Mercoledì, 30 Novembre 2022
Venerdì, 20 Maggio 2022 17:23

Under 19 Regionali - La Saviglianese non vuole smettere di sognare. Alpignano e Volpiano le squadre da battere. Lotta entusiasmante nei gironi D ed E

Scritto da
Saviglianese Saviglianese

IL PUNTO - Pronti al rush finale. Questo sabato parte la rincorsa al titolo regionale con il primo turno in gara secca. Al via anche le semifinali play-out. La situazione di classifica girone per girone dopo la chiusura della stagione regolare.
 


GIRONE A

L'Accademia Borgomanero (61) ha trionfato con pieno merito, mettendosi dietro una Biellese (57) che fino all'ultimo ci ha provato, per la vittoria, ma alla fine strappa il pass per la fase finale grazie alla miglior differenza reti sull'Ivrea. Per i rosso blu, terzi tra i primi, ostacolo davvero ostico al primo turno, con la Cbs pronta a dare battaglia sul campo avverso. Occhio però ai padroni di casa, miglior attacco di categoria. Per la Biellese trasferta impossibile sul campo dell'Alpignano.

Play-out decisi all'ultima giornata. LG Trino (28) e Borgovercelli (28) pareggiano autoeliminandosi, grazie al contemporaneo successo del Verbania (39), che andrà quindi dritto in finale. Il fattore campo sarà dell'Oleggio (41), che nella bagarre per evitare l'ottavo posto (cinque squadre in soli tre punti alla fine) ha la peggio, a causa della sconfitta all'ultimo turno sul campo della Biellese. L'Arona (43) si salva con una larga vittoria su un Briga (42) che ringrazia proprio la Biellese, idem fanno Città di Baveno (42) e Città di Cossato (42), che si spartiscono la posta e possono festeggiare.

GIRONE B

Volpiano (64) inarrestabile prima. Quattro sconfitte non hanno intaccato la dirompente marcia delle foxes, che con il secondo attacco della categoria si candidano prepotentemente alla vittoria. Per loro ostacolo Venaria. Nulla da fare per Ivrea (57) e Quincinetto Tavagnasco (56) che fino all'ultimo hanno provato a giocarsi le carte per il ruolo di migliore seconda.

In fondo niente spareggi. Il VDA Charvensod (38), nonostante le ininfluenti due sconfitte consecutive negli ultimi due turni, aveva già messo troppo margine tra se e la prima inseguitrice Settimo (27). Decisiva per i valdostani la vittoria alla 24^ con il Volpiano.

GIRONE C

Una sola sconfitta e miglior difesa tra tutte e 70 le squadre di Under 19. L'Alpignano (65) si candida come prima pretendente al titolo regionale dopo un'annata eccellente. A fargli compagnia al turno successivo come miglior seconda il Venaria (59), che ha avuto la meglio del Vanchiglia (56) approfittando proprio dell'ultima giornata per staccare di 3 lunghezze i granata.

Ultima giornata che è stata decisiva per il fondo classifica con due pareggi. Il Rosta (27) ha fermato in casa il BSR Grugliasco (33), impedengogli di aumentare il distacco a più di 6 punti e garantendosi così almeno un altro turno di speranza. Stesso discorso per il Collegno Paradiso (26), che resta un punto sotto dopo il 2-2 con il Rivoli (25), che allo stesso tempo condanna quest'ultimo alla retrocessione diretta. Fa festa invece il Caselle (36), che chiude con una larga vittoria ed evita brutte sorprese.

GIRONE D

E' stato il Chisola (58) alla fine a spuntarla, in un girone che vedeva ben quattro squadre a contendersi le prime posizioni. Corsa alla vittoria emozionante fino all'ultimo, con i vinovesi ad imporsi con due punti di distacco sulla prima inseguitrice Cheraschese (56). Posizione che non le è bastata per guadagnare l'accesso alla Top Tournament Finals e con lei hanno issato bandiera bianca anche gli ottimi Cuneo Olmo (55) e Pinerolo (55).

Situazione simile in zona spareggi, con il Carignano (34) che ha festeggiato con il brivido, nonostante le tre sconfitte consecutive nelle ultime tre giornate. Prima delle inseguitrici il Pedona (33), che ha fatto lo stesso degli avversari negli ultimi turni, ma potrà comunque contare sul fattore campo sia in semifinale che nell'eventuale finale. Dietro di lei corsa a tre palpitante, con Albese, Polisportiva Garino e Busca che chiudono a 30 punti. Albese dritta in semifinale grazie alla classifica avulsa, mentre per le altre due è occorso lo spareggio, che ha visto trionfare il Busca 2-1 sul campo avversario.

GIRONE E

Non doveva neanche essere ai regionali e invece la Saviglianese (61) ha finito per vinciere il girone E in un finale al cardiopalma. I ragazzi di Carlo Rocca, ripescati all'ultimo momento prima dell'inizio della stagione, hanno confermato quanto di buono fatto vedere nel girone d'andata e si sono contesi la vittoria punto a punto con la Cbs (60). Alla penultima giornata la vittoria sul Bacigalupo e la concomitante sconfitta rosso nera sul campo del Cenisia hanno certificato il sorpasso e all'ultimo turno non ci son stati tremori: con il 4-1 sul campo della Novese la festa è partita. Ora per loro sfida tra le mura amiche al Chisola, due squadre che con sole 22 reti al passivo si daranno sicura battaglia. Per la Cbs, comunque migliore seconda, insidiosa trasferta a Borgomanero.

Bagarre anche nelle retrovie, dove la Novese (33) si è dovuta accontentare dei play-out, al pari del Real Orione Vallette (33) indietro vista la classifica avulsa, mentre l'ultima giornata è stata fatale a Cenisia (35) e Mirafiori (34) sconfitto da un San Domenico Savio (35) che si è preso la salvezza diretta all'ultimo respiro e grazie agli scontri diretti a favore con il Cenisia.

Registrati o fai l'accesso e commenta