Lunedì, 28 Novembre 2022

11 ^ GIORNATA - il punto su questa nuova giornata in cui vanno a ridisegnarsi le classifiche dei gironi, che si confermano sempre più corte.


 

GIRONE A

In testa al girone a + 4 dalla seconda Sparta Novara c’è ancora il Bulè Bellinzago, che con costanza e solidità ribalta una partita con punteggio iniziale favorevole alla Juventus Domo grazie al vantaggio ottenuto da una ribattuta a seguito di un rigore parato. A seguire nel secondo tempo sale la squadra del Mister Galli che la decide con Stangalini, Mucchietto e Forzatti. La doppietta di Chieragato e il gol di Lopez sono i protagonisti del duello tra Sparta Novara e Oleggio, per i bianchi di Novara punti assicurati contro la penultima in classifica. Di forza e personalità il Gozzano espugna il Città di Baveno, nonostante l’autogol concesso all’avversario trova il 3-4 grazie alla bellissima tripletta di Summa rifinita dalla rete di Bogogna, per i rosso blu punti decisivi in una classifica corta che li vede scalare in una terza posizione ad un passo dalla seconda Sparta.

 

A marcare questo gruppo a soli -3 punti troviamo le Volpi, che con grinta vincono a casa dell’Accademia Borgomanero grazie ai gol di Baudin, Dottrino e la doppietta siglata da Pani, per il Volpiano Pianese una rimonta vera e propria guardando alle prime giornate, che oggi gli consente di giocarsela fino in fondo come una squadra vincente. A trascinare l’Accademia, nonostante la sconfitta, sono i gol di Bodbariuk che in questa 11^ giornata trova una tripletta che fa sperare ma che non basta per ottenere punti. L’unico anticipo del sabato regala un punto a ciascuna della squadre, un pareggio amaro per un Verbania reduce da due sconfitte consecutive non molto rassicuranti, per l’avversaria Biellese invece un punto motivante che dona un ottava posizione. La partita più sorprendente vede la Ticinese battere il Gassino, a deciderla la rete di Chirighetti che con personalità trascina un gruppo in costante crescita, che di giornata in giornata garantisce ottime prestazioni contro avversarie sulla carta più forti. Infine ad avere la meglio nel duello di bassa classifica è il Diavoletti Calcio che un tris di gol ad opera di Prato e di Panipucci espugna l’Omegna.

 

 

 

GIRONE B

Tra gli anticipi di questa giornata un grande Ciriè Calcio vince di corto muso contro il competitivo Olympic Collegno grazie al gol di Decostanzo, per i nero azzurri sono nove i punti in classifica che gli permettono di salire in undicesima posizione al pari della Strambinese. Sono sette le squadre in un undici punti, tra queste in quarta staziona l’Alpignano, che nel sabato trionfa sul Marcadante con una prestazione di forza, sono cinque i gol messi a segno da Miceli, Greco che raddoppia, Chiechio e Dellavalle contro una Virtus che ci prova trovando la porta due volte con Momo e Simone, ma che successivamente dovrà arrendersi. Nell’altro anticipo di giornata la solida Pro Eureka vince in casa contro il Venaria Reale, con Cinti e la garanzia Trovato che centrano la porta avversaria e permettono al gruppo di marcare con costanza il Lascaris che staziona a + 4.

 

Bianco neri che ancora si confermano vincenti e avanzano grazie alla vittoria contro il Paradiso Collegno, a splendere in campo tra i ragazzi del del Mister Grungo il giovane Zamboni autore di una tripletta a seguire Persiano e Cruto riferiscono. Che Lucento, non ne sbaglia una e incassa il costante + 3 sul Lascaris, punti difficili ottenuti contro il forte VDA Charvensod che non possono fare altro che mettere in risalto il bel lavoro portato a termine dai ragazzi del Mister Commisso. Borgaro Nobis da sette come i gol piazzati all’ultima Vallorco che con fatica inizia a fare i conti con una classifica amara, a brillare tra i ragazzi del Borgaro il giovanissimo Pucci autore di quattro gol, dopodiché Molinari, Quaglieri, Polino fissano il punteggio. Cade la Strambinese contro il Quincinetto Tavagnasco che con Aresti ottiene tre punti e sale in ottava posizione a - 2 dall’Olympic Collegno.

 

 

 

GIORNE C

Un Chisola devastante distrugge il Bra con un punteggio record di stagione di ben tredici gol, tra questi anche due autoreti ad opera del Bra. Punti che facilitano la corsa del forte Chisola che nonostante la grandissima partita dovrà guardarsi bene le spalle dal secondo Pinerolo, a soli tre punti di distanza. Per i ragazzi di Iaccarino punti importati contro un Nichelino Hesperia che sa difendersi e che ci prova con il raddoppio di Boenzi ma Buzzi, Ponticelli e i due gol di Calizia nel secondo tempo decidono la partita. In terza posizione di classifica si consolida la posizione dell’Alba Calcio che con una grande prestazione batte la Saviglianese a casa in un 3-1 guidato da Bozhinov che trova il vantaggio nel primo tempo, dopodiché rifinisco nel secondo Sottimano e Martini.

