Giovedì, 23 Maggio 2024

3° GIORNATA - I ragazzi di Molinelli passano il turno con sette punti e con sette gol al Bsr Grugliasco. Il Mirafiori giocherà i quarti di finale contro il Lascaris. I ragazzi di Moschini chiudono il girone a punteggio pieno e sfideranno il Borgaro. 


GIRONE A

Nel girone A il Mirafiori si classifica come prima con una goleada al Bsr Grugliasco. I giallo blu si scontreranno ai quarti di finale con il Lucento.
La seconda classificata è il Chieri che batte l’Alpignano 3-2 grazie alle reti di Muscatello, Nino e Borello. I ragazzi di Zucco se la dovranno vedere contro il Lascaris. Il Bsr Grugliasco chiude a zero punti, mentre c’è rammarico da parte dell’Alpignano per la mancata qualificazione ai quarti.

ALPIGNANO-CHIERI 2-3
RETI: Salvatore, Zanon (A), Muscatello, Ninni, Borello (C)

BSR GRUGLIASCO-MIRAFIORI 0-7
RETI: 2 Guglielmi, Parisi, Treigno, Bruscolini, Mossucca, Di Mase

GIRONE B

Il Chisola è l’unica delle 16 squadre a passare il turno con tre vittorie consecutive e quindi punteggio pieno. Hanno chiuso il girone con una tripletta alla Cbs, grazie alla doppietta di Ferrazza e al gol di Cardinale. La capolista incontrerà il Borgaro ai quarti di finale.
Il pareggio tra Volpiano e Pozzomaina rende possibile alle Volpi di andare avanti nella competizione. Ai quarti sfideranno il Bacigalupo: la squadra “Sorpresa”.

CBS-CHISOLA 0-3
RETI: 2 Ferrazza, Cardinale

POZZOMAINA-VOLPIANO 1-1
RETI: Peredotto (V), Abbracciavento (P)

GIRONE C

Il Borgaro vince e buca il portiere della Pro Eureka due volte, ma ai quarti la partita non sarà semplice, almeno sulla carta. I ragazzi di Isaia incontreranno proprio la capolista del girone B, ovvero il Chisola. Il Bacigalupo perde la sua striscia di risultati positiva uscendo sconfitta contro il Venaria. Nonostante i tre punti persi e quindi la situazione di parimerito con il Borgaro, il Bacigalupo si qualifica prima nel girone e sfiderà il Volpiano

BORGARO-PRO EUREKA 2-0
RETI: Ruocco, Di Benedetto

BACIGALUPO-VENARIA 0-2
RETI: Matera, Brunazzo


GIRONE D
Partita decisiva quella tra Lucento e Lascaris; Piazzolla è decisivo perché il suo gol vale il parimerito con i bianconeri, e il secondo posto in classifica.
I rossoblu giocheranno i quarti di finale tutto d’un fiato contro il Mirafiori, mentre al Lascaris il passaggio del turno vale la partita con il Chieri.

LASCARIS-LUCENTO 0-1

RETE: Piazzolla

GASSINO VANCHIGLIA 0-1

RETE: Daidone

QUARTI DI FINALE – CAMPO BARCANOVA

10.00 MIRAFIORI-LUCENTO
11.30 BACIGALUPO-VOLPIANO
17.00 LASCARIS-CHIERI
18.30 CHISOLA-BORGARO

 

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE - I neroazzurri vincono sia contro il Borgaro che contro la Pro Eureka e guardano dall'alto le rivali. Tra Alpignano e Mirafiori è patta, sabato la partita decisiva. Il derby tra Vanchiglia e Lucento lo risolve Maculan su punizione


Dopo la seconda giornata del SuperOscar, nel girone A è ancora tutto da decidere. L’Alpignano batte il Bsr Grugliasco con le reti di Salvatore e Ienopoli. Tre punti fondamentali per la squadra bianco azzurra, che sabato affronteranno il Chieri. Il Mirafiori cala il triplete contro i ragazzi di Zucco e si porta a pari punti con l’Alpignano.

Nel girone B la capolista a punteggio pieno è il Chisola, oggi vincente contro il Volpiano dopo aver già battuto il Pozzomaina. Vittoria di misura della Cbs contro il Pozzomaina, che è già fuori dai giochi.

La sorpresa del girone C si chiama Bacigalupo: sconfitta la Pro Eureka, porta a casa altri tre punti contro il Borgaro e sale in testa al girone con sei punti. Tra Venaria e Pro Eureka pareggiano i conti Matera e Rinaldi.

Nell’ultimo girone, il Lascaris non perde tempo e si impone al primo posto battendo il Gassino dopo aver già superato il Vanchiglia. Nel derby tra Vanchiglia e Lucento hanno la meglio i granata, anche in questo caso sarà decisiva l'ultima giornata in programma sabato prossimo.

RISULTATI E MARCATORI DELLA 2° GIORNATA

BSR-ALPIGNANO 0-2
RETI: Salvatore, Ienopoli

POZZOMAINA-CBS 0-1
RETE: Dimetti

BACIGALUPO-BORGARO 1-0
RETE: Donatiello

GASSINO-LASCARIS 1-2
RETI: Nisticò, Dimatteo (L)

MIRAFIORI-CHIERI 3-1
RETI: Pregnolato, Di Mase, Parisi

VOLPIANO-CHISOLA 0-2

VENARIA-PRO EUREKA 1-1
RETI: Matera (V), Rinaldi (P)

VANCHIGLIA-LUCENTO 1-0
RETE: Maculan

INTERVISTA - L'attaccante, giocatore emergente nell'Under 15, pensa ai suoi obiettivi futuri: "L'obiettivo di squadra è quello di vincere il girone e magari anche qualcosa di più, Individualmente penso a migliorarmi e aiutare la squadra, ovviamente se arrivasse la chiamata di una professionistica saremo tutti contenti..."


Samuel Deljallisi, crescente e luminosa stella della Cheraschese Under 15, che porta avanti a suon di gol, è il protagonista della nostra intervista.

Samuel, quando hai cominciato a giocare a calcio e dove?
“Ho cominciato a giocare a calcio quando avevo più o meno 4 anni e mezzo in una società vicino a casa mia e poi sono passato alla Cheraschese”.

Qual è la tua opinione sulla Cheraschese come società?
“Io sono qui da quattro anni, mi trovo molto bene. E’ una società valida che investe nel settore giovanile e nel miglioramento tecnico e mentale dei ragazzi”.

Qual è il tuo rapporto con i compagni e il tuo allenatore?
“Il rapporto con i miei compagni è molto buono, molti ragazzi che giocano alla Cheraschese sono arrivati con me quattro anni fa, quindi il legame è molto stretto. Lo stesso vale per i nuovi innesti arrivati successivamente, cerchiamo di farli sentire subito parte di un grande e solido gruppo. Per il mister vale lo stesso discorso, spero che rimanga e che possa dimostrare cosa sa fare, visto che è arrivato l’anno scorso e non ha avuto molto tempo”.

La Cheraschese non è in un girone semplice, quali sono le squadre più temute? Secondo te quale sarebbe stato il vostro percorso nel girone D?
“Siamo partiti bene, vincendo, poi abbiamo affrontato il Centallo e anche se non abbiamo portato a casa i tre punti abbiamo fatto molto bene con una rivale che secondo me è la più temibile con il Pinerolo. Mancano tante partite e, se si riprenderà da dove siamo partiti, le possibilità di fare bene sono molte, noi possiamo andare avanti a testa alta”.

Quali sono i tuoi obiettivi a livello individuale e quali invece a livello di collettivo?
“Sicuramente un obiettivo di squadra è quello di vincere il girone e magari anche qualcosa di più. Dal canto mio mi impegno ad aiutare i compagni e a segnare, mi rendo disponibile per il collettivo. Individualmente penso a migliorarmi e aiutare la squadra, ovviamente se arrivasse la chiamata di una professionistica saremo tutti contenti: io, il mister e i compagni”.

Prima lo stop a febbraio e poi a ottobre, come hai vissuto questo periodo lontano dal rettangolo verde?
"Nel primo lockdown è stato tutto più complicato, è stato improvviso e non ce lo aspettavamo, quindi tornare sui campi è stato difficile sia mentalmente che fisicamente. Ora invece eravamo più preparati. Il mister ora ci ha dato delle schede di allenamento da svolgere individualmente, mentre nel primo stop ci allenavamo su Meet”.

C’è un giocatore in particolare a cui ti ispiri?
“Sì, è Lionel Messi, sin da piccolo seguo lui e il Barcellona. Messi è l’esempio di perfezione assoluta, ogni suo gesto è poesia e ispirazione per me”.
 

INTERVISTA - L'allenatore dei granata Under 16 è pronto a ripartire quando sarà permesso; intanto non nega le difficoltà di un futuro rientro in campo dopo gli stop dovuti alla pandemia 


Abbiamo intervistato Massimo Ricardo, allenatore del Vanchiglia Under 16 e ci siamo fatti raccontare come lui e i ragazzi stanno vivendo questo periodo di stop dal rettangolo verde, partendo dall’ultima partita giocata fino alle previsioni future, con l’augurio di tornare presto con il pallone tra i piedi.

Ciao Massimo, partiamo dal 24 ottobre, quindi dall’ultima partita giocata con il Rosta. Avete perso, però siete a 6 punti, a pari punti con Bsr Grugliasco, Alpignano, Lucento e Nichelino Hesperia. Come valuti queste prime giornate di campionato?
“Sono molto soddisfatto della squadra, i ragazzi hanno lavorato bene. Sono soddisfatto anche dell’ultima partita, può sembrare contraddittorio ma abbiamo fatto un gran primo tempo; sicuramente il risultato non mi fa cambiare opinione sul lavoro che stiamo facendo. Altre squadre devono recuperare delle partite, noi abbiamo due vittorie e due sconfitte, se ripartiamo come abbiamo iniziato possiamo fare bene”.

Secondo te, è possibile riprendere il campionato?
“Per me quello che sarebbe più sensato è abbandonare il campionato e fare dei tornei fino a giugno. Quando si è potuto abbiamo fatto gli allenamenti, per un’ora e senza contatto come prevedono le direttive. Senza doccia, spogliatoi e aggregazione, ossia quello che prevede un gioco di squadra, è difficile. Io mi sono allineato alle direttive della società”.

Lo stop a febbraio e poi di nuovo a ottobre, quanto hanno inciso sui ragazzi, sulla loro concentrazione e sul loro spirito?
“Sarà difficile ripartire per tutti, soprattutto per i ragazzi. Riprendere il campionato per me non sarebbe molto logico. Noi abbiamo sempre giocato nonostante ci trovassimo in situazioni difficili, con molti giocatori in meno, altre squadre invece hanno chiesto il rinvio. Ora come ora bisogna aspettare di capire cosa si deciderà di fare”.

Anche voi in questo periodo avete adottato il metodo “dell’allenamento a distanza”?
“No, non ci siamo allenati a distanza, quando si potrà i ragazzi torneranno sul campo e faranno allenamento. Non credo in questo metodo, il calcio è uno sport che si fa all’aria aperta e noi tramite i social, andrebbe a snaturarsi tutto. Bisognerebbe piuttosto cercare delle alternative che fino ad ora non si sono trovate. Anche gli impianti sportivi devono adattarsi al rispetto delle normative Covid, non si può pensare di fare le cose come lo scorso anno”.

Se foste andati avanti con il campionato, quale squadra credi sarebbe andata più avanti nel vostro girone?
“Sicuramente l’Alpignano, è una squadra forte e da temere. Noi al completo siamo una buona squadra, unita, come piace a me. Anche il Pozzomaina ha un ottimo organico, è allenato bene; secondo me, a lungo andare, avrebbero patito l'anno in meno, dato che giocano negli U16 con i 2006, ma avrebbero fatto bene e avrebbero tolto punti a molte squadre. Ovviamente se si riprendesse il campionato dalle prime quattro partite e con il solo girone d’andata, noi saremmo svantaggiati, visto che abbiamo vinto due partite e perse altrettante”.

Qual è l’augurio che faresti a tutti i ragazzi che militano nel calcio dilettantistico?
“Dal profondo del cuore, il mio augurio sarebbe quello di rivederli presto sul campo, a fare le cose che facevano gli scorsi anni, ma con più accortezza”.

