Giovedì, 25 Luglio 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

Alpignano, Sabato 30-01-16

 

Si disputa l'incontro tra l'Alpignano blu e il Lucento, valevole per il proseguimento del girone del torneo "ALPIGNANO IN MASCHERA".

 

Primo tempo

Nel primo tempo, i primi 5 minuti passano senza occasioni da gol da entrambe le squadre, poi il numero 11 del Lucento segna dopo aver raccolto un pallone perso dai ragazzi dell'Alpignano davanti la propria area e porta in vantaggio il Lucento: 1-0. L' Alpignano cerca di attaccare ma con poco gioco e velocità, si procura un'occasione e dopo 4 minuti il Lucento raddoppia con il numero 10 e il risultato si porta sul 2-0 per i rossoblù torinesi.  Il secondo gol sembra dare una scossa ai ragazzi dell' Alpignano, che provano a reagire con più grinta e determinazione, Patruno prova da fuori e colpisce la traversa, Laureana ci prova di testa ma finisce alto sopra la traversa. Il Lucento risponde con un tiro fuori di poco ma a circa 5 minuti dalla fine Patruno accorcia le distanze segnando un gol dopo una bellissima azione di Martinetto sulla fascia laterale destra. La partita sul piano del gioco non è bellissima, tanti errori, falli e scontri fisici, poi Patruno porta in pareggio il risultato con un gol da opportunista nell' area avversaria e negli ultimi minuti Martino respinge un tiro alla sua destra. Il primo tempo termina sul risultato di 2-2.  Primo tempo non bello sul piano del gioco, la squadra del Lucento fa un' attenta fase difensiva, spesso usano la fisicità per recuperare palloni e a volte commettono qualche fallo in più ma tutto sommato non è stata scorretta. La squadra dell'Alpignano ha dovuto subire 2 gol per cambiare ritmo e nonostante non abbia fatto un bellissimo gioco e riuscita a rimontare 2 gol.

 

 

Secondo tempo

Il secondo tempo inizia con l'Alpignano da subito in attacco, e Patruno trova il terzo gol e il risultato cambia sul 3-2 per l'Alpignano. La partita sul piano del gioco non migliora, anzi peggiora, non si riescono a fare più di due passaggi di seguito, falli di gioco ed errori tecnici aumentano a discapito del gioco, i minuti passano ma di azioni pericolose non se ne vedono, l'Alpignano cerca di attaccare ma i ragazzi del Lucento si difendono bene, si gioca  più a centrocampo. Dopo il time out Patruno esce dopo un fallo a centrocampo e non si vedono più azioni pericolose. Finisce la partita sul risultato di 3-2 per L' Alpignano blu contro la squadra del Lucento.

 

Partita non bella sul piano del gioco, i ragazzi dell' Alpignano hanno reagito al doppio svantaggio, Il Lucento nei primi 15 minuti del primo tempo ha creato 5 occasioni da gol, poi ha pensato a difendersi anche merito dei ragazzi dell'Alpignano che dopo il doppio svantaggio si sono dati una "svegliata". Migliori in campo dell' Alpignano: Martinetto e Patruno.

 

ALPIGNANO BLU-LUCENTO: 3-2

Formazione Alpignano : Martino, Martinetto, Mangione, Cireddu, Seminerio, Patruno, Costa, Ferrigni, Laureana.

 

Costa (Alpignano)            

 

Settimo, 05/12/15

 

Al campo Primo Levi di Settimo Torinese si gioca la 9° giornata di campionato per la categoria Esordienti 2004 dove il Settimo ospita il Lucento per una partita senza storia che vedrà gli ospiti creare molte palle gol mandano in panne la difesa avversaria sin da primi minuti della gara; il risultato finale mostrerà una sconfitta schiacciante per i padroni di casa che andranno a perdere 0-5. Le violette non sono mai state in partita, mentre gli ospiti hanno dettato, e dominato, il gioco per tutti i 60 minuti. Siamo al quarto allenatore cambiato per il Settimo e la squadra in campo risente, non c'è una identità di gioco, questo è il secondo anno del progetto Esordienti 2004 che vede un ricostruzione totale della squadra. Servirà ancora tempo per sistemare le cose e avere un bel giocattolino in grado di macinare vittorie su vittorie. Il Lucento, invece, è una squadra già pronta e lo si nota in campo sin da subito, i ragazzi di Torino sanno stare in campo e hanno quel tocco di esperienza in più che manca ai padroni di casa.