 

Occasione sprecata per il Fossano che si stacca di qualche punto delle prime tre a causa del pareggio ottenuto in casa del Cumiana, una partita deludente nel quale nessuna delle due squadre riesce a sfondare la porta. A consolidare il suo quinto posto in una classifica decisamente molto corta è il Cuneo Olmo che cala il tris a casa della BSR Grugliasco con Boaglio e Necula che decidono la partita. Gran lavoro svolto dalla Giovanile Centallo che stravince con un 6-0 sul Pedona Borgo, nel primo tempo sono due le reti del vantaggio realizzate da Samaritano e Muratore, poi nella seconda parte di gioco arriva il gol di Grosso, torna in porta ben due volte Samaritano e rifinisce ancora Muratore. Infine finisce con un pareggio tra Salice e Saluzzo, a segno Alessandria e Sacchetto.

 

 

GIRONE D

Il Derthona vince a casa del Casale e si prende di forza la vetta del girone, salendo a pari punti di un Vanchiglia che pareggia con il forte Asti. È il giovane Tolomeo a prendersi la scena nella domenica pomeriggio, sono suoi i gol che permettono al Derthona di scalare la cima. A pari punti in seconda per differenza reti scende il Vanchiglia che in casa si ritrova a lottare con il forte Asti, una partita che termina con un 2-2, a segno i bianco neri nella prima parte di gioco con il raddoppio di Lupo, nel secondo tempo scende in campo l’Asti e ribalta il risultato grazie ai gol di Petkov e Cavazza. Ad un solo punto di distanza dalle prime due troviamo la Sisport che in casa vince contro il Don Bosco Alessandria grazie a Ragagnin capocannoniere dell’Under 14 e Patella.

 

Con personalità il Chieri batte il Pozzomaina rimanendo in una bella quinta posizione, quinta come i gol che si riserva in questa giornata, messi a segno da Canova (due reti), Caradonna, Roncarolo e Marasco. Ad ottenere lo stesso punteggio di 5-0 è la CBS che con grinta batte il PSG, in porta Miceli, Monterosso, Macagnone, Lorent e Iannacore. A -1 da quest’ultima si consolida la posizione di un Mirafiori che vince in casa dell’Acqui, con Mainero e il bomber Boldrino, non manca neanche quest’oggi la risposta da parte di Ez Raid che trova sempre la porta avversaria nonostante la sconfitta. Intanto cade l’SCA Asti in casa conto il San Giacomo Chieri, merito del duo Isufaj e Schito che hanno la meglio su Otranto.

 

 

11^ GIORNATA - Prova di forza del Ciriè Calcio che senza indugi ottiene tre punti contro il forte Olympic Collegno, Alpignano al top espugna la Virtus Mercadante mentre finisce con un pari tra Biellese e Verbania, Cumiana e Fossano. Ed è ancora Pinerolo, che vince e va a +7 dal Fossano.


 

GIRONE A

BIELLESE-VERBANIA CALCIO 1-1
RETI: Generelli (V); Albieri (B)

 

 

GIRONE B

CIRIE' CALCIO-OLYMPIC COLLEGNO 1-0
RETI: st 22’ Decostanzo

VIRTUS MERCADANTE-ALPIGNANO 2-5
RETI: pt 12’ Miceli, st 3’,6’ Greco, 13’ Chiechio, 19’ Dellavalle (A); Momo, Simone (V) 

PRO EUREKA-VENARIA REALE 2-1
RETI: Cinti, Trovato (P); Petrilli (V)

 

 

GIRONE C

CUMIANA SPORT-FOSSANO CALCIO 0-0

NICHELINO HESPERIA-PINEROLO 2-4
RETI: pt 10' Buzzi, 16' Ponticelli,  st 20', 30' Calizia (P); 2 Boenzi 

BSR GRUGLIASCO-CUNEO OLMO 1-3
RETI: 2 Boaglio, Necula (C); Hristov (B)

GIOVANILE CENTALLO-PEDONA BORGO 6-0 
RETI: 3 Samaritano, 2 Muratore, Grosso 

 

 

GIRONE D

SISPORT-DON BOSCO ALESSANDRIA 2-0
RETI: Ragagnin, Patella 

CBS SCUOLA CALCIO-PSG 5-0
RETI: Miceli, Monterosso, Macagnone, Lorent, Iannacore 

CHIERI-POZZOMAINA 5-0
RETI: 2 Canova, Caradonna, Roncarolo, Marasco 

 

 

10^ GIORNATA - tanti gol e classifiche molto corte sono il risultato di questa giornata di Campionato che vede protagonisti i giovanissimi classe 2009.


GIRONE A

Di personalità lo Sparta Novara si difende con un pari che sa di vittoria contro il Bulè Bellinzago, tre le reti realizzate nel primo tempo dai ragazzi di Novara, Centonze, Musone e Chieregato difendono il punteggio nella prima parte di gioco mentre nella seconda metà sale il Bulè che con Stangalini e Palmieri trova il pareggio. A -1 dallo Sparta avanza il Gozzano in una partita ampiamente dominata contro la Ticinese a cui non lascia possibilità di centrare la porta, a segno Summa, Bogogna e Bonetti raddoppiano. Per la Juve Domo sono Samà e Caffoni i due giovani classe 2010 a trovare i gol a casa di un GassinoSanRaffaele che però ha la meglio con Torre, Di Parigi e Savini mentre festeggia il Città di Baveno che con una bellissima prestazione trova il vantaggio sul Verbania sin dai primi minuti di gioco, i padroni di casa cercano di ribaltarla sul finale nel recupero ma senza successo. Di prepotenza avanza il Volpiano Pianese dopo il trionfo sull’ultima in classifica Omegna, non è da meno l’Accademia Borgomanero in casa dell’Oleggio che ne cala cinque ad opera di Strada, Bodnariuk, Valsesia e Guidetti. Bel lavoro firmato Diavoletti Calcio sulla Biellese, Prato e Giarola si prendono la scena sul prato erboso contro un avversario competitivo, possiamo dire in conclusione che questa decima giornata mette in risalto quanto questa classifica sia molto corta e quanto possa cambiare di giornata in giornata, insomma ne vedremo delle belle.

