Giovedì, 25 Aprile 2024
Daniele Pallante

Daniele Pallante

IL PUNTO - Derby Toro-Juve nei gironi B e G, grande attesa per Csf Carmagnola-San Giacomo Chieri, decisiva per il girone F, Union BussolenoBruzolo-Rosta, che assegnerà il girone M, e Chisola-Cit Turin, scontro al vertice del girone N. Conquista del titolo vicina per Chisola (girone C e Q), Dorina (girone D), Rosta (girone L), Collegno Paradiso (girone O) e Alpignano (girone P)


Sono solo tre i gironi che hanno già un padrone, gli altri dodici verranno assegnati solo all’ultimo respiro: ecco il punto della situazione.

Girone A - Manca una sola partita ma sono ancora quattro le squadre in cosa: Pro Eureka (21 punti), Ciriè (21), Lascaris (18) e Alpignano (16, ma ancora la partita con il Caselle da recuperare). Spettacolare il calendario, con la sfida incrociata Ciriè-Alpignano e Pro Eureka-Lascaris: solo per cuori forti.

Girone B - Anche qui sono in quattro a giocarsi il titolo: nell’ultima giornata spicca il derby tra Juventus (21 punti, prima) e  Torino (19, secondo), con uno spettatore molto interessato come la Pro Eureka (19), mentre il Lucento (18) è già fuori dai giochi.

Girone C - Favorito è il Chisola (19 punti), atteso dalla tutt’altro che facile partita con la Sisport, ma Cbs e Torino (entrambe 18) se la vedranno nello scontro diretto: solo chi vince può sperare, ma i vinovesi sono padroni del loro destino.

Girone D - Discorso molto simile al girone precedente: davanti a tutti c’è il favoritissimo Dorina (21 punti), atteso dalla partita con il Lucento, mentre le inseguitrici Barcanova e Mercadante (entrambe a 19) si sfideranno nello scontro diretto.

Girone E - Trionfo per il Barcanova, a punteggio pieno e con ben 6 punti di vantaggio su Lascaris e Gassinosanraffaele.

Girone F - È una questione tra San Giacomo Chieri (20 punti) e Csf Carmagnola (18): si deciderà tutto nello scontro diretto, l’inseguitrice ha un solo risultato a disposizione ma giocherà in casa.

Girone G - Torino primo a pari punti con la Juventus (21), Sisport terza (18): ma la situazione è più definita di quanto non sembri, in quanto i granata hanno vinto lo scontro diretto con la Juve e faranno loro anche il girone battendo il San Maurizio Canavese, avversario sulla carta più che abbordabile, nell’ultima giornata.

Girone H - Ha già vinto la Sisport (21 punti), che ha sole tre lunghezze di vantaggio sul Chisola (18) ma ha lo scontro diretto                dalla sua parte.

Girone I - Qui non c’è storia: ha trionfato il Torino (24 punti), a punteggio pieno con una differenza reti spaventosa (81 fatti e solo 4 subiti) e ben 7 punti di vantaggio sul Bsr Grugliasco secondo (17).

Girone L - C’è il Rosta (22 punti) un passo avanti alle concorrenti, Lucento e Sisport (entrambe a 21) che si sfideranno nello scontro diretto; non facile l’impegno che attende i biancorossi contro l’Accademia Torino, quarta in classifica, ma i pronostici sono tutti per loro.

Girone M - Tutto un campionato concentrato in una partita: è quanto attende Union BussolenoBruzolo e Rosta, prime a punteggio pieno (18) e pronte alla sfida che vale il titolo.

Girone N - Anche in questo raggruppamento il destino ha riservato la sfida decisiva all’ultima giornata, con il Chisola (22 punti) leggermente favorito sul Cit Turin (21) perché gioca in casa e ha due risultati su tre a disposizione.

