Martedì, 05 Marzo 2024

GALLERIA FOTOGRAFICA - Seconda sconfitta stagionale per il Lascaris di Mirasola, che cade in casa contro l'Alpignano. Decisiva la rete di capitan Davide Carnevale che con una zampata di destro nel secondo tempo regala la vittoria alla formazione di Manavella. Con questo risultato tutte le inseguitrici rosicchiano tre punti ai bianconeri capolisti.

(Foto di Michele Russo)

20^ GIORNATA - Ticinese, Bulè, Aygreville, Lascaris, Bruinese, Asti e Sca Asti calano il poker. Il Gozzano con i 6 gol guadagna 3 punti essenziali. Restano bloccati sullo 0-0 Collegno Paradiso e Virtus Calcio. L'Asca trova il pareggio.


GIRONE A

JUVE DOMO-VOLPIANO 2-2
RETI: pt 17’ e st 7’ Reci (V), 22’ aut.Tallarico, st 9’ Maggiolini

BORGOMANERO-COSSATO 0-2
RETI: pt 20’ e st 36’ Barcellari

BULE’ BELLINZAGO-SPARTA NOVARA 4-1
RETI: pt 10’ Tredanari, 31’ Verigni, st 5’ De Griffi (S), 20’ Bonaldo, 37’ Baron

DIAVOLETTI-BAVENO 3-3
RETI: pt 6' Cautiero rig. (B), 30’ Ajmone rig. (D), 34' Anchisi (B) st 6' Anselmi (B), 8’ Cellura (D), 25’ Averono (D)

GOZZANO-IVREA 6-2
RETI: pt 8’ e 11’ Milanesio (G), 15’ Perolio (G), 25’ Silvestrini (G), 25' Lacchio (I), st 7' Dell'Agnese (I), 12' Milanesio (G), 27’ Brusorio (G)

RG TICINO-BIELLESE 4-0
RETI: pt 14', 19' e 36' Donatiello, st 19' Bassi

ROMAGNANO-STRAMBINESE 1-1
RETI: pt 8' Pretari (S), 9' Skuquaj (R)

 

GIRONE B

AYGREVILLE-GRAND PARADIS 4-0
RETI: pt 24’ e st 28’ Gagliardi, 27’ Bionaz, 33’ Cetara

LUCENTO-VENARIA 2-1
RETI: pt 1’ o.g. Saviano (V), st 9' Sogos (L), 19' rig. Cirri (L)

PRO EUREKA-MERCADANTE 6-0
RETI: pt 22' Piccolo, 26', 35' e st 3' Piras, st 13' Canetto, 24' Garetto

VALLORCO-LASCARIS 0-4
RETI: pt 4’ e st 21’ Rizza, 14’ Cagliotti, 16’ Halip

PIANEZZA-CENISIA 2-2
RETI: pt 26’ Arce (P), st 7’ Raviola (P), 27’ e 31’ rig. Mullaj (C)

VIRTUS CALCIO-PARADISO COLLEGNO 0-0

ALPIGNANO-CIRIE’ 3-1
RETI: pt 1’ Metta (C), 7’, 12’ Ledda, st 10’ Fioccardi

 

GIRONE C

BRA-PINEROLO 3-1
RETI: pt 23’ La Mastra, st 2’ Marotta, 4’ Fossat (P), 25’ o.g. Salvai

FOSSANO-CUNEO 2-1
RETI: pt 3’ Borsotto, 21’ Bahbaz (C), 27’ rig. Shita

ALBA ROERO-BRUINESE 0-4
RETI: pt 13’ Mingirulli, 18’ Giannine, st 25’ Altamura, 28’ Baron

BEIBORG-ALBA CALCIO 0-1
RETI: pt 25' Negro

CARAGLIO-MONCALIERI ND

SALICE-CHERASCHESE 3-0
RETI: pt 6' e 13' Kone, st 25' Veljovic

CENTALLO-CHISOLA 0-7
RETI: pt 5', st 2' e 16' Calamita, pt 23' Cammarata, st 30' Gozzi, 31' e 35' Sottile

 

GIRONE D

ASCA-DON BOSCO ALESSANDRIA 1-1
RETI: pt 12’ Del Prete A. (A), 21’ Dejan (D)

ASTI-KL PERTUSA 4-0
RETI: pt 9' Mana, st 2' Margarino, 33' Olivo, 38' Dunga

NOVESE-CHIERI 1-6
RETI: pt 10' e 2', st 18' e 36' Palumbo (C), pt 19' Scaringi (N), st 3' Garbellini, 7' Ruta

DERTHONA-MIRAFIORI 2-1
RETI: st 11’ Di Leo (M), 30’ Atzeni (D), 35’ Furlan L. (D)

SCA ASTI-OLIMPIA SOLERO 4-2
RETI: pt 15’ Pisicchio, 20’ Abramo, st 2’ Bertoia, 10’ Mondo (S); Anagbe (O), Scuderi (O)

BACIGALUPO-CBS 1-2
RETI: pt 32’ Occhino (B), st 1’ Perrone, 24’ Nazeraj

SISPORT-BEPPE VIOLA 20-0
RETI: pt 8', 10', 34' e st 12' Campisi, pt 13' Irimescu, 20' Croce, 32' Italiano, 36' Balbiano, st 1', 10', 15', 17' e 32' Baumgartner, 20' Mendez, 21' Bessone, 24' Cantarella, 26' De Lorenzis, 28' Mendez, 30' Giammarco, 33' Banjamaa

INTERVISTA - Quando il rispetto e la correttezza si incontrano in campo succedono le cose belle. Un atto di eleganza e sportività è diventato protagonista del match Moncalieri-Bacigalupo.


Lo scorso weekend, durante il match Moncalieri-Bacigalupo, si è verificato un episodio degno di nota.
Un errore arbitrale non ha concesso un calcio d’angolo alla squadra di mister Napoli, permettendo così al portiere della squadra avversaria di effettuare un rinvio. Nonostante il mister del Bacigalupo avesse chiesto al suo estremo difensore di passare la palla agli avversari, il ragazzo, fraintendendo, ha rinviato sui piedi di un centrocampista, permettendo al Moncalieri di segnare un goal. Tutto regolare, se non fosse che mister Napoli insieme al suo gruppo di dirigenti ha deciso di restituire la rete agli avversari poiché era partito da un errore di un arbitro al suo esordio.
La squadra è stata da subito d’accordo e ha così permesso agli avversari di realizzare una rete per ben due volte, poiché il primo tentativo è finito fuori dai pali.
Dalla tribuna è partito un lungo applauso che ha sottolineato la grandezza di questo gesto, per nulla scontato.

Spesso si sentono notizie di episodi spiacevoli che mettono in cattiva luce uno degli sport più belli al mondo che, invece, deve essere basato sulla correttezza e sul rispetto.
Mister Napoli conclude così: “Preferiamo vincere in campo regolarmente. Quello che io voglio trasmettere ai miei ragazzi è che ciò che vale di più è dare il buon esempio e ricordarsi sempre di rispettare gli avversari perché nessuno è migliore degli altri”.
Un gesto che vale più di mille parole e che dovrebbe essere all’ordine del giorno.

 

INTERVISTA – Cadeddu Alessio, classe 2008, è un giocatore che si sa distinguere in campo. La grinta non gli manca e nemmeno la testa per restare concentrato in ogni partita. Spesso e volentieri il suo nome è tra i marcatori del fine settimana e Cristiano Ronaldo è il suo giocatore preferito.


Descrivi il tuo ruolo.
“Io sono un attaccante. L'attaccante deve sapersi muovere bene in area, resistere agli interventi avversari e fare goal”.

Hai giocato in altre società prima di questa?
“Ho iniziato a giocare a sei anni nella Scuola calcio Toro, al Lascaris e al Venaria”.

Qual è la squadra più difficile da incontrare?
“Per me nessuna squadra è la più difficile da incontrare; tutte le partite hanno la stessa importanza e si devono giocare con grinta e determinazione”.

