Giovedì, 09 Febbraio 2023
Martedì, 29 Novembre 2022 19:35

Under 17 Regionali / Report - Albese spettacolare, il Chieri si arrende. Botti esterni per Città di Baveno e Cheraschese

Scritto da
Albese Albese

IL PUNTO SULLA 11^ GIORNATA - Volpiano Pianese da lustrarsi gli occhi. Lascaris col brivido. Vittorie di qualità per Città di Cossato, Pinerolo e il lanciatissimo Moncalieri. Nelle retrovie sussulti di Verbania, Saviglianese e un eroico Canelli.
 


GIRONE A

Lo strepitoso Volpiano Pianese di Alessandro Malagrinò dà ancora spettacolo, in una giornata ricca di spunti e tante gare vibranti. Le foxes travolgono a domicilio l'Accademia Borgomanero con 8 reti, giocando per altro buona parte di gara con l'uomo in meno, per l'espulsione comminata a Romeo al 32' del primo tempo. Prestazione sontuosa, con Lucca che si conferma sempre più leader della marcatori salendo a 18 reti grazie all'ennesima doppietta stagionale.
La giornata favorisce i bianco azzurri, visto che le prime due inseguitrici Biellese e Sparta Novara vengono sconfitte e ora sono 4 i punti di distanza dal trio fissato a 22 punti.
A Biella il Città di Baveno di Erald Mersini ruggisce e cancella la dolorosa sconfitta dello scorso turno imponendosi 3-2. I bianconeri rispondono da campioni alla rete di Pingitore, chiudendo il primo tempo avanti 2-1 grazie al pari immediato di Sessa e alla rete in pieno recupero di Ghedini. Ma nella ripresa gli avversari tengono botta e con pazienza costruiscono i presupposti per il contro ribaltone, concretizzato in soli cinque minuti con le reti alla mezz'ora di Buonaroti e al 35' di Gatti.
Andamento simile in Città di Cossato-Sparta Novara. Vantaggio dei padroni di casa, ma finale tutto di marca novarese, con Fizzotti e Martelli che in due minuti mettono la freccia e piegano gli azzurro gialli. Una botta che poteva essere devastante, ma non per questo Cossato, capace con la doppietta di Puppio di prendersi la vittoria e tenere la classifica cortissima.
Sono infatti ben sei le squadre raccolte in soli 3 punti e in piena corsa per entrare nei primi quattro posti troviamo anche Ivrea e Turricola Terruggia. Gli eporediesi violano il campo del Borgosesia, passando nella ripresa con Mordenti e Pesando. Il Turricola Terruggia invece parte bene con l'Union Novara andando sul 2-0 nel primo tempo, ma gli ospiti non ci stanno, sanno di meritare di più e recuperano la partita grazie alla doppietta di Ienuso. Che si rivela però croce e delizia, visto che subito dopo il pareggio lascia i suoi in 10. La squadra di casa non brilla, ma nel recupero, su azione d'angolo, sfrutta la disattenzione della difesa ospite rimettendo la testa avanti, per poi arrotondare ulteriormente. Tre punti preziosi, nonostante una prestazione insufficiente, con gli avversari che si mangiano le mani per aver buttato via la gara.
Più attardato dietro troviamo la RG Ticino, che strapazza 4-0 il fanalino Strambinese e si prende due punti di margine sul Casale, sconfitto a Verbania.
I nero stellati puntano l'ottavo posto, i verbanesi hanno bisogno di vittorie per darsi almeno un'altra chance di conquistare i Regionali per la Juniores del prossimo anno. La posta è sentita e genera notevole nervosismo in campo e fuori. I ragazzi ne risentono e viene fuori un incontro scorbutico, che forse il direttore di gara non riesce a tenere efficacemente a freno. Nel finale di primo tempo le squadre rimangono in 10 e la ripresa si apre con il gol lampo degli ospiti. Regna comunque l'equilibrio, fino al 27', quando Aguggia riceve un cartellino rosso: Casale in 9 e Verbania che prende le redini dell'incontro. Alla fine il classe 2007 Bruno pareggia e Cara poco dopo regala la vittoria ai suoi, importantissima visto anche la prossima sfida al Borgosesia, 11° e distante due sole lunghezze. Per il Casale finale nero, con i fratelli Maioglio espulsi e la gara chiusa quindi in 7.

