Giovedì, 01 Dicembre 2022

21° GIORNATA – La squadra di Prelli batte di misura i giallorossi e permette al Fossano di andare +4, grazie alla vittoria sul Casale; tre punti anche per il Chieri che vince a Verbania. 


Il Fossano vince 3-1 contro il Casale e si porta a 4 punti di vantaggio sul Bra, sconfitto 0-1 dal Borgosesia. La squadra di Frattolillo chiude in vantaggio già la prima frazione con il gol di Madeo e ad inizio ripresa allunga grazie al 2-0 di Giordano. A metà secondo tempo i nerostellati accorciano con Bertolotti ma al 36’ la rete della doppietta di Giordano sancisce il 3-1 finale, il Casale resta a 23 punti. La sconfitta decisiva è quella interna del Bra per 0-1 contro il Borgosesia, nei primi dieci minuti i giallorossi approcciano bene la gara ma un errore in difesa propizia lo 0-1 del Borgosesia con Bernardo. Dopo la rete subita la formazione di Prelli inizia a macinare gioco e impegna Giaccardi in diverse (e difficili) parate. Durante l'arco del match il Borgosesia colpisce anche un palo ed una traversa mentre il Bra recrimina per una conclusione sbagliata, in aggiunta ad una situazione dubbia nell'area di rigore avversaria. La squadra di Pisano resta a 47 punti mentre quella di Prelli sale a 41 ma rimane al 4° posto.
Dal 3° posto non si scosta il Chieri che batte 1-3 il Verbania, sono però i ragazzi di Mister Vono a fare l’1-0 con Ingignoli dopo nove minuti. L’organico di Pecorari reagisce pareggiando con Barcellona al 17’ e allungando grazie a Morone al 42’ minuto. La seconda frazione scorre senza gol sino al 36’ minuto, quando arriva il gol della doppietta di Morone che segna l’1-3.

Nel girone B il Gozzano vince la sua prima partita della stagione, battendo 1-0 il Crema: risultato firmato da Ingala. Nonostante i rossoblù siano fuori classifica è un risultato che testimonia la crescita del gruppo, in netto miglioramento rispetto all'inizio del campionato. 

FOSSANO-CASALE 3-1
RETI: pt 24’ Madeo (F), st 10’ Giordano (F), st 28’ Bertolotti (C), st 36’ Giordano (F)

BRA-BORGOSESIA 0-1
RETI: pt 10’ Bernardo

VERBANIA-CHIERI 1-3
RETI: pt 9’ Ingignoli (V), pt 17’ Barcellona (C), pt 42’ e st 37’ Morone (C)

Ligorna-Arconatese 4-0
Inveruno-Castellanzese 3-2
Milano City-Legnano 2-2
Sanremese-Lavagnese 3-0
Savona-Vado 0-0

Girone B 
GOZZANO-CREMA 1-0
RETE: Ingala

15° GIORNATA – La formazione di Gattuso impatta per 2-2 con Giana Erminio ma rimane in vetta, le bianche casacche battono 2-1 i grigi ed il Gozzano perde (con onore) contro il Monza


Il Novara pareggia 2-2 in casa di Giana Erminio e mantiene invariato il suo vantaggio sul Lecco (fermato dall’1-1 con il Como). I piemontesi vanno subito in svantaggio dopo due minuti ma Tordini pareggia al 20’, i lombardi però chiudono la frazione in vantaggio con un gol al 36’ minuto. Per pareggiare l’incontro è decisiva l’entrata in campo di Sterrantino che, subentrato da poco, segna il 2-2 definitivo a dieci minuti dal termine dell’incontro. 
La Pro Vercelli vince il derby contro l’Alessandria per 2-1: apre le marcature il rigore di Romeo per le bianche casacche però Marchesi fa l’1-1 per i grigi al 40’ minuto. L’arbitro concede un minuto di recupero, sufficiente alla squadra di Fogli per chiudere la frazione sul 2-1 grazie al gol di Volpatto. Nella ripresa il risultato non muta e la Pro Vercelli stacca l’ultimo posto andando a 12 punti, l’Alessandria invece si ferma con 16 punti a metà classifica. 
Il Gozzano perde 2-3 contro il Monza chiudendo il primo tempo in svantaggio per 0-1. Al 18’ della ripresa i lombardi raddoppiano ma i rossoblù non demordono e segnano l’1-2 al 19' con Olivato, il Monza però allunga di nuovo al 36’ con Robbiati. Passano altro due giri d’orologio e Genesini sigla il 2-3 che dà speranze (vane) per il finale: la squadra di Mister Lisa resta a 9 punti. 

