Giovedì, 25 Luglio 2024

PANCHINE - Confermati Angelo Cavadore in Under 17 e Sandro Morreale in Under 15, il direttore sportivo Michele Onorato sarà coadiuvato da Maurizio Loria in Under 14


Il Mercadante si riorganizza: Simone Loria, fondatore e anima dei granata, è andato ad allenare l’Under 17 del Chieri (nell’effetto domino scatenato dal passaggio di Andrea Mercuri ad Alessandria), all’interno di una collaborazione tra le due società. Loria avrebbe dovuto allenare due squadre, Under 19 e Under 16: la Juniores è stata affidata a Maurizio Ciniero, mentre sulla panchina dei 2006 siederà Giovanni Abate.

Confermati gli altri allenatori: l’Under 17, che giocherà nei regionali, sarà gestita da Angelo Cavadore, ex Accademia Real Torino, mentre alla guida dell’altro gruppo iscritto ai regionali, l’Under 15, è confermato Sandro Morreale. Dell’Under 14 si occuperà direttamente il direttore sportivo Michele Onorato, coadiuvato da Maurizio Loria.

MERCATO - Clamoroso botta e riposta in Under 17: Alessandro Pierro convince “l’attaccante più forte di tutto il Piemonte”, i biancoazzurri si consolano con il fantasista in prestito dai granata


Grandissimo colpo di mercato del Lucento, che accoglie nella sua Under 17 Gabriele Tucci, storico bomber dell'Alpignano 2005, abbonato al titolo di capocannoniere dei regionali e sempre in odore di professionismo, anche se la chiamata giusta non è mai arrivata. E allora Tucci ha deciso di cambiare e di accettare la corte che il Lucento e in particolare Alessandro Pierro gli fanno fa anni.

Sul profilo Facebook del Lucento si legge: "Siamo immensamente orgogliosi di aver portato al Lucento, nella nostra under 17, l'attaccante più forte di tutto il Piemonte. Lo abbiamo cercato per anni e ora ce lo vogliamo godere, augurando a Gabriele di raggiungere i suoi sogni. Lavoreremo anche per questo". Mister Pierro rilancia: "Sono felicissimo, ringrazio la società Lucento, il ds Arturo Gallo e Paolo Occhiogrosso per il grande regalo che mi hanno fatto".

La risposta dell' Alpignano arriva subito: l'Under 17 biancoazzurra si rinforza con Stefano Panetta, trequartista dalla tecnica sopraffina che arriva in prestito dal Torino. "Auguro a Gabriele una stagione e una carriera ricche di successi - commenta con eleganza Omar Cerutti, che gestisce il mercato dell'Alpignano insieme a Carlo Pesce - ma noi siamo contentissimi che Panetta abbia scelto noi tra le tante squadre che lo cercavano, è fortissimo e farà la differenza".

PANCHINE E MERCATO - Finalmente al completo lo staff del Settore giovanile granata. Capacci (Pistoiese) e Summa (Messina) i rinforzi dei 2006, mentre nei 2007 arrivano Cecchinato e De Mori (Novara), Foschiani (Pordenone), Acquah (Brescia), Ronco (Juventus) e Tatarevic (San Luigi)


La “rivoluzione” nel Settore giovanile del Torino, orchestrata dal responsabile Ruggiero Ludergnani, è ormai completa, con tutte le panchine che hanno trovato il loro proprietario. Erano già ufficiali la conferma di Federico Coppitelli alla guida della Primavera e le scelte di Antonino Asta in Under 18 (più il ruolo di responsabile dello sviluppo dell’area metodologica) e di Attila Malfatti in Under 17, che dal mercato ha avuto i difensori Maset della Spal e Sardi del Montrouge, oltre al centrocampista Montanari di ritorno dal Lucento.

Franco Semioli - altro ex giocatore con un passato importante in maglia granata - passa dall’Under 18 alla panchina dell’Under 16, con Christian Moukhallalleh, collaboratore di Coppitelli in Primavera nella scorsa stagione, come vice: per questa squadra si parlava dell’arrivo di Claudio Rivalta, confermato invece dalla Spal in Under 17. Due novità nella rosa dei 2006: Edoardo Capacci, difensore della Pistoiese, e Gianmarco Summa, portiere dell'AGA Messina.

L’unica conferma con il gruppo già allenata nella scorsa stagione è quella di Antonio La Rocca, che sale in Under 15, battendo la concorrenza di Roberto Fogli. Più corposo il mercato dei 2007, nella cui rosa sono stati inseriti il portiere Cecchinato (Novara), i difensori Foschiani (Pordenone) e De Mori (anche lui dal Novara), i centrocampisti Acquah (Brescia) e Ronco (svincolato dalla Juventus) e l’attaccante Tatarevic (San Luigi).

Non sono ancora ufficiali ma ormai sicure le scelte per le due squadre Under 14: tornano in granata Daniele Martinelli (qui la nostra anticipazione in esclusiva) ed Edoardo Zaccarelli. Martinelli è un ex giocatore del Toro, nelle giovanili e anche in Prima squadra, prima di una carriera vissuta in particolare a Vicenza. Edo Zaccarelli, figlio del mitico Renato, aveva fatto il vice di Menghini nell'Under 15 granata due anni fa, poi una stagione a Chieri e ora il ritorno in granata, ma questa volta con una squadra tutta sua.

MERCATO - Ben 16 giocatori arrivano dal Lucento: nei 2005 Aveta, Iorfida, Carrisi, Occhipinti, Bilal Pozzi e Ibrahim; nei 2006 Tang, Bulfaro, Alesso, Agostinello, Gonzales, Lo Negro, Osazuwa, Chijindu e Monday; nei 2007 il difensore Fabio Poma. Nel centrocampo dei 2008 ci sono Diego Colosimo dal Ciriè e Nicolò Franzoso dall'Alpignano


Poche società stanno vivendo un periodo di crescita come lo Spazio Talent Soccer: l'arrivo del direttore sportivo Raffaele Balluardo ha dato un'ulteriore accelerata allo sviluppo del club del presidente Tony Tucci. Ne è dimostrazione anche il mercato estivo del Settore giovanile, che ha visto l'arrivo nell’impianto sportivo della Pellerina di ben 26 nuovi giocatori.

UNDER 17 - A CENTROCAMPO ECCO L’EX VANCHIGLIA ALESSIO RUSSO

Il blocco dei nuovi giocatori a disposizione di Beppe Mugavero arriva dal Lucento: ne fanno parte i portieri Jacopo Aveta e Daniele Iorfida, il difensore centrale Davide Carrisi, il centrocampista Simone Occhipinti e gli attaccanti Giacomo Bilal Pozzi e Mohamed Ibrahim. A loro si aggiunge Alessio Russo, centrocampista preso dal Vanchiglia.

UNDER 16 - ANCHE DI LORENZO DAL VENARIA E AVENATI DAL VOLPIANO

Tantissime novità anche nella rosa del 2006 affidata a Juri Bragato. Anche in questo caso c'è un blocco proveniente dal Lucento, composto dal difensore Luca Tang, il laterale basso sinistro Simone Bulfaro, i centrocampisti Nicolas Alesso, Kevin Agostinello e Joe Gonzales, il trequartista Jacopo Lo Negro e gli attaccanti Richard Osazuwa, Ikeh Chijindu e Bright Monday. Ma non finisce qui, perché ci sono anche Endri Sufaj, portiere dal Mercadante; Nicolas Di Lorenzo, laterale basso destro dal Venaria; e Alessandro Avenati, seconda punta dal Volpiano.

UNDER 15 - BALLUARDO: "ANCORA UN COLPO PER REPARTO"

La squadra del 2007, che avrà in panchina un big come Maurizio Tonus, ha finora incassato un solo acquisto, quello di Fabio Poma difensore dal Lucento. "Su questo gruppo siamo ancora al lavoro - spiega il ds Raffaele Balluardo - e completeremo la rosa con un nuovo arrivo per reparto".

