Sabato, 13 Aprile 2024

IL PUNTO SULLE CATEGORIE - Lotta serrata in U17. Chi ha impressionato di più sono Accademia Casale U16 e Fulvius 1908 U15, ma guai a dare i gironi per conclusi. In U15 attenzione al Canelli.
 


UNDER 17

E' l'Ovadese (28) ad aggiudicarsi il titolo di campione d'inverno, dopo una corsa serrata con Arquatese Valli Borbera (27) e Bistagno Valle Bormida (25). Campionato eccellente per le prime tre della classe, con la capolista che fa registrare il migliore attacco (51), la prima inseguitrice è la miglior difesa (6), mentre a chiudere il podio l'unica imbattuta, che è riuscita per altro a fermare le due concorrenti (1-0 all'Arquatese, 0-0 con l'Ovadese). In piena corsa anche Fulvius 1908 (22) e leggermente più attardata la Polisportiva Frugarolese, squadra comunque da non sottovalutare e a dimostrarlo il pirotecnico 4-3 con cui si è imposta sulla capolista, unica sconfitta fino a qui patita dai nero bianchi.

UNDER 16

Numeri impressionanti quelli con cui l'Accademia Casale ha chiuso il girone di andata: 10 vittorie e un pareggio, 65 gol fatti, solo 2 subiti. Nulla è ancora scritto, perché Tiger Novi (28) e Libarna (27) sono riuscite a tenere il passo e tra le tre c'è un notevole equilibrio, certificato dal pari con cui all'esordio il Tiger Novi ha bloccato la capolista e dalla vittoria del Libarna sulla seconda forza. Alla ripartenza quindi subito la caldissima sfida tra Tiger Novi e Accademia Casale, che potrebbe dare un segnale importante per il prosieguo della stagione. In corsa per i playoff, ma più attardate, da non sottovalutare il tentativo di rientro di Polisportiva Frugarolese (22) e Dertona Calcio (21).

UNDER 15

Il girone A ha una dominatrice incontrastata ed è la Fulvius 1908 (28). Un solo pareggio (con l'Ovadese) a fronte di 9 vittorie condite da 49 gol fatti e solo 6 subiti (miglior difesa in condivisione proprio con l'Ovadese) ha permesso ai ragazzi di Valenza di prendere il largo e il +6 sulla prima inseguitrice Libarna (22) è un margine importante in vista della ripresa programmata per il 27 gennaio. Per le inseguitrici sarà dura ricucire lo strappo, anche a fronte di un lotta per i playoff che si prospetta parecchio accesa. Distacchi minimi, perché dietro al Libarna troviamo Viguzzolese (20), Ovadese (19) e Carrosio (18), ma l'Ovadese e la sua super difesa, supportata da un attacco secondo solo a quello della capolista (46) il 13 dicembre dovrà recuperare la gara con la Polisportiva Carbonara, con la possibilità di chiudere quindi al secondo posto il girone di andata (per altro da imbattuta).

Una regina al comando anche nel girone B, è l'Accademia Casale (25) che da imbattuta può guardare tutti dall'alto in basso prima della pausa natalizia. Miglior attacco della provincia con ben 79 reti a fronte delle sole 7 subite, dovrà però sudarsi fino alla fine la prima posizione contro la più agguerrita delle contendenti, ovvero il Canelli (20) del tecnico Assandri. I 5 punti di distacco non traggano in inganno, visto che la squadra ha una partita in meno ed è stata l'unica a fermare la capolista, in un clamoroso 5-5 giocato tra le mura dell'Accademia. La strada è ancora lunga e alle spalle premono due squadre che hanno già dimostrato di potersela giocare con gli azzurro-gialli ovvero Nizza Vallebelbo (20), 1-1 nello scontro diretto, e Olimpia Solero Quattordio (18), vincente 3-2 proprio sul campo del Canelli.

UNDER 14

Solo cinque le giornate disputate dall'Under 14 e con ancora due turni prima della sosta non si possono fare previsioni, ma prima della sosta si prospettano incontri infuocati. Carrosio (15) e Ovadese (15) sono partite fortissimo, tallonate dall'Asca (13) e dalla Polisportiva Frugarolese (12). Scontri diretti alle porte, con l'Asca che sarà messa alla prova prima ospitando il Carrosio, poi andando ad Ovada. Doppietta notevole anche per il Carrosio, che il 16 ospiterà proprio la Polisportiva Frugarolese, vedremo chi sarà a festeggiare.

IL PUNTO SULLE CATEGORIE - Sette squadre imbattute fino a questo momento: in U17 l'Olympic Collegno, in U16 PSG e Druentina, in U15 Pianezza, Pozzomaina, Vianney e Caramagnola. I goleador dei provinciali di Torino per ora sono Chirstian Grassino dell'Ivrea Banchette e Simone Barolo del FC Mirafiori Under 15, ma l'Under 16 ha ancora due giornate da disputare prima della pausa. Così come l'Under 14, dove diverse squadre sono partite a razzo.
 


UNDER 17

Chiuso il girone di andata, si ripartirà a gennaio. Nel girone A l'Olympic Collegno arriva alla pausa natalizia da campione d'inverno, con un percorso quasi perfetto fatto di 9 vittorie e un solo pareggio, arrivato alla 7^ giornata contro il Rivoli. Ottimi numeri per gli arancio neri, 31 reti per loro e soprattutto solo 8 al passivo, con William Borgo mattatore della squadra, per lui 9 gol in 10 presenze. Un punto sotto il BSR Grugliasco, sconfitto solo dalla capolista. Numeri spaventosi per la corazzata del tecnico Marcello Marina, miglior attacco con 54 reti a referto e la coppia composta da Federico Alessio e Federico Giannuzzi da 25 gol in due, ma soprattutto una difesa di ferro, con sole 3 reti al passivo. Al terzo posto con già un buon margine sulla 4^ piazza (+5 sul Barcanova) il Carrara 90, inchinatosi per ora solo al cospetto delle due battistrada. Capocannoniere del raggruppamento Manuel D'Amico con 17 reti.

Bella sfida anche nel gruppo B, con il Nichelino Hesperia che guida la classifica sopravanzando di un punto lo Spazio Talent Soccer. Testa a testa emozionante da seguire fino all'ultimo, con le due squadre per ora in parità nello scontro diretto, chiuso 1-1 in casa dello Spazio Talent Soccer. A conferma del grande equilibrio del raggruppamento, l'intensa lotta per il terzo posto che vede coinvolte ben otto squadre. Vianney, Virtus Cenisia e S. Ignazio Sport sono a quota 19, con i primi (miglior attacco con 40 reti) per ora in vantaggio nella classifica avulsa. Segue a 18 il Beppe Viola, poi il Moncalieri e la Torinese a 16, che duellano anche per la classifica marcatori con Pietro Santomauro a guidare con 15 reti e Federico Greco a seguire con 13, Onnisport a 15 punti e Andezeno a 14.

UNDER 16

Nel girone A ancora due giornate prima del giro di boa che deciderà il campione d'inverno. Il Rivoli, che due giornate fa ha perso la sua imbattibilità, guida a +4 sul Villarbase forte del suo attacco stellare (55 gol) e per chiudere in vetta dovrà superare l'esame Casellette, terza forza per poi salutare la prima parte di campionato in casa con il Go Sport Grugliasco, penultima. Villarbase quindi seconda a 26, +5 sul Casellette che invece deve guardarsi le spalle da Olympic Collegno (20), BSR Grugliasco e Almese (19), Valle di Susa (17) e Pro Collegno (16). Prossimo turno con interessanti scontri diretti: oltre Casellette-Rivoli occhi su Olympico Collegno-Almese e Pro Collegno-BSR Grugliasco. Combattuta anche la lotta per il leader della marcatori: guida Cristian Dario Caffo del Valle di Susa con 19 gol, ad un incollatura Davide Oppedisano dle Rivoli a 18, terzo Andrea Pedrolio del Pro Collegno con 15.

Nel gruppo B campionato di prim'ordine per il PSG del tecnico Gianluca Rubin. Il fortissimo gruppo di Pino Torinese è un'autentica macchina da gol, ben 77 fino a questo momento, guidata da un trio letale: Tommaso Paletto (17), Alberto Epifani (14) e Filippo Arpellino (14). Miglior difesa con sole 11 reti al passivo, è stata bloccata in una sola occasione, in casa contro il Carmagnola per 0-0. Due le inseguitrici, staccate di 4 lunghezze, Santena 2014 e Spartak San Damiano, appaiate a 27 con i primi forti dello scontro diretto vinto per 3-1. +5 per loro sul S.Ignazio Sport, +6 sul Carmagnola e nel prossimo turno potrebbero approfittarne per aumentare i distacchi, approfittando dello scontro diretto tra le due.

Nel C guida l'imbattuta Druentina con 29 punti, miglior attacco (48), dove spiccano le 13 reti in nove presenze di Edoardo Guercio, e miglior difesa (9). La classifica comunque è molto corta e le battagliere inseguitrici sono ben quattro. Secondo posto per RWC Lucento a 26, trascinato dai gol del capocannoniere Godspower Esosa Ofure (16), Barcanova (25), Torinese (24) e Atletico Cbl (23). Attenzione alla 13^ giornata, dove spicca Bracanova-Druentina.

UNDER 15

Pianezza campione d'inverno del girone A con un percorso perfetto fatto di sole vittorie. Neanche la seconda forza Atletico Alpignano è riuscita ad opporsi alla corazzata di mister Jacopo Gili, vincente 1-0 nello scontro diretto dell'ultimo weekend. Solo 5 reti al passivo e ben 75 realizzate, con sugli scudi la coppia d'attacco formata da Gabriele Rocchi (18) e William Mangino (17). A quota 27 seguono Almese e Atletico Alpignano e alla ripartenza ci sarà subito lo scontro diretto, all'andata terminato con un assolo dell'Almese che vinse 4-0. Staccate di 6 punti San Giorgio Torino e Pro Collegno proveranno a ricucire lo strappo per conquistare un posto per i playoff.

