Mercoledì, 22 Maggio 2024
Martedì, 13 Dicembre 2022 19:06

Under 14 Regionali / Report -Bulè Bellinzago, Lucento, Chisola e Derthona Campioni d’Inverno. Il Chieri batte il Vanchiglia. È pari tra Pro Eureka e Lascaris

Scritto da
Derthona classe 2009 Derthona classe 2009

13^ GIORNATA -  Chisola, Lucento, Bulè Bellinzago e Derthona Campioni d'Inverno 


 

 

GIRONE A

Arriva la sconfitta per la prima in classifica Bulè Bellinzago che cade contro un’ottima Città di Baveno trainata dal talento Savoia, marcatore che vanta 18 gol di stagione e che così facendo si aggiudica la nomina di Capocannoniere assieme a Ragagnin della Sisport e Trovato della Pro Eureka. I punti persi in questo mach non bastano per abbassare il morale al Bulè che orgogliosa festeggia da Campione di Inverno. Nel frattempo lo Sparta Novara ci prova ma fallisce contro una bella Juventus Domo, che con il raddoppio di Tosatto e il gol di Spatti decide la partita a casa sua, mentre da questa giornata ne esce sicuramente con più entusiasmo il Gozzano che espugna l’ultima in classifica Omegna grazie ai marcatori Summa, Vercellotti e Marotta, con la consapevolezza di avere un vantaggio, ossia il recupero della dodicesima giornata conto il Biella, che potrebbe garantirgli punti decisivi da sorpasso sulla seconda Sparta. Il mach più agguerrito della giornata ha visto il pari tra Volpiano e Verbania, sono quattro i gol realizzati da entrambe le squadre, che fino all’ultimo hanno tentato di ribaltarla a proprio favore, se per le Volpi il pareggio può essere un po’ amaro vista la consequenziale scia di vittorie, per il Verbania deve essere un punto di partenza per la svolta. È sempre la decima in classifica Biellese a infastidire gli avversari con il pareggio, questa volta è il Gassinosanraffaele a cadere nella trappola ben orchestrata dal giovane Giannetti, autore dei due gol, mentre a trovare la porta per i rosso blu il giovanissimo Di Parigi in raddoppio. È suntuosa la vittoria che si aggiudica l’Accademia Borgomanero sul Diavoletti Calcio, sono sette i gol di partita realizzati da Masala, Zanetti, Bodnariuk, Panizza e Guidetti quest’ultimo autore di una bella tripletta, che garantiscono punti per una ottava posizione. A pari punti in nona per differenza reti staziona la Ticinese che in costante crescita vince ancora e batte l’Oleggio in casa con due gol di vantaggio, a deciderla Franzini, Skuqaj ed Errera, punti che fanno si che si possa lasciare alle spalle un inizio burrascoso e oggi possiamo dire che ha ritrovato forma e costanza, merito anche del buon lavoro che sta conducendo il Mister Antonio Verri.

 

 

GIRONE B

Tredici giornate e un pareggio sono i numeri di cui si può vantare il Lucento che vince ancora e festeggia da Campione d’inverno. Sei gol affliggono il Paradiso Collegno, dal rigore ben fatto di Bardinalla, alla rete di Suraci e alle doppiette di Perardi e Scutigliani. A -5 stazione il Lascaris che stacca di qualche punto dalla testa di serie per merito di una bella Pro Eureka che a casa sua fa frenare i bianco neri con un 3-3 siglato da talentoso Cinti che chiude il mach con una bella tripletta, Spina, Minnini e Persiano non bastano al Lascaris per trovare la vittoria. Goleada siglata Alpignano che con undici reti sale in terza posizione di classifica risalendola con maestria e convinzione, tanti gol contro un Vallorco in certa difficoltà. É il Quincitava a festeggiare conto il VDA Charvensod grazie a Vacchiero nel primo tempo e a Rossello nel finale di gioco del secondo tempo, una vittoria motivante contro una squadra competitiva che porta il gruppo a pari punti dalla medesima lasciando aperta la lotta per il quinto posto tra ben tre squadre. Tra queste a 24 punti milita anche il Borgaro Nobis che sgancia ben sei gol alla Strambinese, in porta Pucci con una tripletta, Amendolagine con un doppietta e Coletta. In ottava pozione staziona l’Olympic Collegno che espugna la Virtus Mercadante con un punteggio di 2-3, a decidere il mach un rigore concesso nel finale di gioco e Nicosia dal dischetto non sbaglia. Infine è Decostanzo a decidere il duello tra Ciriè e Venaria Reale, che consente ai nero azzurri di rimanere in dodicesima.