Girone O - Sisport (18 punti) ago della bilancia tra Collegno Paradiso e Juventus (prime a 21): c’è il derby bianconero nell’ultimo turno, un elemento che favorisce i nerazzurri, che aspettano l’Almese ma soprattutto hanno la vittoria dello scontro diretto dalla loro parte.

Girone P - Situazione simile a quella del girone precedente: tra Alpignano e Valdruento (21 punti entrambe) c’è il terzo incomodo Cirié (18), che renderà difficile la vita ai biancoazzurri nell’ultima giornata, mentre il Valdruento gioca con il Leinì; ma dalla parte dell’Alpignano c’è la vittoria nello scontro diretto.

Girone Q - Chisola 21 punti, Chieri 19: la conquista del girone è in mano ai vinovesi, che nell’ultimo turno giocheranno sul campo del fanalino di coda San Giacomo Chieri.

WORKSHOP TECNICO - Le società professionistiche hanno chiesto di visionare alcuni giocatori dei Cervotti, che saranno impegnati in due amichevoli “di famiglia” tra Allievi e Giovanissimi in programma domani


Domani, mercoledì 28 novembre, allo stadio Don Mosso di Venaria, sono attesi gli osservatori di Atalanta e Monza, che assisteranno a due amichevoli in famiglia tra le squadre del Settore giovanile arancioverde. Questa visita ha un duplice scopo, come spiega il presidente Domenico Mallardo: “Da qualche anno stiamo lavorando per stringere i rapporti di collaborazione con le società professionistiche, che invitiamo ai nostri tornei e cui mandiamo i nostri migliori giocatori per dei provini, e fortunatamente qualcuno è stato anche tesserato, vedi Davide La Mesta a Piacenza e Simone Gaetano ad Alessandria. Ci fa piacere che vengano a trovarci anche perché così possono vedere la nostra splendida struttura e conoscere di persona il modo in cui lavoriamo, che se non è da professionisti è quantomeno professionale. Inoltre – continua Mallardo – nel caso specifico ci hanno segnalato alcuni giocatori che vogliono vedere da vicino: per noi sarebbe motivo di orgoglio mandare un nostro ragazzo a giocare in palcoscenici così importanti, ma facciamo un passo per volta e iniziamo a fare bella figura domani”.

Un incontro simile si era già svolto al Don Mosso due anni fa, quando erano arrivati gli osservatori del Brescia capitanati da Lionello Manfredonia, mentre con il Monza – e in particolare con Ignacio Pia – l’ultimo appuntamento era stato nella scorsa stagione, quando il direttore sportivo Marco Scognamiglio aveva portato due squadre a giocare un’amichevole a Monzello. Anche con l’Atalanta i rapporti sono stretti, viste le recenti partecipazioni al torneo Calcio&Coriandoli. Domani un altro passo in avanti nella collaborazione, sperando che ci siano sviluppi in sede di calcio mercato.

Fonte: www.venariacalcio.it

IL PUNTO - Mercadante favorito sulla Pro Eureka (girone C), Lucento ancora sul Mercadante (girone I), Torino su Sant’Ignazio e Accademia Intertorino (girone L). Nel girone E in tre a pari punti: Chieri, Lenci Onlus e Csf Carmagnola. Mirafiori un passo avanti nella “tonnara” del girone F. Tutto da decidere anche il girone M, in corsa Valdruento, Leinì, Alpignano e Pianezza, e nel girone N, dove se la giocano Sisport, Chisola e Mirafiori


Quando manca una sola partita alla fine della fase autunnale, solo 5 gironi su 12 hanno già emesso il loro verdetto, mentre per tutti gli altri saranno decisivi gli ultimi incroci di tacchetti. Ecco la situazione degli Esordienti fascia B 2007, girone per girone.

Girone A - Ha già vinto l’Alpignano (21 punti), in virtù dei 4 punti di vantaggio sul Lascaris (17): lo scontro diretto in programma nell’ultima giornata servirà solo per la gloria.

Girone B - Sono gli scontri diretti la chiave della vittoria del Chisola (19 punti): i vinovesi hanno già battuto sia Lucento che Vanchiglia (entrambe a 16), che per di più si sfideranno nell’ultima giornata, con l’obiettivo di conquistare la medaglia d’argento.

Girone C - Mercadante 21 punti, Pro Eureka 20: sarà decisivo l’ultimo turno, che vedrà i torinesi impegnati nella sfida tutt’altro che impossibile con il Dorina, e i biancocerchiati (che vantano la miglior difesa in assoluto, bucata solo due volte) attesi dalla più impegnativa gara con il Vanchiglia. Insomma, il Mercadante è padrone del suo destino e difficilmente si lascerà sfuggire il successo finale.

Girone D - Trionfo del Barcanova (24 punti): neanche lo scontro diretto dell’ultima giornata potrà rimettere in corsa il Leinì, secondo ma con 5 punti di svantaggio.

Girone E - Una poltrona per tre: l’assoluto equilibrio di questo raggruppamento è testimoniato dalla classifica che vede tre squadre appaiate a 21 punti, Chieri, Lenci Onlus e Csf Carmagnola 21, esattamente in quest’ordine in virtù degli scontri diretti. Uno sguardo al calendario: San Luigi Cambiano-Chieri, Lenci-Pecetto (sulla carta la gara più tosta) e Csf Carmagnola-Andezeno. Emozioni assicurate.

Girone F - C’è una “tonnara” al vertice del girone più combattuto dell’annata, con ben quattro squadre concentrate in tre punti. Davanti a tutto per ora c’è l’Atletico Torino (21 punti), che nell’ultima giornata è atteso dalla difficilissima partita con il Torino (18), quarto e teoricamente ancora in corsa. In mezzo il Chieri (19), che all’ultima aspetta il Barracuda, e il Mirafiori (19), vero favorito alla vittoria finale visto che, oltre alla partita con il San Giorgio, deve recuperare quella co il Pecetto della sesta giornata. Insomma il Mirafiori è l’unico padrone del suo destino, le altre devono vincere e sperare in un suo passo falso.

Girone G - Ha già trionfato il Torino (24 punti), comunque vada l’ultimo impegno con l’Alpignano, perché i granata hanno vinto lo scontro diretto contro il Lascaris (21).

Girone H - Troppo Rosta per tutti: squadra a punteggio pieno, con ben 8 punti di vantaggio su Avigliana e Rapid Torino. Un girone senza storia.

Girone I - Tutto in mano al Lucento (19 punti), che non dovrà sbagliare l’ultima fatica con il Centrocampo per mantenere il punti di vantaggio sul Mercadante (18), che se la vedrà con il Venaria.

Girone L - Sarà decisiva la gara tra Torino (21 punti e 87 gol fatti, miglior attacco della categoria) e Sant’Ignazio (18), con l’Accademia Torino (18) ospite dell’Atletico Torino e spettatrice interessata. In ogni caso, ai granata basta un punto per fare la doppietta di gironi vinti.

Girone M - Tra recuperi da giocare e classifica cortissima, è uno dei raggruppamenti più aperti della categoria. La graduatoria vede Valdruento (21 punti) primo, Leini (19) secondo, Alpignano e Pianezza (entrambi 18) terzi. Nell’ultima giornata il destino beffardo ha riservato Valdruento-Alpignano e Leinì-Pianezza; per di più, sono da recuperare Pianezza-Alpignano e Cirié-Leinì. Insomma, può succedere ancora di tutto…

Girone N - Un altro girone molto combattuto, soprattutto perché il Chisola (terzo con 18 punti) deve recuperare ancora la partita contro la Sangonese, e quindi può teoricamente raggiungere la Sisport (21) e superare il Mirafiori (19). Da aggiungere gli impegni dell’ultima giornata: Juventus-Sisport, Chisola-Moncalieri Academy e Mirafiori-Moncalieri Calcio.

IL PUNTO - Quasi fatta per Alpignano (girone A), Pozzomaina (girone B), Torino (girone F), Chisola favorito sul Chieri nel girone C, decisivi gli scontri diretti Sisport-Virtus Mercadante (girone D) e Lascaris-Leinì (girone E)


Quando manca una sola giornata alla fine della fase autunnale, sono 5 su 11 i gironi già chiusi, curiosamente quello che vanno dalla “G” alla “M”, mentre per i primi sei in ordine alfabetico sarà decisiva l’ultima partita.

Girone A - All’Alpignano (22 punti) basta un punto nella gara con il Collegno Paradiso per vincere il titolo, visto che il Mathi Lanzese dista tre punti. L scontro diretto era finito in parità, ma la differenza sorride ai biancoazzurri, +47  contro il +26 dei canavesani.

Girone B - A meno che il Cit Turin non faccia un mezzo miracolo, il Pozzomaina (21 punti e miglior difesa della categoria, con soli 4 gol subiti) ha in tasca la vittoria del girone, anche se la classifica è cortissima: due delle inseguitrici si sfideranno in uno scontro diretto, Cbs (19) e Borgaro (18), anche il Lucento (18) ha una partita tosta con la Pro Eureka (16).

Girone C - Pecetto-Chisola e Chieri-Torino sono le partite dell’ultimo turno che decideranno le sorti del raggruppamento, che ad oggi vede appaiate al comando le eterne rivali Chisola e Chieri (18 punti), tre in più proprio dei granata e del Mirafiori. Insomma la bilancia pende dalla parte dei vinovesi, anche in virtù dello scontro diretto vinto con il risultato di 2-1.

Girone D - Che spettacolo: in programma c’è Sisport-Virtus Mercadante, lo scontro diretto che deciderà il girone, con i bianconeri che però hanno due risultati su tre a disposizione dall’alto dei tre punti in più collezionati in classifica (22 contro 19), mentre i torinesi cerceranno di sfruttare il loro attacco atomico, finora andato a segno ben 67 volte.

Girone E - Esattamente lo stesso discorso del girone precedente, con la sfida decisiva tra la capolista Lascaris (24 punti) e l’inseguitrice Leinì (22 punti): bianconeri favoriti anche in virtù del miglior attacco della categoria, capace di realizzare 71 reti in 8 partite.

Girone F - Il derby della Mole in miniatura vede favorito il Torino, a 21 punti come la Juventus ma con la partita di Oulx da recuperare; non sono avversari impossibili, almeno sulla carta, anche quelli dell’ultima giornata, Lesna Gold per i granata e Spazio Talent Soccer per i bianconeri.

Girone G - Ha fatto il vuoto il Moncalieri Academy, a punteggio pieno e con ben 6 lunghezze di vantaggio sulla Cbs seconda.

Girone H - È trionfo della Pro Collegno, che ha già 6 punti di vantaggio sul trio composto da Cenisia, Collegno Paradiso e Olympic Collegno.          

Girone I - In virtù dello scontro diretto vinto con un netto 4-1, il Chieri (24 punti) ha già vinto il girone, anche se il Chisola (21) dovesse riuscire nell’aggancio in extremis.

Girone L - Lucento campione, i 4 punti di ritardo del Borgaro sono troppi.

Girone M - Ha già vinto la Sisport, che ha già 5 punti di vantaggio sul Lascaris secondo.

CONVOCAZIONI - Proseguono gli stage formativi e di selezione delle Rappresentative Regionali. Mercoledì 28 novembre, alle ore 14.30, l’Under 15 si radunerà presso il centro sportivo “La Sorgente” di via Po 33 ad Acqui Terme, in provincia di Alessandria


Questi i convocati:

ACQUI IVALDI Alberto, CADARIO Filippo, MARTINO Taddeo

ALERAMICA EMANUELE Daniel

ALFIERI ASTI BOLOGNA Simone, FODOR Mattia , GATTI Gugliemo

ARQUATESE VALLI BORBERA GIOMMI Nicolò, AVVENENTE Pietro

ATLETICO FRASCHETTA MELONI Edoardo, TORTORA Riccardo

BOYS CALCIO SCIUTTO Stefano, VISENTIN Matteo, MAZZARELLO Nicolò

NOVESE FRATTONI Giovanni, ROSSI Pietro

CANADA’ DE ROSA Nicolò

CANELLI CARRIERI Federico, PERGOLA Alessandro, MAZZETTI Nicolò

CASALE PIZZAMIGLIO Edoardo, ASCE Francesco, VEDOVATO Matteo

CASTELLAZZO B.DA VIOTTI Riccardo

FULVIUS BOCCHIO Edoardo, CARLEO Giacomo, COGLIANDRO Enrico

L.G. TRINO PALA Alessio

PRO VILLAFRANCA DE MASI Andrea

SCA ASTI CAI Alessandro, TIZZANO Luca

SG DERTHONA MASSONE Tommaso, GROSSI Edoardo Enrico, TORTI Leonardo

CONVOCAZIONI - Proseguono gli stage formativi e di selezione delle Rappresentative Regionali. Mercoledì 28 novembre, alle ore 14.30, al Campo Sportivo Comunale “Barisone” di via Trieste ad Acqui Terme, in provincia di Alessandria, si terrà il raduno dell’Under 17


Questi i convocati:

ACQUI ARESCA Lorenzo, BOLLINO Alessandro, CERRONE Matteo

ALFIERI ASTI DUSHKU Arbi, HOTAJ Alessio

AUDAX ORIONE S. BERNARDINO BIGIORNO Simone, PELIZZARI Giacomo, SPERA  Alessio

BOYS CALCIO CARLEVARO Marco, MAZZOTTA Alessandro

NOVESE MONTICONE Matteo, PAINI Giacomo, SCOLAFURRU Tommaso

CANADA ACQUADRO Andrea, BOSCHINI Alan, RE Gabriele

CANELLI SDS DANI Amos, GAVAZZA Federico

CASALE FONTANA Federico, GIUSIO Simone

CASTELLAZZO B.DA BARBIERI Maurizio Matteo, NEGRI Filippo, VERTA Andrea

FULVIUS 1908 BERTOLOTTI Alessandro, PONTICELLO Dario, SUMAN Edoardo

ORIZZONTI UNITED CENTRACCHIO Andrea, LANDO Andrea, MASTRORILLO Francesco

ORTI ASTORI Lorenzo

SALE RIZZI Luca

SCA ASTI GUASCO  Davide, IUNNISSI Marco, PETRUCCIO Andrea

CONVOCAZIONI - Proseguono gli stage formativi e di selezione delle Rappresentative Regionali. Mercoledì 28 novembre, alle ore 14.30, presso il Centro Sportivo “Ottolenghi” sito in via Soprano 94 ad Acqui Terme, in provincia di Alessandria, si svolgerà la selezione dell’Under 19


Questi i convocati:

ACQUI MINELLI Alessandro, VELA Davide

ALFIERI ASTI CLAPS Alessandro, FRESCHI Luca, MASTROIANNI Pietro

ARQUATESE VALLI BORBERA TRAPASSO Paolo

BORGOVERCELLI D’ANIELLO Ruben, PAVESI Denny, TREVISIO Andrea

DERTHONA TORRE Marco

CANADA BELTRAME Francesco, GIOIA Federico, PASQUINO Christian

CANELLI SDS NEGRO Cleris, TAGNESI Giosuè

CASTELLAZZO B.DA EL BERD Salah, MANTELLI Alessandro, PUGLISI Federico

GAVIESE SCIMONE Erik

L.G. TRINO AJARAAM  Rayan Francesco, BYTYCI Mikael, IVALDI Daniele

HSL DERTHONA REPETTO Matteo

ORIZZONTI UNITED CORINALDESI Riccardo, PEGORIN Esteban, TOMASELLO Andrea

OVADESE SILVANESE CIPOLLINA Riccardo

PONDERANO BIGOTTI Daniele, MAKROUM Omar

PRO VILLAFRANCA DE LUCCA Simone, EL RHAITI Yassine, SIMON  Evelin Albert

VALENZANA MADO MADDALONI Tommaso, ROLUTI Matteo

11° GIORNATA - Sette squadre concentrate in tre punti: Chieri e Acqui salgono a due soli punti dall’Accademia Borgomanero, a tre ci sono Cossato, La Biellese, Casale e Sparta Novara