Cosa vorresti migliorare di te stesso?
“Di me stesso vorrei migliorare solo il mio piede debole”.  

Punti di forza.
“I miei punti di forza sono la velocità, vedere la porta e soprattutto giocare per la mia squadra. Sono molto determinato”.

Cosa provi quando segni una rete?
“Ogni volta che segno una rete e un’emozione unica; mi sento fiero di me e fiero della mia squadra, perché se segno è anche grazie a loro”.

Quale squadra tifi? Chi è il tuo giocatore preferito?
“Tifo da sempre per la Juventus. Il mio giocatore preferito è cristiano Ronaldo, mi ispiro molto a lui per la sua determinazione e per me lui è il migliore di sempre”.

Che obiettivi ti sei posto?
“Il mio obiettivo, in questo momento, è salvare la mia squadra per continuare a giocare nel campionato regionale, e perché no cercare di arrivare un giorno a giocare nelle squadre professionistiche”.

Come affronti una giornata “no”?
“In realtà non ci sono giorni in cui non ho voglia di allenarmi o di giocare una partita, perché amo il calcio e anzi mi aiuta nelle giornate no”.

Ringraziamenti.
“Vorrei ringraziare tutta la società Virtus Calcio perché ha sempre creduto in me e mi sostiene nel mio percorso calcistico”

19^ GIORNATA – Nel girone A e nel girone B il quarto posto è conteso da diverse squadre, mentre restano invariate le zone retrocessioni. Arriva la prima sconfitta per il Chisola e Shaker segna ancora. L’Asti aggancia il Derthona.



 

GIRONE A

Il Volpiano continua a vincere e si conferma miglior attacco e miglior difesa del girone, con una spaventosa differenza reti di +63.
Al secondo posto si posiziona il Bulè Bellinzago che approfitta di una sconfitta della Ticinese, inflitta da Shaboski del Cossato, per concretizzare il sorpasso.
Il quarto posto è conteso da cinque squadre, racchiuse in quattro punti (Città di Baveno, Novara, Città di Cossato, Diavoletti Calcio e Juventus Domo): escono tutte vincenti dalle partite della domenica tranne la Juve Domo che cede i tre punti al Baveno in un match che termina 2-1 sotto i colpi di Anselmi e Bellingheri.
Resta invariata la zona retrocessione.
 

GIRONE B

Vincono senza difficoltà Lascaris e Alpignano, rispettivamente 3-1 e 0-5, ma lo stesso non si può dire per il Lucento che riesce a portare tre punti a casa dopo un roboante 3-4 contro il Cenisia.
Lo stesso risultato lo ottiene il Pianezza con il Mercadante, firmato Giuliano (doppietta), Raviola e Kravanchenko.
Il quarto posto vede ancora Paradiso Collegno, Pianezza e Ciriè a 36 punti, dopo aver vinto rispettivamente contro Aygreville, Mercadante e Valllorco.

 

GIRONE C

Arriva la prima inesorabile sconfitta per il Chisola, dominata da un Bra straripante che segna cinque reti. Nonostante ciò, la capolista gode ancora di un vantaggio di +7.
Si annullano a vicenda Pinerolo e Fossano in un match che vede le reti inviolate; il primo scivola a -2 dal Bra, il secondo non riesce ad effettuare il sorpasso ai danni del primo.
Il Salice conquista un ulteriore punto per la salvezza pareggiando con il Cuneo. Anche il Caraglio riesce a salire a quota 7 pareggiando con la Bruinese in casa sua.
Perronace, Maiolo e Verri calano un poker contro il Beiborg e l’Alba Calcio vince il derby di casa.
4-2 tra Moncalieri e Centallo.
 

GIRONE D

Non basta la rete di Atzeni per fermare il Chieri; Shaker e Garbellini conquistano tre punti portando la loro squadra a 129 goal fatti.
La Sisport vince 3-0 contro il Don Bosco e si conferma seconda.
L’Asti, con i sedici goal segnati, riesce a superare il Don Bosco e ad agganciare il Derthona.
Il Mirafiori supera l’Asca che pareggia con l’Olimpia Solero e arriva a quota 24.
Perrone e Metello trascinano la squadra a pari punti con la quinta mentre il Kl Pertusa vince 4-2 in casa contro un Bacigalupo che non si perde d’animo.
 

19^ GIORNATA - Si gioca sotto la pioggia la diciannovesima giornata di questo campionato. Alcuni risultati scontati accompagnati da sorprendenti 0-0. CBS convince. Tripletta Pandiscia. Poker Cheraschese.


GIRONE A

BIELLESE-GOZZANO 2-0
RETI: st 18’ Coda, 38’ Giuliano

CITTA’ DI BAVENO-JUVE DOMO 2-1
RETI: pt 11’ Anselmi, 25’ Maggiolini (J), 33’ Bellingheri

CITTA’ DI COSSATO-RG TICINO 1-0
RETI: pt 26’ Shaboski

IVREA-DIAVOLETTI 2-3
RETI: pt 30’ Cara (D), st 8' Lesca (I), 15’ Ajmone (D), 20’ Pascale (D), 30' Dell'Agnese (I)

SPARTA NOVARA-ACC.BORGOMANERO 6-0
RETI: pt 6' e st 22' Canova, pt 17' Gatti, 33' De Griffi, st 29' Tiengo, 32' Yassine

STRAMBINESE-BULE’ BELLINZAGO 0-2
RETI: pt 27’ Marrone, 32’ Verrigni

VOLPIANO-ROMAGNANO 9-0
RETI: pt 9’ Mariani, 34’ Tallarico, st 14’ Pirone, 17’ Cirillo, 19’ Odello, 23’, 24’, 34’ Reci, 33’ Ietto

GIRONE B

VENARIA-ALPIGNANO 0-5
RETI: pt 4’ Ledda, 17’ Donadio, 25’ e st 4’ Fioccardi, st 12’ Curri

CIRIE’-VALLORCO 4-0
RETI: pt 30’ Viesti, st 5’, 15’, 34’ Metta

LASCARIS-VIRTUS CALCIO 3-1
RETI: pt 7’ Rizza, 14’ De Stefano, 25’ Cadeddu (V), st 5’ Bruno

GRAND PARADIS-PRO EUREKA 0-2
RETI: pt 3’ Traso, 7’ Vermiglio

PARADISO COLLEGNO-AYGREVILLE 2-1
RETI: pt 15’ Marangon, 28’ Di Lorenzo, st 12’ Gagliardi (A)

MERCADANTE-PIANEZZA 3-4
RETI: pt 17’ e st 23’ Giuliano (P), st 9’ Raviola (P), 22’ Kravachenko (P); 2 Alessi, De Bellis (M)

CENISIA-LUCENTO 3-4
RETI: pt 3’ Perretta (C), 6’ Tirone, 14’ e st 11’ rigore Cirri, 17’ Boffano (C), 23’ Mullaj (C) st 5’ Berardelli

GIRONE C

MONCALIERI-CENTALLO 4-2
RETI: pt 20' rig. De Notarpietro (M), 28' rig. Perfetti (C), 32' Barbero (C), st 8', 15' e 35' Pandiscia (M)

ALBA CALCIO-ALBA ROERO 3-0
RETI: pt 10' e st 15' Scaglione, st 30' D’onofrio

CHERASCHESE-BEIBORG 4-0
RETI: pt 2’ Perronace, 12’ Maiolo, 30’ e st 3’ Verri

CHISOLA-BRA 1-5
RETI: 9’ Manuele (C), pt 17’, st 1’ e 21’ La Mastra, 19’ Fogliato, 35’ Reinero

CUNEO-SALICE 0-0

PINEROLO-FOSSANO 0-0

BRUINESE-CARAGLIO 0-0

GIRONE D

CHIERI-DERTHONA 2-1
RETI: pt 30' Garbellini, st 5' Shaker, st 25’ Atzeni (D)

DON BOSCO ALESSANDRIA-SISPORT 0-3
RETI: st 2’, 15’ Balbiano, 30’ Campisi

OLIMPIA SOLERO-ASCA 0-0

BEPPE VIOLA-ASTI 0-16
RETI: Toso, Mana, Ortolano, 3 M’hiri, 3 Carbone, 3 Messina, Stroppiana, Forno, 2 Dubois

CBS-NOVESE 3-0
RETI: st 30’, 32’ Perrone, 35’ Metello

MIRAFIORI-SCA ASTI 7-1
RETI: pt 5’, 25’ Antonicelli, 7’ Mastrazzo, st 20’ Boscolo D. 24’ Yadnom, 28’ Calotta, 36’ Spadaro, Nebiolo (S)

KL PERTUSA-BACIGALUPO 4-2
RETI: pt 5’ Barionuevo (B), 12' Bastianini (P), 15’ Occhino (B), 35' Vernacchia (P), st 10' Zedda (P), 23' Timofte (P)

18^ GIORNATA – Le certezze dei primi posti del girone A e B vengono messe in discussione dalla seconda sconfitta del Lascaris e dalla vittoria della Ticinese. Nel girone D sono due i risultati roboanti. Cuneo quinto in solitaria. Doccia fredda per l'Asca.


GIRONE A

Il girone A si apre con una vittoria del Volpiano che batte di misura il Bulè nello scontro al vertice, confermandosi ancora una volta imbattibile in questo campionato. La Ticinese riesce ad ottenere la seconda posizione battendo il Borgomanero con un ampio risultato.
Marcon e Ramoni abbattono l’Ivrea con un netto 3-0 e il Gozzano vanifica l’autogoal e non riesce a raggiungere il pareggio.
Segue una vittoria in scioltezza per il Baveno, mentre la Strambinese con una rete nel primo tempo ed una nel secondo porta a casa in tre punti.
Non è sufficiente la doppietta di Pelle per fermare la furia di Averono e dei suoi compagni che chiudono il match 5-2, senza lasciar spazio agli avversari.
 

GIRONE B

Arriva la seconda sconfitta per il Lascaris, firmata Bionaz, che permette di riaprire la corsa al titolo. L’Alpignano perde con il Lucento, non riuscendo così ad approfittare del passo falso della prima, permettendo alla terza di portarsi a -1.
Dopo sei risultati utili consecutivi il Ciriè deve arrendersi sotto i colpi di De Rosa e Cadeddu che segnano una doppietta ciascuno e non rendono rilevante quella di Metta.
Il Mercadante combatte ma a spuntarla è il Cenisia che sale a quota 22, superando di un punto la Pro Eureka che perde contro il Paradiso Collegno. Super serrata la lotta per il quarto posto che vede tre squadre a 33 punti, tra cui il Pianezza che domenica ha vinto 4-2.
Termina pari l’incontro tra Vallorco e Venaria.

 

GIRONE C

Resta imbattuto il Chisola, seguito da Pinerolo, Bra e Fossano che si giocano a denti stretti il secondo posto.
Le distanze restano invariate poiché tutte e quattro escono vincenti dai rispettivi match.
Si dividono la posta in palio Bruinese e Moncalieri che, con le reti di Frezza e Rexho, portano a casa un punto a testa.
il Caraglio e l’Alba Roero non riescono ad ottenere punti per la lotta salvezza, perdendo rispettivamente contro Alba Calcio e Cheraschese.
Il Cuneo, con le sue sei reti, si conferma la quinta forza in solitaria del campionato, in attesa che una delle prime faccia un passo falso.

 

GIORNE D

Un Chieri strepitoso guidato da Palumbo e Marini si conferma il miglior attacco del campionato, seguita da quello della CBS che pareggia 3-3 contro il Derthona, terzo in classifica.
Alla Novese basta il minimo sforzo per ottenere un risultato utile al sorpasso del Bacigalupo nello scontro diretto.
Il Pertusa e la Sisport ottengono risultati roboanti nei confronti del Beppe Viola e dell’Olimpia Solero.
L’Asti fa sul serio: sconfigge l’Alessandria Don Bosco con un poker e si porta a ridosso delle zone alte della classifica, a -3 dalla terza posizione.
Due rigori a favore del Mirafiori al 35’ e al 38’ del secondo tempo sono una doccia fredda per l’Asca che vede la vittoria sfuggirle dalle mani a pochi secondi dal triplice fischio.
 

18^ GIORNATA – Le certezze dei primi posti del girone B vengono messe in discussione dalla sconfitta del Lascaris e dalla vittoria del Lucento contro l’Alpignano. L’Aygreville compie l’impresa contro i bianconeri. Il Venaria prova a rallentare la corsa del Vallorco. Il Volpiano continua in solitaria dopo lo scontro ai vertici. La Novese accorcia le distanze.


GIRONE A

JUVE DOMO-IVREA 3-0
RETI: pt 17’ e st 11’ Marcon, st 23’ Ramoni

BULE’ BELLINZAGO-VOLPIANO 2-3
RETI: pt 8’ Miglio, 28’ Verigni (B), 30’ Ietto, 31’ Ursillo (B), 11’ Tallarico

DIAVOLETTI-BIELLESE 5-2
RETI: pt 2’, 3’ Averono (D), 19’ Orru (D), 21’ Ajmone (D), 33’ e st 34’ Pelle (B), st 1’ Sudano (D)

GOZZANO-COSSATO 1-2
RETI: st 11’ Salerno, 25’ Falcetto, autogoal Cossato

RG TICINO-BORGOMANERO 6-2
RETI: Bassi, 2 Maglione, Costa M., Maiolo, Inzerilli (R), Alleva, Costanzo (B)

ROMAGNANO-BAVENO 0-4
RETI: pt 29' Anselmi, 34' Cattaneo, st 20' De Vita, 38' Bellingheri

STRAMBINESE-SPARTA NOVARA 0-2
RETI: pt 15’ Carabelli, st 20’ Tiengo

 

GIRONE B

AYGREVILLE-LASCARIS 2-1
RETI: pt 1’,13’ Bionaz (A), st 33’ Sesia (L)

PRO EUREKA-PARADISO COLLEGNO 0-2
RETI: pt 25’ Costa, st 25’ Di Lorenzo

VALLORCO-VENARIA 2-2
RETI: pt 33' e st 8' Brignone (Ve), st 23' e 37' Baldi (Va)

MERCADANTE-CENISIA 3-4
RETI: 2 Mullaj, Negri, Ummarino (C), Debellis, rig. Alessi, Loria (M)

PIANEZZA-GRAND PARADIS 4-2
RETI: pt 10’ Arce, 13’ Dabo (G), 18’, 19’ Catanese, 20’ Marten Perolino (G), 21’ Ravola

VIRTUS CALCIO-CIRIE’ 4-2
RETI: pt 15’, 33’ De Rosa, 22’ e st 3’ Cadeddu, st 10’, 29’ rig. Metta (C)

ALPIGNANO-LUCENTO 4-5
RETI: pt 4' Pennucci (A), 17' Curri (A), st 2' Cutrupi (L), 7' rig. Cirri (L), 9' Morlano (L), 11' Fioccardi (A), 31' Cirri (L), 32' Molon (A), 35' Cirri (L)

 

GIRONE C

FOSSANO-CHISOLA 1-2
RETI: pt 26’ Scavone (F), 28’ Mazzone, 37’ Lampitelli

ALBA ROERO-CHERASCHESE 1-2
RETI: pt 27’ Cheznoui (A), st 22’ Verri, 32’ Pini

BRA-CENTALLO 2-0
RETI: pt 25’ e st 17’ La Mastra

BEIBORG-CUNEO OLMO 1-6
RETI: st 5’ rig. Paraschiv (B), Dutto, Bahbaz, Ettaery, 2 Marconi, Gabardi (C)

CARAGLIO-ALBA CALCIO 1-2
RETI: pt 9' Giordano (C), 25' Monte (A), st 15' Ivanovsky (A)

BRUINESE-MONCALIERI 1-1
RETI: pt 15' Frezza (M), st 12’ Rexho (B)