GIRONE B

Un gol di Tine permette alla capolista Pro Eureka di proseguire nella sua inarrestabile corsa. Nonostante la differenza di classifica, il BSR Grugliasco ha fatto sudare sette camicie ai più quotati avversari, nonostante una formazione pesantemente rimaneggiata. Resta il rammarico per un probabile rigore non assegnato nel finale, ma i ragazzi di Nudo escono dal campo senza nulla da rimproverarsi e visti i risultati delle dirette concorrenti restano sempre a -3 dall'ottavo posto.
Anche la seconda in classifica, il Lascaris, se la vede brutta in casa del Vanchiglia. I granata sognano il colpaccio grazie al rigore di Vitale in chiusura di primo tempo, ma nella ripresa il tecnico bianconero Mirasola pesca il jolly dalla panchina, con Malavasi che la decide prima pareggiando alla mezz'ora, poi regalando ai suoi la vittoria in pieno recupero. Incontro molto teso, con screzi tra la tifoseria di casa e i giocatori ospiti e l'ambulanza in campo per un malore occorso ad un dirigente del Lascaris a fine gara.
Vincono anche terza e quarta forza del campionato. Il VDA CHarvensod ha bisogno della ripresa per avere la meglio della Torinese, ma alla fine la porta a casa in scioltezza. Più ostica l'affermazione del Quincinetto Tavagnasco sul campo dello Spazio Talent Soccer, crollato nel finale di gara dopo che la doppietta di Jeake aveva messo paura agli ospiti. 
Decisamente più semplici le vittorie delle inseguitrici Alpignano e Rosta, impostesi rispettivamente 4-0 e 6-0 su Rivarolese e Cenisia.
Dopo quattro giornate torna a vincere il PDHA Evançon, che interrompe la risalita del Lucento e lo sopravanza di due lunghezze, portandosi a -1 dalla Rivarolese, che dovrà stare attenta a non fallire il prossimo appuntamento, proprio con il Lucento.

GIRONE C

Nichelino Hesperia e Chisola continuano nell'emozionante testa a testa che le vede protagoniste. Per entrambe in questo turno andamento simile, con Giovanile Centallo e Busca che sorprendono la difesa avversaria, salvo poi capitolare dopo pochi minuti. I vinovesi già nel primo tempo risolvono la pratica con la doppietta di Simonetti e il gol di Amadio, per poi chiuderla nel secondo tempo con Giordano. Il Nichelino invece reagisce alla grande alla rete di Pellegrino nel secondo parziale e ribaltano gli avversari tenendo così la vetta.
Le gare più emozionanti sono state quelle che hanno visto protagoniste Cheraschese e Saviglianese, entrambe vittoriose a domicilio rispettivamente su Fossano e Beiborg. Per la Cheraschese 3 punti per mantenere il 3° posto e staccare gli avversari odierni, ora quinti. Per la Saviglianese invece terza vittoria stagionale, che consente di issarsi all'11° posto e rosicchiare punti preziosi alla Giovanile Centallo 8^.
4-0 autoritario del Pinerolo sul Cuneo Olmo, poker che permette alla squadra di Domenico Primerano di prendersi il 4° posto.
Infine l'unico pareggio di giornata ha visto protagoniste Salice e Caraglio, uno 0-0 che però serve a poco ad entrambe. Il tecnico del Caraglio Davide Dottore commenta la situazione dei suoi: "Oggi pareggio giusto, nel primo tempo meglio noi, nel secondo meglio loro. E' un campionato duro, ora abbiamo un filotto di partite davvero complicato. Poi nel calcio può succedere di tutto, ma sicuramente dovevamo fare prima qualche punto in più. Certo se vogliamo arrivare ottavi dobbiamo fare punti anche contro le squadre che verranno. Sarà tosta, ma il campionato è lungo".

GIRONE D

Colpo ad effetto dell'Albese, che regala il primo dispiacere al Chieri imponendosi sul campo azzurro. Lasina di rigore e Sconfienza gli eroi di questa grandissima vittoria, mentre ai padroni di casa non basta l'eurogol di Ferrante per scongiurare il primo stop stagionale e vedere Acqui e Cbs rifarsi sotto.
La squadra di Oliva espugna il fortino del Derthona non senza fatica, grazie alla doppietta di Luparelli. Per la Cbs invece impegno decisamente meno probante con il fanalino KL Pertusa, steso 4-0.
Vittorie che permettono di staccare ulteriormente l'Asti, caduto nel finale di partita contro il lanciatissimo Moncalieri. Dopo un incontro equilibrato, dove lo 0-0 sembrava scritto, a pochi istanti dal triplice fischio arriva il guizzo di Lorenzo Lunardi, che con un pallonetto beffa l'estremo difensore avversario, regalando la 5^ vittoria di fila ai suoi. Ascesa prepotente quella dei ragazzi di Giorgio Torri, ora al 5° posto a 3 sole lunghezze proprio dall'Asti.
Dopo tre vittorie rallenta invece il Bacigalupo, a cui non basta il 2-0 per avere la meglio di un combattivo Canelli. Dalla panchina subentra Ratti e con una doppietta regala un pareggio che fa tanto morale dopo sette sconfitte consecutive. La classifica resta deficitaria e ora il calendario dice Cbs e Chieri prima del giro di boa, ma la squadra deve ripartire da prestazioni come quella mostrata con il Bacigalupo.
Vince la Novese, piegando 3-1 il Beppe Viola e tenendo il passo di quelle davanti. L'ottavo posto è distante solo un punto, mentre gli avversari stazionano al 12° posto dopo il pareggio che ha visto protagoniste Moderna Mirafiori e Alba Calcio. Bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto per entrambe. Da un lato non stravolge la classifica, dall'altro per il Moderna un bel sospiro di sollievo, essendo arrivato in pieno recupero dal dischetto. Per l'Alba invece tanto rammarico per l'occasione persa, per altro avendo giocato quasi tutta la gara con l'uomo in meno, per il rosso all'estremo difensore Vione al 25' del primo tempo per un mani fuori area, dopo che Fassino pochi minuti prima aveva regalato il vantaggio.

Registrati o fai l'accesso e commenta