 

 

GIRONE B

Finisce 0-0 tra Olympic Collegno e Lucento, gran lavoro difensivo per i ragazzi del Mister Di Parigi che fermano sul campo le possibilità in area del forte Lucento in un pareggio che sa di vittoria e che li avvicina alla zona calda della classifica. Ancora Lascaris, per i bianco neri Cruto, Margiotta,  Persiano e Trucchero fissano il vantaggio sul Venaria Reale mentre è battaglia per il terzo posto in classifica tra VDA Charvensod e Pro Eureka, è la prima ad avere la meglio e a salire a pari punti della seconda grazie ad un duello importante deciso da Borettaz e Giresi, per la Pro Eureka è ancora Trovato a concludere nella porta avversaria. A -9 dalla vetta troviamo l’Alpignano che convince contro il Quincitava con una prestazione incisiva, il Mister Domizzi può essere più che soddisfatto per la prestazione dei suoi che consente la marcatura sulle avversarie in una classifica cortissima. Sono sei i gol che il Borgaro si riserva per un Mercadante che fino alla fine cerca di difendersi, a deciderla Pucci, i due gol di Barrera, Dileno, Amoroso e Coletta, mentre per la Virtus spicca il giovane Corda che tenta il tutto per tutto regalandosi una tripletta. Di sostanza il Paradiso Collegno sul Vallorco, sono sette le reti del vantaggio che decidono la partita, infine è la Strambinese a prendersi la scena in casa contro il Ciriè con Tenca che raddoppia e Casalatina a trovare la porta.

 

 

GIRONE C

Ci prova il Saluzzo e lo fa con una bella prestazione contro la favorita Chisola, un solo gol allontana i granata dall’impresa di un pareggio contro una squadra dominatrice dentro e fuori dal girone. Sono Bagnis e Alessandria dal dischetto a trovare la porta mentre a rifinire il tutto per la squadra vincente i giovani Persico, De Luca e Tomatis. A meno tre dalla capolista si parcheggia il Pinerolo, che di prepotenza trova un netto vantaggio sul Salice Fossano a cui non basta Cardone e Racca. Delude il mach di giornata tra Fossano e Giovanile Centallo che termina con un pari senza gol, mentre di forza l’Alba Calcio si avvicina alle prima tre del girone trovando ben otto gol a casa del Bra, tripletta per Negro e Sottimano, in porta anche Martini e Cardellino. Cade il Cumiana in casa del Cuneo Olmo, che stravince contro un avversaria che si ritrova a dieci giornate con un proseguo di stagione in netta salita, per l’Olmo una vittoria meritata capitanata da Boaglio e Bruno che raddoppiano e da Berardo e Mellano. Finisce con un pareggio tra Pedona Borgo e Nichelino Hesperia, Fantino e Pancera sfondano la porta del Nichelino che in risposta aggancia il punteggio con Di Vietri e Lopez. Nel frattempo è la Saviglianese ad aggiudicarsi punti sul BRS Grugliasco, la doppietta di Caruso e il gol di Velay decidono il risultato e permettono alla squadra del Mister Guerrini di avanzare in decima posizione.

 

 

GIRONE D

Mastrototaro, De Gregorio, Lupo e Mereu affondano la porta avversaria del Pozzomania regalando punti importanti che garantiscono la vetta del girone al Vanchiglia. A -2 dalla capolista ancora Derthona che in costante marcatura    batte l’SCA Asti con un corto muso firmato Miotti. A pari punti dalla seconda troviamo l’Asti che con una prestazione a dire poco devastante porta a casa un vittoria da 15, come il numero dei gol afflitti ad un Casale in crisi, probabilmente una disfatta causata dalle tante assenze “avevamo dodici malati con influenza e in campo sei ragazzi del 2010”. Tutto facile per la Sisport che in quarta trova punti sul PSG con le reti di Pallotta e D’Agostino, lavoro portato termine anche dal Chieri che ritrova costanza di giornata in giornata, lo sa bene il Don Bosco Alessandria a cui ne fa cinque, è Caprari a portarsi il pallone a casa grazie alla sua bella tripletta. L’unico pareggio di giornata se lo assicurano il Mirafiori e la CBS, per entrambe due gol siglati da Mainero e Boldrino e da Monterosso e Macagnone, un pari che sa di vittoria per gli ospiti della CBS che salgono in classifica con un distacco di un solo punto dal Mirafiori. Infine vince il San Giacomo Cheri in casa contro l’Acqui, per un 3-2 che profuma di ottava posizione.

INTERVISTA - Due chiacchiere con i fratelli Jacopo e Alessandro Aresti giovanissimi calciatori che condividono la loro fede bianco nera e che con passione e ambizione si dilettano nel settore giovanile Piemontese. Per Jacopo, classe 2008, un nuovo inizio come punta d’attacco della Strambinese, squadra del girone A che fa i conti con una classifica amara. Anche per Alessandro è un nuovo inizio, il giovanissimo classe 2009 dopo tanti anni alla Alicese Orizzonte approda nella difesa del competitivo Quincinetto Tavagnasco.


 

Jacopo Aresti - Under 15 Regionale - attaccante della Strambinese

 

Da quanto tempo giochi a calcio e da quanto alla Strambinese?

“Gioco a calcio da dieci anni, ho iniziato quando avevo circa quattro anni e questo è il mio primo anno alla Strambinese".

 

Come ti stai trovando alla Strambinese?

“Come ambiente benissimo, mi sono trovato subito bene con i miei compagni di squadra e devo dire che per quanto riguarda il calcio ci sono molte qualità tecniche individuali”.

 

Un inizio di stagione difficile guardando la classifica, dove credi possa migliorare la squadra?

“Di sicuro sul carattere, dobbiamo migliorare e metterci più grinta nelle partite di valore. Il nostro obbiettivo quest’anno è quello di puntare alla salvezza. Siamo consapevoli che è stato un inizio con delle difficoltà, direi un inizio in salita ma nonostante tutto cercheremo di riprenderci subito e fare di più”.

 

In queste prime giornate che avete giocato, ci sono stati duelli dove potevate portare a casa qualche punto in più?

“Si sicuramente si, nella prima partita contro la Biellese si poteva fare sicuramente di meglio, oltre un pareggio e anche in quella contro il Romagnano il risultato poteva essere diverso, direi che quella è stata una partita discutibile sotto qualsiasi punto di vista”.

 

L'obbiettivo di stagione per la tua squadra?

“La salvezza, per ora”.

 

A quale attaccante ti ispiri?

“Mi piace molto Dusan Vlahovic, per la grinta che ci mette in campo”.

 

Il tuo sogno?

“Spero di continuare a giocare a calcio. Se uno ci crede davvero magari ci può arrivare, anche se la strada è lunga e in salita”.

 

 

Alessandro Aresti - Under 14 Regionale - difensore del Quincitava

 

Come è nata la tua passione per il calcio?

“grazie a mio padre che mi ha fatto vedere le prime partite e anche grazie ad un mio amico di scuola con cui ho iniziato a giocare a calcio e da li è nata questa passione”.

 

Al momento il Quincitava fissa l’ottava posizione in classifica, è il risultato che ti aspettavi per questo inizio?

“Siamo una bella squadra abbiamo tutti delle buone qualità e siamo messi bene in tutti i ruoli, ma sinceramente mi aspettavo di trovarci più in basso in classifica. Quindi direi che ora sta andando più che bene”.

 

C’è armonia nel gruppo squadra?

“Si, siamo un bel gruppo, siamo tutti uniti, io sono riuscito a legare subito sin dal mio arrivo ma loro sono stati bravi a farmi sentire bene e ad accogliermi nel modo migliore, infatti per questo li ringrazio”.

 

Da difensore centrale, quale giocatore avversario e quale squadra ti ha messo più in difficoltà per ora?

“Il giocatore che mi ha messo più in difficoltà è Trovato della Pro Eureka, come squadra direi il Lascaris perché la partita contro di loro è stata proprio difficile di più rispetto a quella con il Lucento, con loro abbiamo giocato abbastanza bene abbiamo avuto anche molte opportunità da entrambe le parti anche se non siamo riusciti a finalizzare e alla fine hanno vinto loro”.

 

Cosa ti auguri per la tua squadra e qual’è l’obiettivo principale?

“Il nostro obbiettivo all’inizio era salvarsi, poi vedendo che stiamo andando bene ci piacerebbe anche puntare ad una sesta, settima o anche quinta posizione di classifica. Abbiamo le qualità per giocarcela”.

 

A quale difensore ti ispiri?

“Il mio idolo di sempre è Giorgio Chiellini”.

 

Da difensore dove credi di dover migliorare?

“Devo migliorare le letture difensive che non sono il mio forte, il Mister Cosentino mi sta aiutando molto in questo e lo ringrazio, è molto presente e mi fa capire dove sbaglio per migliorami e fare tutto al meglio”.

 

 

 

9^ GIORNATA - si ridisegnano le classifiche dei gironi, commenti post-partita di alcuni Mister Antonio Verri dell’RG Ticino, Giuseppe Squillace del Borgaro Nobis e Giuseppe Alessi del Chisola


GIRONE A

Avanza in solitaria il Bulè Bellinzago, che da imbattuta espugna con maestria l’Oleggio Sportiva, per il marcatore Stangalini si sale in doppia cifra grazie alla doppietta ottenuta in questa giornata, Fasci, Blasi e  Forzatti rifiniscono per l’1-5. A vincere lo scontro di alta classifica è lo Sparta Novara che con Chieregato e Paglia non lascia scampo al GassinoSanraffaele, per i rosso blu un’amara sconfitta che li lascia in una provvisoria quinta posizione. La sorpresa di giornata non può non essere la Ticinese che con grinta batte il competitivo e forte Verbania con un risultato meritato e combattuto fino alla fine, a confermarlo è il Mister Antonio Verri alla guida dell’RG Ticino, “credo sia stata una partita vissuta con grande agonismo da entrambe le parti. Siamo partiti bene nel primo tempo andando subito sul 2-0. Poi abbiamo subito il ritorno del Verbania che è una ottima squadra, finendo il primo tempo sotto di un gol (3-4). Siamo rientrati in campo nel secondo tempo con la voglia di vincere e ci siamo riusciti, con due gol che ci hanno permesso di portare a casa i 3 punti. Sono contento del lavoro che stanno facendo i ragazzi, sono disponibili e cercano di seguire ciò che gli viene detto e proposto. Siamo partiti con l’obiettivo di farli migliorare di settimana in settimana e ovviamente fare più punti possibili in modo da poterci salvare il prima possibile, poi quello che verrà in più sarà tutto che guadagnato”.

