Lunedì, 06 Febbraio 2023

CALENDARIO - Sabato la fase eliminatoria con 24 società dilettantistiche, domenica entrano in scena le professioniste (ci sono anche Piacenza, LR Vicenza e Alessandria). Appuntamento al centro sportivo Rosato di Chieri, in via Andezeno 76 bis


Bekings raddoppia: dopo il successo della Crystal Kup dedicata ai 2011, nel prossimo week end l'agenzia di organizzazione eventi che fa capo a Giorgia Contu, Marco Mameli, Aldo Bratti (qui l’articolo che ne racconta il cambio del logo e le rinnovate ambizioni) torna in pista con l’edizione del torneo riservata agli Esordienti 2010, sempre ospitata nel centro sportivo Rosato di Chieri, in via Andezeno 76 bis.

La formula è esattamente la stessa. Alla fase di qualificazione partecipano 24 società dilettantistiche, suddivise in 6 quadrangolari con gare di sola andata, con un fitto programma di incontri che occuperà tutta la giornata di sabato. La sfida sarà all’ultimo gol, perché alla fase finale non accederanno neanche tutte le prime classificate, ma solo le cinque migliori (definite in base ai punti fatti, alla differenza reti e ai gol segnati).

La giornata finale sarà concentrata alla domenica, con altri tre quadrangolari eliminatori, semifinali e finali. Eccole, quindi, le professioniste che scenderanno in campo in quel di Chieri (con l’annata 2011): Juventus, Sampdoria, Monza, Genoa, Piacenza, LR Vicenza e Alessandria.

2° CRYSTAL KUP - ESORDIENTI 2010 (9vs9)

FASE ELIMINATORIA - Sabato 17 dicembre 2022

Girone A: Sca Asti, Chieri, Bisalta, Cbs

10.00 Sca Asti-Chieri
10.35 Bisalta-Cbs
11.10 Chieri-Bisalta
11.45 Cbs-Sca Asti
12.20 Sca Asti-Bisalta
12.55 Cbs-Chieri

Girone B: Pinerolo, Sommarivese, Fossano, Vilianensis

10.00 Pinerolo-Sommarivese
10.35 Fossano-Vilianensis
11.10 Sommarivese-Fossano
11.45 Vilianensis-Pinerolo
12.20 Pinerolo-Fossano
12.55 Vilianensis-Sommarivese

Girone C: Virtus Canelli, Sisport, Bra, Busca

10.00 Virtus Canelli-Bra
10.35 Sisport-Busca
11.10 Bra-Sisport
11.45 Busca-Virtus Canelli
12.20 Virtus Canelli-Sisport
12.55 Busca-Bra

Girone D: Lascaris, Charvensod, Spazio Talent Soccer, Cuneo Olmo

15.00 Lascaris-Charvensod
15.35 STS-Cuneo Olmo
16.10 Charvensod-STS
16.45 Cuneo Olmo-Lascaris
17.20 Lascaris-STS
17.55 Cuneo Olmo-Charvensod

Girone E: Grand Paradis, Rosta, Alpignano, Virtus Calcio

15.00 Grand Paradis-Rosta
15.35 Alpignano-Virtus Calcio
16.10 Rosta-Alpignano
16.45 Virtus Calcio-Grand Paradis
17.20 Virtus Calcio-Rosta
17.55 Grand Paradis-Alpignano

Girone F: Folgore Caratese, Chisola, Rapid Lugano, Diavoletti Vercelli

15.00 Folgore Caratese-Chisola
15.35 Rapid Lugano-Diavoletti Vercelli
16.10 Chisola-Rapid Lugano
16.45 Diavoletti Vercelli-Folgore Caratese
17.20 Folgore Caratese-Rapid Lugano
17.55 Diavoletti Vercelli-Chisola

FASE FINALE - Domenica 18 dicembre 2022

Platino 1: Juventus, Piacenza, Quarta 1ª classificata, Quinta 1ª classificata

14.00 Juventus-Quarta 1ª classificata
14.35 Quinta 1ª classificata-Piacenza
15.10 Quarta 1ª classificata-Quinta 1ª classificata
15.45 Piacenza-Juventus
16.20 Juventus-Quinta 1ª classificata
16.55 Piacenza-Quarta 1ª classificata

Platino 2: Genoa, Monza, Terza 1ª classificata, Seconda 1ª classificata

14.00 Terza 1ª classificata-Seconda 1ª classificata
14.35 Genoa-Monza
15.10 Seconda 1ª classificata-Genoa
15.45 Monza-Terza 1ª classificata
16.20 Terza 1ª classificata-Genoa
16.55 Monza-Seconda 1ª classificata