E' il Pozzomaina (25) a chiudere in vetta nel gruppo B. La squadra del tecnico Salvatore Scardaci forte della sua difesa quasi impenetrabile (6 reti al passivo), dovrà sudare fino all'ultimo per tenere la posizione. L'unico pareggio ad oggi è arrivato con la prima inseguitrice Vianney (23), bloccata però dal KL Pertusa. +5 sul terzo posto occupato dal FC Mirafiori (18) dello scatenato Samuele Barolo (20 reti per lui) che stacca di 4 lunghezze il Beiborg, che ha però vinto il primo scontro diretto.

Girone C dominato dal fortissimo Barcanova (30) di Donatello Gasparini, 56 gol fatti e 8 subiti per una squadra praticamente perfetta. Unico neo il 3-0 a tavolino che ha colpito i rossoblu e il Rebaudengo per i fatti occorsi alla prima di campionato. Ad inseguire Spazio Talent Soccer e Academy Vanchiglia (25) che nell'ultimo turno prima della pausa si sono annullate dopo uno scoppiettante 2-2. Dovranno guardarsi le spalle dal RWC Lucento (23) e Rebaudengo (21). A gennaio si parte col botto: da seguire Rebaudengo-Barcanova e RWC Lucento-Academy Vanchiglia.

E' l'imbattuto Carmagnola (24) il campione d'inverno del gruppo D, ma la classifica è molto corta e ci sarà da divertirsi fino all'ultimo. Vicinissime le inseguitrici, NH10042 e Polisportiva Garino a quota 22. Da tenere d'occhio il Garino, forte dei 13 gol del capocannoniere Loris Frangiamore, ma soprattutto della miglior difesa del raggruppamento, con sole 7 reti al passivo. Segue il Vinovo Sport Event (seconda miglior difesa con 8 reti subite) a 21, poi da non sottovalutare Trofarello (18) e Juventus Spa Femminile (17).

Il girone E è in assoluto il più equilibrato e lo confermano i distacchi minimi tra le prime. In vetta troviamo il duo composto da Autovip San Mauro e San Maurizio (25), con la squadra di Vincenzo Musumeci che si laurea campione d'inverno in virtù dello scontro diretto vinto per 3-1 in casa della concorrente. Ben 19 i gol del giallo blu Leonardo Provenzano, seguito a 17 da Gabriele Novaria del Leinì e preceduto di uno dal bomber dell'Ivrea Banchette Christian Grassino. Come detto classifica molto corta, con il Settimo (23) ad occupare il terzo posto, seguito dal Ciriè (21), Ivrea Banchette e Junior Torrazza (20), Vallorco (19) e Leinì (18). Alla ripartenza subito scontri diretti con Autovip San Mauro-Ciriè (andata 3-1 per il Ciriè) e Junior Torrazza-Vallorco (successo 2-1 dei primi all'andata).

UNDER 14

Per l'Under 14 è ancora presto per fare ragionamenti ovviamente, ma intanto nel gruppo A partenza a razzo dell'Academy Vanchiglia, con 5 vittorie su 5 e una difesa di ferro con un solo gol al passivo e già ben 35 all'attivo. Nel B molto bene il BSR Grugliasco, che dopo cinque gare non è però a punteggio pieno causa lo spettacolare 3-3 con il Paradiso Collegno, mentre ha centrato solo vittorie il RWC Lucento, ma con una gara in meno rispetto alla concorrente. Percorso perfetto nel C per l'Autovip San Mauro, che stacca di 3 punti il Football Club Volpiano, che ha una gara in meno e soprattutto in quattro incontri ha collezionato altrettanti clean sheet. Nel D invece hanno inserito la 5^ Vinovo Sport Event e Mirafiori, partenza a suon di gol (34 a 32) e con difese incredibilmente performanti (2 reti subite dai primi, ancora immacolata la porta della squadra del tecnico Stefano Straforini).

OTTAVI DI FINALE - La Juventus esce per questione di dettagli. Bella prova del Torino con Franzoni, Ciammaglichella e Savva sugli scudi.
 


Partita molto chiusa in apertura tra Juventus e Lazio. Il primo tempo offre pochissime emozioni e solo in un'occasione per parte le due squadre arrivano pericolosamente nei pressi della porta, ma le conclusioni prima di Savio, poi di Ruggeri, finiscono entrambe sul fono. Secondo tempo più vivo con i padroni di casa che partono meglio, con Grosso che chiama Renzetti al grande intervento, ma prima del quarto d'ora D'Agostini è lesto in tap-in a ribadire in rete il palo colpito da Bordon. I bianconeri ci mettono un po' ad ingranare e nella seconda metà di frazione sfiorano più volte il pari, prima con Florea che calcia alto a tu per tu con l'estremo difensore, poi sempre Renzetti sventa le conclusioni di Scienza e Bassino. La Juve si vede anche annullare il gol del pari per fuorigioco e alla fine i biancocelesti riescono a tenere inviolata la porta e avanzare così al turno successivo.

Decisamente più accesa la sfida tra Torino e Udinese, giocata sin da subito a ritmi elevati e che regala un primo tempo emozionante. Primi pericoli di marca ospite, ma è un nulla di fatto a cui risponde il Toro con la chance mancata da Marchioro in area di rigore. Poco dopo è il palo a salvare Bellocci sulla conclusione di Nuredini, ma sono i prodromi del gol, che arriva al 29' con Russo. I ragazzi di Scurto reagiscono, ma solo nel finale vanno vicini al pari con Franzoni, palla però alta. Due cambi all'intervallo per i torelli, entrano Ciammaglichella e Mendes e l'incontro gira subito. Proprio Ciammaglichella sfiora il gol al 49' e un minuto dopo è Savva a gonfiare la rete per l'1-1. L'inerzia è tutta per i padroni di casa che vanno ancora al tiro con Bianay Balcot e tra 16' e 18' confezionano l'uno-due che di fatto decide l'incontro. In entrambi i casi è Franzoni a spingere in rete, perfetto finalizzatore prima dopo una pregevole azione di squadra, poi dopo pressing asfissiante che consente a Ruszel di intercettare un passaggio avversario e fornire l'assist al compagno. L'Udinese prova a reagire e riesce ad accorciare le distanze con la precisa punizione di Marello, alza i ritmi cercando di mettere gli avversari alle corde, ma non riesce più a creare veri pericoli. E il finale è tutto granata, a certificare la meritata vittoria: Malusa per due volte deve superarsi su Savva e Ciammaglichella, poi ancora Savva sfiora il poker e nel recupero il palo di Njie chiude definitivamente i giochi. 

JUVENTUS-LAZIO 0-1
RETE: st 14' D'Agostini
JUVENTUS: Zelezny, Martinez, Savio (st 19' Grelaud), Pagnucco (st 1' Firman), Grosso, Florea, Bassino, Ngana (st 24' Mazur), Crapisto (st 24' Scienza), Gil, Pugno (st 19' Biggi). A disp. Radu, Boufandar, Domanico, Giorgi, Finocchiaro, Scarpetta. All. Paolo Montero
LAZIO: Renzetti, Bordon, Milani, Sardo (st 41' Nazzaro), Bedini, Sanà Fernandes (st 41' Cappelli), D'Agostini, Ruggeri, Yordanov (st 29' Cuzzarella), Dutu, Sulejmani (st 19' Di Tommaso). A disp. Magro, Petta, Tredicine, Bigotti, Marini, Zazza. All. Stefano Sanderra
AMMONITI: pt 30' Bordon (L), 39' Ngana (J), st 18' Bedini (L), 21' Firman (J), 26' Martinez (J)

 

TORINO-UDINESE 3-2
RETI: pt 29' Russo (U), st 5' Savva (T), 16' e 18' Franzoni (T), 25' Marello (U)
TORINO: Bellocci, Marchioro (st 1' Ciammaglichella), Keita (st 1' Mendes), Bianay Balcot, Antolini, Savva, Ruszel, Silva (st 31' Dalla Vecchia), Muntu, Franzoni (st 31' Gabellini), Njie. A disp. Cabella, Acar, Desole, Perciun, Longoni, Bonadiman, Zaia. All. Scurto
UDINESE: Malusa, Scaramelli, Palma, Nwachukwu, Nuredini, Bozza (st 14' Marello), Barbaro, Zunec (st 14' De Crescenzo), Asante, Pejicic, Russo (st 23' Bonin). A disp. Mosca, Corsa, Barbana, Lazzaro, Baricchio, Panagiotakopoulos, Tedeschi. All. Bubnjic
AMMONIT: pt 6' Palma (U), 23' Keita (T), 36' Bozza (U), st 38' Ruszel (T)

LA MARCATORI / 12^ GIORNATA - Quttro e tre gol in una giornata perfetta per i bomber del Borgosesia. Il duo in testa avanti con una doppietta, tiene il passo Robazza che sale al secondo posto. Terzetto sul podio: Calizia con una tripletta, un gol per Aversano e Maiolo. Tante le triplette di giornata: Barrera (Borgaro Nobis), Giuranna (Gassino), Trovato (Pro Eureka), Patruno (Chisola), Boccaccio (Derthona) e Gamba (Chieri). 
 