Complimenti alla Ticinese per la vittoria ottenuta, che al momento li conduce in decima posizione a pari punti dell'Accademia Borgomanero, squadra che anch’essa ha dominato a suon di poker contro l’Omegna, con Valsesia, Guidetti, Zaretti e Masala come marcatori. È sempre Savoia a decidere le partite del Città di Baveno, in questa domenica spicca la sua doppietta al Diavoletti Calcio, Pirazzi sigla il 3-0, per il talento del Baveno Savoia si contano 14 gol di stagione in 9 giornate che gli permettono di salire in vetta alla classifica marcatori assieme ad altri pochi elementi classe 2009. A -1 dal Verbania si consolida la posizione del Gozzano a cui è bastato il gol di Summa per trionfare a casa della Juventus Domo mentre finisce in parità tra Biellese e Volpano Pianese, un grande lavoro per i bianco neri che fermano una squadra reduce da consecutive vittorie, un pareggio siglato da Gasparini e Blotto, per le Volpi da Conforti e Suqeut.

 

GIORNE B

Alla guida del girone sempre la solida e rampante Lucento che continua imperterrita a governare sul campo, in questa giornata sono cinque i gol di vantaggio sull’avversaria Strambinese che incassa il colpo con consapevolezza, a deciderla Cardona, Scutigliani, Perardi, Balestra e Foti. A -5 dalla testa di serie troviamo il Lascaris che in casa trionfa sul VDA Charvensod con un gran risultato firmato dalla tripletta di Margiotta e dal gol di Zamboni, una vittoria meritata per i bianco neri che ritrovano i tre punti dopo il pareggio contro l’Olympic Collegno. Ed è proprio quest’ultima a cadere contro la Pro Eureka che splende con il tris siglato da Trovato, Caradonna e Scaccia, in sintesi una bella prestazione motivante che conduce il gruppo a -1 dal Lascaris. Dopo la sconfitta con la capolista torna a vincere l’Alpignano, per i bianco celesti sono quattro le reti realizzare in casa del Ciriè a cui non lascia scampo, un punteggio concretizzato dalla doppietta del giovane Sancisca e dalle reti di Greco e Mangino.

 

Ad agguantare la settima posizione è il Borgaro Nobis del Mister Giuseppe Squillace che in casa del Quincinetto Tavagnasco trionfa con un 1-2 siglato Barrera e Barbagallo. Per il gruppo una seconda vittoria consecutiva dopo la caduta con il Lucento che ridà grinta e stimoli per proseguire nel migliore dei modi. A commentare lo scontro avvenuto contro il Quincitava è proprio chi siede sulla panchina del Borgaro Nobis, il Mister Squillace “sabato è stata una bella partita su un campo difficile, il Quincitava è una squadra tosta da affrontare, è stata una battaglia dove i miei ragazzi si sono fatti trovare pronti, d'altronde è la nostra mentalità testa, cuore e grinta. Penso che la nostra forza è il gruppo, sono stati tre punti d’oro che ci portano a ridosso delle prime cinque nonché nostro obbiettivo. Abbiamo iniziato benissimo la stagione con il Super Oscar uscendo ai quarti per i fatali rigori. In campionato stiamo facendo bene sotto ogni punto di vista, anche nella sconfitta troviamo il modo di migliorarci, alleno ragazzi eccezionali che si sono applicati nei vari moduli in campo nonostante il primo anno nel settore giovanile, adesso passo dopo passo proseguiamo con il nostro percorso perché come si dice i cavalli si vedono all’arrivo e non alla partenza”. Buon lavoro ai ragazzi del Borgaro Nobis, lavoro e impegno che ripagano anche il Paradiso Collegno che cala il tris contro il Venaria Reale a deciderla Sandu, Tiana e Serra, mantre la Virtus Mercadante con Corda, Herghelogiu, Ntoujourn e Said espugna con maestria il Vallorco a cui non basta la rete di Quagliotti.

 

GIRONE C

“Nel primo tempo ci hanno messo in difficoltà e abbiamo fatto un po’ di fatica a trovare le nostre solite giocate, nel secondo tempo abbiamo fatto molto meglio e meritato la vittoria. In generale sono molto soddisfatto del mio gruppo, stiamo crescendo partita dopo partita e abbiamo ancora grossi margini di miglioramento” queste le parole del Mister del Chisola Giuseppe Alessi, trascinatore di una squadra solida e imbattuta che staziona nel primo posto del girone e nella classifica complessiva del Campionato Regionale, gruppo che questa domenica ha ampiamente dominato sul forte e secondo in classifica Pinerolo. Per il Mister Alessi solo che complimenti per il lavoro che sta svolgendo con i suoi ragazzi che si mostrano sempre pronti.

 

Solido è il Fossano che nell’anticipo del sabato espugna con Gotta e D’Apice il Nichelino Hesperia, avvicinandosi così alla seconda Pinerolo. Di corto muso l’Alba Calcio sul BSR Grugliasco, per i ragazzi del Mister Chiarla Nicola punti importanti acquisiti in un duello avvincente dove Bozhinov con una doppietta, Martini e Sottimano si prendono la scena. Cade la Giovanile Centallo contro un’ottimo Cuneo Olmo, una partita dove primeggiano Boaglio, Zakaria e Bruno ma dove non manca la rete del solito Samaritano per gli avversari. È il giovane Breuza a prendersi il pallone dopo l’incontro tra Cumiana e Saviglianese partita dove il bomber assicura il vantaggio ai padroni di casa. Finisce senza gol e con un pari tra Salice e Pedona Borgo, risultato diverso per Bra e Saluzzo dove entrambe trovano la porta nonostante il pareggio, con Bagnis e Pettinotto per il Bra e Vetro e Tidona per il Saluzzo.

 

GIRONE D

Sono tre i gol che il Vanchiglia riserva al Don Bosco Alessandria un tris che concede un +2 sulle avversarie in seconda e che permette alla squadra di mostrare le sue costanti qualità, a fissare il punteggio i giovani Mastrototaro, Catanzaro e Ledda. Sono il Derthona e l’Asti le due squadre a pari punti del girone che ad ogni giornata si mostrano sempre più concrete e competitive, lo sanno bene l’Acqui e il Pozzomaina le loro avversarie della nona giornata a cui non hanno lasciato scampo. Derthona che primeggia con un poker guidato da Miotti in raddoppio e da Lacelli e Tolomeo mentre per l’Asti i gol piazzati al Pozzomaina sono sette, di cui tre realizzati dal marcatore Flore, che così facendo avanza nella Marcatori, a seguire Sigliano con due reti e infine Pecora e Manta rifiniscono.

 

Protagonista del sabato il trionfo della Sisport sul Mirafiori che con 21 punti avanza in quarta marcando a distanza di un solo punto Derthona e Asti. Per i bianco neri punti importanti ottenuti grazie ai gol di D'Agostino, Cattalano e Castagneti. Ben fatto Chieri che ne fa quattro al PSG, i marcatori Tomoud e Caprari la decidono, più difficile per il San Giacomo Chieri che cade in casa della CBS, squadra che trova un determinante vantaggio che gli consegna tre punti che profumano di quinta posizione a concretizzare il tutto Buffon, Macagnone, Flamini e Monterosso. L'unico pareggio del girone se lo giocano Casale e SCA Asti in quella che i maestri del calcio chiamerebbero la partita perfetta, un 1-1 combattuto, siglato da Tudisco e Casubolo.

9^ GIORNATA - La Biellese frena il Volpiano Pianese, Alpignano da poker, vittoria del Borgaro Nobis sul Quincinetto Tavagnasco e ancora Fossano.


GIRONE A

BIELLESE-VOLPIANO PIANESE 2-2
RETI: Conforti, Suqeut (V); Gasparini, Blotto (B)

GIRONE B

CIRIE' CALCIO-ALPIGNANO 0-4
RETI: pt 21’ e st 7’ Sancisca, pt 27’ Greco, st 33’ Mangino

QUINCINETTO TAVAGNASCO-BORGARO NOBIS 1-2
RETI: Barrera, Barbagallo (B); Olandini (Q)

PARADISO COLLEGNO-VENARIA REALE 3-0 
RETI: Sandu, Tiana, Serra 

PRO EUREKA-OLYMPIC COLLEGNO 3-0
RETI: Trovato, Caradonna, Scaccia 

GIRONE C

CUMIANA SPORT-SAVIGLIANESE 3-2
RETI: 3 Breuza (C); Moccia, Velay (S)

NICHELINO HESPERIA-FOSSANO 0-2
RETI: pt 8’ Gotta, st 33’ D’Apice

GIOVANILE CENTALLO-CUNEO OLMO 1-3
RETI: Boaglio, Zakaria, Bruno (C); Samaritano (G)

GIRONE D

SISPORT-MIRAFIORI 3-1
RETI: D'Agostino, Cattalano, Castagneti (S); Boldrino (M)

CBS SCUOLA CALCIO-SAN GIACOMO CHIERI 4-2
RETI: Molinari, Isufaj (S); Buffon, Macagnone, Flamini, Monterosso (C)

CHIERI-PSG 4-0
RETI: pt 10', 14' Tomoud, 26' e st 9' Caprari

INTERVISTA - due chiacchiere con il Mister Fabio Sansone della Juventus Domo che alla guida di ben due squadre si destra tra gli Allievi dell’Under 17 e i ragazzi della Juniores Under 19. Una parentesi rivolta soprattutto ai ragazzi del 2006 che la passata stagione da Allievi hanno agguantato un bel terzo posto nel loro Campionato Regionale e che ora si ritrovano a duellare ai Provinciali con l’obbiettivo di riportare la categoria in casa granata.


I suoi classe 2006, la scorsa stagione hanno ottenuto un gran bel risultato nel Campionato Regionale con quale spirito sono ripartiti a settembre dal Campionato Provinciale?

“Il Campionato Provinciale è stato obbligato, perché purtroppo l’anno scorso i ragazzi della Juniores Regionale della Juventus Domo sono arrivati ultimi. E per questo motivo i ragazzi del 2006 ora si giocano tutto nei Provinciali. Dispiace un po perché ci sono state tante altre squadre che sono arrivate sotto a loro e hanno fatto ripescaggio e sono tornate in corsa. È andata così, ora siamo comunque ripartiti abbastanza bene, siamo secondi a due punti dalla prima che è il Verbania, tutti i ragazzi si stanno allenando bene e si stanno dividendo perché in questo momento c’è un piccolo problema di numero. Ad inizio anno avevamo pochissimi ragazzi per affrontare due categorie poi alla fine se ne sono aggiunti un po. In questo momento sono molto sincero sono diventato io l’allenatore di tutte e due le categorie, sia degli Allievi, sia della Juniores Provinciale.

I miei 2006 si stanno dividendo giocando alcuni con gli Allievi e altri con la Prima Squadra visto che quest’ultima sta vivendo un po’ di problemi a livello di infortuni, è una grande opportunità giocare in Promozione per ragazzi più piccoli ma chiaramente richiede uno sforzo maggiore".

 

Il gruppo della Juniores ha dimostrato la passata stagione di avere ottime qualità, a chi va il merito per averli tenuti tutti in squadra?

“Io sono appena arrivato perciò il merito va alla Società che è stata molto vicina a questi ragazzi, ha spiegato a tutti quanti il fatto che ci potessero essere vie diverse per poter affrontare una stagione come questa, per poi avere anche degli input per l’anno prossimo. Di quelli che c’erano l’anno scorso ne sono rimasti circa l’80%, forse solo due o tre hanno lasciato il gruppo per squadre come il Gozzano. Devo dire che la Società ha gestito più che bene il gruppo, anche perché se devo dire la verità in tutti gli anni che ho allenato questo dei 2006 è un’ottimo gruppo a livello sia di amicizia, sia a livello tecnico e caratteriale. È una squadra dove si può lavorare bene e dove i ragazzi si mostrano presenti senza mancare mai agli allenamenti e questo è fondamentale”.

 

Contate 5 vittorie e 2 pareggi in sette giornate, è contento del lavoro che state facendo in questo inizio di stagione?

“Si soddisfattissimo, mi dispiace per i due pareggi perché il primo ce l’hanno strappato con un gol bellissimo all’ultimo momento, noi stavamo vincendo però sul finale ci hanno fatto un grandissimo gol e non si può dire nulla. Il secondo pareggio è un risultato ottenuto con rammarico, perché nella stessa giornata avevo tutte e due le squadre che alleno a causa di un anticipo degli Allievi, perciò ho dovuto mandare alcuni ragazzi a giocare in Under 17 e altri in Juniores, avevo la panchina ristretta da ambo le parti. Comunque se devo dirla tutta il secondo pareggio è stato un pochettino rubato dall’interpretazione dell’arbitro che a modo mio non è stato del tutto giusto, lì forse avremmo potuto portare qualcosa in più a casa. Per il resto delle partite sono più che soddisfatto”.

 

Non è sicuramente semplice riuscire a gestire due squadre, come ci riesce?

“Non sono da solo, perché l’allenatore che era degli Allievi mi sta dando una mano come secondo allenatore, parlo di Diego Galli. Tramite la Società e noi due abbiamo deciso di gestire la cose tramite un solo allenatore che potevo essere io o lui, siccome l’altro allenatore è un buono abbiamo deciso di comune accordo che potevo farlo io e che lui mi avrebbe dato una mano”.

 

Ci sono delle individualità importanti?

“Ci sono due 2006 che da inizio stagione vengono con noi il sabato a giocare ma non li alleno io perché ora mai si sono integrati nella rosa della Prima Squadra, parlo di Francesco Zani e Filippo Gianola. Lo stesso Zani va anche in Rappresentativa, tra l’altro dispiace perché l’anno scorso pur essendo arrivati in alta classifica nessuno dei ragazzi è stato preso in considerazione”.

 

L’obbiettivo principale della stagione per le sue due squadre?

“Per quanto riguarda la Juniores arrivare nelle prime quattro in classifica per poter accede alla Coppa Piemonte e arrivare in semifinale, li in automatico si accede ai Regionali. Oppure vincere il Campionato Provinciale. Con gli Allievi l’obbiettivo è arrivare nelle prime tre. Ad oggi ci sono 32 ragazzi che mi stanno dimostrando molto, con loro si lavora bene, inoltre io e Diego stiamo trovando un’ottima gestione, fluida ed equilibrata. Quindi per il momento sta andando tutto bene speriamo che si possa continuare fino alla fine”.

8^ GIORNATA - Vittorie e sconfitte sono i Sostantivi di giornata per i giovanissimi dell’Under 14. Commento post-partita ad opera dei Mister Roberto Zaccarella dell’Oleggio, Andrea Gallelli del GassinoSanRaffaele, Michele Signoriello della Virtus Mercadante, Alessandro Grungo del Lascaris, Gianni Pecoraro della Giovanile Centallo, Starace del Nichelino Hesperia e Davide Di Donato del Casale. 