UNDER 14 - DIFESA BLINDATA DA MARINGHELLA E DI NOIA, EX SAN DONATO

Tanti i volti nuovi anche per il gruppo 2008 di Lorenzo Navalenca, a partire dalla coppia di difensori in arrivo dal San Donato, composta da Federico Maringhella e Fabio Di Noia. Anche il centrocampo è profondamente rinnovato, con Diego Colosimo dal Ciriè, Nicolò Franzoso dall'Alpignano e ben due esterni destri, Cristian Pedicillo dallo Sporting Orbassano e Giuseppe Amore dal Rosta 
 

PANCHINA - Le caselle vanno al loro posto, come in un gioco di incastri: il fondatore del Mercadante accetta la proposta del Chieri per allenare l’Under 17, si sblocca anche l'accordo (già definito) tra Mercuri e i grigi per l'Under 15 nazionale


È un gioco di incastri: se il primo pezzo va nel posto giusto, di conseguenza si sistemano anche tutti gli altri. Al tavolo ci sono Alessandria, Chieri e Mercadante, i protagonisti si chiamano Andrea Mercuri e Simone Loria.

L'attuale allenatore del Chieri Under 17 (sei titoli regionali in bacheca) è il prescelto per la panchina dell'Under 15 nazionale dell'Alessandria, che a 10 giorni dal raduno non vede l'ora di mettere la parola fine a una telenovela iniziata con il "passo indietro" di Andrea Mirasola. L’accordo con Mercuri è fatto, ma manca - o meglio, mancava - il placet del Chieri, che voleva avere la soluzione giusta prima di liberare l'allenatore più importante dello staff delle giovanili.

Soluzione che, come detto, risponde al nome di Simone Loria. L'ex giocatore (tra l’altro) di Juventus, Torino e Roma, fondatore e anima tecnica della Virtus Mercadante, è il profilo scelto dal presidente Luca Gandini e dal direttore sportivo Pino Perfetti per non subire contraccolpi: sarà lui ad allenare i 2005 azzurri. L'ultimo incastro del gioco dell'estate è l’affiliazione del Mercadante al Chieri, che porterà vantaggi anche alla società torinese, che sicuramente Loria non abbandonerà.

IL COMUNICATO STAMPA DEL CHIERI

Voglia di riscatto sulla panchina dell’Under 17 del Chieri. Dopo l’inaspettato addio di Andrea Mercuri, il Chieri ufficializza la scelta di Simone Loria come prossimo allenatore. L’ex calciatore di serie A, già responsabile e fondatore della società di calcio Virtus Mercadante di Torino, prossima affiliata Chieri, sarà alla guida del gruppo dei 2005 azzurri, con l’obiettivo di valorizzare i giovani calciatori. Si completa così il quadro tecnico del Settore Giovanile del Chieri, con una pedina che rappresenta il profilo migliore per una nuova stagione ricca di successi.

Nelle parole di Simone Loria, tutta l’emozione per una scelta ponderata: “Sono molto contento per la fiducia e la disponibilità del presidente Gandini e di tutta la società. Il Chieri rappresenta una realtà seria e molto ben strutturata. Sono sicuro che tutto ciò porterà vantaggi anche alla grande famiglia della Virtus Mercadante, a cui resterò vicino, e che grazie alla possibilità di affiliazione con il Chieri riceverà il prezioso supporto di competenze tecniche e programmi di formazione”.

Luca Gandini, presidente A.S.D. Chieri: “L’improvviso abbandono di Mercuri ha creato molte difficoltà a livello organizzativo, la scelta di Loria come nuovo tecnico è stata per noi la migliore sotto molti punti di vista. La sua esperienza nella gestione della Virtus Mercadante, società a cui guardavamo con interesse, risulterà fondamentale per guidare i nostri ragazzi verso la categoria superiore”.