GIANA ERMINIO-NOVARA 2-2
RETI: pt 2’ Fumagalli (G), pt 20’ Tordini (N), pt 36’ Dilernia (G), st 35’ Sterrantino (N) 

GOZZANO-MONZA 2-3
RETI: pt 35’ Calabrò (M), st 18’ Bernacchi (M), st 19’ Olivato (G), st 36’ Robbiati (M), st 38’ Genesini (G)

PRO VERCELLI-ALESSANDRIA 2-1
RETI: pt 22’ rig. Romeo (P), pt 40’ Marchesi (A), pt 46’ Volpatto (P)

Lecco-Como 1-1
Renate-Pro Patria 6-1

CALENDARIO – Borgosesia-Bra in Juniores può far fuggire il Fossano, la Juventus Primavera gioca contro la “Big” Cagliari ed i bianconeri 2004 affrontano la Lazio in una sfida in vetta.


La Juventus Primavera, dopo il pareggio nella semifinale d’andata di Coppa Italia, affronta il Cagliari: squadra rivelazione dell’anno salda al 2° posto in classifica. Il Torino invece può iniziare una striscia di vittorie contro un Genoa meglio classificato, ma reduce da due sconfitte. In Under 18 per i granata è invece occasione per fare punti, affrontando il fanalino di coda Fiorentina. La Juve classe 2003 gioca un testa-coda contro il Livorno ultimo in classifica, giornata agevole anche per i granata che affrontano la terzultima Virtus Entella. In U16 e U15 tocca al Toro affrontare il Livorno mentre la Vecchia Signora ospita la Lazio, dando vita ad uno sconto diretto in vetta per la leva 2004. In U17 Serie C il Novara deve vincere con Giana Erminio sperando in dei passi falsi di Monza e Renate, in U15 la Pro Vercelli deve rialzarsi dalla sconfitta con il Monza: la partita con l’Olbia può essere decisiva per il morale. 
In Juniores si giocano tre derby piemontesi tra cui Bra-Borgosesia, 2° contro 4° in classifica, gara aperta a vantaggio del Fossano capolista che ospita il Casale. Nel Campionato Berretti il Novara, al 1° posto, sfida Giana Erminio che è 3° in classifica: occasione per aumentare il divario con il Lecco (in 2° posizione) che gioca il derby contro il Como. 

Primavera – 18° giornata - sabato 8 febbraio 
Empoli-Lazio (venerdì ore 14.30)
Roma-Fiorentina (ore 11.00
Chievo Verona-Bologna (ore 13.00)
Inter-Napoli (ore 13.00)
Sampdoria-Pescara (ore 14.30)
Atalanta-Sassuolo (ore 14.30)
Cagliari-Juventus (domenica ore 10.00)
Torino-Genoa (domenica ore 12.00)

Under 18 Serie A/B – 15° giornata – domenica 9 febbraio ore 15.00
Fiorentina-Torino (ore 12.00)
Genoa-Atalanta (lunedì 10 febbraio ore 14.00)
Roma-Milan (ore 11.00)
Sampdoria-Sassuolo 
Riposa: Inter

Under 17 Serie A/B – 18° giornata – domenica 9 febbraio ore 15.00
Livorno-Juventus
Torino-Virtus Entella
Parma-Genoa
Pisa-Sassuolo
Sampdoria-Empoli (ore 12.30)
Spezia-Fiorentina

Under 16 Serie A/B – 18° giornata – domenica 9 febbraio ore 15.00
Juventus-Lazio (ore 13.00)
Livorno-Torino (ore 13.00)
Empoli-Spezia (ore 13.30)
Genoa-Virtus Entella (ore 13.00)
Parma-Sampdoria (ore 14.00)
Sassuolo-Pisa

Under 15 Serie A/B - 18° giornata – domenica 9 febbraio ore 11.00
Juventus-Lazio
Livorno-Torino
Empoli-Spezia (ore 11.30)
Genoa-Virtus Entella
Parma-Sampdoria(ore 12.00)
Sassuolo-Pisa (ore 13.00)

Under 17 Serie C – 16° giornata – domenica 9 febbraio ore 15.00
Alessandria-Monza (ore 14.00)
Giana Erminio-Novara
Gozzano-Como
Pro Vercelli-Olbia (ore 14.30)
Renate-Lecco
Pro Patria-Pergolettese

Under 16 Serie C – 13° giornata – domenica 9 febbraio ore 15.00
Alessandria-Vicenza (ore 16.00)
Gozzano-Pergolettese (sabato ore 15.00)
Padova-Novara
Arzignano Valchiampo-Monza (sabato ore 15.00)
Pro Patria-Giana Erminio (sabato ore 16.30)

Under 15 Serie C – 16° giornata – domenica 9 febbraio ore 11.00
Alessandria-Monza (ore 12.00)
Giana Erminio-Novara
Gozzano-Como
Pro Vercelli-Olbia (ore 12.45)
Renate-Lecco
Pro Patria-Pergolettese
Riposa: Sudtirol

Berretti – 15° giornata – sabato 8 febbraio ore 14.30
Giana Erminio-Novara
Gozzano-Monza
Pro Vercelli-Alessandria
Lecco-Como
Renate-Pro Patria

Juniores Nazionale – 21° giornata – sabato ore 15.00
Girone A
Bra-Borgosesia
Fossano-Casale
Verbania-Chieri (ore 14.00)
Inveruno-Castellanzese
Ligorna-Arconatese
Milano City-Legnano
Sanremese-Lavagnese
Savona-Vado (ore 19.30)

Girone B
Gozzano-Crema

SEMIFINALE/ANDATA – I bianconeri pareggiano ma vanno in vantaggio a fine 1° tempo con un tiro deviato di Ahamada, i toscani pareggiano a inizio ripresa. Tutto rimandato al 19 febbraio. 


La Juventus pareggia per 1-1 la semifinale d’andata della Coppa Italia Primavera, il ritorno a Vinovo si giocherà tra due settimane: mercoledì 19 febbraio.
La partita inizia con una fase di studio che si protrae per diverso tempo, nel mentre è la Fiorentina a tentare due conclusioni, finite ben al di fuori della porta bianconera. A bussare alla porta Viola ci pensa Petrelli che si avvita su un cross di Leo, il (difficile) colpo di testa finisce però alto, risponde poi uno slalom in area di Koffi: concluso con la palla sull’esterno della rete. In un primo tempo avaro di conclusioni al 44’ arriva la svolta: Ahamada tira da fuori area e una deviazione indirizza la gara su binari bianconeri, Brancolini è innocente e si chiude la frazione sullo 0-1. 
La squadra allenata da Bigica non risente dello svantaggio e pareggia ad inizio ripresa: dopo un calcio d’angolo la palla torna a Fiorini che, con un cross di prima sul secondo palo, trova Kukovec che segna da breve distanza. Passano i minuti ma non l’inerizia a favore dei gigliati che sfiorano il vantaggio con l’incornata di Dutu, elusa dalla parata di Israel. Nel cuore della frazione si consumano caos ed errori: nel giro di cinque minuti Brancolini para un tiro a “tu-per-tu” di Da Graca, la sorte aiuta la Fiorentina su un tiro-cross di Fagioli che colpisce il palo, e Beloko sbaglia un aggancio davanti a Israel. Dopo la mangiata di palle-gol il finale s’abbiocca, quasi svegliato da un’azione personale di Ponsi, ma la partita si chiude sull’1-1.

FIORENTINA-JUVENTUS 1-1
RETI: pt 44’ Ahamada (J), st 5’ Kukovec (F)
FIORENTINA (4-3-3): Brancolini; Pierozzi E., Dutu, Dalle Mura, Ponsi; Beloko, Fiorini, Lovisa (st 27’ Pierozzi N.); Fruk (st 27′ Spalluto), Koffi, Kukovec (st 46′ Agostinelli). A disp. Chiorra, Chiti, Simonti, Marino, Corradini, Mignano. All. Bigica. 
JUVENTUS (4-3-1-2): Israel; Leo (st 23’ Ntenda), Dragusin, Gozzi, Anzolin; Ranocchia (st 34’ Sene), Fagioli, Ahamada; Tongya; Da Graca, Petrelli (st 23’ Moreno). A disp. Garofani, Riccio, Vlasenko, Ntenda, Leone, De Winter, Sekulov, Dadone. All. Zauli.

