Martedì, 05 Marzo 2024
×

Attenzione

JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: [ROOT]/images/gallery/201510/Rapp_Allievi_Torino

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

×

Avviso

C'è stato un problema di rendering tua galleria di immagini. Si prega di assicurarsi che la cartella che si sta utilizzando nella semplice immagine Galleria tag Pro plug esiste e contiene i file di immagine validi. Il plugin non ha potuto individuare la cartella: images/gallery/201510/Rapp_Allievi_Torino

Venerdì, 13 Marzo 2015 09:55

Allievi Torino - La Rappresentativa di Santià sta prendendo forma

Scritto da Daniele Pallante

Con il raduno al Cit Turin è arrivato al dunque il lavoro di scrematura, il tecnico ha già in mente come sarà composta più di metà della rosa. Dalla prossima settimana iniziano le amichevoli con squadre toste

Con il raduno al Cit Turin, è arrivato al dunque il lavoro di scrematura che il selezionatore Marcello Santià sta facendo per costruire la rappresentativa Allievi di Torino. “Quest'anno siamo partiti presto – spiega Santià – e ho già visto un centinaio di giocatori. Voglio arrivare a una rosa di 20-22 elementi, ne ho già chiari in testa più della metà”. Presto, ovviamente, per ufficializzare i nomi, anche se dalla prossima settimana potranno arrivare delle indicazioni concrete dalle amichevoli “con squadre toste, perché è l'unico modo per capire il livello del gruppo e preparare la squadra al meglio”, continua Santià. Obiettivo a breve termine, il torneo “Calcio bene comune” che il Cit Turin organizza a Pasqua, “ma dipende da chi potremo chiamare, d'accordo con le squadre partecipanti. Per esempio al torneo ci sarà il Lascaris, quindi non avremo a disposizione alcuni punti fermi della mia selezione”. Obiettivo principale, ovviamente, il Torneo delle rappresentative provinciali, dove Torino può giocare solo per vincere: “È vero, non ci nascondiamo, anche se non è facile perché contro di noi tutti giocano alla morte. Ma quest'anno abbiamo davvero una buona squadra” si sbilancia il selezionatore. Una squadra che giocherà con un 4-4-2 iper offensivo: “Quando hai esterni che saltano l'uomo, come Ghirardi e Arabia, è il modulo migliore per valorizzarli. Certo, devi avere una difesa solida e i due di centrocampo devono avere gambe e testa”. Insomma, le premesse per costruire una grande squadra ci sono tutte. Poi, come sempre, il verdetto sulla qualità del lavoro svolto tocca al campo. 

{gallery}gallery/201510/Rapp_Allievi_Torino{/gallery}

Letto 3477 volte Ultima modifica il Sabato, 14 Marzo 2015 14:25

Registrati o fai l'accesso e commenta