SALICE-PINEROLO 1-3
RETI: Racca (S), pt 6’ Tibaldo, 13’ Barbero, st 22’ rigore Bongiovanni

 

GIORNE D

ASCA-MIRAFIORI 1-2
RETI: pt 17’ Boveri (A), st 35’ rig. Riccio (M), 38’ rig. Boscolo (M)

ASTI-DON BOSCO ALESSANDRIA 4-0
RETI: pt 25’ Gissi, st 10’ Carbone, 15’, 25’ M’hiri

NOVESE-BACIGALUPO 1-0
RETI: st 10' Sasso

DERTHONA-CBS 3-3
RETI: pt 20’ Gemme (D), pt 21’ Vitrano (C), st 12’ Taralunga (C), 15’ Gottardis (D), 22’ Metello (C), 30' Gemme (D)

SCA ASTI-CHIERI 0-2
RETI: Palumbo, Marini

BEPPE VIOLA-PERTUSA 0-11
RETI: Covacci, 4 Zedda, 5 Timofte, Cerale

SISPORT-OLIMPIA SOLERO 8-0
RETI: pt 1' e st 22' Campisi, pt 12' rig. e 33' Balbiano, 35' Baumgartner, st 2' Croce, 28' Bessone, 35' Amadin

CHIAMATA - È dalla passata stagione che Edoardo Reci, attaccante leva 2008 della Volpiano Pianese, attira le attenzioni dal mondo del professionismo, e solo la scorsa settimana ha sostenuto un provino con il Torino. Ma non basta, per lui è arrivata anche la chiamata dalla Rappresentativa Nazionale che lo ha visto impegnato nel raduno al centro di preparazione Olimpica di Formia il 14 e 15 febbraio sotto la guida del selezionatore Roberto Chiti.


Racconta della tua esperienza con la nazionale.
“L'esperienza con la Nazionale è stata fantastica. Penso la più bella fino ad adesso. È stato bello conoscere tanti miei coetanei, mi sono divertito anche con i miei compagni Castaldi e Calamita con cui gioco nella Rappresentativa del Piemonte e sono davvero contento di aver fatto parte di questo raduno e di aver passato questi due giorni a Formia. Da ogni provino e da ogni "stage" a cui ho partecipato ho sempre imparato qualcosa di nuovo e di bello. Questo è stato uno dei più costruttivi e dei più importanti, sicuramente”.

Come ti sei sentito quando ti è arrivata la chiamata per la convocazione?
“A dircelo è stato il mister della Rappresentativa del Piemonte. Mi sono sentito al settimo cielo, anche perché non me l'aspettavo assolutamente”.

C’è qualcuno che vuoi ringraziare per aver raggiunto questo traguardo?
“Ringrazio principalmente me stesso, perché per me il calcio è la cosa più importante. Ce la metto sempre tutta, ogni partita me la vivo al 100%. Sono molto impegnato con il calcio, ma sono felice di esserlo, perché quando sono in campo mi sento libero e posso sfogarmi. Poi ringrazio la mia famiglia, perché loro sono sempre presenti e senza i loro sacrifici non sarei mai riuscito ad arrivare fino a qui e la società del Volpiano che ha sempre creduto in me”.

Quali sono i tuoi punti di forza?
“I miei punti di forza sono: la velocità che mi permette di essere più veloce nel saltare l'uomo e il mio fisico che mi aiuta a coprire bene la palla. Credo di essere forte anche nello stacco di testa quando mi fanno un cross”.

Cosa consiglieresti ad un ragazzo più piccolo con il tuo stesso sogno?
“Gli direi di provarci sempre, come ho fatto io. Di non arrendersi mai, perché con i sacrifici si può arrivare sempre più in alto. E di non ascoltare chi dice "NON CE LA FARAI", anzi, di mettercela tutta per raggiungere i propri sogni”.
 
Hai mai avuto un periodo “no”? Come l’hai affrontato?
“Direi di sì. Ma l'ho affrontato come affronto le partite in campo: corro e non mi fermo mai”.

Descrivi il tuo ruolo con una parola.
“Con una parola? Direi decisivo”.

