Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Venerdì, 21 Ottobre 2022 16:55

Primavera 1 – Juve show con il Cagliari: 6-0 e vetta momentanea per i bianconeri

Scritto da
Juventus Primavera Juventus Primavera

9^ GIORNATA – La squadra di Montero domina fin dai primi istanti. Nel primo tempo in gol Hasa, Anghelé, Hujsen con l’ennesimo penalty e Yildiz protagonista di un personale coast su coast. Nel secondo tempo il timbro definitivo lo mettono Nicolò Turco e Mbangula


La Juventus era chiamata al riscatto ed ecco che in questo anticipo del venerdì sono arrivate risposte parecchio confortanti. Un rotondo 6-0 ai danni di un Cagliari mai in partita e in balia di una formazione di Montero in grande spolvero, che fin dall’inizio si guadagna il controllo incontrastato della partita. Inizio scoppiettante di partita. Dopo qualche secondo colpisce immediatamente un legno. Anghelè si rende protagonista di una progressione palla al piede sul versante destro. Entra in area e apre il piattone che va a sbattere sulla parte esterno del palo. Il vantaggio bianconero è solo rimandato al quinto minuto di gioco. Lo slalom di Yildiz per il servizio su Hasa. L’italo-albenese controlla e da fuori area scocca un destro potente che viene deviato maldestramente dal portiere del Cagliari e va ad infilarsi in rete per l’1-0 in favore dei padroni di casa. Immediato il raddoppio, che giunge dopo soli sei giri di lancette, quando Anghelè viene servito in area di rigore, controlla e col mancino va a piazzare il pallone all’angolino basso. La Juventus, nonostante il doppio vantaggio, rimane molto propositiva e per non farsi mancare nulla in questo inizio splendido di match al 18’ guadagna anche un calcio di rigore. Si presenta lo specialista Hujsen che con freddezza spiazza il portiere e fa cinque su cinque in stagione dagli undici metri.
La Juve continua a macinare occasioni da reti. Al 24’ va vicina al poker con Stefano Turco che di testa prova a piazzare sul palo più lontano un cross proveniente da sinistra. Legno soltanto sfiorato e quarta rete da rimandare di sette minuti per assistere al lampo di genio di Kenan Yidiz: coast to coast bruciante dell’ex Bayern Monaco che dalla propria metà campo, si libera degli ultimi due difensori in velocità e di fronte al portiere non si scompone. Sesta rete in campionato in un inizio di stagione semplicemente favoloso del turco-tedesco.
Il secondo tempo si apre con un Cagliari più coraggioso. La prima occasione del secondo tempo capita sui piedi di Konatè che tenta l’acrobazia a pochi passi dalla porta difesa da Daffara e manda alto. Il portiere bianconero è attenta su un paio di altre conclusioni degli ospiti, ma è evidente come in campo non ci sia più storia. Con lo scorrere dei minuti la Juventus conquista sempre più campo e anche alcune punizioni da zone pericolose. Al 74’ ci prova dal limite Dorattioto, la cui conclusione va a colpire in pieno il palo. All’81’ la ciliegina sulla torta a firma Nicolò Turco. Azione corale dei bianconeri che si conclude col servizio di Anghelé per Turco che dal versante destro dell’area di rigore apre il sinistro per piazzare all’angolo opposto il pallone della manita. Non finisce qui. Al 90 la Juve rende il risultato tennistico con un gran gol di Mbangula: bordata diagonale del belga che con una bordata impressionante va a siglare il 6-0 definitivo. Segnale al campionato di una Juventus che momentaneamente guarda tutti dall’alto, in attesa della gara del Frosinone.
 

JUVENTUS-CAGLIARI 6-0
RETI: pt 5’ Hasa, pt 11’ Anghelé, pt 19’ rig. Hujsen, pt 31’ Yildiz, st 36’ N.Turco, st 45’ Mbangula
JUVENTUS: Daffara, Turco S., Citi, Huijsen (st 1’ Dellavalle), Rouhi (st 27’ Morleo); Doratiotto, Nonge (st 8’ Ledonne), Hasa (st 33’ Domanico), Mbangula; Anghelé, Yildiz (st 8’  Turco N.).  A disp. Scaglia, Valdesi, Strijdonck, Ripani, Maressa, Mancini. All. Montero. 
CAGLIARI: Lolic; Zallu, Palomba, Veroli, Idrissi (st 1’ Sulis); Mameli (st 1’ Konate), Carboni, Cavuoti; Masala (st 1’ Caddeo), Griger (st 15’ Kosiqi), Vinciguerra (st 35’ Pulina).  A disp. Iliev, Conti, Pintus, Cogoni, Deriu, Arba, Renna. All. Filippi. 

Letto 1206 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta