Sabato, 10 Dicembre 2022

FINALI - Si chiude un bel torneo. La Sisport è la regina della categoria Giovanissimi. Il Rosta si conferma protagonista e dopo le due finali perse si impone con l'Under 17.
 


UNDER 15

SISPORT-ROSTA 3-1
RETI: pt 5' Baumgartner, 20' Bessone, st 9' Cugliero, 20' De Lorenzo (R)
SISPORT: Spinelli, De Lorenzis, Macrì, Cantarella, Giammarco, Salvador, Ferraris, Parente, Baumgartner, Bessone, Croce. A disp. Ianniello, Amadin, Banjamaa, Cugliero, Irimescu, Mendez. All. Fogliato Bassaoule
ROSTA: Fortuna, Barardo, Carretta, Soldano, De Lorenzo, Dabeni, Surdo, Guglielminotti, Cannone, Saporito, Grosso. A disp. Leopatra, De Nigris, Alotto, Burlui, Vettorello, Giannini, Rago, Varacalli, Ferrara. All. Campisi

Dopo la finale di Under 14 Sisport e Rosta fanno il bis nella categoria superiore. Il risultato finale è lo stesso: Sisport campione, il Rosta si arrende. I bianconeri dopo anche l'esordio scintillante in campionato, portano a casa il trofeo e hanno già mostrato tutte le loro qualità. Per la stagione puntano in alto.
Il Rosta non deve in vece scoraggiarsi, visto che dopo questo torneo le sue quotazioni per il campionato Provinciale sono altissime. Fino alla finale solo vittorie con porta immacolata, ora testa alla prima giornata di domenica, da giocarsi sul campo del BSR Grugliasco.

UNDER 17

ROSTA-RIVAROLESE 2-0
RETI: pt 7' Moine, 15' Trogu
ROSTA: Parodi, Triolone, Gontero, Carretta, Salubro, Moine, Nurisso, Fazzari, Trogu, Moletto, Negro. A disp. Albano, Zappalà, Usai, Indino, Jannon, Invito, Burlui, Parola. All. Munno
RIVAROLESE: Leone, Alupaiei, Vallero, Zucco, Baudino, Ceresa, Depalma, Ferraro, Fiorenza, Tonino, Battaglia. A disp. Gallo, Baima, Martinetto, Leone, Tasso, Dago, Madaschi. All. Scalone

E il Rosta, assoluto protagonista del torneo con la Sisport, si prende la finalissima nella categoria regina. Convincente 2-0 ai danni di una buonissima Rivarolese, che si arrende nel primo tempo sotto i colpi di Moine e Trogu e non riesce a recuperare nella ripresa. Apoteosi per i ragazzi di Munno, che sono in crescita e proveranno a farsi valere anche in campionato. Dopo l'esordio vincente ora appuntamento a domenica, alla difficile trasferta sul campo della Pro Eureka. Sfida ancora più difficile per la Rivarolese, che va a Pianezza sul campo del Lascaris, ma la squadra di Scalone ha fatto vedere di che pasta è fatta e in semifinale è stata già capace di imporsi su una compagine bianconera.

FINALI - Vincono le favorite, ma Rosta e San Giacomo Chieri hanno messo in mostra tante qualità, che all'alba dei campionati provinciali sono un bel viatico per l'esordio. 
 


UNDER 14

SISPORT-ROSTA 4-0
RETI: pt El Meski, st 3 Ragagnin
SISPORT: Finelli, D'Agostino, Cece, Cattalano, Scaglia, Regano, El Meskin (st 6' Farris), De Angelis (st 17' Patella), Ragagnin, Lupasco, Di Cintio (st 8' Carauddo). All. Saglietti
ROSTA: Cisse, Battaglia, Scotto, Gambino, Terragno, Girotto, Molinaro, Mapelli, Milazzo, Cecchin, Di Giovanni. A disp. Sturniolo, Antonaccio, Cortassa, Mareschi, Nebiolo, Sette, Calciano. All. Bonfante

Festeggia la Sisport, che ferma la splendida cavalcata del Rosta. Bianconeri che confermano la loro forza e presentano un Ragagnin dal piede caldissimo. Dopo un primo tempo più indeciso, chiuso dalla rete di El Meskin, la ripresa è tutta per Alessandro Ragagnin, che con una grande tripletta decide la gara, regalando il trofeo alla sua squadra. Tanti applausi per il Rosta, oggi arresosi dopo aver dato tutto e dopo aver mostrato tutte le sue qualità. Il gruppo di Bonfante ha subito una sola rete in tutta la manifestazione, prima di questa finale e arriva all'esordio in campionato del prossimo weekend conscia dei propri mezzi e della propria forza.

UNDER 16

SAN GIACOMO CHIERI-PIANEZZA 0-2
RETI: st 20' Vurchio, 25' Pulitano
SAN GIACOMO CHIERI: Vartolo, Tomatis, Maddalena (st 22' Brosteanu), Vallone, Rossi, Tinaglia, Biasibetti (st 3' Piazza), Silvestri, Traverso (st 22' Bottan), Filincieri, Tulino (st 17' Tosetto). A disp. Nicodemo, Valle, Bonadonna, Miceli, Cavicchioli. All. Rosano
PIANEZZA: Gugliotta, Sparacino, Stoppino, Morsuillo, Antonacci, Rovey, Zerbi, Mereu, Donalisio, Dicorato. A disp. Giovo, Filippone, Duggento, Mancini, Dore, Pulitano. All. Garro

E' il Pianezza di Davide Garro ad aggiudicarsi la Coppa Grande Slam, 19° Memorial Angelo Fanton.
Dopo un inizio di manifestazione con il freno a mano tirato e la qualificazione ai quarti strappata per il rotto della cuffia, i rosso blu hanno ingranato, prima con il Rosta, poi nell'accesa semifinale con il Beiborg. Forti di un esordio in campionato davvero convincente, si presentavano all'atto finale da favoriti ed alla fine hanno rispettato il pronostico. Ma non è stata certo una passeggiata, al cospetto di un eccellente San Giacomo Chieri. Il gruppo del tecnico Rosano ha mostrato ottime cose in tutto il torneo, togliendosi la soddisfazione di regolare la forte Sisport in semifinale. E anche oggi ha dato filo da torcere, con il Pianezza che ringrazia gli innesti della panchina Vurchio e Pulitano che l'hanno decisa solo nel finale.
Mister Garro molto soddisfatto "Speriamo di migliorarci sempre di più, la strada è quella giusta", proverà a proseguire sul solco tracciato da questo inizio stagione sabato, sul difficile campo del Cenisia.
Pronti all'esordio con tanta fiducia invece in casa San Giacomo, questo torneo fa ben sperare per l'inizio di campionato. Appuntamento a sabato in casa della Polisportiva Frugarolese.