Platino 3: Sampdoria, Alessandria, LR Vicenza, Miglior 1ª classificata

14.00 LR Vicenza-Alessandria
14.35 Sampdoria-Miglior 1ª classificata
15.10 Alessandria-Sampdoria
15.45 Miglior 1ª classificata-LR Vicenza
16.20 LR Vicenza-Sampdoria
16.55 Miglior 1ª classificata-Alessandria

SEMIFINALI

17.30 1ª classificata Platino 1-1ª classificata Platino 2
17.30 1ª classificata Platino 3-Miglior 2ª classificata

FINALE

18.05 Vincente A-Vincente B

LE INTERVISTE - La bandiera del Genoa presente sulle tribune di Chieri per sostenere i figli Alfredo e Alessandro: “Sono bravi e soprattutto si divertono, è questo l’importante”. La soddisfazione di Alessandro Baston e Massimiliano Perrelli, contento anche Davide La Pira della Juventus: “Utile e formativo il confronto con ragazzi più grandi di un anno”


C’era il pubblico delle grandi occasioni sulle tribune del Chieri, per le finali internazionali della Crystal Cup, torneo organizzato da Bekings per la categoria Esordienti 2011. Non è mancato all’appuntamento neanche Mimmo Criscito, bandiera del Genoa che in carriera ha collezionato più di 500 presenze e una cinquantina di gol, fresco di ritiro dal calcio giocato dopo l’esperienza al Toronto. Criscito è venuto a sostenere i figli Alfredo, 2012 esterno sinistro con la maglia numero 4 in onore del padre, e Alessandro, attaccante del 2013 che ha fatto la differenza anche con avversari di due anni più grandi. “Questi tornei - ha dichiarato - sono esperienze divertenti e formative, per i ragazzi è un piacere partecipare. In particolare, questa è una bellissima manifestazione, peccato per noi del Genoa non aver raggiunto la finale pur avendo vinto tutte e tre le partite del girone, ci è mancato solo un gol di differenza reti. I miei figli? Sono bravi, ma soprattutto si divertono, questo è l'importante”. Criscito non ha potuto incontrare Stefano Sorrentino, presidente del Chieri che non ha partecipato alla premiazione per un piccolo problema di salute: “Stefano l’ho incontrato tante volte sui campi di calcio, apprezzo il suo impegno per il calcio dilettantistico ma a me piacerebbe allenare, più che gestire una società”.

Contentissimo Alessandro Baston, allenatore del Chisola che ha vinto il torneo: “Una grande soddisfazione, soprattutto per ragazzi, sono contento per loro perché se lo meritano, sono un grande gruppo. Abbiamo offerto grandi prestazioni, abbiamo sofferto giovedì con l’Aldini e in finale con la Juventus, che è sempre tosta anche con un anno in meno. Noi siamo stati quadrati, determinati, attenti in fase difensiva, ci stiamo lavorando e raccogliamo i frutti”.

Altrettanto soddisfatto è l’allenatore dell’Alpignano, Massimiliano Perrelli: “Bellissimo torneo, complimenti all’organizzazione. E sono molto contento della mia squadra: siamo arrivati primi su 24 dilettanti nella fase eliminatoria di giovedì, mentre nella fase finale abbiamo perso solo con la Juve. Abbiamo incontrato, oltre ai bianconeri, anche la Sampdoria: speravo di finire in quel girone, anche se era il più tosto, proprio perché il bello di questi tornei è giocare con le professioniste. Poi in finale ci siamo tolti la soddisfazione di battere il Genoa, cosa chiedere di più?”

Non si scoraggia Davide La Pira, allenatore della Juventus: “Bel torneo, competitivo, sono contento delle prestazioni offerte dalla mia squadra. Giocare con un anno in meno è meglio, perché ti confronti alla pari con le altre professioniste e diventano formative anche le partite con le dilettanti, un bel confronto anche a livello fisico, quello che ci serve per crescere”.

Microfono anche a Giovanni Raimondi, allenatore del Parma: “Bel torneo, di alto livello, con ottime squadre: a me è piaciuto molto il Genoa, tra quelle con cui abbiamo giocato. Ma anche noi siamo un bel gruppo, di alto livello, con esperienze come questa non possiamo che migliorare”.

Infine, parola a Elia Massimini, allenatore del Piacenza: “Veder giocare i bambini fa bene al calcio, sempre. Questo è un bel torneo, i ragazzi si sono divertiti e hanno vissuto un’esperienza importante: anche noi siamo una società professionista, ma confrontarsi con Juventus, Sampdoria e Genia è sempre utile”.

