Mercoledì, 24 Aprile 2024

20° GIORNATA - Fossano e Pinerolo fanno scorpacciata di gol. Cheraschese e Area Calcio sempre a braccetto. Polisportiva Bruinese-Olmo sospesa sullo 0-0. La partita di cartello tra Bra e Chisola termina in parità.
 


Sfida estremamente delicata quella tra Monregale e Polisportiva Garino: entrambe hanno bisogno di punti, i padroni di casa per non perdere terreno dalla 9a piazza, gli ospiti per rientrare in corsa per la salvezza diretta e soprattutto mettere un margine più rassicurante sull'ultimo posto. Sarà un assolo dei ragazzi di Seoni, oggi travolgenti e convincenti nel trionfare 4-0 e portarsi 1 punto sotto il BSR Grugliasco, prima delle salve e oggi affondata dal Fossano. Dalmazzo e Cavaliere in gran spolvero non hanno lasciato scampo alla truppa di Tempo, che veniva dallo splendido pareggio con il Bra, ma non è riuscita a dar seguito a quel gran risultato e ora si trova la Monregale con il fiato sul collo.

Nessuna sorpresa per il resto, ma gare combattute, nonostante risultati anche rotondi.
La capolista Pinerolo tiene il gradino più alto del podio con un poker al Carignano, che si difende con le unghie e con i denti, ma subisce lo svantaggio ad 1' dal duplice fischio e nella ripresa crolla, combattendo comunque con onore. 
Anche la Cheraschese vince e convince in quel di Centallo, ma ha bisogno della ripresa per avere la meglio dei rossoblu, fermi a 24 punti e ancora non del tutto tranquilli. Nero stellati a 40 punti così come l'Area Calcio, che passa in casa del Nichelino Hesperia, ma deve ringraziare Marchiaro per averla risolta all'ultimo istante. Nichelino che non riesce a perforare la miglior difesa del girone e rimane anche a bocca asciutta di punti, restando sempre impelagato nelle ultime posizioni.

Chiude la giornata mattutina Polisportiva Bruinese-Olmo, ma l'incontro è stato sospeso e rinviato dopo lo sfortunato incidente occorso al giocatore ospite Centaro. Braccio girato e ambulanza in campo, con arbitro e società che di comune accordo propendono per fermare le ostilità.

Chiude il weekend il pareggio tra Bra e Chisola. Tra le mura della fortezza giallo rossa le due squadre danno vita ad un incontro estremamente godibile, decisamente maschio, ma corretto tra due squadre che hanno messo in mostra tutto il loro potenziale. Ne è venuto fuori un pari alla fine giusto, con botta e risposta tutto nel primo parziale con i ragazzi di Brighenti avanti e quelli di Vanacore a cogliere il pari poco dopo da azione d'angolo. 



FOSSANO-BSR GRUGLIASCO 5-2
RETI: pt 21' e st 11' Dalmazzo, st 32' e 40' Cavaliere, 36' Margaria; Tocchio (G), Morbillo (G)

CARIGNANO-PINEROLO 0-4
RETI: pt 39' Benedetto, st 15' Zummo, 20' Tonello, 35' Blal

GIOVANILE CENTALLO-CHERASCHESE 0-3
RETI: st 23' Perucca, 32' Marenda, 45' Lickaj

MONREGALE-POLISPORTIVA GARINO 4-0
RETI: 2 Escana, Bertolino, Comino

NICHELINO HESPERIA-AREA CALCIO ALBA ROERO 0-1
RETE: st 40' Marchiaro

POLISPORTIVA BRUINESE-OLMO sospesa

BRA-CHISOLA 1-1
RETI: pt 27' Amendola (C), 30' Gregori (B)

20° GIORNATA - Nessun'altra sorpresa in questa giornata, chi stava più in alto in classifica ha vinto. Venaria e Gassino si annullano.
 


Non perdeva dall'ultima del girone di andata, momento di forma strepitoso e play off nel mirino, un goleador come Maruca lanciatissimo, ma oggi per il VDA Charvensod non c'è stato scampo. Il Borgaro Nobis è sceso in campo davvero centratissimo e si è regalato un pomeriggio di festa, affossando con ben 6 reti i malcapitati avversari, oggi proprio irriconoscibili. Già al 20' il tabellino segnava 3-0 e i ragazzi di Gentile non si sono fermati, chiudendo il set perfetto, uscendo dalla zona play out e agganciando Collegno Paradiso e Quincinetto Tavgnasco a 25 punti, sistemando anche la differenza reti, ora a 0.

Come detto nessun'altra sorpresa.
Ieri il Lascaris con una rete per tempo ha piegato le velleità del Quincinetto Tavagnasco, sempre più impelagato nella lotta salvezza dopo un inizio di stagione da capogiro.
La Pro Eureka si fa sorpendere da un combattivo Collegno Paradiso, che passa con Scoditti e gioca un primo parziale a testa altissima, ma raddrizza l'incontro sfruttando le ingenuità difensive avversarie sulle palle inattive, per poi chiudere i conti nella ripresa.
Come i blucerchiati, approfitta della caduta del VDA Charvensod anche il Volpiano, che ha in Sponzilli il risolutore decisivo di un incontro estremamente equilibrato e senza troppe palle gol da una parte o dall'altra.
Mentre la seconda forza Alpignano domina in casa del Barcanova, schiantando gli avversari già nel primo parziale chiuso 4-0, per poi calare la cinquina nella ripresa e rilassarsi un po' nel finale, con i padroni di casa caparbi a trovare due reti per rendere il passivo meno pesante. 
Manita del Lucento, che non fa sconti al fanalino Ciriè e si porta a +4 sul Barcanova.

Si fanno male invece Venaria e Gassino, che nello scontro diretto per scoprire chi potesse risalire la china, approfittando di tutte le sconfitte odierne delle dirette concorrenti, non vede un vincitore, ma forse a rammaricarsi di più sono i Cervotti. Sono i rossoblu ad andare avanti, ma i ragazzi di Ambrosini prima impattano dopo appena 10', poi nella ripresa mettono il muso avanti e sembrano portare a casa la pagnotta. Ma non hanno fatto i conti con Giardino, che all'ultimo respiro regala un punto ai suoi e mantiene tutto inalterato. Entrambe sono a 18 punti, la salvezza ne dista 7.



QUINCINETTO TAVAGNASCO-LASCARIS 0-2 giocata 22/2
RETI: pt 21' Pattucci, st 10' Tietto

BORGARO NOBIS-VDA CHARVENSOD 6-0
RETI: pt 3' Quaceci, 19' e 20' Montesanto, 27' e st 14' Lobue, st 37' Cattano

COLLEGNO PARADISO-PRO EUREKA 1-3
RETI: pt 18' Scoditti (C), 25' Petruno, 35' Nyokabi, st 16' Palestro

LUCENTO-CIRIE' 5-0
RETI: 2 Losano, Gallo, Spoto, Gelmini

VENARIA-GASSINOSANRAFFAELE 2-2
RETI: pt 15' Reggiani (G), 25' Spiga (V), st 20' Granata (V), 40' Giardino (G)

VOLPIANO-ROSTA 1-0
RETE: st 28' Sponzilli

BARCANOVA-ALPIGNANO 2-5
RETI: pt 2' e 16' Merico, 32' Balestra, 36' e st 11' Albisetti, st 22' Lampasona (B), 39' rig. Frasca (B)
ESPULSO: st 40' Falsone (B)

20° GIORNATA - 3-2 il risultato di giornata negli scontri salvezza. Il Città di Baveno si riscatta. Ottimo Borgovercelli. La Biellese travolgente.
 


Cade alla fine il Borgosesia. Dopo lo 0-3 a tavolino della gara di andata contro l'Ivrea Banchette la compagine di Zucca non aveva mai subito sconfitte sul campo, ma alla fine anche gli invincibili cedono e si devono inchinare al cospetto della terza forza Casale. Nero stellati ancora imbattuti nel girone di ritorno e che quest'oggi ringraziano Cavigiola, mattatore dell'incontro a 2' dal triplice fischio, in una gara ben disputata da entrambe. Si riapre tutto dunque, perché il Città di Baveno riscatta la pesante sconfitta dello scorso weekend con un'affermazione piuttosto rocambolesca sull'Accademia Borgomanero. Sfortunato Barbadoro nel riscaldamento, il 9 del Baveno è costretto a lasciare il posto a Gallo ancora prima di iniziare, ma la dea bendata compenserà eccome i bianco blu, visto che dopo soli 25 secondi, dopo una grandissima parata di Montrasi, proprio il numero 15 insaccherà per il vantaggio. Ospiti che si riprendono subito ed agguantano il pari dopo 5' con Guidotti, ma finiscono per capitolare nella ripresa, a causa del rigore trasformato da Marchionini.

Dietro alle tre grandi rimane la più che tranquilla Biellese, oggi perfetta al cospetto di un'impotente Juventus Domo, affossata 5-0 tra le mura amiche.

Ben tre incontri conclusi 3-2, in sfide delicate per le posizioni più calde della classifica.
L'unica affermazione interna è quella della Romentinese e Cerano, che trascinata da un superbo Tafa, autore di tutte e tre le reti che hanno deciso l'incontro, piega l'Ivrea, lasciandola all'ultimo posto in classifica e staccando di 3 lunghezze la zona play-out.
A Verbania prosegue la risalita dello Sparta Novara, che ancora trascinato da Mazzara si impone dopo una partita infinita. Zona play out abbandonata, anche se solo di un punto ed avversari odierni scavalcati. Per entrambe comunque la stagione è ancora lunga.
Torna finalmente alla vittoria l'Alicese Orizzonti, nell'incontro più pazzo di giornata con il Città di Cossato. Primo tempo incredibile: doppio vantaggio ospite, reazione rabbiosa dei padroni di casa per il 2-2, ma non si arriva al duplice fischio che Diadoro fissa definitivamente il risultato. Potrebbe essere un secondo parziale da brividi, ma probabilmente il direttore di gara perde un po' la bussola e prima espelle il cossatese Politi, poi tocca anche agli sfidanti, prima Gazzetto poi Bravo, per chiudere con il tecnico Castellina.
Chiude la giornata il bel 3-1 del Borgovercelli sull'Ivrea Banchette. Affermazione convincente, arrivata dopo una partita di spessore dei padroni di casa, che salgono così a 19 lunghezza e si prendono un certo margine sull'ultimo posto. Ora ci saranno due sfida proibitive, prima di 4 scontri diretti che porteranno alla fine. Forse non c'è spazio per una rimonta che porti alla salvezza diretta, ma con prestazioni come quella odierna chissà e comunque c'è almeno da rafforzare la posizione in vista dei play-out, per ora le lotte sono tutte aperte in un girone davvero equilibrato. Per l'Ivrea Banchette invece continua il momento di crisi, la 5a sconfitta consecutiva vuol dire 10ma piazza in condivisione, urge un cambio di rotta. E domenica c'è il derby.




ROMENTINESE E CERANO-IVREA 3-2
RETI: pt 5', st 15' e 43' Tafa (R), pt 42' Pipicella (I), st 24' Moia (I)

ACCADEMIA VERBANIA-SPARTA NOVARA 2-3
RETI: pt 4' Martorana (A), 9' e st 21' Mazzara (S), st 5' rig. Scarazzini (A), 17' Orel (S)

BORGOVERCELLI-IVREA BANCHETTE 3-1
RETI: pt 16' Lupi, 37' Chiolino (I), st 17' Garavana, st 20' rig. Veneziano

CASALE-BORGOSESIA 1-0
RETE: st 38' Cavigiola

CITTA' DI BAVENO-ACCADEMIA BORGOMANERO 2-1
RETI: pt 1' Gallo (C), 6' Guidotti (A), st 10' Marchionini (C)

CITTA' DI COSSATO-ALICESE ORIZZONTI 2-3
RETI: pt 5' Petrocelli (A), 15' Fai (A), 25' Rege (C), 32' Gregori (C), 35' Diadoro (A)
ESPULSI: st 2' Politi (C), 10' Giorgi (A), 25' Bravo (A)

JUVENTUS DOMO-LA BIELLESE 0-5
RETI: pt 19' e 29' Andreotti, st 8' Botosso, 28' Fileccia, 36' Messina

20° GIORNATA - Alpignano a vele spiegate, in attesa del Lascaris. Belgiovine ancora in gol per il Venaria. Sfida salvezza al Borgaro Nobis. Pari a reti bianche tra VDA Charvensod e Ivrea. Pozzomaina a tavolino.
 