LA MARCATORI / 1^ GIORNATA - Albese, Chisola e Pro Eureka scatenate, con cinque marcatori diversi a referto. Adamo apre la stagione dei campioni in carica del Lascaris.
 


3 RETI: Stella (Biellese), Lucca (Volpiano)

2 RETI: Gillardo, Luparelli, Zunino (Acqui), Carnevale (Alpignano), Cissè, Griotti (Busca), Maioglio A. (Casale), Caraglio (Cuneo Olmo), Guttero (Giovanile Centallo), Stani (Nichelino Hesperia), Ricci (Novese), Zucco (Rivarolese), Lista (Volpiano)

1 RETE: Federici, Mura, Stefano (Acc. Borgomanero), Fassino, Mustaccio (Alba Calcio), Bonino, Franza, Mainerdo, Riverditi, Sconfienza (Albese), Caforio, Serratore (Alpignano), Abela, Bo, Brenchio (Asti), Dehari, Ferrero (Bacigalupo), Contini (Beiborg), Bottone, Gariazzo F., Mazzoni (Biellese), Isgrò (Borgosesia), Cia (Bra), Becchio (Bruinese), Laiolo (Canelli), Dalmasso A. (Caraglio), Ceronetti, Pirrotta, Trombini (Casale), Achino, Celano, De Luca (Cbs), Chironna (Cenisia), Cannata (Charvensod), Kola (Cheraschese), Di Filippo, Fasone, Guida (Chieri), Giordano, Mancini, Petrea, Vada, Villano (Chisola), Ceglia, Hilali, Tagliaferri (Città di Baveno), Ferri, Ragno (Città di Cossato), Giordano, Maccario II (Cuneo Olmo), Tocila (Derthona), Berardo, Fofana, Giordano (Fossano), Dello Monaco (Grugliasco), Iamonte, Vanotti (Ivrea), Adamo (Lascaris), Calabrese (Moncalieri), Cerbone, Noviello (Nichelino Hesperia), Garlando, Hilal, Querim (Novese), Alibrandi (Pertusa), Sconfienza (Pinerolo), Coda, Gallo, Paradiso, Tine, Zanzone (Pro Eureka), Tricerri (Quincinetto Tavagnasco), Lazzari, Rondini (RG Ticino), Battaglia, Ceresa (Rivarolese), Triolone (Rosta), Ravera S. (Salice), Chelarescu V. (Saviglianese), Martelli, Oronte (Sparta Novara), Zaccagnino (Spazio Talent Soccer), Corona (Turricola Terruggia), Ago (Union Novara), Cara, Marino, Riva (Verbania), Nissen (Vanchiglia), Giordano (Volpiano)

LA MARCATORI / 1^ GIORNATA - Ben 10 le doppiette odierne, non tutte decisive però. Chiarello (Lascaris) inizia bene la sua stagione. Subito in classifica il 2008 Palumbo (Chieri). Cbs e Sisport le squadre più rappresentata in questa prima giornata, in rete con 5 uomini diversi. Subito dietro Ivrea e Vanchiglia con 4.
 


4 RETI: Marmo (Chisola), Barra (Giovanile Centallo)

3 RETI: Taverna (Derthona), Pittavino (Paradiso Collegno), Nardiello (Pro Eureka)

2 RETI: Lo Voi (Beppe Viola), Romeo (Cenisia), Riboni (Charvensod), Dantonio (Ciriè), Chiarello (Lascaris), Carvelli, Perrone (Nichelino Hesperia), Lupis (Pianezza), Santoro (Turricola Terruggia), Spandre (Venaria)

1 RETE: Antonioli (Acc. Borgomanero), Asteggiano, Trinchero (Alba Calcio), Costa, Sferruzzi, Zizzo (Alpignano), Giardino, Palazzo (Area Calcio), Ricordo, Xhambazi (Asti), Drissi, Plateroti, Strippoli (Beiborg), Bevilacqua, Cali, Gaida (Biellese), Di Benedetto (Borgaro Nobis), Bottero, Valleriani (Bra), Beltramo, Caramia (Caraglio), Bennardo (Casale), Aimetti, Buffon, Calderini, Gottero, Sarkis (Cbs), Doro (Cenisia), Canavese, Novo (Cheraschese), Labardo, Palumbo (Chieri), Ferrazza (Chisola), Piccinni (Ciriè), Dalla Molla (Cit Turin), Vittone (Città di Baveno), Marchisio T., Rota (Cuneo Olmo), Dalmazio (Derthona), Bergi, Re (Giovanile Centallo), Ardissone, Diadoro, Fadda, Touti (Ivrea), Veia (Juventus Domo), Antoniu, Francioso (Lucento), Cestari, Garberoglio, Pittaluga (Novese), Bottarini, Russo, Spagnoli (Oleggio), Grec (Paradiso Collegno), Del Mare (Pertusa), Mereu (Pianezza), Demarinis, Mulas, Pandolfi (Pinerolo), Darò (Pro Eureka), Bottelli, Mora, Schena (Romagnano), Amorini, Critto (Santhià), Bledea, Colletto, Leone, Lo, Sauna (Sisport), Farotto (Turricola Terruggia), Bellotti L. (Union Novara), Alikaj, Carnino, Grosso, Mancone (Vanchiglia), Joine (Virtus Mercadante), Peradotto (Volpiano)

IL PUNTO SULLA 1^ GIORNATA - Nessuna grossa sorpresa, ma tanti gol in questa prima giornata di campionato. Alcune big partono con il freno a mano tirato, tanti pareggi pirotecnici, alcuni che fanno rumore.
 


GIRONE A

Se i presupposti sono quelli visti in questa prima giornata, il girone A si prospetta scoppiettante fino alla fine. Tante reti, partite tirate e alcune squadre che mostrano subito i muscoli.
Spicca la vittoria del Volpiano, che in casa, sotto di due reti all'intervallo contro l'Ivrea, rientra in campo con il fuoco addosso e nei primi tre minuti ha già ribaltato il risultato, chiudendo poi con un tennistico 6-2.
E gioca a tennis anche una scatenata Biellese, mettendo in mostra le doti balistiche di Stella, autore di una tripletta (più un palo centrato). Per la Strambinese esordio decisamente complicato, anche se il crollo è avvenuto solo nella ripresa. Serviranno altre gare per capire il loro vero potenziale.
Inizia alla grande anche il Casale di Alberto Piazza, ma l'Accademia Borgomanero ha dato battaglia e il pirotecnico 5-3 finale ha regalato emozioni fino all'ultimo respiro.

Molto più incerte le altre gare.
Intensa la sfida tra Sparta Novara e Città di Baveno, con gli ospiti ad imporsi 3-2 sul campo avversario. Un risultato che fa ben sperare il tecnico Erald Mersini, arrivato quest'anno dopo l'eccellente scorsa annata, passata alla guida dell'Under 16 dell'Arona: "La squadra ha un buon potenziale, nonostante abbia perso alcuni elementi di valore. Sono però arrivati 4 o 5 ragazzi, tra cui Hilali, che daranno una grossa mano. Sarà un bel campionato divertente".
Con lo stesso risultato centra la prima vittoria il Verbania. Si decide tutto nel primo parziale, ma dopo una partenza lampo i ragazzi di Corghi vedono il ritorno prepotente della RG Ticino, capace di tornare in gara prima del duplice fischio. Nella ripresa però non arriveranno altre reti e i verbanesi possono festeggiare.
Di misura e a domicilio l'affermazione del Città di Cossato. Vogliono confermarsi gli azzurro gialli, dopo che la scorsa stagione sfiorarono l'accesso alla fase finale e partono subito con una buona vittoria contro l'Union Novara di Piero Lizza, capace lo scorso anno di portare alla salvezza un gruppo contro le previsioni di inizio stagione. Sconfitta che amareggia il tecnico, visto che dopo aver colto il pari con Ago l'incontro sembrava andare sui binari giusti, ma nella ripresa non sono riusciti a tenere lo stesso livello di gioco, subendo poi la rete decisiva di Ragno.
Chiude la giornata il pari tra Turricola Terruggia e Borgosesia. Primo punto all'esordio per i padroni di casa, grazie a Corona, ora per loro trasferta in casa RG Ticino, mentre i granata attendono lo Sparta Novara.

GIRONE B

Inizia molto bene l'Alpignano in casa del BSR Grugliasco, ma il rotondo risultato finale è arrivato al termine di una gara comunque ben giocata dai padroni di casa. Dello Monaco rimonta subito lo svantaggio e per larghi tratti di gara i bianco rossi tengono bene il campo dando tutto. Poi la forza degli avversari viene fuori e i 3 punti vanno ad Alpignano, ma si è visto lo spirito giusto per puntare alla salvezza.
Spirito che servirà anche al Lucento di Alessandro Pierro, che inizia con un pesante 5-0 in casa Pro Eureka. "Questo gruppo deve puntare alla salvezza. Sarà molto dura lo sappiamo, ma ci proveremo" le parole del tecnico lucentino. E il prossimo weekend vedrà proprio Lucento e BSR Grugliasco sfidarsi, un incontro che offrirà indizi più affidabili sul valore delle due squadre.
Vince anche un'altra delle favorite, ovvero il Lascaris, ma che fatica in casa del PDHA Evançon. Ottima gara dei valdostani, che cedono solo alla mezz'ora del primo tempo ad Adamo, ma possono trarre molto giovamento da una prestazione simile, al cospetto dei campioni regionali di Under 16. Ora per i bianconeri esordio in casa con la Rivarolese, da non sottovalutare vista anche l'ottima verve mostrata dai ragazzi di Scalone. Il 4-1 sullo Spazio Talent Soccer è un buon biglietto da visita per questo inizio di stagione, mentre gli ospiti dovranno resettare subito, visto che ospiteranno in casa la Torinese, diretta concorrente per la salvezza.
Torinese che bagna il suo esordio con una sconfitta di misura, passa il Rosta di Luigi Munno. Il tecnico che tanto bene ha fatto lo scorso anno con l'Under 16 del Nichelino Hesperia tiene alta la concentrazione: "Bene la vittoria, anche se abbiamo sprecato davvero tanto. Il gruppo comunque promette bene, buona la prima e ora testa alla finale del Grande Slam di giovedì (22/09)".

Chiudono la giornata due pareggi. I finalisti del SuperOscar del Vanchiglia si salvano nel finale con Nissen, evitando la sconfitta sul campo di un VDA Charvensod che potrà essere un bello scoglio per tutti.
Stesso risultato tra Cenisia e Quincinetto Tavagnasco, partita ostica, come lo saranno tutte, come sottolinea il tecnico del Quincinetto Paolo Contiero: "La prestazione c'è stata e darei un 7 a tutti i ragazzi, non siamo soddisfatti del risultato, abbiamo creato, ma alla fine bravi anche gli avversari. Dobbiamo capire che in questo raggruppamento nessuna gara sarà semplice, se si vuole vincere bisogna dare qualcosa in più. Lavoreremo per continuare a migliorare le nostre prestazioni".

GIRONE C

Esordio in scioltezza per il Chisola di Luca Mezzano, fresco campione del SuperOscar. Così come nella finale, arriva un 5-1 anche all'esordio in campionato. Troppa la differenza con un pur volenteroso Caraglio, che trova la rete della bandiera con Andrea Dalmasso e sa che sono altre le gare da vincere per poter puntare alla salvezza.
Chi il Chisola lo ha già battuto è stato il Nichelino Hesperia, che si conferma e supera 4-1 la Cheraschese. Un risultato rotondo che non sorprende per le qualità dei padroni di casa, ma stupisce per l'autorevolezza mostrata al cospetto di un avversario che lo scorso anno si è conquistato le fasi finali.
E' l'unica vittoria in casa, visto che oltre al Chisola anche Giovanile Centallo e Fossano passano a domicilio. I primi ringraziano Guttero per la doppietta che stende la Saviglianese, rendendo vano il momentaneo pari di Valentin Chelarescu. I secondi fanno loro il derby con il Salice, dando un dispiacere proprio al loro ex tecnico Mattia Golinelli, che come l'anno scorso è chiamato al difficile compito di portare alla salvezza i suoi ragazzi.

Chiudono tre pareggi, dai tratti anche sorprendenti.
Il Bra viene bloccato in casa dal Beiborg, che esordisce ai Regionali con un ottimo punto. Ottima reazione dopo la rete subita da Cia in chiusura di primo tempo e buona tigna mostrata in un finale giocato con l'uomo in meno.
Strappa un pari di qualità anche la Bruinese, che blocca in casa il Pinerolo. Becchio illude dal dischetto al 45' del primo parziale, ma ci pensa Sconfienza a fissare il risultato. Padroni di casa che con un po' di attenzione in più potevano anche portarla a casa, ma devono altresì ringraziare l'estremo difensore Pomatto, capace di sventare un calcio di rigore a 10' dal termine.
Chiude lo spettacolare 4-4 tra Busca e Cuneo Olmo, partita divertente ed infinita, con risultato che fa sicuramente più contenti i padroni di casa, vista la qualità degli ospiti.

GIRONE D

Diversi pareggi e risultati decisamente rotondi al termine dei primi 90' di gara.
Chieri e Novese si dimostrano scogli troppo ardui da superare per Beppe Viola e Moderna Mirafiori, ma sicuramente i primi possono essere maggiormente soddisfatti. Al cospetto degli azzurri disputano un grandissimo primo tempo, chiuso sotto di una sola rete. Nella ripresa poi la gara viene risolta già in apertura, ma resta la consapevolezza di non aver sfigurato al cospetto di un avversario di tale livello.
Discorso simile per il Canelli, che viene sì strapazzato dal fortissimo Acqui di Gianluca Oliva per 6-1, ma salva l'onore con Laiolo con la rete della bandiera e può dirsi soddisfatto per la voglia messa in campo dai suoi ragazzi, che nonostante il pesante passivo non hanno mai smesso di lottare.
Chiude la giornata di grandi vittorie esterne quella dell'Albese, che con un perentorio 5-1 sul campo del KL Pertusa inizia al meglio il suo campionato.

I finalisti di Under 16 dell'Asti cominciano con un pari. Non semplice la sfida alla Cbs di Miles Renzi e infatti viene fuori un incontro da brividi. Bravissimi gli astigiani a non disunirsi dopo l'uno-due subito nella ripresa in cinque minuti ad opera di Achino e Celano e nel finale strappano il pari con Abela, dopo che Brenchio aveva accorciato.
Piacevole anche il 2-2 tra Alba Calcio e Bacigalupo. "Considerando le tre assenze pesanti di capitan Badenchini, Santoro e Giannini e altri tre influenzati e recuperati all’ultimo per la panchina, direi molto bene. Abbiamo affrontato un’ottima squadra che nel primo tempo ha giocato decisamente meglio di noi, siamo stati bravi a recuperare entrambi gli svantaggi e poi sul 2-2 potevamo anche vincerla. Ottimo secondo tempo, buon pareggio da cui partire" le parole di mister Fabio Maiani del Bacigalupo.
Chiude l'1-1 tra Moncalieri e SG Derthona. Partita intensa, chiusa con un espulso a testa e il bicchiere mezzo pieno per i padroni di casa. Bene per la rimonta al cospetto di un avversario di spessore, ma resta il rammarico per i tre legni presi, che avrebbero potuto indirizzare altrimenti la gara.

1^ GIORNATA - Tanti gol in questa prima giornata, ben 8 per parte in casa Casale e Busca. Altre 5 reti per il Chisola dopo la finale del SuperOscar. Albese, Novese e Pro Eureka imitano i vinovesi. Acqui e Biellese si fanno belle a suon di gol. La Bruinese sfiora il colpaccio con il Pinerolo, anche il Bra fermato da un coriaceo Beiborg. Esordi tosti e vincenti per Città di Baveno, Città di Cossato, Giovanile Centallo e Verbania. Al Fossano il derby. Primo tempo clamoroso in Verbania-RG Ticino.
 


GIRONE A

CASALE-ACCADEMIA BORGOMANERO 5-3
RETI: pt 14' e st 7' Maioglio A., pt 20' Pirrotta, st 30' Trombini, 45' Ceronetti (C); Federici, Stefano, Mura (A)

SPARTA NOVARA-CITTA' DI BAVENO 2-3
RETI: pt 4' Tagliaferri (C), st 7' Martelli (S), 20' Hilali (C), 21' Oronte (S), 30' Ceglia (C)

STRAMBINESE-BIELLESE 0-6
RETI: pt 11', st 1' e 6' Stella, pt 30' Gariazzo F., st 13' Mazzoni, 17' rig. Bottone

TURRICOLA TERRUGGIA-BORGOSESIA 1-1
RETI: pt 26' Corona (T); Isgrò (B)

UNION NOVARA-CITTA' DI COSSATO 1-2
RETI: pt 8' Ferri (C), 24' Ago (U), st 32' Ragno (C)

VERBANIA-RG TICINO 3-2
RETI: pt 1' Riva (V), 15' Marino (V), 34' Cara (V), 39' Lazzari (T), 41' Rondini (T)
ESPULSO: st 45' Shehu (T)

VOLPIANO PIANESE-IVREA 6-2
RETI: pt 23' Iamonte (I), 31' Vanotti (I), st 1', 2' e 18' Lucca, 3' e 34' Lista, 37' Giardino

GIRONE B

PDHA EVANCON-LASCARIS 0-1
RETE: st 29' Adamo

PRO EUREKA-LUCENTO 5-0
RETI: pt 11' Gallo, 20' Coda, 47' Paradiso, st 8' Tine, 40' Zanzone

RIVAROLESE-SPAZIO TALENT SOCCER 4-1
RETI: Ceresa, 2 Zucco, Battaglia (R); pt 7' Zaccagnino (S)
ESPULSO: st 45' Alesso (S)

TORINESE-ROSTA 0-1
RETE: pt 21' Triolone

CENISIA-QUINCINETTO TAVAGNASCO 1-1
RETI: pt 29' Chironna (C), 35' Tricerri (Q)

VDA CHARVENSOD-VANCHIGLIA 1-1
RETI: pt 35' Cannata (C), st 40' Nissen (V)

BSR GRUGLIASCO-ALPIGNANO 1-4
RETI: 2 Carnevale, Serratore, Caforio (A); pt 30' Dello Monaco (G)

