Domenica, 21 Luglio 2024
Roberto Di Gaudio

Roberto Di Gaudio

2° GIORNATA - Tante squadre a 6 punti dopo le prime due partite, spicca la differenza reti dello Sparta Novara, 11 gol segnati e nessuno subito. Risultati rotondi anche per Juve Domo e Gassino.


Grandissimo lavoro di mister Cisano sulla fase difensiva che mantiene a 0 il tabellino dei gol subiti, davanti ci pensano Creminelli e Omoregbe. Un match con l'Accademia Borgomanero che si preannunciava combattuto, è stato vinto senza alcuna fatica, 5 a 0 e testa della classifica per differenza reti. Segue a ruota la Juventus Domo, bella vittoria sul Calcio Settimo, nonostante un primo tempo molto difficoltoso in cui gli ospiti hanno dominato il campo. Altieri prende per mano i suoi e nella ripresa cala una tripletta che stende il Settimo, vittoria importantissima per i ragazzi di Carnovale. Dopo il pareggio all'esordio, sale in cattedra il Gassino che ne fa 5 al Borgo Vercelli. Cade il Casale, dopo gli 11 gol della scorsa Domenica, in un match complicato nel fortino di casa della Pro Eureka. La formazione di Pilone si conferma schiacciasassi e grazie a Palestro e Di Bartolo porta a casa tre punti d'oro in un big match tra i più combattuti di giornata. Bella vittoria di misura anche per il Cossato di Debernardi che comincia la stagione sulle ali dell'entusiasmo, succede tutto nel primo tempo con i tre gol della squadra di casa, nulla da fare per l'Accademia Verbania nonostante i due gol segnati. Si rivela decisiva la freddezza dagli undici metri del bomber Romeo. Vittoria con brivido per La Biellese, dopo l'espulsione di Di Tolo gli ospiti rimangono in 10 ma non mollano e rischiano il pareggio con un occasione pazzesca capitata sui piedi di D'Ambrosio che avrebbe potuto siglare una doppietta. Accade di tutto sul campo della Valle Elvo, furioso il mister Viganotti del Baveno che ha lasciato qualche dichiarazione pesantissima ai nostri microfoni:"Arbitro in completa malafede, tre gol dei padroni di casa nessuno dei quali regolare. Io sono stato anche espulso, sinceramente non si può andare avanti così, tanti sacrifici per trovare poi una tale disonestà."

SPARTA NOVARA-ACCADEMIA BORGOMANERO 5-0
RETI: pt 9' Creminelli, pt 11' Creminelli, st 17' Omoregbe, st 22' Siviero, st 30' Omoregbe RIG.

CITTA' DI COSSATO-ACCADEMIA VERBANIA 3-2
RETI: pt 5' De Santo (C), pt 31' Gilardi (C), pt 34' Romeo M. RIG. (C)

GASSINO SAN RAFFAELE-BORGO VERCELLI 5-0
RETI: Galla, Blaj, Sostegno, Fella, Campagnoli

JUVENTUS DOMO-CALCIO SETTIMO 6-1
RETI: st 5' Altieri (J), st 10' Altieri (J), st 15' Dresco (J), st 21' Altieri (J), st 24' Polishchuk (J), st 34' Carnovale (J)

LA BIELLESE-BORGOSESIA 2-1
RETI: Saporito (L), Pilan (L), D'Ambrosio (B)
NOTE: espulso Di Tolo (B)

PRO EUREKA-CASALE 2-1
RETI: Sanna (C), st 19' Palestro (P), st 29' Di Bartolo (P)
NOTE: Espulso Zoboli (C)

VALLE ELVO-BAVENO 3-1
RETI: 2 Azzalin (V), Bardelle (V), Di Carmo (B)
NOTE: espulso allenatore del Baveno per proteste

1° GIORNATA - Non basta l'entusiasmo della Pozzolese, promossa qualche giorno fa come vi avevamo raccontato nel nostro articolo di venerdì, grazie alla rinuncia della Piscineseriva. I rossi dell'Alba Roero vincono con un passivo pesantissimo.