Risale prepotentemente la china il Rosta, che con il 2-1 odierno al Volpiano si assesta a 29 punti ed è momentaneamente fuori dalla zona play out. Partita stregata per gli ospiti, che in vantaggio con Bellomo subiscono il pari di Daghero prima del duplice fischio e nel finale di incontro, quando sono riversati avanti alla ricerca del pari, vedono il rapido contropiede dei bianco rossi concretizzarsi nella rette di Prizzi che decide la sfida. Tanto rammarico anche per un gol annullato a Cavalla per dubbio fuorigioco, ma il gruppo di testa rimane sempre compatto e domani tiferanno per il pari nella super sfida tra Lascaris e Vanchiglia. Dal canto suo un Rosta molto ordinato e attento si gode 3 importantissimi punti, che la proiettano finalmente in zona salvezza, ma anche qui non ci sarà da rilassarsi, visto che la classifica è cortissima e la lotta per evitare la 10ma piazza, che attualmente comprende cinque squadre racchiuse in 3 punti, sarà accesa fino all'ultimo.

In vetta sale l'Alpignano, che in Valle d'Aosta piega le resistenze dell'Aygreville con un secco 3-0, pur con una formazione ridotta all'osso. Sabato sfida ben più ostica contro il Venaria, che oggi ha avuto la meglio del BSR Grugliasco grazie a Belgiovine, ancora decisivo. Cervotti serenamente in 5a posizione, mentre i loro avversari odierni vedono allontanarsi la quota salvezza, ora a +8.
Merito, o colpa, delle affermazioni di Borgaro Nobis e Pozzomaina e del pari tra VDA Charvensod e Ivrea.
I primi espugnano il campo del Lucento con Sebastiani e Gennaro e lasciano inguaiati gli avversari, ora staccati di 6 punti. Aggancio al VDA Charvensod effettuato, con i valdostani che proseguono il loro ottimo momento (ancora imbattuti nel girone di ritorno) strappando un punto all'Ivrea, che dal canto suo non riesce a scrollarsi di dosso il gruppone che lotta per salvarsi.

Chiude la vittoria a tavolino del Pozzomaina sul Quincinetto Tavgnasco. Ospiti che avevano chiesto di posticipare la gara a mercoledì, con i padroni di casa a dare il consenso, ma la Federazione ha risposto che l'incontro andava disputato entro martedì e così i quincinettesi hanno optato per la sconfitta d'ufficio.



AYGREVILLE-ALPIGNANO 0-3
RETI: pt 10' Vento, st 7' Mirabella, 10' Ciccalotti

ROSTA-VOLPIANO 2-1
RETI: pt Bellomo (V), 32' Daghero (R), st 44' Prizzi (R)

VDA CHARVENSOD-IVREA 0-0

BSR GRUGLIASCO-VENARIA 0-1
RETE: pt 23' Belgiovine

POZZOMAINA-QUINCINETTO TAVAGNASCO 3-0 a tavolino

LUCENTO-BORGARO NOBIS 1-2
RETI: pt 20' Sebastiani (B), st 37' Gennaro (B); Kiriku (L)

LASCARIS-VANCHIGLIA 6-1 giocata 23/2 
RETI: pt 18' rig. Sapone, 33' Ferrero, st 4' e 10' Chiaria, 17' e 22' Carlisi, 39' Samson (V)
ESPULSO: pt 25' Petralia (V)

20° GIORNATA - Chisola avanti tutta contro un buon Olmo. La Cheraschese punta i ragazzi di La Spina. Occhio allo scatenato Giovanile Centallo.
 


Grandissima prestazione della squadra di Policaro, che con un 2-2 di spessore ferma l'imbattuto Pinerolo e va anche ad un passo dal colpaccio pieno. E' Crosetto l'eroe di giornata, con una doppietta che assicura un preziosissimo punto in ottica salvezza, mentre gli ospiti vanno davvero vicini alla loro prima sconfitta stagionale. Primo tempo chiuso avanti dai padroni di casa e serve la metà della ripresa per vedere il pari di Ciliberto. Ancora Crosetto dopo pochi minuti regala il 2-1 ai suoi e il definitivo 2-2 arriva a soli 6' dal triplice fischio. Tanti applausi ai rosso blu bianchi e un'iniezione di fiducia per il prosieguo del campionato, anche se il calendario alla prossima offre un'altra sfida da brividi, visto che si va in casa del Chisola.

L'Olmo è cliente scomodo e se ne accorgono anche i ragazzi di Cornelj, che si impongono 2-0, ma hanno bisogno della ripresa per passare. Bastano però 4' alla capolista per indirizzare la gara e a deciderla ci pensano Saponaro dalla panchina e Viano.
Volano a +4 sui pinerolesi quindi, che dovranno ora guardarsi le spalle dall'arrembante Cheraschese, oggi vittoriosa senza patemi sul Morevilla 3-0 e salita a -3 dal secondo posto. Se la prossima tornata offre per entrambe una sfida sulla carta agevole (Giavenocoazze e Polisportiva Bruinese gli avversari), occhio alla 22ma, quando a Cherasco ci sarà lo scontro diretto.

E dietro preme anche il Giovanile Centallo, che non vuole fermarsi e oggi demolisce con un poker una poco ispirata Area Calcio, che salva l'onore con Lleshi, in rete al 11' del primo tempo, ma quando il risultato era già di 2-0.

Oltre al Savigliano arrivano altri due risultati che fanno rumore nelle retrovie.
La Polisportiva Bruinese viene trascinata da un sontuoso Benfenati alla vittoria per 3-1 sul Giavenocoazze, con il 9 di casa autore di tutte e tre le reti che valgono i 16 punti e la 10ma piazza, a -3 proprio dal Savigliano a due giornate dallo scontro diretto.
E a 16 è raggiunto il Monregale, oggi spazzato via dal ciclone Cumiana che con uno scatenato Solari, autore di un poker, torna a vincere dopo nove sconfitte di fila e lo fa curiosamente ancora per 5-1. Non basta agli ospiti il vantaggio di Marelli su rigore, ma decisiva risulterà l'espulsione di Acomo al 30', dal quale nascerà il gol del pari per poi avere una ripresa ad esclusive tinte giallo blu. Agganciato quindi il Giavenocoazze a 7, anche la sfida per l'ultima piazza si fa decisamente accesa e alla 23ma ci sarà la sfida probabilmente decisiva tra le due contendenti.



CUMIANA-MONREGALE 5-1
RETI: pt 15' rig. Marelli (M), 30', st 10', 20' e 28' Solari, st 2' Vallarelli
ESPULSO: pt 30' Acomo (M)

OLMO-CHISOLA 0-2
RETI: st 26' Saponaro, 30' Viano

PINEROLO-SAVIGLIANO 2-2
RETI: pt 29' e st 26' Crosetto (S), st 20' Ciliberto (P), 34' Di Modugno (P)

AREA CALCIO ALBA ROERO-GIOVANILE CENTALLO 1-4
RETI: pt 11' Lleshi (A); Fenoglio, Barale, 2 M'bongo (G)

CHERASCHESE-MOREVILLA 3-0
RETI: pt 17' Rovera, 38' Lardo, st 30' Curti

POLISPORTIVA BRUINESE-GIAVENOCOAZZE 3-1
RETI: pt 6', 18' e st 30' Benfenati, pt 30' Braggion (G)

FOSSANO-BRA 24/2 h.17

20° GIORNATA - Bene Bacigalupo e Novese negli scontri diretti. Torna alla vittoria il Psg. Il Derthona in rimonta su una buona Arquatese.
 


Non basta una gran prova, forse la migliore dell'anno, ai ragazzi del Nichelino Hesperia per uscire indenni dalla difficilissima sfida alla capolista Chieri. Gara gagliarda per Demetreca e co., ma al cospetto di un avversario estremamente solido si inchinano 3-0 anche a causa di qualche sfortunato errore in fase difensiva. Non sono queste però le gare da vincere e ora per loro quattro incontri importantissimi contro dirette concorrenti, mentre gli azzurri volano alti e approfittano della sconfitta dell'Acqui per piazzare un allungo importante.
5 sono ora i punti di distanza che separano dal primato la squadra di Aresca, dopo lo 0-2 casalingo subito dalla Cbs. Grandissima prestazione rossonera, con Linsalata neanche a dirlo mattatore con una doppietta su assist di Vander Elst e Volpicelli e l'estremo difensore di casa Ivaldi a salvare i suoi con diversi grandi interventi. Terza piazza riconquistata con gran merito ai danni del Mirafiori e ad una settimana dallo scontro diretto, sabato ci sarà da divertirsi.

E vorrà subito riscattarsi la compagine di Nudo, dopo che l'incontro odierno con l'Asti si è tramutato in una festa per i padroni di casa. Succede tutto nel primo parziale, con Fodor sugli scudi con una doppietta intervallata dal 2-0 di Carè e dal rigore di Vaccaro. Giornata no per gli ospiti, privi di diversi elementi e vittoria meritata per gli astigiani, che tengono a debita distanza la zona play out grazie alla 3a affermazione consecutiva, ma dovranno continuare a mettere fieno in cascina se vogliono evitare gli spareggi e già sabato prossimo l'incontro con il redivivo Psg sarà molto importante.
Torna infatti a vincere dopo 7 sconfitte di fila la squadra di Calamita, ad inchinarsi è il Canelli per 3-0 e la 9a piazza è sempre nel mirino.
Tengono la classifica cortissima infatti Novese e Bacigalupo dopo le affermazioni odierne.
25 punti per i bianco celesti dopo il 3-1 al Cit Turin, 23 per i nero azzurri dopo il travolgente 5-2 al San Giacomo Chieri. Primo tempo autoritario chiuso 3-0, ripresa con i soliti Meneghini e La Torraca a timbrare il cartellino per una rimonta incredibile, ma De Luca e Massara ristabiliranno le distanze.
Sei squadre in 5 punti, dalla 6a posizione alla 11a e tra queste c'è anche la tignosa Arquatese, a cui oggi non è bastato andare in vantaggio contro il forte SG Derthona, che con doppio Marinelli è riuscita a ripristinare le gerarchie. Ottimo 5° posto per loro, il podio dista 6 lunghezze e margine per sperare ce n'è, anche alla luce della grande difesa mostrata dai ragazzi di Simoniello, la prima del girone con sole 16 marcature al passivo.



ACQUI-CBS 0-2
RETI: pt 20' e st 34' Linsalata

ASTI-MIRAFIORI 3-1
RETI: pt 3' e 24' Fodor, 10' Carè, 12' rig. Vaccaro (M)

BACIGALUPO-SAN GIACOMO CHIERI 5-2
RETI: pt 8' Gileppa, 10' e st 35' De Luca, pt 39' De Bonis, st 5' Meneghini F. (S), 10' La Torraca (S), 24' Massara

NOVESE-CIT TURIN 3-1
RETI: st 30' rig. Zorzi (C); rig. Rossi, Crescentini, Lombardo (N)

SG DERTHONA-ARQUATESE VALLI BORBERA 2-1
RETI: pt 4' Leonardi (A), 2 Marinelli (D)
ESPULSO: st 30' (D)

NICHELINO HESPERIA-CHIERI 0-3
RETI: pt 33' Giordanino, st 15' Binello, 37' Riggi

PSG-CANELLI 3-0
RETI: pt 24' Concas, 32' Caiaffa, st 38' De Caprio

20° GIORNATA - Pro Eureka e Romentinese e Cerano si divertono a domicilio. Sparta Novara ok. Vittoria importante per la Biellese. Bene Città di Baveno e Gassino.
 


