Sabato, 13 Aprile 2024
Giovedì, 09 Novembre 2023 17:14

Giudice Sportivo - Vittoria a tavolino per la Rivarolese nell'U15 regionale. Brutto episodio in U14

Scritto da

COMUNICATI - I due episodi più rilevanti vedono un 3-0 a tavolino e una doppia sconfitta per parapiglia in campo e sugli spalti tra Spazio Talent Soccer e Vanchiglia in Under 14. Pesante squalifica per un giocatore granata in Under 17.
 


REGIONALI

UNDER 15

Accolto il ricorso della Rivarolese in relazione alla sfida VDA Charvensod-Rivarolese. Il successo 3-1 dei valdostani è stato ribaltato in uno 0-3 a tavolino, in quanto i padroni di casa hanno schierato Mathieu Challancin, espulso la giornata precedente. Sebbene nel comunicato della scorsa settimana mancasse la segnalazione della squalifica, il Giudice Sportivo segnala: "verificato che, per mero errore materiale, sul C.U. n. 31 del 2/11/2023 non è stata pubblicata la squalifica per una giornata a carico del suddetto giocatore, ed evidenziato altresì sul punto che, ai sensi dell'art. 9, comma 7, C.G.S. "Al calciatore espulso dal campo, nel corso di una gara ufficiale della propria società, è automaticamente applicata la sanzione minima della squalifica per una gara da parte degli organi di giustizia sportiva, salvo che questi ritengano di dover infliggere una sanzione più grave"; ritenuto quindi che la Società A.S.D. V.D.A. CHARVENSOD avrebbe dovuto in ogni caso, anche in assenza di diversa delibera assunta da parte di questo Giudice Sportivo, far scontare al calciatore Sig. Challancin la giornata di squalifica automaticamente inflittagli per effetto della espulsione maturata in campo, e ritenendo pertanto fondato nel merito il ricorso della S.S.D. RIVAROLESE"

UNDER 14

Per quanto riguarda l'incontro tra Spazio Talent Soccer e Vanchiglia, sospeso al 32' del secondo tempo sul risultato di 3-3, riportiamo il contenuto integrale del comunicato.

- visto il referto dell'arbitro relativo alla gara F.C.D. SPAZIO TALENT SOCCER - U.S.D. VANCHIGLIA 1915, in calendario per il giorno 5/11/2023 ore 14:30, valida per il Campionato Regionale Giovanissimi U14, Girone C, s.s. 2023/2024, dal quale risulta che la partita è stata sospesa definitivamente al minuto 32 del secondo tempo di gioco, sul risultato momentaneo di 3 a 3, in ragione della condotta violenta dei tesserati di ambo le squadre, i quali hanno dato vita a una rissa in campo, che l'arbitro non è riuscito a sedare neanche con l'aiuto dei Dirigenti presenti in campo, rissa che ha ingenerato anche scontri tra i tifosi presenti in tribuna;
- nello specifico, riferisce il direttore di gara che al minuto 28 del secondo tempo di gioco il Sig. Lenny Vailatti, n. 5 dell'U.S.D. Vanchiglia, già ammonito per proteste, reagiva ad un fallo subito aggredendo l'avversario, prima strattonandolo per il collo e poi colpendolo ripetutamente con forti colpi alla schiena, condotta che ne decretava l'espulsione. Dopo la notifica del provvedimento, il giocatore lasciava il campo senza protestare, ma il suo compagno di squadra il Sig. Christian Restivo, n. 11, che si trovava in panchina a seguito di sostituzione, scagliava il pallone verso la tribuna, gesto che faceva scoppiare una rissa in campo alla quale prendevano parte componenti di entrambe le squadre, non identificati dall'arbitro, che non riusciva a leggere i numeri delle divise nel caos generale;
- la tensione in campo creava scompiglio anche in tribuna, con scontri tra alcuni sostenitori di ambo le Società con conseguente richiesta di intervento delle Forze dell'Ordine, che tuttavia giungevano all'impianto sportivo quando la situazione si era già normalizzata. Tuttavia, poiché dopo diversi minuti dall'inizio del parapiglia la tensione in campo e sugli spalti non accennava a diminuire, nonostante l'intervento dei Dirigenti presenti, il Direttore di gara decretava la sospensione definitiva dello stesso, ritenendo che non ci fossero più le condizioni per proseguire e garantire l'incolumità di atleti e pubblico;
- ritenuto pertanto che l'impossibilità sopravvenuta di regolare svolgimento e conclusione della partita sia da addebitare ai tesserati di ambo le Società, che hanno approfittato di una reazione - per quanto scomposta e violenta - ad un fallo per dar vita alla sopra descritta rissa, nonché alla condotta violenta degli appartenenti ad ambo le tifoserie, che alimentavano la tensione anche sugli spalti,
-visto l'art. 10, comma 1, C.G.S.
DELIBERA
- di assegnare gara persa ad entrambe le Società con il risultato di 0-3.

Ammende ad entrambe le società con squalifica di rispettivamente 5 e 2 giornate ai calciatori del Vanchiglia Lenny Vailatti e Christian Restivo con le seguenti motivazioni: "Espulso per condotta violenta, consistita nell'aver reagito ad un fallo subito afferrando per il collo il giocatore avversario, ed averlo successivamente colpito ripetutamente con forti pugni alla schiena. Alla notifica del provvedimento, il tesserato lasciava il terreno di gioco"; "Per aver reagito all'espulsione del compagno di squadra Vailatti Lenny scagliando il pallone verso la tribuna, gesto dal quale prendevano il via la rissa in campo e gli scontri tra tifosi sugli spalti".

UNDER 17

Squalifica pesantissima per i granata anche in Under 17, dieci giornate ad Andrea Antonacci "Per aver rivolto ad un calciatore avversario, al termine della gara, un insulto discriminatorio per provenienza etnica/ territoriale. Sanzione ex art. 28 CGS.".

PROVINCIALI

Due risultati ribaltati anche nell'Under 19 di Torino. Lesna Gold-Pro Collegno 3-5 e Venaus-Don Bosco Rivoli 0-1 diventano entrambe 3-0 a tavolino, in quanto sia Pro Collegno che Don Bosco Rivoli hanno schierato cinque giocatori fuori quota in vece dei quattro consentiti.
Ad Aosta in Under 15 infine Pol.Grand Paradis-E.Castigliano 3-0 e -1 in classifica al Castigliano per non essersi presentato all'incontro.

Ultima modifica il Giovedì, 09 Novembre 2023 17:37

Registrati o fai l'accesso e commenta