Giovedì, 11 Agosto 2022

PANCHINE - Definito lo staff tecnico: Gianni Mazzaccaro in Under 19, Giovanni Rea in Under 15 e Vincenzo Musumeci in Under 14. Il presidente Davide Berengan: “Grazie a tutti quelli che ci hanno dato fiducia”. Il direttore generale Massimiliano Albicenti: “Rose al completo, ce la giocheremo con tutti”


“Siamo riusciti a ricostruire squadre competitive in tutte le annate del Settore giovanile, per questo devo ringraziare tutto lo staff per il grande lavoro svolto, nonché i ragazzi e le loro famiglie per la fiducia che hanno voluto accordarci. Andiamo avanti un passo per volta, a fari spenti: riuscire a portare anche solo una categoria nei regionali sarebbe un successo incredibile, ma l’importante, ribadisco, è aver ricostruito una filiera completa, una base solida su cui costruire il futuro”. Così Davide Berengan, presidente dell’Autovip San Mauro, parla del Settore giovanile della nuova società che giocherà al parco Einaudi, partecipando ai campionati provinciali con tutte le categorie.

Definito anche lo staff tecnico, cui hanno lavorato in particolare Massimiliano Albicenti, direttore generale, e Leonardo Di Natale, responsabile del Settore giovanile. L’Under 19 è stata affidata a Gianni Mazzaccaro, che nella scorsa stagione era al Cenisia. Michele Barberi, che al Barracuda allenava proprio i 2006, è il nuovo allenatore dell’Under 17. Per l’Under 16 c’è il grande ritorno di Fabrizio Cignola, fermo nella scorsa stagione, che oltre al San Mauro ha nel suo curriculum anche Barcanova e Settimo. È un ex Gassinosanraffaele Giovanni Rea, designato per la panchina dell’Under 15. Infine c’è la conferma di Vincenzo Musumeci, che allenava i 2009 proprio a San Mauro, per l’Under 14.

“Siamo molto soddisfatti - conclude Massimiliano Albicenti - delle squadre, le rose sono tutte al completo, con più di 20 giocatori per ciascun gruppo. La prossima stagione non sarà facile perché la diminuzione dei gironi regionali renderà molto più competitivi i campionati provinciali, nel torinese ci saranno delle vere e proprie corazzate. Ma noi diremo la nostra con tutti, consapevoli che i frutti li raccoglieremo nel tempo. Puntiamo ad essere forti e competitivi nel giro di 2 o 3 anni e crediamo molto nella Scuola calcio: per esempio abbiamo 4 gruppi forti di Esordienti, sarà tutta linfa per le future squadre delle giovanili”.

SOCIETA' E PANCHINE - L'ex Beinasco e Beiborg: "Stiamo progettando un nuovo percorso che permetterà alla società del GiavenoCoazze di ritrovare la posizione che merita nel calcio dilettantistico e giovanile”. Confermati gli allenatori: Mario Vitulano in Under 19, Christian Cogno in Under 17 e Beppe Bucci in Under 16


“Dopo un periodo buio, stiamo progettando un nuovo percorso che permetterà alla società del GiavenoCoazze di ritrovare la posizione che merita nel calcio dilettantistico e giovanile”. Così Marco Pizzo, ex Beinasco e Beiborg, nuovo direttore sportivo del Settore giovanile: “Ci sono tutti i presupposti per ricreare un progetto calcistico di grande qualità - continua - e soprattutto la volontà di dare il diritto allo sport ai nostri bambini e ragazzi, privilegiando i valori e i principi legati all'etica sportiva. Noi ce la metteremo tutta”.

Definiti gli allenatori del Settore giovanile. Mario Vitulano sale dall’Under 17 all’Under 19, tenendo le redini del gruppo 2005: “Siamo molto carichi, sono sicuro che faremo un campionato di livello” commenta. Va avanti con i 2006 anche Christian Cogno, con in Under 17 con i ragazzi già allenati in questa stagione: “Con l'esperienza positiva dei regionali, la squadra è cresciuta molto. Con i nuovi ragazzi che sono arrivati, affronteremo il prossimo campionato da protagonisti”. Infine Beppe Bucci, che aveva la Juniores, ricomincia dall’Under 16 con i 2007: “Progetto nuovo, squadra nuova, una sfida molto stimolante che ho accettato con grande entusiasmo”.