Tonfo pesantissimo del Casale in quel di Cossato. Esordio con i fiocchi per il neo tecnico dei padroni di casa Scarpellini, già allenatore dei 2005 che la scorsa settimana ha preso posto anche sulla panchina dei 2004 e oggi festeggia alla grande un 4-1 perentorio ai fortissimi avversari. Sono Facchinetti e Bojanic a prendersi i riflettori, con una doppietta ciascuno a decidere la gara e tenere nel mirino la 9a piazza.
Nelle zone più nobili ringrazia della caduta dei nero stellati la Pro Eureka, che si issa al 3° posto in solitaria dopo la goleada rifilata al Settimo. Incontro niente affatto semplice per i ragazzi di Davin, molto bloccati fino alla mezz'ora, ma capaci di andare in rete e chiudere il parziale per 1-0. Nella ripresa il raddoppio arriva subito e da lì va tutto in discesa, con i blucerchiati a dilagare, trascinati da Capriolo e autori di una prova convincente.
Dietro invece sorride anche la Romentinese e Cerano, devastante in casa del fanalino LG Trino, piegato 9-1 con ben tre doppiette e una tripletta per gli scatenati ragazzi di Marchi. Padroni di casa che nulla hanno potuto per opporsi, con per altro una formazione ricca di 2005 e con solo due sostituzioni, ma che salva l'onore con il bel gol di Costa su punizione dalla trequarti. Ospiti che quindi tengono dietro il Città di Cossato e braccano anch'essi l'Accademia Verbania.

Si prende momentaneamente la vetta in solitaria lo Sparta Novara, che con una rete per tempo piega la Crescentinese. Niente da fare per gli ospiti, che dopo la splendida partita dello scorso weekend con il Città di Baveno non riescono in una seconda impresa, ma danno filo da torcere e subiscono solo nel finale di primo tempo e di rigore la rete che indirizzerà l'incontro, uscendo comunque con l'onore delle armi.
Con lo stesso risultato si afferma la Biellese sull'Accademia Borgomanero. Vittoria preziosa alla luce dei risultati in zona play out e finalmente arriva la prima vittoria nel girone di ritorno per i bianconeri, mattatori Bernardo e De Astis.

In serata secche affermazioni entrambe per 3-0 di Città di Baveno e Gassinosanraffaele.
Per la capolista cancellata la debacle dello scorso weekend e decisa vittoria sul Borgosesia, firmata da Martelli nel primo tempo e dal rigore di Didomenico e da Cantadore nella ripresa.
Stacca proprio il Borgosesia e scavalcando l'Accademia Borgomanero si issa al 5° posto in solitaria il Gassino, che piega l'Accademia Verbania sotto i colpi di Astesano e doppio Torre, lasciando inguaiati gli avversari, ora con il fiato sul collo di Romentinese e Cerano e Città di Cossato.



CALCIO SETTIMO-PRO EUREKA 0-8
RETI: 4 Capriolo, Curcio, 2 Gianotti, Bergo

CITTA' DI COSSATO-CASALE 4-1
RETI: pt 11' e st 40' Facchinetti, pt 32' e st 28' Bojanic, st 12' Fetahu (CA)

LG TRINO-ROMENTINESE E CERANO 1-9
RETI: pt 5' e 37' Pitoni, 19', 36' e st 2' Abbrescia, 26' Costa (T), 28' e st 28' Marutti, st 5' e 25' Moscato

LA BIELLESE-ACCADEMIA BORGOMANERO 2-0
RETI: Bernardo, De Astis

SPARTA NOVARA-CRESCENTINESE 2-0
RETI: pt 39' rig. Stranieri, st 6' Visconti

CITTA' DI BAVENO-BORGOSESIA 3-0
RETI: pt 27' Martelli, st 25' rig. Didomenico, 37' Cantadore
ESPULSO: st 31' (B)

GASSINOSANRAFFAELE-ACCADEMIA VERBANIA 3-0
RETI: pt 18' Astesano, 26' e st 1' Torre

GIUDICE SPORTIVO - A seguito della gara del 9/2, vinta dalla Cbs 3-2, il Chieri ha presentato ricorso lamentando un errore dell'arbitro in occasione del calcio di punizione che ha poi sancito la vittoria rossonera. Il Giudice Sportivo ha accolto il reclamo, con lo stesso direttore di gara che ha ammesso l'errore, permettendo ai padroni di casa di battere rapidamente una punizione nonostante avesse comminato il cartellino giallo e quindi non ci fossero gli estremi per concedere il vantaggio. La super sfida è quindi rimandata a mercoledì 26/2 alle 18.30, sempre sui campi della Cbs. Di seguito il comunicato integrale.
 


"Il Giudice Sportivo Territoriale,

- visto il reclamo, ritualmente preceduto dal relativo preannuncio in data 10/02/2020, da parte della società ASD CALCIO CHIERI 1955, relativo alla gara disputata in data 09/02/2020 contro la società ASD CBS SCUOLA CALCIO valido per il Campionato Regionale Allievi Under 17, girone D, depositato presso la segreteria del Comitato Regionale Piemonte Valle d'Aosta a mezzo PEC del 11/02/2020 e altresì regolarmente comunicato alla squadra avversaria a mezzo PEC inviata in pari data, con il quale la reclamante si duole di un errore arbitrale che avrebbe influito sul regolare svolgimento della gara;
- in particolare, la reclamante afferma che al minuto 28esimo del secondo tempo, in ragione di un fallo commesso in prossimità del centro campo da parte del giocatore n. 6 della soc. CALCIO CHIERI 1955, l'arbitro fischiava la punizione, procedendo ad alzare il cartellino giallo; a quel punto, i giocatori della soc. CBS SCUOLA CALCIO, approfittando della distrazione degli avversari, battevano repentinamente il relativo calcio di punizione, andando a segnare la rete in favore della propria squadra mentre i giocatori della squadra ospite erano distolti dal gioco;
- la soc. CBS SCUOLA CALCIO, nelle proprie memorie presentate ex art. 67c. 7 CGS a mezzo PEC del 15/02/2020, sostiene al contrario che il calcio di punizione veniva battuto dal proprio giocatore n. 10 immediatamente, senza che l'arbitro avesse, sino a quel momento, estratto alcun cartellino;
- soltanto a seguito della marcatura della rete, il direttore di gara avrebbe estratto il cartellino giallo, procedendo a notificare la sanzione disciplinare nei confronti del giocatore n. 6 avversario; esaminati gli atti di gara e sentito l'arbitro, egli ammetteva di aver commesso un errore tecnico, in quanto dichiarava di aver iniziato, al minuto 26esimo del secondo tempo, la procedura di ammonizione ai danni del giocatore n. 6 della soc. CALCIO CHIERI 1955 con l'estrazione del cartellino giallo, tuttavia faceva proseguire l'azione che conduceva al gol della squadra di casa, senza aver prima fischiato per far riprendere il gioco;
- considerato che la Regola 12 del Regolamento del Gioco del calcio stabilisce che, iniziata la procedura dell'ammonizione da parte del direttore di gara, la ripresa del gioco deve avvenire al fischio dell'arbitro;
- inoltre, la Circolare n. 1 2019/2020 dell'AIA spiega che, qualora l'arbitro abbia distolto l'attenzione della squadra colpevole cominciando la procedura di notifica, il calcio di punizione eseguito rapidamente non dovrà essere considerato valido; pertanto, visto l'errore arbitrale tale da aver influito sul regolare svolgimento della gara;

DELIBERA

- di accogliere il reclamo presentato dalla società ASD CALCIO CHIERI 1955;
- di disporre la ripetizione della gara, dando mandato al Comitato Regionale di stabilire la data per la disputa della stessa;
- di nulla disporre in merito alla tassa di reclamo, che non risulta essere stata versata. Quanto sopra a scioglimento della riserva contenuta nel CU n. 38 del 13/02/2020."

RECUPERO / 19 ° GIORNATA - Nessuna chance per il Collegno Paradiso questa sera contro il ciclone Alpignano, nell'incontro che chiude la 19° tornata. Padroni di casa scatenati contro un avversario che oggi ha sbagliato davvero troppo in fase difensiva ed è stato severamente punito. Al 5' il tabellino segna già 2-0 per i ragazzi di Schiavo, con Merico che prima del duplice fischio andrà a mettere i titoli di coda all'incontro con una doppietta. Nella ripresa non basta un sussulto di orgoglio ai nero azzurri, che con Mirante segnano il gol della bandiera, ma non riescono ad andare oltre e nel finale subiscono altre due marcature per un 6-1 davvero severo. Ora per loro altra sfida proibitiva nel weekend contro la Pro Eureka, ma sarà il trittico successivo contro Barcanova, Lucento e Quincinetto Tavagnasco da non sbagliare, per indirizzare definitivamente la stagione in maniera positiva. L'Alpignano dal canto suo approfitta al meglio dello stop del Volpiano e allunga, rafforzando il 2° posto con un più rassicurante +5. Curiosamente anche per loro il trittico in arrivo è lo stesso degli avversari odierni, prima della super sfida alla 23ma giornata proprio con i rivali del Volpiano.
 


ALPIGNANO-COLLEGNO PARADISO 6-1
RETI: pt 2' De Zordo, 5' Scrima, 25' e 40' Merico, st 12' Mirante (C), 36' Balestra, 40' Arduini
ALPIGNANO: Mussino, Scrima, Zappalà (st 2' Contino), Arena (st 40' Roveretto), De Zordo, Popescu, Gaido (st 16' Arduini), Balestra (st 36' Bianco), Merico (st 34' Pio), Petullà (st 16' Valente), Albisetti. A disp. Giardini, Graniero. All. Schiavo.
COLLEGNO PARADISO: Giordano, Motta, Pueri, Grasso, Antonacci, Zanatta, Testa, Mirante, Parisi, Mouississa, Scoditti. A disp. D'Ambrogio, Kambala, Ciobanu, Chiarulli, Lauretta, Tullo. All. Vagli.

LA MARCATORI / 19° GIORNATA - Bene Scarazzini (Accademia Verbania) anche nella sconfitta. Doppiette importanti per Cavigiola (Casale), Andreotti (La Biellese), Savioli (Città di Cossato), Bipedi (Gassinosanraffaele), Mollo (Cit Turin) e Gazzera (Olmo). Oltre a Savioli e Bipedi, sale in doppia cifra anche Achino (Cbs). E dopo il posticipo a 10 anche Merico (Alpignano) con una doppietta.
 


25 RETI: Tietto (Lascaris)

22 RETI: De Paola (Quincinetto Tavagnasco) 

21 RETI: Maruca (Charvensod), Ongaro (Pinerolo)

20 RETI: Geraci (Chisola)

16 RETI: Scarafia (Fossano)

15 RETI: Scarazzini (Acc. Verbania), Squillaciotti (Bra), Covello (Pozzomaina)

14 RETI: Cavigiola (Casale), Wynants (Ivrea Banchette), Andreotti (La Biellese)

13 RETI: Albisetti (Alpignano), Mitarja (Bra), Cannavina (Rosta)

12 RETI: Lobue (Borgaro Nobis), Omoregbe (Borgosesia), Parisi (Collegno Paradiso)

11 RETI: Oberto (Calabrese), Monchio (Cheraschese), Andrioli (Lascaris), Vergano (Quincinetto Tavagnasco), Longo (Vanchiglia)

10 RETI: Merico (Alpignano), Achino (Cbs), Savioli (Città di Cossato), Scoditti (Collegno Paradiso), Bipedi (Gassino), Giuliano (Monregale)
 
9 RETI: Diongue (Borgosesia), Scavelli (Castellazzo), Mele (Cbs), Mazzotta (Charvensod), Melis (Ivrea), Voicu (Lucento), Blal, Campanella (Pinerolo), Sorintano (Ro. e Ce.)