Nei primi 10 min di gioco è la nebbia il pericolo più grande, la visibilità è pressoché nulla e il direttore di gara è costretto a cambiare il pallone; la partita non viene sospesa e all 8' pt il settimo tira per la prima e ultima volta nell'arco del match: Minardi sgancia un bel destro che violenta la traversa, il legno non è fortunato e il pallone esce, immobile Braccia che non sarà più chiamato in causa per i restanti 50 minuti. Il protagonista della vittoria per il Lucento è il suo numero 5: Cuccia che con due splendide reti e il suo dettare gioco è il migliore in campo. Al 15'pt sgancia un sinistro rasoterra da fuori area che buca l'estremo difensore del Settimo. Il primo tempo si chiude così con un parziale di 0-1. 

 

 

Mezzogoni sa che i suoi possono farcela e dopo il discorso nell'intervallo i suoi scendono in campo con la grinta che serve per portare a casa questa vittoria. Al 2’ st il Lucento trova il raddoppio con Perri che sfrutta uno svarione difensivo di Licchello per trovarsi solo contro il portiere e segnare. Passano pochi minuti e al 5’ st sempre Perri con un destro secco impegna Frulla, la difesa non si preoccupa di spazzare e allora Zahaf raccoglie e appoggia quel pallone in rete, 0-3. Per il Settimo si mette male, sotto di tre reti non riesce a creare azioni pericolose, merito anche della squadra che si trova di fronte, molto ben organizzata e compatta. Passano i minuti e il portiere del Settimo viene sempre chiamato in causa, la difesa, purtroppo per lui, non lo aiuta e a forza di far tirare gli avversari al 15’ st Cuccia trova il gol della serata: con un potente collo mancino colpisce il pallone di contro balzo da 20m mette la sfera sotto l’incrocio dove Frulla non può arrivare. Gioiellino del numero 5 del Lucento che porta la sua squadra sul risultato di 0-4.

 

La partita è oramai chiusa, le violette non ci credono più e il Lucento nel terzo tempo potrebbe dilagare coi gol, ma per qualche leziosità di troppo riescono a trovare solo il gol dello 0-5 che capita sui piedi del suo numero 10 Di Cesare: dopo un bel dribbling conclude in porta e mette la parola fine al match. Nonostante le numerose palle gol nel finale, e una traversa colpita al 19’ tt da Dondo, la partita finisce così.

 

Glocal Press

 

Settimo – Lucento          0 – 5

Marcatori: pt 15’ Cuccia; st 2’ Perri, 5’ Zahaf, 15’ Cuccia; tt 12’ Di Cesare

.

Settimo: Frulla, Chimienti, Bargu, Licchello, Zocco, Pisanu, Fattoruso, Minardi, Logos, Delbosco, Raddi, Marcello.

All. Cinquepalmi.

 

Lucento: Braccia, Marletta, Todisco, Cata, Cuccia, Ostafil, Dondo, Zahaf, Izdrail, Di Cesare, Perri.

All. Mezzogoni

 

Arbitro: Del Sonno di Torino

Torino, 20 FEB 2016.

 

Inizio deciso e concentrato dei nostri ragazzi contro il Lucento (prima squadra a tutti gli effetti ) cercano di imporre il proprio gioco con verticalizzazioni e passaggi cercando la via del goal  ma con poca fortuna.Il Lucento pressa ma la nostra parte difensiva fa la sua parte.

Al 10 minuto da una rimessa laterale degli ospiti un loro giocatore devia con il petto fortunatamente e mette in goal 0 a 1. I nostri ragazzi reagiscono bene ma il Lucento squadra ben collaudata e con ottime individualità  macina gioco è chiude il primo tempo sul 4 a 0.

 

Il secondo tempo si ricomincia con equilibrio ma una disattenzione difensiva porta il Lucento sul 5 a 0. I ragazzi di Mister Cibinel non si abbattono  e provano a reagire e da una rimessa laterale respinta in area  dalla difesa ospite  Accolti insacca  in rete e porta il risultato sull'1 a 5. I ragazzi si caricano e cercano di recuperare il risultato con poca fortuna ma un tiro da fuori area porta ancora in vantaggio il Lucento ed una punizione poco dopo dal limite porta il Lucento a chiudere il secondo tempo sul 6 a 1.

 

Il terzo tempo si cerca di diminuire lo svantaggio  ma ancora la sfortuna fa la sua parte tra traverse e palle mancate di un soffio il Lucento in contropiede colpisce è chiude la partita sul risultato di 1 a 8.

 

Partita giocata bene a tratti dai nostri ragazzi che hanno fatto il possibile e dato tutto ciò che potevano dare, dando a volte filo da torcere ad un forte Lucento. Partita corretta da ambedue le squadre

 

Formazione Ivest: Kaliffa, Carli, Ardengo, Choquecahuao, Palumbo, Calabrese, Carrella, Dell'Olio, Pisola, Garbin e Accolti(1. 4)

Mister Cibinel              

 

Pino Pisola (Ivest)                

 

 

 

 

 

 

 

 

Torino, 14/11/15

 

Il Victoria Ivest, alla ricerca della prima vittoria in campionato, parte subito alla grande e mette non poco in difficoltà il ben collaudato gruppo del Lucento con intensità e belle giocate. Verso la fine del primo tempo, però, gli ospiti riescono a trovare la via del gol grazie ad alcuni svarioni difensivi e chiudono la frazione sul 3 a 0. 

 

Nel secondo tempo c'è la reazione del Victoria Ivest che, con molto pressing, cerca il gol che arriva finalmente intorno al 10' minuto: Accolti passa il pallone a Cibinel che tira, il portiere respinge, ma Cibinel riprende la sfera ed insacca per il 3 a 1. Tutti i ragazzi, anche dalla panchina, abbracciano Cibinel, segno non indifferente di come il gruppo si stia solidificando sempre di più nonostante risultati non arrivino. I padroni di casa aumentano la pressione e  un po' tutti provano la conclusione: da Dell'Olio a Pisola, da Accolti a Garbin e ancora lo stesso Cibinel, ma il Lucento è bravo a difendersi e a creare delle belle azioni, portandosi a fine secondo tempo sul 7 a 1. 

 

 

Terzo tempo: a differenza di altre partite, nonostante il passivo pesante i ragazzi del Victoria Ivest non demordono ed impegnano la difesa avversaria prima con Cibinel che da metà campo lascia partire un bel sinistro a giro ben deviato in angolo dal portiere del Lucento, e poi con Palumbo che tenta un affondo centrale bloccato dall'ottima difesa ospite. I ragazzi dell'Ivest cominciano ad essere stanchi e sbilanciati e così il Lucento ne approfitta segnando in contropiede prima l '8 a 1 e allo scadere anche il 9 a 1.

 

La partita è stata molto bella e ben giocata da entrambe le squadre. il Victoria Ivest è in fase di crescita: i ragazzi di mister Cibinel cominciano ad assimilare le direttive e gli insegnamenti dell'allenatore, che ringrazio per la serietà, l'impegno e la passione che trasmette ai suoi ragazzi, nonostante alcune sconfitte pesanti che non rendono giustizia al bel lavoro che sta svolgendo. Questa, insieme alla partita persa recuperata giovedì scorso contro il Prosettimo Eureka, sono state sfide giocate a tratti con intensità e che hanno visto la realizzazione di trame di gioco che sicuramente più avanti daranno i loro frutti.

 

Formazione Ivest: Kaliffa, Palumbo ,Carli, Kokekau, Ardengo, Garbin, Accolti, Dell'Olio, Pisola, Carrella, Cibinel.

All. Cibinel.

 

Marcatori: Cibinel.

 

Pino Pisola (Victoria Ivest)             

 

 

 

 
Borgaro Torinese, Domenica 24/05/2015 ore 17:30
 

 

Davanti ad un numeroso e caloroso pubblico si affrontano per la seconda partita del girone F, Alpignano e  Lucento, reduci rispettivamente da un pareggio e da una sconfitta.

La posta in palio è molto alta, con molte probabilità chi perde resterà fuori dalla fase finale.

 

Nel primo tempo le squadre lottano molto a centro campo e sfruttano poco le fasce. Martino  scalda i guantoni deviando sopra la traversa  una punizione calciata molto forte ma centrale. Il portierone biancoazzurro non sà che questa sarà solo la prima di una serie di parate strepitose. Poco dopo però anche lui deve soccombere, da rimessa laterale spizzata di testa e palla nell'angolino. 1-0 per il Lucento. Sulle palle da fermo l'Alpignano si è fatto di nuovo sorprendere, come già successo con il Venaria.

Poco dopo però, forse nell'unica azione manovrata di tutta la partita,  Antoniazzi pesca in corridoio Costa, palla al centro di prima dove Spina controlla e con l'ottimo sinistro che si ritrova, colpo sotto e palla in rete. 1-1 e fine primo tempo.

 

Nel secondo tempo il gioco non decolla, l'Alpignano come sempre gioca alto e cerca ripetutamente la percussione centrale senza peraltro arrivare ne al tiro ne all'ultimo passaggio smarcante, dal canto suo il Lucento crea diverse occasioni da rete lanciando la palla lunga per i suoi veloci attaccanti. Facilitati nell'occasione anche dall'infortunio occorso al sempre ottimo Martinetto.

Senza il suo centrale tocca così a Martino diventare il protagonista parando il parabile e non solo, sia in porta che in uscite spericolate coi piedi.

 

 

 

 

 

Nel terzo tempo la musica non cambia e su un disimpegno errato della difesa anche Martino nulla può contro l'attaccante del Lucento che gli si presenta davanti da solo. 2-1 per il Lucento.

L'Alpignano cerca di reagire e anche il portiere del Lucento compie due miracoli prima su Seminerio e poi su missile di Florea, ma i biancoazzurri sbilanciatissimi all'attacco concedono praterie in difesa. Su una palla respinta dalla difesa del Lucento, Martino esce praticamente a centrocampo ma l'attacante del Lucento lo fulmina e tira a  porta vuota. Seminerio, Florea e qualche altro giocatore dell'Alpignano rincorre la palla e in una incredibile scivolatA a 3 riescono a deviare la palla sul palo e poi  tra le mani del portierone Alpignanese. Tra le proteste dei giocatori e dirigenti del Lucento l'arbitro decide, a nostro parere giustamente, di non assegnare il gol.

Gol sbagliato, gol subito. A pochissimi minuti dalla fine su un tiro ribattuto, la palla finisce a Florea che scarta secco il proprio marcatore e con un tiro violentissimo trafigge l'incolpevole portierino del Lucento. 2-2 e non succede più nulla.

 

La partita non è stata bella ma molto combattuta, le squadre sembravano molto contratte, consapevoli che un eventuale sconfitta le avrebbe estromesse dall'ambito girone finale.

Il protagonista della partita, applaudito anche dai tifosi avversari, è sicuramente stato il portiere dell'Alpignano, Gabriele Martino, che con i suoi interventi ha salvato più volte il risultato.

 I ragazzi biancoazzurri hanno comunque dimostrato, come anche contro il Venaria, di non darsi mai per vinti e di crederci sempre fino alla fine.

 

Sul campo di fianco VANCHIGLIA e VENARIA pareggiavano 1-1. Vantaggio del vanchiglia in veloce azione di contropiede, e pareggio del Venaria su rigore.

 

Tutto è rimandato a Sabato prossimo con in programma ALPIGNANO - VANCHIGLIA  e LUCENTO - VENARIA.

Per accedere al girone finale non si possono fare calcoli,  bisogna solo vincere!

 

Questa la formazione dell'Alpignano: MARTINO, MANGIONE , SEMINERIO, ANTONIAZZI, MARTINETTO, COSTA, FERRIGNI, FLOREA, DI MATTEO e SPINA.

Mister: Marco Barile.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: SPINA e FLOREA. Questi i parziali dei tre tempi: 1-1; 0-0; 1-1.

 

 

                                                                                                                                             Sandro Antoniazzi

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
Borgaro Torinese, Domenica 24/05/2015 ore 17:30
 

 

Davanti ad un numeroso e caloroso pubblico si affrontano per la seconda partita del girone F, Alpignano e  Lucento, reduci rispettivamente da un pareggio e da una sconfitta.

La posta in palio è molto alta, con molte probabilità chi perde resterà fuori dalla fase finale.

 

Nel primo tempo le squadre lottano molto a centro campo e sfruttano poco le fasce. Martino  scalda i guantoni deviando sopra la traversa  una punizione calciata molto forte ma centrale. Il portierone biancoazzurro non sà che questa sarà solo la prima di una serie di parate strepitose. Poco dopo però anche lui deve soccombere, da rimessa laterale spizzata di testa e palla nell'angolino. 1-0 per il Lucento. Sulle palle da fermo l'Alpignano si è fatto di nuovo sorprendere, come già successo con il Venaria.

Poco dopo però, forse nell'unica azione manovrata di tutta la partita,  Antoniazzi pesca in corridoio Costa, palla al centro di prima dove Spina controlla e con l'ottimo sinistro che si ritrova, colpo sotto e palla in rete. 1-1 e fine primo tempo.

 

Nel secondo tempo il gioco non decolla, l'Alpignano come sempre gioca alto e cerca ripetutamente la percussione centrale senza peraltro arrivare ne al tiro ne all'ultimo passaggio smarcante, dal canto suo il Lucento crea diverse occasioni da rete lanciando la palla lunga per i suoi veloci attaccanti. Facilitati nell'occasione anche dall'infortunio occorso al sempre ottimo Martinetto.

Senza il suo centrale tocca così a Martino diventare il protagonista parando il parabile e non solo, sia in porta che in uscite spericolate coi piedi.

 

 

 

 

 

Nel terzo tempo la musica non cambia e su un disimpegno errato della difesa anche Martino nulla può contro l'attaccante del Lucento che gli si presenta davanti da solo. 2-1 per il Lucento.

L'Alpignano cerca di reagire e anche il portiere del Lucento compie due miracoli prima su Seminerio e poi su missile di Florea, ma i biancoazzurri sbilanciatissimi all'attacco concedono praterie in difesa. Su una palla respinta dalla difesa del Lucento, Martino esce praticamente a centrocampo ma l'attacante del Lucento lo fulmina e tira a  porta vuota. Seminerio, Florea e qualche altro giocatore dell'Alpignano rincorre la palla e in una incredibile scivolatA a 3 riescono a deviare la palla sul palo e poi  tra le mani del portierone Alpignanese. Tra le proteste dei giocatori e dirigenti del Lucento l'arbitro decide, a nostro parere giustamente, di non assegnare il gol.

Gol sbagliato, gol subito. A pochissimi minuti dalla fine su un tiro ribattuto, la palla finisce a Florea che scarta secco il proprio marcatore e con un tiro violentissimo trafigge l'incolpevole portierino del Lucento. 2-2 e non succede più nulla.

 

La partita non è stata bella ma molto combattuta, le squadre sembravano molto contratte, consapevoli che un eventuale sconfitta le avrebbe estromesse dall'ambito girone finale.

Il protagonista della partita, applaudito anche dai tifosi avversari, è sicuramente stato il portiere dell'Alpignano, Gabriele Martino, che con i suoi interventi ha salvato più volte il risultato.

 I ragazzi biancoazzurri hanno comunque dimostrato, come anche contro il Venaria, di non darsi mai per vinti e di crederci sempre fino alla fine.

 

Sul campo di fianco VANCHIGLIA e VENARIA pareggiavano 1-1. Vantaggio del vanchiglia in veloce azione di contropiede, e pareggio del Venaria su rigore.

 

Tutto è rimandato a Sabato prossimo con in programma ALPIGNANO - VANCHIGLIA  e LUCENTO - VENARIA.

Per accedere al girone finale non si possono fare calcoli,  bisogna solo vincere!

 

Questa la formazione dell'Alpignano: MARTINO, MANGIONE , SEMINERIO, ANTONIAZZI, MARTINETTO, COSTA, FERRIGNI, FLOREA, DI MATTEO e SPINA.

Mister: Marco Barile.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: SPINA e FLOREA. Questi i parziali dei tre tempi: 1-1; 0-0; 1-1.

 

 

                                                                                                                                             Sandro Antoniazzi

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
Borgaro Torinese, Domenica 24/05/2015 ore 17:30
 

 

Davanti ad un numeroso e caloroso pubblico si affrontano per la seconda partita del girone F, Alpignano e  Lucento, reduci rispettivamente da un pareggio e da una sconfitta.

La posta in palio è molto alta, con molte probabilità chi perde resterà fuori dalla fase finale.

 

Nel primo tempo le squadre lottano molto a centro campo e sfruttano poco le fasce. Martino  scalda i guantoni deviando sopra la traversa  una punizione calciata molto forte ma centrale. Il portierone biancoazzurro non sà che questa sarà solo la prima di una serie di parate strepitose. Poco dopo però anche lui deve soccombere, da rimessa laterale spizzata di testa e palla nell'angolino. 1-0 per il Lucento. Sulle palle da fermo l'Alpignano si è fatto di nuovo sorprendere, come già successo con il Venaria.

Poco dopo però, forse nell'unica azione manovrata di tutta la partita,  Antoniazzi pesca in corridoio Costa, palla al centro di prima dove Spina controlla e con l'ottimo sinistro che si ritrova, colpo sotto e palla in rete. 1-1 e fine primo tempo.

 

Nel secondo tempo il gioco non decolla, l'Alpignano come sempre gioca alto e cerca ripetutamente la percussione centrale senza peraltro arrivare ne al tiro ne all'ultimo passaggio smarcante, dal canto suo il Lucento crea diverse occasioni da rete lanciando la palla lunga per i suoi veloci attaccanti. Facilitati nell'occasione anche dall'infortunio occorso al sempre ottimo Martinetto.

Senza il suo centrale tocca così a Martino diventare il protagonista parando il parabile e non solo, sia in porta che in uscite spericolate coi piedi.

 

 

 

 

 

Nel terzo tempo la musica non cambia e su un disimpegno errato della difesa anche Martino nulla può contro l'attaccante del Lucento che gli si presenta davanti da solo. 2-1 per il Lucento.

L'Alpignano cerca di reagire e anche il portiere del Lucento compie due miracoli prima su Seminerio e poi su missile di Florea, ma i biancoazzurri sbilanciatissimi all'attacco concedono praterie in difesa. Su una palla respinta dalla difesa del Lucento, Martino esce praticamente a centrocampo ma l'attacante del Lucento lo fulmina e tira a  porta vuota. Seminerio, Florea e qualche altro giocatore dell'Alpignano rincorre la palla e in una incredibile scivolatA a 3 riescono a deviare la palla sul palo e poi  tra le mani del portierone Alpignanese. Tra le proteste dei giocatori e dirigenti del Lucento l'arbitro decide, a nostro parere giustamente, di non assegnare il gol.

Gol sbagliato, gol subito. A pochissimi minuti dalla fine su un tiro ribattuto, la palla finisce a Florea che scarta secco il proprio marcatore e con un tiro violentissimo trafigge l'incolpevole portierino del Lucento. 2-2 e non succede più nulla.

 

La partita non è stata bella ma molto combattuta, le squadre sembravano molto contratte, consapevoli che un eventuale sconfitta le avrebbe estromesse dall'ambito girone finale.

Il protagonista della partita, applaudito anche dai tifosi avversari, è sicuramente stato il portiere dell'Alpignano, Gabriele Martino, che con i suoi interventi ha salvato più volte il risultato.

 I ragazzi biancoazzurri hanno comunque dimostrato, come anche contro il Venaria, di non darsi mai per vinti e di crederci sempre fino alla fine.

 

Sul campo di fianco VANCHIGLIA e VENARIA pareggiavano 1-1. Vantaggio del vanchiglia in veloce azione di contropiede, e pareggio del Venaria su rigore.

 

Tutto è rimandato a Sabato prossimo con in programma ALPIGNANO - VANCHIGLIA  e LUCENTO - VENARIA.

Per accedere al girone finale non si possono fare calcoli,  bisogna solo vincere!

 

Questa la formazione dell'Alpignano: MARTINO, MANGIONE , SEMINERIO, ANTONIAZZI, MARTINETTO, COSTA, FERRIGNI, FLOREA, DI MATTEO e SPINA.

Mister: Marco Barile.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: SPINA e FLOREA. Questi i parziali dei tre tempi: 1-1; 0-0; 1-1.

 

 

                                                                                                                                             Sandro Antoniazzi

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTA – L’allenatore della Promozione: “Prendo io la squadra perché non abbiamo trovato la persona giusta per il nostro progetto: allenamenti e progetto tecnico condivisi per valorizzare la nostra cantera”

MERCATO GIOCATORI/5° PUNTATA - In totale si spostano 26 gol se contiamo anche quello di Marmo, Meschieri può dirsi soddisfatto. Il Chieri di Migliore fa paura e punta dritto al titolo, ottima squadra anche per Cornelj (Alpignano) e Brighenti (Lucento). La ProSettimo tappa i buchi lasciati da Bove e Colombo

L'INTERVISTA - Il terzino classe 2000 ringrazia il Lucento e torna in granata dopo un anno di prestito; prima però c'è da superare l'operazione subita al ginocchio sinistro: "Supero la negatività e torno a lottare con più forza di prima per raggiungere i miei obiettivi. Il Lucento? Un gruppo di amici veri"