I RISULTATI / 4° GIORNATA - Il Centallo batte 1-0 la Cheraschese e si porta in vetta solitaria. I ragazzi di la Spisa e di Zaccarelli segnano otto reti contro Fossano e Kl Pertusa


Nel girone D, Il Centallo non fa sconti a nessuno e approfitta della sconfitta del Pinerolo nel recupero contro il Caraglio. Ai ragazzi di Ballario basta l’1-0 con il gol di Ceta per battere la Cheraschese. I ragazzi di La Spina si rifanno con una goleada di otto gol contro il Fossano. Il Pedona vince ancora con l’Olmo e agguanta la seconda posizione a pari merito con il Pinerolo. Pareggiano Savigliano e Caraglio, mentre il Bra di Ale Murgia batte il Candiolo 6-0.
Anche il girone E, è segnato da tre partite rinviate. Cbs e Chieri in prima posizione a pari merito. I ragazzi di Negro vincono con il gol di Barna, mentre ai ragazzi di Edo Zaccarelli spetta una goleada. Vittoria di misura anche per la Novese, mentre l’Asti batte 3-0 l’Acqui.

GIRONE D
PINEROLO-FOSSANO 8-0
RETI: 3 Pussetto,2 Desalvo, Andreello, Ghiano, Zhury

MOREVILLA-BRUINESE 0-1
RETE: Andrej

CENTALLO-CHERASCHESE 1-0
RETE: Ceta

SAVIGLIANO-CARAGLIO 1-1
RETI: Kola (S), Dalmasso (C)

MONREGALE-AREA CALCIO ALBA 1-0
RETE: Randazzo

PEDONA-OLMO 3-2
RETI: 2 Klaris, Viale (P), Maccario, Sandrja (O)

CANDIOLO-BRA 0-6
RETI: 3 Mazzoni, Hinane, Iorio, Caratelli

GIRONE E
NOVESE-SAN GIACOMO CHIERI 1-0
RETE: Gajon

ASTI-ACQUI 3-0
RETI: Wilczynski, Cia, Bo

CHIERI-KL PERTUSA 8-0
RETI: 2 Di Filippo, Cafà, Alfieri, Lanzafame, Macrì, Casamassima

BACIGALUPO-CBS 1-0
RETE: Barna

CANELLI-CHISOLA ND
NICHELINO HESPERIA-MIRAFIORI ND
PSG-DERTHONA ND

I RISULTATI / 4° GIORNATA - I bianconeri vincono con un poker ai danni del Baveno, mentre i ragazzi di De Bernardi bucano due volte la rete dell'Albese


Nel girone A, avanti tutta per Biellese e Cossato. I ragazzi di Basile servono un poker in casa del Baveno, mentre i ragazzi di De Bernardi vincono 2-1 contro l’Albese. Alla Juve Domo non basta il gol di Pizzi contro il Casale, che vince 2-1 con i gol di Alessio Maioglio e Gaye. Sei reti invece sia per il Ticino che per l’Accademia Borgomanero. In gol Cadoni e Da Cruz per la Crescentinese che porta a casa i tre punti contro l’Arona.
Nel girone B, sono tre le partite rinviate. Nell’anticipo di sabato pomeriggio la Pro Eureka avanza con una goleada sull’Aygreville, autore di tre gol su sette è Sado. Per il Borgaro va a segno con una doppietta Alfinito e Mancino. I ragazzi di Gentile salgono in vetta alla classifica con 10 punti, complice anche lo stop del Gassino. Nel derby di Ivrea la spuntano i ragazzi di Angeli con una manita che vede protagonista Mordenti.
Nel girone C, spicca in prima posizione il Bsr Grugliasco, quattro partite vinte su quattro, questa volta i due rigori di Gerlin segnano la vittoria contro il Cenisia. Il Lucento vince in casa 6-0 contro il Pianezza, il Vanchiglia con un poker rifilato al Collegno Paradiso vince il bottino. Friso e Sconfienza bucano la porta del Rivoli e fanno esultare il Lascaris, ora a 10 punti. Bene anche l’Alpignano contro il Mercadante.

GIRONE A
BORGOSESIA-SPARTA NOVARA 2-3
RETI: Colombo, Fatone, Martelli (S), Marotti, Faretta (B)

CASALE-JUVE DOMO 2-1
RETI: Pizzi (J), Gaye, Maioglio A.

ARONA-CRESCENTINESE 0-2
RETI: Cadoni, Da Cruz

BORGOVERCELLI-RG TICINO 1-6
RETI: 2 La Spisa, 2 Ienuso, Eterno, autogol (R)

ACCADEMIA VERBANIA-ACCADEMIA BORGOMANERO 1-6
RETI: 2 Bacchetta, Di Biase, Bouaziz,Gattoni, Gasparro (AC)

BAVENO-LA BIELLESE 0-4
RETI: 2 Stella, Bottone, Giacona

CITTA’ DI COSSATO-ALBESE 2-1
RETI: Gjorgiev  (A), Rossetti, Biassoli (C)

GIRONE B
PRO EUREKA-AYGREVILLE 7-0
RETI: 3 Sado, Rebotti, Lazzaron, Passuello, D’Alessandro

RIVAROLESE-VDA CHANVERSOD 3-2
RETI: Melis, Gerbore (C), 2 Fiorenza, Tonino (R)


PDHAE-BORGARO 2-3
RETI: 2 Alfinito, Mancino (B), Vitale, Balzarotti (P)

IVREA BANCHETTE-IVREA CALCIO 1-5
RETI: 3 Mordenti, Cotto, Osmani (Ic)

CIRIE’-VENARIA ND
QUINCINETTO TAVAGNASCO-VOLPIANO ND
GASSINO SANRAFFAELE-CASELLE ND

GIRONE C
LUCENTO-PIANEZZA 6-0
RETI: Trombini, Rotolo, Ferram, Bright, Nurisso, Ferrante

VANCHIGLIA-COLLEGNO PARADISO 4-0
RETI: Romano, Schiavuzzi, Ram, Labate

MERCADANTE-ALPIGNANO 2-5
RETI: Rashed, Guzman, Leccese, Bitto, Ricco (A), Romeo, Espinoza (M)

CENISIA-BSR GRUGLIASCO 1-2
RETI: Camiolo (C), 2 Gerlin (B)

LASCARIS-RIVOLI 2-0
RETI: Friso, Sconfienza

CIT TURIN-SPAZIO TALENT SOCCER 2-1
RETI: Sacco, Cecchetto (C)
 

L'INTERVISTA - Sisport, Cit Turin e infine Chieri con la speranza di ricevere un'altra chiamata dall'Alessandria con cui ha fatto tre allenamenti. 


Abbiamo intervistato Andrea Alfieri, aggregatosi alla comitiva di sir.Zaccarelli. Con il Chieri in un girone per nulla semplice, ha segnato al Superoscar e si è tolto la soddisfazione di battere il Chisola insieme alla sua squadra. Dedizione, intelligenza e perseveranza, i tre ingredienti per sperare in una chiamata di una prof. 
 

-Ciao Andrea, quando hai cominciato a giocare a calcio e dove?
“Ciao, ho cominciato a giocare a calcio quando avevo 5 anni con i miei a scuola; dopo poi sono andato alla J-stars che poi si è trasformata in Sisport. Ho fatto 3 anni al Cit Turin fino allo scorso anno e ora sono al Chieri.

-Qual è la tua idea su questa nuova società che ti ha seguito e fortemente desiderato?
“Il Chieri è una società molto valida. Dovevo andare li già da Gennaio; per me essere al Chieri vuol dire mettermi alla prova, giocare con persone che magari sono anche più forti di me. Si tratta di sudare per guadagnarsi il posto da titolare, è una questione di crescita personale e professionale. Non sono di certo andato al Chieri solo per vincere”.

-Che rapporto hai con i tuoi compagni di squadra e con Edoardo Zaccarelli?
“Sin da subito mi sono trovato bene e a mio agio. Conoscevo già due persone quando sono arrivato, ora però ho fatto amicizia con tutti, siamo un bel gruppo. Penso che io e il mister abbiamo condiviso quella sensazione che si prova quando si arriva in un ambiente nuovo. Lui si è imposto giustamente delle aspettative per una squadra importante come è il Chieri. E’ una persona molto professionale dentro al campo; sa combinare bene i momenti di serietà e quelli scherzosi. E’ così che si unisce uno spogliatoio”.

-Quali sono i tuoi obiettivi a livello individuale e quali invece a livello di organico?
“Il nostro obiettivo come squadra è quello di vincere, perché abbiamo potenziale, tecnica e tenacia per farlo. Bisogna impegnarsi partita, dopo partita e durante gli allenamenti, tutto questo poi si rispecchierà sul risultato del weekend. Ogni gara ha dietro 70’ minuti, non bisogna dare nulla per scontato. A livello personale invece il mio obiettivo è quello di far bene e di migliorare con l’aiuto dei compagni e del mister”.

