Lunedì, 06 Febbraio 2023
Venerdì, 07 Ottobre 2022 18:19

Primavera 1 – Un autogol di Gineitis manda k.o. il Toro in casa dell’Hellas

Scritto da
Giuseppe Scurto Giuseppe Scurto

7^ GIORNATA – Seconda sconfitta consecutiva per i granata dopo l’amaro ribaltone del derby. A decidere l’incontro col Verona uno sfortunato autogol di Gineitis


Una settimana da dimenticare per il Torino di Scurto, fino alla quinta giornata primo in classifica, oggi alla settima, alle prese con un bruciante doppio k.o. Dopo lo scivolone del derby, arriva una sconfitta per 1-0 sul campo dell’Hellas Verona. A garantire i tre punti agli scaligeri un autogol di Gineitis al termine del primo tempo.

Torino in controllo della partita per tutto l’arco della prima frazione. Crea, produce diverse azioni interessanti, ma è sprecona sotto porta. Al quarto d’ora la prima vera occasione pericolosa. N’Guessan, rimasto in avanti dopo un’azione offensiva, appoggia al limite per Ansah. Il tiro dell’attaccante granata è sbilenco e favorisce fortuitamente Corona, piazzato sul filo del fuorigioco. Il figlio d’arte calcia da pochi passi e trova l’ottima risposta di Boseggia sulla traiettoria piuttosto centrale.
Al 22’ l’ex Palermo nelle vesti di rifinitore sulla palla in verticale per Jurgens nello spazio. L’estone si ritrova a tu per tu col portiere che si salva col ginocchio sul tiro di destro del granata. Boseggia pare voglia farsi perdonare qualche parata palesando qualche difficoltà in costruzione. Il Toro prova ad approfittane al 31’ con Ansah. Il ghanese sfiora la traversa ribadendo la poca cattiveria sotto porta dei granata, che si riflette anche nell’occasione capitata al 35’, ancora con Ansah e successivamente con Corona. Cross da sinistra. Il ghanese colpisce di testa ma si fa murare sulla linea di porta. Corona tenta il tap-in vincente ma manca l’impatto col pallone, graziando così gli scaligeri. Il Toro manca di freddezza e un match dominato sul piano del gioco fa presto a sfuggire di mano. Non a caso, a passare avanti sul gong della prima frazione è il Verona. Autogol sfortunato di Gineitis al terzo minuto di recupero che con la schiena devia nella propria porta un cross innocuo dell’Hellas.

Nella ripresa Scurto bocci Corona e Ansah, sostituendoli con Caccavo e Dell’Aquila. Caccavo è pericoloso dopo 13 minuti. Ripartenza del Torino, con i granata in superiorità numerica. Weidmann gestisce sulla trequarti. Appoggia per Dell’Aquila che a sua volta allarga per Caccavo che, da posizione defilata, scarica il destro verso il secondo palo ma il suo diagonale termina di poco fuori. Il Toro come sempre in questo incontro ha in mano il pallino del gioco e fino a venti dalla fine riesce ad avvicinarsi con facilità all’area avversaria senza però scovare il colpo per il pareggio. Con lo scorrere dei minuti i ragazzi di Scurto perdono di lucidità e l’Hellas può farsi vedere con continuità nella metà campo ospite. Ultimo moto d’orgoglio granata nel finale. Frenetico e inconcludente. Gineitis batte un angolo alla disperata. Pallone che va sul secondo palo, allontanato. D’Agostino calcia al volo col mancino, con la sfera che termina fuori come le speranze di rimettere in piedi l’incontro.
 

HELLAS VERONA-TORINO 1-0
RETI: pt 48’ aut. Gineitis
HELLAS VERONA: Boseggia; El Wafi, Calabrese, Ebengue (st 1′ Signorini); Bragantini, Schirone (st 41′ Furini), Joselito, Riahi, Bernardi (st 12′ Larsen); Cazzadori (st 27′ Dentale), Cisse (st 12′ Florio). A disP. Marchetti, Toniolo, Piantedosi, Patanè, Matyjewicz, Camara, Minnocci, Nwanege. All. Bocchetti.
TORINO: Passador; Dembele, N’Guessan, Anton, Antolini (st 34′ Dellavalle); Weidmann (st 23′ D’Agostino), Ruszel (st 30′ Njie), Gineitis; Ansah (st 1′ Dell’Aquila); Corona (st 1′ Caccavo), Jurgens. A disp. Brezzo, Lopez Salgado, Gaj, Dalla Vecchia, Savva, Bura, Ruiz. All. Scurto

Letto 595 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta