Mercoledì, 07 Dicembre 2022
 Luca Mereu

Luca Mereu

IL PUNTO SULLA 12^ GIORNATA - Per il Beiborg nuovo ciclo con un ottimo pari. Per Accademia Borgomanero, Lucento, Spazio Talent Soccer e Saviglianese tre punti verso i Regionali. Testa a testa da brividi rimandato nel girone C, nel D si decide tutto all'ultima di andata.
 


GIRONE A

In una giornata ricca di pareggi (ben quattro) e un incontro rinviato per impraticabilità del campo (Verbania-Borgosesia) può sorridere il Volpiano Pianese, che ha la meglio del tostissimo Città di Cossato e conquista il titolo di campione d'inverno ad un turno dal termine del girone d'andata.
I tre punti inoltre consentono di salire a +6 sul terzetto di inseguitrici. Il Città di Baveno non riesce ad avere la meglio sull'Ivrea, incontro risolto dal botta e risposta tra De Luca e Mordenti. Scontro diretto anche tra Sparta Novara e Biellese, concluso a reti bianche nonostante il buon calcio mostrato da entrambe le compagini.
Aveva una ghiotta occasione per guadagnare punti sulle dirette concorrenti il Turricola Terruggia, ma è stato fermato in casa del Casale dai nero stellati dopo un incontro pirotecnico. 4-4 finale pazzesco, con capovolgimenti continui e un finale caldissimo che penalizza i ragazzi di Nardiello, rimasti in 8 al triplice fischio.
Il pari del Casale poteva favorire la RG Ticino per la corsa all'ottavo posto, ma i ragazzi di Colombi hanno buttato via un'occasione d'oro. Sopra di due reti al quarto d'ora, subiscono il gol di Schenardi, ma al 35' hanno la chance del 3-1. Dal dischetto però Shehu spreca e l'Union Novara con pazienza riprende la sfida, conquistando il pari a 10 minuti dal triplice fischio con Ago.
Rosicchia due punti l'Accademia Borgomanero, che passa in casa di una Strambinese a cui servirebbe un vero miracolo per riuscire almeno nell'impresa di conquistare l'undicesima piazza.

GIRONE B

Uno strepitoso Quincinetto Tavagnasco fa il botto e costringe il Lascaris alla prima sconfitta in campionato. Non basta ai bianconeri il vantaggio di Malavasi, la risposta dei ragazzi di Contiero è da campioni e l'immediato pareggio di Suquet è l'antipasto per il ribaltone in apertura di ripresa, con la rete decisiva di Celoria al 3'. Particolare non da poco, entrambe le reti dei padroni di casa sono arrivate dai due titolarissimi classe 2007. Con questo risultato la squadra tiene il 3° posto e il risultato non può che far felice mister Contiero: "Prima della partita ho parlato ai ragazzi della famosa terzina di Dante -Fatti non foste a viver come bruti-, come Ulisse la usava per spronare i suoi marinai per spingerli ad affrontare con coraggio l'ignoto, così ho motivato loro. Ho citato Daniele Mencarelli, Alda Merini, per parlare della pazzia e di come non bisogna aver paura di essere diversi, di quanto sia importante cercare l'approvazione nelle emozioni che viviamo, di essere affamati e un po' folli. E la squadra ci ha regalato oggi una grande pazzia".
La sconfitta del Lascaris dà ulteriore spinta alla Pro Eureka, a cui bastava comunque la vittoria per laurearsi campione d'inverno con un turno di anticipo. Così è stato, in un campo ai limiti del praticabile i padroni di casa si sono dimostrati imperforabili e anche al cospetto di un avversario forte come il VDA Charvensod, non hanno lasciato scampo, trionfando 5-0.
Trionfi senza appello anche per Alpignano e Rosta, che stravincono con Torinese e PDHA Evançon e proseguono la rincorsa al piazzamento tra le migliori 4. Corsa a cui partecipa anche il Vanchiglia, vincitore sul campo del BSR Grugliasco per 2-0. Granata trascinati da Incarbone e Vitale, mentre tra i pali un super Valente è capace di sventare ben due rigori, anche se gli stessi padroni di casa ammettono la netta superiorità avversaria.
Si infiamma in fine la corsa per entrare tra le prime 8, con le vittorie di Lucento e Spazio Talent Soccer. I ragazzi di Pierro si sono decisamente rimessi in carreggiata dopo un inizio difficilissimo e vincendo sul campo della Rivarolese, ricuciono definitivamente lo strappo centrando l'aggancio. Un punto sotto invece lo STS, Cenisia travolto e sempre mestamente penultimo. Escluse le ultime due posizioni, la classifica è molto corta, con cinque squadre in soli 4 punti.

GIRONE C

Nichelino Hesperia-Chisola era la partita più attesa, ma il campo ha costretto a rinviare il match di cartello, decisivo per la vetta della classifica.
Occhi puntati sulle inseguitrici quindi, che non si fanno pregare e mettono pressione. La Cheraschese si porta un punto sotto i vinovesi grazie al sonoro 5-0 rifilato al Cuneo Olmo a domicilio. Stesso risultato con cui il Pinerolo, due punti appresso, travolge il Busca sempre in trasferta. 
Vittorie esterne anche per Bra e Giovanile Centallo. "Oggi è stata una vera battaglia, eravamo decimati, con in panchina solo ragazzi del 2007. Alla fine vinta bene grazie all'uomo del match Alberto Cia, autore di tutte le reti, una più bella dell'altra. Gara molto intensa e difficile" le parole di Filippo Policaro del Bra al termine del successo su un Caraglio che continua ad offrire buone prestazioni, ma a raccogliere troppo poco. E un regalo glie lo fa proprio la Giovanile Centallo piegando la Bruinese. Per i rosso blu tre punti importanti per rafforzare la posizione entro le prime 8, mentre la sconfitta tiene i ragazzi di Bruino al 12° posto, -1 dal Caraglio.
Manca ancora la vittoria, ma strappa un ottimo punto il Beiborg, che ospita il Fossano e impone lo 0-0 ai più quotati avversari. Il nuovo corso del tecnico Vincenzo Pastore parte da una situazione molto critica, ma un risultato simile può dare tanta fiducia in ottica futura. Il prossimo turno con il fanalino Salice sarà uno scontro diretto significativo per entrambe. Visto che anche il Salice non riesce a smuovere la classifica e cade al cospetto di una Saviglianese più centrata e capace di rimanere accodata al treno delle migliori 8, distante solo 3 lunghezze.

GIRONE D

Giornata che non offre grossi spunti in questo raggruppamento, con quasi tutti i risultati in linea con la classifica.
Il Chieri stravince in casa del KL Pertusa e si giocherà nel prossimo turno il titolo di campione d'inverno con l'Acqui, basterà ottenere lo stesso risultato degli avversari.
La squadra dell'Alto Monferrato ha espugnato Alba, non senza patemi. Ottima prova dell'Albese, che paga però sei minuti di black out, tanto incorre tra il rigore che il padrone di casa Iasina vede sventato da Perigolo, all'uno due firmato Zunino e Luparelli che decide la gara. Entrambe le battistrada restano quindi a +3 sulla Cbs, che passa senza patemi sul campo del Canelli, mentre l'Asti chiude il quartetto di prime della classe stendendo la Novese 5-2. Nonostate il passivo buona la prova degli ospiti, che restano però fermi al 9° posto.
Quella dell'Asti è l'unica affermazione interna, visto che si registrano anche le vittorie di Derthona e Bacigalupo. 3-2 al cardiopalma per la squadra di Tortona, che va sul 3-0 contro il Moderna Mirafiori, salvo poi subire il ritorno avversario con la doppietta di Romano e vedere i padroni di casa fallire due occasioni dal dischetto con Bruera e Medina. Il tecnico del Moderna Francesco Di Monda plaude comunque ai suoi: "Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi oggi, hanno disputato una prova eccezionale".
Il Bacigalupo invece passa sul campo del Beppe Viola, in una gara risolta solo nel finale di secondo tempo e dopo essersi scontrati diverse volte contro il muro eretto dall'estremo difensore Edoardo Bessone, fenomenale in diverse situazioni.
L'unico pari di giornata è tra Alba Calcio e Moncalieri. Leggera frenata per gli ospiti, dopo cinque vittorie consecutive, per i padroni di casa invece un punto che li tiene semre nel limbo tra 12^ e 8^ posizione.

IL PUNTO SULLA 12^ GIORNATA - Chisola a parte, negli altri tre gironi il titolo di campione d'inverno sarà assegnato all'ultima giornata d'andata. Ultima giornata che promette scintille in ogni raggruppamento, dalle posizioni di vertice alla lotta salvezza, giro di boa che può dire molto. Roretese para rigori. 
 


GIRONE A

La Biellese si conferma insuperabile e anche al cospetto di un avversario tosto come l'Ivrea sfodera una prestazione da campioni. Netto 3-0 alla terza forza del campionato, con Velcani in rete in apertura e la doppietta di Nicolello tra primo e secondo tempo a chiudere i giochi. Ciliegina sulla torta, il rigore parato da Micheletto sul 2-0.
Bianconeri ad un passo dal titolo di campioni d'inverno, con il Volpiano Pianese che resta incollato agli scarichi avversari dopo il 7-0 rifilato al Santhià. Le foxes tracciano un bel solco sulle inseguitrici, capitanate proprio dall'Ivrea ora a -7. Il prossimo weekend per gli eporediesi ultima chiamata, con lo scontro diretto da giocare in casa.
Molto più incerta appare la corsa per terzo e quarto posto, con Pro Eureka, Casale e Sparta Novara che non sciupano l'occasione di farsi sotto.
I ragazzi di Isaia abbattono le velleità del Romagnano in un incontro assai scorbutico, con tre espulsi al triplice fischi; i nero stellati restano a -3 grazie alla doppietta di Imeraj che stende una buona Juventus Domo; appaiato lo Sparta Novara, che espugna Baveno con le reti di Prudnikov e Albanese. Due vittorie che tagliano momentaneamente fuori dalla corsa le dirette concorrenti.
Nelle retrovie affermazione rumorosa dell'Oleggio, che in un incontro a senso unico piega 5-1 l'Union Novara e si porta a +4 sulla dodicesima piazza, complice anche la sconfitta della Strambinese con l'Accademia Borgomanero. Nell'ultima giornata di andata occhi sul campo del Santhià per lo scontro diretto proprio con la Strambinese, serve una vittoria ad entrambe per non perdere ulteriore terreno e rinvigorire le speranze.

GIRONE B

Nessun sorpresa in questa giornata, classifica divisa in due e prime sei che vincono tutte.
A partire dal Lascaris, che si scatena con il Quincinetto Tavagnasco. Da segnalare il secondo poker consecutivo per Beggi, che lo porta al secondo posto della classifica marcatori. Dei suoi 18 gol, ben 13 sono stati siglati in soli tre incontri (due poker e una cinquina).
Più contenuta, ma non meno convincente, l'affermazione del Lucento, che piega il Leinì 3-0. Per gli ospiti il rammarico di aver sprecato la chance di rientrare in gara sul 2-0, quando Baltag ha tirato sulla traversa un calcio di rigore.
Alla terza forza Vanchiglia basta la 9^ rete stagionale di Grosso, in apertura di incontro, per avere la meglio di un coriaceo Borgaro Nobis, sempre alla caccia di punti per aumentare il margine sulle retrovie. Mentre due reti servono a Pianezza ed Alpignano per superare rispettivamente Paradiso Collegno e Ciriè. I rosso blu di Micciola, in piena emergenza e con solo due elementi in panchina, ribaltano un avversario nient'affatto banale dopo una buona prestazione; i bianco azzurri di Campasso si fanno belli nel primo parziale, salvo rallentare nella ripresa, ma con le reti di Ferlazzo e Ainardi tengono il passo del Pianezza e riscattano le precedenti due sconfitte.
Non perde terreno infine il VDA Charvensod, che con un tennistico 6-3 e un Bieller in gran spolvero (tripletta per lui) strapazza il Cenisia. Per la squadra di Secci, dopo una buona prima parte di campionato che la vedeva tra le migliori, terza sconfitta pesantissima dopo quelle con Virtus Mercadante e Lascaris. Dopo un confronto con la società il tecnico rimane in sella e proverà a ricompattare la squadra attorno a lui e farle rialzare la testa, decisive le prossime due gare.
L'unico pari di giornata è il godibile 2-2 tra Mercadante e Venaria. Per il Mercadante un punticino che avvicina l'11^ piazza a due punti, per il Venaria invece classifica sempre deficitaria, anche se basterebbero due vittorie per rimettere in gioco i cervotti.
Nell'atto conclusivo del girone d'andata tre partite su tutte da seguire: il derby di Pianezza tra Lascaris e Pianezza; ci si sposta di poco per Alpignano-Vanchiglia; e infine Borgaro Nobis-Virtus Mercadante per tenere viva la lotta salvezza.

GIRONE C

La copertina è tutta per il Salice, che con una prestazione strepitosa espugna il campo della Giovanile Centallo. Al cospetto di un avversario che due turni fa stava per fare lo scherzetto agli invincibili del Chisola, i ragazzi di Borgna scendono in campo senza timori reverenziali e chiudono il primo parziale sul 2-0. L'espulsione del rosso blu Audino in apertura di ripresa e la rete del 3-0 di Boglione poco dopo, sono una botta troppo dura per i padroni di casa, che solo nel finale rendono il passivo meno amaro con Pomero. Per loro niente drammi, la corsa alle migliori quattro è solo rallentata e davanti non corrono, sabato lo scontro diretto con il Pinerolo può regalare spettacolo.
Per il Salice invece altri 3 punti importantissimi, che valgono il +5 sulla 12^ piazza e un ultimo turno contro la Roretese per provare a mettere ulteriore margine.
Nelle zone nobili di classifica il Chisola, già campione d'inverno da diversi turni, travolge la Saviglianese e prosegue indisturbato la sua marcia, mentre per i posti alle sue spalle è vera bagarre.
Detto della Giovanile Centallo, il trio a 24 punti prosegue con andamento altalenante. Caraglio e Pinerolo si spartiscono la posta con uno 0-0, ma i padroni di casa ringraziano l'estremo difensore Mulè, che a metà ripresa neutralizza un rigore tirato da Decolombi. La Cheraschese invece fa suo il derby con la Roretese per 5-1 e ne approfitta per agganciare le due. Il prossimo turno però sarà tutta un altra storia, visto che a Cherasco arriva il Chisola. Per il fanalino di coda, sempre a caccia della prima vittoria, la situazione sembra ormai terribilmente compromessa e il prossimo turno con il Salice sa molto di ultima chiamata, ma l'impegno profuso sempre in campo merita un encomio. Da segnalare l'incredibile vena para rigori della squadra. Per Leonardo Casella quello con la Cheraschese è il secondo rigore consecutivo sventato, dopo quello alla Saviglianese, il terzo di fila sommato a quello neutralizzato da Federico Carena al Chisola.
Per le posizioni di vertice risponde presente anche l'Area Calcio, che rifila una cinquina al Nichelino Hesperia lasciandolo in cattivissime acque. Così come l'Alba Calcio, sconfitto in casa di un Cuneo Olmo leggermente attardato, ma da non tagliare fuori per i primi quattro posti.
Rallenta invece il Beiborg, che in una situazione di emergenza, con il mister ancora convalescente e assente in panchina, cade a Bra dopo lo splendido filotto di sette risultati utili consecutivi. Per i giallo rossi una boccata d'ossigeno in un periodo non semplicissimo, al cospetto di un avversario davvero tosto.

GIRONE D

Dopo il passo falso dello scorso weekend riprende a volare la Sisport, non lasciando scampo alla Fortitudo e sommergendola per 7-2. Contro la buona squadra del tecnico Cazzolla però è servita la ripresa e una reazione da campioni, visto che la rete di Zanellato in apertura è stata una doccia fredda ed è servito Colletto per evitare di chiudere in svantaggio il primo parziale.
Rosso bianchi ad un punto dal titolo di campioni d'inverno, visto che il Chieri rimane in scia grazie la sudato 1-0 conquistato in casa del KL Pertusa. Padroni di casa che disputano un incontro di grande dedizione, chiudendo tutti gli spazi e potendo contare sulle doti dell'estremo difensore Alexandru Pricopi, autore di una grandissima prestazione. Alla fine però bomber Galvagno imbeccato da Rosano, trascinatore dei suoi, trova lo spiraglio giusto a metà ripresa e gli azzurri fanno loro la posta piena.
Dopo la grande prestazione di sabato scorso rallenta invece la Cbs, fermata da un avversario di spessore come l'Asti. Pari godibile che però fa storcere il naso ai padroni di casa, che lamentano la mancata concessione di due tiri dal dischetto. Rosso neri che subiscono così l'aggancio della Novese, che espugna Acqui grazie alla rete in contropiede di Ricciu, pescato dal preciso lancio di Cestari. Vittoria non semplice, cominciata sotto tono, ma rimessa in carreggiata nella ripresa, con un parziale decisamente più convincente. Unico vero momento di paura poco dopo la rete, con Muratori che salva i suoi sventando il tiro dal dischetto di Biglia.
Non demorde il Derthona, che resta attardato di 4 punti, ma non perde terreno grazie al 5-2 sul campo del Beppe Viola. Partono forte i padroni di casa, andando in rete con Lo Voi, prendendo una traversa e tenendo bene il campo per venti minuti. Un black out all'impianto d'illuminazione porta l'incontro ad una sospensione di una decina di minuti e alla ripartenza solo il Derthona riaccenderà le proprie luci, mettendo sotto gli avversari e ribaltando la partita. Nella ripresa unica consolazione per il Beppe Viola il bel gol nel finale di Ceraudo, con una punizione applaudita anche dagli avversari.
Vince il Pozzomaina con l'Asca e si porta in zone di classifica decisamente serene, mentre pesantissima l'assenza del Cit Turin nella trasferta di Terruggia. Dopo la vittoria con il Beppe Viola i torinesi avevano riacceso le speranze di salvezza diretta e la sfida con gli alessandrini poteva essere vitale, visto che solo tre punti le separano. Troppe però le assenze per il Cit Turin, che non presentandosi andrà con ogni probabilità incontro alla sconfitta a tavolino. 

12^ GIORNATA - Tanti pareggi nel gruppo A. Lucento e Spazio Talent Soccer rispondono presente e puntano l'ottavo posto.Nel girone C buon punto per il Beiborg del nuovo corso di Vincenzo Pastore. Il Bra mette in bella mostra Cia. Nessuna sorpresa nel girone D, ma il Moderna Mirafiori si mangia le mani.
 


GIRONE A

CASALE-TURRICOLA TERRUGGIA 4-4
RETI: pt 6' Corona (T), 7' Rhedi (C), 18' e st 23' Milano (C), pt 30' Pezeta (C), st 6' Gega (T), 17' Chornyasskyy (T), 36' Valerioti (T)
ESPULSI: st Gega, Chornyasskyy e Farotto (T)

CITTA' DI BAVENO-IVREA 1-1
RETI: De Luca (C); st 7' Mordenti (I)

SPARTA NOVARA-BIELLESE 0-0

STRAMBINESE-ACCADEMIA BORGOMANERO 1-3
RETI: Molinatti (S); Bacchetta, Strozzi, Guidotti (A)

UNION NOVARA-RG TICINO 2-2
RETI: pt 12' Lazzari (T), 15' Campaci (T), 23' Schenardi (U), st 35' Ago (U)
NOTE: pt 35' Shehu (T) fallisce calcio di rigore

VERBANIA-BORGOSESIA rinviata

VOLPIANO PIANESE-CITTA' DI COSSATO 2-0
RETI: pt 11' Fedele, 34' Galliani
ESPULSO st 38' Vistali (C)

GIRONE B

PDHA EVANCON-ROSTA 1-5
RETI: pt 7' e 22' Nurisso, 19' e st 28' Trogu, st 43' Zappalà (R); Florio J. (P)

PRO EUREKA-VDA CHARVENSOD 5-0
RETI: pt 6' Tortorello, 19' e 37' Gallo, 31' Paradiso, 46' o.g.

QUINCINETTO TAVAGNASCO-LASCARIS 2-1
RETI: pt 25' Malavasi (L), 29' Suquet (Q), st 3' Celoria (Q)

RIVAROLESE-LUCENTO 1-2
RETI: pt 10' rig. Tonino (R), st 15' Pardi (L), 35' Parisi (L)

TORINESE-ALPIGNANO 2-6
RETI: 2 Gerlin, Baschirotto, Guidi, Serratore, Ferlazzo (A); Mazzella, Lot (T)

CENISIA-SPAZIO TALENT SOCCER 1-3
RETI: pt 15' o.g., st 2' Zaccagnino, rig. Chironna (C), Rubat

BSR GRUGLIASCO-VANCHIGLIA 0-2
RETI: pt 23' Incarbone, 27' Vitale
NOTE: Valente (V) para calcio di rigore a Cencig (G) e Di Lorenzo (G)

GIRONE C

BEIBORG-FOSSANO 0-0

BUSCA-PINEROLO 0-5
RETI: pt 13' Sconfienza, 44' Andreello, st 18' e 21' Pussetto, 36' Bonino

CARAGLIO-BRA 2-3
RETI: 3 Cia (B); pt 30' Dalmasso A., st 25' Sorbera (C)

NICHELINO HESPERIA-CHISOLA rinviata

POLISPORTIVA BRUINESE-GIOVANILE CENTALLO 1-3
RETI: Baudino, Guttero, Bergia (G); pt 45' Pizzuto (B)
NOTE: st 45' Vizzini (G) para rigore a Becchio (B)

SAVIGLIANESE-SALICE 4-2
RETI: pt 4' Berrite, 26' Ariaudo (SL), 37' Masante (SL), 39' Zampedri, st 3' Chelarescu V., 30' Cesano
ESPULSO: st Cesano (SV)

CUNEO OLMO-CHERASCHESE 0-5
RETI: Kola, Delsanto, Costamagna, De Pasquale, Derelitto

GIRONE D

ALBESE-ACQUI 0-2
RETI: pt 15' Zunino, 18' Luparelli
NOTE: pt 12' Perigolo (AC) para rigore a Lasina (AL)

ASTI-NOVESE 5-2
RETI: pt 12' Bresciani, 16' Bo, 20' Benedettino (N), 30' e st 33' Paolin, pt 43' Ricci (N), st 48' Hoxha

CANELLI-CBS 0-5
RETI: pt 20' Achino, 44' e st 38' Macrì, st 42' Posse, 45' Mitini

KL PERTUSA-CHIERI 0-11
RETI: pt 9' e 12' Mastrototaro, 10' Ferrante, 15' Carbone, 20' e 42' De Lucia, st 1' Del Monte, 7' e 16' Birtolo, 10' Manfredi, 30' Guida

BEPPE VIOLA-BACIGALUPO 1-3
RETI: pt 5' e st 40' Ferrero, pt 22' Terzulli (BV), st 47' Doria

MODERNA MIRAFIORI-DERTHONA 2-3
RETI: 2 Cutrano, Agosta (D); 2 Romano (M)
NOTE: Bruera (M) e Medina (M) falliscono calcio di rigore

ALBA CALCIO-MONCALIERI 0-0

12^ GIORNATA - Attacchi a tutto gas per Lascaris, VDA Charvensod, Cheraschese e Sisport. Il Bra interrompe il momento magico del Beiborg. Vittoria a tavolino per il Turricola Terruggia nello scontro diretto, il Cit Turin non si è presentato per mancanza di giocatori. Grande vittoria dell'Oleggio in ottica salvezza
 


GIRONE A

CASALE-JUVENTUS DOMO 2-1
RETI: pt 12' e 15' Imeraj (C), 28' Minazzi (J)

PRO EUREKA-ROMAGNANO 3-1
RETI: 2 Sciara, Nardiello (P); Sulaj (R)
ESPULSI: Avveniente e Grosu (P); (R)

STRAMBINESE-ACCADEMIA BORGOMANERO 0-2
RETI: pt 28' Maddamma, 33' Antonioli

BIELLESE-IVREA 3-0
RETI: pt 8' Velcani, 34' e st 21' Nicolello
NOTE: pt 40' Micheletti (B) para calcio di rigore

OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO-UNION NOVARA 5-1
RETI: pt 17' Spagnoli, 37' rig. e st 18' rig. Cotugno, st 28' Reggiani, 42' Gambero (O); Bellotti (U)

VOLPIANO PIANESE-SANTHIA' 7-0
RETI: pt 3' Peradotto, 9' Frazzetta, 18' Sciacca, st 10' e 22' Gambetti, 19' Massari, 28' Menniti

CITTA' DI BAVENO-SPARTA NOVARA 0-2
RETI: pt 30' Prudnikov, st 39' Albanese

GIRONE B

CIRIE'-ALPIGNANO 0-2
RETI: Ferlazzo, Ainardi

QUINCINETTO TAVAGNASCO-LASCARIS 1-10
RETI: pt 37' Ierinò, st 1', 9', 17' e 32' Beggi,, 7' Torti, 12' Mannino (Q), 13' Geme, 16' Chiabotto, 26' Rizza, 39' Matta

VDA CHARVENSOD-CENISIA 6-3
RETI: pt 7' Pozza, 17', st 20' e 35' Bieller, pt 28' Lahmadi, st 8' e 22' Tarantini (CE), 18' Prudente (CE), 40' Broglia
NOTE: pt 9' Daidone (CE) fallisce calcio di rigore

VANCHIGLIA-BORGARO NOBIS 1-0
RETE: pt 3' Grosso
ESPULSO: Di Monte (B)

LUCENTO-LEINI' 3-0
RETI: 2 Parisi, Nicosia
NOTE: Baltag (LE) fallisce calcio di rigore

PIANEZZA-PARADISO COLLEGNO 2-1
RETI: pt 21' Grec (C), 38' Mereu (P), st 11' Vurchio (P)
ESPULSO: st 27' Braconcini (C), Lupis (P)

VIRTUS MERCADANTE-VENARIA 2-2
RETI: Garofalo R., Coscino (M); Spandrea, Verrecchia (V)

GIRONE C

BRA-BEIBORG 2-0
RETI: st 22' Valleriani, 31' Germanetti

CUNEO OLMO-ALBA CALCIO 4-2
RETI: 2 Marchisio T., 2 Ghibaudo (C); Bussi, Trinchero (A)

RORETESE-CHERASCHESE 1-5
RETI: pt 1' e 24' Surra, 25' Oberto (R), 40' Giachino, st 1' De Francesco, 30' Canavese
ESPULSO: st 35' Testa (R)
NOTE: pt 28' Casella (R) para calcio di rigore a Giachino (C)

GIOVANILE CENTALLO-SALICE 1-3
RETI: pt 35' Cagliero, 38' Gattino, st 9' Boglione, 40' Pomero (G)
ESPULSO: st 5' Audino (G)

NICHELINO HESPERIA-AREA CALCIO ALBA ROERO 0-5
RETI: Gili, 2 Feraru, Casale, Spellecchia

CARAGLIO-PINEROLO 0-0
NOTE: st 20' Mulè (C) para calcio di rigore a Decolombi (P)

CHISOLA-SAVIGLIANESE 8-0
RETI: pt 19' Marmo, st 10' Ghione, 16' e 39' Ferrazza, 27' Ambrosino, 30' Borello, 33' e 37' Giambertone

GIRONE D

ACQUI-NOVESE 0-1
RETE: st 27' Ricciu
ESPULSI: st 40' H'limi (A)
NOTE: st 31' Muratori (N) para calcio di rigore a Biglia (A)

CBS-ASTI 1-1
RETI: pt 23' Moretti (A), st 5' Spinelli (C)

ASCA-POZZOMAINA 1-3
RETI: pt Abbracciavento, st Brena, Chiesa (P); Guerrieri (A)
ESPULSI: Abbracciavento e Scognamiglio (P)

FORTITUDO-SISPORT 2-7
RETI: pt 10' Zanellato (F), 28' Colletto, st 2' Busè, 8' Lo, 10' Zoia D. (F), 15' e 21' Molino, 26' e 40' Leone

KL PERTUS-CHIERI 0-1
RETE: st 20' Galvagno

TURRICOLA TERRUGGIA-CIT TURIN 3-0 a tavolino

BEPPE VIOLA-DERTHONA 2-5
RETI: pt 5' Lo Voi (B), 22' Vay, 24' e 30' Mendeni, st 7' Capocchiano, 18' Tortora, 38' Ceraudo (B)

IL PUNTO SULLA 11^ GIORNATA - Volpiano Pianese, Chisola e Chieri da capogiro. Che giornata per Dehari (KL Pertusa) e Casasco (Novese). Punto di cuore per Romagnano e Beiborg. Bene la Virtus Calcio. 
 


GIRONE A

Volpiano Pianese inarrestabile, con il 4-1 sull'Accademia Borgomanero sono 11 vittorie su 11 gare. Un ruolino di marcia spaventoso per un attacco stellare, il terzo della categoria, per una batteria di attaccanti che solo nello scorso turno non è riuscito a segnare più di 3 reti. La vittoria inoltre inguaia ancora di più gli avversari, che ora stazionano all'11° posto a seguito della importantissima vittoria della Biellese sul campo dell'Ivrea.
Nelle zone nobili prosegue la marcia del Bulè Bellinzago, anch'esso procede a ritmi vertiginosi e non permette alla capolista di distrarsi. Nulla da fare per il fanalino Gozzano, ora solo all'ultimo posto dopo l'eccellente pareggio del Romagnano. Il pari non servirà a molto in termini di classifica, ma fa tanto morale visto che è stato strappato ad una squadra di livello come il Diavoletti Vercelli, che punta a rientrare tra le migliori quattro del torneo.
Con Strambinese-RG Ticino che non si è giocata, perde una ghiotta occasione di mettere pressione alla terza forza il Città di Cossato, sconfitto di misura in casa del Città di Baveno dalla rete di Cattaneo, che tiene i suoi in piena corsa per il 4° posto. Centrato per altro l'aggancio allo Sparta Novara, che viene bloccato in casa dalla coriacea Juventus Domo.

GIRONE B

Con l'Alpignano che giocherà stasera il posticipo sul campo del fanalino Mercadante, non steccano le tre inseguitrici Lascaris, Lucento e Pianezza. I bianconeri trovano pane per i loro denti ospitando il Ciriè, che si inchina di misura sotto i colpi di Tudisco e Rizza, mentre il Lucento, appaiato a 26 punti, non ha problemi in casa del Grand Paradis e rimpolpa la differenza reti con un autorevole 6-0. Bene infine il Pianezza, che trascinato da Arce autore di una tripletta e dal solito sigillo di Raviola, abbatte il sempre ostico Vallorco e rintuzza la pressione del Paradiso Collegno, vittorioso 2-1 non senza patemi su un Venaria alla disperata ricerca di punti salvezza. 
I cervotti sono terzultimi, ma tengono sempre nel mirino l'Aygreville, distante un solo punto e travolto 5-0 dal Cenisia, che dal canto suo mette un margine più che rassicurante sulle ultime posizioni.
Infine turno favorevole alla Virtus Calcio, che sorprende la Pro Eureka a domicilio grazie a Cadeddu e Simone e si porta a +3 proprio dal Venaria.
Attenzione al prossimo weekend, con tre sfide caldissime: nelle retrovie si parte con Venaria-Grand Paradis, a seguire Virtus Calcio-Aygreville e chiusura in bellezza con la super sfida tra Alpignano e Pianezza.

GIRONE C

Miglior attacco e miglior difesa della categoria (con Chieri e Sisport) sembra proprio che niente e nessuno possa ostacolare questo Chisola. La Cheraschese fa quel che può, ma alla fine viene travolta da Calamita e compagni, con il bomber vinovese che si regala una tripletta che lo porta in vetta alla classifica marcatori.
Decisamente più accesa la lotta per entrare tra le migliori quattro. Con il Fossano che tiene il secondo posto regolando facilmente il Caraglio, promettevano scintille gli scontri diretti Cuneo Olmo-Pinerolo e Bruinese-Bra. In una giornata che non ha registrato neanche una vittoria interna, sorridono quindi Pinerolo e Bra con due convincenti prestazioni. Piccolo vantaggio per loro, ma niente è ancora scritto.
Nelle retrovie si registra il buon punto del Beiborg sul difficile campo del Moncalieri, ma i ragazzi di Borgaretto devono guardarsi le spalle dal ritorno del Salice, staccato di soli 2 punti. Per la squadra di Fossano seconda vittoria di fila e speranze di salvezza diretta più accese che mai. Il 3-1 sull'Area Calcio è il miglior viatico per arrivare alla caldissima sfida di domenica prossima, da disputare in casa proprio contro il Beiborg.

GIRONE D

Chieri e Sisport proseguono a suon di gol la loro sfida a distanza e questo turno nulla hanno potuto Mirafiori e SCA Asti, stese rispettivamente 4-0 e 6-0.
Anche in questo girone interessante la lotta per terza e quarta posizione, con tre squadre a 25 punti. La Cbs passa in scioltezza in casa dell'Olimpia Solero, mentre faticano decisamente di più Don Bosco Alessandria e Derthona. I primi piegano 3-2 un Bacigalupo alla caccia di punti salvezza, che non ci sta a fare la vittima sacrificale e tiene egregiamente botta grazie alla doppietta di Occhino. Il Derthona invece aveva la sfida più complicata, contro un Asti diretta concorrente. Alla fine Carackev e Simoniello hanno reso vana la rete di Mana, con gli astigiani che perdono ulteriore terreno nei confronti del terzetto che li precede.
Chi fa punti preziosi per allontanare decisamente le ultime tre posizioni sono infine KL Pertusa e Novese. Il Pertusa esalta le qualità balistiche di Dehari, in rete con un poker nel roboante 5-0 rifilato all'Asca. La Novese invece dispone del Beppe Viola segnando 10 reti, permettendo a Casasco di realizzare un pokerissimo e aggiustando così la differenza reti portarsi a +6 sul 12° posto. Per il Beppe Viola la magra consolazione della terza rete stagionale, marcatore Massano.

LA MARCATORI / 11^ GIORNATA - Non passa domenica senza che il Volpiano Pianese non mandi sempre più su tutti i suoi bomber, questo weekend Lista in doppia cifra e avanti anche Vargas con una doppietta. Con Vitale che si prende la seconda piazza, salgono a 10 reti anche Girardi e Corona. 
 


18 RETI: Lucca (Volpiano Pianese)

13 RETI: Vitale (Vanchiglia)

12 RETI: Gillardo (Acqui), Achino (Cbs)

11 RETI: Ricci (Novese), Fedele (Volpiano Pianese)

10 RETI: Girardi (Charvensod), Coda (Pro Eureka), Corona (Turricola Terruggia), Lista (Volpiano Pianese)

9 RETI: Luparelli (Acqui), Paolin (Asti), Manfredi (Chieri), Pingitore (Città di Baveno), Pepe (Pinerolo)

8 RETI: Cia (Bra), Maioglio A. (Casale), Caraglio (Cuneo Olmo), Mondino (Fossano), Bergia (Giovanile Centallo)

7 RETI: Bacchetta (Acc. Borgomanero), Dehari (Bacigalupo), Foglia Taverna (Biellese), De Luca (Cbs), Tomasoni (Città di Cossato), Chelotti (Ivrea), Florio J. (PDHA Evançon), Colombo, Rondini (RG Ticino)

6 RETI: Zunino (Acqui), Franza (Albese), Hoxha (Asti), Stella (Biellese), Canova, De Pasquale (Cheraschese), Di Filippo (Chieri), Sadrija (Cuneo Olmo), Cencig (Grugliasco), Iamonte (Ivrea), Correale (Moncalieri), Paradiso (Pro Eureka), Adragna, Suquet (Quincinetto Tavagnasco), Nurisso, Trogu (Rosta), Fizzotti, Martelli (Sparta Novara), Elladori (Union Novara), Cara (Verbania), Vargas (Volpiano Pianese)

5 RETI: Fassino (Alba Calcio), Lebbiati (Albese), Fakir (Asti), Ferrero (Bacigalupo), Mazzoni (Biellese), Arneodo (Bruinese), Chiapello (Busca), Cannatà, Gerbore (Charvensod), Ferrante, Galvagno (Chieri), Amadio, Sarkis, Simonetti (Chisola), Tagliaferri (Città di Baveno), Curatolo (Città di Cossato), Fofana (Fossano), Guttero (Giovanile Centallo), Vanotti (Ivrea), De Luca, Massaro (Lascaris), Garlando (Novese), Ciocchini (PDHA Evançon), Battaglia (Rivarolese), Moine (Rosta), Jeake (Spazio Talent Soccer)

4 RETI: Brusati (Acc. Borgomanero), Sconfienza (Albese), Carnevale, Serratore (Alpignano), Manicone, Saretti (Asti), Santoro (Bacigalupo), Mariotti (Borgosesia), Simonelli (Bruinese), Griotti (Busca), Ceronetti (Casale), Celano, Pia (Cbs), Davisod (Charvensod), Nota (Cheraschese), Pastiu (Chisola), Puppio (Città di Cossato), Maccario II (Cuneo Olmo), Lombardi, Perez (Derthona), Bisi (Lascaris), Bertero, Novara (Lucento), Calabrese (Moncalieri), La Monica, Linciano, Marrese (Nichelino Hesperia), Barria (PDHA Evançon), Alibrandi (Pertusa), De Dominicis (Pinerolo), Tine (Pro Eureka), Altomonte, Shehu (RG Ticino), Tassone, Zucco (Rivarolese), Ndoja (Saviglianese), Baccin (Sparta Novara), Lot (Torinese), Valerioti (Turricola Terruggia), Ienuso (Union Novara), Nissen (Vanchiglia), Marino (Verbania)

3 RETI: Stefanuto (Acc. Borgomanero), Filippini (Acqui), Novara (Albese), Baschirotto, Caforio, Leccese (Alpignano), Abela, Bresciani (Asti), Ferrari (Bacigalupo), Limonciello (Beppe Viola), Bottone, Calefato, Chianese, Nicolello (Biellese), Borsa, Isgrò (Borgosesia), Brondino, Calosso, Mazzoni, Palaia (Bra), Laiolo, Pernigotti (Canelli), Dalmasso A. (Caraglio), Davin, Trombini (Casale), Argento (Cbs), Di Chiara (Cenisia), Dema R., Kola (Cheraschese), Guida (Chieri), Giordano, Miraglia, Petrea, Villano (Chisola), Gatti, Hilali (Città di Baveno), Negm (Città di Cossato),  Giordano, Maccario I (Cuneo Olmo), Agosta, Lo Re, Salierno, Schiavone (Derthona), Berardo (Fossano), Pellegrino, Stingi (Giovanile Centallo), Pesando (Ivrea), Adamo, Malavasi (Lascaris), Cerbone, Dell'Aquila, Noviello (Nichelino Hesperia), Gaion, Hilal, Querim (Novese), Andreello, Duarte (Pinerolo), Gallo (Pro Eureka), Tricerri (Quincinetto Tavagnasco), Moletto (Rosta), Chelarescu V. (Saviglianese), Crivellari, Ghigliotti, Rabozzi (Sparta Novara), Monday, Puleo, Zaccagnino (Spazio Talent Soccer), Usardi (Turricola Terruggia), Ago, Scaglia (Union Novara), Burnescu, Kacari (Vanchiglia), Riva (Verbania), Giardino, Ponzano (Volpiano Pianese)

2 RETI: Mura (Acc. Borgomanero), Gallo R., Magnani (Acqui), Bonino, Mainerdo, Pronzati (Albese), Guidi (Alpignano), Bo, Brenchio (Asti), Badenchini (Bacigalupo), Guarnieri, Rigotti, Vetrella (Beiborg), De Paoli G., Gotro (Beppe Viola), Fabiole, Gariazzo F., Ghedini, Velcani (Biellese), Dompè, Savu, Stojmenovski (Bra), Becchio, Pizzuto (Bruinese), Bernardi, Cissè (Busca), Ratti (Canelli), Hysa (Caraglio), Pezeta, Pirrotta, Rhedi (Casale), Urlovas (Cbs), Bustillo, Chironna, Rizzato (Cenisia), Cutano, Rosset (Charvensod), Derelitto, Grimaldi (Cheraschese), Birtolo, Croce, Mancino (Chieri), Brun, Gironda, Pauliuc, Vada (Chisola), Castrigno, Ceglia (Città di Baveno), Barbotti (Città di Cossato), Chifu, Cutrano (Derthona), Alfieri, Niba, Podio (Fossano), Boniello (Giovanile Centallo), Ruggiero, Viro (Grugliasco), Mordenti (Ivrea), Almondo, Gerace (Lucento), Bruera, Cambareri, Pregnolato (Moderna Mirafiori), Lunardi (Moncalieri), Stani, Unkponmwan (Nichelino Hesperia), Benedettino, Meminaj (Novese), Agu, Pussetto (Pinerolo), Baana, Cotroneo (Pro Eureka), Balzarotti, Giovanetto, Iachi, Vola (Quincinetto Tavagnasco), Eterno, Fracassi (RG Ticino), Ferraro, Fiorenza, Tonino (Rivarolese), Ravera (Salice), Calabrese, Caratelli (Saviglianese), Brustia, Fatone, Locatelli, Perri (Sparta Novara), Di Lorenzo (Spazio Talent Soccer), Novaresio (Torinese), Gega, Montiglio (Turricola Terruggia), Lenzi, Naldi (Union Novara), Chiarandà, Romano (Vanchiglia), Alba, Imbergamo (Volpiano Pianese)

1 RETE: Battaglia, Bianchi, Bouaziz, Del Boca, Federici (Acc. Borgomanero), Bona (Acqui), Cane, Carrino, Grimaldi, Montrucchio, Mustaccio, Stabile (Alba Calcio), Balocco, Lasina, Niang, Riverditi (Albese), Chiribau, Gerlin (Alpignano), Baralla, Guza, Omegna (Asti), Cassina, Chirllà, Dedaj, Doria, Giannini, Mazzetta, Siliato (Bacigalupo), Aloisi, Bilel, Caputo, Ciobanu, Contini (Beiborg), Aboelala, Catoggio, Grasso, Guido A., Zunino (Beppe Viola), Biassoli, Gariazzo M., Guglielminotti, Rota, Sessa (Biellese), Bonda, Della Valle, Piletta (Borgosesia), La Fleur, Lorini, Nzuzi (Bra), Battaglia, Pecchioli (Bruinese), Barra C., Pavan (Busca), El Mouaatamid, Lovisolo, Messina, Testa (Canelli), Bianco, Ntongo, Sorbera, Yassine (Caraglio), Aguggia, Beatrice, Bennardo, Boja, Cancellieri, Maioglio F., Mazzucco (Casale), Barna, Fucini, La Sana, Massano, Osman, Saracco (Cbs), Anania, Apollaro, Bethaz, Pacuku (Charvensod), Costamagna, Delsanto, Likaj (Cheraschese), Carbone, Cavuoto, Cristina, Del Monte, Fasone, Rizzo, Spinelli (Chieri), Castellaro, Mancini, Meriacre, Nirta (Chisola), Bignoli, Buonaroti, Lettig, Marzoli, Pirazzi, Salina (Città di Baveno), De Mitri, Ferri, Lamay, Ragno, Simonetti (Città di Cossato), Daniele (Cuneo Olmo), Bellinaso, Chiossa, Dellernia, Santoro, Somrany, Tocila (Derthona), Giordano, Guerra, Marku, Morante, Virai (Fossano), Beshku, Zabena (Giovanile Centallo), Conti, D'Errico, Dello Monaco (Grugliasco), Brizzi, Melis, Osmani (Ivrea), Favilla, Kingidila, Obase, Rubini (Lascaris), Kharassane, Kolomiyets, Pardi, Toscano (Lucento), Bruardi, Chentaufi, Medina, Romano, Termotto (Moderna Mirafiori), Floresta, Grivetto, Maccari, Merkaj, Saracco (Moncalieri), De Gennaro, Di Pasquale, Pagliuca, Tullio (Nichelino Hesperia), Anfosso, Picollo (Novese), Perracca (PDHA Evançon), Cravero, Del Mare, Hammad, Moreira, Vetri (Pertusa), Bonino, Giglio, Laeglia, Sconfienza (Pinerolo), Bruni, Garetto, Tornello, Tortorella, Zanzone (Pro Eureka), Colombo, D'Aprile), Gianola (Quincinetto Tavagnasco), Bizzaro, De Lorenzis, Lazzari (RG Ticino), Bauma, Ceresa (Rivarolese), Parola, Salubro, Triolone, Usai (Rosta), Ariaudo, Calosso, Curti, Giaccardi A., Petrucci, Rabbia (Salice), Monge, Rainero, Saitta, Zampedri (Saviglianese), Candellone, Oronte, Prudnikov (Sparta Novara), Amo, Tang (Spazio Talent Soccer), Karkoury, Martusciello, Molinatti, Regruto (Strambinese), Discepolo, Rolle (Torinese), Chornyasskyy, Piano (Turricola Terruggia), Ortogni (Union Novara), Lanzafame, Pomella, Schiavuzzi (Vanchiglia), Amato, Bruno, Davi, Guazzoni, Martinella (Verbania), Cafà, Garavaglia, Iorio, Lazzaron, Muntean, Romeo (Volpiano Pianese)

LA MARCATORI / 11^ GIORNATA - Con Leone fermo, ne approfitta Touti per portarsi a -1. Nicolello sul gradino basso del podio. Giornata sontuosa per Nardiello, Peradotto, Grec e Galvagno, tutti in rete tre volte. Doppia cifra pur senza vittoria per Mereu (Pianezza), El Bentaoui (Asti), Valleriani (Bra) e Barra (Giovanile Centallo).
 


18 RETI: Leone (Sisport)

17 RETI: Touti (Ivrea)

14 RETI: Beggi (Lascaris)

13 RETI: Nicolello (Biellese)

12 RETI: Nardiello (Pro Eureka), Peradotto (Volpiano Pianese)

11 RETI: Mereu (Pianezza)

10 RETI: El Bentaoui (Asti), Valleriani (Bra), Aimetti (Cbs), Taverna (Derthona), Barra, Faccia (Giovanile Centallo), Grec (Paradiso Collegno), Crespi (Sparta Novara)

9 RETI: Caramia (Caraglio), Bennardo (Casale), Galvagno (Chieri), Marmo (Chisola), Dimatteo, Ierinò (Lascaris), Lo (Sisport)

8 RETI: Gili (Area Calcio), Sammouni (Bra), Novo (Cheraschese), Ferrazza (Chisola), Dantonio (Ciriè), Chiarello (Lascaris), Zerbi (Pianezza), Busico (Pinerolo), Bottelli (Romagnano), Grosso (Vanchiglia)

7 RETI: Trinchero (Alba Calcio), Feraru (Area Calcio), Ferraris (Casale), Buffon (Cbs), Romeo (Cenisia), Canavese (Cheraschese), Zabena (Giovanile Centallo), Brandini (Juventus Domo), Bagnasco, Ricciu (Novese), Pittavino (Paradiso Collegno), Massari (Volpiano Pianese)

6 RETI: Gai (Acqui), Ricordo (Asti), Drissi (Beiborg), Dettoma (Biellese), Lahmadi (Charvensod), Marchisio T. (Cuneo Olmo), Perrone (Nichelino Hesperia), Matera (Pro Eureka), Prudnikov (Sparta Novara)

5 RETI: Antonioli (Acc. Borgomanero), Asteggiano, Bussi (Alba Calcio), Quarta (Alpignano), Dalipi, Doro (Cenisia), Surra (Cheraschese), Piccinni (Cirè), Dalla Molla (Cit Turin), Bonetti, Zanoia (Città di Baveno), Dalmazio (Derthona), Ardissone, Fadda, Magrì (Ivrea), Torti (Lascaris), Parisi (Lucento), Marinelli (Pertusa), Decolombi (Pinerolo), Kila (Salice), Rossetti (Sisport), Farotto (Turricola Terruggia), Spandre (Venaria), Joine (Virtus Mercadante), Brunazzo, Gambetti, Stefanelli (Volpiano Pianese)

4 RETI: Zizzo (Alpignano), Merca (Area Calcio), Di Mase (Beiborg), Lo Voi (Beppe Viola), El Achkaoui, Fioravanti, Siviero (Biellese), Di Monte (Borgaro Nobis), Renaudo (Caraglio), Boja (Casale), Calderini, Sarkis (Cbs), Biellar, Di Marco (Charvensod), Di Francesco (Cheraschese), Melloni (Chieri), Di Gioia, Fiore, Lazzaro, Luxardo (Chisola), Peluso D. (Ciriè), De Giorgis (Città di Baveno), Ghibaudo (Cuneo Olmo), Butteri (Fortitudo), Minazzi (Juventus Domo), Matta (Lascaris), Fruttarolo (Leinì), Mossucca (Lucento), Spagnoli (Oleggio), El Bakri (Pertusa), Mulas, Salvatore (Pinerolo), Cagliero (Salice), Neri (Saviglianese), Colletto, Molino (Sisport), Cesaretti (Strambinese), Vidili (Vanchiglia), Alcaro, Garofalo R. (Virtus Mercadante), Finetti (Volpiano Pianese)

3 RETI: Battaglia, Boca, Maddamma (Acc. Borgomanero), Anguilletti, El Hlimi, Massa (Acqui), Candela (Alpignano), Giardino, Palazzo (Area Calcio), Mo, Xhambasi (Asti), Godino, Strippoli (Beiborg), Ceraudo (Beppe Viola), Bevilacqua, Di Francesco (Biellese), Germanetti (Bra), Belliardo, Beltramo (Caraglio), Imeraj, Pinto (Casale), Sindila (Cbs), Riboni (Charvensod), Giachino (Cheraschese), Bove, Muscatello (Chieri), Ozella (Ciriè), Vola (Città di Baveno), Marzi, Vay (Derthona), Martorelli, Zanellato (Fortitudo), Fina (Giovanile Centallo), Dublino, Tozzoli (Ivrea), Didomenico (Juventus Domo), Bosco, Maniscalco (Lascaris), Dimiceli (Leinì), Amuzu, Esposito, Mellano (Lucento), Asembe (Nichelino Hesperia), Pittaluga (Novese), Reggiani (Oleggio), De Carlo, Vurchio (Pianezza), De Marinis, Rivetti, Salvai, Valinotto (Pinerolo), Chiesa, Trabuio (Pozzomaina), Greci (Pro Eureka), Antonietti, Mannino (Quincinetto Tavagnasco), Sani (Santhià), Asanache, Smecca (Saviglianese), Ruggero (Sisport), Salvatore (Sparta Novara), Milani (Strambinese), Santoro, Tallarico (Turricola Terruggia), Alickaj (Vanchiglia), Argiolas (Venaria), El Fahim (Virtus Mercadante)

2 RETI: Lukiv, Savastano (Acc. Borgomanero), Mazza (Alba Calcio), Ajmar, Caci, Costa, Garrone (Alpignano), Casale, Gjorgiev (Area Calcio), Arimburgo, Armano (Asca), Tachovski (Asti), Pomini, Savarise (Beiborg), Bottone, Calì, Caroli, Gaida, Mosca, Velcani (Biellese), Dine, Ferrario, Giraulo (Borgaro Nobis), Bottero, Gandino, Tonno (Bra), Bianco, Garino, Gazzera (Caraglio), Zidan (Casale), Gottero, Mennuti (Cbs), Barbaro (Cenisia), Napoli, Petiti (Cheraschese), Hajji, Labardo, Rosano (Chieri), Audiso, Ghione, Giambertone, Tarucco (Chisola), Gerbino, Osoria (Cit Turin), Palamara, Piana (Città di Baveno), Rota (Cuneo Olmo), Atzeni, Mendeni (Derthona), Bergia, Delfino, Delle Curti (Giovanile Centallo), Diadoro (Ivrea), Veia F. (Juventus Domo), Tonello (Lascaris), Arfaoui, Checa, Piazzolla, Restivo (Lucento), Carvelli (Nichelino Hesperia), Burato, Cestari, Delfitto, Garberoglio, Riccabone (Novese), Camporelli (Oleggio), Centonze (Paradiso Collegno), Del Mare, Riina, Sollo (Pertusa), Lupis (Pianezza), Pandolfi (Pinerolo), Canuti, D'Amato, Pastore (Pozzomaina), Avveniente, Carcangiu, Gallo, Pace (Pro Eureka), Giacalone (Quincinetto Tavagnasco), Mora, Schena (Romagnano), Maccagno, Rambaudo, Vaira M. (Roretese), Fantini, Piccardoni, Rabbia (Salice), Arbore (Santhià), Grosso, Masino, Mondino, Olivero, Thioune (Saviglianese), Daghino (Sisport), Albanese, Barbero, Caldarulo, De Paola, Ferrari (Sparta Novara), Cotoia (Turricola Terruggia), Bellotti Lo. (Union Novara), Papurello (Venaria), Coscino (Virtus Mercadante), Faye, Frazzetta, Galluzzo (Volpiano Pianese)

1 RETE: Cuzzolin, Festari, Milanesi (Acc. Borgomanero), Betto, Biglia, Bologna, Mascarino (Acqui), Lupi, Tranchero (Alba Calcio), Brancato, Castelli, Cottone, Ferlazzo, Mapelli, Sferruzzi (Alpignano), Battaglino, Cammarata, Imarghiabe, Spellecchia (Area Calcio), Ferrucci, Fracchia, Guerrieri, Robbia (Asca), Bodrito, Zire (Asti), Bellantoni, Cappai, Conte, Giorgis, Plateroti (Beiborg), Cileone, Lacava, Misul (Beppe Viola), Merella, Pagliara (Biellese), Di Benedetto, Latella, Tamburelli Al., Tamburelli An., Zitoli (Borgaro Nobis), Adamonis, Bertolotti, Chialva, Risso, Rivero (Caraglio), Boccaleri, Micillo (Casale), Burca, Lombardi, Massano, Mitini (Cbs), Beatrici (Cenisia), Macari, Marcoz, Pozza, Ranieri, Rassat (Charvensod), Panero, Verde, Verri (Cheraschese), Andrione, Giglio, Mannarino, Palumbo, Sacco (Chieri), Bellu, Cinardo, Musarra, Sapetti (Ciriè), Bassone, Danculea (Cit Turin), Vittone (Città di Baveno), Boi, Bonardi, Caffa, Marenco, Orlando, Sigaudo (Cuneo Olmo), Loria, Scaranzino, Torre, Tortora (Derthona), Guerrieri, Marcenaro, Pongan, Zoia D. (Fortitudo), Re (Giovanile Centallo), Audisio, Faccin, Mitola, Paviglianti, Poma (Ivrea), Adam, Binda, Boschetti, Ghezza, Marcon, Pratini, Veia S., Veiz, Zuccari (Juventus Domo), Breshak, Iemma, Rizza (Lascaris), Attardo, Baltag, Bellone, Dimase, Felletti, Militello, Napolitano, Sola (Leinì), Antoniu, Basilio, Francioso, Nicosia, Panaccione (Lucento), Gozzoli, Mendolia (Novese), Bottarini, Cotugno, Panetta, Pulsone, Russo (Oleggio), Di Giacomo, Lazzarone, Marretta, Stivali (Pertusa), Gironi, Ienopoli, Pau, Vinci (Pinerolo), Abbracciavento, Arcilasco, De Palma, Craciun, Steri  (Pozzomaina), Costa, Grosu, Lamanna, Sciara, Todesco, Ungaro (Pro Eureka), Ardissone, Castello, Pascarella, Pitti (Quincinetto Tavagnasco), Nilo, Sulaj (Romagnano), Cerviello, Garau, Messa, Oberto, Testa (Roretese), Demichelis, Veljovic (Salice), Amorini, Kamberay, Critto (Santhià), Frljuckic, Garello, Isoardi, Sabena (Saviglianese), Bledea, Busè, Lauria, Raco, Sauna, Scarpellino, Tavano (Sisport), Bellini, Eugaseki, Gallo, Siciliano, Tambornini, Vandoni (Sparta Novara), Battaglia, Bortolato, Di Benedetto, Nolfo, Pollono (Strambinese), Moscardo (Turricola Terruggia), Abbane, Hoxhaj, Oukhris, Taggi, Vuksani (Union Novara), Carnino, Colaprico, De Luca, Mancone, Nisticò, Shaker, Siclari (Vanchiglia), Limongelli, Procida, Tomiato (Venaria), Aranda, Di Tanno, Garofalo J., Paul (Virtus Mercadante), Menniti, Pani (Volpiano Pianese)

IL PUNTO SULLA 11^ GIORNATA - Volpiano Pianese da lustrarsi gli occhi. Lascaris col brivido. Vittorie di qualità per Città di Cossato, Pinerolo e il lanciatissimo Moncalieri. Nelle retrovie sussulti di Verbania, Saviglianese e un eroico Canelli.
 


GIRONE A

Lo strepitoso Volpiano Pianese di Alessandro Malagrinò dà ancora spettacolo, in una giornata ricca di spunti e tante gare vibranti. Le foxes travolgono a domicilio l'Accademia Borgomanero con 8 reti, giocando per altro buona parte di gara con l'uomo in meno, per l'espulsione comminata a Romeo al 32' del primo tempo. Prestazione sontuosa, con Lucca che si conferma sempre più leader della marcatori salendo a 18 reti grazie all'ennesima doppietta stagionale.
La giornata favorisce i bianco azzurri, visto che le prime due inseguitrici Biellese e Sparta Novara vengono sconfitte e ora sono 4 i punti di distanza dal trio fissato a 22 punti.
A Biella il Città di Baveno di Erald Mersini ruggisce e cancella la dolorosa sconfitta dello scorso turno imponendosi 3-2. I bianconeri rispondono da campioni alla rete di Pingitore, chiudendo il primo tempo avanti 2-1 grazie al pari immediato di Sessa e alla rete in pieno recupero di Ghedini. Ma nella ripresa gli avversari tengono botta e con pazienza costruiscono i presupposti per il contro ribaltone, concretizzato in soli cinque minuti con le reti alla mezz'ora di Buonaroti e al 35' di Gatti.
Andamento simile in Città di Cossato-Sparta Novara. Vantaggio dei padroni di casa, ma finale tutto di marca novarese, con Fizzotti e Martelli che in due minuti mettono la freccia e piegano gli azzurro gialli. Una botta che poteva essere devastante, ma non per questo Cossato, capace con la doppietta di Puppio di prendersi la vittoria e tenere la classifica cortissima.
Sono infatti ben sei le squadre raccolte in soli 3 punti e in piena corsa per entrare nei primi quattro posti troviamo anche Ivrea e Turricola Terruggia. Gli eporediesi violano il campo del Borgosesia, passando nella ripresa con Mordenti e Pesando. Il Turricola Terruggia invece parte bene con l'Union Novara andando sul 2-0 nel primo tempo, ma gli ospiti non ci stanno, sanno di meritare di più e recuperano la partita grazie alla doppietta di Ienuso. Che si rivela però croce e delizia, visto che subito dopo il pareggio lascia i suoi in 10. La squadra di casa non brilla, ma nel recupero, su azione d'angolo, sfrutta la disattenzione della difesa ospite rimettendo la testa avanti, per poi arrotondare ulteriormente. Tre punti preziosi, nonostante una prestazione insufficiente, con gli avversari che si mangiano le mani per aver buttato via la gara.
Più attardato dietro troviamo la RG Ticino, che strapazza 4-0 il fanalino Strambinese e si prende due punti di margine sul Casale, sconfitto a Verbania.
I nero stellati puntano l'ottavo posto, i verbanesi hanno bisogno di vittorie per darsi almeno un'altra chance di conquistare i Regionali per la Juniores del prossimo anno. La posta è sentita e genera notevole nervosismo in campo e fuori. I ragazzi ne risentono e viene fuori un incontro scorbutico, che forse il direttore di gara non riesce a tenere efficacemente a freno. Nel finale di primo tempo le squadre rimangono in 10 e la ripresa si apre con il gol lampo degli ospiti. Regna comunque l'equilibrio, fino al 27', quando Aguggia riceve un cartellino rosso: Casale in 9 e Verbania che prende le redini dell'incontro. Alla fine il classe 2007 Bruno pareggia e Cara poco dopo regala la vittoria ai suoi, importantissima visto anche la prossima sfida al Borgosesia, 11° e distante due sole lunghezze. Per il Casale finale nero, con i fratelli Maioglio espulsi e la gara chiusa quindi in 7.

GIRONE B

Un gol di Tine permette alla capolista Pro Eureka di proseguire nella sua inarrestabile corsa. Nonostante la differenza di classifica, il BSR Grugliasco ha fatto sudare sette camicie ai più quotati avversari, nonostante una formazione pesantemente rimaneggiata. Resta il rammarico per un probabile rigore non assegnato nel finale, ma i ragazzi di Nudo escono dal campo senza nulla da rimproverarsi e visti i risultati delle dirette concorrenti restano sempre a -3 dall'ottavo posto.
Anche la seconda in classifica, il Lascaris, se la vede brutta in casa del Vanchiglia. I granata sognano il colpaccio grazie al rigore di Vitale in chiusura di primo tempo, ma nella ripresa il tecnico bianconero Mirasola pesca il jolly dalla panchina, con Malavasi che la decide prima pareggiando alla mezz'ora, poi regalando ai suoi la vittoria in pieno recupero. Incontro molto teso, con screzi tra la tifoseria di casa e i giocatori ospiti e l'ambulanza in campo per un malore occorso ad un dirigente del Lascaris a fine gara.
Vincono anche terza e quarta forza del campionato. Il VDA CHarvensod ha bisogno della ripresa per avere la meglio della Torinese, ma alla fine la porta a casa in scioltezza. Più ostica l'affermazione del Quincinetto Tavagnasco sul campo dello Spazio Talent Soccer, crollato nel finale di gara dopo che la doppietta di Jeake aveva messo paura agli ospiti. 
Decisamente più semplici le vittorie delle inseguitrici Alpignano e Rosta, impostesi rispettivamente 4-0 e 6-0 su Rivarolese e Cenisia.
Dopo quattro giornate torna a vincere il PDHA Evançon, che interrompe la risalita del Lucento e lo sopravanza di due lunghezze, portandosi a -1 dalla Rivarolese, che dovrà stare attenta a non fallire il prossimo appuntamento, proprio con il Lucento.

GIRONE C

Nichelino Hesperia e Chisola continuano nell'emozionante testa a testa che le vede protagoniste. Per entrambe in questo turno andamento simile, con Giovanile Centallo e Busca che sorprendono la difesa avversaria, salvo poi capitolare dopo pochi minuti. I vinovesi già nel primo tempo risolvono la pratica con la doppietta di Simonetti e il gol di Amadio, per poi chiuderla nel secondo tempo con Giordano. Il Nichelino invece reagisce alla grande alla rete di Pellegrino nel secondo parziale e ribaltano gli avversari tenendo così la vetta.
Le gare più emozionanti sono state quelle che hanno visto protagoniste Cheraschese e Saviglianese, entrambe vittoriose a domicilio rispettivamente su Fossano e Beiborg. Per la Cheraschese 3 punti per mantenere il 3° posto e staccare gli avversari odierni, ora quinti. Per la Saviglianese invece terza vittoria stagionale, che consente di issarsi all'11° posto e rosicchiare punti preziosi alla Giovanile Centallo 8^.
4-0 autoritario del Pinerolo sul Cuneo Olmo, poker che permette alla squadra di Domenico Primerano di prendersi il 4° posto.
Infine l'unico pareggio di giornata ha visto protagoniste Salice e Caraglio, uno 0-0 che però serve a poco ad entrambe. Il tecnico del Caraglio Davide Dottore commenta la situazione dei suoi: "Oggi pareggio giusto, nel primo tempo meglio noi, nel secondo meglio loro. E' un campionato duro, ora abbiamo un filotto di partite davvero complicato. Poi nel calcio può succedere di tutto, ma sicuramente dovevamo fare prima qualche punto in più. Certo se vogliamo arrivare ottavi dobbiamo fare punti anche contro le squadre che verranno. Sarà tosta, ma il campionato è lungo".

GIRONE D

Colpo ad effetto dell'Albese, che regala il primo dispiacere al Chieri imponendosi sul campo azzurro. Lasina di rigore e Sconfienza gli eroi di questa grandissima vittoria, mentre ai padroni di casa non basta l'eurogol di Ferrante per scongiurare il primo stop stagionale e vedere Acqui e Cbs rifarsi sotto.
La squadra di Oliva espugna il fortino del Derthona non senza fatica, grazie alla doppietta di Luparelli. Per la Cbs invece impegno decisamente meno probante con il fanalino KL Pertusa, steso 4-0.
Vittorie che permettono di staccare ulteriormente l'Asti, caduto nel finale di partita contro il lanciatissimo Moncalieri. Dopo un incontro equilibrato, dove lo 0-0 sembrava scritto, a pochi istanti dal triplice fischio arriva il guizzo di Lorenzo Lunardi, che con un pallonetto beffa l'estremo difensore avversario, regalando la 5^ vittoria di fila ai suoi. Ascesa prepotente quella dei ragazzi di Giorgio Torri, ora al 5° posto a 3 sole lunghezze proprio dall'Asti.
Dopo tre vittorie rallenta invece il Bacigalupo, a cui non basta il 2-0 per avere la meglio di un combattivo Canelli. Dalla panchina subentra Ratti e con una doppietta regala un pareggio che fa tanto morale dopo sette sconfitte consecutive. La classifica resta deficitaria e ora il calendario dice Cbs e Chieri prima del giro di boa, ma la squadra deve ripartire da prestazioni come quella mostrata con il Bacigalupo.
Vince la Novese, piegando 3-1 il Beppe Viola e tenendo il passo di quelle davanti. L'ottavo posto è distante solo un punto, mentre gli avversari stazionano al 12° posto dopo il pareggio che ha visto protagoniste Moderna Mirafiori e Alba Calcio. Bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto per entrambe. Da un lato non stravolge la classifica, dall'altro per il Moderna un bel sospiro di sollievo, essendo arrivato in pieno recupero dal dischetto. Per l'Alba invece tanto rammarico per l'occasione persa, per altro avendo giocato quasi tutta la gara con l'uomo in meno, per il rosso all'estremo difensore Vione al 25' del primo tempo per un mani fuori area, dopo che Fassino pochi minuti prima aveva regalato il vantaggio.

IL PUNTO SULLA 11^ GIORNATA - Lotta salvezza accesa in tutti i gironi, nulla è ancora scritto. Beiborg, Area Calcio e Saviglianese puntano in alto. Pioggia di triplette.
 


GIRONE A

Vincono le prime quattro della classe. Alla Biellese basta una rete per tempo per piegare un orgoglioso Santhià; bel poker esterno del Volpiano Pianese sull'Accademia Borgomanero, con Peradotto in bella mostra con una tripletta; tutto ok anche per l'Ivrea contro l'ottimo Città di Baveno, a cui non è bastato dare battaglia per uscire indenne dal campo avversario; Pro Eureka in scioltezza, troppo forte per il volenteroso Oleggio, steso da Nardiello e compagni con un severo 6-0. Il prossimo turno occhi puntati su Biella, la super sfida tra i padroni di casa e l'Ivrea, entrambi imbattuti, sarà attentamente seguita dalle avversarie.
Puntano alle migliori quattro anche Casale e Sparta Novara e lo scontro diretto di questo turno è stato vitale per i nero stellati, dato che ha permesso di agganciare gli avversari e non perdere così terreno rispetto alla Pro Eureka. Sfida indirizzata da Ferraris nel primo parziale e risolta da Bennardo nella ripresa. In mezzo, decisivo l'estremo difensore del Casale Valeriano, capace di neutralizzare il rigore del pari di Crespi.
Tiene il passo anche la Juventus Domo, corsara in quel di Romagnano, mentre nel fondo classifica si scuote l'Union Novara. Pesantissimo 3-1 sulla Strambinese, da un lato perché regala i primi punti ai padroni di casa, tenendo vive le speranze di salvezza diretta. Dall'altro perché impedisce agli avversari di concretizzare il sorpasso sull'Oleggio e prendersi l'11^ posizione. E proprio quest'ultimo sarà l'avversario dell'Union Novara il prossimo turno, a due giornate dal termine del girone di andata la classifica è ancora tutta da delineare.

GIRONE B

Lascaris e Lucento non conoscono intoppi. I bianconeri sommergono il pur forte Cenisia per 6-1, confermandosi miglior attacco della categoria. Il Lucento dal canto suo passa in casa dell'Alpignano per 3-0 e continua a braccare la capolista. Per i padroni di casa, in piena corsa per le fasi finali, uno stop pesante, che però non demoralizza il tecnico Campasso: "Risultato dettato dagli episodi, siamo ancora poco attenti in alcune situazioni e facciamo fatica in fase realizzativa. Comunque chi ci dà per finiti avrà una bella sorpresa".
A pari punti con l'Alpignano i vicini del Pianezza, usciti con un punto da una situazione critica in casa del Leinì. Sotto 2-0 e con un uomo in meno dalla mezz'ora del primo tempo, i ragazzi di Micciola reagiscono nella ripresa, favoriti anche dal ripristino della parità numerica, e grazie alla doppietta di Mereu portano a casa un prezioso punto. Il tecnico rosso blu commenta così la gara: "Siamo partiti malissimo, non entrando in campo con la testa e giustamente siamo stati puniti con due reti. Nella ripresa abbiamo cambiato decisamente passo, mettendoli sotto e costringendoli nella loro metà campo. Siamo riusciti a trovare il pareggio, ma nel finale abbiamo anche rischiato di perderla, con gli avversari che hanno preso il palo. Insomma, bene per l'atteggiamento nel secondo tempo, ma sicuramente ci aspettavamo di più a livello mentale, dove siamo completamente mancati nel primo parziale. In ogni caso un punto guadagnato visto come si erano messe le cose".
Chi approfitta di questi due risultati è il Vanchiglia, che nella ripresa riesce ad avere la meglio sul Venaria per 3-0 e si assesta così al terzo posto in solitaria, a +4 sulle due inseguitrici. 
Più dietro assistiamo ad incontri scoppiettanti e due affermazioni importanti. Il Paradiso Collegno esalta la sua coppia di bomber Grec-Pittavino, che con 5 reti in due travolge il Quincinetto Tavagnasco, lasciandolo in pessime acque. Per Grec arriva la doppia cifra, Pittavino invece sale a 7 in stagione.
Vittoria rinvigorente per il Borgaro Nobis. Dopo quattro sconfitte di fila e cinque giornate senza i 3 punti, i ragazzi di Gentile tirano fuori gli artigli e abbattono il Ciriè, impedendogli la fuga e soprattutto staccando di altre due lunghezze il 12° posto, occupato in solitaria dalla Virtus Mercadante dopo il pazzesco 4-4 contro il VDA Charvensod. Gara incredibile il posticipo domenicale, con i valdostani che se la sono vista davvero brutta dopo aver chiuso il primo tempo sotto 4-1. In un incontro dove è successo davvero di tutto, compresi un rigore fallito dal Charvensod e un rosso comminato al Mercadante, non poteva mancare un'epica rimonta e il secondo tempo ha sorriso ai padroni di casa, capaci nel recupero di strappare un insperato pareggio.

GIRONE C

Troppo Chisola per la Roretese e i vinovesi proseguono la loro marcia con l'ennesimo clean sheet e mantenendo il +10 sulla seconda piazza. Per gli ospiti la magra consolazione del secondo rigore consecutivo sventato, quando il risultato era ancora sullo 0-0 e questa volta da Carena. 
Tre reti a testa e Pinerolo e Caraglio proseguono a braccetto. Nulla da fare per il Nichelino Hesperia, che sta cercando di svoltare con il nuovo corso del tecnico Bonasera; né per il Salice, sicuramente in ripresa, ma oggi al cospetto di un avversario di livello superiore.
Per le posizioni dalla 2 alla 4 è bagarre. Grandissima vittoria della Cheraschese, che dopo un incontro vibrante ed incerto fino all'ultimo respiro ha la meglio della Giovanile Centallo, concretizzando così l'aggancio a 21 punti e restando in scia di Pinerolo e Caraglio. Guai però a sottovalutare il trio di inseguitrici a -4. Il Beiborg è la squadra del momento e con il settimo risultato utile consecutivo respira aria d'alta classifica. Eccellente il 3-2 su un avversario ostico come il Cuneo Olmo, frutto di una gara incerta ed equilibrata, risolta da Savarise a 4 minuti dal fischio finale.
Cinquina invece per Saviglianese e Area Calcio. I primi passano senza patemi contro l'Alba Calcio, i secondi invece sommergono il Bra, ribaltando l'iniziale svantaggio di Valleriani ed imponendosi con autorità al cospetto di un avversario non da poco, ma che non riesce a concretizzare con avversari sopra in classifica.

GIRONE D

Il risultato di giornata è sicuramente la strepitosa vittoria della Cbs sul campo della capolista Sisport, autrice fino a questo turno di un percorso perfetto fatto di sole vittorie. Prestazione mostruosa dei ragazzi di Carlo Barberis, un 5-1 finale frutto di una gara pressoché perfetta che il tecnico commenta così: "Non potevo chiedere di più, mi sembra una partita perfetta anche se può quasi darmi fastidio quel gol che abbiamo subito. La squadra ha iniziato una stagione ottima, peccato per i 6 punti persi”.
Con questa vittoria corsa al primo posto apertissima, con rossoneri e Chieri a -3 dalla Sisport. Gli azzurri si confermano difesa impenetrabile, la migliore della categoria con sole 5 reti al passivo e trascinati da uno scatenato Galvagno schiantano 5-0 la Fortitudo.
Due punti dietro resta in scia la Novese, che travolge 8-1 il Turricola Terruggia con una prestazione sontuosa, mandando in rete ben sette elementi diversi. Non perde terreno il Derthona, che interrompe il buon momento del Pozzomaina grazie a Mendeni e alla gran botta da fuori di Vay. Ininfluente il rigore fallito da Dalmazio, per una gara approcciata molto bene fin dall'inizio e con diverse altre occasioni create. Per il quarto posto ci sono anche i ragazzi di Schiavone.
Rallentano invece Asti e Acqui, che danno vita ad un incontro ricco di pathos e gol, risolto in un 3-3 finale. Pareggio anche tra Asca e KL Pertusa, con i padroni di casa a conquistare il secondo punto di fila e ospiti che, puravendo un certo margine, vedono rosicchiarsi due punti dal Cit Turin, ora in solitaria in 12^ piazza. Nello scontro diretto con il Beppe Viola convincente 4-1 di Dalla Molla e compagni, con gli avversari che non riescono a dare seguito alla bella prestazione offerta la scorsa giornata. Ora per il Cit Turin trasferta da non fallire sul campo del Turricola Terruggia, per ricucire lo strappo e continuare a cullare la speranza per una salvezza diretta.

11^ GIORNATA - Quattro vittorie esterne contraddistinguono la giornata. Oltre all'Albese e al Lascaris (trionfante in un acceso finale tra polemiche, malessere di un dirigente e momenti di tensione tra il pubblico), spicca anche la vittoria della Cheraschese, che espugna Fossano e rafforza il 3° posto. E quella del Città di Baveno, che regala il secondo dispiacere alla Biellese. Benissimo Volpiano Pianese, Nichelino Hesperia, Chisola e Acqui. Il Moncalieri non si ferma più.
 


GIRONE A

BORGOSESIA-IVREA 0-2
RETI: st 6' Mordenti, 24' Pesando

ACCADEMIA BORGOMANERO-VOLPIANO PIANESE 0-8
RETI: pt 23' rig. e st 3' Lucca, pt 28' Lista, st 1' e 9' Vargas, 26' Muntean, 30' Garavaglia, 43' Giardino

BIELLESE-CITTA' DI BAVENO 2-3
RETI: pt 10' Pingitore (C), 12' Sessa (B), 47' Ghedini (B), st 30' Buonaroti (C), 35' Gatti (C)

CITTA' DI COSSATO-SPARTA NOVARA 3-2
RETI: pt 24' Tomasoni (C), 43' Fizzotti (S), 45' Martelli (S), st 22' e 34' Puppio (C)

RG TICINO-STRAMBINESE 4-0
RETI: pt 5' Rondini, 26' o.g., st 21' Colombo, 27' rig. Shehu

TURRICOLA TERRUGGIA-UNION NOVARA 4-2
RETI: pt 7' Usardi (T), 39' rig. Corona (T), st 10' e 32' Ienuso (U), 48' Piano (T), 50' Montiglio (T)
ESPULSO: st 30' Ienuso (U)

VERBANIA-CASALE 2-1
RETI: st 3' Pezeta (C), 32' Bruno (V), 38' Cara (V)
ESPULSI: pt 40' Riva (V) e Cancellieri (C), st 27' Aguggia (C), 47' Maioglio A. (C) e Maioglio F. (C)

GIRONE B

SPAZIO TALENT SOCCER-QUINCINETTO TAVAGNASCO 2-4
RETI: pt 10' e st 14' Jeake (S), pt 35' e st 42' Suquet (Q), st 37' Tricerri (Q), 44' Adragna (Q)

LUCENTO-PDHA EVANCON 0-2
RETI: Ciocchini, o.g.

VANCHIGLIA-LASCARIS 1-2
RETI: pt 45' rig. Vitale (V), st 36' e 53' Malavasi (L)

VDA CHARVENSOD-TORINESE 3-1
RETI: st 8' e 32' Girardi, 35' Gerbore, 40' Lot (T)

ALPIGNANO-RIVAROLESE 4-0
RETI: Caforio, Chiribau, 2 Leccese

BSR GRUGLIASCO-PRO EUREKA 0-1
RETE: pt 21' Tine

ROSTA-CENISIA 6-0
RETI: pt 36' e 44' Trogu, st 6' Moine, 24' Moletto, 33' Salubro, 41' Usai

GIRONE C

FOSSANO-CHERASCHESE 3-4
RETI: pt 4' Mondino (F), 44' Alfieri (F), st 17' Fofana (F); Likaj, 2 Grimaldi, Kola (C)

BRA-POLISPORTIVA BRUINESE 3-1
RETI: Mazzoni, Cia, Nzuzi (B); st 25' Pizzuto (PB)
ESPULSI: Brondino (B)

BEIBORG-SAVIGLIANESE 3-4
RETI: Guarnieri, Vetrella, o.g. (B), Chelarescu, Rainero, Zampedri, Caratelli (S)

CHISOLA-BUSCA 4-1
RETI: pt 12' Barra C. (B), 18' e 36' Simonetti, 44' Amadio, st 4' Giordano

GIOVANILE CENTALLO-NICHELINO HESPERIA 1-3
RETI: st 10' Pellegrino (G), 25' De Gennaro, 29' rig. Cerbone, 45' Tullio

PINEROLO-CUNEO OLMO 4-0
RETI: pt 23' Andreello, 26' e st 19' Pepe, pt 34' Duarte

SALICE-CARAGLIO 0-0

GIRONE D

NOVESE-BEPPE VIOLA 3-1
RETI: pt 15' Benedettino, 23' Hilal, 29' Ricci, st 12' o.g. (B)

CHIERI-ALBESE 1-2
RETI: st 7' rig. Lasina (A), 16' Sconfienza (A), 21' Ferrante (C)

DERTHONA-ACQUI 1-2
RETI: 2 Luparelli (A); Somrany (D)

BACIGALUPO-CANELLI 2-2
RETI: pt 35' Chirillà (B), st 15' Ferrero (B), 2 Ratti (C)

CBS-KL PERTUSA 4-0
RETI: pt 12' e 18' rig. Achino, 40' Osman, st 34' Saracco

MONCALIERI-ASTI 1-0
RETE: st 45' Lunardi

MODERNA MIRAFIORI-ALBA CALCIO 1-1
RETI: pt 17' Fassino (A), st 53' rig. Bruera (M)
ESPULSO: pt 25' Vione (A)