Lunedì, 22 Aprile 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

Venerdì, 31 Marzo 2017 18:13

Allievi - Pinerolo testa di serie del girone C della Rigatony Cup. Il Lascaris vuole stupire, Vianney e Caselette si candidano come sorprese

Scritto da

SPONSORIZZATA / PRESENTAZIONE GIRONE C - Manca sempre meno alla prima edizione del torneo riservato alle migliori squadre dei classe 2000. Max Ricardo assicura che la sua squadra darà il massimo, i bianconeri di Manavella vogliono dimostrare di essere "da Regionali" e le altre due squadre di non essere solo materasso. Dal 14 aprile tutti in campo per l'esordio, oggi conosciamo meglio le partecipanti attraverso le parole dei loro tecnici

 

Dopo la presentazione del girone A e del girone B proseguiamo parlando di Pinerolo, Lascaris, Caselette e Vianney. Ovviamente inserite nel girone C: lo facciamo grazie alle dichiarazioni dei loro allenatori Ricardo, Manavella, Cela e Guerrisi. 

Le foto dell’evento e tutte le informazioni utili potete trovarle sulla pagina facebook Soccer OrganizzazionEventi sportivi.

 

GIRONE C

PINEROLO
La squadra da battere nel girone C è sicuramente il Pinerolo. I ragazzi di Ricardo sono primi nel campionato regionale (sempre nel girone C) a +6 dalle inseguitrici Colline Alfieri e Pedona. A quattro giornate dalla fine è un bel vantaggio, ma il Pinerolo dovrà affrontare anche entrambe le rivali. Domenica la compagine astigiana, l’ultima giornata la cuneese. E allora si potrebbe pensare che Ricardo affronterà la Rigatony Cup con altro per la testa, e invece: “Abbiamo aderito al torneo perché abbiamo ritenuto importante esserci in una manifestazione di questo calibro. Una volta che decidi di partecipare, devi affrontare il torneo con serietà. E poi è anche bello pensare a qualcosa di diverso rispetto al campionato” commenta l’allenatore ex J Stars.

E poi aggiunge: “Giocheremo come in ogni altra partita, giocheremo per dire la nostra. E’ un’opportunità per dare minuti a tutti, per far recuperare chi è infortunato e poi ci sarà una grande sorpresa. Un prestito che però svelerò più avanti”. L’allenatore del Pinerolo conclude: “Non penso cambi nulla se saremo già qualificati o meno, potremo giocare tranquillamente. Il torneo non va ad intaccare sul campionato, ci sarà anche il Vanchiglia (inserita nello stesso girone regionale del Pinerolo, ndr) non vedo perché noi avremmo dovuto mancare”.

 

LASCARIS
La seconda forza del girone è il Lascaris. La squadra allenata da Giorgio Manavella ha sfiorato la qualificazione ai Regionali, ma come racconta il suo tecnico è in continua crescita: “Rispetto ad inizio stagione siamo andati avanti con il processo di crescita. Il campioni d’Inverno è un esempio, siamo usciti contro l’Alpignano ai rigori. Per noi sarà importante confrontarci con le migliori squadre della regione per capire quanto siamo cresciuti”.

I bianconeri sono tutt’ora impegnati nel campionato provinciale giocandosi la leadership del girone, ma Manavella assicura: “Ora abbiamo la testa al campionato, anzi a domenica quando avremo una sfida importantissima contro il Cit Turin. Vogliamo vincere il girone e per farlo dobbiamo concentrarci su quello che facciamo, partita dopo partita. Quando arriverà Pasqua, però, saremo pronti a pensare al torneo”. E per concludere spende belle parole sulla Rigatony Cup e sui suoi organizzatori: “E’ un bellissimo torneo perché organizzato bene. Cercheremo di affrontarlo ai mille come sempre per vincere il girone. Il nostro obiettivo sarà passare turno, poi vedremo quello che succederà. Siamo una squadra che avrebbe potuto giocare ai Regionali, questo torneo dovrà confermarlo”.

 

CASELETTE
Ad affrontare Pinerolo e Lascaris ci sarà il Caselette, in sostituzione dell’Orione Vallette. Il girone C ha quindi solo una squadra regionale, ma l’allenatore Dario Cela è felice di essere stato inserito e spiega: “C’era stata un’incomprensione, poi per fortuna siamo riusciti a partecipare lo stesso nonostante l’inziale esclusione. Questo torneo è per noi una grande vetrina, andremo per cercare di giocarcela contro squadre più attrezzate di noi. Siamo contenti di essere stati inseriti, ma avendolo saputo poco fa avremo qualche defezione. Andiamo a divertirci senza avere l’assillo del risultato”. Sulle avversarie: “Sicuramente il Pinerolo è una corazzata, proveremo a giocarcela con le altre anche se pure con loro non partiamo sconfitti”.

Il Caselette farà il suo esordio contro il Lascaris, già affrontato nella prima fase del campionato. Proprio a proposito del campionato Cela commenta: “Noi siamo una piccola realtà di paese, sono contento di come stia andando la stagione. C’è un po’ di rammarico nel non aver avuto la squadra al completo contro il Venaria, ma forse nessuno si sarebbe aspettato avere un girone così livellato. E dobbiamo anche dire che al ritorno avevo tutti a disposizione ed abbiamo perso lo stesso. Ma il nostro obiettivo resta la crescita dei ragazzi. Speriamo di mantenere il secondo posto, perché se così fosse andremmo a migliorare il piazzamento dell’anno scorso”.

 

VIANNEY
La quarta squadra del girone è il Vianney di mister Angelo Guerrisi. L’allenatore è soddisfatto dell’andamento della sua squadra nella stagione, è convinto però che ci siano ancora tanti margini di miglioramento: “In campionato stiamo andando ad intermittenza, abbiamo alti e bassi. Alterniamo belle prestazioni a partite più opache. Sicuramente stiamo crescendo, ma dobbiamo avere maggior continuità. Con il Lucento e il Bacigalupo, ad esempio, abbiamo fatto ottime partite, poi però ci manca la continuità nei risultati. Dobbiamo crescere su questo aspetto, siamo ancora immaturi”.

Sul torneo, invece, commenta: “Sono contento di partecipare ad un torneo ricco di ottime squadre come questo. Questa è la prima edizione, ma penso ce ne saranno tante altre perché viste le partecipanti penso ci sia l’elite del calcio giovanile piemontese. Faremo questo torneo con tanto entusiasmo, è fondamentale confrontarsi con squadre di livello e noi vogliamo sfruttare questa occasione”. Sulle avversarie del girone eliminatori aggiunge: “Il Pinerolo è un’ottima realtà, basta guardare la loro classifica in campionato senza aggiungere altro; il Lascaris è una bella squadra che ha sempre avuto giocatori forti; mentre il Caselette mi aveva impressionato l’anno scorso, sono curioso di giocarci contro alla Rigatony Cup. Per concludere, spero che il Vianney sarà la sorpresa del girone e magari anche del torneo”. 

Letto 3121 volte Ultima modifica il Venerdì, 31 Marzo 2017 19:49

Registrati o fai l'accesso e commenta