19 RETI: Persiano (Lascaris), Ragagnin (Sisport)

17 RETI: Robazza (Cenisia), Chiumino (Morevilla)

15 RETI: Aversano (Asti), Maiolo (Cheraschese), Calizia (Chisola)

14 RETI: Monteleone (Novese), Chira (Volpiano Pianese)

12 RETI: Negro (Alba Calcio), Isufaj (Chieri), Giuranna (Gassino), Bertelli (Verbania)

11 RETI: Bellini (Borgosesia), Gamba (Chieri), Savoia (Città di Baveno)

10 RETI: Zarattini (Biellese), Patruno (Chisola), Nicolosi (Gozzano), Penno (Pinerolo), Bazzoni, Trovato (Pro Eureka), Lupo (Vanchiglia)

9 RETI: Manta (Asti), Di Leno (Borgaro Nobis), Actis (Ivrea), Cinti (Pro Eureka), Solinas (San Giacomo Chieri), Scala (SCA Asti), Rodriguez (Sportiva Caltignaga)

8 RETI: Barrera (Borgaro Nobis), Bisetti (Borgosesia), Toure (Busca), Lacelli, Miotti (Derthona), Schito (Lenci Poirino), Margherito (Mezzaluna Calcio), Gullo (Novese), Serra (Paradiso Collegno), Italiano (Rivarolese), Moubtassim (Valle di Susa), La Piana (Vanchiglia)

7 RETI: Bogogna (Acc. Borgomanero), Ez Raidi, Morbelli (Acqui), Petkov (Asti), Ferrero (Atletico Cbl), Marciaz (Bulè Bellinzago), Ferrero (Cheraschese), Bahu (Città di Baveno), Necula (Fossano), Summa (Gozzano), Orrù (Lenci Poirino), Brossa (Psg), Correa (Quincinetto Tavagnasco), Racca (Saviglianese), Gueye (Volpiano Pianese)

6 RETI: Dellavalle, Greco (Alpignano), Carminati (Biellese), Fiorito (Borgaro Nobis), Baba Hay, De Luca, Florio P. (Chisola), Baroncelli (Città di Baveno), Calonico (Cumiana), Boccaccio (Derthona), Gotta (Don Bosco Al.), Roncarolo (Lascaris), Pavia (Novese), Clemente (Quincinetto Tavagnasco), Antonaccio (Rosta), Truppa (Sportiva Caltignaga), Pella (Verbania)

5 RETI: Zaretti (Acc. Borgomanero), Barletto, Levo (Acqui), Kassimi (Alba Calcio), Carella (Alpignano), Maraventano (Asti), Laneri (Borgaro Nobis), La Carbonara, Stangalini (Bulè Bellinzago), Giresi (Charvensod), Quero (Chisola), Galvan (Città di Cossato), D'Agostino (Cumiana), Kharroubi (Derthona), Lo Buono (Gassino), Vicario (Gozzano), Coppola (Grugliasco), Soluri (Ivrea), Piemontesi (Juventus Domo), Cannistraro, Perardi (Lucento), Montanarelli (Mezzaluna Calcio), Mazzei (Nichelino Hesperia), Raverta (Olympic Collegno), Ravera (Pinerolo), Del Rivo (Sparak San Damiano), Pallante (Strambinese)

4 RETI: Guidetti (Acc. Borgomanero), Poggio (Acqui), Borsalino (Alba Calcio), Laurenti (Alicese Orizzonti), Lisneanu, Marengo, Massara (Alpignano), Cavazza (Asti), Giordan, Nido (Bruinese), Paglia (Bulè Bellinzago), Dutto, Necula (Busca), Venturi (Candiolo), Macagnone, Saviotti, Trezza (Cbs), Tamagnone (Chieri), Boaglio, Carli, Pochettino (Chisola), Ficara (Città di Baveno), Gasbarro (Cuneo Olmo), Ponzano (Derthona), Rizzetto (Don Bosco Al.), Caputo (Fossano), Barberio (Gassino), Olivero (Giovanile Centallo), La Ferlita (Gozzano), Orsino (Grugliasco), Ramponi (Juventus Domo), Lucarelli (Lucento), Botez (Morevilla), Scorzoni (Nichelino Hesperia), Canova, Di Parigi (Pro Eureka), Carsana (Psg), Grosso (Quincinetto Tavagnasco), Cecchin (Rosta), Di Cintio (Sisport), Lano, Massetti (Spartak San Damiano), Tenca (Volpiano Pianese)

3 RETI: Servetti, Torrengo (Alba Calcio), Trenchea (Alicese Orizzonti), Bovo (Asca), Ferello (Asti), Arbezzano, Bianchini, Gamba (Atletico Cbl), Panipucci, Stecca (Biellese), Esfaoui (Borgosesia), Gallo (Bruinese), Iace, Mucchietto, Palmieri, Varallo (Bulè Bellinzago), Bucci, Pisacane (Candiolo), Miceli, Monterosso, Rufli (Cbs), Salvatore (Cenisia), Cerise, Challancin, Napoli (Charvensod), Balocco (Cheraschese), Brusa, Cozzula, Pansini, Spiridon (Chisola), Bellani (Città di Baveno), Fasson (Città di Cossato), Dalmasso (Cuneo Olmo), Betti (Don Bosco Al.), Carnevale (Fossano), Alvaro (Gassino), Mellano, Rinaudo (Giovanile Centallo), Vietti (Juventus Domo), Scanavino, Spina, Tosku (Lascaris), Elia (Lenci Poirino), Izzo (Mirafiori), Crivello, Dominelli, Lamilia (Moncalieri), Chiechio (Olympic Collegno), Allemandi, Fantino (Pedona), Bruna, Mana (Pinerolo), Molinari (Pro Eureka), Bertello (Psg), Vacchiero (Quincinetto Tavagnasco), Dattrino, Visentini (Rivarolese), Mareschi, Molinaro (Rosta), Micca (San Giacomo Chieri), Ruta (Saviglianese), Otranto (SCA Asti), Grande (Sisport), Casalatina, Nadifi (Strambinese), Mondin (Vanchiglia), Donghi, Violi (Verbania), Rachak, Zamuner (Volpiano Pianese)

2 RETI: Masala, Strada (Acc. Borgomanero), Buda (Acqui), Martini, Sottimano (Alba Calcio), Bucci, Dilej, Lomartire (Alicese Orizzonti), Bardus, Liboni, Miceli, Sansica (Alpignano), Amatrudi, Guida, Guzina, Tenerelli (Asca), Bibaj, Costea, Giuliano (Asti), Bertolo, Montiglio (Atletico Cbl), Gasparini (Biellese), Butticè, Correnti (Borgaro Nobis), Cum (Borgosesia), Perrone (Bruinese), Blasi, Lopez, Ruzzarin, Spinelli (Bulè Bellinzago), Costa, Farro, Melchio (Busca), Cuminale (Candiolo), Flamini, Martinotti (Cbs), Chuks, Fassio, Yasser (Cenisia), Rao (Charvensod), Mendez (Cheraschese), Maglio, Spina (Chieri), Cantele (Chisola), Lecchi, Simeone (Città di Baveno), Moglia (Città di Cossato), Adamo, Alfano, Galetto, Pussetto (Cumiana), Barbero, Bruno, Conte, Merlati (Cuneo Olmo), Malavasi (Derthona), Ghiazza (Don Bosco Al.), Cagnolo, Zito (Fossano), Belfiore, Spigarolo (Gassino), Armando (Giovanile Centallo), Bonetti (Gozzano), Stasi, Zuccalà (Ivrea), Capriglione, Spatti (Juventus Domo), Bernardinis, Crepaldi, Giliberto, Mininni, Zamboni (Lascaris), D'Orta (Lenci Poirino), Cardona, Fierro, Scutigliano, Serra (Lucento), Boldrino, Bossina, Ferretti (Mirafiori), Diallo, Longo, Negro (Monregale), Di Maio, Shtepija, Trombotto (Morevilla), Cipriani, Persico (Nichelino Hesperia), Prato, Riccabone, Truscelli (Novese), Izzillo, Testa (Oleggio), Botta, Suraci (Olympic Collegno), Lelli, Sandu, Tiana, Zeneli (Paradiso Collegno), Goletto, Serale (Pedona), Breuza (Pinerolo), Brombal, Patierno (Pro Eureka), Onorato (Psg), Bazzini, Bragagnini, Fazio, Leonardo, Orlandini (Quincinetto Tavagnasco), Ibrahimaj, Sardella, Skuqaj (RG Ticino), Trevisan (Rivarolese), Alhijjawi (Rosta), Lamberti, Mastrocola (San Giacomo Chieri), D'Amico, Lospinoso (Santhià), Moccia (Saviglianese), Fero (SCA Asti), De Angelis, El Meskin, Regano (Sisport), Dublino, Viletto (Strambinese), Lorusso, Mastrototaro (Vanchiglia), Lino, Ouni (Venaria), Axerio, Belleri, Generelli (Verbania), D'Alesio, Garbino, Nizzi (Virtus Calcio), Defazio, Pucci, Scaglia (Volpiano Pianese)

1 RETE: Duelli, Gioia T., Medina, Pisani, Piscitello (Acc. Borgomanero), Acossi, Barbirolo, Lazzarino, Rabino (Acqui), Bozhinov, Cancedda (Alba Calcio), Barone, Brusa, Carabuela, Giraudo (Alicese Orizzonti), Audrito, Bottero, Crepaldi, Dello Russo, Viola (Alpignano), Guasco, Lupano, Patta (Asca), Bosio, Casubolo, Ferello, Marchioretti (Asti), Canova, Greppi, Iacone, Ranieri, Versaldo (Biellese), Barbagallo, Coletta, Farinelli (Borgaro Nobis), Della Valle, Giulini, Magnolini, Moia (Borgosesia), Caredda, Castronovo, Ianachievici, Venghi (Bruinese), Brambilla, Forzatti, Zampese (Bulè Bellinzago), Bastonero, Boglione, Caranta, Roasio, Valvolo, Vincenti (Busca), Ceppa, Chahid, Cozza, Linsalata (Candiolo), Boenzi, Lazzarone, Lewin, Lorent (Cbs), Cappello, Tessi, Vizzi (Cenisia), Borettaz, Cerni, Di Fresco (Charvensod), Colombano, Gotta, Stra, Tirari (Cheraschese), Fantonetti, Giordano, Greco, Tamoud (Chieri), Florio A. (Chisola), Borio, Piro, Princi (Cit Turin), Angelucci, Bosetti, Tosatto (Città di Baveno), Magnone (Cumiana), Sampo (Cuneo Olmo), Forno, Merialdi, Morgavi, Mussone, Picelli, Puyda, Reda (Derthona), Bertone, Marengo (Don Bosco Al.), Boubker, Chiaramello, Lovera, Panero, Racca, Saja (Fossano), Barbagallo, La Vardera, Torre (Gassino), Beltramo, Calidio, Caruso, Ghibaudo, Grosso, Muratore (Giovanile Centallo), Casali, D'Amico (Gozzano), Baseggio, Dal Farra, Elettri, Hristov (Grugliasco), Cascella, Nicolotti, Orlando, Ricca (Ivrea), Samb (Juventus Domo), Martinelli, Penta, Sarti (Lascaris), Iudica, Trovato (Lenci Poirino), Aimone, Borgotallo, Foti, Patella (Lucento), Cucco, El Rhaiti, Torta (Mezzaluna Calcio), Gramuglia, Mainiero, Mancin, Sola, Zannotti (Mirafiori), Aimo, Castellino, Rasore (Monregale), Battisti, Brinata, Caffaratti, Forgione, Ghiano, Ivaldi, Piga (Morevilla), Castellengo, Farris, Mazzone, Ottaviani, Pozzo, Tomatis (Nichelino Hesperia), Benso, Bolognini, Campi, Giotta, Lopez, Pacco, Paveto (Novese), Bresciani, Freguglia (Oleggio), Capodici, Curea, D'Angelo, Di Martino, Ferranti, Majello, Manca, Pedone, Prete, Simone, Vasiliu (Olympic Collegno), Bosso, De Filippo, La Iacona (Paradiso Collegno), Hicham, Lunati, Martini (Pedona), Buzzi, Moresco, Ponticelli (Pinerolo), Caradonna, Mele, Segretario (Pro Eureka), Cassatella, Pittuelli (Psg), Aresti, Ghirardo, Lombardi (Quincinetto Tavagnasco), Chirighetti, Errera, Tosi, Uda (RG Ticino), Genisio, Motto, Verretto (Rivarolese), Barresi, Di Giovanni, Di Maggio, Mapelli, Scotto (Rosta), Badagliacca, Piazza (San Giacomo Chieri), Errichetti, Fassone (Santhià), Giletta, Raschella, Velaj (Saviglianese), Pecora, Prato (SCA Asti), Barbuta, Cattalano, D'Agostino, Di Stefano, Gout, Lupascu (Sisport), Broggio, Gavril, Raimondo, Surian (Spartak San Damiano), Caridi, Paba (Sportiva Caltignaga), Shpfer (Strambinese), Bellanova, Cela, Manco, Orbaniello, Spinapolice (Valle di Susa), Clemente, De Gregorio, Druetta, Labdidi, Ledda, Montaldo (Vanchiglia), De Luca, Lupoaie, Meza (Venaria), Daloue (Verbania), Aquadro, Ciarleglio, Fiorillo, Mazzoccoli, Nazzareno, Paggi (Virtus Calcio), Baudin, Bekraoui, Suquet G. (Volpiano Pianese)

LA MARCATORI / 12^ GIORNATA - I goleador di Acqui e Città di Baveno scattano avanti e oltrepassano quota 10 gol. Con Manduca che timbra ancora, nella corsa al podio sprint di Garbellini con una doppietta e gradino basso per lui. Avanzano anche Dabija, Atzeni, Averono e Rizza. Salgono in doppia cifra Curri e De Luca. Giornata ricca di doppiette dove spicca la doppia doppia in casa Città di Baveno (Da Costa e Ferrario) e Cbs (Marinotto e Piarulli) e quelle decisive di Galla (Gassino) Tremus (Spazio Talent Soccer), Cavaglià (Cheraschese), Masera (Saluzzo) e Boveri (Asca).
 


24 RETI: Manduca (Chisola)

19 RETI: Giambertone (Chisola)

15 RETI: Garbellini (Volpiano Pianese)

14 RETI: Pandiscia (Moncalieri)

12 RETI: Daniele (Acqui), Vaccarello (Ovadese), Dabija (Vanchiglia)

11 RETI: Cattaneo (Città di Baveno), Atzeni (Derthona), Averono (Diavoletti Vercelli), Rizza (Lascaris)

10 RETI: Curri (Alpignano), Masi (Lascaris), Schinardi (RG Ticino), De Luca (Volpiano Pianese)

9 RETI: Fioccardi (Alpignano), Quaglia F. (Arquatese), Boveri (Asca), Messina (Asti), Perronace (Bra), Manuele (Chisola), Delle Cave (Lascaris), Costa M. (RG Ticino), Ietto (Volpiano Pianese)

8 RETI: Celenza (Acc. Borgomanero), Bellato (Biellese), Ternavasio (Cheraschese), Pennucci (Chieri), Giangrande (Don Bosco Al.), Neri (Fossano), Aresti (Ivrea), Raviola (Lascaris), Dosso (Pedona), Piras (Pro Eureka), Maglione (RG Ticino), Ledda C. (Vanchiglia), Pettinari (Volpiano Pianese)

7 RETI: Bodnariuk (Acc. Borgomanero), Giannotto, Negro (Alba Calcio), Bonino (Bra), Gemme (Derthona), Pascale (Diavoletti Vercelli), El Hadji (Don Bosco Al.), Cirri, Perucca (Lucento), Scognamiglio (Nichelino Hesperia), Acchiddu (Paradiso Collegno), Fossat (Pinerolo), Pramotton D. (Quincinetto Tavagnasco), Baumgartner (Sisport), Tremus (Spazio Talent Soccer), Nicolini (Union Novara), De Luca (Vallorco), Giannone (Vigone)

6 RETI: Lo Greco (Acc. Borgomanero), Naim (Borgosesia), Fogliato, La Mastra, Marotta (Bra), Elbezazi, Verrigni (Bulè Bellinzago), Marinotto, Piarulli (Cbs), Riboni (Charvensod), Cavaglià (Cheraschese), Ledda (Chieri), Orlando, Perez (Derthona), Milanesio, Tanzi (Gozzano), Bissal (Lucento), Raffero (Moncalieri), Costa, Giuliano (Paradiso Collegno), Arce (Pianezza), Bassi, Benati (RG Ticino), Mazzeo, Penta (Spazio Talent Soccer), Marcon (Verbania)

5 RETI: Ferrari (Acqui), Paniati (Alba Calcio), Ujkaj (Albese), Zmoshu (Alpignano), Gagliardi (Aygreville), Coda Cap, Giuliano (Biellese), Fruianu (Borgaro Nobis), Marrone (Bulè Bellinzago), La Marca, Meduri (Caselle), Mullaj (Cenisia), Villa (CGC Aosta), Sinanaj (Cit Turin), Cautiero, Romerio V. (Città di Baveno), Orlando (Città di Cossato), Marconi (Cuneo Olmo), Bordini (Don Bosco Al.), Galla (Gassino), Halip, Quattrocchi (Lascaris), Morlano (Lucento), Lazzarin (Moncalieri), Imeraj (Novese), Kroni (Pedona), Vernacchia (Pertusa), Tibaldo (Pinerolo), Domizio (Pozzomaina), Attademo, Piccolo (Pro Eureka), Torredimare (Quincinetto Tavagnasco), Mortara (RG Ticino), Franco, Masera (Saluzzo), Marchetti (Vanchiglia), Osaikuuiwomwan (Venaria), Trisconi (Verbania)

4 RETI: Carozzo (Acqui), Botan (Alba Calcio), M'Hiri (Asti), Bionaz (Aygreville), Migliorini (Borgaro Nobis), Mariotti (Bulè Bellinzago), Broglia, Butelli, Filice (Charvensod), Ribecco (Cheraschese), Pastori (Città di Baveno), Ettahery (Cuneo Olmo), Massone, Ricci (Derthona), Cellura, Sudano (Diavoletti Vercelli), Sogos (Lucento), Campia (Mezzaluna Calcio), Masi (Nichelino Hesperia), Allemani, Mallak (Ovadese), Tafuni (Pertusa), Buosi, Donadio (Pianezza), Balbiano, Lencini, Ruggiero (Pinerolo), Xhemalaj (Pozzomaina), Bertoldo (Pro Eureka), Pramotton M. (Quincinetto Tavagnasco), Cannone, Vettorello (Rosta), Fontanella, Maero F. (Saluzzo), Morrone (San Giacomo Chieri), Palma (SCA Asti), Campisi, Italiano, Occhino (Sisport), Yano (Spazio Talent Soccer), Altieri (Verbania), Berger (Vigone)

3 RETI: Fiore, Iannace (Albese), Ciliberti, Cretu (Alpignano), Scaringi (Arquatese), Tartara (Asca), Metello, Ruta, Toso (Asti), Locarno (Borgosesia), Isoardi (Bra), Arcudi, Nazeraj (Cbs), Caputi (Chieri), Chessa, Paneghini (Chisola), Mantica, Perrini (Cit Turin), Montagnolo (Città di Baveno), Barcellari, Tappari, Varallo (Città di Cossato), Robaldo (Fossano), Buonagura, Pirone, Turcato (Gassino), Galfrè (Giovanile Centallo), Pennelli (Gozzano), Odello, Santoro (Ivrea), Camino (Lascaris), Antonicelli, Di Leo, Galota, Yadnom (Mirafiori), Bochicchio, De Notarpietro (Moncalieri), Casasco, Di Mauro (Novese), Giordano M., Pirotti (Pedona), Bastianini, Macchiarola (Pertusa), Tudisco, Vitillo (Pro Eureka), De Paola, Ruffino (Quincinetto Tavagnasco), Denicola (Romagnano), Maffei, Surdo (Rosta), Bonansea, Maero U. (Saluzzo), Piovesan (San Giacomo Chieri), Abramo (SCA Asti), Croce (Sisport), Boffano (Spazio Talent Soccer), Perucca, Quagliotti (Vallorco), Dimarco, Ghiraldi, Grasso (Venaria), Gomez, Posa, Villa (Verbania), Duchini (Virtus Calcio), Gambino (Volpiano Pianese)

2 RETI: Giangrasso (Acqui), Monte (Alba Calcio), Incastrone (Albese), Caveglia, Cordola, Marangon, Metta, Miceli (Alpignano), Focante, Giulianelli, Quaglia M. (Arquatese), Ferrari, Prunas, Rossi (Asca), De Rosa, Forno (Asti), Mercanti (Aygreville), Dagostino, Es Saket (Biellese), Catania, Lantero, Musarra (Borgaro Nobis), Allorio (Borgosesia), Nizza (Bra), Ambrosi, Campari (Bulè Bellinzago), Bianco (Caselle), Ferreri, Raccosta (Cbs), Fiorio, Negri, Perretta (Cenisia), Plano (CGC Aosta), Baldo, Challancin (Charvensod), Abudu, Giacollo, Verri (Cheraschese), Godone (Chieri), Coco, Lampitelli, Mazzone, Nanni (Chisola), Anchisi, Da Costa, Ferrario (Città di Baveno), Kalender, Salerno (Città di Cossato), Bahbaz, Dutto, Kollcaku (Cuneo Olmo), Asti, Santoro, Taffurelli (Derthona), Cassetta (Diavoletti Vercelli), Borsotto, Fofana, Inturri, Macheda, Shita, Scavone (Fossano), Mazzotta (Garino), D'Antuono, Galasso, Gradia (Gassino), Beshku, Foletto, Perfetti, Re (Giovanile Centallo), Fetahu (Gozzano), De Paoli, Di Benedetto (Ivrea), Bellu, Cattalano, Sesia (Lascaris), Bruni, Ferraris (Lucento), Mastrazzo (Mirafiori), Longo (Moncalieri), Maggio, Parizia, Vallero (Nichelino Hesperia), Zunino (Novese), Andreacchio (Ovadese), De Simone (Pertusa), Cittadino, Spagnoli (Pianezza), Barbero (Pinerolo), Carnevale, Mazzeo, Spagnulo (Pozzomaina), De Stalis (Quincinetto Tavagnasco), Alessandrino (RG Ticino), Ceresa, Diouf, Zucco (Rivarolese), Baron, Ferrara, Leopatra (Rosta), Conti, Piazza (San Giacomo Chieri), Giaggio, Puppione (SCA Asti), Bessone, Delmonaco, Ferraris, Turcan (Sisport), Colosimo (Spazio Talent Soccer), Caputo, Pallante (Strambinese), De Griffi (Union Novara), Baldi (Vallorco), Debellis (Vanchiglia), Gerardo (Venaria), Cara, Drago (Verbania), Bellissimo, Cadeddu, Chiantia, Giuliani, Roca (Virtus Calcio), Babacar, Miglio, Tallarico, Tuzzolino (Volpiano Pianese)

1 RETE: Alleva, Badino, Echelh, Fiore, Oulbaz, Vasile (Acc. Borgomanero), Boccassi, Cagno, Mazzetti, Riccone, Violato (Acqui), Fadli, Ivanovski, Scutaru, Torrero, Valsania (Alba Calcio), Appiano, Gallarato, Gianoglio, Mitevsky, Valenti (Albese), Barone, Ferjani, Russo (Alpignano), Di Gregorio, Masti (Arquatese), Bocchio, Ripari (Asca), Gissi, Mana, Ortolano (Asti), Berard, Massaro, Tedesco (Aygreville), Conte, Larosa, Lentini, Milazzo, Tosches (Bacigalupo), Formis, Madiq (Biellese), Albero, Coletta, De Angelis, Ponzo, Sereni (Borgaro Nobis), Guala, Modetti, Perolio, Pizzi (Borgosesia), Fontana (Bra), Bonaldo, Chiarpotto (Bulè Bellinzago), Contu, Garani, Lo Re, Lorusso, Mana, Mundo, Petruolo (Caselle), Fukuda, Galletti, Perrone, Prochilo, Taralunga, Vitrano (Cbs), Anticona, Broggio, Donato, Manzi, Mottino (Cenisia), Bellomo, Bushati, Johnson, Roman, Tillier (CGC Aosta), Arcidiacono, El Ouatassi, Fazari, Melotti (Charvensod), Rinaldi (Cheraschese), Botte, Cali, Desopo, Pomes (Chieri), Siclari (Chisola), Dalipaj, Gialdini, Piro, Salgau (Cit Turin), Romerio G., Sottini (Città di Baveno), Cordera, Crepaldi, Piliarvu, Pulze (Città di Cossato), Kone, Lubatti, Romano, Rosso, Santini (Cuneo Olmo), Cerruti, Simoniello (Derthona), Berra, Orrù (Diavoletti Vercelli), Bonetto, Gotta, Spaziani (Don Bosco Al.), Moise, Pagliano, Tomatis (Fossano), Bovi, Costantinescu, Paraschiv, Rotondo, Spoto, Vitale (Garino), Dacca, Di Miceli, Fresia, Rettore (Gassino), Barruero, De Benedictis, Monasterolo, Rivoira (Giovanile Centallo), Antognoli, Lunardi, Nicolosi, Rroshi (Gozzano), Comotto, Dell'Agnese, Lacchio, Quattrocchi (Ivrea), Bruno, Cantarella, Cottafava, De Stefano, Foddis, Rexho (Lascaris), Berardelli, Croce, Parise, Pedalino (Lucento), De Robertis, Olivo, Piccolo, Sfiha (Mezzaluna Calcio), Barrionuevo, Boscolo D., Hegab, Fagni, Fiore, Galluccio, Spadaro (Mirafiori), Cappelli, Centinaro, Malberti, Manzo, Socco, Tecucian (Moncalieri), Forte, Granito, Squillaro (Nichelino Hesperia), Ballestrero, Baroso, Maioli, Mangogna, Rebora, Rosso, Sampietro (Novese), Ferrante, Massone (Ovadese), Di Lorenzo, Ferri, Grosso, Surno (Paradiso Collegno), Giordano T., Petre, Pjeternikaj (Pedona), Bedida, Cerale, Dehari, Pitzianti, Zedda (Pertusa), Avolio, Calliero, Guglielminotti, Kravchenko, Miceli (Pianezza), Di Fazio, Faye, Lo Schiavo, Montesanto (Pinerolo), Acatrinei, Bancale, Lombardo, Napolitano, Quispes, Tommasi (Pozzomaina), D'Alessio, Timo (Pro Eureka), Colombo, Gili, Nicod (Quincinetto Tavagnasco), Costa C., Cupi, Donda, Gennaro, Giacometti, Giovagnini, Maiolo, Mocchetti (RG Ticino), Bertorello, De Marco, El Ichy, Faletti, Laabadia (Rivarolese), Moscatiello, Pari (Romagnano), Dabeni, Grosso (Rosta), Ferrero, Mosso, Stoppa (San Giacomo Chieri), Magari, Torsello (SCA Asti), Benjamaa, Cugliero, Giammarco, Riccio, Ummarino (Sisport), Amore, El Assas, Gasparro A., Marighella, Militaru, Osaro, Savoldelli (Spazio Talent Soccer), Campagna, Cena, Maloca, Marella, Pretari, Ricca (Strambinese), Canova, Manzone, Pecoraro (Union Novara), Emiren, Gola, Grosso, Lazar, Pedone, Rossio (Vallorco), Dagnese, Gargallo, Ledda L., Rambelli, Rao (Vanchiglia), Agugiaro, Pipicella, Stillavato (Venaria), Iussa, Pella, Prifti, Vischi (Verbania), Ayassot, Brianese, Marchisano, Minore, Pansa, Ricotta, Viscardi (Vigone), De Rosa, Hajji, Roggero (Virtus Calcio), Aggero, De Lorenzis, Farisco, Tenca (Volpiano Pianese)

IL PUNTO SULLA 12^ GIORNATA - Le big vincono tutte, chi fermerà Baveno, Chisola e Asti? Fioccano i gol, è la festa dei goleador. 3 punti vitali per Borgosesia, Lucento, Lenci Poirino, Cuneo Olmo, Spartak San Damiano.
 


GIRONE A

La RG Ticino vende cara la pelle contro gli invincibili del Città di Baveno, ma nella ripresa entra in campo Bahu e la risolve con una doppietta che tiene a punteggio pieno la corazzata di Ferrario. I padroni di casa chiudono anche in 10, espulso Lloti che salterà così la prossima, delicata sfida con la diretta concorrente Oleggio. Per gli arancioni altro punticino che fa morale dopo lo 0-0 strappato sul campo del Città di Cossato e secondo clean sheet consecutivo.
Al secondo posto sempre saldo il Bulè Bellinzago, nessun problema con il Santhià, finisce in goleada. Al terzo invece si issa il Verbania, che con il solito Bertelli espugna il campo dell'Alicese e sorpassa così il Gozzano, bloccato sull'1-1 dall'Accademia Borgomanero. Il weekend sorride ai verbanesi, visto che anche l'altra diretta concorrente Biellese non va oltre il pari con la Juventus Domo, 0-0 tra le mura dei bianconeri. Risultato che fa felice il Borgosesia, visto che la straripante vittoria per 8-2 sullo Sportiva Caltignaga (Bisetti in evidenza con un gran poker) permette di agganciare a 14 punti i ragazzi di Domodossola.

GIRONE B

Botta e risposta tra le prime quattro della classe, che provano piano piano a fare il vuoto. La Pro Eureka non lascia scampo al Paradiso Collegno, ispirata dalla gran giornata di Trovato, autore di una tripletta; le fa eco il Borgaro Nobis, ostacolo troppo alto per un volenteroso Venaria ancora alla caccia dei primi punti stagionali. Tutto apparecchiato per domenica prossima, a Settimo andrà in scena il big match tra le prime due, separate da soli 3 punti. Il Volpiano Pianese dovrà fare il suo contro il Gassino se vuole accorciare le distanze, ma intanto supera uno scoglio non indifferente come l'Olympic Collegno, regolato da Gueye e Chira. Minimale infine il successo del Quincinetto Tavagnasco, basta Lombardi per avere la meglio del VDA Charvensod e quarto posto sicuro per il momento, sono 5 i punti in più proprio dell'Olympic Collegno.
I collegnesi si vedono così avvicinare dal Gassino, che con l'Atletico Cbl scatena la verve offensiva di Giuranna autore di una tripletta, mentre la Rivarolese perde una ghiotta occasione fermata da Nizzi e la sua Virtus Calcio. Risultato che soddisfa appieno il tecnico della Virtus Beppe D'Alesio: "La partita che speravo facessero i nostri ragazzi. Molto rimaneggiati, ma sempre ordinati e scesi in campo con la giusta convinzione di poter portare a casa la posta piena. Meglio nel secondo tempo, dove abbiamo cercato di giocare maggiormente con la palla a terra, rispetto al primo dove pur costruendo siamo stati un po' pasticcioni. Contento per Nizzi che rientrava dall'influenza e entrato dalla panchina ci ha regalato la vittoria".
Tiene il passo per l'8^ piazza anche l'Ivrea, che sul campo della Strambinese va sotto in apertura di secondo tempo, ma pareggia immediatamente e alla distanza viene fuori portando a casa la posta piena.

GIRONE C

Due gol per tempo e il Lascaris passa sul campo del Mirafiori, venendo sempre tallonato dalla Sisport, anch'essa vincente a domicilio, in questo caso a Bruino. Prosegue anche la sfida a distanza tra i due bomber Persiano e Ragagnin, entrambi a segno con una doppietta. E come loro fa Robazza nel 2-0 del suo Cenisia sul terreno del Cit Turin. Al terzo posto c'è comunque sempre l'Alpignano, trionfante tennisticamente sul Valle di Susa, ma deve guardarsi le spalle dalla Cbs, un punto sotto dopo il poker confezionato al BSR Grugliasco. Rossoneri che hanno avuto bisogno del secondo tempo per dilagare e ora chiuderanno il girone di andata sul campo del Rosta, sconfitto a Lucento. Nell'economia dell'incontro pesa sicuramente il rosso comminato a Gambino al 28' del primo tempo, ma i bianco rossi hanno tenuto fino alla fine, spaventando anche gli avversari con Antonaccio, bravo ad accorciare a cinque dal termine. Chiude la vittoria del Vanchiglia sul Psg, confermando quindi un weekend tutto favorevole alle squadre più avanti in classifica. Granata che dovranno restare concentrati, domenica prossima nel posticipo del pomeriggio andranno nella tana della Sisport.

GIRONE D

Raggruppamento che più di tutti ha regalato gare vibranti e qualche sorpresa. Non certo dal Chisola, che veleggia sereno in vetta e affossa di reti la Monregale, che dal canto suo dovrà cercare di non fallire il prossimo appuntamento con il Candiolo, ben più importante ai fini della classifica.
Davanti tiene il passo il Busca, che rafforza il secondo posto vincendo 2-0 a Centallo, mentre il Cumiana perde contatto incassando la prima sconfitta casalinga. A gioirne il Cuneo Olmo, trascinato dalla doppietta di Barbero. Il Pinerolo (che con il Busca ha una gara in meno) spegne gli ardori del Nichelino Hesperia, mentre il Fossano espugna Savigliano e si assesta subito dietro.
Chiudono la giornata due pareggi pazzeschi, entrambi per 2-2. Andamento simile in Candiolo-Cheraschese e Pedona-Morevilla, con gli ospiti in entrambi i casi capaci di andare sul 2-0 all'intervallo, ma costretti al prepotente ritorno dei padroni di casa, che strappano così un punto quasi insperato. Il rammarico maggione lo ha probabiilmente il Morevilla, che sopra 2.1 ha l'occasione del tris dal dischetto, ma Botez viene ipnotizzato dal bravo Miretti.

GIRONE E

L'Asti non ha problemi con il Don Bosco Alessandria e cala una bella manita, impreziosita dalle doppiette di Aversano e Manta. Non demorde il Derthona, trascinato dalla tripletta di Boccaccio, ma i tortonesi devono anche stare attenti alle spalle, visto che l'Acqui è ad un solo punto dopo aver superato il Moncalieri (2-0 con anche un rigore fallito da Levo) e il Chieri a due dopo esser venuto a capo di una primo tempo poco incisivo, con l'Asca in vantaggio grazie a Guzina. Nella ripresa Gamba sfodera tutta la sua cattiveria in zona gol e così gli azzurri restano agganciati al treno delle prime. 
La Novese è in salute e non fa regali alla SCA Asti, mentre lo scontro diretto tra Lenci Poirino e San Giacomo Chieri è vinto di gran carriera dai primi, che tanto bene stanno facendo e non vogliono mollare il treno per le prime 8 posizioni. Treno su cui è a pieno diritto lo Spartak San Damiano, che da vita con la Mezzaluna Calcio ad un incontro di vero spessore risolto da Broggio per i padroni di casa.

IL PUNTO SULLA 12^ GIORNATA - Vittoria al fotofinish per Verbania e Gassinosanraffaele. Gli ultimi minuti salvano anche l'Alpignano contro un grande Mirafiori. 3 punti ottimo per Città di Cossato, Accademia Borgomanero, Paradiso Collegno, Cbs, Pinerolo, Borgaro Nobis, Ovadese e Asca. Un punto da applausi per l'Union Novara. Che giornata per Cattaneo e Daniele.
 


GIRONE A

Città di Baveno e Diavoletti Vercelli si scatenano con rispettivamente Romagnano e Arquatese, segnando entrambe 9 reti con l'unica differenza nel risultato del gol a referto per l'Arquatese, che per altro termina la gara in 10. Su tutti spicca il poker di Matteo Cattaneo del Baveno, che entrato dalla panchina trova la via del gol ben quattro volte in soli 22 minuti.
Se la RG Ticino rallenta bloccata dal sussulto d'orgoglio del Bulè Bellinzago, capace per altro di passare in vantaggio con Marrone, non altrettanto fa il Verbania, che centra così l'aggancio al secondo posto. Non è stata certo una passeggiata con il Borgosesia, che dal canto suo esce dal campo con tanta rabbia in corpo per una vittoria mancata tra ultimo minuto regolamentare e tempi di recupero, con Gomez e Cara a regalare ai verbanesi un successo che sembrava ormai impossibile dopo la rete bianco granata siglata da Locarno. 
La seconda vittoria di fila del Città di Cossato, sempre per 2-1 e questa volta ai danni del Gozzano, permette di appaiare a 17 punti proprio i rossoblu e in coda al duo si piazza l'Accademia Borgomanero. Successo rocambolesco contro l'Ivrea, che dopo il vantaggio iniziale viene prima raggiunta da Bodnariuk, poi superata dal gol lampo di Oubalz in avvio di ripresa. Gli eporediesi sprecano tanto, restano in 10 al 50', ma non si danno per vinti e al 86' agguantano un pari che sembrava ormai perduto. Ma le emozioni non finiscono qui, perché al Borgomanero basta riprendere il gioco per sorprendere la difesa avversaria e con Alleva portare a casa la posta piena.
Chiude la giornata l'ottimo pareggio dell'Union Novara con la più quotata Biellese. Nicolini va ancora in gol e alla fine per i novaresi il pari probabilmente sta anche stretto, vista l'eccellente prestazione messa in mostra.

GIRONE B

Nessun colpo di coda nel gruppo B, in tutte le sfide i risultati hanno rispecchiato la classifica attuale. Il Lascaris stravince il derby con il Pianezza con una bella cinquina, costruita però pressoché tutta nella ripresa, dopo che Sesia aveva sbloccato il risultato a 60 secondi dall'intervallo. Secondo tempo decisivo anche per la Pro Eureka, che trova pane per i suoi denti contro l'ostico Charvensod, ma grazie al rigore di Piras e al sigillo di Attademo riprende la sua corsa. Più agevole l'affermazione del Volpiano Pianese, 4-0 sul Vallorco costruito con due reti per tempo. Vincono anche quarta e quinta forza, ovvero Virtus Calcio e Quincinetto Tavagnasco: i primi regolano 2-1 il CGC Aosta, i secondi spengono le velleità del Caselle con i gemelli Pramotton ancora protagonisti, autori di tre delle quattro reti che hanno sancito il successo del gruppo guidato dal tecnico Romano.
Nella corsa per stare tra le prime 8 passo avanti del Gassino, che si impone nello scontro diretto con il Venaria sopravanzandolo di due lunghezze grazie al 3-1 a domicilio capitalizzato nei minuti di recupero da Galla e Buonagura. 
unico pari di giornata l'1-1 tra Strambinese e Aygreville, un botta e risposta tra Berard e Maloca tra primo e secondo tempo che serve a poco ad entrambe.

GIRONE C

Raggruppamento decisamente più movimentato, a partire al posticipo serale tra Mirafiori e Alpignano, con gli ospiti che hanno evitato la sconfitta per il rotto della cuffia grazie al gol in zona Cesarini di Curri, dopo che Barrionuevo aveva fatto sognare il colpaccio alla squadra di Pancioli. Ne approfitta il Vanchiglia (comodo 5-1 al Bacigalupo), ma non il Lucento, sorpreso in casa da un'ispiratissima Cbs. Al 5' del secondo tempo le doppiette di Marinotto e Piarulli sembrano mettere i rosso neri al sicuro, nonostante il rosso comminato a Vitrano al 40' del primo tempo, ma i padroni di casa reagiscono e trovano due volte la via del gol, dovendo però arrendersi per la prima volta tra le mura amiche.
La Sisport non si fa pregare e accorcia quindi sul podio grazie al 6-2 rifilato al Cit Turin a domicilio, così come corsara è la vittoria dello Spazio Talent Soccer sul KL Pertusa targata doppio Tremus. Prossimo turno davvero caldissimo, il calendario offrirà Alpignano-Vanchiglia e Spazio Talent Soccer-Lucento. Pronta ad approfittarne quindi la Sisport (che ospiterà il KL Pertusa) e soprattutto il Rosta, vittorioso grazie a Cannone sul Cenisia e che la prossima settimana affronterà il Bacigalupo.
In ottica salvezza diretta prezioso successo del Paradiso Collegno sul Pozzomaina, 8^ e 9^ forza del girone ora separate di 5 punti grazie alla vittoria dei collegnesi targata Giuliano.

GIRONE D

Il Chisola non ha vita facile in casa del Cuneo Olmo, ma alla fine passa per 2-0 con gol di Manduca e Nanni e sembra non avere avversari. Ma nonostante i 6 punti di vantaggio sulla seconda è bene guardarsi dal Fossano (unica squadra capace di piegare la corazzata di Mezzano) che vince ancora imponendosi 4-1 sulla Rivarolese e tenendo la seconda piazza con un po' di margine. Il Pinerolo però non molla e grazie a Ruggiero fa suo il big match con il Pedona.Importante 1-0 anche per il Bra, in gol Perronace e sorpasso al Nicheli Hesperia effettuato, ma la classifica resta molto corta.
Anche perché dietro non scherzano affatto. La squadra più in forma del momento, il Saluzzo, vince la quarta partita di seguito espugnando il fortino del Football Club Vigone, decisiva la doppietta di Masera. Soddisfatto il tecnico Bianchi, che però tiene i piedi per terra: "Siamo partiti con qualche difficoltà per adattarci alla realtà dei regionali, spesso abbiamo pagato qualche ingenuità su cui ora siamo molto più attenti. Non dobbiamo pensare di essere salvi perché è ancora lunghissima, ma queste vittorie sono frutto dell'ottimo lavoro che stanno svolgendo i ragazzi. Anche nei momenti peggiori non hanno smesso mai di impegnarsi e crederci, meritano tanti complimenti. Ora speriamo di continuare su questa strada, sappiamo che tutte le partite sono complicate e da affrontare al massimo".
In zona calda vincono anche Cheraschese (3-1 sul Garino) e Borgaro Nobis (autoritario 3-0 contro il Giovanile Centallo) e la classifica resta molto corta per evitare il terzultimo posto e per rientrare tra le migliori 8. Al momento Rivarolese e Polisportiva Garino hanno mostrato le maggiori difficoltà, ma con ancora tutto il girone di ritorno da giocare nulla è scritto.

GIRONE E

E' il Derthona la nuova capolista del gruppo E. Colpo ad effetto dei tortonesi, che espugnano Moncalieri infliggendo al forte gruppo del tecnico Pandiscia la prima sconfitta stagionale, griffata da Atzeni e Asti. Raggruppamento che resta molto aperto, ma le due sfidanti fino a questo momento hanno mostrato di avere qualcosa in più e vorranno arrivare alla sosta con il maggior margine possibile. Il Derthona chiuderà il girone di andata con lo scontro sulla carta più facile, ma l'Albese ha assoluto bisogno di punti e non regalerà nulla; il Moncalieri invece è chiamato all'ultimo probante test prima del giro di boa nella tana del Chieri. Gli azzurri sono piuttosto altalenanti e hanno bisogno di punti per avvicinare il podio, ora a 5 lunghezze dopo l'1-1 contro una bella squadra come il Don Bosco Alessandria. Pennucci salva i suoi a otto minuti dal triplice fischio e gli alessandrini chiudono così un mese senza vittorie, anche se le prestazioni sul campo sono sempre di ottimo livello e fino all'ultimo saranno sicuri protagonisti.
Come terza forza si conferma l'Asti, che interrompe a sei la striscia di risultati utili consecutivi dell'Alba Calcio. Dopo il vantaggio di rigore di Messina in chiusura di parziale, decisivo l'innesto di Lorenzo De Rosa dalla panchina, mattatore nel secondo tempo con la rete del 2-0 e l'assist per il tris di M'Hiri. Nel gruppetto compatto che insegue gli astigiani non perdono terreno Acqui e Novese. I bianconeri scatenano tutta la potenza offensiva di Michele Daniele nella sfida alla SCA Asti, con l'attaccante autore di tutte e quattro le reti dell'incontro; i bianco celesti invece hanno la meglio del San Giacomo Chieri a domicilio e ora scaldano i motori per una sfida che si prospetta davvero gustosa con il Don Bosco.
Interessante anche la posizione di Ovadese e Asca, che non hanno intenzione di mollare un centimetro nella lotta per entrare tra le prime 8. Intanto mettono in saccoccia altri 3 punti spegnendo le velleità rispettivamente di Mezzaluna Calcio e Albese, successi importanti anche in ottica salvezza/spareggi. Per entrambe le sconfitte serve un'inversione di tendenza e se il pronostico per l'Albese nel prossimo turno appare chiuso (trasferta a Tortona), la Mezzaluna va nella tana dell'Asca, per cercare il primo successo del suo campionato. Prima della pausa natalizia poi ci sarà lo scontro diretto.

11^ GIORNATA - Una giornata iniziata bene e finita nel peggiore dei modi per i torelli, che in 10 per tutto il secondo tempo sono puniti oltre modo dalla doppietta di Galassi.
 


Il Torino ha assoluto bisogno di una vittoria per togliersi dalle secche del fondo classifica e dopo i 4 punti nelle ultime due gare l'inizio di partita con la Fiorentina sembra confermare l'inversione di tendenza. Pronti via e Perciun regala il vantaggio ai padroni di casa, che controllano poi senza particolari patemi i tentativi di impostazione della Viola. Sembra anche piovere sul bagnato per gli ospiti, visto che al 21' si infortuna la punta Bertolini, ma proprio il subentrato Galassi si rivelerà un fattore per la squadra di Papalato. I pericoli però per il momento latitano da una parte e dall'altra, fino all'intervento di Lopez che sventa il 2-0. Si va verso l'intervallo, ma Raballo ha qualcosa da dire all'arbitro, esagera nelle proteste e finisce così anzi tempo la partita. Una mazzata per i ragazzi di Rocca, che riescono a chiudere la prima frazione in vantaggio nonostante Pisani vada vicinissimo al pari proprio all'ultimo respiro. Il tecnico dei Torelli cambia le carte in tavola per riequilibrare la squadra con gli innesti immediati di Sardo e Di Paolo, ma naturalmente la Fiorentina prende campo e al 14' trova l'1-1 proprio con Galassi, che più rapido di tutti ribadisce in rete la respinta di Proietti sul colpo di testa di Vascotto da azione d'angolo. I granata però reagiscono e non concedono nulla, provando a ripartire quando possibile. Negli ultimi 10 di gioco avrebbero anche le chance per riportarsi avanti, ma le conclusioni di Perciun e Armocida finiscono sul fondo. E allora al 3' di recupero ecco la doccia gelata, sempre da calcio d'angolo e sempre con Galassi che arriva primo sul pallone regalando i 3 punti ai suoi.

TORINO-FIORENTINA 1-2
RETI: pt 2' Perciun (T), st 14' e 48' Galassi (F)
TORINO (4-3-3): Proietti, Zaia, Gasti (st 1' Sardo), Bonadiman, Camatta, Grandi (st 23' Armocida), Galantai, Soulier (st 23' Ferraris), Marchioro (st 1' Di Paolo), Raballo, Perciun (st 41' Scarfiello). A disp. Bochicchio, Syll, Odello, Vagnati. All. La Rocca
FIORENTINA (4-3-2-1): Lopez, Ciraudo, Lucchesi, Cuomo, Renda (st 32' El Dib), D'Amato (st 39' Palazzesi), Trapani (st 32' Giusti), Keita, Pisani, Vascotto, Bertolini (pt 21' Galassi). A disp. Porciatti, Gozzini, Martini. All. Papalato
AMMONITI: pt 9' Gasti (T), st 45' Giusti (F)
ESPULSI: pt 43' Raballo (T)

LE PIEMONTESI - Due sole sconfitte in una giornata decisamente positiva. Brucia però quella dell'Alessandria in Under 16, ma ci sono anche due rimonte vincenti (Pro Vercelli Under 16 e Alessandria Under 15). Le bianche casacche puntano in alto con i 2007.
 


UNDER 17 / 11^ GIORNATA

Giornata al top per le tre piemontesi. L'Alessandria fa suo un incontro importante per tenere la classifica compatta, schiantando l'Olbia in uno scontro diretto che permette ai lupi di andare ad un solo punto di distanza dai sardi. Hoxha e Bosco indirizzano la gara prima della mezz'ora e neanche l'espulsione di Torre in avvio di ripresa fa tremare i ragazzi di Bonello, che nel recupero arrotondano con Ierinò. Servono due rigori di Prudnikov al Novara per avere la meglio della Torres, gara più ostica di quanto si potesse presagire, ma la compagine di Viola conferma il buon momento con la quarta vittoria nelle ultime cinque gare. Infine netto successo della Pro Vercelli sulla Lucchese, con Foti e doppio Pregnolato che lanciano un messaggio al girone, visto che ora la vetta dista un solo punto, complice la disfatta della capolista Renate in casa della Virtus Entella. 

ALESSANDRIA-OLBIA 3-0
RETI: pt 8' Hoxha, 26' Bosco, st 47' Ierinò
ALESSANDRIA: Colla, Bonicco, Baha, Torre, Crepaldi, Bosco (st 10' Kean), Lombardo, Ceresero (st 41' Torti), Hoxha (st 22' Laureana), Ierinò, Migliore (st 10' Tavola). A disp. Coroama, Zuddas, Garbujo, Bennardo, Demo. All. Bonello
OLBIA: Coscione, Bertini, Putzu, Linaldeddu (st 38' Cervo), Cubeddu, Marini, Mura, Peciarolo, Tanda (st 14' Muzzu), Marrazzo (st 38' Cassitta), Mamia. A disp. Riccio, Vacca, Sinibaldi, Zannetti. All. Castricato
ESPULSI: st 6' Torre (A), 43' Muzzu (O)

TORRES-NOVARA 1-2
RETI: rig. e rig. Prudnikov (N), Carta (T)
TORRES: Manzato, Budroni, Baldari, Canu, Mulas, Carboni, Sotgiu, Pinna, Carta, Lucca, Cadoni. A disp. Becciu, Fois, Masala, Petricciuolo, Piras, Porru, Rusani, Troncone, Trogu. All. Desole
NOVARA: Rossetti, Airoldi, Porro, Vandoni, Dino, Francavilla, Fabbrini, Eguaseki, Lo, Prudnikov, Tijani. A disp. Gilardi, Gallo, Serati, Vianoli, Ndoye, Corsi, Nicolello. All. Viola

PRO VERCELLI-LUCCHESE 3-0
RETI: pt 4' Fori, st 4' e 12' Pregnolato
PRO VERCELLI: Ghisleri, Ojetti (st 39' Guglielmi), Bassi, Demo (st 5' Osenga), Matella, Gamba (st 18' Ritacco), Megna E. (st 18' Ronzier), Pregnolato, Pigato (pt 18' Caporale)), Foti (st 39' Crea), Megna C. (st 39' Mudaro). A disp. Aloj, Tesse. All. Rossini
LUCCHESE: Quiriconi, Favi, Paduano, Traversa (st 10' D'Antona), Attadia (st 10' Boggi), Xeka, Centorbi (st 30' Viscillo), Conte (st 45' Lazzareschi), Ragghianti (st 10' D'Aprile), Moschella, Beyai (st 1' Garofalo). A disp. Del Picchia, Mazzoni. All. Graziani

UNDER 16 / 9^ GIORNATA

E' il giorno del Novara di Enrico Rossi, che finalmente si sblocca in uno scontro diretto vitale per sperare di risalire la china. Ancora fermi a 2 punti i novaresi hanno nel mirino proprio la Carrarese, sopra di 4 e non potevano fallire l'occasione per dare una sterzata alla loro stagione. A deciderla è Zocco e ora si può guardare al prosieguo con il morale un po' più alto. E tra le concorrenti c'è anche l'Alessandria, sopra di 2 soli punti dopo la debacle con la Lucchese. Partono forte i lupi, ma dopo il primo quarto d'ora che sorprende la Lucchese, con Squarise e Boccetta ad illudere, i toscani rendono pan per focaccia ai piemontesi concretizzando l'aggancio prima dell'intervallo, per poi punire i ragazzi di Alessandria nella riprea.
Unica vincente la Pro Vercelli, che non si fa spaventare dallo svantaggio di Sassarossi e ribalta il Pontedera grazie a Orsi e Shaker, proseguendo il suo sereno campionato a quota 16.