ESORDIENTI 2011 - Seconda la Juventus, beffata ai calci di rigore dalla squadra di Alessandro Baston. Quarto posto per il Genoa, nonostante le ottime prestazioni di Alfredo e Alessandro Criscito: decisivo il gol del biancoazzurro Anedda. Quinto posto per il Parma, che ha superato dal dischetto la Virtus Entella dopo il 3-3 dei tempi regolamentari


Il Chisola trionfa alla Crystal Cup, torneo organizzato da Bekings per la categoria Esordienti 2011. La squadra di Alessandro Baston ha beffato la Juventus (che, come tutte le professioniste, ha schierato i 2012) ai calci di rigore, dopo una finalissima tirata e combattuta, finita a reti bianche nei tempi regolamentari nonostante le due squadre abbiamo provato fino alla fine ad avere la meglio sugli avversari. La difesa chisolina ha tenuto botta agli attacchi dei bianconeri, che hanno tenuto il pallino del gioco e prodotto le occasioni migliori, in particolare con Fazzalari nel primo tempo, sul cui tiro si è esaltato il portiere Bruscolini, e Cerato nella ripresa, con una conclusione in controbalzo che ha sfiorato la traversa.

Medaglia di bronzo per l’Alpignano di Massimiliano Perrelli, cui è bastato il gol segnato da Anedda in chiusura del primo tempo (bravo a ribadire in rete un colpo di testa di Difesa respinto dal portiere) per superare il Genoa. Il grifone, trascinato dai figli di Mimmo Criscito, il 2012 Alfredo e il 2013 Alessandro, ha recriminato per un gol annullato a Priano per un fuorigioco molto dubbio quando il risultato era ancora fermo sullo 0-0, ma nella ripresa non è riuscito a riaprire la partite.

Spettacolare, infine, la finale per il 5° e 6° posto: dopo lo scoppiettante 3-3 dei tempi regolamentari, ai rigori è stato più preciso il Parma, che ha così avuto la meglio sulla Virtus Entella.

JUVENTUS-CHISOLA 1-2 dcr (0-0 dtr)
JUVENTUS: Trapani, Amendolagine, Maggiore, Torresan, Brustia, Cerato, Capello, Pipitone, Lazzaro, Folin, Fazzalari, Costanzo. All. Davide La Pira.
CHISOLA: Nocarino, Berra, Barna, Sanfilippo, Fabozzi, Rogato, De Leo, Arrichiello, Bruscolini, Altobelli, Solej, Merenda. All. Alessandro Baston.

GENOA-ALPIGNANO 0-1
RETE: pt 15’ Anedda.
GENOA: Serafini, Basile, Traverso, Alfredo Criscito, Di Vita, Rossini, Alessandro Criscito, Cocuzza, Canevello, Fiorucci, Olivetti, Genisio, Priano. All. Giovanni Battista Ferrera.
ALPIGNANO: Lanza, Pocchiola, Bianco, Demaria, D’Armiento, Vitrotti, Pregnolato, Difesa, Chiereghin, Anedda, Memmola, Gonella, Liscio. All. Massimiliano Perrelli.

VIRTUS ENTELLA-PARMA 5-6 dcr (3-3 dtr)
VIRTUS ENTELLA: Scopinich, Cuneo, Filip, Girard, Cragno, Volpe, Bombardi, Gurnari, Valva, Del Santo, Pernigotti, Perosio, Beqiri. All. Matteo Menini.
PARMA: De Carlo, Barbieri, Cordaro, Musella, Guerra, Picciotti, Keita, Galluccio, Bellarosa, Cucchi, Bennamar, Ajdini, Tiberti, Bengozzi, Valentini. All. Leonardo Tarollo.
 

ESORDIENTI 2011 - Trionfa la squadra di Alessandro Baston, che beffa ai rigori la Juventus di Davide La Pira. Terzo posto per l’Alpignano, che nella finalina supera il Genoa grazie al gol di Alessandro Anedda. Ecco tutti i risultati del torneo organizzato da Bekings sul campo del Chieri


2° CRYSTAL KUP - ESORDIENTI FASCIA B 2011 (9vs9)

FASE ELIMINATORIA 

Girone A: Bruinese-Sca Asti 2-0, Legnano-Cuneo Olmo 4-2, Sca Asti-Legnano 3-1, Cuneo Olmo-Bruinese 1-2, Bruinese-Legnano 0-2, Cuneo Olmo-Sca Asti 1-0
Girone B: Sisport-Lascaris 2-1, Accademia Vittuone-Folgore Caratese Blu 0-2, Lascaris-Accademia Vittuone 5-1, Folgore Caratese Blu-Sisport 4-2, Sisport-Accademia Vittuone 3-2, Folgore Caratese Blu-Lascaris 1-2
Girone C: Fossano-Chieri 0-0, Luciano Manara-Caselette 2-2, Chieri-Luciano Manara 2-3, Caselette-Fossano 2-2, Fossano-Luciano Manara 0-5, Caselette-Chieri 2-3
Girone D: Aldini-Cheraschese 4-0, Polis Genova-Chisola 0-1, Cheraschese-Polis Genova 1-2, Chisola-Aldini 1-0, Aldini-Polis Genova 2-2, Chisola-Cheraschese 3-0
Girone E: Alpignano-Pavia Bianco 4-0, Ausonia-Bra 1-2, Pavia Bianco-Ausonia 0-5, Bra-Alpignano 0-1, Alpignano-Ausonia 5-1, Bra-Pavia Bianco 5-0
Girone F: Pavia Blu-Pinerolo 2-0, Sant’Angelo-Folgore Caratese 1-1, Pinerolo-Sant’Angelo 1-2, Folgore Caratese-Pavia Blu -3, Pavia Blu-Sant’Angelo 0-1, Folgore Caratese-Pinerolo 1-2

FASE FINALE 

Platino 1: Genoa-Luciano Manara 2-0, Sant’Angelo-Parma 0-1, Sant’Angelo-Luciano Manara 0-0, Parma-Genoa 1-3, Genoa-Sant’Angelo 2-1, Parma-Luciano Manara 3-0
Platino 2: Piacenza-Chisola 0-1, Lugano-Virtus Entella 1-1, Chisola-Lugano 5-0, Virtus Entella-Piacenza 1-0, Lugano-Piacenza 3-4, Virtus Entella-Chisola 0-3
Patino 3: LR Vicenza-Juventus 0-2, Alpignano-Sampdoria 3-1, Juventus-Alpignano 2-1, Sampdoria-LR Vicenza 2-2, LR Vicenza-Alpignano 0-2, Sampdoria-Juventus 0-3

FINALI

Finale 5°/6° posto - Virtus Entella-Parma 5-6 dcr (3-3 dtr)
Finale 3°/4° posto - Genoa-Alpignano 0-1
Finale 1°/2° posto - Juventus-Chisola 1-2 dcr (0-0 dtr)

PREMI SPECIALI

Miglior portiere: Alessio Buscolino (Chisola)
Miglior giocatore: Simone Pipitone (Juventus)
 

AL GIRO DI BOA - È bagarre nel girone B di U17, con Pianezza, Venaria, Paradiso Collegno e Virtus Calcio concentrate in 3 punti. In Under 16 solo vittorie per il Mirafiori nel girone C, al comando anche Bacigalupo e Virtus Calcio. In programma ancora due giornate nei campionati Under 15 e Under 14 (a parte il girone A, dominato dal Rosta)


UNDER 17 - CHE SPETTACOLO I GEMELLO SOW, BATTAGLIA ALL’ULTIMO GOL CON RINALDI

Al giro di boa, nel girone A è evidente in dominio del Borgaro Nobis, che ha vinto tutte e 10 le partite fin qui giocate, con 68 gol realizzati e solo 3 subite. Alla cooperativa del gol giallorossa partecipano un po’ tutti: Rosato è a quota 9, Fiorito ne ha segnati 8, 7 a testa per Boggione, Bofalo, Alfinito e Greco. Il Settimo secondo dista già 6 punti, c’è un abisso di 11 punti fino alle terze classificate, che sono Caselle e Gassinosanraffaele.

Nel girone B, invece, la situazione è molto fluida: davanti battagliano Pianezza e Venaria (27 punti, ovvero 9 vittorie e una sola sconfitta), a quota 24 inseguono Paradiso Collegno e Virtus Calcio. Nell’ultimo turno prima della pausa, decisivo il 3-2 dei Cervotti nel derby con la Virtus, deciso da Spandre, Echinoppe e Medelin.

A punteggio pieno c’è anche il Mercadante, capolista del girone C, con il Dorina che non molla e rimane dietro di soli 3 punti: alla ripresa, domenica 22 gennaio, ci sarà subito lo scontro diretto. In questo raggruppamento si concentrano tutti i super bomber dell’annata. A trascinare il Mercadante sono i gemelli Sow, Asane (26 gol) e Ouseynou (24), che a suon di prestazioni si sono anche meritati un provino alla Juventus, ma segna che è un piacere anche El Baoudi (17). Il leader dei gialloneri è Gabriele Rinaldi, autore di 25 centri, in coppia con Tommaso Caré (10).

UNDER 16 - CASELLE, ROSTA E PECETTO ALL’INSEGUIMENTO

C’è un solo pareggio a macchiare il cammino quasi perfetto del Bacigalupo, in testa al girone A davanti al Caselle, che comunque è vicinissimo a quota 29, trascinato dal bomber Davide Dileno, già 28 gol per lui.

Non male anche il testa a testa del girone B, dove al primo posto c’è la Virtus Calcio con 30 punti, davanti a Rosta, a 27 punti, e Aviglianese, 24, che nell’ultimo turno prima della pausa ha rifilato un clamoroso poker alla capolista, fin lì sempre vincente.

Insomma, l’unica squadra a punteggio pieno è il Mirafiori, che comanda il girone C, ma il Pecetto ci crede e insegue a 3 sole lunghezze. Stessa dinamica nella classifica marcatori, con la leadership del torinese Nicolò Diglio (27 reti) davanti al collinare Giovanni Quaglia (22).

UNDER 15 - SORPASSO STS, DUELLO TRA NICHELINO HESPERIA E SAN GIACOMO CHIERI

Ancora due giornate in programma, prima della pausa invernale, per le squadre del 2008. Nel girone A domina il Rosta; nel girone B il Gassinosanraffaele è padrone assoluto; nel girone C c’è l’appassionante testa a testa tra Nichelino Hesperia e San Giacomo Chieri (scontro diretto in programma nel freddo del 18 dicembre) con il Vanchiglia terzo incomodo; nel girone D lo Spazio Talent Soccer ha appena superato il Pozzomaina al comando, grazie al clamoroso 5-0 nello scontro diretto di domenica scorsa.

UNDER 14 - ATLETICO CBL E MONCALIERI DIFENDONO IL PRIMATO

Pausa invernale solo nel girone A, che tornerà in campo il 21 gennaio: il Rosta vola a punteggio pieno, trascinato dalla coppia-gol composta da Vincenzo Milazzo (20) e Remo Antonaccio (17), con la Virtus Calcio già staccata di ben 5 punti.

Ancora due giornate da giocare nel girone B, dove c’è l’Atletico CBL davanti di due punticini sul Cenisia, e nel girone C: anche qui ci sono due punti tra le prime della classe, Moncalieri davanti alla coppia Candiolo-Lenci Piorino.

BANDO - La società del presidente Alfonso Cucco gestirà il campo di via Tirreno 303 a Torino fino al 30 giugno 2023, con la speranza di vincere l’assegnazione definitiva: "L’impegno economico previsto dalla società giallorossa sarà tutt’altro che banale, sospinto dalla prospettiva di poter finalmente disporre di un campo a undici per i propri atleti"


“Il Sant’Ignazio Sport trova una nuova casa. Da qualche giorno c’è stata infatti la consegna ufficiale da parte del Comune di Torino delle chiavi dell’impianto Agostino Iocola, fino allo scorso giugno in gestione alla Polisportiva Santa Rita. L’impegno del Presidente Alfonso Cucco e del suo staff sarà quello di riaccendere i motori di una struttura abbandonata da diversi mesi, con il trattamento anti-legionella quale primo passo per riaprire i battenti. Con la ferma volontà di restituirle dignità e rompere con il passato, senza la benché minima intenzione di collaborare o stipulare accordi con la precedente gestione.
Ma non sarà l’unica sfida che attenderà il SIS, sin dalla sua nascita attivissimo socialmente e calcisticamente nella Circoscrizione 2, che in questa stagione ha sfondato il muro dei 200 tesserati tra bambini e ragazzi di tutte le età. Seppur la concessione sarà solamente temporanea, con scadenza 30 giugno 2023, l’impegno economico previsto dalla società giallorossa sarà tutt’altro che banale, sospinto dalla prospettiva di poter finalmente disporre di un campo a undici per i propri atleti. E con l’obiettivo (e la speranza) di poter vincere il bando pluriennale in uscita a breve”.

Con questa nota, la società del Sant’Ignazio comunica di aver vinto il bando per la concessione dell’impianto sportivo di via Tirreno 303 a Torino, fino alla scorsa stagione gestito dalla Polisportiva Santa Rita, che ormai ha chiuso i battenti. Tutto il contrario della società del presidente Alfonso Cucco, che è cresciuta di anno in anno fino ad avere la filiera completa delle squadre di giovanili e scuola calcio. Oltre al campo di via Monfalcone, il Sant’Ignazio ora gestirà il nuovo impianto sportivo fino al termine della stagione, con la possibilità di iniziare i lavori di sanificazione e messa in sicurezza. Ma solo di fronte a una concessione di lungo termine (a breve uscirà il bando per l’assegnazione definitiva) sarà possibile fare tutti i lavori necessari per riportare la struttura all’antico splendore.

ESORDIENTI 2011 - Domenica a Chieri entrano in scena le professioniste: Juventus, Sampdoria, Genoa, Parma, Piacenza, LR Vicenza, Virtus Entella e gli svizzeri del Lugano: si comincia alle 14, finali previste alle 17.40


Alpignano, Chisola, Luciano Manara e Sant’Angelo sono le quattro squadre dilettantistiche che si sono conquistate un posto al sole nella fase nazionale della Crystal Kup, torneo dedicato all’annata 2011 organizzato da Bekings (qui l’articolo che racconta il cambio del logo e le rinnovate ambizioni dell'agenzia di organizzazione eventi che fa capo a Giorgia Contu, Marco Mameli, Aldo Bratti).

