Lunedì, 27 Maggio 2024
Salvatore-Redazione

Salvatore-Redazione

29/09/2019

 

Siamo ormai prossimi alla nuova stagione autunnale dei campionati della scuola calcio, che prenderanno il via il prossimo 6 settembre per tutte le delegazioni. Pinerolo ed Ivrea hanno già pubblicato i calendari. e le categorie per la delegazione di Pinerolo, 2009 e 2008 per i Pulcini, 2007 3 2006 per gli Esordienti più la categoria degli Esoreidenti Misti. 6 invece le categorie per la delegazione di Ivrea, le due Pulcini, le due Esordienti più le due categorie Miste Pulcini ed Esordienti. Per entrambe le delegazioni il tutto terminerà in occasione della festività dell'8 dicembre. Su giocaacalcio.it, all'interno dei vari menù delle varie categorie, tra gli allegati, sono disponibili i calendari da poter scaricare.

 

 

Non ci resta che augurare a tutti un buon campionato sempre all'insegna del gioco, del divertimento e del Fair Play

 

Si riporta di seguito il collegamento alle varie categorie sono sono presenti i calendari. Per poterli scaricare occorre prima eseguire il login o registrasi, per gli utenti che non lo hanno ancora fatto. In entrambi i casi si può accedere sia dal bottone LOGIN che dal menù "Fai l'accesso". Buona visione.

 

PINEROLO

Pulcini 1° Anno 2009

Pulcini 2° Anno 2008

Esordienti 1° Anno 2007

Esordienti 2° Anno 2006

Esordienti Misti 2006/07

 

IVREA

Pulcini 1° Anno 2009

Pulcini 2° Anno 2008

Pulcini Misti 2008/09

Esordienti 1° Anno 2007

Esordienti 2° Anno 2006

Esordienti Misti 2006/07

 

Rosta, 16/04/2018

 

Dopo tanta pioggia e diversi rinvii, in un caldo e soleggiato pomeriggio primaverile, si recupera la terza giornata di campionato del girone G. I padroni di casa sono oggi chiamati ad un difficile e stimolante impegno contro la capolista Alpignano, che a sua volta si reca a Rosta con l'intendo di consolidare il proprio primato.

 

Dopo una prima fase di studio sostanzialmente equilibrata, quando l'Alpignano alza il ritmo si rende subito pericoloso e mette in difficoltà gli avversari. Comincia Zanella che raccoglie un disimpegno sbagliato della difesa, ma il suo tiro è di poco fuori. Ma subito dopo è Spina, oggi presente su molte delle azioni offensive degli ospiti, a concretizzare in rete una una veloce e manovrata azione dell'Alpignano. Passa poco che Spina è di nuovo protagonista smarcando il proprio compagno Petrillo al quale non resta che appoggia in rete, quasi a porta vuota (vedi video). I biancorossi del Rosta sembrano in netta difficoltà ed il mister Mirimin chiama a raccolta i suoi richiedendo il Time Out.

Ma per il Rosta oggi non è giornata e dagli sviluppi di un calcio d'angolo, su un tiro di Antoniazzi, Feraj viene spiazzato dalla deviazione di un proprio compagno (vedi video). 3 a 0 per l'Alpignano. Il Rosta si affida alle ripartenze del piccolo e sgusciante Restagno, ma spesso le sue azioni si infrangono sul centrocampo alpignanese. Prima dello scadere del tempo ancora due occasioni per gli ospiti, prima con Musso e poi con Petrillo, ma in entrambi i casi Feraj si oppone coraggiosamente. La prima frazione di gioco si conclude sul 3 a 0 per l'Alpignano.


 

Nel secondo tempo è sempre l'Alpignano a fare la partita e a pressare nella propria metà campo gli avversari. Così i blu vanno ripetutamente in gol prima con Martinetto, poi con Musso che si trova tra i piedi la palla respinta dal portiere avversario su tiro ravvicinato di Pontillo (vedi video), poi ancora con Spina dopo un azione solitaria all'interno dell'area avversaria. A questo punto i ragazzi di Mister Antoniazzi prendono fiato, allentano leggermente la pressione e si fa vivo il Rosta. L'estremo difensore Martino, sino a questo momento completamente inoperoso, così come lo era stato nel primo tempo il suo compagno di reparto Cuniberti, viene chiamato ad un pronto intervento in uscita sul libero Povero. Sul fronte opposto è invece Pontillo, che riceve un passaggio smarcante di Occhiogrosso, a sfiorare nuovamente un gol con un diagonale dal limite dell'area che fa la barba al palo destro della porta rostese (vedi video). La partita si ravviva ed il Rosta va in gol su rapida azione di contropiede, anche se il tiro dell'attaccante biancorosso viene sfortunatamente deviato da un difensore alpignanese spiazzando il proprio portiere (vedi video). Alla fine del tempo, dopo un bello scambio di prima tra Martinetto, Pontillo, Petrillo, quest'ultimo porta a 7 le reti per gli ospiti. Il secondo tempo si conclude con lo svantaggio del Rosta per 1 a 7.

 

Nel terzo tempo, nonostante sia sempre l'Alpignano ad attaccare, il Rosta riesce a portarsi avanti più spesso e ad essere più pericoloso. Così alla parata di Feraj su Zanella, risponde poco dopo Cuniberti su una punizione del Rosta (vedi video). Poi va ancora in gol l'Alpignano con una palla che carambola sul ginocchio di Zanella e finisce in rete. Nel finale di partita è il portiere di casa Feraj  che diventa protagonista ed evita un passivo che sarebbe stato ancora più pesante per i suoi compagni. Prima interviene prontamente su Spina, poi viene chiamato ad una doppia parata ravvicinata su tiri di D'Introno e Petrillo. Sul capovolgimento di fronte è nuovamente pericoloso il Rosta e questa volta è il portiere alpignanese Martino a dover mostrare i muscoli. Infine Feraj, ancora una lui, si oppone al tiro di D'Introno. la partita finisce sul risultato di 1 a 8 per gli ospiti.

 

Nonostante nel finale il Rosta sia riuscito a creare qualche occasione, la partita è stata sempre in mano ai ragazzi di Mister Antoniazzi che hanno dimostrato si dall'inizio un livello tecnico superiore, con ottime giocate sia individuali che di gruppo. Nonostante tutti le indicazioni e gli incitamenti di Mister Mirimini, i padroni di casa hanno invece sempre subito il gioco avversario e solo grazie al bravo portiere Feraj, il risultato non è stato ancora più penalizzante per loro. La partita infine è stata molto corretta e tutti i giocatori hanno dimostrato il giusto agonismo ed il giusto rispetto per l'avversario, uscendo dal campo in armonia e cordialità come si vede dalle foto finali.

Ci scusiamo infine con i lettori ed i giocatori del Rosta se non sono stati spesso mensionati i loro nomi, ma era praticamente impossibile riuscire a leggere il numero dorato impresso sulle maglie biancorosse.

 

(Sotto tutte le foto dei protagonisti ed i video di alcune azioni salienti. QUI una ampia galleria fotografica sulla partita)

 

Salvatore Bonfiglio (Alpignano)                 

 

Rosta Calcio vs Alpignano: 1 a 8 (0 a 3) (1 a 4) (0 a 1)

 

MARCATORI: pt: Spina (A), Petrillo (A), Antoniazzi (A) -- st: Martinetto (A), Musso (A), Spina (A), Autogol Alpignano, Petrillo (A)-- tt: Zanella (A)

 

FORMAZIONE Rosta Calcio: 1) Feraj, 3) Cecchetto, 4) Nebiolo, 5) Restagno, 6) Povero, 7) Giraudo, 8) Andreone, 9) D'Amico, 10) Vivolo, 11) Tiengo, 13) Tenivella, 14) Mabolo, 15) Bedeschi

Allenatore: Mirimin Stefano

 

FORMAZIONE Alpignano: 1) Martino, 2) Bonfiglio, 3) Amorosi, 4) Germano), 5) Zanella, 6) D'Introno, 7) Acchiogrosso, 8) Antoniazzi, 9) Spina, 10) Musso, 11) Cimino, 12) Cuniberti, 13) Martinetto, 14) Pontillo, 15) Petrillo, 16) Crivat.

Allenatore: Antoniazzi Sandro

 

 

 

Torino, 24/02/2018

 

Alla ripresa del campionato il calendario prevede già, alla prima giornata, il big match tra Torino ed Alpignano. La location è il campo di via Ferrucci a Torino, presso il Cit Turin, non sicuramente, per le dimensioni del campo, all'altezza dell'incontro. Ne consegue una partita maschia, con un gioco molto frammentato ed alla fine anche nervosa.

 

Il Torino inizia subito forte e schiaccia l'Alpignano nella propria metà campo. Italiano e Rosset chiudono bene tutti gli spazi ed il resto della squadra, con il suo fraseggio, mette a dura prova i blu dell'Alpignano. Dopo la traversa colpita da Pomella, da una mischia in area arriva il primo gol per il Torino. E' lo sgusciante Gironda che approfitta della ghiotta occasione che si presenta, trovandosi la palla tra i piedi, si gira prontamente e tira a rete spiazzando l'accorrente Mattiello (vedi video).  E' però questione di tempo, ma timidamente la squadra dell'Alpignano viene fuori, acquistando fiducia ed autorità. Prima pareggia il conto dei pali con una punizione di D'Abramo che si schianta contro la traversa (vedi video), e qualche minuto più tardi riesce a riequilibrare le sorti dell'incontro. Azione velocissima con Bonfiglio che allontana una palla pericolosa dalla propria area, D'abramo riconquista l'ennesima palla a centrocampo, coglie al limite dell'area Petrillo, il quale vede il libero Cipullo che in tutta tranquillità, dal limite dell'area, piazza la palla là dove Alloj non può arrivare (vedi video). 1 a 1. Passano però solo tre minuti che il Torino si riporta in vantaggio. Cross dalla destra, Gironda controlla a centro dell'area e passa al libero Pomero che al volo riporta in vantaggio i granata (vedi video). Finisce così questo vivace primo tempo con il Torino in vantaggio per 2 a 1.


 

E' il secondo tempo che decide le sorti dell'incontro. Dopo quanto visto nel primo tempo, l'Alpignano ha dimostrato di potersi giocare la partita alla pari con i loro avversari e Mister Antoniazzi mette in campo una squadra più offensiva che presenta maggiore autorità. D'Abramo prende per mano la squadra e Patruno con caparbietà e forza, vincendo anche l'ultimo rimpallo, porta nuovamente in parità la partita (vedi video). Passano solo 3 minuti che D'Abramo ci prova da lontano, Varallo non trattiene e Patruno si butta come un falco sulla palla scaraventandola in rete (vedi video). L'Alpignano ribalta il risultato portandosi sul 3 a 2. Il Torino ovviamente non ci sta a perdere e l'incontro diventa più concitato. Più manovrata l'azione del Torino che deve cercare di recuperare lo svantaggio, più di rimessa il gioco dell'Alpignano. Prima sono pericolosi i granata con l'ottimo numero 9 Biliboc, ma la palla finisce di poco a lato sfiorando il palo. Poi è l'Alpignano ad avere una netta occasione da rete con Di Matteo, che al volo gira in porta, ma Varallo para in extremis con i piedi. Poi ancora Di Matteo realizza la quarta rete, ma l'arbitro annulla per fuori gioco (vedi video). Il tempo si conclude con il vantaggio degli ospiti per 3 a 2.

 

Nel terzo tempo la partita diventa più nervosa. Il Torino di Mister Zaza deve recuperare lo svantaggio, ma l'Alpignano tiene bene a bada Biliboc, ben controllato da De Bilio, e compagni. Il gioco, che si concentra soprattutto a centrocampo, è molto spezzettato e nessuna delle due squadre riesce ad essere realmente pericolosa. Molti sono i contrasti dai quali scaturiscono diversi calci piazzati. Proprio su una punizione di Petrillo non trattenuta dal portiere, Patruno avventandosi ancora una volta sulla palla, mette in rete, ma l'arbitro nuovamente annulla per fuorigioco (vedi video). La partita finisce così sul risultato di 3 a 2 per l'Alpignano.

 

L'incontro non è sicuramente stato una bella partita dal punto di vista del gioco, causa anche il campo con dimensioni al limite del regolamento, ma lo è stata per gli avvicendamenti che ci sono stati e per i continui capovolgimenti di fronte e di risultato. Alla fine forse, l'anno di differenza tra le due compagini è stata determinante tra i più tecnici giocatori del Torino ed i più pratici giocatori dell'Alpignano, che hanno comunque meritato la vittoria finale.

 

Salvatore Bonfiglio (Alpignano)                 

 

TORINO vs ALPIGNANO: 2 a 3 (2 a 1) (0 a 2) (0 a 0)

 

MARCATORI: pt: Gironda (T), Cipullo (A). e Pomero  (T) -- st: Patruno (A) e Patruno (A).

 

FORMAZIONE TORINO: 1) Alloy, 2)P Pomella, 3) Pauliuc, 4) Pomero, 5) Terracina, 6) Italiano, 7) Panetta, 8) Salomon, 9 Biliboc, 10) Rosset, 11) Ragusa, 12) Varallo e 13) Gironda

Allenatore: Vitantonio Zaza

 

FORMAZIONE ALPIGNANO: 1) Mattiello, 2) Bonfiglio, 3) De Bilio, 4) Ciliberti, 5) Pontillo, 6) Aiello, 7) Patruno, 8) D'Abramo, 9)Petrillo, 10) Cipullo, 11) Chiappinelli, 12) Cuniberti, 13) Occhiogrosso, 14) Zanella e 15) Di Matteo

Allenatore: Sandro Antoniazzi

 

 

Rosta, 25/11/2017

 

Si disputa nel campo del Rosta l’incontro tra Rosta e  Alpignano 2005 alle 18:15 con una temperatura di circa 7°C. I padroni di casa cercheranno di fermare la serie positiva di incontri disputati dalla squadra avversaria fino ad oggi, nota dolente é la scarsa illuminazione del campo di gioco, con difficoltà a vedere le azioni giocate dall’altra parte del campo, poi opinione personale è stato difficilissimo leggere i numeri delle magliette del Rosta (color oro) su una divisa rossa e bianca a strisce.

 

Il primo tempo è  sostanziale equilibrio nei primi minuti, al terzo i ragazzi del Rosta segnano un gol annullato dall’arbitro e subito dopo vanno in gol con Restagno, che porta in vantaggio i padroni di casa. I ragazzi dell’Alpignano accusano lo svantaggio non riuscendo a dialogare palla a terra in modo fluido e allora ci pensano gli avversari che su un cross dal fondo si fanno autorete portando il risultato sull 1 a 1. Al 7° minuto Costa prende la mira da fuori area e segna il gol del 2 a 1 per l’Alpignano. La partita è accesa con un buon ritmo, l’Alpignano ci riprova prima con Petrillo poi con Chiappinelli e il Rosta risponde con Restagno che divora il gol del pareggio. Dal decimo del primo tempo in poi la squadra ospite acquista metri di campo con il passare dei minuti, ma al 17° minuto il Rosta trova il pareggio grazie ad un tiro di Natale che colpisce il palo e poi viene deviata in gol da un compagno in mischia. Gli ultimi 3 minuti il Rosta ci prova ma senza tiri nello specchio, finisce il primo tempo sul risultato di 2 a 2.

 

 

Il secondo tempo è all’insegna dell’Alpignano, che parte subito all’attacco. Ci provano Grisi al primo minuto, al quarto Di Matteo e al 7° Pontillo, ma il portiere si fa trovare sempre pronto, il Rosta soffre e non riesce ad uscire dalla sua metà campo, quindi il portiere Feraj si deve superare su un doppio intervento Ciliberti e Grisi, poi al 12° minuto Di Matteo riporta in vantaggio l’Alpignano segnando il terzo gol da posizione centrale. Continuano gli attacchi della squadra ospite che impegnano il portiere avversario, il Rosta pensa solo a difendersi nella propria metà campo e quindi le occasioni per l’Alpignano non mancano e Di Matteo firma il quarto gol davanti alla porta avversaria con un passaggio di Zanella rasoterra. Sfiora all’ultimo minuto anche Grisi il gol, ma manda sopra la traversa. Finisce il secondo tempo sul risultato di Rosta 2 Alpignano 4.

 

Dopo soli 12 secondi dal fischio iniziale del terzo tempo l’Alpignano trova il quinto gol, Costa si accentra e tira, il portiere respinge su Petrillo, che non perdona. Al terzo minuto si ripete l’azione del precedente gol con Costa, che supera l’avversario in velocità e serve al compagno Petrillo la palla del sesto gol. Rosta in balia dell’avversario e  non riesce a fermare le azioni in velocità della squadra Alpignanese come aveva fatto nel primo tempo, poi all’ottavo minuto l’arbitro assegna un calcio di rigore al Rosta che realizza Sapone e porta il risultato sul 6 a 3 per l’Alpignano. Dopo il time out i ragazzi del Rosta cercano di fare qualcosa in più ma con grandi difficoltà in fase offensiva, all’ultimo minuto Petrillo segna in acrobazia dopo un pasticcio difensivo degli avversari. Finisce la partita con il risultato di Rosta 3 Alpignano 7.

 

La partita è stata giocata alla pari nei primi 15 minuti del primo tempo, poi si è notata una supremazia della squadra dell’Alpignano che con personalità ha fatto sua senza particolare difficoltà, migliore in campo Feraj portiere bravo che non ha mai mollato e ha salvato almeno altri 5 gol.

 

Mauro Costa (U.s.d. Alpignano)                 

 

Rosta Calcio vs U.s.d. Alpignano: 3 a 7 (2 a 2) (0 a 2) (1 a 3)

 

FORMAZIONE Rosta Calcio: 1 Feraj, 2 Benedetto, 3 Cecchetto, 4 Nebiolo, 5 Vairo, 6 Povero, 7 Giraudo, 8 Andreone, 9 D'Amico, 10 Vivolo, 11 Tiengo, 13 Tenivella, 14  Restagno, 15 Natale, 16 Sapone.

 

FORMAZIONE U.s.d. Alpignano: 1 Casalegno, 2 Bonfiglio, 3 Liso, 4 Crivat, 5 Zanella, 6 OcchioGrosso, 7 Petrillo, 8 Costa, 9 Ferrigni, 10 Antoniazzi, 11 Ciliberti, 13 Chiappinelli, 14 Di Matteo, 15 Grisi, 16 Pontillo.

 

 

 

Alpignano, 05/11/2017

 

Per i padroni di casa, diretti oggi da Mister Grosso, è stata questa la seconda uscita del campionato Autunnale, dopo la bella vittoria contro la Juventus lo scorso fine settimana, mentre gli ospiti del Pozzomaina si presentano all'Allende a testa alta, con due vittorie su due gare disputate. Ma per la squadra di Farina, che oggi non sarebbe stata una partita facile, si era visto già dai primi minuti.

 

L'Alpignano parte subito forte pressando gli avversari nella prorpria metà campo. I rossi del Pozzomaina hanno difficoltà a superare  la diga di centrocampo alzata da Ciliberti, D'Abramo, Cireddu e Spina. Passano pochi minuti ed in seguito ad una discesa di Patruno sulla fascia destra, con conseguente cross al centro, il Pozzomaina passa in svantaggio a causa di una sfortunata deviazione in rete di un proprio difensore (vedi video). Poco dopo Ciliberti mette, con un passaggio che taglia tutta la difesa, a tu per tu Cireddu con Boero che è bravo a deviare di piede (vedi video). Nulla può invece subito dopo su Spina, che ricevendo un passaggio filtrante da Patruno, questa volta non sbaglia (vedi video). Poi è la volta di Ciliberti, onnipresente, che con un tiro da fuori colpisce proprio un buco nella rete, ingannando gli spettatori in tribuna, ma in realtà la palla è dentro e sono tre il totale delle reti. In campo c'è un sola squadra e solo intorno al 10° minuto gli ospiti si fanno vivi nei pressi di Mattiello con un tiro dal fondo di Cilenti che attraversa tutta la porta. Ma aimè, questa è l'unica fiammata della partita per il Pozzomaina, che prima della fine del tempo subisce altri 2 gol. Prima è Patruno che dal centro dell'area incrocia alle sinistra di Boero che nulla può. Poi invece è nuovamente Cireddu che addomestica e gira con un preciso sinistro in rete un pallone ottimamente servito da Di Matteo (vedi video). Prima dello scadere del primo tempo c'è ancora spazio per una bellissima azione veloce tutta in verticale che parte da Amorosi e porta al tiro prima Spina e poi Cireddu, ma in entrambi i casi è bravo Boero ad evitare il gol (vedi video). Il primo tempo finisce con il risultato di 5 a 0 per l'Alpignano.

 

 

Nel secondo tempo cambiano i musicisti, ma non la musica. Sono ancora De Bilio e compagni a dominare il campo con un ottimo giro palla ed un gioco fluido, preciso e scorrevole, che lascia incantati anche i genitori dei ragazzi ospiti presenti in tribuna. Il Pozzomaina cerca di difendersi come può, ma l'Alpignano va in rete ancora 4 volte. Prima è Aiello, che dopo aver recuperato palla sulla sinistra dell'area, si libera di due avversari e lascia partire un destro che dopo aver toccato sotto la trsaversa finisce in rete (vedi video). Poi è il doppio turno di D'Abramo che realizza, in sequenza ravvicinata, due reti di pregievole fattura, il primo con un tiro dal limite dell'area (vedi video) ed il secondo incrociando un passaggio proveniente dalla destra (vedi video). Entrambi finiscono alla destra dell'incolpevole Miranda. Aiello si avventa poi su un tiro di De Bilio che si infrange sulla traversa, ma questa volta è Miranda a negargli il gol (vedi video). Infine Spina realizza la sua sua doppietta e chiude il conto delle reti del secondo tempo che finisce sul 9 a 0 per l'Alpignano.

 

Il terzo tempo è ancora un monologo dell'Alpignano nei confronti del demoralizzato Pozzomaina. Le due reti realizzate rispettivamente da Di Matteo e Patruno potevano essere molte di più se i legni o i due portieri ospiti non si fossero superati in strepitose parate. Sono infatti da annotare il palo colpito da Antoniazzi, una strepitosa parata di Boero su Patruno, a cui risponde poco dopo il suo collega Miranda su tiro di Aiello. Poi ancora due pali, il primo di Aiello e conseguente salvataggio sulla riga di porta di Demarie, infine allo scadere un altro palo su tiro da fuori area di De Bilio. La partita finisce con il risultato di 11 a 0 per l'Alpignano.

 

In conclusione purtroppo c'è poco da dire su una partita come questa. I ragazzi di Grosso hanno giocato all'unisono tutti una ottima partita al cospetto di un avversario decisamente inferiore sia sul piano tecnico che tattico. Da segnalare, per il Pozzomaina l'ottima prestazione dei due portieri Boero e Miranda, sicuramente i mgiliori della loro squadra, che hanno impedito al risultato di diventare ancora più rotondo. Per Mister Farina c'è ancora tanto da lavorare su questa squadra ancora neonata.

 

(Sotto trovate tutti i video e le foto dei principali protagonosti. QUI invece la galleria completa di tutte le foto)

 

Salvatore - Redazione

 

ALPIGNANO - POZZOMAINA: 11 a 0 (5 a 0) (4 a 0) (2 a 0)

 

MARACATORI; p.t.: Autorete (P), Spina (A), Ciliberti (A), Patruno (A), Cireddu (A). s.t: Aiello (A), D'Abramo (A), D'Abramo (A), Spina (A). t.t.: Di Matteo (A) e Patruno (A)

 

FORMAZIONE ALPIGNANO: 1) Mattiello, 2) Cireddu, 3) Spina, 4)Amorosi, 5) De Bilio, 6) Ciliberti, 7) Aiello), 8)D'Abramo, 9) Patruno, 10)Antoniazzi, 11) Di Matteo, 12) Casalegno, 13)Perrillo, 14) Grisi, 15) Ferrigni e 16) Occhiogrosso.

All. Vincenzo Grosso

 

FORMAZIONE POZZOMAINA: 1) Boero, 2) Robu, 3) Marino), 4) Demarie, 5) Convertino, 6) Gastone, 7) Scagliotti, 8)Barbagallo, 9) Cilenti, 10)Icardi, 11)Occhimo, 12)Miranda, 13) Porta.

All: Alwssandro Farina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di seguito tutte le partite previste per il prossimo turno

 

Turno Precedente      Le partite di oggi

 

 

{Plotalot Plugin: chart 208 - Nessuna riga}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di seguito tutte le partite giocate nel turno precedente

 


Le partite di oggi       Prossimo turno

 

 

{Plotalot Plugin: chart 207 - Nessuna riga}

 

 

 

 

 

 

 

  
 

    

 

 

  

 

Di seguito tutte le partite del Grande Slam previste oggi. Dal menù Tornei è possibile accedere invece al dettaglio dei vari gironi, con le relative classifiche aggiornate in tempo reale.

 

Turno Precedente         Prossimo turno

 

 

{Plotalot Plugin: chart 206 - Nessuna riga}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di seguito tutte le partite previste per il prossimo turno

 

Turno Precedente      Partite di oggi

 

 

{Plotalot Plugin: chart 205 - Nessuna riga}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di seguito tutte le partite giocate nel turno precedente

 


Le partite di oggi       Prossimo turno

 

 

{Plotalot Plugin: chart 204 - Nessuna riga}