8 RETI: Guidotti, Tumino (Acc. Borgomanero), Calabrese (Borgosesia), Defaveri, Gregori (Bra), Rossi (Carignano), Perotti, Saponaro (Chisola), Gregori (Città di Cossato), Manukyan (Gassino), Gentile, Pretti (Lascaris), Lucantonio (Pol.Garino), Golfarelli (Pro Eureka), De Collibus (Sparta Novara), Liboni (Volpiano)

7 RETI: Diadoro (Alicese), Balestra (Alpignano), Scoffone (Area Calcio), Veneziano (Borgovercelli), Bracco (Casale), Davisod (Charvensod), Lickaj (Cheraschese), Binello, Saddi, Tollardo (Chieri), Amendola (Chisola), Piana (Città di Baveno), Samake (Giovanile Centallo), Losano (Lucento), Piraneo (Novese), Garzone (Pol.Bruinese), Pavia (Pozzomaina), Francisco (Ro. e Ce.), Folco (Rosta), Garda (Sparta Novara), Ledda (Vanchiglia)

6 RETI: Carlone (Acc. Borgomanero), Coletti [4 Chieri], Lorenzon M. [3 Casale] (Acqui), Critelli (Alpignano), Cerrina, Raverta (Asti), Sgarlata (Bacigalupo), Iozza (Barcanova), Bajramaj, Daka (Casale), Perrucca (Cheraschese), Gai, Laneve, Savio (Chieri), Fasone (Chisola), Barbadoro (Città di Baveno), Damilano (Fossano), Sessa (La Biellese), Starnai (Pro Eureka), Perino (Quincinetto Tavagnasco), Serritelli (Rosta), Mazzara (Sparta Novara), Scutari (Vanchiglia), Ferrari (Volpiano)

5 RETI: Del Ponte (Acc. Borgomanero), Bianciotto (Acc. Verbania), Pagliano (Acqui), Fiorino (Alicese), Arena (Alpignano), Polla (Area Calcio), Tenuzzo (Asti), Ait Bel, Francia (Borgovercelli), La Rosa (Bra), Bellato (Cbs), Gazzera (Charvensod), Bukovski, Coltelluccio, Delpiano (Cheraschese), Dondo (Cit Turin), Cavaliere (Fossano), Gabutto, Mestriner (Giovanile Centallo), Pitti (Ivrea), Botosso (La Biellese), Regis, Vassallo (Lascaris), Gelmini (Lucento), Dorna (Pecetto), Bersia (Pinerolo), Iannazzo, Larosa (Pozzomaina), Bellino (Ro. e Ce.), Herrera (Sparta Novara), Sponzilli (Volpiano)

4 RETI: Plorutti (Acc. Verbania), Barletto (Acqui), Manè, Petrocelli (Alicese), Gaido (Alpignano), Bertolotto, Cozmici, Marchiaro (Area Calcio), Dubois (Asti), Cerminara, Lampasona, Saverino (Barcanova), Ponzetto (Borgaro Nobis), Verbano (Borgovercelli), El Achabi, Quaranta (Bra), Vicini (Casale), Randazzo (Castellazzo), Dell'Anno, Dodien (Chisola), Malta (Ciriè), Marchionini (Città di Baveno), Politi (Città di Cossato), Mollo (Cit Turin), Ciobanu, Mouississa (Collegno Paradiso), Bonamico, Mollaj, Musetti (Fossano), Giardino (Gassino), Mellano (Giovanile Centallo), Garbagni, Tagliaferro (Juventus Domo), Halilovic (Lucento), Kone (Olmo), Benedetto, Pirlo (Pecetto), Quattrocchi (Pol.Bruinese), Canino, Nyokabi, Sardo (Pro Eureka), Pitti (Quincinetto Tavagnasco), Bardelle (Rosta), Bragagnolo (San Giacomo Chieri), Berruto, Panero (Vanchiglia), Drisse, Spiga (Venaria)

3 RETI: Chahb (Acc. Borgomanero), Ottina (Acc. Verbania), Pio, Scrima (Alpignano), Manissero, Traorè (Area Calcio), Delfino, Raeli (Bacigalupo), Conte (Barcanova), Ferreri, Montenegro F. (Borgaro Nobis), Carminati, Gado (Borgosesia), Depasquale (Bra), Cumpat, Ftoni, Morbillo (BSR Grugliasco), Cocozza, Dellagaren (Carignano), Albino, Coppola, Esposito, Premoli (Casale), Guglielmi, Lucchini, Viscomi (Castellazzo), Ferrando, Nazeraj, Ponziano, Rotondo, Zilli (Cbs), D'Agostino (Cenisia), Dallorto (Cheraschese), Caprino, Gravina, Licciardino (Chieri), Attisani, Managò (Chisola), Wachira (Ciriè), Farina, Menzaghi, Petrulli (Città di Baveno), Torchio (Città di Cossato), Mirante (Collegno Paradiso), Nurchis (Gassino), Trucco (Giovanile Centallo), Moia (Ivrea), Antoniono, Corrente, Fontanarosa (Ivrea Banchette), Padilla (Lucento), Campolongo, Rosciglione (Mirafiori), Comino (Monregale), Riccio (Nichelino Hesperia), Andrade, Lazzari, Papa (Novese), Ellena, Gazzera (Olmo), Battista, Di Paola (Pecetto), Mauro, Picotto (Pinerolo), Grillo, Malaspina, Monagheddu (Pol.Garino), Cazzuola Al., Giraldo, Panetta (Pozzomaina), Capriolo, Frizzi (Pro Eureka), Balbiano (Quincinetto Tavgnasco), Repossini (Ro. e Ce.), Pavanello (Rosta), Novelli (Sparta Novara), Pontin (Vanchiglia), Bozzardini, Pirisi (Venaria)
 

2 RETI: Arbelia, Vathi (Acc. Borgomanero), Aglio, Martorana, Rroschi (Acc. Verbania), Caucino, Ceva, Pesce Fe. (Acqui), Calfa, Zollo (Alicese), Arduini, Petullà (Alpignano), Borgogno, Massolino (Area Calcio), Cavazza, Gamba, Montrucchio, Musso (Asti), Callai (Bacigalupo), Giovannini, Junior (Barcanova), Alterio [1 Chieri], Montesanto (Borgaro Nobis), Mora (Borgosesia), Povia (Borgovercelli), Ameno, Ternavasio (Bra), Dematteis, Ghione, Palumbo, Staiano, Tocchio (BSR Grugliasco), Cavallero, Gagliardi, Rosso (Carignano), Di Carlo (Casale), Allò, Dan, Gatti (Castellazzo), Cacaci, Ghironi (Cbs), Caputo, Castello, Del Frari, Reteuna (Cenisia), Agostino, Catalano, Ponsetti (Charvensod), Arra, Gjergji (Cheraschese), Businaro, Guariento, Mosole (Chieri), Coscia, De Luca, Guarnieri, Liberti (Chisola), Infede (Ciriè), Amendola, De Giuli, Gnata, Mandica, Tortora (Città di Baveno), Cerasuolo, Merlin, Velcani (Città di Cossato), Canali, De Benedetti, Novarese (Cit Turin), Adamo, Motta, Testa (Collegno Paradiso), Comino, Cravero, Dalmazzo, Di Salvatore (Fossano), Ducato, Reggiani, Sorrentino (Gassino), Barison, Bonaccorsi, Maglione (Ivrea), Beggio, Damilano, Santoro (Ivrea Banchette), Alemanno, Fornetti (Juventus Domo), Fileccia, Lovisetto (La Biellese), Boudrigoua, Ferrero, Marchesini, Mostacci, Tourè (Lascaris), Giacobbe S., Randazzo (Mirafiori), Escana (Monregale), Arduini, Cena, Marino, Tavarnesi (Nichelino Hesperia), Rajka (Novese), Karamoko, Kollcaku, Penda, Revelli, Roagna (Olmo), Corrieri (Pecetto), Benedetto, Bosio, Gallo (Pinerolo), Ierace (Pol. Bruinese), Mazzieri, Molino, Sodano (Pol. Garino), Gallazzi (Pozzomaina), Actis, Palestro, Zucca (Pro Eureka), Tafa (Ro. e Ce.), Tammaro (Rosta), Cinquemani, Pavesio (San Giacomo Chieri), Gallo, Imberti (Vanchiglia), D'Elia, Nepote (Venaria), Grandini, Riva (Volpiano)

1 RETE: Di Biasi, Neri, Pagani, Rekkab, Tuzzeo (Acc. Borgomanero), Jaouhari, Maesano, Sistino (Acc. Verbania), Cagnolo, Ciberti, Colombo, Consigliere, Giordano, Goldini (Acqui), De Vita, Fai, Papis, Picone (Alicese), Castelmaro, Centinaro, De Zordo, Giusiano, Gribaldo, Valente (Alpignano), Danusso, Sandri (Area Calcio), Gritti, Negro, Papa, Sega (Asti), Coello, Costamagna, De Simone, Guia, Mainardi, Massara, Veglia (Bacigalupo), Falsone, Giaimo, Nizar (Barcanova), Coello, Mongelluzzi, Quaceci (Borgaro Nobis), Ali, Fiore, Granieri, Maenza, Oronsaye Ma., Oronsaye Mi., Romei (Borgosesia), Fedeli, Garavana, Maher, Niang, Sabatino (Borgovercelli), Gatti, Grosso (Bra), Godino, Sanfilippo (BSR Grugliasco), D'Ambrosio, Saponariu, Tauro, Valinotto (Carignano), D'Adamo, Picaro (Casale), Cela, Kolev, Mattei, Rullo (Castellazzo), Frattoloni, Vander Elst (Cbs), De Liddo, Dematteis, Ferrero, Perino, Sobra, Tripepi (Cenisia), Bidesi, Haddad, Lauro, Pozza (Charvensod), Battaglino, Olivero (Cheraschese), Barberio, Giordanino, Martello, Masante (Chieri), Bernardon, Lanfranco, Merlo (Chisola), Corda, Modaffari, Pietry (Ciriè), D'Elia, De Luca, Ferrario, Gallo, Kande, Martelli, Mazzolini, Vaccaro (Città di Baveno), Pattono, Rege (Città di Cossato), Adel, Andrade, Sluser, Steffenino (Cit Turin), Tullo, Vidi, Zanatta (Collegno Paradiso), Giobergia, Guzzo (Fossano), Astesano, Filoni, Guasco, Nitais (Gassino), Basiglio, Lleshi, Manichino (Giovanile Centallo), Biagio, Patete (Ivrea), Bellando, Cresto, Dimino, Lo Cicero (Ivrea Banchette), Antenori, Campani, Marta, Melchiorri, Trunfio (Juventus Domo), Botalla, Simoncelli (La Biellese), Lacava, Pasquale, Sottil, Tugnolo (Lascaris), Gallo, Meotto, Spoto (Lucento), D'Addetta, Giordano, Lo Bianco, Pollice, Vailati, Vandoni (Mirafiori), Cilleni, Lanza (Monregale), Delbosco, Furano, Magazzù, Maida, Nizzia, Sanna (Nichelino Hesperia), Re, Rispoli (Novese), Ben, Bozza, Giachino, Melle (Olmo), Natale (Pecetto), Ciliberto, Ierinò, Nuccio, Occhetti, Tonello (Pinerolo), Amodeo, Rizzardi, Rizzone (Pol.Bruinese), Geraci, Lanzoni, Vicenzutto (Pol.Garino), Cazzuola An., Filetti, Renacco, Sorgente, Tomasello, Tommaso (Pozzomaina), Cravero (Pro Eureka), Cossu, Manici, Rao, Verterano (Quincinetto Tavagnasco), Borrini, Iori, Mor, Xhixa (Ro. e Ce.), Benedetto, Corbella, Ferro, Franzoso, Iori, Limone, Marongiu (Rosta), Alexandru, Fabbrini, Gennaro, La Torraca, Meneghini L., Napolitano, Pandiscia, Ranieri (San Giacomo Chieri), Androja, Bondenari, Marras, Parrilla (Sparta Novara), Calabrese, Castelli, Gorgerino, Spinella (Vanchiglia), Cannas, Fabbian, Juliano, Pippa, Stracuzza (Venaria), Bussolo, Cavallari, Giallombardo, Montesano, Sorrentino (Volpiano)