Il centro sportivo Rosato di Chieri, in via Andezeno 76 bis, ha ospitato ieri i quadrangolari eliminatori e sarà anche il palcoscenico della giornata finale, tutta concentrata domenica prossima. Si comincia con altri tre quadrangolari eliminatori, a partire dalle 14.00: Luciano Manara e Sant’Angelo se la vedranno con Genoa e Parma; il Chisola sfiderà Lugano, Virtus Entella e Piacenza; emozioni assicurate per l’Alpignano, che incrocerà i tacchetti con Juventus, Sampdoria e LR Vicenza. A seguire (dalle 17.40), le tre finali e le premiazioni.

2° CRYSTAL KUP - ESORDIENTI FASCIA B 2011 (9vs9)

FASE ELIMINATORIA 

Girone A: Bruinese-Sca Asti 2-0, Legnano-Cuneo Olmo 4-2, Sca Asti-Legnano 3-1, Cuneo Olmo-Bruinese 1-2, Bruinese-Legnano 0-2, Cuneo Olmo-Sca Asti 1-0
Girone B: Sisport-Lascaris 2-1, Accademia Vittuone-Folgore Caratese Blu 0-2, Lascaris-Accademia Vittuone 5-1, Folgore Caratese Blu-Sisport 4-2, Sisport-Accademia Vittuone 3-2, Folgore Caratese Blu-Lascaris 1-2
Girone C: Fossano-Chieri 0-0, Luciano Manara-Caselette 2-2, Chieri-Luciano Manara 2-3, Caselette-Fossano 2-2, Fossano-Luciano Manara 0-5, Caselette-Chieri 2-3
Girone D: Aldini-Cheraschese 4-0, Polis Genova-Chisola 0-1, Cheraschese-Polis Genova 1-2, Chisola-Aldini 1-0, Aldini-Polis Genova 2-2, Chisola-Cheraschese 3-0
Girone E: Alpignano-Pavia Bianco 4-0, Ausonia-Bra 1-2, Pavia Bianco-Ausonia 0-5, Bra-Alpignano 0-1, Alpignano-Ausonia 5-1, Bra-Pavia Bianco 5-0
Girone F: Pavia Blu-Pinerolo 2-0, Sant’Angelo-Folgore Caratese 1-1, Pinerolo-Sant’Angelo 1-2, Folgore Caratese-Pavia Blu -3, Pavia Blu-Sant’Angelo 0-1, Folgore Caratese-Pinerolo 1-2

FASE FINALE - Domenica 11 dicembre 2022

Platino 1: Genoa, Parma, Luciano Manara, Sant’Angelo
14.00 Genoa-Luciano Manara
14.35 Sant’Angelo-Parma
15.10 Sant’Angelo-Luciano Manara
15.45 Parma-Genoa
16.20 Genoa-Sant’Angelo
16.55 Parma-Luciano Manara

Platino 2: Lugano, Virtus Entella, Piacenza, Chisola
14.00 Piacenza-Chisola
14.35 Lugano-Virtus Entella
15.10 Chisola-Lugano
15.45 Virtus Entella-Pianeza
16.20 Lugano-Piacenza
16.55 Virtus Entella-Chisola

Platino 3: Juventus, Sampdoria, LR Vicenza, Alpignano
14.00 LR Vicenza-Juventus
14.35 Alpignano-Sampdoria
15.10 Juventus-Alpignano
15.45 Sampdoria-LR Vicenza
16.20 LR Vicenza-Alpignano
16.55 Sampdoria-Juventus

FINALI

17.40 Finale 5°/6° posto - Seconda 2ª classificata-Terza 2ª classificata
17.40 Finale 5°/6° posto - Terza 1ª classificata-Miglior 2ª classificata
17.40 Finale 5°/6° posto - Miglior 1ª classificata-Seconda 1ª classificata
 

ESORDIENTI 2011 - Ci sono anche Genoa, Parma, Piacenza, LR Vicenza, Virtus Entella e gli svizzeri del Lugano al torneo in programma sul campo di Chieri. Definito il calendario, spettacolo assicurato


Il primo torneo ufficialmente targato Bekings (qui l’articolo che racconta il cambio del logo e le rinnovate ambizioni dell'agenzia di organizzazione eventi che fa capo a Giorgia Contu, Marco Mameli, Aldo Bratti) si giocherà tra giovedì 8 e domenica 11 dicembre: è la Crystal Kup, dedicata all’annata 2011, che sarà ospitata al centro sportivo Rosato di Chieri, in via Andezeno 76 bis. 