GIRONE C

SALICE-FOSSANO 1-3
RETI: pt 3' Berardo, 20' Ravera S. (S), 30' Fofana, 42' Giordano

BEIBORG-BRA 1-1
RETI: pt 44' Cia (BR), st Contini 10' (BE)
ESPULSO: st 40' (BE)

BUSCA-CUNEO OLMO 4-4
RETI: pt 10' rig. Giordano (C), 15' e st 5' Cissè (B), pt 25' e st 47' Griotti (B), st 12' e 35' Caraglio (C), 20' Maccario II (C), 

CARAGLIO-CHISOLA 1-5
RETI: pt 12' Vada, 18' Villano, 43' Giordano, st 4' Petrea, 28' Dalmasso A. (CA), 45' Mancini

NICHELINO HESPERIA-CHERASCHESE 4-1
RETI: pt 5' e 23' Stani, 21' Cerbone, st 1' Noviello, 10' Kola (C)

POLISPORTIVA BRUINESE-PINEROLO 1-1
RETI: pt 45' rig. Becchio (B), st 17' Sconfienza (P)
NOTE: st 34' Pomatto (B) para calcio di rigore

SAVIGLIANESE-GIOVANILE CENTALLO 1-2
RETI: pt 10' e st 40' Guttero (G), pt 14' Chelarescu V. (S)
ESPULSO: Berrite (S)

GIRONE D

ALBA CALCIO-BACIGALUPO 2-2
RETI: pt 10' Fassino (A), 20' Ferrero (B), 39' Mustaccio (A), st 5' Dehari (B)

ASTI-CBS 3-3
RETI: pt 24' rig. De Luca (C), 37' Bo (A), st 15' Achino (C), 20' Celano (C), 38' Brenchio (A), 44' Abela (A)
ESPULSO: st 45' Paolin (A)

CANELLI-ACQUI 1-6
RETI: 2 Luparelli, 2 Gillardo, 2 Zunino (A); Laiolo (C)

KL PERTUSA-ALBESE 1-5
RETI: Riverditi, Franza, Mainerdo, Sconfienza, Bonino (A); Alibrandi M. (P)

BEPPE VIOLA-CHIERI 0-3
RETI: pt 34' Fasone, st 1' Guida, 7' Di Filippo

MODERNA MIRAFIORI-NOVESE 0-5
RETI: 2 Ricci, Garlando, Hilal, Querim

MONCALIERI-SG DERTHONA 1-1
RETI: pt Tocila (D), st Calabrese (M)
ESPULSI: st 20' Merkaj (M) e Cutrano (D)

IL PUNTO SULLA 1^ GIORNATA - Dichiarazioni e prime impressioni su questo esordio di campionato, che non ha avuto grosse sorprese. Diverse larghe vittorie, ma anche tante sfide ricche di gol decise all'ultimo.
 


GIRONE A

Nessuna sorpresa in questa prima giornata, che vede l'unico segno X nella gara tra Città di Baveno e Casale e l'esordio con poker di Pro Eureka e Ivrea. Convincente la squadra del tecnico Isaia, che ha iniziato a carburare nel Super Oscar e ora vuole subito partire forte, ritagliandosi un ruolo da protagonista. Queste le parole del tecnico: "Buon partita, abbiamo subito aggredito alto gli avversari, mettendoli in difficoltà con palloni rubati sulla loro metà campo. In due di queste situazioni abbiamo conquistato rigore e punizione che ci sono valsi il gol. Ci siamo concessi solo una disattenzione, che ha portato al loro rigore, ma siamo contenti della prestazione positiva. Continuiamo su questa strada".

Vincono anche i campioni del Super Oscar del Volpiano. La sfida con lo Sparta Novara non era delle più semplici, ma il tecnico Uranio ha trovato dalla panchina la svolta decisiva. Il duo Gambetti-Stefanelli ha dato una marcia in più e il solito Peradotto ha timbrato il cartellino. Ora trasferta in casa Juventus Domo, caduta a Biella, ma autrice di una buona gara. "Siamo partiti contratti, ma poi abbiamo tenuto il campo. Subíto il loro gol abbiamo reagito e dopo la bella rete di Veia abbiamo anche avuto l'occasione di passare avanti. Nella ripresa abbiamo preso il 2-1 nel nostro miglior momento, ci ha tagliato un po' le gambe. Nonostante la sconfitta sono molto, molto contento dei ragazzi, abbiamo iniziato un percorso nuovo, stiamo lavorando bene e si sono già viste ottime cose, continuiamo così" ha commentato il tecnico Pierpaolo Oliveto.

Buona la prima anche per Romagnano e Oleggio, che fanno loro i primi scontri diretti della stagione a discapito di Union Novara e Santhià.

GIRONE B

Dopo l'antipasto visto al Super Oscar, con l'affermazione dei bianco neri, Lucento e Lascaris si ritrovano subito in campionato, ma questa volta i ragazzi di Delli Calici non si fanno sorprendere e costringono al pari gli avversari, nonostante la buona giornata del bomber Chiarello. E le restanti partite non sono da meno, con diversi incontri davvero interessanti.
Esordio acceso quello tra Ciriè e Paradiso Collegno, con gli ospiti che passano sulla sirena e possono contare su un Mattia Pittavino già in forma, autore di una fantastica tripletta. Per mister Locci "Buona la prima, su un campo difficile. Faccio i complimenti al Ciriè, in casa farà diversi punti".
Epilogo simile in Venaria-Cenisia, risultato che anche qui sorride agli ospiti, bravissimi a rimontare il doppio svantaggio. Mentre il fattore campo viene rispettato in una combattuta VDA Charvensod-Borgaro Nobis, gara che vede anche un espulso per parte.
Se l'affermazione dell'Alpignano sulla Virtus Mercadante sembra convincente per il risultato (3-1), ancora va registrato il gioco: "Non siamo stati brillantissimi - dice il mister Alessandro Campasso - squadra nuova, allenatore nuovo, ci vuole tempo. Lavoriamo a testa bassa per migliorare".

Le vittorie più convincenti sono del Pianezza (autoritario 3-0 al Quincinetto Tavgnasco) e del Vanchiglia, che rifila un poker al Leinì, il cui tecnico Sponzilli sa di poter ripartire alla prossima dal buon primo tempo disputato. "Nella prima frazione abbiamo giocato bene, poi il rigore a 4' dal termine ha pesato. Nella ripresa ci è mancata gamba".

GIRONE C

Tante vittorie convincenti, a partire dal Chisola, che guidato da un sontuoso Marmo stende il Salice, non certo al più semplice degli esordi. Goleada anche per il Giovanile Centallo di un super Barra, mentre iniziano con un ottimo clean sheet Cheraschese e Pinerolo, con questi ultimi ora subito chiamati all'esame Chisola.
Non vince, ma compie una grande rimonta il Bra, che sotto 2-0 in casa con il Cuneo Olmo crea tanto e alla fine strappa un pari, che soddisfa a metà il tecnico Hallil: "Potevamo fare meglio, abbiamo avuto almeno una decina di occasioni. In ogni caso faccio i complimenti al loro portiere".

Con due doppiette il Nichelino Hesperia si regala la vittoria sull'Alba Calcio, ma c'è stato bisogno di una decisa reazione dopo la rete dello svantaggio, come sottolinea Loris Fasiello: "Partita difficile, approcciata male da alcuni dei nostri. Abbiamo avuto qualche difficoltà, ma dopo la loro rete la reazione è stata ottima e siamo cresciuti, costruendo molto di più e alla fine oltre ai gol sono arrivati anche tre legni".
Per l'Alba Calcio ora sfida al Caraglio, che esordisce con una sconfitta in casa contro il Beiborg. Gara dai mille volti, decisa nel finale da Plateroti dopo rimonta e controrimonta. "Una bella partita, sofferta. Speriamo di proseguire così" dirà Francesco Addesi  al termine dell'incontro.

GIRONE D

Il girone con la maggior parte di vittorie più nette in questa prima giornata. Tutto facile per Sisport (con Asca) e Cbs (con Cit Turin) che si regalano una cinquina. Uno in meno ne fa il Derthona all'Acqui, guidato da Taverna autore di una tripletta.
Esordio ok per la Novese a domicilio, in una gara non semplice contro la Fortitudo. Così come deve impegnarsi il Chieri con un buon Pozzomaina, che mancata l'occasione per il pari, subisce il 2-0 e non riesce più a raddrizzarla.

Solo una rete di scarto per i restanti due match. L'Asti, vice campione della categoria, espugna il campo del KL Pertusa 2-1, mentre Turricola Terruggia e Beppe Viola si affrontano senza esclusione di colpi, dando vita ad un incontro frizzante. Passano i padroni di casa, ma la prestazione può soddisfare l'allenatore ospite Luigi Caldarella: "Abbiamo perso a pochi minuti dal fischio finale, ma abbiamo provato a vincerla giocando a viso aperto".

NUOVO FORMAT - Dalla prossima stagione tanti cambiamenti. La salvezza o promozione riguarderà l'annata e non la categoria, Torneo Under 14 rivoluzionato. Di seguito il comunicato ufficiale.
 


Dopo un lungo percorso di costruzione, analisi e confronto, il Direttivo Nazionale del Settore Giovanile e Scolastico ha autorizzato l’avvio della sperimentazione del nuovo format riguardante le attività agonistiche giovanili.

Il Presidente regionale, Mauro Foschia, che riveste anche la carica di Vice Presidente nazionale del Settore Giovanile e Scolastico, ha coordinato la specifica Commissione consiliare ed ha ottenuto l’inserimento del Comitato Regionale Piemonte Valle D’Aosta tra i tre Comitati che potranno avviare già da quest’anno la sperimentazione del nuovo format sulla organizzazione, gestione e sviluppo dei Campionati e Tornei giovanili.

Una svolta epocale che da tempo le Società piemontesi e valdostane invocavano a gran voce e he finalmente trova effettiva applicazione grazie al lavoro di mediazione e confronto con gli organi centrali.

“Sono molto soddisfatto per il risultato ottenuto e che ha visto tutto il Comitato Regionale muovere le giuste leve per giungere ad un nuovo, e da tempo auspicato, assetto dei Campionati di settore giovanile” commenta Mauro Foschia. “Questo è ciò che a più riprese le Società da tempo ci chiedono. Personalmente sono molto contento per aver contribuito direttamente a determinare un sistema di gestione delle attività giovanili che gratifica i progetti sportivi dei Sodalizi che dedicano grande impegno nell’organizzazione e crescita dei propri vivai”.

Questo il nuovo assetto che traduce di fatto le aspettative indicate dalle Società per quanto attiene alle attività agonistiche giovanili:

UNDER 14 – 2023/2024

L’organico del Torneo UNDER 14 REGIONALE 2023/2024 sarà composto:

  • 1^ fase: tutte le Società potranno iscriversi ad un Torneo di qualificazione autunnale Under 14, che si concluderà nel mese di dicembre, al cui termine le migliori classificate accederanno al Torneo Regionale Under 14 con inizio sempre nel mese di dicembre. Le Società che non intendono concorrere alla qualificazione del Torneo Regionale potranno iscriversi al Torneo autunnale Under 14.
  • 2^ fase: le squadre meglio classificate del Torneo autunnale daranno vita al Torneo Regionale Under 14, mentre le restanti, unitamente a coloro che hanno partecipato al Torneo autunnale, parteciperanno al Torneo Provinciale Under 14. Inizio dei due Tornei nel mese di dicembre.

L’organico del Torneo Regionale sarà portato a n. 70 squadre, suddivise in n. 5 gironi da n. 14 squadre ciascuno.

Sono fatte salve le preclusioni e/o esclusioni previste dal S.G.S. nazionale.

UNDER 15 – 2023/2024

L’organico del Campionato UNDER 15 REGIONALE 2023/2024 sarà composto:

  • dalle Società vincenti il rispettivo girone provinciale Under 14 2022/2023 (12 squadre)
  • dalle Società qualificate dal Torneo Regionale Under 14 2022/2023 (44 squadre)
  • dalle squadre che conquistano la qualificazione tra le ultime, penultime e terzultime classificate del Torneo Regionale Under 14 2022/2023 (totale 12 squadre) e le seconde e terze classificate del Torneo Provinciale Under 14 2022/2023 (totale 24 squadre). Le 36 squadre così individuate andranno a comporre 9 raggruppamenti quadrangolari articolati con gare di andata e ritorno: al termine degli incontri le prime classificate di ciascun quadrangolare, unitamente alle 5 migliori seconde di tutti i quadrangolari, acquisiranno la qualificazione al Campionato Regionale Under 15 2023/2024 (14 qualificazioni).
  • le integrazioni di organico in caso di rinunce o fusioni saranno colmate attraverso l’istituto del ripescaggio, con criteri conformi alle regole stabilite dal SGS nazionale.

L’organico sarà portato a n. 70 squadre, suddivise in n. 5 gironi da n. 14 squadre ciascuno.

Sono fatte salve le preclusioni e/o esclusioni previste dal S.G.S. nazionale

UNDER 16 – 2023/2024

L’organico del Torneo UNDER 16 REGIONALE 2023/2024 sarà composto:

  • dalle Società vincenti il rispettivo girone Provinciale Under 15 2022/2023 (13 squadre)
  • dalle Società qualificate dal Campionato Regionale Under 15 2022/2023 (44 squadre)
  • dalle squadre che conquistano la qualificazione tra le ultime, penultime e terzultime classificate del Campionato Regionale Under 15 2022/2023 (totale 12 squadre) e le seconde e terze classificate del Campionato Provinciale Under 15 2022/2023 (totale 26 squadre). Le 38 squadre così individuate andranno a comporre 8 raggruppamenti quadrangolari e 2 raggruppamenti triangolari. articolati con gare di andata e ritorno: al termine degli incontri le prime classificate di ciascun quadrangolare e triangolare, unitamente alle 3 migliori seconde di tutti i quadrangolari, acquisiranno la qualificazione al Torneo Regionale Under 16 2023/2024 (13 qualificazioni).
  • le integrazioni di organico in caso di rinunce o fusioni saranno colmate attraverso l’istituto del ripescaggio, con criteri conformi alle regole stabilite dal SGS nazionale.

L’organico sarà portato a n. 70 squadre, suddivise in n. 5 gironi da n. 14 squadre ciascuno.

Sono fatte salve le preclusioni e/o esclusioni previste dal S.G.S. nazionale.

UNDER 17 2023/2024

L’organico del Campionato UNDER 17 REGIONALE 2023/2024 sarà composto:

  • dalle Società vincenti il rispettivo girone Provinciale Under 16 2022/2023 (9squadre)
  • dalle Società qualificate dal Torneo Regionale Under 16 2022/2023 (44 squadre)
  • dalle squadre che conquistano la qualificazione tra le ultime, penultime e terzultime classificate del Torneo Regionale Under 16 2022/2023 (totale 12 squadre) e le seconde e terze classificate del Torneo Provinciale Under 16 2022/2023 (totale 18 squadre). Le 33 squadre così individuate andranno a comporre 11 raggruppamenti triangolari, articolati con gare di andata e ritorno: al termine degli incontri le prime classificate di ciascun triangolare, unitamente alle 6 migliori seconde classificate di tutti i triangolari, acquisiranno la qualificazione al Campionato Regionale Under 17 2023/2024 (13 qualificazioni).
  • le integrazioni di organico in caso di rinunce o fusioni saranno colmate attraverso l’istituto del ripescaggio, con criteri conformi alle regole stabilite dal SGS nazionale.

L’organico sarà portato a n. 70 squadre, suddivise in n. 5 gironi da n. 14 squadre ciascuno.

Sono fatte salve le preclusioni e/o esclusioni previste dal S.G.S. nazionale.

1^ GIORNATA - Poche sorprese nelle prime gare che aprono i vari gironi. Il Cuneo Olmo mette paura al Bra, che compie una grande rimonta. Gare scoppiettanti a Ciriè, Terruggia e Venaria. Bene Pinerolo e Vanchiglia, ottima la Biellese. Esordio con vittoria per Alpignano e Chieri, affermazioni nette di Pianezza e Novese. Cinquine per Cbs, Chisola e Sisport. Lo scontro tra big Lucento-Lascaris termina in parità.
 


GIRONE A

BIELLESE-JUVENTUS DOMO 3-1
RETI: pt 15' Bevilacqua, 42' Veia (J), 13' Gaida, 33' Cali

CITTA' DI BAVENO-CASALE 1-1
RETI: pt 9' Bennardo (C), 14' Vittone (CB)

PRO EUREKA-ACCADEMIA BORGOMANERO 4-1
RETI: 3 Nardiello, Darò (P); rig. Antonioli (A)

UNION NOVARA-ROMAGNANO 1-3
RETI: Bellotti L. (U); Schena, Mora, Bottelli (R)

OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO-SANTHIA' 3-2
RETI: Russo, Bottarini, Spagnoli (O); Amorini, Critto (S)

STRAMBINESE-IVREA 0-4
RETI: pt 13' Ardissone, 16' Fadda, st 27' Touti, 36' Diadoro

VOLPIANO PIANESE-SPARTA NOVARA 2-0
RETI: st 1' Peradotto, 11' o.g.

GIRONE B

CIRIE' CALCIO-PARADISO COLLEGNO 3-4
RETI: pt 21' Grec (P), 27' e 40' Dantonio (C), 30', st 29' e 40' Pittavino (P), st 18' Piccinni (C)

VDA CHARVENSOD-BORGARO NOBIS 2-1
RETI: Di Benedetto (B); pt 24' e st 28' Riboni (C)
ESPULSO: Tamburelli A. (B); Filippone (C)

VANCHIGLIA-LEINI' 4-0
RETI: rig. Carnino, Alikaj, Grosso, Marcone

VENARIA-CENISIA 2-3
RETI: pt 11' e 33' Spandre (V), 25' Doro (C), 35' e st 27' Romeo (C)
ESPULSO: st 37' Rivero (V)

VIRTUS MERCADANTE-ALPIGNANO 1-3
RETI: Costa, Sferruzzi, Zizzo (A); Joine (M)

PIANEZZA-QUINCINETTO TAVAGNASCO 3-0
RETI: pt 10' e st 15' Lupis, st 25' rig. Mereu

LUCENTO-LASCARIS 2-2
RETI: pt 2' Francioso (LU), 29' e st 29' Chiarello (LA), st 30' Antoniu (LU)

GIRONE C

BRA-CUNEO OLMO 2-2 (0-3 a tavolino)
RETI: pt 7' Rota (C), 34' rig. Marchisio T. (C); Bottero L. (B), Valleriani (B)

CHERASCHESE-SAVIGLIANESE 2-0
RETI: Novo, Canavese

RORETESE-PINEROLO 0-3
RETI: pt 15' Demarinis, st 10' Pandolfi, 15' Mulas

GIOVANILE CENTALLO-AREA CALCIO ALBA ROERO 6-2
RETI: 4 Barra, Bergi, Re (G); Palazzo, Giardino (A)

NICHELINO HESPERIA-ALBA CALCIO 4-2
RETI: pt 20' Trinchero (A), 38' e st 31' Perrone (N), st 23' e 30' Carvelli (N), 29' Asteggiano (A)

CARAGLIO-BEIBORG 2-3
RETI: pt 20' Caramia (C), 25' rig. Drissi (B), st 20' Strippoli (B), 33' rig. Beltramo (C), 40' Plateroti (B)

CHISOLA-SALICE 5-0
RETI: pt 4', st 18', 22' e 26' Marmo, st 8' Ferrazza

GIRONE D

ACQUI-SG DERTHONA 0-4
RETI: 3 Taverna, rig. Dalmazio

ASCA-SISPORT 0-5
RETI: pt 20' Colletto, 29' Sauna, 37' Leone, st 8' Bledea, 40' rig. Lo

CHIERI-POZZOMAINA 2-0
RETI: pt 18' Labardo, st 37' Palumbo

FORTITUDO-NOVESE 0-3
RETI: Cestari, Garberoglio, Pittaluga

KL PERTUSA-ASTI 1-2
RETI: pt 19' Del Mare (P), 35' Ricordo (A), st 30' Xhambazi (A)

TURRICOLA TERRUGGIA-BEPPE VIOLA 3-2
RETI: pt 36' e 39' Santoro (T), 37' e st 12' rig. Lo Voi (B), st 33' Farotto (T)

CBS-CIT TURIN 5-1
RETI: pt 4' Aimetti, 11' Gottero, 23' Buffon, st 27' Dalla Molla (CT), 29' Sarkis, 30' Calderini

FINALE - Prova di forza impressionante dei vinovesi, i granata chiudono in finale un ottimo torneo, ma oggi lo scoglio è risultato insormontabile. La squadra di Mezzano mostra i muscoli a due giorni dall'inizio del campionato.
 


VANCHIGLIA-CHISOLA 1-5
RETI: pt 4' Matarazzo, 17' Pastiu, st 11' Villano, 13' Sarkis, 22' rig. Vitale (V), 27' Amadio
VANCHIGLIA: Valente, Pittuelli, Mulas (pt 9' De Robertis), Salamanca (st 16' Nissen), Pomella, Cavallero (st 10' Marasco), Romano, Schiavuzzi, Vitale, Burnescu (st 4' Kacari), Lanzafame (st 4' Incarbone). A disp. De Chirico, Aram, Avenati, Raoof. All. Romeo
CHISOLA: Cecchetto, Matarazzo (st 16' Nirta), Gironda, Villano, Pauliuc (st 15' Petrea), Meriacre, Giordano (st 19' Miraglia), Sarkis (st 16'Castellaro), Pastiu (st 22' Mancini), Simonetti (st 15' Fantone), Vada (st 19' Amadio). A disp. Pedone, Padalino. All. Mezzano
AMMONITI: pt 20' Pomella (V), st 26' Pauliuc (C)

LA PARTITA

Prestazione impressionante dei ragazzi di Mezzano, che trionfano senza appello in una finale a senso unico. Si capisce subito che le redini dell'incontro sono tutte in mano al Chisola, con Villano e Sarkis che a centrocampo fanno il bello e il cattivo tempo, mentre sulle fasce Gironda e Vada da una parte e Matarazzo e Meriacre dall'altra arano il terreno, facendo venire il mal di testa ai diretti avversari.
Al 4' la gara si sblocca già, con Villano che dalla trequarti regala un cioccolatino a Matarazzo, bravissimo a tagliare alle spalle dei difensori e battere l'incolpevole Valente in uscita. La fascia sinistra del Vanchiglia soffre e al 9' deve anche cambiare il proprio terzino. De Robertis è volenteroso, ma ha il suo bel da fare, così come il collega Pittuelli, che al 10' vede Gironda spadroneggiare dopo un bel fraseggio, accentrarsi e scagliare una sassata dalla distanza finita alta. Al 17' il 2-0: il Chisola riparte rapido lanciando la freccia Meriacre, Cavallero sembra in anticipo, ma non si comprende con il suo portiere e il 7 vinovese ne approfitta con uno scatto bruciante. Palla al centro per Pastiu che non sbaglia e partita che sembra già in ghiaccio. L'unico sussulto del Vanchiglia arriva al 19' con il tiro da fuori di Salamanca, ma la sfera termina a lato.

All'intervallo Romeo catechizza i suoi e sembra se non altro che i ragazzi ci mettano più grinta e cattiveria. Prova a rivoluzionare anche l'attacco inserendo Incarbone e Kacari, ma in breve l'inerzia passa nuovamente nei piedi di un sontuoso Chisola. All'8' Vada ci prova, ma trova Valente sulla sua strada. Il buon portiere granata però non può nulla 3' dopo, quando la botta da lontano di Villano lo fulmina per il 3-0. O al 13', quando Sarkis in area trova il poker. La gara è di fato conclusa, entrambe regalano minutaggio ai giocatori in panchina, ma nel finale c'è ancora tempo per qualche sussulto. Al 21' Nissen, entrato molto bene in partita, calcia una bellissima punizione, ma Cecchetto entra nel tabellino con una grandissima parata. Sull'angolo che ne segue il Vanchiglia conquista un rigore, che Vitale realizza. Sembra finita qui, ma i vinovesi vogliono l'ultimo squillo e c'è quindi gloria anche per Amadio.

Vittoria meritatissima, condita dalla ciliegina del premio al miglior giocatore consegnato al capitano Andrea Gironda, simbolo di un gruppo fenomenale.
Il tecnico Mezzano estremamente soddisfatto a fine gara, per un torneo disputato in crescendo dopo la sconfitta all'esordio e per la qualità di gioco espressa, ma per il campionato non si sbilancia. Chisola favorito? Dopo stasera sembra proprio di si, ma l'allenatore vinovese predica calma. Intanto domenica esordio in casa del Caraglio, avversario difficile autore la scorsa stagione di ottimi risultati. Il Vanchiglia invece dovrà fare tesoro di questa sconfitta e proverà a partire nella maniera giusta in casa del VDA Charvensod.