 

PANCHINA - L'attuale allenatore del Chieri Under 17 (sei titoli regionali in bacheca) è il prescelto per la panchina dell'Under 15 nazionale


È Andrea Mercuri, l'allenatore più vincente del panorama dilettantistico con ben sei titoli regionali in bacheca, il prescelto dall'Alessandria per la panchina dell'Under 15 nazionale (inizialmente destinata ad Andrea Mirasola, che alla fine ha deciso di restare al Pozzomaina). L'attuale allenatore del Chieri Under 17, da quattro stagioni in collina dopo una vita al Chisola, deve ancora sciogliere le riserve e decidere quale sarà il suo futuro: ancora a Chieri o finalmente nei campionati nazionali, una vetrina che Mercuri avrebbe meritato da tempo, per capacità dimostrate sul campo oltre che per le vittorie, una chiamata che - incredibilmente - non era ancora arrivata.

In caso di fumata bianca, l'Alessandria avrebbe completato lo staff tecnico delle giovanili. In Primavera 2 l'ex Monza Matteo Abbate, con il vice Michele Vegliato che interviene così: "Ci tengo a salutare e ringraziare la Sisport, in particolare il direttore Antonio Marchio e il responsabile tecnico Stefano Falbo: se è arrivata la chiamata dell'Alessandria lo devo anche a loro".

Fabio Rebuffi, figura ormai storica tra i Grigi, è l’allenatore designato per l’Under 17 serie A/B. In Under 16 è confermato Christian Cisiano. L'alternativa a Mercuri per l’Under 15 è Luca Altieri, che altrimenti continuerà con l’Under 14.

MERCATO - Scatenato il direttore sportivo Lorenzo De Simone. In Under 17 i nuovi attaccanti sono Anastasio dal Cirié e Fouah dal Gassinosanraffaele. In Under 16 c’è anche Federico Landi, difensore in uscita dal Toro, da cui arriva anche il centrocampista 2007 Riccardo Caccamo. Poker dal Cirié per l’Under 14: il portiere Novelli, il difensore Cirillo, il centrocampista ex Torino Aggero e l'attaccante Reci


Un mercato impressionante. Non ci sono “mezzi termini” per definire il lavoro fatto dal direttore sportivo Lorenzo De Simone, che ha portato a Volpiano tantissimi nuovi giocatori che alzano il livello tecnico delle squadre: in particolare l’Under 16 di Alessandro Malagrinò non potrà nascondersi nella corsa al titolo regionale. Ecco tutti i nomi, categoria per categoria.

UNDER 17 - IN MEZZO AL CAMPO C’E’ L’EX LUCENTO BILANZONE

Sei i nuovi arrivi del gruppo 2005 guidati da Enrico Scanavino. In porta, promosso dai 2006, Alberto Codres; in difesa dal Venaria il terzino sinistro Thomas Civetta e, dall'Ardor San Francesco, il possente difensore centrale Gabriele Mania. Dal Lucento a centrocampo l'ottimo Flavio Bilanzone. Due colpi anche in attacco con Andrea Anastasio dal Cirié e Achraf Fouah dal Gassinosanraffaele. E non finisce qui, il direttore sportivo Lorenzo De Simone spera di arricchire la rosa con un paio di ragazzi in uscita dalle professioniste.

UNDER 16 - TRIS DALLA PRO EUREKA: GARAVAGLIA, PASSUELLO E LAZZARON

Imponente il lavoro svolto da De Simone insieme al mister Alessandro Malagrinò con ben 16 nuove entrate. Tra i pali arriva dal Chieri Mirko Spinella. Tris dal Gassinosanraffaele, un giocatore per reparto: il difensore Luca Notomista, il centrocampista Nicolò Giardino e l'attaccante Lorenzo Vargas. Nel pacchetto arretrato entrano anche Mattia Ferrante (Barcanova), Nicolò Alba (Vanchiglia) e Federico Landi (colpaccio dal Torino), oltre a Matteo Garavaglia, preso dalla Pro Eureka insieme al centrocampista Matteo Passuello e all'attaccante Gabriele Lazzaron. Nella zona nevralgica del campo c’è anche l’ex Mercadante Andrea Romeo, mentre è un bomber l’ex Cbs Riccardo Lucca. Dulcis in fundo, ben quattro talenti “strappati” al Pozzomaina: i centrocampisti Matteo Sanna, Andrea Lista e Angelo Burruano e il fortissimo attaccante Ryan Odello.

UNDER 15 - ARRIVA DAL VANCHIGLIA IL CENTROCAMPISTA ALESSIO GALLUZZO

Nonostante le tante richieste da club blasonati, il Volpiano è riuscito a trattenere in toto l'ottimo gruppo dei Giovanissimi, guidati da Roberto Uranio, e lo ha consolidato con tre nuovi innesti: il difensore Vincenzo Pani dal Junior Torrazza e due centrocampisti, Alessio Galluzzo dal Vanchiglia e Riccardo Caccamo dal Torino.

UNDER 14 - PRESI DAL LEINì FILIPPO SERENI E ANDREA MOSCA

Per l'esordio assoluto nel settore giovanile, il gruppo 2008, guidato da Davide Vitelli, si presenta ai nastri di partenza con ben otto innesti: dal Cirié, il portiere Chris Novelli, il difensore Antonio Cirillo, il centrocampista ex Torino Pietro Aggero e l'attaccante Edoardo Reci; dagli Orizzonti United, il difensore Thomas Murgia; dal Leinì, il centrocampista Filippo Sereni e l'attaccante Andrea Mosca; dal Pozzomaina, il centrocampista Alex Odello.

PANCHINE - Arrivano rispettivamente da Moncalieri e Castagnole Pancalieri i nuovi tecnici di Under 17 e Under 16. Under 19 affidata a Sergio Zanellato, manca il gruppo del 2008


Sarà Massimiliano Putzolu ad allenare l’Under 15 del Candiolo, l’unica squadra iscritta al campionato regionale, e potrà contare su rinforzi importanti come Milliccia, Romitelli e Petruzza in arrivo direttamente dai “vicini” del Chisola.

È questa la notizia più importante dello staff tecnico del Settore giovanile del Candiolo, ormai definito. Sergio Zanellato (che aveva i 2005) sale in Under 19, mentre per l’Under 17 c’è la novità Maurizio Grieco, nella scorsa stagione al Moncalieri. Volto nuovo anche per l’Under 16, squadra affidata ad Alessandro Scarsi, ex Castagnole Pancalieri. Manca invece il gruppo 2008, che la società dovrà costruire in vista del campionato regionale della stagione 2022/2023: l’obiettivo dei 2007 di Massimiliano Putzolu è infatti quello di ottenere la salvezza.

MERCATO - Meloni, Baron, Tallarico e Poggi tra i 9 volti nuovi dell’Under 14. Tanti arrivi in tutte le categorie: Ariodante e Gentile arrivano dal Bsr Grugliasco per l’Under 17, in Under 15 Morello, Borelli e Garrone dal Rosta


L’accordo di collaborazione stretto con il GiavenoCoazze ha ampliato il parco giocatori a disposizione della Bruinese, che parteciperà ai campionati regionali con tutte le categorie del Settore giovanile con il nome di “Bruinese Giaveno”. Il direttore generale Lorenzo Verduci ha comunque piazzato un buon numero di colpi sul mercato, per rendere ancora più competitive squadre che avranno il primo obiettivo di mantenere la categoria, e poi di proporsi come “mine vaganti” nei gironi di competenza.

UNDER 17 – DOPPIETTA DAL PIANEZZA: PISANO E CALTAGIRONE

Sono 5 i rinforzi per la squadra del 2005, affidata all’allenatore Marcello Marina: Ariodante e Gentile arrivano dal Bsr Grugliasco; Pisano e Caltagirone sono stati presi dal Pianezza; Cilenti invece giocava nella Torinese.

UNDER 16 - DUE COLPI: CHESSA DAL RIVOLI E BRUNATTO DALL’UNION BB

Solo due i volti nuovi nella rosa classe 2006 di Beppe Carpignano, rientrato a Bruino dopo l’esperienza al Gassinosanraffaele: si tratta di Chessa dal Rivoli e Brunatto dall’Union Bussolenobruzolo.

UNDER 15 - LUSITANO ARRIVA DAL VENARIA, TAVERNA DAL PINEROLO

Più corposo il mercato per il gruppo del 2007, allenato da Fabio Tessarin, che potrà contare su ben 7 nuovi giocatori. Ben tre arrivano dal Rosta, sono Morello, Borelli e Garrone. A questi si aggiungono Lusitano dal Venaria, Taverna dal Pinerolo, Piredda dal Bacigalupo e Siesto dalla Sisport.

UNDER 14 - C’E’ PIEMONTE IN ARRIVO DALLA SISPORT

C’è anche Caruso, centrocampista in uscita dal Torino, tra le tante novità nella squadra del 2008, affidata all’ex Alpignano Federico Locci. Ben quattro i giocatori in arrivo dal Chisola: Meloni, Baron, Tallarico e Poggi. Gli altri colpi rispondono ai nomi di Mao (Beiborg), Pennucci (Accademia Torino), Piemonte (Sisport) e Villasco (Rosta).

SOCIETA’ - Il presidente interviene sulla rinuncia all’Alessandria del suo allenatore: “Per fortuna nel calcio esiste ancora il senso di appartenenza e qui al Pozzomaina siamo una famiglia”. Alcuni giocatori del 2006 sono comunque andati via (gli ultimi sono Bernardinis, Pozzobon e De Luca al Lascaris) ma “faremo di sicuro l’Under 17 e vedremo a fine agosto, magari con qualche nuovo arrivo, se fare anche l’Under 16”


La quiete dopo la tempesta. Alla fine Andrea Mirasola è tornato al Pozzomaina, prendendo la decisione - davvero coraggiosa - di non andare più ad Alessandria, dove lo aspettava la panchina dell’Under 15 nazionale. “Ha fatto un gesto a dir poco unico” commenta Franco Porta, presidente del Pozzo, che poi approfondisce: “Non era in discussione la sua scelta di andare ad Alessandria, più che comprensibile per un giovane allenatore che vuole diventare professionista, purtroppo era sbagliata la tempistica, senza colpe di nessuno per carità, ma a fine luglio è troppo tardi. Per fortuna nel calcio esiste ancora il senso di appartenenza e qui al Pozzomaina siamo una famiglia: Andrea lo sa, ha capito che senza di lui si sarebbe sfasciato un gruppo di giocatori e vanificato il lavoro di anni. Merita rispetto e affetto per la sua scelta di tornare da noi, ha dimostrato che tipo di persona è, ha rinunciato al suo sogno, anzi lo ha solo rinviato, per il Pozzomaina e per i ragazzi del 2006”.

La barca non è affondata, come probabilmente sarebbe successo senza il rientro di Mirasola, ma qualche pezzo importante lo ha perso: Sanna, Lista, Burruano e Odello sono andati al Volpiano; Naso, Bernardinis, Pozzobon e De Luca hanno scelto il Lascaris. “Purtroppo non tutte le famiglie hanno capito lo spessore della scelta di Andrea - continua Porta - e hanno scelto di andarsene comunque. Noi continuiamo a pensare al bene dei ragazzi: Diego Gueli è vicino all’Alessandria, con cui abbiamo mantenuto ottimi rapporti, se si concretizza siamo felici per lui”.

Il Pozzomaina guarda comunque avanti: “Abbiamo quasi una ventina di giocatori del 2006 e qualche 2005, per cui faremo di sicuro l’Under 17 e vedremo a fine agosto, magari con qualche nuovo arrivo, se fare anche l’Under 16. Entrambe le squadre saranno allenate da Mirasola, che sarà anche il direttore tecnico dell’attività di base”.