Impresa del Città di Cossato, che batte la capolista Accademia Borgomanero per 1-0; il racconto di Luca Debernardi: “Noi con le squadre che stanno davanti vinciamo sempre, i problemi sono con quelle che stanno dietro… siamo un po’ pazzi. Oggi bella partita, un tempo a testa, forse il pari sarebbe stato più giusto, ma nella ripresa ci siamo difesi e siamo contenti così”.

Adesso il girone è completamente riaperto, con sette squadre in tre punti: salgono a due soli punti dall’Accademia Borgomanero Chieri e Acqui, a tre ci sono Cossato, La Biellese, Casale e anche Sparta Novara, fresca della larga vittoria sul Canelli.

Tre punti importanti anche per l’Alfieri Asti, ma mister Di Paola getta acqua sul fuoco: “Rimaniamo con i piedi per terra”. Vittoria in extremis anche per il Città di Baveno, che supera di misura il Derthona. Il commento di Giuseppe Pingitore: "Meritavamo di vincerla e l'abbiamo vinta, ci voleva".

ARONA-ALFIERI ASTI 0-4
RETI: Cerruti, Viel, Celtica, Gioni

CITTA’ DI BAVENO-S.G.DERTHONA 1-0 
RETI: st 6' Pazzini

CITTA’ DI COSSATO-ACCADEMIA BORGOMANERO 1-0
RETE: pt 27’ Ciuccio

SPARTA NOVARA-CANELLI SDS 10-1
RETI: pt 1' Omeregbe, 4' e 26' Aquilia, st 3' autogol, 6' Omeregbe, 7' Leoncavallo, 11' Astori, 21' e 23' Delia, 27' Aquilia. 

BORGOSESIA-CASALE 2-5
RETI: pt 16’ e 24’ Boscolo (C), 19’ D'Ambrosio (B), 32’ Zoboli (C), st 3’ Varallo (C), 12’ Sanna (C), 20' Pozzo (B)

CHIERI-ORIZZONTI UNITED 11-0
RETI: 2 Re, 2 D'Avolio, 2 Sussetto, 2 Mellace, Castagna, Manzari, Udrea

SAN GIACOMO CHIERI-NOVESE 0-1
RETE: st 2’ Andrade

ACQUI-LA BIELLESE 1-2
RETI: pt 21’ Esslaoui (L), 33’ Soave (A), st 25’ Bredariol (L)
 

11° GIORNATA - I rossoblù di Alessio Rapisarda giocheranno lo scontro diretto di domenica prossima con la Pro Eureka con un punto di vantaggio


Il Lucento espugna il campo del Venaria e torna al primo posto in classifica, momentaneamente occupato dalla Pro Eureka dopo l’anticipo del sabato. Alessio Rapisarda è soddisfatto: “Bella partita maschia, nonostante tre assenze abbiamo giocato bene e meritato”. Sale l’attesa per domenica prossima, in programma c’è lo scontro diretto Lucento-Pro Eureka.

All’inseguimento della coppia di testa c’è sempre l’Alpignano, terzo dopo la manita alla Rivarolese (con tripletta di bomber Tucci, tornato in media dopo il digiuno di domenica scorsa), mentre il Vanchiglia rallenta sul campo del Mercadante. 

Riprende a correre invece il Volpiano di Nicola Ragagnin: “Il gol è arrivato a 10 minuti dalla fine, ma non c’è stata partita, abbiamo sbagliato tantissimi gol. Va bene perché siamo usciti da un periodo negativo”. Insieme alle Volpi c’è il Lascaris, reduce da un ottimo 1-4 a Ivrea. Nella sfida tra le ultime della classe, prima vittoria stagionale per il Montanaro, che lascia a zero il SanMauro.

IVREA-LASCARIS 1-4
RETI: Umilio, Strocchino, Bongiovanni, De Vito (L), Cotto (I)

MONTANARO-SANMAURO 1-0
RETE: Gallina

RIVAROLESE-ALPIGNANO 0-5
RETI: pt 2’ Tucci, 15’ Patruno rig., st 2’ Spina, 5’ e 15’ Tucci 

VENARIA-LUCENTO 0-2
RETI: pt 33’ Hattaki, st 33’ Cirillo

VIRTUS MERCADANTE-VANCHIGLIA 1-1
RETI: st 7’ Amrhar rig. (V), 18’ Rommani (M)

VOLPIANO-GRAND PARADIS 1-0
RETE: st 26’ Isolato

GASSINOSANRAFFAELE-BORGARO NOBIS 1-0
RETI: st 5' Marchetti

PRO EUREKA-BARCANOVA 2-1
RETI: pt 21’ Pistamiglio (P), st 25’ Ignico (P), 30’ Faraudello (B).
 

11° GIORNATA - Le inseguitrici si rallentano reciprocamente, la capolista allunga. Domenica da tre punti per Mirafiori, Bra e Cbs


Finisce 2-2 il big match della domenica tra Cheraschese e Giovanile Centallo: più felice di tutti è il Chisola, che così allunga il suo vantaggio sulle inseguitrici. Il tecnico di casa Rinaldi racconta: “Siamo andati sotto 0-2, con coraggio l’abbiamo recuperata, pareggio strameritato”.

Sale al terzo posto, insieme alla Cheraschese, il Mirafiori, che ha vinto sulla PiscineseRiva con uno striminzito 1-2. Stefano Straforini: “Perdevamo 1-0, abbiamo anche sbagliato un rigore, abbiamo sbagliato l’impossibile ma siamo riusciti a riprenderla. Di oggi salvo solo i tre punti”. Risponde Mattia Demonte: “Partita confusionaria, il nostro campo non aiuta. È stata una lotta, sono soddisfatto della prestazione, speriamo che porti morale

Vittorie rotonde quelle ottenute dal Bra sul Cenisia e dalla Cbs sul Pozzomaina. L’allenatore rossonero Matteo Negro è soddisfatto: “Gestita alla grande dall’inizio alla fine. Abbiamo provato qualcosa di nuovo e i ragazzi hanno risposto bene”.

BRA-CENISIA 3-0
RETI: pt 1’ Negro, st 29’ Mazzoni, 32’ Garino
NOTE: Cucco (B) sbaglia un rigore

CBS-POZZOMAINA 3-0
RETI: pt 18’ Bianco, st 5’ Balic, 15’ Colantuono 

CHERASCHESE-GIOVANILE CENTALLO 2-2
RETI: pt 7’ Actis (GC), st 2’ Boutingou (GC), 20’ Campanella rig. (C), 30’ Viglietta (C).

PISCINESERIVA-MIRAFIORI 1-2
RETI: pt 5’ Donati (P), 20’ e st 15’ Gariglio (M)
NOTE: pt 10’ Pizzuto (M) sbaglia un rigore

BACIGALUPO-OLMO 3-0
RETI: 2 Gentile, Tosti

BSR GRUGLIASCO-ROSTA 1-1
RETI: pt 17' Risso (B), 20' Biasci (R)

PINEROLO-BRUINESE 4-1
RETI: pt 15’ e 20’ Blencia (P), 34’ Ferrero (P), st 5’ Candigliotta (B), 15’ De Murtas (P)

SAVIGLIANO-CHISOLA 0-8
RETI: 4 Fotia, Boscaro, Piovan, autogol