Come ormai da tradizione, sarà un evento spettacolare. Alla fase di qualificazione partecipano 24 società dilettantistiche, suddivise in 6 quadrangolari con gare di sola andata, con un fitto programma di incontri che occuperà tutta la giornata di giovedì. La sfida sarà all’ultimo gol, perché alla fase finale non accederanno neanche tutte le prime classificate, ma solo le quattro migliori (definite in base ai punti fatti, alla differenza reti e ai gol segnati). 

La spiegazione nelle parole di Aldo Bratti: “Avevamo invitato sei società professionistiche, ma con il passa parola altre hanno chiesto di partecipare, perché ormai funziona così, le professioniste vogliono partecipare ai nostri eventi e noi ovviamente ne siamo felicissimi, ringraziamo tutti della fiducia e ci impegneremo sempre al massimo per mantenere alto lo standard della nostra offerta. Per le nostre dilettanti, che comunque hanno tre partite garantite in mezza giornata, sarà un ulteriore stimolo per fare il massimo e meritarsi la sfida con le professioniste”.

La giornata finale sarà concentrata alla domenica, con altri tre quadrangolari eliminatori e le finali. Eccole, quindi, le professioniste che scenderanno in campo in quel di Chieri (con l’annata 2012): Juventus, Sampdoria, Genoa, Parma, Piacenza, LR Vicenza e Virtus Entella, più gli svizzeri del Lugano.

2° CRYSTAL KUP - ESORDIENTI FASCIA B 2011 (9vs9)

FASE ELIMINATORIA - Giovedì 8 dicembre 2022

Girone A: Bruinese, Sca Asti, Legnano, Cuneo Olmo
10.00 Bruinese-Sca Asti
10.35 Legnano-Cuneo Olmo
11.10 Sca Asti-Legnano
11.45 Cuneo Olmo-Bruinese
12.20 Bruinese-Legnano
12.55 Cuneo Olmo-Sca Asti

Girone B: Accademia Vittuone, Lascaris, Sisport, Folgore Caratese Blu
10.00 Sisport-Lascaris
10.35 Accademia Vittuone-Folgore Caratese Blu
11.10 Lascaris-Accademia Vittuone
11.45 Folgore Caratese Blu-Sisport
12.20 Sisport-Accademia Vittuone
12.55 Folgore Caratese Blu-Lascaris

Girone C: Fossano, Luciano Manara, Chieri, Caselette
10.00 Fossano-Chieri
10.35 Luciano Manara-Caselette
11.10 Chieri-Luciano Manara
11.45 Caselette-Fossano
12.20 Fossano-Luciano Manara
12.55 Caselette-Chieri

Girone D: Aldini, Cheraschese, Polis Genova, Chisola
15.00 Aldini-Cheraschese
15.35 Polis Genova-Chisola
16.10 Cheraschese-Polis Genova
16.45 Chisola-Aldini
17.20 Aldini-Polis Genova
17.55 Chisola-Cheraschese

Girone E: Alpignano, Pavia Bianco, Ausonia, Bra
15.00 Alpignano-Pavia Bianco
15.35 Ausonia-Bra
16.10 Pavia Bianco-Ausonia
16.45 Bra-Alpignano
17.20 Alpignano-Ausonia
17.55 Bra-Pavia Bianco

Girone F: Pavia Blu, Pinerolo, Sant’Angelo, Folgore Caratese
15.00 Pavia Blu-Pinerolo
15.35 Sant’Angelo-Folgore Caratese
16.10 Pinerolo-Sant’Angelo
16.45 Folgore Caratese-Pavia Blu
17.20 Pavia Blu-Sant’Angelo
17.55 Folgore Caratese-Pinerolo

FASE FINALE - Domenica 11 dicembre 2022

Platino 1: Genoa, Parma, Terza 1ª classificata, Quarta 1ª classificata
14.00 Genoa-Terza 1ª classificata
14.35 Quarta 1ª classificata-Parma
15.10 Quarta 1ª classificata-Terza 1ª classificata
15.45 Parma-Genoa
16.20 Genoa-Quarta 1ª classificata
16.55 Parma-Terza 1ª classificata

Platino 2: Lugano, Virtus Entella, Piacenza, Seconda 1ª classificata
14.00 Lugano-Seconda 1ª classificata
14.35 Piacenza-Virtus Entella
15.10 Seconda 1ª classificata-Piacenza
15.45 Virtus Entella-Lugano
16.20 Lugano-Piacenza
16.55 Virtus Entella-Seconda 1ª classificata

Platino 3: Juventus, Sampdoria, LR Vicenza, Miglior 1ª classificata
14.00 LR Vicenza-Juventus
14.35 Miglior 1ª classificata-Sampdoria
15.10 Juventus-Miglior 1ª classificata
15.45 Sampdoria-LR Vicenza
16.20 LR Vicenza-Miglior 1ª classificata
16.55 Sampdoria-Juventus