UFFICIALE - Dopo 10 anni di assenza, il dirigente torna nella società dove era stato segretario per 7 stagioni. L’accoglienza sui social: “Figura di grande esperienza, con alle spalle un passato in biancoblù, che seguirà tutte le categorie, dalla Scuola calcio alla Prima squadra”


Dopo 10 anni, Roberto Ramacogi torna al Chisola. Se n’era andato dopo 7 anni di collaborazione come segretario generale e braccio destro dell’allora direttore generale Gigi Calcia, contribuendo alla crescita della società di Vinovo, è passato da Pro Eureka, Caselle (la società dove aveva iniziato), una toccata e fuga a Rivoli e Rivarolese, con tanto di abilitazione a Coverciano come direttore sportivo. Ora, a conclusione di questo lungo percorso, il ritorno alla sua vera casa calcistica.

Così la società lo accoglie su Facebook: “Diamo il benvenuto a Roberto Ramacogi, che, a partire dal 1° agosto, ricoprirà il ruolo di direttore generale del Chisola. Figura di grande esperienza, con alle spalle un passato in biancoblù, che seguirà tutte le categorie, dalla Scuola calcio alla Prima squadra”.

La risposta del nuovo dg, sempre tramite social: “Grazie al presidente Atzori, ai vicepresidenti Caruzzo e Pairetto e all'amico Gigi per avermi affidato questo importante incarico, coinvolgendomi in un progetto teso ad essere sempre più ambizioso per una società che non bisogno di presentazioni. È un ritorno alle mie origini e quindi sono contento ed onorato di poter dare il mio contributo alla causa Chisola”.

PANCHINE - Il direttore generale soddisfatto dei risultati, “ma c’è ancora tanto da fare”. Gli allenatori delle giovanili: Paolo Cotta Ramusino in Under 19, Raimondo Mancin in Under 17, Giovanni Izzillo in Under 16, Angelo Diana in Under 15 e Roberto Zaccarella in Under 14

“C’è ancora tanto da fare, ma abbiamo ottenuto degli ottimi risultati in queste due stagioni”. Così Davide Bin, direttore generale dell’Oleggio, racconta la crescita della società orange: “Siamo felici di aver portato due categorie nei campionati regionali, l’obiettivo è mantenerle. Abbiamo rinnovato l’affiliazione con l’Atalanta, una collaborazione tecnica utile per la metodologia e la crescita dei nostri allenatori. La Federazione ci ha confermato come Scuola calcio élite. E ancora, la società sta investendo per migliorare ancora le strutture sportive”.

Per continuare in questo percorso, con l’obiettivo di costruire in casa i giocatori della Prima squadra, sono stati definiti gli allenatori del Settore giovanile, in sinergia tra Davide Bin, il direttore sportivo Sandro Testa e il responsabile dell’area agonistica Fabrizio Bonometti. L’Under 19 regionale è stata affidata a Paolo Cotta Ramusino, nella scorsa stagione al Trecate in Prima categoria. Confermato alla guida dell’Under 17 Raimondo Mancin, che completa così il biennio con i 2006. Altra novità sulla panchina dell’Under 16 regionale, assegnata a Giovanni Izzillo, ex Bulé Bellinzago. Continuità nelle due categorie di Giovanissimi: Angelo Diana prosegue il suo percorso con i 2008 in Under 15, Roberto Zaccarella tiene i 2009 nel difficile passaggio dagli Esordienti all’Under 14, per di più nel campionato regionale.

Quanto all’attività di base, il responsabile è Fabrizio Giardi, sia a livello organizzativo che dal punto di vista tecnico. Gli istruttori sono Paolo Pescina (Esordienti 2010), Massimiliano Guglielmi (in arrivo dall’Edelweiss Novara per gli Esordienti 2011), Alessandra Velentini e Maurizio Marchio (Pulcini 2012), Claudio Zaccarella (Pulcini 2013), Marco Minzaghi (Primi calci 2014), Lorenzo Sergi (ex Rapid Novara, Primi calci 2015), Fabrizio Giardi, Riccardo Bottarini, Stefano Grasso e Simone Frattini ai Piccoli amici.

INTERVISTA - Parla il direttore generale: “L’arrivo di Pietro Cannistraro dimostra la nostra voglia di crescere ancora. Abbiamo uno staff tecnico di grande livello e stiamo costruendo delle squadre in grado di salvarsi. Riconosciamo i meriti ai 2007, gli unici che hanno vinto il campionato provinciale, gli unici che non giocheranno nei regionali”


“Quest’anno la nostra società compie 10 anni, arrivarci con tre squadre ai regionali è un regalo magari insperato, ma comunque bellissimo. Ma non è un punto di arrivo, da qui ripartiamo con nuove ambizioni”. Parole e musica di Danilo Toti, direttore generale (e fondatore) del Salice, la società di Fossano che si sta ritagliando uno spazio sempre più importante nel panorama del calcio piemontese: oltre alla vittoria del campionato cuneese Under 15, sono state ripescate nei regionali anche le categorie Under 17 e Under 14.

Danilo, partiamo da qui, dalle tre squadre delle giovanili che si giocheranno i regionali. Una bella soddisfazione.

“Tutto bellissimo, ma io vorrei prima di tutto riconoscere i grandi meriti dei 2007, gli unici che hanno vinto il campionato provinciale, gli unici che, nonostante tutto, non giocheranno nei regionali: se lo sono conquistato sul campo, lo meritavano più di tutti, ma rimangono fuori. Almeno per ora, perché in Under 16 siamo i primi esclusi e qualche remota speranza c’è ancora, nel caso di una defezione dell’ultima ora”.

Che obiettivi vi date per la prossima stagione?

“I 2007 proveranno a vincere di nuovo il campionato provinciale, mentre per le tre regionali rimaniamo con i piedi per terra: l’obiettivo per tutti è la salvezza, il mantenimento della categoria regionale. Nel giro di qualche stagione, vogliamo stabilizzarci nei regionali con tutte e quattro le categorie. Abbiamo allestito uno staff tecnico all’altezza di questo compito, e stiamo costruendo delle rose di giocatori che possano competere in un ambito così difficile”.

Diamo un primo sguardo alle squadre, allora, partendo dai 2006.

“L’Under 17 è stata affidata al nuovo mister Mattia Golinelli, che nell’ultima stagione era con i 2006 del Fossano e conosce bene l’annata. Abbiamo confermato il gruppo, che due anni fa aveva vinto il campionato provinciale, questi ragazzi ora saldano il credito con i regionali. Per ora ci sono due rinforzi ufficiali: rientra Simone Ravera e arriva dal Fossano Riccardo Balla, ma ci sono altre situazioni in via di definizione”.

I 2007 di cui abbiamo già parlato.

“Anche qui cambia l’allenatore, Stefano Giachino, anche lui in arrivo da Fossano. Anche qui ci saranno innesti importanti, il primo è quello di Alan Fantini dal Monregale”.

I 2008, immagino con tante novità.

“Sì, i 2008 l’anno scorso sono arrivati terzi nel campionato provinciale, era necessario un intervento più profondo sulla rosa, che è stata affidata a un altro allenatore top come Ahmed Ourabi, ex Cuneo Olmo. La squadra è quasi fatta, siamo partiti dai ritorni di Davide Isoardi, Diego Rosa e Mattia Foletto dal Centallo, Igor Rulli dal Sant’Albano, Nicolò Allasia dal Savigliano, Thomas Gaggioli dal Busca e Az-Eddine Serraf dall’Azzurra. Ci sono altri giocatori importanti che devono ancora firmare”.

Chiudiamo con i 2009.

“In questo caso rimane al suo posto Orlando Gaggioli, confermato insieme allo zoccolo duro della squadra. In arrivo ci sono quattro ragazzi: Nicolò Di Modica e Matteo Torrero dal Cuneo Olmo, Lorenzo Sacchetto dal San Benigno e Marco Pieri dall’Azzurra”.

A livello logistico, come vi siete organizzati?

“Giocheremo con le quattro categorie dell’agonistica nel bellissimo campo del San Sebastiano, ne approfitto per ringraziare il presidente Beppe Lingua che ce lo ha concesso. La Prima squadra, che giocherà in Seconda categoria visto che abbiamo incorporato il Genola, giocherà al Comunale di Fossano. Nei prossimi giorni abbiamo un incontro con l’amministrazione cittadina per fare un nuovo campo a 11 nel nostro impianto, in un paio di anni al massimo saremo a posto”.

Insomma, emerge il quadro di una società in grande salute.

“Sì, vogliamo festeggiare nel modo migliore i 10 anni della nostra società e guardiamo al futuro con voglia di crescere. L’arrivo di Pietro Cannistraro lo dimostra: porterà idee, esperienza e qualità ulteriori nel nostro direttivo, che è stato confermato in blocco intorno al presidente Paolo Gattino”.

SOCIETA’ E PANCHINE - Ecco gli allenatori: Ivano Mazzola (dal Carpignano) in Under 19, Diego Brusa (dal Crescentino) in Under 17, Fabrizio Leone in Under 16 e Gian Luca Stocco (dall’Accademia del Talento) in Under 15


Il Romagnano si prepara ad affrontare la stagione 2022/2023 con ben due categorie giovanili nei campionati regionali e tante novità nello staff tecnico. La prima riguarda Alessandro Boin, ex allenatore dei 2006 che hanno vinto il campionato provinciale nella scorsa stagione, promosso alla carica di direttore sportivo del Settore giovanile.

Decisi anche gli allenatori. Ivano Mazzola, nella scorsa stagione alla Prima squadra del Carpignano, gestirà il gruppo 2004/2005 nella categoria Under 19. Un’altra novità sulla panchina dell’Under 17, squadra affidata a Diego Brusa, in arrivo dal Crescentino. L’unica conferma nelle categorie dell’agonistica è quella di Fabrizio Leone, che rimane all’Under 16 regionale. Per l’Under 15, seconda squadra che parteciperà ai regionali, c’è Gian Luca Stocco, ex Accademia del Talento. In mancanza del gruppo 2009, non verrà iscritta la squadra Under 14. Per quanto riguarda gli Esordienti, gli istruttori sono Pietro Cappa ai 2010 e Franco Giuseppe ai 2011; dai Pulcini in giù, la gestione è affidata alla società Prato Sesia.

PANCHINE - Rimane al suo posto anche Federico Tondini, che sale in Under 16 con i 2007 e proverà a vincere di nuovo il campionato provinciale


Dopo le due categorie regionali conquistate sul campo della scorsa stagione (Under 15 e Under 14), il Gozzano continua nel suo percorso di consolidamento del Settore giovanile.

La base è la conferma degli allenatori che hanno vinto i rispettivi campionati provinciali: Federico Tondini sale in Under 16 con i 2007, ma dovrà “accontentarsi” di giocare nel provinciale visto che la domanda di ripescaggio presentata dalla società non ha avuto l’esito sperato. Pasquale Ianni completa il biennio con i 2008, nella categoria Under 15 regionale. Nuovo invece l’allenatore dell’Under 14: la squadra è stata affidata a Cristian Fornara, che nella scora stagione allenava la stessa annata (2009) a Suno.

Già definiti anche la maggior parte degli istruttori della Scuola calcio: Daniele Solinas (in arrivo dall’Arona) agli Esordienti 2010, Maurizio Martelli ai Pulcini 2012, Damiano Montrone ai Pulcini 2013 e Fabio Crobu ai Piccoli Amici.

PANCHINE - Confermati gli altri tre allenatori: Daniele Nardiello in Under 17, Omar Ghiotto in Under 15 e Avio Mariannini in Under 14


Tante novità in casa Turricola Terruggia, che nella prossima stagione giocherà nei campionati regionali con le due annate degli Allievi. La prima notizia riguarda il ritorno di Marco Defrancisci come responsabile del Settore giovanile e Scolastico, dopo 5 anni all’Alessandria in cui ricopriva la carica di responsabile dell’attività di base e gestiva i rapporti con le affiliate dell’Accademia Grigia.

Sempre dai Grigi (precisamente dall’Under 11) arriva anche l’unico volto nuovo nel parco degli allenatori, Sergio Roci, che è stato designato per l’Under 16. Confermati gli altri tre allenatori: Daniele Nardiello in Under 17, Omar Ghiotto in Under 15 e Avio Mariannini in Under 14.

Per le categorie della Juniores, è stata stipulata una collaborazione tecnica con la PastorStay, società che milita in Promozione, cui verranno girati i ragazzi del 2005 e del 2005 per le categorie Under 19 e Under 18; scelti anche gli allenatori, che saranno rispettivamente Marco Riccobono (confermato) e Valentino Vecchio, in passato all’Alessandria Calcio e alla Valenzana Mado.

