Martedì, 27 Febbraio 2024
 Luca Mereu

Luca Mereu

IL PUNTO SULLA 21^ GIORNATA - Vincono RG Ticino, Atletico Cbl, Valle di Susa, Polisportiva Bruinese, Morevilla, Saviglianese e San Giacomo Chieri, che lotta per la salvezza in tutti i gironi! Nelle zone nobili brillano Città di Baveno, Cenisia e Cumiana. Pro Eureka e Asti alle fasi finali.
 


GIRONE A

Il roboante successo del Città di Baveno sulla prima inseguitrice Bulè Bellinzago è un mezzo match point per decidere la vincitrice del raggruppamento. Gli sconfitti comunque non dovrebbero avere problemi a qualificarsi alle fasi finali, così come il Gozzano, vincente in scioltezza sul Santhià. Occhio però a dar per finita la Biellese, che con il 3-0 sul campo dell'Oleggio punta a giocarsela fino alla fine e tra due giornate c'è lo scontro diretto con i rosso blu.
Poco più dietro il Verbania, che comunque colleziona un'altra vittoria superando il Città di Cossato e lasciandolo inguaiato nella lotta per i playout. Nel tira e molla che vede impegnate quattro squadre per due posti successo importantissimo della RG Ticino sullo Sportiva Caltignaga, 2-1 targato Ibrahimaj e Uda. Nel prossimo weekend trasferta proprio sul campo del Città di Cossato da non perdere.
Chi lotta per evitare i playout è l'Alicese, ma in questo turno le è costato soccombere sotto i colpi dell'Accademia Borgomanero, che mette altro fieno in cascina per evitare sorprese. Sconfitta resa meno amara dal pareggio della Juventus Domo, attualmente 8^ e staccata di 3 punti, che chiude la giornata con il rammarico di aver dilapidato il doppio vantaggio con il Borgosesia. I granata non sono ancora tranquilli e sono stati autori di una rimonta di qualità grazie a Bellini ed Esfaoui.

GIRONE B

Venaria-Pro Eureka 1-7 ha sancito la matematica certezza della partecipazione alle fasi finali per i campioni regionali Under 14 della scorsa stagione e contemporaneamente la retrocessione dei Cervotti. Con lo stesso risultato il Borgaro Nobis ha strapazzato la Strambinese e la compagine di Squillace è sempre più vicina ad un grande risultato, mentre gli avversari sono quasi ai titoli di coda. Per ora difende il secondo posto il Volpiano Pianese, ma è servita una rimonta per avere la meglio della quarta forza Quincinetto Tavagnasco e le prime tre ormai paiono essere certe. 
Nei restanti incontri il risultato più rilevante è la cinquina rifilata dall'Atletico Cbl al Paradiso Collegno, uno scontro diretto tra 11^ e 12^ forza che ha messo in chiaro le gerarchie e costringe ora i collegnesi ad una rimonta quasi impossibile, sono 8 i punti di distacco dalla zona playout.
Si lotta anche per restare tra le migliori 8, con il Gassino che pareggia nel finale grazie a Giuranna e scongiura la vittoria della Virtus Accademia che avrebbe tenuta ancora più corta la classifica. Ringrazia l'Ivrea (28 punti come la Virtus) che si spartisce la posta con l'Olympic Collegno, mentre fa un passo avanti la Rivarolese, decisivo l'1-0 targato Visentin nello scontro diretto con il VDA Charvensod.

GIRONE C

Il Lascaris non si ferma e fa un altro passo verso le Finals e la conquista del girone, piegata la Cbs che dal canto suo vede allontanarsi il podio, ma non le speranze di qualificazione come migliore quarta. C'è però da superare la concorrenza del Cenisia, che piazza il sorpasso grazie a Robazza, decisivo nella sfida al Vanchiglia. Il distacco tra le Violette e il terzo posto occupato dalla Sisport è sempre di 6 punti, visto che i bianconeri superano a domicilio il Rosta con rete di De Angelis. La squadra di Ragagnin dovrà gestire il vantaggio da qui alla fine, ma come dimostrato dalla sfida con i bianco rossi ogni gara sarà da prendere con le molle. Lo sa anche l'Alpignano, che non ha vita facile con il Mirafiori, ma alla fine si impone 2-1 grazie a Lisneanu e Bottero. 
Nelle retrovie si è registrata nell'anticipo di sabato la convincente vittoria del Valle di Susa sul PSG, scontro diretto importante per provare a nutrire speranze verso l'ottavo posto (ora a -6) e soprattutto per staccare il Mirafiori 12°. Come importante è stata la vittoria della Bruinese sul campo del Grugliasco, gara scorbutica che gli ospiti sono riusciti a far loro dopo che sull'uno pari gli avversari sono rimasti in 9 per due rossi.
Infine la cinquina di un Lucento abbastanza tranquillo a quota 31 condanna definitivamente il Cit Turin, l'anno prossimo saranno Provinciali.

GIRONE D

Un Chisola ormai tranquillo in vetta si scontra con la voglia di rivalsa del Cuneo Olmo, con i bianco rossi alla caccia di punti salvezza. Alla fine passano i vinovesi grazie a Patruno, ma per gli ospiti è un risultato che può dar morale in vista del rush finale. Per il podio situazione più incerta, con la Cheraschese che prova un mini allungo calando la manita sul Pedona e portandosi a +3 sul Busca, bloccato sul 2-2 da un orgoglioso Fossano, capace di strappare il pari giocando un tempo e mezzo con l'uomo in meno. Non ne approfitta il Pinerolo, che cade a Cumiana ad un minuto dal triplice fischio. Alfano rilancia quindi le quotazioni del giallo blu, staccati di 5 punti dal terzo posto. Uno in meno del Giovanile Centallo, che espugna Candiolo e non vuole certo darsi per vinto.
Nelle zone calde spiccano le vittorie esterne di Morevilla e Saviglianese. La truppa di bomber Chiumino espugna Nichelino e si porta a -5 dall'ottavo posto occupato proprio dai nichelinesi; i rossoblu sono invece trascinati dalla tripletta di Racca in quel di Mondovì andando a formare un terzetto a quota 21 proprio con il Morevilla e il Cuneo Olmo, staccando per altro la concorrente odierna di 6 lunghezze. 

GIRONE E

L'Asti può finalmente salutare l'approdo alle fasi finali dopo il 5-1 esterno sul campo dello Spartak San Damiano. La corazzata di mister Camisola vuol chiudere sicuramente a punteggio pieno la stagione regolare e la conquista del girone è praticamente certa. Nella corsa ai restanti posti si registrano i successi di Derthona e Acqui, nette vittorie su Mezzaluna e Asca, mentre rallenta il Chieri. Strepitosa prova del Lenci Poirino, sotto 2-0 a fine primo tempo nella tana degli azzurri e capace di reagire da campione, portando a casa grazie alle reti di Orrù e Trovato un preziosissimo punto in ottica playout. 
Serena a metà classifica l'Alba Calcio strapazza la SCA Asti, mentre poco dietro è praticamente salva anche la Novese, vittoriosa 2-0 sul campo del Moncalieri. A chiudere la giornata di vittorie esterne ci pensa il San Giacomo Chieri, un 2-0 importantissimo targato Solinas rifilato alla diretta concorrente Don Bosco Alessandria. Nel prossimo turno scintille d'alta quota con Derthona-Chieri e nelle zone calde con Lenci Poirino-Don Bosco, San Giacomo-SCA Asti e Asca-Spartak San Damiano. 

IL PUNTO SULLA 21^ GIORNATA - Chisola alle Finals con un bagel, il Fossano le va dietro a suon di gol, un terzetto per il gradino basso del podio. Situazione che comincia a farsi caldissima tra playout e retrocessioni, in questo turno diverse sfide lanciano segnali importanti. Emozioni a non finire al vertice nel girone C.
 


GIRONE A

E' la giornata della RG Ticino, che stravince lo scontro diretto d'alta quota con il Città di Baveno e si porta a +4 sulla concorrente. Il super attacco del tecnico Gentile si è dimostrato ancora una volta in gran spolvero e sicuramente supererà quota 100 gol prima della fine della stagione regolare. Per il primo posto però dovrà ancora sudare, con il Baveno che non alzerà certo bandiera bianca e il Verbania che è lì pronto ad approfittare di ogni errore. Intanto in questo turno i verbanesi hanno regolato con una solida prestazione l'Arquatese, agganciando la seconda posizione a quota 48 e tenendo sempre a -6 il Diavoletti Vercelli. Per la compagine di D'Agostino scorpacciata di gol al cospetto del Romagnano, che con questa sconfitta saluta ufficialmente la categoria.
Più attardato il Bulè Bellinzago, che vince lo scontro diretto per il quarto posto con la Biellese, successo frutto di una convincente prestazione. Le due squadre sono comunque tranquille e a breve arriveranno alla matematica certezza di chiudere tra le migliori 8.
Più sotto è la solita ressa, con il Città di Cossato più avanti di tutte a quota 30, fermato in questo turno dal Borgosesia, che dal canto suo pone fine alla striscia di cinque sconfitte consecutive e proverà nello sprint finale a strappare il pass per i playout, comunque distanti 8 lunghezze. Stesso discorso per l'Arquatese, che così come il Gozzano ha una gara in meno. I rosso blu in questo turno hanno perso lo scontro diretto con l'Accademia Borgomanero, decisivo il solito Celenza, squadra che ora occupa l'ottavo posto. Uno sopra l'Ivrea, bloccata sull'1-1 dall'Union Novara e salvata solo nel finale dal rigore di De Paoli.

GIRONE B

Il big match tra Lascaris e Volpiano Pianese vede i bianconeri mandare l'ennesimo messaggio a tutta la categoria, con il bel 3-1 con cui hanno regolato un avversario tosto come le foxes. Sia Volpiano che Pro Eureka (tranquillo 3-0 sulla Strambinese) sono però pressoché certe del passaggio del turno. Come tranquille paiono essere VDA Charvensod e Quincinetto Tavagnasco. I valdostani piazzano l'allungo decisivo piegando 4-0 il Venaria, con i Cervotti al 9° posto ora distanti 8 punti. Uno in meno di distacco dal Quincinetto, che in rimonta espugna il fortino del Gassino grazie a Mathieu Pramotton e Clemente. Sorride anche la Virtus Accademia in questo turno, dopo il rocambolesco successo sul Pianezza. Rossoblu in gran forma e lo dimostrano partendo a mille, tanto che al 23' sono sul 2-0. Risposta immediata degli ospiti che prima dell'intervallo capovolgono la situazione portandosi sul 3-2. Nella ripresa non finiscono i fuochi d'artificio e Arce pareggia dal dischetto, ma non ha neanche il tempo di esultare che Albericci sigla la sua seconda rete personale fissando definitivamente il risultato.
Non sono da meno le gare che chiudono la giornata. Il Caselle dopo alcuni sfortunati pareggi torna alla vittoria, la prima del 2024, superando 3-1 il Vallorco grazie Mundo, Catania e Torre e riesce così ad allungare sulle ultime tre posizioni. Non riesce infatti a tenere il passo il CGC Aosta, perché nel posticipo del lunedì viene sconfitto nel derby valdostano dall'Aygreville. Guizzo d'orgoglio dei rosso neri, che perdendo sarebbero stati matematicamente retrocessi, ma ci hanno tenuto a rimarcare che non smetteranno di impegnarsi fino all'ultima giornata.

GIRONE C

Il terzetto di testa procede in sintonia. La capolista Vanchiglia aveva la sfida sulla carta più ostica e infatti il Paradiso Collegno non ha regalato nulla, ma alla fine si è dovuto inchinare ad una rete per tempo, gol realizzati da Rao e Casale. Cinquina e clean sheet per l'Alpignano sul Cit Turin, il modo giusto per riprendere a fare punti dopo le due sconfitte di fila. Cinquina anche per la Sisport, ma il Pozzomaina salva l'onore con la rete della bandiera. In coda al terzetto il Lucento vince a Rosta una sfida importantissima per restare agganciato alle speranze di qualificazione. Gara piuttosto scombussolante, con gli ospiti che al 1' del secondo tempo siglano il 3-0 con Bruni per quello che sembra un pomeriggio tranquillo, ma devono poi fare i conti con la reazione rabbiosa dei padroni di casa, che a perdere non ci stanno nemmeno un po' e con Cannone e Carretta fanno venire qualche patema.
Con Cbs e Spazio Talent Soccer che si spartiscono la posta con un frizzante 2-2, i fari erano tutti puntati sulle restanti gare. Il KL Pertusa grazie alla doppietta di Dehari spegne le velleità del Bacigalupo che ora attende solo la matematica per dire arrivederci alla categoria, ma soprattutto guadagna 3 punti sul 9° posto. Tra Cenisia e Mirafiori invece era una sorta di spareggio per evitare il terzultimo posto e ad aggiudicarselo è stata sono state le Violette, grazie ai gol di Perretta e del classe 2009 Robazza. La squadra di Pancioli ora è staccata di 5 punti, anche qui ci sarà da lottare fino alla fine.

GIRONE D

Il Chisola può finalmente salutare l'approdo matematico alle fasi finali e lo fa nel modo migliore, con l'ennesima goleada questa volta ai danni di una squadra coriacea come il Bra. Manca poco anche per poter celebrare la vittoria del girone, ma intanto la festa è rimandata grazie al solito Fossano, che imita i colleghi sempre con 6 reti, ma concedendone una al Borgaro Nobis. Molto soddisfatto il tecnico Petiti, che saluta il ritorno al gol di Samuele Belli, a lungo fermo per infortunio e in rete con una doppietta. Per il terzo posto è corsa a tre e in questo turno a sorridere è il Cuneo Olmo. La compagine di Bottasso ha la meglio del Saluzzo, ma che fatica dopo il 2-0 iniziale, quando sembrava di poter assistere ad una trasferta senza grossi rischi. I ragazzi di Bianchi però non ci stanno e al rientro dagli spogliatoi piazzano l'uno-due micidiale targato Bonansea-Umberto Maero che vale il pari. Dembele riporta avanti i biancorossi al quarto d'ora e ci si aspetta un finale di fuoco, ma al 25' il rosso a Gjondrekay scombina i tentativi dei padroni di casa, resi poi vani dal secondo rosso, questa volta a Degiovanni e in 9 contro 11 non c'è più nulla da fare. La vittoria permette di agganciare il Pinerolo, bloccato sull'1-1 dalla Cheraschese, favorita nella rimonta anche in questo caso da un cartellino rosso, con Balocco che ad un minuto dalla fine permetterà ai Lupi di conquistare un prezioso punto. Crolla invece il Pedona al cospetto di un sontuoso Giovanile Centallo e ora un solo punto sopra le due inseguitrici. Prova magistrale dei rosso blu, che disputano probabilmente la loro miglior partita di questa stagione esaltando il fiuto in zona gol del classe 2009 Olivero, autore della tripletta che fissa il risultato. 
Anche in questo raggruppamento due gare caldissime in zona retrocessione. Il Nichelino Hesperia condanna ai provinciali la Polisportiva Garino vincendo 2-1 e portandosi a -3 dal 9° posto; il Vigone invece si impone solo di rigore sul campo della Rivarolese in una vera sfida da dentro o fuori. La rete di Marchisano è un vero macigno per i padroni di casa, bisognosi di una vera impresa per recuperare sulla zona spareggi. Zona che invece tornano a vedere gli ospiti, ora a -3 dal Borgaro.

GIRONE E

Derthona e Moncalieri veleggiano verso le Finals entrambe a suon di poker, i primi sul San Giacomo Chieri (4-1), i secondi sull'Acqui (4-0). Entrambe aspettano solo la certificazione matematica, poi sarà duello per la prima posizione. Alle loro spalle scatto dell'Asti, che piega 3-0 il Don Bosco Alessandria e prova a mettere un'ipoteca sul gradino basso del podio. Ci sono ancora 15 punti di vantaggio e il distacco è solo di 3 lunghezze (e ad Asti ora arriva il Moncalieri), ma i Galletti hanno dalla loro gli scontri diretti sugli alessandrini, in caso di arrivo a pari punti sarebbero loro a passare.
Il Chieri è molto staccato, ma intanto continua a vincere, questo weekend 3-0 al Mezzaluna. Squadra che comunque continua a meritare encomi per l'impegno profuso e in questo turno il pesante passivo arriva solo nei minuti di recupero della gara e dopo esser andata vicina al pari diverse volte.
Con il Mezzaluna giocherà i provinciali anche la SCA Asti, fatale la sconfitta in casa contro l'Ovadese del solito, letale Vaccarello, che per contro lancia i suoi verso la rincorsa all'8^ piazza. Sarà dura comunque e in questo turno l'Alba Calcio non si concede distrazioni, superando 2-0 l'Asca e rispondendo agli avversari. Bene infine la Novese, tranquilla a quota 35 dopo il 2-0 ad un'Albese ormai prossima alla retrocessione.

LE PIEMONTESI - Due pareggi e una vittoria in Under 16 per le due avversarie, mentre il Novara è pronto a ripartire nel prossimo weekend con Under 17 e Under 15.
 


UNDER 17 / 21^ GIORNATA

Un tempo a testa e alla fine un punto per ciascuno nel derby del Piemonte. La Pro Vercelli approccia la gara in maniera decisa e nel primo parziale mette alle corde gli avversari, trovano però solo l'acuto di Caporale al 31'. Sfortunati anche gli ospiti, con l'estremo difensore Colla che neutralizza il rigore avversario, ma sulla ribattuta il prodotto del vivaio dell'Inter si fa trovare pronto ed insacca. Nell'intervallo il tecnico Picardi striglia i suoi, cambia tre elementi e i ruoli si invertono, con gli ospiti a premere maggiormente e i padroni di casa a chiudersi troppo dietro. Il premio per la caparbietà degli Orsi arriva all'86' grazie a Migliore, il suo colpo di testa vale l'1-1 che scontenta un po' entrambe. La Pro Vercelli non allunga, ma neanche perde punti sul 5° posto, l'Alessandria vede invece salire a 5 il distacco dal 4° posto stante la vittoria del Sestri Levante e domenica prossima i Grigi avranno il turno di riposo.

PRO VERCELLI-ALESSANDRIA 1-1
RETI: pt 31' Caporale (P), st 41' Migliore (A)
PRO VERCELLI: Ghisleri, Savoini (st 41' Baù), Bassi, Ritacco (st 36' Megna E.), Ojetti, Grillini, Pregnolato, Ronzier, Caporale (st 20' Pigato), Foti, Megna C.. A disp. Aloj, Guglielmi, Tesse, Bledea, Georgiadis, Boukhanjer. All. Rossini
ALESSANDRIA: Colla, Bonicco, Baha (st 36' Demo), Martucci (st 1' Lombardo), Torre, Crepaldi, Bosco (st 1' Migliore), Ceresero (st 24' Tavola), Hoxha (st 1' Kean), Ierinò, Torti (st 36' Bernardi). A disp. Coroama, Tugui, Zuddas. All. Picardi
ESPULSO: st 46' Bernardi (A)
NOTE: pt 31' Colla (A) para rigore a Caporale (P)

riposa NOVARA

UNDER 16 / 16^ GIORNATA

La Pro Vercelli deve sudarsi la vittoria contro un combattivo Novara, che pronti via ad inizio ripresa rimonta lo svantaggio iniziale grazie a Battocchio e non ha certo intenzione di chiudere il campionato all'ultimo posto. Le Bianche Casacche però non tremano e al quarto d'ora con Prella trovano la rete che vale i 3 punti. Molto più in scioltezza il successo dell'Alessandria, prestazione eccellente quella dei ragazzi di Spalla, che affondano con una cinquina la Carrarese dimostrando come abbiano invertito la rotta rispetto all'inizio di stagione. C'è gloria per tutti, con ben cinque marcatori diversi. Nel prossimo turno derby con il Novara, la Pro invece andrà in casa della Pro Patria.

PRO VERCELLI-NOVARA 2-1
RETI: pt 19' D'Elia (P), st 1' Battocchio (N), 15' Prella (P)
PRO VERCELLI: Prato, Gazzola (st 11' Mindruta), Cosi (st 18' Casella), Spassino, Iuliano, Prella, D'Elia, Orsi (st 11' Cardamone), Shaker (st 11' Valentino), Money, Rosso (st 32' Vidoli). A disp. Cantalovo, Ballasina, Ferrara. All. Lisa
NOVARA: Andreotti, Scarioni, Piletta, Finotti (st 1' Boukhalfa), Koci, Morganti (st 20' Gatti), Topputi, De Mori, Zocco (st 30' Sudano), Battocchio, Fabbrini. A disp. Scolari, Cairati, Valente, Ferrando, Biacnhi, Salvalaggio. All. Rossi

ALESSANDRIA-CARRARESE 5-1
RETI: pt 6' Necchio, 14' Rainero, 38' Randisi, st 16' Tabaku, 34' Fanti (C), 37' Canapa
ALESSANDRIA: Rigaldo, Muzio (st 11' Podio), D'Auria (st 11' Carakciev), Giachello, Di Franza, De Faveri, Tabaku (st 27' Milaqi), Squarise (st 27' Simeone), Randisi, Rainero (st 11' Canapa), Necchio. A disp. Bello, Uccello, Musso, Danieli. All. Spalla
CARRARESE: Marchese, Bertoneri, Borghini, Moscato (st 24' Magazzù), Zappelli, Bertoli (st 15' Ciavarella), Vergassola (st 29' Bianchi), Donadel (st 15' Saccardi), Castropignano, Pieretti (st 24' Fanti), Del Marco. A disp. Pianti, Della Bona. All. Menichini

UNDER 15 / 21^ GIORNATA

Bicchiere mezzo pieno per entrambe nel derby piemontese chiuso senza reti. Per la seconda forza Alessandria un altro mattoncino verso le fasi finali, con la classifica si corta, ma in una giornata dove si è perso qualcosa solo verso la Pergolettese, unica vincente tra le contendenti. Discorso simile per la Pro Vercelli, imbattuta al cospetto dei forti avversari e anzi capace di recuperare un punto sul 4° posto, ora in condivisione tra Pergolettese e Città di Pontedera (oggi sconfitta). Le Bianche Casacche in più hanno da poter sfruttare la gara in meno rispetto a tutte le avversarie. Nel prossimo turno, con l'Alessandria a riposo, trasferta importante in casa della Virtus Entella, mentre potrà dare una mano anche il Novara, tranquilla a 21 punti che proverà a mettere i bastoni tra le ruote all'Aurora Pro Patria.

PRO VERCELLI-ALESSANDRIA 0-0
PRO VERCELLI: Mazziotti, Piga, Ridi (st 26' Borrelli), Vigato, Lopez, Grandi, Sandrin (st 26' Guglielmi), Chiono, Samaritano, Casazza (st 33' Spiga), Borda (st 17' Lo Porto). A disp. Lanza, Trevisan, Carmagnola, Favaro, Campanella. All. Mercuri
ALESSANDRIA: Bosco, Giaccone, Lovisolo (st 12' De Bendetti), Ribellino, Bonfanti (st 23' Galasso), Canepari, Sforzini, Boulifi, Russo, Tasso, Idahosa (st 12' Presenza). A disp. Spinnato, Sorisio, Tudisco, Para, Cipriani, Ackainyah. All. Alessandria

riposa NOVARA

14^ GIORNATA - Torino sempre a caccia del Genoa, ma se i granata di Altieri rimontano con decisione la Sampdoria, la capolista non si ferma stravincendo il derby ligure. Nell'anticipo di sabato bel successo delle Bianche Casacche, che con Stranges e Bah piegano l'Alessandria, confermandosi la seconda forza piemontese. Alle spalle subito la Juventus, che con doppio Ndiaye ha la meglio in un acceso ed equilibrato scontro della squadra B della Pro. Nulla da fare per il Novara invece, il forte Spezia mostra i muscoli nel primo tempo.
 


GIRONE A

SPEZIA-NOVARA 3-0 (giocata sabato)

RETI: pt 3' e 4' Murgante, 16' Bertolone

PRO VERCELLI-ALESSANDRIA 2-0 (giocata sabato)
RETI: pt 25' Stranges, st 35' Bah

TORINO-SAMPDORIA 4-1
RETI: pt 6' Greco (S), 7' e st 39' Di Corieto, pt 34' Argenta, st 13' rig. Piro

JUVENTUS-PRO VERCELLI SQ B 2-1
RETI: pt 13' e 15' Ndiaye (J), 31' Ghidoni (P)

VIRTUS ENTELLA-GENOA 0-6
RETI: pt 9' Basha, 12' Bailo, 14' Consiglio, 16' e st 2' Fracchia, st 21' Cepollina

21^ GIORNATA - Il 3-0 al Cuneo Olmo permette al Pinerolo di allungare forse in maniera decisiva. Il Bra ringrazia vincendo una sfida infinita con la Saviglianese. Ruggito del Rosta nel girone C, nel B vittoria dell'orgoglio per l'Autovip San Mauro. Colpo esterno della Rivarolese pesantissimo. Girone E clamoroso per equilibrio, il San Giacomo Chieri fa suo il derby e tiene la classifica cortissima.
 


GIRONE A

ACCADEMIA BORGOMANERO-CITTA' DI BAVENO 2-0
RETI: st 2' Tanku, 10' Guidotti
ESPULSO: st 5' Zanoia (C)

ACCADEMIA CASALE-BIELLESE 1-5
RETI: pt 6' Bottone, 32' rig. Gaida, st 4' rig. Boja (A), 30' e 48' Siviero, 45' Velcani

CITTA' DI COSSATO-RG TICINO 2-2
RETI: pt 45' Gallo (T), st 39' e 46' Gambaro (C), 41' Minicazzi (T)
ESPULSO: st 43' Brizio (T), 49' Ferraro (C)
NOTE: st 18' Ragno (C) fallisce rigore

GRAVELLONA SAN PIETRO-ALICESE ORIZZONTI 2-0
RETI: pt 35' e 40' Rigoli

JUVENTUS DOMO-OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO 6-1
RETI: pt 8', st 11' e 13' Pratini, pt 45' Bottarini (O), st 18' e 42' Brandini, 32' Ramoni

LIBERTAS RAPID-IVREA 0-2
RETI: pt 3' Piretto, st 45' Costa

ROMAGNANO-DIAVOLETTI VERCELLI 2-2
RETI: pt 20' Biondi (R), st 5' Benkhaldoun (D), 30' Daniele (D), 92' Maugeri (R)

GIRONE B

AUTOVIP SAN MAURO-GASSINOSANRAFFAELE 3-2
RETI: pt 2' e 35' Vidili (A), 4' Capetti (G), 10' Di Miceli (G), st 41' Zanda (A)

BORGARO NOBIS-PIANEZZA 3-0
RETI: pt 17' e 34' Massari, st 42' Menniti

GOZZANO-LASCARIS 3-5
RETI: pt 15' rig. Sandoval (G), 32' rig. Sammartino (G), st 10' Savastano (G), 15' e 23' Beggi, 26' Labardo, 41' Grec, 42' Ciancaglini

PARADISO COLLEGNO-VENARIA 1-2
RETI: pt 43' Piccinni (V), st 2' Argiolas (V), 40' Pittavino (P)

PRO EUREKA-RIVAROLESE 0-1
RETE: pt 16' Bettas
ESPULSI: st 22' Leone (R), 42' La Tella (P) e Bettas (R), 49' Gagliardi (P)

VDA CHARVENSOD-VOLPIANO PIANESE 0-5
RETI: pt 5' Bove, 35', 38' e st 28' Peradotto, st 44' Garbellini
ESPULSO: st 46' Mullaj (V)

VIRTUS ACCADEMIA-CASELLE 2-2
RETI: pt 1' Greco (V), 28' Di Mase (C), 32' Ghervan (V), st 30' Di Ruocco (C)

GIRONE C

AVIGLIANESE-BEIBORG 1-4 (giocata sabato)
RETI: pt 14' e 20' Di Mase, 27' Cappai, st 20' Buttini, 35' Tortorici (A)

ALPIGNANO-CENISIA 3-0
RETI: st 1' Zizzo, 36' Mereu, 43' Cottone

POLISPORTIVA BRUINESE-POZZOMAINA 1-2
RETI: st 2' Mazzarrino (B), 24' rig. Nardiello (P), 30' Comoli (P)

VANCHIGLIA-KL PERTUSA 0-2
RETI: pt 42' e st 30' Melloni

BACIGALUPO-ROSTA 0-1
RETE: st 11' Lipartiti
ESPULSO: st 37' Petruzza (B)

CBS-CIT TURIN 2-1
RETI: pt 8' Cerrato (CB), st 12' Rogliatti (CB), 24' Gerbino (CT)

LUCENTO-MIRAFIORI 26/2 h.19.30

GIRONE D

FOSSANO-MONREGALE 3-0
RETI: pt 45' Berardo, st 21' Alfieri, 40' Fresia

SALICE-CHERASCHESE 2-2
RETI: pt 25' Gattino (S), 40' Tibaldi (C), st 17' Porro (S), 45' Canavese (C)

CHISOLA-VILLAFRANCA 9-1
RETI: pt 27', 41', 44' e st 3' Marmo, pt 42' Stojmenovski, st 9' Rossetti, 18' e 31' Giambertone, 39' Ambrosino, 41' rig. Martin (V)

CARMAGNOLA-POLISPORTIVA GARINO 0-1
RETE: st 45' rig. Angelo

GIOVANILE CENTALLO-CARAGLIO 2-2
RETI: st 5' Bella (C), 14' Barra (G), 27' Tecco (C), 49' Delfino (G)

PINEROLO-CUNEO OLMO 3-0
RETI: pt 3' e 35' Diglio, 19' Gozzi

SAVIGLIANESE-BRA 3-4
RETI: pt 8', st 40' Gai D. (B), pt 25', st 5' e 14' Garello (S), pt 45' Gai F. (B), st 9' a.g. Mukaj (B)

GIRONE E

SAN GIACOMO CHIERI-CHIERI 1-0
RETE: pt 13' Piazza

AREA CALCIO ALBA ROERO-ACQUI 2-1
RETI: pt 26' Gili (AR), st 4' Cozminca (AR), 43' Biglia (AC)
NOTE: st 22' Artusio (AR) para rigore

ASCA-ALBESE 1-1
RETI: st 30' Ait Ba (AS), 41' Carosso (AL)

ASTI-FORTITUDO 4-2
RETI: pt 35' Ricordo (A), 41' Cardinale (A), 45' Ferraris (F), st 7' Palazzo (A), 9' Sberna (F), 38' Dovico (A)

NOVESE-DERTONA CALCIO GIOVANILE 3-0
RETI: pt 33' Riccabone, st 14' Camussi, 27' rig. Bagnasco

DERTHONA-SCA ASTI 5-1
RETI: pt 13' rig. Cellino (S), 15' e st 20' Pinto, pt 24' Tortora, 46' Taverna, st 30' Vay

ALBA CALCIO-PECETTO 6-0
RETI: pt 4' Trinchero, 10' e st 17' Alfieri, pt 11' Bussi, 24' Meinardi, st 38' Altare

RISULTATI 19^ GIORNATA - Bianconeri travolgenti con tutte le annate, spiccano le doppiette di Giardino e Tiozzo. Una sola vittoria per i granata, ma che rinvigorisce le speranze di agganciare il treno per le fasi finali.
 


UNDER 17

Dopo il bruciante 3-3 con il Napoli la capolista Juventus si rifà alla grandissima con la (ex) seconda forza Sassuolo, travolta 3-0 sotto i colpi di Lontani e Giardino. A mettere un bel fiocco al netto 3-0 con cui la squadra di Rivalta si è imposta ci ha pensato l'estremo difensore Marcu, che ha mantenuto inviolata la porta neutralizzando un rigore che avrebbe potuto riaprire i giochi prima dell'intervallo.
Non riesce al Torino l'aggancio agli emiliani (che così come il Bologna, oggi vincente, hanno una gara in meno dei Torelli). In casa i granata vengono fermati dal Pisa di Sandro Cois. Non basta il gran gol di Cacciamani, ci pensa Contè a regalare il pari ai toscani, che nel finale vanno vicini al colpaccio vedendosi annullare il 2-1 per fuorigioco. Un quarto d'ora più recupero per l'ex Cbs e figlio d'arte Buffon, entrato alla mezzora della ripresa.

TORINO-PISA 1-1
RETI: pt 9' Cacciamani (T), 40' Contè (P)
TORINO: Proietti, Gatto, Foschiani, Acquah, Ressia, Carreri (st 1' Kirilov), Lohmatov (st 1' Kenny), Kugyela (st 15' Finizio), Conte, Yesin (st 25' Spadoni), Cacciamani. A disp. Sorensen, Gallo, Csorba, Ferraris. All. Rebuffi
PISA: Giuliani, Pucci, Battista (st 42' Bacciardi), Cenerini (st 42' Arnesi), Morandi, Casarosa, Fabbri (st 10' Bettazzi), Capitanini (st 42' Puntin), Contè, Vivace (st 30' Buffon), Battistella (st 10' Fofana). A disp. Bennardi, Termini, Rosselli. All. Cois

SASSUOLO-JUVENTUS 0-3
RETI: pt 9' Lontani, 23' e st 17' Giardino
SASSUOLO: Mantini, Campani, Costabile (st 39' Ardizzone), Tomsa, Appiah, Vezzosi, Weiss (st 29' Acatullo), Papaserio, Chiricallo (st 29' Goulard), Gjyla (st 39' Gentile), Amendola (st 20' Daldum). A disp. Nyarko, Sibilano, Pracek, Piccirillo. All. Neri
JUVENTUS: Marcu, Montero, Contarini, Milia (st 29' Kaba), Verde (st 36' Zingone), Rizzo, Lontani (st 29' Ceppi), Keutgen (st 13' Grelaud), Giardino (st 36' Bibishkov), Sosna, Leone. A disp. Cat Berro, Dimitri, Caselli. All. Rivalta
NOTE: pt 38' Marcu (J) para rigore a Chiricallo (S)

UNDER 16

Giornata estremamente positiva per le due torinesi. Con il Parma a riposo e le dirette contendenti che pareggiano tutte, Torino e Juventus ne approfittano al meglio. I granata nell'anticipo di sabato regolano nel secondo tempo il Sassuolo e si portano così a -4 dal 5° posto occupato dal Genoa. La Juventus ha bisogno della ripresa per avere la meglio del Modena, ma dopo la rete di Samb dilaga con la doppietta di Tiozzo e il sigillo finale di Pomoni. Sampdoria aggianciata al primo posto, ma i liguri hanno una gara in più.

SASSUOLO-TORINO 0-2 (giocata sabato)
RETI: st 31' Luongo, 37' Reci
SASSUOLO: Cingolani, Borrelli (st 38' De Dominicis), Golinelli, Broggi (st 30' Capacchione), Gianelli, Caricato, Barry (st 30' Roli), Volante, Tumminelli, Cairo (st 38' Wiredu), Sangiorgi (st 17' Cornescu). A disp. Lendel, Torricelli, Diagne. All. Gilioli
TORINO: Cereser, Sheji, Bergomi, De Lucia (pt 30' Bianchi), Cekrezi, Molon, Bonacina (st 33' Reci), Zacchera, Falasca, Luongo, Odendo. A disp. Martena, Moretti, Parisi, Ssere, Berto, Laforè, Calderone. All. Vegliato
ESPULSI: st 44' Roli (S) e Odendo (T)

JUVENTUS-MODENA 4-1
RETI: st 7' Samb, 11' e 35' Tizzo, 45' Pomoni
JUVENTUS: Nava, Specker (st 25' Malfatti), Bonora (st 1' Badarau), Sibona (st 25' Nnachi), Vitrotti, Moschetta (st 1' Barido), Chessa (st 1' Gecaj), Tiozzo, Bracco (st 34' Gjoka), Pomoni, Samb. A disp. Huli, Precupanu, Borasio. All. Grauso
MODENA: Perta, Caiazzo, Voltolina, Vicini (st 10' Meglioli), Raudino, Rubino, Montanari (st 40' Tieshko), Cervi (st 40' Balzano), Fadili (st 28' Benassi), Wiafe, Barbi (st 40' Turco). A disp. Macchi, Vivi, Ferri, Bertolini. All. Martinelli

UNDER 15

Con il Parma a riposo il Torino aveva una ghiotta occasione per avvicinare gli emiliani e contemporaneamente dare una mazzata alle ambizioni del Sassuolo, ma è invece arrivata una sconfitta che avvicina gli avversari odierni ad un solo punto (e con una partita in meno) e vede staccarsi di tre lunghezze la Cremonese. I lombardi ora se la vedranno con la Juventus, che dal canto suo regola autorevolmente il Modena per 3-0 e punta ora il Bologna, sconfitto e scavalcato in vetta dal Genoa. Bianconeri che rispetto alle contendenti hanno una gara in meno, la loro presenza alle fasi finali non sembra certo essere messa in discussione.

SASSUOLO-TORINO 2-0 (giocata sabato)
RETI: pt 7' a.g. Piano, st 26' Neri
SASSUOLO: Condorelli, Pacchioli, Coppa, Baffoh, Danesin, Di Nicuolo, Cavazzi (st 37' Waddi), Fabbri (st 37' Policastri), Da Silva (st 12' Neri), Lanese (st 25' Yara), Compagnone (st 37' Likaj). A disp. Bini, Di Chiara, Owusu, Malagoli. All. Vernizzi
TORINO: Salaroglio, Costantino, Traversi (st 15' Colantoni), Mukerjee (st 27' Savant), Piano (st 15' Cai), Marangon, Ramondetti, Antonelli, Scibilia, Di Rienzo (st 11' Moraglio). A disp. Chinellato, Ambrosia, Flore, Cammarota, Locuratolo. All. Catto

JUVENTUS-MODENA 3-0
RETI: pt 4' Elimoghale, st 4' rig. Corigliano, 26' Marchisio
JUVENTUS: Kamberi, Mosca (st 28' Benassi), Carfora (st 28' Michelis), Osakue (st 16' Demichelis), Rocchetti (st 33' Osenga), Brancato, Bruno (st 33' Erdozain), Giambavicchio (st 28' Rigo), Guarneri (st 16' Marchisio), Corigliano, Elimoghale. A disp. Reale, Rogoz. All. Benesperi
MODENA: Bosi, Norato (st 33' Morselli), Artiaco (st 16' Farioli), Nekhli, Genova (st 33' Leprai), Muratori, Fontana (st 16' Marconi), Obasuyi (st 16' Medici), Obbi (st 26' Ricciardi), Landulfo, Mosca (st 33' Venturelli). A disp. Ugwu, Torquati. All. Fontanesi

LE PIEMONTESI - Giornata positiva per le tre piemontesi. L'Alessandria dimostra di avere un cuore enorme e di volersi giocare il tutto per tutto per mantenere la categoria e al cospetto della seconda forza sfiora il colpaccio di giornata. Gara folle decisa da ben quattro tiri dal dischetto, due per parte. Fatale l'ultimo assegnato nel recupero, che impedisce ai ragazzi di Guaraldo di portare a casa una grande vittoria. Ottimo poker della Pro Vercelli, doppio Marotta rimonta l'iniziale svantaggio, poi nella ripresa altre due reti per mettere sui binari giusti l'incontro. Nel prossimo turno sfida all'Olbia, un mezzo match point per quanto riguarda la corsa ai playoff. Tiene vive le speranze anche il Novara, sorpresa la terza forza Mantova grazie a Rosa in apertura, poi bravi i ragazzi di Semioli a tenere fino al triplice fischio, con qualche brivido negli ultimi minuti giocati in 10.
 


PRIMAVERA 2 / 20^ GIORNATA

ALESSANDRIA-PARMA 3-3
RETI: pt 37' rig. Anatriello (A), st 7' Guzman (A), 19' Cardinali (P), 21' rig. Colletta (A), 35' rig. Haj (P), 46' rig. Kowalski (P)
ALESSANDRIA: Rossi, Laureana (st 15' Burruano), Muratore, Stivala (st 1' Cociobanu), Straneo (st 32' Masi), Zani, Colletta, De Ponti, Molinaro (st 1' Guzman), Anatriello, Bello. A disp. Colla, Jarre, Torriero, Salomon, Pozzan, Piccinin, Ventura. All. Guaraldo
PARMA: Moretta, Motti, Flex, Lorenzani, Mancini (st 32' Kowalski), Terrnava (st 29' Mengoni), Nwajei (st 12' Tannor), Mikolajewski (st 1' Cardinali), Gemello (st 12' Marconi), Haj. A disp. Borriello, Conde, Castaldo, Cozzolino, Mbaye, Vranici. All. Beggi

PRIMAVERA 2 / 20^ GIORNATA

ARZIGNANO VALCHIAMPO-PRO VERCELLI 2-4
RETI: pt 24' rig. Valerio (A), 30' e 44' Marotta, st 4' Mohamadou, 15' Cerato (A), 17' Iaria
ARZIGNANO: Zulian, Zappone, Cerato, Pegoraro, Zoccante, Gobbo, Gobbato (st 33' Pivato), Mascarin, Valerio, Morello (st 33' Di Virgilio), Fracaro (st 26' Pellizzaro). A disp. Vencato, Braga, Scarsetto. All. Saviolo
PRO VERCELLI: Valente, Bahadi, Guida, Cirigliano (st 14' Rota), Iaria, Mohamadou, Cirillo (st 40' Ingardia), Testa, Marotta (st 27' Unkponmwan), Bazzan, Sow A. (st 27' Rizzo). A disp.Vergna, Ujka, Sow O., Teofilo, Coda, Vescio, Benigno. All. Melchiori

PRIMAVERA 4 / 16^ GIORNATA

NOVARA-MANTOVA 1-0
RETE: pt 4' Rosa
NOVARA: Bovi, Pellegrino (st 38' Gattoni), Lartey, Federico, Eguaseki, La Rosa, Zocco (st 46' Metaj), Sartor (st 38' Verga), Rosa, Cofussi (st 30' Qanaj), Omoruyi. A disp. Rossetti, Velcani, Vianoli, Nicolello, Prudnikov, Gioria, Cucinotta. All. Semioli
MANTOVA: Lorenzini, Alberini (st 22' Stambolliu), Sanseverino, Bottazzi (st 22' Minei), Malavasi, Battistini, Cinetti, Galafassi, Forante, Zago (st 35' Zaniboni), Del Bar (st 22' Bovegno). A disp. Leder, Corradini, De Boni, Leardini, Follegatti. All. Graziani
ESPULSO: st 40' Omoruyi (N)

22^ GIORNATA - Distacchi che cominciano ad essere importanti, da tenere conto in ottica playoff, anche se il campionato è ancora lungo. Solo l'Asti rimane in vista, ma in questo weekend è fermato sullo 0-0 dal Gozzano, un buon punto visto anche il secondo tempo giocato per più di mezzora con l'uomo in meno. Pari a reti bianche anche tra Alba Calcio e Derthona, con gol tra PDHA Evançon e RG Ticino, dove succede tutto nell'arco di due minuti prima del duplice fischio. Nulla da fare per il Borgosesia, non basta il momentaneo vantaggio di Rabuffetti, mentre il Pinerolo è travolto dal Vado.
 


GIRONE A 

ALBA CALCIO-DERTHONA 0-0

CHIERI-LAVAGNESE 6-2
RETI: pt 1' e st 5' Guida, pt 10' Cinefra (L), 21' Del Monte, 34' Massaro, st 4' e 21' Di Filippo, 42' Roffo (L)

CHISOLA-BRA 2-0
RETI: st 11' De Fazio, 40' Lazzaro

GOZZANO-ASTI 0-0
ESPULSO: st 10' Alfano (A)

LIGORNA-BORGOSESIA 2-1
RETI: pt 7' Rabuffetti (B), 29' Garbarino (L), st 19' Malinconico (L)

PDHA EVANCON-RG TICINO 1-1
RETI: pt 43' Montagno (T), 45' Magro (P)

VADO-PINEROLO 4-0
RETI: pt 14' e 22' Enzi, st 37' Gallastroni, 47' Siri

SANREMESE-ALBENGA 3-0

21^ GIORNATA - Si prosegue con i verdetti in una giornata che ha visto le capolista dei gruppi A e B mostrare il meglio di se in due caldissimi big match. Il Lucento non demorde, più in basso vuol continuare a dire la sua anche il KL Pertusa lanciato da Dehari. Successi vitali per Caselle e Vigone, il Charvensod è sempre più tranquillo. La Cheraschese blocca il Pinerolo, il Pedona ringrazia dopo essersi inchinato ad un convincente Giovanile Centallo.
 


GIRONE A

BULE' BELLINZAGO-BIELLESE 3-1
RETI: pt 11' e st 15' Baruffaldi, st 17' Madiq (BI), 40' rig. Elbezazi

GOZZANO-ACCADEMIA BORGOMANERO 0-1
RETE: st 34' Celenza

CITTA' DI COSSATO-BORGOSESIA 1-1
RETI: pt 5' Tappari (C), st 20' Allorio (B)
ESPULSO: st 10' Naim (B)

RG TICINO-CITTA' DI BAVENO 3-0
RETI: pt 32' Costa C., st 17' Benati, 19' Maglione

UNION NOVARA-IVREA 1-1
RETI: st 10' Bassi (U), 37' rig. De Paoli (I)

VERBANIA-ARQUATESE VALLI BORBERA 4-0
RETI: pt 26' rig. Marcon, st 6' De Vita, 28' Gomez, 35' Altieri

ROMAGNANO-DIAVOLETTI VERCELLI 1-15
RETI: pt 12', 21', 24' e 36' Cassetta, 18' e 28' Averono, 22' Ajmone, 33' e 39' Negro, 40' Bullano, st 5' Costanzo (R), 9' Prato, 22', 30' e 36' Ajaraam, 35' Cellura

GIRONE B

LASCARIS-VOLPIANO PIANESE 3-1
RETI: pt 10' e st 7' Raviola, pt 33' Delle Cave, st 33' Garbellini (V)

PRO EUREKA-STRAMBINESE 3-0
RETI: pt 27' Piras, 33' Piccolo, st 35' Canetto
 

VDA CHARVENSOD-VENARIA 4-0
RETI: pt 23' Filice, 31' e st 1' Riboni, st 15' Broglia

VALLORCO-CASELLE 1-3
RETI: pt 2' Mundo, 26' Di Fede (V), st 5' Catania, 30' Torre
ESPULSO: st 43' Gola (V)

PIANEZZA-VIRTUS ACCADEMIA 3-4
RETI: pt 16' Donadio (P), 23' Miceli (P), 27' e st 18' Albericci (V), pt 32' Pace (V), 36' De Rosa (V), st 15' rig. Arce (P)

GASSINOSANRAFFAELE-QUINCINETTO TAVAGNASCO 1-2
RETI: pt 28' Galla (G), st 13' Pramotton M. (Q), 42' Clemente (Q)

AYGREVILLE-CGC AOSTA 3-1 (giocata domenica)
RETI: pt 6' Vigon, 16' Bellomo (C), st 9' Mercanti, 40' Ghodhbani

GIRONE C

ALPIGNANO-CIT TURIN 5-0
RETI: pt 16' rig. e st 13' Fioccardi, pt 37' e st 20' Curri, pt 38' Cretu

BACIGALUPO-KL PERTUSA 1-2
RETI: pt 2' e st 32' Dehari (P), pt 20' Lentini (B)
ESPUSLO: st 40' Milazzo (B)

POZZOMAINA-SISPORT 1-5
RETI: pt 9' Bessone, 11' e 32' Campisi, 26' Xhemalaj (P), st 21' Croce, 34' rig. Amadin

ROSTA-LUCENTO 2-3
RETI: pt 19' Cirri (L), 43' Sogos (L), st 1' Bruni (L), 7' Cannone (R), 29' Carretta (R)

VANCHIGLIA-PARADISO COLLEGNO 2-0
RETI: pt 10' Rao, st 26' Casale

CENISIA-MIRAFIORI 2-1
RETI: pt 7' Perretta (C), 14' Robazza (C), 21' Mazzucco (M)

CBS-SPAZIO TALENT SOCCER 2-2
RETI: pt 10' Tremus (S), 39' Crispo (C), st 6' Adama (S), 44' Perrone (C)

GIRONE D

POLISPORTIVA GARINO-NICHELINO HESPERIA 1-2
RETI: st 8' rig. Costantinescu (G), 22' Forte (N), 42' Masi (N)
ESPULSO: st 36' Forte (N)

BRA-CHISOLA 0-6
RETI: pt 2' Mazzone, 17', 40' e st 24' Manduca, pt 34' Giambertone, st 14' Chessa

CHERASCHESE-PINEROLO 1-1
RETI: st 5' Faye (P), 39' Balocco (C)
ESPULSO: st 8' Barbero (P)

RIVAROLESE-FOOTBALL CLUB VIGONE 0-1
RETE: pt 20' rig. Marchisano

GIOVANILE CENTALLO-PEDONA BORGO 3-1
RETI: pt 11', 21' e st 42' Olivero, st 30' Pirotti (P)

SALUZZO-CUNEO OLMO 2-3
RETI: pt 14' Dutto (C), 20' Kollcaku (C), st 9' rig. Bonansea (S), 14' Maero U. (S), 15' Dembele (C)
ESPULSI: st 25' Gjondrekay (S), 30' Degiovanni (S)

FOSSANO-BORGARO NOBIS 6-1
RETI: pt 3' Scavone, 33' Moise, 37' e st 12' Belli, st 1' Ponzo (B), 30' Neri, 32' Fofana

GIRONE E

ALBA CALCIO-ASCA 2-0
RETI: pt 25' Botan, st 10' Negro
ESPULSO: st 25' Nicola (AS)

NOVESE-ALBESE 2-0
RETI: st 1' Maioli, 40' Casasco

DERTHONA-SAN GIACOMO CHIERI 4-1
RETI: pt 9' e st 35' Atzeni, pt 13' Orlando, st 16' Staro (S), 42' Catanzariti

SCA ASTI-OVADESE 0-1
RETE: st 15' Vaccarello

DON BOSCO ALESSANDRIA-ASTI 0-3
RETI: pt 30' De Bortoli, 32' Messina, st 12' Ruta
ESPULSI: st 30' Gatti (A), 42' Dabbene (A)

MONCALIERI-ACQUI 4-0
RETI: pt 25' e st 30' Socco, pt 35' e st 2' rig. Denotarpietro

CHIERI-MEZZALUNA VILLANOVA 3-0
RETI: pt 24' Ledda, st 42' Pomes, 45' Pennucci

23^ GIORNATA - Partita molto negativa quella dei ragazzi di Montero, messi sotto sin dall'inizio dagli scaligeri. Dopo il successo sulla Sampdoria altra sconfitta, la decima stagionale.
 


Neanche con un Verona che veniva da un periodo piuttosto negativo la Juventus trova la continuità giusta per provare a rimontare sulla zona playoff. Dopo cinque gare senza vittoria i padroni di casa ritrovano il successo con una prestazione convincente, meritandosi la vittoria. Da subito la squadra di Sammarco prende il pallino del gioco lasciando pochi spazi ai bianconeri, con Montero che già alla mezzora opta per un cambio togliendo l'ammonito Ngana. Prima c'era stato il vantaggio di D'Agostino, un gran gol arrivato con una conclusione che forse voleva essere un cross, forse no, fattostà che ne viene fuori una traiettoria incredibile su cui Radu non riesce ad intervenire. Il primo tempo ospite è tutto in una conclusione centrale di Scienza e solo la traversa nega il raddoppio a Cissè. 
Ci si aspetterebbe una reazione dopo l'intervallo, ma le cose non cambiano granché e l'inerzia è sempre a favore dei veronesi, che dopo una doppia chance con Dentale e Patanè, trovano il raddoppio con protagonisti gli stessi giocatori scaligeri. Un pizzico di fortuna aiuta i padroni di casa, visto che la conclusione di Patanè è deviata in maniera fortuita dal compagno, ma il gol è meritato e mette sostanzialmente la parola fine alla sfida. C'è tempo giusto per una traversa colpita da Biggi nel recupero ed i giochi sono chiusi.

VERONA-JUVENTUS 2-0
RETI: pt 18' D'Agostino, st 24' Dentale
VERONA (3-4-2-1): Toniolo, Nwanege, Popovic, Corradi, Patanè (st 31' Szimionas), Dalla Riva (st 31' Caneva), D'Agostino, De Battisti (st 31' Agbonifo), Cazzadori (st 44' De Rossi), Cissè, Dentale (st 41' Vermesan). A disp. Marchetti, Ramage, Ajayi, Doucourè, Valetni, Fagoni. All. Sammarco
JUVENTUS (3-4-3): Radu, Turco, Martinez, Gil, Savio, Ngana (pt 30' Finocchiaro), Mazur (st 24' Boufandar), Pagnucco (st 11' Crapisto), Florea, Pugno (st 24' Grosso), Scienza (st 24' Biggi). A disp. Vinarcik, Giorgi, Montero. All. Montero
AMMONITI: pt 10' Ngana (J), st 9' De Battisti (V), 21' Corradi (V), 49' Florea (J)