Domenica, 26 Maggio 2024
Domenica, 27 Ottobre 2019 17:32

Under 16 Serie A/B - La Juve usa la testa: le incornate di Galante e Hasa ribaltano un bel Toro

Scritto da

8° GIORNATA - Partita combattuta e aperta, i granata vanno in vantaggio con Toma e colpiscono una traversa con Pino, ma alla distanza esce la qualità bianconera.


Come da pronostico, ma con molta più sofferenza del previsto: la Juve ha la meglio sul Toro e continua la sua corsa al comando del girone A di Under 16. Hasa e compagni sono riusciti solo nel finale a riprendere e superare il Toro, autore di una prestazione gagliarda, che però non è bastata per vincere la stracittadina. 

LA PARTITA
Inizia meglio la Juve, che macina gioco appoggiandosi sul fisico del centravanti Turco e sulle giocate del numero 10 Hasa. La prima vera occasione è però del Toro: da calcio d’angolo nasce una mischia, la risolve Della Valle con un destro di collo pieno che si stampa sulla traversa. I bianconeri reagiscono con un tentativo impreciso di Ledonne ma l’inerzia si è spostata dalla parte dei granata. E infatti al 18’ arriva - a sorpresa - il vantaggio ospite, grazie al traversone del terzino Barbagiovanni e alla deviazione non pulita ma efficace di Toma.
La Juve reagisce in modo rabbioso ma la difesa granata, aiutandosi anche con qualche fallo, tiene botta grazie al portiere Palano che para un destro secco di Valdesi, una punizione mancina di Turco ed una conclusione di Hasa.

La ripresa inizia sulla falsariga della prima frazione, con i tambureggianti attacchi bianconeri ed un Toro sempre più alle corde. Nei primi dieci minuti le occasioni migliori capitano sul destro di Hasa e sulla testa di Ledonne, ma nessuno dei due trova il bersaglio grosso. Al 12’ Palano si esibisce in un doppio miracolo: prima con un’uscita bassa sui piedi di Turco, poi tuffandosi bene sulla rasoiata di Galante. Il pareggio è nell’aria ma anche il Toro non rinuncia alle ripartenze in campo aperto, sempre potenzialmente pericolose: difatti al 15’ Toma non arriva per una spanna (in contropiede) su un pallone basso da deviare in rete. Brividi al 22’ quando Pino stacca con esplosività e trova una traiettoria beffarda con il suo colpo di testa, fermata solo dalla traversa. Il Toro crea ma non segna e la Juve la ribalta nel giro di tre minuti vissuti ai mille all’ora. È il minuto 27 quando Turco, nell’inedita veste di assist-man, crossa teso per la testa del “gemello” Galante, che rimette la gara in equilibrio sull’1-1. Alla mezz’ora il ribaltone è firmato da Hasa, ancora di testa, su una punizione ben calciata da Ledonne. Al 32’ la Juve “rischia” di chiuderla ma viene fermata dalla traversa (molto impegnata in giornata) sul tocco di Maressa che anticipa il portiere granata, legno colpito anche sulla ribattuta di Hasa a colpo sicuro. Il 3-1 sarebbe stata una punizione davvero eccessiva per il Toro, che per la grinta e l’ordine messi in campo avrebbe meritato un punto. Niente da fare però: alla fine si è imposta la qualità della Juve.

JUVENTUS-TORINO 2-1
RETI: pt 18’ Toma (T), st 27’ Galante (J), 30’ Hasa (J)
JUVENTUS: Scaglia, Amansour (st 36’ Ghiardelli), Blesio, Doratiotto (st 36’ Pellitteri), Nobile, Dellavalle, Valdesi (st 15’ Maressa), Ledonne, Turco (st 36’ Condello), Hasa (st 43’ Antolini), Galante (st 43’ Orlando). A disp. Daffara, Elefante, Ventre. All. Bonatti
TORINO: Palano, Barbagiovanni, Cesari (st 40’ Vander Elst), Della Valle, Vinotti (st 26’ Cafà), Rettore, Ruscello, Milazzo (st 26’ Azizi), Bonelli (st 15’ Furlan), Pino, Toma. A disp. Virano, Ceriali, Barracane, Maniscalco, Garello. All. Fioratti
NOTE: ammoniti Vinotti (T), Cesari (T), Furlan (T).

Letto 2360 volte Ultima modifica il Domenica, 27 Ottobre 2019 17:46

Registrati o fai l'accesso e commenta