Sabato, 20 Luglio 2024
Venerdì, 10 Marzo 2023 19:40

Primavera 1 – Il Toro si aggiudica derby e sorpasso: Juve sconfitta 1-3

Scritto da
Primavera 1, Juventus-Torino 1-3 Primavera 1, Juventus-Torino 1-3

23^ GIORNATA – Accade tutto nella ripresa, dopo un primo tempo ad altissimo ritmo. I granata trovano il successo grazie alla rete dagli undici metri di Weidmann, il seguente raddoppio di Njie e il tris del subentrato Ansah. La formazione di Scurto sale al secondo posto e supera la Juventus. Bianconeri sfortunati con Turco fuori dall’incontro dopo un solo quarto d’ora. Utile solo alle statistiche il gol di Yildiz


Il Toro fa suo il derby e il secondo posto in classifica. I granata, dopo tre gare senza i tre punti, battono la Juventus 1-3 grazie al micidiale uno due delle fasi iniziali di ripresa a firma di Weidmann e Njie e il timbro di Ansah, prima dell’unico sussulto dei padroni di casa con Yildiz. Successo che permette alla squadra di Giuseppe Scurto di sorpassare in classifica proprio i bianconeri, piazzandosi così momentaneamente in seconda piazza. Per la Juventus arriva una sconfitta dopo i due pari con Atalanta e Verona. Il rischio è quello di rimanere al termine della ventitreesima giornata fuori dalla zona play-off.
Gara che si sviluppa fin da subito su ritmi soffocanti. Il Torino svolge una fase di non possesso volta al pressing sulle costruzioni dal basso della Juventus. E’ un recupero a metà campo di N’Guessana innescare la prima grande occasione dell’incontro, nata dai piedi di Weidmann. L’ex PSG riceve palla al limite dell’area. La sposta sul destro e lascia partire una conclusione a giro che si stampa sulla traversa. Episodio che accende anche la Juve. Sul ribaltamento di fronte ci prova da fuori anche Nicolò Turco a coinvolgere per la prima volta Passador. Il portiere granata si impone anche nel round due del duello personale con l’attaccante bianconero, quando al 7’ Turco viene imbeccato con un lancio profondo e a tu per tu con Passador lo colpisce in pieno. Si ferma però prematuramente la sfida tra i due: Turco si tocca la coscia destra e al quarto d’ora chiama il cambio; al suo posto entra Mancini. Il ritmo del primo tempo gradualmente va a scemare. Qualche fiammata tiene viva l’attenzione delle due formazioni. Il Torino va vicino a sbloccare l’incontro da palla inattiva. Njie al 27’ non sfrutta a qualche centimetro dal gol un’occasione da sviluppi di corner. Il suo tocco da contorsionista col petto termina sopra la traversa. Dall’altra parte Mancini entra ufficialmente in partita al 37’ con un diagonale mancino da fuori area che va a un soffio dal palo opposto. 0-0 la prima frazione, la ripresa è tutta di marca granata.
La Juventus prova a facilitare le operazioni su un errore in costruzione di Daffara, il quale involontariamente regala un cioccolatino a Dell’Aquila. L’ex Spal cerca di approfittarne, ma il portiere gli chiude lo specchio. Dell’Aquila ha sui piedi una seconda chance. Si gioca così lo scavetto a porta praticamente sguarnita: palla sopra la traversa. Il 10 granata deve farsi perdonare e ci mette appena un minuto. E’ lui infatti a guadagnarsi il penalty che consente al Torino di mettere la freccia. Weidmann dal dischetto è freddissimo: conclusione potente alla sinistra di Daffara che intuisce ma non può evitare lo 0-1. Risultato che ha brevissima durata, per risvolti sempre favorevoli agli ospiti. Al 52’ su un calcio d’angolo la difesa della Juve si perde completamente Njie. La sua incornata è vincente e si spegne in rete alla destra di Daffara. Straordinari per l’estremo difensore bianconero, che al 55’ deve dire di no a un’altra iniziativa di Dell’Aquila. Troppo per Montero che inserisce Mbangula al posto di Maressa. In sostanza non cambia nulla. Il Toro addormenta la partita, la Juve non dà l’idea di crederci e i granata al minuto 82 possono servire il tris. Punizione dal limite su cui si presenta Weidmann. La sua conclusione è insidiosa e causa problemi a Daffara. Il portiere bianconero si lascia scappare il pallone ed ecco Ansah (subentrato a Njie) pronto per il tap-in dello 0-3. Match ampiamente chiuso. C’è spazio però per un ultimo sussulto, questa volta in favore dei padroni di casa. Un fulmine a ciel sereno quello di Yildiz col sinistro al volo che scorre lentamente all’angolino. Punto sull’incontro che, dopo cinque minuti di recupero, si spegne sull’1-3.

JUVENTUS-TORINO 1-3
RETI: st 4’ rig. Weidmann (T), st 6’ Njie (T), st 37’ Ansah (T), st 42’ Yildiz (J)  
JUVENTUS: Daffara, Dellavalle, Citi, Muharemovic, Moruzzi, Maressa (st 11′ Mbangula), Nonge, Hasa, Yildiz, Anghelè (st 11′ Strijdonck), Turco (pt 15′ Mancini). A disp. Vinarcik, Fuscaldo, Valdesi, Rouhi, Doratiotto, Pisapia, Ripani, Bassino, Boufandar, Biliboc. All.  Montero.
TORINO: Passador, Dembele, N’Guessan, Dellavalle, Opoku, Savva, Ruszel, Weidmann, Antolini, Dell’Aquila, Njie (st 29′ Ansah). A disp. Brezzo, Servalli, Gaj, Anton, Rettore, Marshage, Corona, Ciammaglichella, Vaiarelli, Silva, Ruiz, Marchioro, Barzago, Makadji. All. Scurto.

Letto 1495 volte Ultima modifica il Venerdì, 10 Marzo 2023 20:01

Registrati o fai l'accesso e commenta