MERCATO – L’attaccante ex Atletico Torino e Lascaris torna in Piemonte dopo l’esperienza al Seregno, ritrovando dopo anni i colori granata.


Luca Pesce, attaccante classe 2002, torna al Torino dopo aver fatto metà stagione in maglia granata con l’Under 15. Dopo la breve esperienza tra i Professionisti si trasferisce all’Atletico Torino dove segna 11 gol nella stagione 2017-2018. Sempre con l’Atletico Torino esordisce anche in Prima Squadra prima di passare al Lascaris, le prestazioni sono buone e il Seregno lo acquista per l’Under 19. In Lombardia sigla 7 gol in 15 partite, tappa “estera” prima di tornare al Torino nell’ultima sessione di mercato per contendere la (difficile) maglia a Stauciuc e D’Antoni nell’attacco di Mister Capriolo.

12° GIORNATA – Il Novara va in vantaggio ma si fa recuperare e superare, per poi ritornare in pareggio. Risultato che, in ottica di classifica, serve poco ad entrambe le squadre.


L’unica sfida che vede coinvolte delle piemontesi è il derby Novara-Alessandria, finito in pareggio sul 2-2. A passare in vantaggio è il Novara con il gol di Losio nel primo tempo, l’unico della frazione, ma la ripresa si apre con la rete di Barisone per i grigi e prosegue con il sorpasso di Aimaro per l’1-2. Trascorrono solo tre minuti e la formazione di Gheller pareggia grazie al gol di Florio, quello che sancisce il 2-2 finale. Il Novara si stacca dalle prime tre posizioni e rimane al 4° posto con 18 punti (a 6 lunghezze dal Monza capolista), l’Alessandria invece si porta a quota 14, nel mezzo della classifica. 

NOVARA-ALESSANDRIA 2-2
RETI: pt 25’ Losio (N), st 7’ Barisone (A), st 23’ Aimaro (A), st 26’ Florio (N)

Giana Erminio-Padova 1-4
Vicenza-Sudtirol 3-1
Monza-Pro Patria 1-0
Pergolettese-Arzignano Valchiampo 3-2
Riposa: Gozzano

15° GIORNATA – Il Novara fa 1-1 contro l’Olbia e permette a Renate e Monza di allungare in vetta sui piemontesi. Vince l’Alessandria per 1-2 a contrario del Gozzano che perde 0-2, così come la sconfitta della Pro Vercelli con il Monza.


Il Novara pareggia 1-1 ad Olbia nella sfida giocata sabato pomeriggio, pareggio che allontana i piemontesi dal duello in vetta tra Monza (2° in classifica) e la capolista Renate. La squadra di Gentilini sblocca il risultato nella ripresa con Moracchioli ma i sardi pareggiano a metà frazione, risultato che porta il Novara a 33 punti a tre lunghezze dal Monza e quattro dal Renate. A essere sconfitto dal Monza è la Pro Vercelli che perde 2-1, il primo tempo si chiude sull’1-0 firmato da un tap-in di Riva dopo un tiro finito sul palo. Nella ripresa la Pro Vercelli sbaglia un intervento in area e causa il rigore del 2-0, trasformato da Folla. Nel finale le bianche casacche accorciano con un bel tiro dalla distanza di Tesauro (subentrato nella ripresa), ma è troppo tardi e le bianche casacche restano a 10 punti. L’Alessandria vince in trasferta per 1-2 sul Lecco, decisive la rete di Caposele a inizio match e quella di Filipi nella ripresa per i grigi. Nel secondo tempo i lombardi accorciano ma ciò non impedisce all’Alessandria di andare a quota 20 punti. Sconfitta per il Gozzano che perde 0-2 contro Giana Erminio: una rete subita per tempo che lasciano i rossoblù a 14 punti.  

MONZA-PRO VERCELLI 2-1
RETI: pt 29’ Riva (M), st 7’ rig. Folla (M), st 43’ Tesauro (P)

OLBIA-NOVARA 1-1
RETI: st 4’ Moracchioli (N), st 19’ Erbì (O) 

LECCO-ALESSANDRIA 1-2
RETI: pt 9’ Caposele (A) pt 25’ Gerosa (L), st 18’ Filipi (A)

GOZZANO-GIANA ERMINIO 0-2
RETI: pt 31’ Antonelli, st 24’ Pomer

Pergolettese-Renate 0-6
Como-Pro Patria 0-1

17° GIORNATA – I bianconeri vincono 2-1 con le reti nel primo tempo di Galante e Valdesi, i granata sprecano molte occasioni e ad ogni tiro avversario subiscono gol.


Il Torino perde 0-3 contro l’Empoli in una gara che fotografa la stagione granata: tante occasioni create, pochi gol ed ogni errore pagato ad un prezzo oltremodo salato. L’Empoli passa subito in vantaggio al 4’ minuto su calcio d’angolo con il gol di Indragoli, passano altri quattro minuti e Folla fa lo 0-2 con un tiro dal limite. I granata reagiscono ma prendono un palo e sbagliano anche un rigore, occasioni mancate che aprono la strada nella ripresa allo 0-3 dei toscani, ancora da corner. La formazione di Fioratti colpisce un altro palo e sulla ribattuta manda il pallone fuori, nonostante la porta sia vuota. Il Toro resta al penultimo posto a quota 12 punti.  

La Juventus vince 1-2 in casa della Sampdoria e allunga sul Genoa, sconfitto in giornata nello scontro diretto dalla Lazio: ora i bianconeri hanno 6 punti di vantaggio sul 2° posto. 
I ragazzi Bonatti chiudono la prima frazione sullo 0-2, firmato dai gol di Galante e Valdesi. La rete dei blucerchiati nel secondo tempo non è sufficiente, i bianconeri invece iniziano un’altra striscia positiva inaugurata con la vittoria di settimana scorsa sul Parma. 

TORINO-EMPOLI 0-3
RETI: pt 4’ Indragoli, pt 8’ Ignacchiti, st 11’ Cappelli
TORINO: Virano, Barbagiovanni, Ceriali (st 7’ Rettore), Barracane, Fioccardi, Azizi, Pino (st 31’ Furlan), D’Agostino (st 24’ Maniscalco) , Toma (st 31’ Garello), Vaiarelli, Bonelli (st 7’ Vinotti, [st 31’ Cafà]). A disp. Brezzo, Prete, Sarnelli. All. Fioratti.
EMPOLI: Fontanelli, Sartini, Barsi, Macchi, Indragoli, Guarino, Bucchioni, Marianucci, panicucci, Ignacchiti, Cappelli. A disp. Fantoni, Corsi, Lazzeri, Menga, Regoli, Sodero. All. Filippeschi.

SAMPDORIA-JUVENTUS 1-2
RETI: pt Galante (J), pt Valdesi (J)
SAMPDORIA: Sarano, Matera, Porcù, Centazzo, Chaabti, Giorgeschi, Barba, Foresta, Polli, Pozzato, Chilafi.
A disp. Zorzi, Ozzano, Conti, Ansaloni, Gregorace, Buragina, Spatari, Prato, D’Addario. All. Ambrosi.
JUVENTUS (4-3-2-1): Scaglia; Amansour, Dellavalle, Antolini, Blesio; Costanza, Doratiotto, Maressa; Valdesi, Hasa; Galante. A disp. Daffara, Ventre, Nobile, Elefante, Ghiardelli, Pellitteri, Piras, Ledonne, Turco. All. Bonatti.

 

17° GIORNATA – I granata sbloccano nel primo tempo e lasciano poche occasioni all’Empoli, nella ripresa attaccano di più i toscani ma i tre punti vanno al Toro. Vittoria anche per la Juve con il gol finale di Panic


Il Torino vince 1-0 sull’Empoli e sale a 39 punti, granata ancora imbattuti e con due lunghezze di vantaggio sul 2° posto del Genoa. La squadra di Menghini si approccia alla gara con grande pressing e giro palla, strategia che ripaga con il gol al 16’ minuto: Jarre tira da fuori area ma Seghetti è impreciso nella parata e la palla entra in rete. I toscani provano a creare problemi in avanti ma Lando para due conclusioni che mantengono il Toro in vantaggio. 
A inizio ripresa l’Empoli cerca più volte il pareggio ma Serra e compagni difendono bene la loro porta, chiamando anche in causa Lando che neutralizza una punizione insidiosa. Ambo le formazioni si susseguono in diversi attacchi e nel finale Tampucci (portiere subentrato nell’Empoli) salva la porta dei toscani. Torino che vince la gara con un buon primo tempo ma che hanno patito la velocità avversaria durante la seconda frazione.

Successo anche per la Juventus che passa 0-1 in casa della Sampdoria, rifacendosi dopo la sconfitta d’inizio anno contro il Genoa. La gara si sblocca solamente nei minuti finali grazie al gol al 35’ della ripresa con Borna Panic, centrocampista offensivo croato arrivato alla Juve in estate. La squadra di Grabbi si porta a 6° posto con 24 punti.

TORINO-EMPOLI 1-0
RETE: pt 16’ Jarre
TORINO(3-5-2): Lando, Gallea, Manissero, Colletta, Serra, Omorogbe, Broccanello, Tahiri (st 1’ Ciammaglichella), Ceica, D’Abramo, Jarre (st 31′ Scariano). A disp. Alloj, Ferreri, La Rosa, Albertario, Moretto, Gerarca, Panetta. All. Menghini.
EMPOLI (4-3-3): Seghetti (st 42’ Tampucci), Trivelli (st 42’ De Cicco), Mannelli, Morana, Botrini, Viviani, Picchi (st 30′ Rosati), Giovannucci, Matteucci, Bocci, Valori (st 7’ Seghi). A disp. Venuti, De Ferdinando, Pertici, Lucatuorto. All. Sordi

SAMPDORIA-JUVENTUS 0-1
RETE: st 35’ Panic
SAMPDORIA: Gentile, Pellizzaro, Garrone, Sciortino, Manè, Mennella, Bordin, Paccagnini, Valisena, Leone, Leonardi. A disp. Piazzi, Meloni, Conte, Bracco, Galluccio, Giupponi, Lazri, Mauriello, Calcagno. All. Alessi.
JUVENTUS (4-3-3): Motta; Turco, Domanico, Cappai, Miglietta; Florea, Panic, Morleo; Anghel, Vacca, Marino. A disp. Fuscaldo, Coppola, Ghibaudo, Rossi, Savio, La Malfa, Owusu, Tarantola, Aurino. All. Corrado Grabbi.

 

15° GIORNATA – Le bianche casacche cadono 1-0 sul campo del Monza e ora il le pantere braccano la Pro Vercelli ad un punto di distanza. Sconfitta per il Novara, pareggio 


La Pro Vercelli perde 1-0 in casa del Monza, squadra che si presenta in modo compatto e costringe i piemontesi ad arretrare nel primo tempo. Nella ripresa l’incontro si equilibra ma su una ripartenza a cinque minuti dal termine il Monza trova il gol dell’1-0, sufficiente a far perdere la prima partita stagionale alle bianche casacche. I ragazzi di Mister Mero sono ancora in vetta ma con un solo punto di vantaggio sul Renate, vincente in giornata. Sconfitta per il Novara che perde 1-2 ad Olbia nell’anticipo del sabato, i sardi segnano al 20’ minuto sia del primo sia del secondo tempo andando sul 2-0. La squadra di Brizzi accorcia con Atlante a quattro minuti dalla fine, troppo tardi per evitare la sconfitta che fa rimanere il Novara a 32 punti. Successo per l’Alessandria che vince 1-2 sul campo del Lecco, i grigi sbloccano al primo minuto di gara con De Francisci ma a metà frazione pareggiano i lombardi. Nel secondo tempo è decisiva la rete di Zucco che porta i grigi a 22 punti al 5° posto.
Pareggia il Gozzano 0-0 contro Giana Erminio, buon risultato per i rossoblù che si vedono annullare due gol (il secondo in pieno recupero e senza proteste avversarie): primo pareggio della stagione e prima partita senza gol subiti per il Gozzano che sale a 7 punti.  

LECCO-ALESSANDRIA 1-2
RETI: pt 1’ De Francisci (A), pt 26’ Bertolio (L), st 28’ Zucco (A)

MONZA-PRO VERCELLI 1-0

OLBIA-NOVARA 2-1
RETI: pt 20’ Mauro (O), st 20’ Carpinelli (O), st 31’ Atlante (N)

GOZZANO-GIANA ERMINIO 0-0 

Pergolettese-Renate 2-4
Como-Pro Patria 3-3