Super Imberti e Super Bertello, così sono stati definiti i due attaccanti oggi dal mister Lombardi al termine della larghissima vittoria dell'Area Calcio Alba Roero sulla neo promossa Pozzolese. Una partita senza storia mai in discussione, il risultato evidenzia il grosso squilibrio in campo. Match al cardiopalma tra le due protagoniste della passata stagione del girone C Under 14 Chisola e Cheraschese. L'abbiamo definita vittoria di rigore perchè il Chisola passa in vantaggio dopo un quarto d'ora con Boscaro dagli undici metre e raddoppia sempre dal dischetto al 24esimo, complice l'espulsione di D'Anna. In 10 contro 11 sembra tutto facile per la formazione di Comotto, ma la Cheraschese non molla e trova il gol prima della conclusione del primo tempo con il subentrante Matija. Nella ripresa dilaga poi il Chisola, nonostante gli ospiti siano un osso duro e tentino di rientrare in partita con il solito Viglietta. Vittoria convincente all'esordio nell'anticipo del sabato per i Nichelinesi dell'Hesperia, doppietta di Bottazzi che fa arrendere il Morevilla, sorride il tecnico Sgueglia. Pareggio a reti bianche, e unico di giornata, tra Fossano e Giovanile Centallo, quest'ultima che la scorsa stagione ci aveva abituato a partite ricche di gol. Buon esordio per l'Olmo così come per il Pinerolo, per entrambe le formazioni arrivano i 3 punti con 3 reti messe a segno. Chiude la Domenica il posticipo serale del Bra, mattatore dell'incontro Benrouzil che mette a segno una doppietta e stende la Monregale.

MOREVILLA-NICHELINO HESPERIA 1-3
RETI: 2 Bottazzi (N), Privileggio (N)

FOSSANO-GIOVANILE CENTALLO 0-0

CHISOLA-CHERASCHESE 4-2
RETI: pt 17' Boscaro RIG. (CHI), pt 24' D'Anna RIG. (CHI), pt 31' Matija (CHE), st 5' Sbiera (CHI), st 12' Boscaro (CHI), st 24' Viglietta (CHE)
NOTE: pt 24' Espulso Colombano (CHE)

OLMO-PEDONA 3-1
RETI: Abi (O), Salusso (O), Camara (O)

PINEROLO-SAVIGLIANO 3-0
RETI:Nezirosky RIG., Pipoli, Raimondi

POZZOLESE-AREA CALCIO ALBA ROERO 0-8
RETI: 3 Bertello, 2 Imberti, Brignolo, Giovanetti, Cespica

BRA-MONREGALE 2-0
RETI: 2 Benrouzil

1° GIORNATA - La pareggite colpisce il girone C dove si registrano ben 3 segni X. Grandissimo esordio del Vanchiglia di Rapisarda che ne fa 5 al Bacigalupo.


L'esordio di mister Rapisarda, ex Lucento, è perfetto. Il risultato del Vanchiglia è la sentenza più netta di questo girone con ben 5 reti di scarto. Cesano è il man of the match nonostante l'errore dal dischetto, è sua la doppietta che regala il successo nel derby Torinese. Colpo incredibile del Cenisia di Secci, dopo aver conquistato la salvezza sul campo ai Playout della scorsa stagione, arriva una splendida vittoria sul campo del CBS. Federico Sezzano stende il CBS e regala un risultato da sogno a mister Secci che esce da un campo difficilissimo con i tre punti in tasca. Successo di misura anche per la Novese in casa contro il San Giacomo Chieri. L'altra chierese invece parte subito forte, l'avevamo lasciata con Bellotto al timone, ora responsabile del settore giovanile, mentre ora c'è Mercuri. Il risultato non cambia, il Chieri rimane sempre una delle favorite per la vittoria del girone. Buon esordio del Grugliasco ad Acqui Terme, mister Battaglino analizza così la partita:"Molto buono il nostro esordio di oggi. È stata una bella partita combattuta da ambo le parti, due belle squadre che hanno provato a giocare a pallone.Loro si sono portati subito in vantaggio dopo pochi minuti mentre noi non siamo entrati benissimo in campo. Situazione diversa nel secondo tempo dove abbiamo ribaltato la situazione quindi passiamo sul 1 a 2. Abbiamo avuto tre occasioni nitide per potere andare sul 1 a 3 e poi, come spesso accade, a 3 minuti dalla fine su un calcio d'angolo loro hanno trovato il pareggio. Comunque direi che il risultato è giusto per quello che è stato espresso in campo." Pareggio in extremis del Derthona grazie ad El Qualid che salva il risultato. Partita combattutissima che ha visto gli ospiti andare in vantaggio al quarto d'ora con El Sayed e proprio quando il gioco sembrava fatto è arrivata la beffa al secondo minuto di recupero, per mano di Simohamed. Un punto d'oro per mister Gotta. Bellissimo esordio anche del Mirafiori che ha confermato Straforini dopo la grande stagione passata, un pareggio sul campo tosto del Lucento. La doppietta di Gariglio fa felice gli ospiti e regala un punto che vale tantissimo per il morale.

