Sabato, 10 Dicembre 2022
Domenica, 04 Settembre 2022 15:58

Primavera 1 – Il Toro chiude in dieci, ma resta imbattuto: 1-1 in casa della Roma

Scritto da
Giuseppe Scurto Giuseppe Scurto

4^ GIORNATA – I granata di Scurto sbloccano il risultato con Gineitis. La Roma pareggia nel finale di prima frazione con Cassano, ma non riesce a sfruttare la superiorità numerica dovuta all’espulsione del granata Anton per attuare il sorpasso. 1-1 finale, Toro che rimane nel gruppo di testa


Il Torino di Giuseppe Scurto, dopo tre successi in altrettante uscite, è costretta quest’oggi a dover dividersi la posta per la prima volta in stagione. Un risultato quello di 1-1 che per gli svolgimenti del match non può che essere soddisfacente. I granata hanno infatti disputato buona parte del secondo tempo in dieci per via del rosso mostrato ad Anton, successivo alle reti di Gineitis e del romanista Cassano. La Roma fa la partita al Tre Fontane. Lunghi momenti di giro palla da parte dei padroni di casa, che faticano a trovare spazi invitanti tra le maglie granata, ben schierate in fase difensiva. Il Toro è disposto tutto nella propria metà campo ed è dunque la Roma a provare a schiodare fin da subito la parità. Dopo tre minuti, Pisilli tenta un destro da fuori area che chiama subito Passador al tuffo per deviare in angolo. I granata cercano di colpire in ripartenza, ma la stessa arma adottata dagli avversari rischia di divenire dannosa per la squadra di Scurto. Joao Costa a destra si rivela un fattore. Al 5’, dopo una bella progressione offensiva, apre sul secondo palo per Tahirovic, che calcia da posizione defilata. Passador risponde coi piedi, poi ci pensa Anton ad allontanare i pericoli dall’area di rigore granata. Più avanti il Toro rischia invece di crearseli da solo. Sulla costruzione dal basso, Pisilli ruba palla e si ritrova a tu per tu con Passador che in uscita copre l’intero specchio di porta. Occasione sprecata dai giallorossi che, come il calcio insegna, al 23’ vanno sotto. Inizia l’azione Dembele. L’esterno sfonda a destra e lascia partire un tiro forte che Baldi riesce in qualche modo a respingere. Missori spazza, ma involontariamente appoggia su Gineitis. Il centrocampista granata raccoglie e spedisce in rete il pallone che vale lo 0-1. Il vantaggio Toro accentua ulteriormente il predominio nel possesso della Roma. Allo stesso tempo, resiste la squadra di Scurto, che riesce a non favorire occasioni solari ai padroni di casa. Così fino a tre minuti dal ritorno negli spogliatoi. La Roma trova la parità con un po’ di complicità della retroguardia avversaria che si dimentica di marcare i giallorossi Satriano e Cassano. Quest’ultimo stoppa col petto sul versante destro dell’area di rigore e, col pallone una volta a terra, apre il mancino per la rasoiata che va ad infilarsi alle spalle di Passador. Nel secondo tempo le due squadre continuano a macinare gioco ad alti ritmi. Al quinto della ripresa il Toro ha l’occasione per rimettere il naso avanti. Jurgens manovra a sinistra. Viene dentro l’area da Dell’Aquila che allarga ancora a destra per il liberissimo Gineitis. Su di lui esce Baldi e allora Gineitis tenta un pallonetto fin troppo morbido, tanto da essere allontanato dai rientranti difensori avversari. Tre minuti più tardi ci prova anche Caccavo, servito al limite da Dembele. L’attaccante calcia col destro e Baldi blocca con sicurezza. Scurto adotta un triplo cambio con D’Agostino, Weidmann e Ansah al posto di Antolini, Dell’Aquila e Caccavo. Nel frattempo, il match si innervosisce. N’Guessan scalcia a gioco fermo Satriano e si becca una giusta ammonizione. Più scuro cromaticamente quello che viene mostrato ad Anton al 63’. Per il difensore granata è il secondo giallo. Il Toro deve resistere in dieci per oltre venti minuti di gioco. Scurto si copre. Richiama in panchina Jurgens per inserire Gaj, ma i granata sono destinati a soffrire. Pagano si rende pericoloso in due occasioni. Prima con una conclusione che sfila di poco fuori dalla porta difesa da Passador, poi in un altro episodio il giallorosso non trova la zampata per sfruttare un pallone derivante da destra di Satriano. Si spegne tutto sul fondo, come anche a dieci dalla fine. Cassano controlla un cross da sinistra. Il giocatore della Roma va al tiro. Passador si distende sul tiro centrale. Sulla respinta Koffi ha l’occasione per ribadire in rete da pochi passi, ma incorna di testa sopra la traversa. Il Toro è votato tutto a difesa della propria porta. La Roma prova a scardinare la difesa granata in più occasioni, tutte vanamente. Al Tre Fontane, dopo cinque minuti di recupero, finisce 1-1.
 

ROMA-TORINO 1-1
RETI: pt 23’ Gineitis (T), pt 42’ Cassano (R)
ROMA: Baldi, Missori (st 40’ Louakima), Foubert-Jacquemin, Chesti, Pisilli, Cassano, Oliveras Codina (st 25’ Falasca), Faticanti (st 25’ Vetkal), Satriano, Costa (st 25’ Koffi), Tahirovic (st 9′ Pagano). A disp. Razumejevs, Del Bello, Cherubini, Pellegrini, Misitano, D’Alessio, Majchrzak, Silva, Ciufferi, Graziani. All. Guidi.
TORINO: Passador; Dembelè, N’Guessan, Anton, Dellavalle; Antolini (st 9′ D’Agostino), Ruszel (st 41′ Rettore), Gineitis; Dell’Aquila (st 9′ Weidmann); Jurgens (st 19′ Gaj), Caccavo (st 9′ Ansah). A disp. Hennaux, Brezzo, Corona, Dalla Vecchia, Savva, Bura, Njie, Marchioro. All. Scurto

Letto 550 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta