Domenica, 23 Giugno 2024
Sabato, 12 Novembre 2022 16:20

Primavera 1 – Toro cecchino dagli undici metri, la Juve perde 5-2 lo scontro diretto con la Roma

Scritto da
Primavera 1, Torino-Fiorentina 2-1 Primavera 1, Torino-Fiorentina 2-1

12^ GIORNATA – Gineitis e Caccavo regalano il terzo successo consecutivo ai granata sulla Fiorentina. Al Tre Fontane i bianconeri passano in vantaggio per primi per poi venire travolti dai giallorossi. La vetta dista ora cinque punti


Il Torino raccoglie la terza vittoria consecutiva con un 2-1 ai danni della Fiorentina. Un successo maturato grazie alla trasformazione di due calci di rigore in favore dei granata. Al quarto d’ora è infatti Gineitis a freddare l’estremo difensore avversario, dopo l’atterramento in area di Kayode su Jurgens. Bastano tre minuti alla Fiorentina per rimettersi in carreggiata. Kraestev, da sviluppi di un calcio di punizione, indovina la spizzata che batte Passador e vale il momentaneo pari. Nel finale di tempo è di nuovo il Toro a rimettere il muso avanti. Ci pensa Caccavo, sempre dagli undici metri, a insaccare quello che si rivelerà il centro da tre punti. Nella ripresa a rendere più semplice la strada verso il triplice fischio è la Fiorentina, che resta in dieci a causa del doppio giallo mostrato a  Kayode dopo un contatto dubbio con Caccavo. La squadra di Scurto vola a 23 punti, in questo momento al terzo posto.

Sabato dall’esito diametralmente opposto per la Juventus. I bianconeri escono con le ossa rotte dallo scontro diretto per la vetta della classifica con la Roma. Una lezione da parte dei giallorossi che si impongono col risultato di 5-2. Match partito con tutt’altri presupposti, con la Juventus avanti dopo tre giri di lancette grazie al timbro di Dellavalle. Il vantaggio bianconeri rimane in piedi anche quando l’arbitro fischia un penalty in favore dei padroni di casa. Daffara si supera su Pagano, ma non può fare niente cinque minuti più tardi quando Satriano finalizza un contropiede gestito alla perfezione dai giallorossi. A quattro dal duplice fischio la Roma ribalta il risultato con Cassano, lasciato tutto solo in area bianconera. La Juve rimane in partita e al 3’ della ripresa Mbangula col piattone insacca il gol del 2-2. La parità si rompe al 52’, quando Cherubini batte Daffara, nuovamente chiamato a far fronte a un calcio di rigore. Al 58’ la Roma serve il poker con Pagano che, dopo essersi sbarazzato di Dellavalle, trova la via del gol. A dieci dalla fine i padroni di casa sigillano il risultato finale di 5-2 con la doppietta di Satriano. La Juve si allontana così dalla vetta, ora distante cinque punti.

 

ROMA-JUVENTUS 5-2
RETI: pt 3’ Dellavalle (J), pt 28’ Satriano (R), pt 41’ Cassano (R), st 3’ Mbangula (J), st 7’ rig. Cherubini (R), st 13’ Pagano (R), st 34’ Satriano (R)
TORINO-FIORENTINA 2-1
RETI: pt 15’ Gineitis (T), pt 18’ Krastev (F), pt 44’ Caccavo (T)

Letto 1329 volte Ultima modifica il Sabato, 12 Novembre 2022 16:23

Registrati o fai l'accesso e commenta