ACQUI-BSR GRUGLIASCO 2-2
RETI: st 9' Haratau (B), st 25' Taurisano (B)

NOVESE-SAN GIACOMO CHIERI 1-0
RETI:

CIT TURIN-CHIERI 1-3
RETI:

LUCENTO-MIRAFIORI 2-2
RETI: 2 Gariglio (M)

DERTHONA-VIRTUS MERCADANTE 1-1
RETI: pt 15'  El Sayed (V), st 37' Simohamed (D)

CBS-CENISIA 1-2
RETI: 2 Sezzano (CE)

BACIGALUPO-VANCHIGLIA 0-5
RETI: 2 Cesano, Bajardi, Amhrar, Bonanno
NOTE: Cesano sbaglia un rigore

1° GIORNATA - La settimana perfetta di Genovesio di conclude con un esordio da favola. Dopo aver sconfitto la Pro Eureka ai rigori due giorni fa, l'Alpignano conquista i 3 punti con una prestazione devastante.


I biancoclù dell'Alpignano riprendono esattamente da dove li avevamo lasciati. Prima uscita stagionale e Tucci, orfano del suo fedelissimo Patruno ora al Toro, ne fa già 3. Le difese del girone B sono avvisate. Timbra il cartellino anche il nuovo arrivato Maulucci con una doppietta, una settimana da ricordare ed incorniciare per l'Alpignano. Sofferta vittoria esterna dal peso specifico importantissimo per il Venaria sul difficile campo dell'Aygreville, nonostante l'assenza di mister Virardi. Al suo posto Mercadante lo sostituisce in maniera degna ed esce da questa trasferta con 3 punti preziosissimi e sudati. Vittoria di misura per il Ciriè di Rovaretti, anche il Borgaro  come il Venaria deve fare a meno dell'allenatore Simonetti, ma il risultato qui è opposto. Mister Conte dei 2004 non riesce ad uscire con una vittoria da Ciriè. L'unico segno X di giornata arriva da Rosta, Costantino e Natale provano a far contento il nuovo tecnico Crispo ma il Volpiano non molla e ci si deve accontentare di un punto a testa. Ottime vittorie in trasferta all'esordio per i Valdostani del Charvensod e per i Torinesi del Lascaris, entrambe fuori casa e con il risultato di 1 a 3. Chiude la Domenica la vittoria casalinga del Caselle, succede tutto nel primo tempo. Parisi e Giancola stendono il Quincinetto Tavagnasco.

CIRIE'-BORGARO 2-1
RETI:

ROSTA-VOLPIANO 2-2
RETI: Costantino (R), Natale (R)

ALPIGNANO-IVREA 8-2
RETI: 3 Tucci, 2 Maulucci, D'Introno, Germano, Antoniazzi

AYGREVILLE-VENARIA 1-2
RETI:

COLLEGNO PARADISO-V.D.A. CHARVENSOD 1-3
RETI: 2 Zocco (V), Servidio (V)

IVREA BANCHETTE-LASCARIS 1-3
RETI:

CASELLE-QUINCINETTO TAVAGNASCO 2-0
RETI: pt 14' Parisi, pt 25' Giancola

1° GIORNATA - Larghe vittorie per Casale con 11 marcature e Sparta Novara con 6. Non sono da meno Accademia Borgomanero, Cossato e Pro Eureka, fresca finalista del Super Oscar.