SOCIETA’ E PANCHINE - Il presidente Gianluca Pinto: “Rifacciamo gli spogliatoi e mettiamo il sintetico di ultima generazione nei campi a 5 e a 9: il cambiamento si deve toccare con mano”. Ecco lo staff delle giovanili: Angelo Cavadore in Under 19, Andrea Aiolo in Under 17, Warner Guidone in Under 16, Pietro Delise in Under 15


Continua a ritmo serrato l’opera di “ricostruzione” del Barcanova, intrapresa dal nuovo presidente Gianluca Pinto sempre in stretta collaborazione con la vicepresidente Rosa Racioppi. Se ricostruzione deve essere, è giusto partire dalle fondamenta, che in una società equivalgono all’impianto sportivo. “Abbiamo iniziato i lavori - spiega Pinto - ormai da un mese. Stiamo rifacendo gli spogliatoi praticamente da capo: caldaia, infissi, tetto, non solo una semplice rinfrescata. Stiamo rifacendo il manto sintetico del campo a 5 e abbiamo iniziato i lavori anche nel campo a 9, che era di terra e diventerà anche quello in sintetico di ultima generazione. Stiamo risistemando tutta l’area verde, perché diventi bella e accogliente. Insomma un investimento davvero importante, per far capire a tutti la portata del cambiamento che sta vivendo il Barcanova, bisogna toccare con mano l’aria nuova che si respira. Devo dire - continua il presidente - che non è facile convincere subito le persone, ma il nostro è un progetto a lungo termine e qualche difficoltà iniziale è normale, non ci spaventa”.

La nuova faccia della società si vede anche nella comunicazione: è online il nuovo sito internet, sono pienamente operativi i nuovi profili Facebook e Instagram: “Anche questo è un investimento - spiega Gianluca Pinto - ma è indispensabile per stare al passo con i tempi e per costruire, un passo per volta, una società moderna”.

L’opera di ricostruzione procede anche sul rettangolo verde, con il responsabile di Settore giovanile e Fabio Cascioli che ha definito lo staff tecnico e sta lavorando alla costruzione di rose all’altezza. Ecco gli allenatori, quasi tutti nuovi: Angelo Cavadore (ex Torinese) in Under 19, Andrea Aiolo (ex Carrara) in Under 17, Warner Guidone (ex Lascaris) in Under 16, Pietro Delise (ex Lucento) in Under 15, Bruno Nervo (l’unico confermato in società) in Under 14. Il preparatore atletico è Andrea Bianco, quello dei portieri Alessandro Riberi.

Definiti anche gli istruttori della Scuola calcio: Marco De Noia agli Esordienti, Lorenzo Scaramuzzo agli Esordienti fascia B, Stefano Galaverna ai Pulcini, Alessandro Argentieri ai Primi Calci, Gabriele Trvisanutto ai Piccoli Amici.

SOCIETA’ - L’allenatore della Primavera sarà il braccio destro e il coordinatore tecnico del responsabile del Settore giovanile, che allarga la sua aera di influenza


Neanche il tempo di ufficializzare gli allenatori delle giovanili, con la conferma in blocco dello staff arricchito dall’ingresso di Vitantonio Zaza, che dalla Pro Vercelli arriva una notizia importante: Francesco Musumeci, finora responsabile dell’area scouting e del settore giovanile, non farà più parte della società.

La responsabilità del Settore giovanile ricadrà tutta sulle spalle di Mattia Rolfo, ex presidente del Suno che da un paio di anni si occupa, con grande successo, dell’attività agonistica delle bianche casacche, capaci di arrivare fino alle semifinali nazionali con l’Under 15 e ai quarti di finale nazionali con l’Under 17 nella stagione appena conclusa. Il braccio destro di Mattia Rolfo sarà Massimo Gardano, che affiancherà al ruolo di allenatore della Primavera quello di coordinatore tecnico.

Ricordiamo gli allenatori: confermati Stefano Melchiori in Under 17, Gianluca Mero in Under 16, Riccardo Leardi in Under 15 e Alessandro Tornari in Under 14, categoria in cui si registra l’unico ingresso, quello prestigioso di Vitantonio Zaza.