FINALI

17.40 Finale 5°/6° posto - Seconda 2ª classificata-Terza 2ª classificata
17.40 Finale 5°/6° posto - Terza 1ª classificata-Miglior 2ª classificata
17.40 Finale 5°/6° posto - Miglior 1ª classificata-Seconda 1ª classificata
 

NOVITA’ - Davide Bellotto, Luca Giordano e Pietro Pasino in lizza per sostituire Roberto Foscaro (che alcune voci danno vicino al Torino), per dare continuità alla grande attenzione al territorio dimostrata dalla società bianconera tramite le Academy e lo scouting


La certezza - anche se dalla società non è ancora arrivata nessuna conferma ufficiale - è che Roberto Foscaro non è più il responsabile dello scouting per il Piemonte della Juventus, ruolo ricoperto nelle ultime due stagioni dopo il passaggio di Antonio Marchio in Sisport, a coronamento di un percorso ben più lungo in casa bianconera.

Una svolta importante, che non ha nulla a che fare con i ben più pesanti stravolgimenti che stanno interessando la Juventus in questi giorni, ma comunque significativa nell'ambito regionale, vista la crescente attenzione dimostrata nei confronti del territorio piemontese tramite l'ampliamento del progetto Academy e la capillarità dello scouting, portata avanti proprio da Roberto Foscaro e dal suo staff, in coordinamento con il responsabile della scuola calcio Gigi Milani. Un lavoro proficuo e molto apprezzato, quello svolto dall’ormai ex responsabile scouting in questi anni, tanto che questa rottura appare, dall'esterno, come un fulmine a ciel sereno.
Comunque sia, partendo da questa certezza, si aprono almeno due domande altrettanto importanti. Dove andrà Foscaro? Qui bisogna accontentarsi solo delle voci, che parlano di un avvicinamento al Torino: il passaggio da una sponda all’altra del Po non è mai semplice, vedremo.

E soprattutto, chi sarà il suo successore in bianconero? Non sarà facile trovare a stagione in corso una figura capace di sostituire Foscaro, fine conoscitore del calcio regionale e delle sue dinamiche. La classica soluzione interna potrebbe portare, da un lato, alla promozione di uno dei suoi più stretti collaboratori, ovvero Davide Bellotto, Luca Giordano e Pietro Pasino, dall’altro allo spostamento da un altro settore di una figura già esperta del mondo juventino. Ma è tutt’altro che escluso l’ingresso in società di un volto nuovo, magari a fine stagione.

NOVITA’ - Davide Bellotto, Luca Giordano e Pietro Pasino in lizza per sostituire Roberto Foscaro (che alcune voci danno vicino al Torino), per dare continuità alla grande attenzione al territorio dimostrata dalla società bianconera tramite le Academy e lo scouting


La certezza - anche se dalla società non è ancora arrivata nessuna conferma ufficiale - è che Roberto Foscaro non è più il responsabile dello scouting per il Piemonte della Juventus, ruolo ricoperto nelle ultime due stagioni dopo il passaggio di Antonio Marchio in Sisport, a coronamento di un percorso ben più lungo in casa bianconera.

Una svolta importante, che non ha nulla a che fare con i ben più pesanti stravolgimenti che stanno interessando la Juventus in questi giorni, ma comunque significativa nell'ambito regionale, vista la crescente attenzione dimostrata nei confronti del territorio piemontese tramite l'ampliamento del progetto Academy e la capillarità dello scouting, portata avanti proprio da Roberto Foscaro e dal suo staff, in coordinamento con il responsabile della scuola calcio Gigi Milani. Un lavoro proficuo e molto apprezzato, quello svolto dall’ormai ex responsabile scouting in questi anni, tanto che questa rottura appare, dall'esterno, come un fulmine a ciel sereno.
Comunque sia, partendo da questa certezza, si aprono almeno due domande altrettanto importanti. Dove andrà Foscaro? Qui bisogna accontentarsi solo delle voci, che parlano di un avvicinamento al Torino: il passaggio da una sponda all’altra del Po non è mai semplice, vedremo.

E soprattutto, chi sarà il suo successore in bianconero? Non sarà facile trovare a stagione in corso una figura capace di sostituire Foscaro, fine conoscitore del calcio regionale e delle sue dinamiche. La classica soluzione interna potrebbe portare, da un lato, alla promozione di uno dei suoi più stretti collaboratori, ovvero Davide Bellotto, Luca Giordano e Pietro Pasino, dall’altro allo spostamento da un altro settore di una figura già esperta del mondo juventino. Ma è tutt’altro che escluso l’ingresso in società di un volto nuovo, magari a fine stagione.