Parte in pole position il Casale di Lasalvia che si impone largamente sulla Valle Elvo, dieci gol di scarto e passivo assolutamente doloroso per gli ospiti. Gli uragani Mattarello e Sanna schiantano la Valle Elvo. Continua il bel lavoro di Cisano sulla panchina dello Sparta Novara che conferma quanto di buono mostrato la scorsa stagione e nella prima uscita stagionale ne fa 6 al Calcio Settimo. Sugli scudi Aquilia e Siviero, una doppietta a testa, i bomber della scorsa annata. La Pro Eureka sembra non aver patito le fatiche della settimana da Super Oscar e mette subito la quinta, 3 punti in tasca con una gran prestazione di Gamberoni, il campo di casa si conferma un fortino e il Borgo Vercelli non può nulla. L'entusiasmo della formazione di Debernardi, reduce da un 2019 da urlo, sembra non essersi esaurito, dopo aver inseguito a lungo il Chieri nell'anno passato la partenza è perfetta, pura formalità la trasferta sul campo del Baveno anche se succede tutto nel secondo tempo, il Cossato c'è, trascinato dai fratelli Romeo. L'Accademia Borgomanero cambia la panchina del 2005, l'esordio di Caroli è eccellente contro una Biellese non certo facile da domare, l'autogol complica le cose per l'Accademia ma i 5 gol donano la serenità ed i 3 punti meritati. Tanto spettacolo a Verbania, Pazzini e Vianoli provano ad incanalare il match verso la giusta direzione ma c'è troppa Juve Domo per i padroni di casa: Ganci e Alchieri stendono l'Accademia per la felicità di mister Carnovale. Unico pareggio di giornata l'1 a 1 tra Borgosesia e Gassino, non basta la rete di Sostegno per gli ospiti, 1 punto a testa.

ACCADEMIA BORGOMANERO-BIELLESE 5-2
RETI: Autogol (B), Saporito S. (B)

ACCADEMIA VERBANIA-JUVENTUS DOMO 2-4
RETI: 2 Ganci (J), 2 Alchieri (J), Pazzini (A), Vianoli (A)

BORGOSESIA-GASSINO SAN RAFFAELE 1-1
RETI: Sostegno (G), Tryf Aris (B)

BORGO VERCELLI-PRO EUREKA 0-4
RETI: 2 Gamberoni, Badaracco, Palumbo

CALCIO SETTIMO-SPARTA NOVARA 0-6
RETI: pt 6' Balossini, pt 9' Omoregbe, pt 12' Aquilia, pt 33' Aquilia, pt 34' Siviero, st 20' Siviero

CASALE-VALLE ELVO OCCHIEPPESE 11-1
RETI: pt 3' Boccalatte, pt 7' Mattarello, pt 13' Miceli, pt 15' Mattarello, pt 17' Mattarello, pt 20' Perdicaro, st 1' Sanna, st 3' Sanna, st 12' Sanna, st 13' Pera (V), st 31' Hoxha, st 35' Zoboli

BAVENO-COSSATO 0-4
RETI: st 27' Romeo A., st 34' Romeo M., st 37' Mancin, st 40' Romeo M.

COMUNICATO UFFICIALE - Dopo l'improvvisa rinuncia della Piscineseriva, nel girone D della categoria Giovanissimi deve registrare il ripescaggio di una società di Alessandria, la Pozzolese.


Può esultare la formazione allenata da mister Ravetti, già pronta per un'annata nel campionato provinciale. La notizia arrivata questa settimana è equiparabile ad una strepitosa vittoria, la Pozzolese del gruppo Under 15 è approdata ai regionali grazie ad un ripescaggio, dopo la clamorosa rinuncia della Piscineseriva.