 

 

GIRONE C

Girone C con qualche assenza a causa rinvii per maltempo, vede primeggiare la Giovanile Centallo sul Saluzzo con tanti gol di giornata, Samaritano show con la sua tripletta, Ravera e Armando con le loro doppiette e le reti di Rinaudo e Olivero mostrano la qualità di un gruppo che con questi punti si aggiudica la quinta posizione nel girone. È battaglia tra Alba Calcio e Cuneo Olmo, ma a spuntarla alla fine sarà l’Olmo grazie al talento di Boaglio che raddoppia e ai gol di Carrini, Polliotto e Bruno che fermano il bel tentativo dell’Alba, che con i suoi marcatori di eccellenza infastidisce sempre l’avversario, ma questa volta Martini, Sottimano e le due reti di Bozhinov non bastano per cambiare il punteggio. A consolidare il suo terzo posto è il Fossano che non lascia scapo alla Saviglianese con una prestazione importante che vede brillare in campo tanti giovani calciatori, sono sei le reti che consentono al gruppo di avvicinasi alle due teste di serie del girone. A segno nella tredicesima giornata Boukler, Bruna, Zito, Chiaramello e Arlorio. Può festeggiare la nomina di Campione d'inverno il Chisola che con Carli, Persico e Pansini batte il Salice, mostrando le grandi qualità che la rendono sempre vincente. Intanto il Pinerolo in seconda vince mantendo un vantaggio di quattro punti sul Fossano grazie alla vittoria contro il Cumiana, con Buraci che la decide.

 

 

GIRONE D

 

Festeggia il Derthona del Mister Andrea D'Auria che si aggiudica in campo la nomina di Campione d'Inverno, dopo un duello durato tredici giornate con il Vanchiglia trionfa meritatamente grazie ad un grande lavoro di squadra. I punti decisivi arrrivano domenica in una partita vinta dominando, decisa da Iacelli, Forno e Reda che fermano un Mirafiori che manca totalmente la porta. A marcare la capolista è la Sisport che in tredici giornate ha decisamente scalato la classifica passo dopo passo e ora si gioca la sua occasione per merito del buon lavoro fatto dal gruppo. Concreta anche nel weekend contro il competitivo Asti con Di Cintio e la sua doppietta e El Meskin. Cade la terza Vanchiglia contro un grande Chieri, che in costante crescita trova un bel 2-0 ad opera di Caprari e Roncarolo che gli permette di mettersi davanti al’Asti in quarta posizione. Con personalità stravince la CBS, sono sei i gol che si riserva per il Pozzomaina che trova la porta solo con la rete di Oliviero, per i padroni di casa i complimenti vanno ad Elettri autore di una tripletta, realizzata con tanto di gol dal dischetto, a seguire a sfondare la rete sono Buffon su assist di Iannacone, Macagnone e Milanetto su assist di Flamini. Vince in casa il Casale contro il San Giacomo Chieri a cui non bastano i gol di Solinas e Isufaj, per i bianconeri punti utili per risalire ottenuti grazie al lavoro messo in campo dagli attaccanti Patrucco, Bergamelli e Casubolo che dal dischetto non sbaglia. Ottimo lavoro per i ragazzi del Mister Luca Agostino dell’SCA Asti che padroneggiano in campo contro il PSG segnando sei reti decisive, realizzate da Ponzano, Lico, Antonello, Masetti, Otranto e Scala. Infine è Lazzarino ha decidere il duello tra Acqui e Don Bosco Alessandria, donando punti che conducono il gruppo vincente alla undicesima posizione.

Registrati o fai l'accesso e commenta