CITTA' DI PONTEDERA-PRO VERCELLI 1-2
RETI: pt 32' Sassorossi (C), 38' Orsi (P), st 12' Shaker (P)
CITTA' DI PONTEDERA: Saati, Falchi, Giacomelli (st 35' Tellini), Berrugi, Degl'Innocenti, Cellai (st 2' Di Donfrancesco), Marsili, Cerri, Sassorossi, Filippi, Gori. A disp. Raffi, Campetti, Gargani, Gambacciani, Mema, Mele, Zingoni. All. Argentesi
PRO VERCELLI: Cantalovo, Ballasina (st 10' Cardamone), Cosi (st 1' Casella), Spassino, Iuliano, Prella, Parente (st 1' Mindruta), Orsi, Valentino (st 1' Shaker), Money (st 30' Gazzola), Rosso (st 10' D'Elia). A disp. Prato, Tommasi, Vidoli. All. Leardi

LUCCHESE-ALESSANDRIA 3-2
RETI: pt 9' Squarise (A), 15' Boccetta (A), 20' Roseni (L), 44' Douania (L), st 13' Cortopassi (L)
LUCCHESE: Cimminiello, Colombini, Bilardo, Biagiotti, Picchianti, Miglianti, Stanti (st 17' Artino), Douania, Roseni (st 17' Spinicci), Mastacchi (st 28' Pardini), Cortopassi (st 31' Turini). A disp. Gentosi, Lorenzoni, Scaglione, Taverniti. A disp. Bonatti
ALESSANDRIA: Rigaldo, Ponti, Di Franza (st 8' Canapa), Musso (st 8' Carakciev), D'Auria, De Faveri, Milaqi (st 8' Cussotto), Squarise, Necchio (st 8' Pacco), Boccetta, Tabaku. A disp. Maiocchi, Randisi, Fusaro, Muzio, Simeone. All. Alessandria

NOVARA-CARRARESE 1-0
RETE: pt 27' Zocco
NOVARA: Andreotti, Topputi, Valente (st 12' Koci), Finotti (st 30' Salvalaggio), Cairati, Scarioni, Zocco (st 19' Boukhalfa), De Mori, Vacca, Oddo (st 30' Tiengo), Gatti (st 12' Piletta). A disp. Scolari, Morganti, Faraone, Ferrando. All. Rossi
CARRARESE: Pianti, Bertoneri (st 32' Bianchi), Borghini, Pepe (st 25' Mazzanti), Zappelli, Saccardi, Vergassola (st 30' Chiappini), Moscato, Castropignano, Vannucchi, Ciolli (st 10' Del Marco). A disp. Marchese, Della Bona, Pieretti, Fanti. All. Menichini

UNDER 15 / 11^ GIORNATA

L'Alessandria viene sorpresa dall'Olbia in avvio di gara, ma grazie alla doppietta di Carrettin ribalta il risultato e mantiene invariato il distacco dalla Pro Sesto, prima del raggruppamento staccata di 4 lunghezze. Il prossimo avversario non va comunque sottovalutato, ma certo è che il fanalino Lucchese ha grosse difficoltà e oggi le ha manifestate tutte al cospetto della Pro Vercelli, che scatena la sua potenza offensiva realizzando 7 reti con ben sei giocatori diversi, tra cui spicca la doppietta di Casazza. Il successo permette ai ragazzi di Mercuri di sopravanzare di un punto il Novara, caduto senza appello in Sardegna sotto i colpi della Torres. Scontro diretto che permette così ai rossoblu di tenere nel mirino i novaresi e i vercellesi.

ALESSANDRIA-OLBIA 2-1
RETI: pt 19' Casula (O), 33' e st 2' Carrettin (A)
ALESSANDRIA: Bosco, Giaccone, De Benedetti, Ribellino, Canepari, Bonfanti, Motta, Boulifi, Russo, Tasso, Carrettin. A disp. All. Zaza
OLBIA: Canu, Casula, Palazzo, Zaru, Contu, Sale, Pileri, Sias, Spano, Biancu, Littera. A disp. All. Bavaro

PRO VERCELLI-LUCCHESE 7-0
RETI: pt 12' Sandrin, 25' e st 12' Casazza, st 6' Samaritano, 24' Borrelli, 40' Talle, 42' Lo Porto
PRO VERCELLI: Mazziotti, Ridi, Piga, Favaro (st 1' Trevisan), Quaglino (st 12' Talle), Grandi (pt 30' Borrelli), Lo Porto, Chiono (st 18' Campanella), Samaritano (st 12' Guglielmi), Casazza (st 18' Borda), Sandrin (st 12' Lopez). A disp. Pizzulli. All. Mercuri
LUCCHESE: Rimediotti, Ceragioli, Quiriconi, Palmieri (st 34' Piazza), Branchetti, Pellegrino (st 20' Cappagli), Marchi (st 15' Fanucchi), Papi (st 34' Eulitte), Caporale (st 15' Romani), Borghini (st 15' Viola), Barsacchi (st 20' Graessel). A disp. Bartoli, Perfetti. All. Cecchi

TORRES-NOVARA 3-0
RETI: pt 10' Pala, st 12' Pinna, 13' Silvetti
TORRES: Formola (st 35' Bombagi), Ferraresi, Schirra, Silvetti, Desole (st 39' Sciola), Marzeddu, Tola, Canu, Cirina (st 35' Nieddu), Pinna (st 36' Farris), Pala (st 41' Macioccu). A disp. Puggioni, Dedola, Dessena, Nativi. All. Rivolta
NOVARA: Delpiano (st 38' Esposito), Jushi (st 20' Marchettini), Liguori, Giannetti (st 1' Laface), Pellati, Siciliano (st 15' Centonze), Bari (st 15' Inzerilli), Valsesia (st 1' Musone), Donati, Possagno, Chieregato (st 38' Ardrizzini). All. Todisco

11^ GIORNATA - Giornata più che positiva per le due compagini di Torino. Qualche problema in più per la Juve, che ha concesso qualcosa di troppo in difesa, ma l'attacco ha risposto in maniera egregia. Gran prova di forza del Toro al cospetto di un avversario di livello.
 


La Juventus si conferma sempre più in vetta alla classifica e complice il pareggio della prima inseguitrice Bologna, aumenta a 5 il margine di punti sul secondo posto. Con lo Spezia non è stata una passeggiata e dopo il vantaggio di Merola, i bianconeri di Rivalta hanno dovuto impegnarsi per contrastare il ritorno dei liguri, bravi a ribaltare tutto con la doppietta di Baldetti, ma inchinatisi alla fine alla qualità dei padroni di casa, che già prima del duplice fischio avevano rimesso la testa avanti. 

Il Torino risponde con un gran bel successo contro la diretta concorrente Parma, travolta 4-1 a domicilio sotto i colpi di Kirilov, Kuygela, Acquah e Ressia, per una vittoria che vale l'aggancio in classifica a ducali e Sampdoria. Appuntamento tra sette giorni contro il fanalino Napoli per cercare di mettere il sale sulla coda ai cugini, che dal canto loro non vorranno fermarsi, travando il Pisa sulla loro strada.

PARMA-TORINO 1-4
RETI: pt 9' rig. Kirilov, 17' Kugyela, 28' Acquah, 44' Alinovi (P), st 27' Ressia
PARMA: Casentini, Chimezie (st 1' De Simone Gi.), Montenet (st 21' Biaciocchi), Drobnic, Trabucchi, Campatelli, Alinovi (st 32' Iuliani), Plicco (st 32' Marcellin), Papadimitriou, De Oliveira (st 32' Ferrari), Zamuner (st 1' Ozzano). A disp. Taina, De Simone Ga., Lori. All. Bernardi
TORINO: Anino, Gatto, Foschiani, Acquah (st 38' Merlo), Ressia, Kugyela (st 15' Sandrucci), Cacciamani, Kenny (st 15' Finizio), Conte (st 29' Spadoni), Kirilov (st 38' Casadei), Lohmatov (st 15' Carreri). A disp. Sorensen, Fiore, Borgna. All. Rebuffi

JUVENTUS-SPEZIA 5-3
RETI: pt 5' e 42' rig. Merola (J), 24' e 34' Baldetti (S), 47' Bellino (J), st 5' Bibishkov (J), 18' Brio (S), 26' Lontani (J)
JUVENTUS: Radu, Zingone (st 44' Pallavicini), Grelaud (st 23' Giardino), Vallana, Verde, Rizzo, Bellino (st 23' Contarini), Mazur, Bibishkov (st 23' Lontani), Merola (st 28' Russo), Leone (st 44' Dimitri). A disp. Marcu, Milia. All. Rivalta
SPEZIA: Tortorella, Nicolai, Banti, Lorenzelli, Martinelli (st 34' Capoduri), Piras, Baldetti (st 23' Cristodaro), Marchini (st 34' Bordoni), Brio (st 34' Venturini), Ferrazza (st 14' Viola), Franchetti. A disp. Leonardo, Fantinati, Romanelli, Arrighi. All. Terzi