bianche. Dopo l’intervallo è la Fiorentina a rendersi per prima pericolosa. Alessandro Bianco tenta la conclusione dal limite di destro, ma deve fare i conti con la parata in tuffo di Garofani. Al 53’ la Juventus si rifà vedere dalle parti di Brancolini con un colpo di testa di Omic che termina fuori, per poi passare in vantaggio dopo un minuto: Nikola Sekulov può finalmente esultare e mettersi alle spalle le numerose occasioni sprecate nel primo tempo, concludendo in area di rigore con un potente mancino che non lascia scampo al portiere. La gioia bianconera dura però soltanto cinque minuti. Al 59’ la Fiorentina raddrizza il match con la rete di Spalluto, lesto nello smarcarsi da Nzouango e battere Garofano con uno stacco imperioso di testa. La Juventus accenna a una reazione al 67’ con un cross di dall’out sinistro di Turicchia verso Soule, con l’argentino che prova a correggere il servizio del compagno con una capocciata che risulta però velleitaria. La Fiorentina presenta così il conto e al 71’ Spalluto sigla la sua doppietta e completa la rimonta viola: il subentrato Munteanu si fa servire sul filo del fuorigioco, per poi regalare un assist d’oro per l’attaccante viola, il quale tutto solo in area appoggia in rete a porta vuota. La Juve è chiaramente scossa, ma in ogni caso prova ad uscire con orgoglio da una parte centrale di secondo tempo da incubo. All’82 Hasa, subentrato a Miretti, ci prova da punizione con il pallone che si spegne sopra la traversa, mentre due minuti dopo è il secondo legno di giornata a dire no al destro deciso di Turicchia. Una mazzata per il morale, ma non si tratta ancora di quella definitiva. Al 93’ Soule atterra in area Bianco e l’arbitro indica il dischetto. Proprio l’ex Torino si prende la responsabilità dagli 11 metri e lo fa alla grande spiazzando Garofani. La gara termina dunque 3-1 ed è il risultato che sancisce l’eliminazione dei bianconeri dalla Coppa Italia. Passa la Fiorentina, la quale dovrà attendere l’esito di Empoli-Genoa per conoscere l’avversario delle semifinali.

 

COPPA ITALIA PRIMAVERA – QUARTI DI FINALE

FIORENTINA-JUVENTUS 3-1
RETI: st 9’ Sekulov (J), st 15’, st 26’ Spalluto (F), st 49' rig. Bianco (F)
FIORENTINA: Brancolini; Giordani, Chiti, Frison; Milani, Bianco, Fiorini (st 44’ Corradini), Gentile (st 44’ Gabrieli), Amatucci (st 17’ Neri); Toci (st 21’ Munteanu), Spalluto. A disp. Luci, Ghilardi, Saggioro, Tirelli, Sene, Falconi, Favasuli, Biagetti. All. Quinto
JUVENTUS: Garofani; Leo, Riccio, Nzouango, Ntenda (st 27’ Cerri); Soule, Omic, Miretti (st 17’ Hasa), Turicchia; Sekulov (st 42’ Fiumanò), Bonetti (st 27’ Turco). A disp. Senko, Barrenechea, Verduci, Mulazzi, Maressa, Iling-Junior, Cotter, Sekularac. All. Bonatti

Letto 986 volte Ultima modifica il Mercoledì, 17 Marzo 2021 16:53

Registrati o fai l'accesso e commenta