Tantissima la gioia dei ragazzi e del mister che si trovano promossi in una categoria di maggior blasone. La strada è in salita ma i maggiori stimoli sicuramente saranno una marcia in più per i biancoblù.

Il comitato per la realizzazione dei calendari ha prontamente aggiornato quello relativo al girone D, l'esordio della Pozzolese è previsto Domenica 15 Settembre alle ore 10 e 30 sul campo di casa, contro la formazione dell'Area Calcio Alba Roero.

INTERVISTA - Fresco di finale regionale Under 14, conquistata con l'Alpignano dei record, Alessandro Benigno ci racconta del suo passaggio al Pinerolo e delle sue ambizioni, per sè e per i nuovi compagni. 


- Buongiorno Alessandro, come è cominciata la tua avventura nel mondo del pallone e con quale squadra?

“Ciao, ho iniziato a dare i primi calci intorno ai 5/6 anni in una squadra molto vicino a dove abito, in una di parrocchia insomma. L’anno dopo sono andato a giocare in quella che era la J-Star, che ora si chiama Sisport. Quindi si può dire che la mia prima squadra sia stata la ex J-Star, attuale Sisport e ci ho giocato fino a due anni fa. L’anno scorso sono stato all’Alpignano e ora sono pronto per il Pinerolo”.

 

- Come è avvenuto il passaggio dall'Alpignano al Pinerolo? Ti hanno fortemente voluto loro o hai deciso di cambiare?

“Entrambe le cose perchè io sono stato contattato da loro, quindi si può dire che mi abbiano voluto loro. Però io in ogni caso avevo già la volontà di cambiare, quindi la concomitanza delle due cose è stata un fattore determinante”.

 

- Dovendo analizzare il tuo ruolo in campo, guardi spesso i professionisti? C'è qualcuno a cui ti ispiri o a cui cerchi di tendere?

“Sì, uno c'è indubbiamente. Fin da piccolo mi piaceva molto Arturo Vidal ed il suo stile di gioco infatti dovendo trovare un modello di giocatore si può dire che mi sono ispirato abbastanza a lui. Ora diciamo che ci penso di meno però posso dire che mi è rimasta quell’impronta di gioco in stile Vidal”.

 

-Prossimo anno ancora regionali, quali sono le aspettative della stagione? Come ti sei trovato nei primi allenamenti con il nuovo mister?

“Mi trovo bene nel Pinerolo i primi allenamenti che abbiamo fatto e che stiamo facendo mi piacciono e sono anche abbastanza intensi. E' un punto a favore perché prima cosa mi diverto di più quando sono più intensi i carichi di lavoro e secondo è tutto di guadagnato per allenare la resistenza. Nelle aspettative della stagione il mister ci ha già comunicato che quest’anno si punta ad arrivare tra le prime tre in campionato e ce la metteremo tutta per farcela, siamo carichi”.

 

-E il rapporto con i compagni invece?

“Ottimo, mi hanno accolto molto bene i miei nuovi compagni di squadra così come ha fatto l'allenatore. Mi trovo bene, come ho già detto.”.

 

-Passiamo invece alle tue idee, secondo te ci sono le carte in regola per puntare alle finali regionali? È il tuo obiettivo?

“Ho due obiettivi: uno di squadra e uno personale. L’obiettivo di squadra, che si può definire anche personale, è di aiutare il più possibile la squadra e i compagni per arrivare alle finali del campionato. Quello a cui punto per la carriera personale invece è di fare il meglio possibile questa stagione per mettermi in evidenza e magari essere contattato da qualche società professionista. Tra le altre cose l’anno scorso sono già stato chiamato da varie società professioniste tra cui il Cuneo e la Pro Vercelli, ma soprattutto dal Torino, sia per allenamenti sia per partite con altri provinanti. Infine proprio con il Torino sono stato chiamato a giocare con altri provinanti per affrontare proprio i ragazzi del Toro”.

PANCHINE - L'ex D.S. dell'Olympic Collegno andrà ad allenare l'Under 16 mentre l'ex Accademia Grugliasco prenderà il gruppo Under 17.


Il responsabile del settore giovanile della Pro Collegno Tony Esposito ha reso noti tutti i tecnici per la prossima stagione 2019/2020, i nomi sono tutti ufficializzati e nessun ruolo è vacante.

La Juniores vede confermato il nome di Vladimiro De Concilis, stesso discorso vale per Andrea Santangelo, che mantiene i ragazzi del 2005, e Amoroso Domenico, ora nei Giovanissimi fascia B.

I nuovi acquisti che abbiamo citato nel titolo, cioè Marco Patrizi che rimane a Collegno passando dall'Olympic alla Pro, avrà in carico gli Allievi fascia B mentre l'altra annata degli Allievi, quella dell'Under 17, verrà allenata da Massimiliano Mancino, ex allenatore dell'Accademia Grugliasco.

PANCHINE - Il mister dei 2005 Angelo Liberati, nonchè direttore sportivo in qualità del suo doppio incarico, ha comunicato la linea della continuità decisa dalla società di confermare tutti i nomi della scorsa stagione.


Emanuele Balsamo è il nuovo tecnico della categoria Juniores, ex allenatore della prima squadra, mentre per i 2003, cioè gli Allievi, c'è la conferma di Lorenzo Granaglia, che mantiene lo stesso incarico della stagione appena conclusa. La panchina dell'annata più piccola degli Allievi, la fascia B dei 2004, sarà presieduta da Endy Meta, che l'anno scorso invece aveva in gestione il gruppo dei 2002.

Per i Giovanissimi, che saranno i 2005, è confermato Angelo Liberati, che come dicevamo in apertura manterrà il doppio incarico: sia direttore sportivo che allenatore Under 15.

L'ultima annata del settore giovanile, la minore, vedrà Davide Balduzzi al comando dei 2006. L'anno scorso lo stesso Balduzzi sedeva sulla panchina dei 2004. Nessun nome nuovo quindi, ogni allenatore del settore giovanile mantiene il suo posto alla Novese, senza acquisti esterni.

PANCHINE - Il Savigliano Calcio, con immenso orgoglio, dà l'annuncio del nuovo allenatore dell'Under 17 Carlo Rocca, nome altisonante del calcio piemontese, che si occuperà di guidare gli Allievi nella stagione 2019/2020.


Dopo essersi preso alcuni anni sabbatici dal campo di gioco, torna in pista Carlo Rocca, uno dei protagonisti del calcio provinciale e regionale degli scorsi decenni. Saviglianese DOC, Classe 1965, Carlo ha giocato in tutte le categorie giovanili della Juventus, dagli esordienti fino a diventare capitano della Primavera, come si può vedere nella foto con Gaetano Scirea nella usuale partita di inizio stagione che allora si disputava a Villar Perosa. Poi una carriera da bomber di lusso in giro per l’Italia con circa 350 partite tra serie C e serie D con piu’ di 120 gol realizzati. Gli ultimi due anni da calciatori li trascorre nei Maghi a Savigliano dove inizia anche la carriera da allenatore delle giovanili. Infine il passaggio alla guida della Juniores Nazionale del Cuneo dove vince il campionato. Qui viene promosso come allenatore della prima squadra in serie D dove rimarrà per tre anni, seguiti da due anni in eccellenza a Saluzzo. Ora con grande entusiasmo riparte dalla sua città, queste le sue parole: "Sono tornato per la voglia di sentire nuovamente il profumo dell’erba, per il piacere di dare una mano ad una società in crescita. Seguirò un gruppo di livello, quello dei 2003, in una società con un grande passato ed uno straordinario futuro, già strutturato e con ottime potenzialità. L’obiettivo dichiarato è di fare di questi ragazzi dei calciatori sotto il profilo tecnico ed anche caratteriale. La mia soddisfazione sarà commisurata al livello di crescita individuale e di squadra di ognuno di questi ragazzi." Fabrizio Allasia, dirigente dell'Under 17, non nasconde il suo entusiasmo:"Abbiamo una certezza, questa stagione ci sarà da divertirsi. Bentornato Carlo!"