-Sei andato, non molto tempo fa a fare un provino all’Alessandria. Raccontaci le tue emozioni.
“Ad Alessandria ho fatto 3 allenamenti, ero spaventato ma allo stesso tempo ero felice perché avevano notato me. L’ansia è spartita gi9ocando e facendo gli allenamenti, sono una grande società e anche una grande squadra, sono rimasto in contatto con alcuni dei ragazzi”.

-Ci racconti come hai passato il periodo del lockdown e quindi lo stop del calcio? E’ stata dura ripartire dopo?
“Lo stop è stato inaspettato, prima ci siamo ritrovati a casa da scuola e poi non siamo più potuti andare nemmeno ad allenarci al campo. E’ stato un periodo triste e difficile per tutti, cercavo di tenermi occupato più che potevo. Noi ci siamo allenati attraverso delle videochiamate, abbastanza strana come situazione, ma lo abbiamo fatto. Tra un quadro e un vaso rotto e mamma che non era molto felice mi sono preparato più che ho potuto per il ritorno. A livello fisico mi sentivo preparato, abbiamo sofferto un po’ tutti a livello di gioco”.

-C’è un giocatore famoso a cui ti ispiri?
“Mi piace Pirlo. In realtà è da quando ho sono piccolo che lo ammiro, all’inizio perché si chiama come me. Pirlo ha un carattere umile, parla poco, ma fa vedere quello che conta sul campo”.

LA MARCATORI / 3° GIORNATA - In vetta alla classifica con 7 gol ci sono Borgaro, Asti e Rg Ticino. 


7 RETI: La Spisa (Ticino), Alfinito (Borgaro), Cia (Asti)      

6 RETI: Vargas (Gassino)

5 RETI: Balzarotti (Pdhae), Mordenti (Ivrea), Deljallisi (Cheraschese), Cencing  (Bsr Grugliasco)        

4 RETI: Viale (Pedona), Linciano (Nichelino Hesperia), Di Filippo (Chieri), Marino (Baveno)              

3 RETI: Guidi (Venaria), D'Aprile (Pdhae), Vitale (Pdhae), Di Gioia (Mercadante), Pesando (Ivrea), Fava (Collegno Paradiso), Brondino (Centallo), Boniello (Centallo), Bisceglia (Bsr Grugliasco), Ferrante (Borgaro), Calefato (Biellese), Demartis (Baveno)  

I RISULTATI / 3° GIORNATA - I ragazzi di mister Ballario prendono la rincorsa e volano a quota nove punti in vetta alla classifica. Edo Zaccarelli e i suoi rifilano una manita personale al San Giacomo Chieri


Nel girone D, il Centallo continua a collezionare vittorie e gol; questa volta i tre punti arrivano con netto 6-0 a danni del Candiolo. Mister Ballario e i suoi sono così in vetta alla classifica con 14 gol fatti e 0 subiti. Ben anche il Pinerolo che va a segno con Pussetto e Andrello posizionandosi secondo con una partita da recuperare. Vittorie anche per Pedona e Savigliano. Si fermano e vengono rimandate Cheraschese-Area Calcio e Bra-Morevilla.
Nel Girone E, il derby tra le due squadre di Chieri lo vincono i ragazzi di mister Edo Zaccarelli con una manita firmata dalla doppietta di Guida e dai gol di Di Filippo, Macrì e Viale. All’Asti non basta il gol di Cia contro il Cbs; i rossoneri vincono 2-1 e portano a casa il bottino.

GIRONE D
FOSSANO-MONREGALE 2-2
RETI: Mellano, Alfieri (F), Manuello, Randazzo (M)

OLMO-PINEROLO 0-2
RETI: Andrello, Pussetto

CARAGLIO-PEDONA 2-3
RETI: 2 Viale, Biafora (P), Dalmasso, Belliardo (C)

CENTALLO-CANDIOLO 6-0
RETI: 2 Boniello, Giraudo, Baudino, Ceta, Pellegrino

BRUINESE-SAVIGLIANO 1-4
RETI: Palmieri, Raniero, Omento, Chelarescu (S), Casetta (B)

CHERASCHESE-AREA CALCIO ALBA ND

BRA-MOREVILLA ND


GIRONE E
SAN GIACOMO CHIERI-CHIERI 0-5
RETI: 2 Guida, Di Filippo, Macrì, Vitale

KL PERTUSA-BACIGALUPO 0-3

CBS-ASTI 2-1

RETI: Cia (A), Pappalardo e Pia (C)

MIRAFIORI-ACQUI 17.00

DERTHONA-CANELLI 18.30

CHISOLA-NOVESE ND

NICHELINO HESPERIA-PSG ND
 

I RISULTATI / 2° GIORNATA - Ai bianconeri non bastano i gol di Rubini e Peinetti per guadagnare i tre punti. Il Cossato cade in casa del Casale 


Nel girone A dopo la sconfitta dello scorso weekend, lo Sparta Novara riprende in mano la situazione e lo fa mettendo a segno sette gol ai danni dell’Arona. Prima vittoria dell’Accademia Borgomanero; a far portare a casa i tre punti per i rossoblu sono Torsetta e Salina. La Biellesse prosegue senza ripensamenti e manda a casa il Borgovercelli con un 6-0 da capogiro. I fratelli Maioglio risolvono la partita del Casale contro il Cossato, mentre il Ticino rimane incollato alla prima posizione grazie a bomber La Spisa.
Nel Girone B il Gassino continua a vincere e questa volta lo fa con l’Ivrea. Tre punti fondamentali per respirare e staccarsi dai ragazzi di Angeli che dopo la sconfitta rimangono a quota sei punti. Pari invece tra Ciriè e Pdhae.
Sado e Carola pareggiano i conti tra Volpiano e Pro Eureka che si ritrovano entrambi ad avere una partita vinta, una persa e una pareggiata. Goleada del Borgaro, dove va ancora a segno Alfinito, questa volta gonfiando personalmente la rete tre volte. Vittoria del Venaria sul Caselle, per i Cervotti a segno Guidi, Ongari e Ricciardi.
Nel girone C, Cenging e Bisceglia regalano il primo posto al Bsr Grugliasco che batte lo Spazio Talent Soccer. Il Cit Turin strappa un punto fondamentale contro il Lascaris; i bianconeri ora sono a meno due dalla vetta. Vittoria di misura per il Rosta sul Rivoli, mentre il Lucento vince 3-0 in casa del Collegno Paradiso. Dei rossoblu di mister Piazza si sblocca Ferram, risorsa molto importante per la squadra lucentina. 3-0 siglato Peyron, Corrarati e De Marco per il Cenisia contro il Pianzezza

GIRONE A
SPARTA NOVARA-ARONA 7-0
RETI: 2 Bertelegni, Martelli, Boffino, Ruggerone, Trapani, autogol

CASALE-CITTA’ DI COSSATO 2-0
RETI: F. Maioglio, A. Maioglio

CRESCENTINESE-ACCADEMIA VERBANIA 2-1
RETI: Rredhi, Cadoni (C), Pingitore

RG TICINO-BORGOSESIA 1-0
RETE: La Spisa
 
JUVE DOMO-ACCADEMIA BORGOMANERO 0-2
RETI: Torsetta, Salina

LA BIELLESE-BORGOVERCELLI 6-0
RETI: 2 Calefato, 2 Foglia, Piletta, M. Gariazzo

ALBESE-BAVENO 17.00

GIRONE B
IVREA-GASSINO SANRAFFAELE 3-4
RETI: 2 Mordenti, Pesando (I), 3 Vergas, Aisouss (G)

CIRIE’-PDHAE 1-1
RETI: Vergara (C), Vitale (P)

BORGARO-RIVAROLESE 7-2
RETI: 3 Alfinito, 2 Ferrante, Mancino, Cirulli (B)

VENARIA-CASELLE 3-1
RETI: Guidi, Ongari, C. Ricciardi (V), Salvi (C)

AYGREVILLE-IVREA BANCHETTE  2-2

RETI: Rassat, Brischiggiaro (A), 2 Fedele (I)          

VOLPIANO-PRO EUREKA 1-1

RETI: Sado (P), Carola (V)

VDA CHARVENSOD-QUINCINETTO TAVAGNASCO 0-0

GIRONE C
SPAZIO TALENT SOCCER-BSR GRUGLIASCO 0-2
RETI: Cencing, Bisceglia

CIT TURIN-LASCARIS 2-2
RETI: Rubini, Peinetti (L), Tizzani, Cassiani (C)

RIVOLI-ROSTA 0-1
RETE: Lot

COLLEGNO PARADISO-LUCENTO 0-3
RETI: Rotolo, Trombini, Ferram

PIANEZZA-CENISIA 0-3
RETI: Peyron, Corrarati, De Marco

ALPIGNANO-VANCHIGLIA ND