Mercoledì, 07 Dicembre 2022
Domenica, 22 Maggio 2022 12:46

Under 15 Serie A e B / Playoff – Orgoglio Toro nel finale, ma il primo round va alla Fiorentina: 2-3 per i viola al Cit Turin

Scritto da
Under 15 Serie A e B / Andata quarti di finale - Torino-Fiorentina 2-3 Under 15 Serie A e B / Andata quarti di finale - Torino-Fiorentina 2-3

 

QUARTI DI FINALE / ANDATA – Una tripletta di uno scatenato Bonanno complica i piani dei granata in vista del match di ritorno. Nel finale la squadra di La Rocca accende una fiammella di speranza con i timbri di Syll e Sandrucci

 


 

​​​​​​​Il match di andata nei quarti di finale tra Torino e Fiorentina Under 15 se lo aggiudica la formazione viola. Un k.o. per i ragazzi di La Rocca maturato tra la prima frazione e gli istanti inziali di ripresa. Mattatore assoluto Bonanno con una tripletta frutto di un gol su azione, un rigore e una punizione. La reazione dei padroni di casa giunge nell’ultimo quarto d’ora grazie all’apporto dei due subentrati Syll e Sandrucci. Al Cit Turin è subito bagarre. Le due squadre entrano sul terreno di gioco con un atteggiamento aggressivo che li porta a lottare con grande determinazione su ogni pallone, in particolare nelle zone centrali di campo. A tenere le redini del gioco è la Fiorentina. Il Toro accetta gli uno contro uno sulle offensive avversari e una volta in possesso non è mai una brutta soluzione affidarsi al gioco spalle alla porta di Conte e Spadoni. Match divertente con continui cambi di fronte, anche se entrambe le compagini peccano in rifinitura. Le occasioni solari stentano ad arrivare ed il gol che sblocca il risultato giunge quasi in maniera casuale. Il Toro resiste a un assalto viola condotto da Pisani. Il numero 4 dei toscani Bonanno viene servito sul versante mancino dell’area di rigore. Si porta sul fondo e mette il cross. Gli effetti della traiettoria che lascia partire dal sinistro va oltre le sue intenzioni. Il pallone scavalca Anino e gonfia la rete per il vantaggio viola del quarto d’ora di gioco. Il Toro alza, come preventivabile, il suo baricentro. La smania di recuperare il meno uno, crea spazio alla Fiorentina per agire in contropiede. Maiorana è una furia. La sua velocità lo rende incontenibile. Al 20’ si rende protagonista di una ripartenza che lo vede portare palla per tutto il campo. Arriva in area di rigore e, con buona dose di lucidità, incrocia col mancino. Anino si fa trovare pronto. Maiorana è pronto a ribadire in rete sulla respinta, ma l’esito è lo stesso con Anino ad avere la meglio. Nel finale di prima frazione il raddoppio viola su calcio di rigore. Ressia stende un giocatore avversario in area e per l’arbitro non ci sono dubbi. Sul dischetto si presenta Bonanno per la doppietta. Il 4 dei gigliati incrocia col mancino. Anino intuisce, ma non può evitare che il pallone superi la linea di porta. E’ 0-2 all’intervallo per la formazione ospite. Il Toro rientra sul terreno di gioco inserendo tre nuovi interpreti. Dentro Foschini, Domenico Gai e Tatarevic per Ressia, Carreri e Conte. Lo script del match non subisce però modifiche. Finizio atterra ingenuamente un giocatore avversario ai trenta metri. Calcio da fermo affidato a Bonanno. Il 4 della viola scocca un bolide di destro che va a infilarsi all’incrocio dei pali per lo 0-3 ospite e la tripletta personale. Fiorentina in pieno controllo e, allo stesso tempo, ingorda. Sul forcing offensivo del Toro, un lancio dalle retrovie serve Maiorana. Il 9 controlla, conduce palla in area di rigore, ma nel testa a testa con Anino vince quest’ultimo che gli chiude lo specchio. Altre sostituzioni in casa Toro con Grandi e Spadoni che lasciano il campo a Fabrizio Gai e Syll. L’entrata in campo di quest’ultimo dà maggiore brio alle offensive granata. E’ lui a trovare il gol della speranza sfruttando una palla vagante ai trenta metri, per poi vincere il corpo a corpo con il marcatore avversario e incrociare col mancino per l’1-3 che accende il Cit Turin e soprattutto il Toro. Le forze fresche contribuiscono a questa scintilla di orgoglio granata. A cinque dalla fine ci prova il subentrato Sandrucci, bravo a recuperare palla dal fondo, per poi accentrarsi e calciare col mancino. A dirgli di no è soltanto il muro di maglie viola piazzate sulla linea di porta. Un minuto più tardi il Toro si mangia nuovamente le mani. Tatarevic riceve in profondità spalle alle porta. Si gira, trova la zampata, ma per sua sfortuna spedisce sopra la traversa. Tutto rimandato al 34’. Punizione Toro dalla lunetta. Va Sandrucci col mancino. La sua conclusione è potente e trova una deviazione di un difensore che si rivela vincente per il meno uno. Dopo cinque minuti di recupero non c’è più tempo per ribaltare il risultato. Obiettivo rimandato alla sfida di ritorno in programma il 29 maggio.

TORINO-FIORENTINA 2-3
RETI: pt 15’, pt 32’, st 2’ rig. Bonanno (F), st 20’ Syll (T), st 34’ Sandrucci (T)
TORINO: Anino, Fiore, Finizio, Casadei, Gallo, Ressia (st 1’ Foschiani), Gai (st 1’ Carreri)à, Grandi (st 14’ Gai), Conte (st 1’ Tatarevic), Spadoni (st 14’ Syll), Gatto (st 27’ Sandrucci) . A disp. Proietti, Bosco, De Mori. All. Halil
FIORENTINA: Vannucchi, Sturli, Masoni, Bonanno, Biagioni, Turnone, Atzeni (st 24’ Arcadipane), Pisani, Maiorana (st 19’ Cristodaro), Evangelista, Angiolini (st 19’ Ciacci). A disp. Dolfi, Batignani, Ceccarini, Milucci, Cassisa, Santarelli. All. Magera

 

Letto 953 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta