Mercoledì, 07 Dicembre 2022
Venerdì, 05 Giugno 2020 11:49

Juniores Nazionale - Il valzer delle panchine è finito?

Scritto da
Pisano (alto a sx), Fratolillo (alto a dx), Prelli (basso a sx), Pecorari (basso a dx) Pisano (alto a sx), Fratolillo (alto a dx), Prelli (basso a sx), Pecorari (basso a dx)

PANCHINE - I cambi degli allenatori in Under 19 coinvolgono Chieri, Fossano, Bra e adesso anche Borgosesia, con la promozione di Carlo Prelli in serie D. Il Casale invece sembra certo di mister Luongo e il Verbania aspetta il verdetto della Serie D


Le panchine si modificano e i volti si alternano, quattro squadre piemontesi su sei della categoria Juniores Nazionale hanno cambiato la guida tecnica.

Una differente motivazione per ogni sedia: il Chieri l’ha tolta d’improvviso a Marco Pecorari per affidarla a Cristian Viola, Massimo Frattolillo s’è alzato da quella del Fossano facendo spazio a Luca Chiapella mentre Giuseppe Pisano ne ha trovata una più comoda come viceallenatore a Saluzzo, lasciando il posto a Raffaele Senatore. Spostamento da sgabello a poltrona è quello di Carlo Prelli al Borgosesia, fresco allenatore della Prima squadra in serie D. 

Il cambio al Borgosesia potrebbe essere il giro finale della giostra che ha visto saltare le panchine di chi aveva corso più forte durante l’anno, difatti solo da Casale e Verbania non si avvertono traballamenti in panchina. I nerostellati dovrebbero continuare con Fabrizio Luongo mentre a Verbania pare saldo Domenico Vono ma la possibile retrocessione della Prima squadra (penultima nel girone A con una partita in meno) lascia aperta ogni possibilità. La situazione del Verbania inoltre non dovrebbe risolversi in tempi brevi dato che il movimento “Salviamoci” rifiuta la decisione di far retrocedere in Eccellenza (a tavolino) ben 36 squadre, è quindi ipotizzabile che non si cambi l’allenatore dell’U19 sino ad ulteriori, e più chiari, sviluppi della Prima squadra.

 

Letto 2535 volte Ultima modifica il Venerdì, 05 Giugno 2020 12:24

Registrati o fai l'accesso e commenta