Quale mister ti ha trasmesso più sicurezza?
“Il mister Scanavino. Lui mi ha insegnato molto questo anno soprattutto nel gioco di squadra, nell'aiutare la squadra e anche nel tiro”.

Sei un punto di riferimento per la tua squadra?
“Penso di sì, ma diciamo che siamo tutti un punto di riferimento per gli altri. "L'essere squadra" è il nostro punto forte, è grazie a questo spirito che spero che riusciremo a vincere il campionato”.

Come hai affrontato l'esperienza con il Toro?
“L'esperienza con il Toro mi è piaciuta molto perché mi sono trovato bene con tutti, penso di avere fatto una buona impressione e spero di esser piaciuto anche a loro. Sarebbe un sogno per me giocare in una squadra professionista”.

17^ GIORNATA – Il Romagnano può continuare a sperare nella salvezza grazie ad una rete che si somma a quella inflitta alla Biellese nella scorsa giornata. Nel girone C e nel girone D i risultati fanno paura e confermano l’andamento della classifica. La Virtus Calcio riesce a tirare un sospiro di sollievo allontanandosi dalla zona retrocessione.


GIRONE A

Il girone A si apre con un pareggio tra Biellese e Juve Domo firmato Altieri – Giuliano. Il Romagnano ottiene un punto essenziale per continuare a sperare nella salvezza, che si somma a quello strappato alla Biellese.
All’elenco si aggiunge un Gozzano vincente che, con il goal finale di Rroshi, toglie all’Accademia Borgomanero tre punti fondamentali, obbligandola a fermarsi a 16.
La Strambinese perde contro un Volpiano che sembra inarrestabile, seguito in classifica da un Bulè Bellinzago che riesce a vincere di misura contro la Città di Baveno, andando a +2 dalla Ticinese, sorpassandola in classifica. Allo Sparta Novara serve solo un minuto per mettere in chiaro il risultato, grazie alla rete di De Griffi.
I Diavoletti tentano il recupero con un goal di Averono, non sufficiente per ribaltare il risultato a favore della Città di Cossato.
 

GIRONE B
La lotta ai vertici si fa sempre più avvincente con un Lascaris e un Alpignano che non cedono punti, seguiti da un Lucento che attende solo un loro passo falso e vince contro il Vallorco. Anche il Ciriè continua la sua corsa grazie alle doppiette di Metta e Bellu.
Grand Paradis e Mercadante ottengono un risultato più spettacolare che utile, ai fini della classifica, mentre la Virtus Calcio riesce a salire a +4 dalla zona retrocessione, battendo il Venaria, condannandolo all’undicesimo posto.
Il Paradiso Collegno aggancia il Pianezza a quota 30 nello scontro diretto firmato Zmoshu.
 

GIRONE C

Il Bra cappotta il Moncalieri, rimanendo a quota 39 come il Pinerolo, anche lui vincente contro il Beiborg. Il Chisola approfitta del passo falso della Fossanese, che pareggia in casa del Centallo, allungando il proprio vantaggio di altri due punti.
Il Cuneo ottiene un risultato tennistico contro l’ultima in classifica, confermandosi la quinta forza del campionato in solitaria.
La Cheraschese approfitta del pareggio Gianotto-Giannone per inserirsi al nono posto, superando la Bruinese di un punto.

 

GIRONE D
Diciassettesima vittoria consecutiva per un Chieri inarrestabile che sembra non voler cedere nessun punto a favore della Sisport, anch’essa uscita vincitrice dal match contro il Mirafiori con una manita strepitosa.
Il Beppe Viola concede dodici rete all’avversario, senza riuscire a ottenere il suo primo punto. L’Olimpia Solero e la Sca Asti escono entrambe sconfitte contro l’Asti e la Cbs. Anche la Novese non può fare nulla sotto i colpi di Bastianini e Hussin che trascinano il Kl Pertusa a quota 25.
La doppietta di Occhino non basta a fermare un Derthona strabordante che vince con quattro reti, mantenendo il terzo posto a +1 dalla quarta.