GIRONE A

A comandare il girone con sei vittorie e due pareggi è il Bulè Bellinzago, che affonda un altro +3 contro l’Accademia Borgomanero, a deciderla la tripletta del talentuoso Stangalini e i gol di Palmieri, Laface e Marciaz tutti giocatori che dimostrano sempre di giornata in giornata le loro qualità, con la garanzia di avere successo come gruppo ma anche come singoli in una classifica marcatori di stagione che vede tanti elementi validi crescere. A marcare la prima in classifica è il forte e fisico Verbania del Mister Luca Vischi che contro la Juventus Domo vince grazie alla rete di Biggio messa a segno nella seconda metà di gioco, per i granata sconfitta amara contro un’avversaria temibile sul campo. Convincono i ragazzi del Mister Stangalino per uno Sparta Novara incisivo in casa del Gozzano, Chieregato e Bosetti trovano i gol che conducono il gruppo a -4 dalla vetta. Nell’anticipo del sabato ne esce sconfitto l’Oleggio contro il GassinoSanraffaele, ma nonostante l’assenza di punti il Mister Roberto Zaccarella si mostra contento della grinta che i suoi hanno portato in campo nella seconda metà di gioco,“Primo tempo meritatamente chiusa in vantaggio dal Gassino, noi come sempre prendiamo gol nei primi minuti di gioco e ci vuole tempo prima di capire come siamo messi. Secondo tempo nostro migliore degli avversari siamo entrati in campo con uno spirito diverso e si è vista la differenza. In ogni caso hanno meritato loro la vittoria senza ombra di dubbio”.

In risposta a questo duello arriva anche il commento del Mister Andrea Gallelli che alla guida del Gassino descrive questa giornata come una “partita dal sapore dolce amaro. Dolce per il risultato e la prestazione.

Amaro per l'infortunio di Amir Ben Salah che lo terrà fermo oltre un mese. Siamo riusciti a segnare subito con Diparigi ed Alvaro nel primo tempo per poi trovare il terzo gol ad inizio ripresa. Questo ha dato modo ai ragazzi che giocano meno di partecipare attivamente alla gara e anche loro sono stati all'altezza della situazione. Il percorso di crescita deve essere per tutti continuo e costante, stanno interpretando al meglio questo spirito al di là di quelli che sono i risultati. Non menziono nessun singolo appositamente perché specie in queste categorie si ha il bisogno di essere sempre equilibrati ma elogio il gruppo nel suo complesso anche se abbiamo molto da lavorare e migliorare, me compreso, ma siamo qui per questo”. L’altro duello del sabato ha visto trionfare il Volpiano sul Città di Baveno, a cui anche oggi non è bastato il gol di Savoia, talento che fissa la sua posizione in alta classifica marcatori mostrandosi sempre incisivo sul campo, alla guida delle Volpi invece troviamo Defazio, Baudin, Dattrino e Suquet che con carisma trovano un gran poker. Convince la Biellese con un’altra bella tripletta a casa dell’Omegna, per i ragazzi del Mister Alloisio punti importanti che avvicinano il gruppo ad altre squadre altrettanto competitive. Per finire di orgoglio la Ticinese che con grinta espugna il Diavoletti Calcio con la doppietta di Huqi e i gol di Errera e Inzerrillini, una partita dominata sul campo che porta al gruppo una seconda vittoria tutta che meritata e che gli garantisce il sorpasso in classifica proprio sulla medesima.

 

GIRONE B

Tre gli anticipi di questo girone hanno visto la vittoria della Pro Eureka, del Quincinetto Tavagnasco e il pari tra Olympic Collegno e Lascaris. Il primo scontro ha visto cadere la Strambinese in casa senza gol, contro una Pro Eureka forte e sempre decisiva che con ben otto reti di vantaggio avanza in una classifica molto corta. A -3 da quest’ultima troviamo un bel Quincitava che a casa della Virtus Mercandante battaglia in maniera serrata per poi trionfare con due gol di vantaggio sul finale di gioco. Sconfitta che il Mister Michele Signoriello del Mercadante commenta così: “la partita è finita 4-6, iniziata con un palo e due occasioni per noi, dopodiché c’è stato il contropiede loro con tanto di contrasto col portiere dove l'arbitro non ha fischiato, azione che ha portato l’avversario in vantaggio. Verso il 12’ rigore per noi poi diverse ripartenze loro che conducono al 1-3. Nel secondo tempo ho fatto due cambi e dopo 5 minuti è arrivato il gol di Corda per il 2-3, al decimo tiro loro da circa trenta metri e fanno 2-4, poi al 13’ minuto segna ancora Corda e al 16’ segna Ntoujourn e siamo 4-4. Sul finale punizione per loro e palla vagante in area li porta in vantaggio di 4-5, dopo abbiamo provato a segnare ma a due minuti dalla fine un altro tiro da fuori area sigla il 4-6. Buona prestazione nostra a differenza di Ciriè, si poteva vincere ma anche perdere, ci hanno punito due disattenzioni e tre tiri da fuori area, comunque loro hanno meritato di vincere usando più malizia e cattiveria nelle conclusioni”.

Così il Mister del Mercadante ci descrive questo scontro che si può definire motivante per un gruppo di giovani che ha tentato di portarsela a casa e che ha peccato sul finale. Protagonista di giornata è sicuramente il duello di alta classifica finito in parità tra l’Olympic Collegno e il Lascaris, due squadre di livello che a pari punti nel girone hanno combattuto lealmente mostrando qualità. Dalle parole del Mister Alessandro Grungo del Lascaris emerge un po’ di rammarico per degli errori commessi che hanno agevolato in qualche modo l’avversario, infatti “secondo me non siamo partiti benissimo nei primi 15 minuti. Dopodiché, a parer mio abbiamo fatto una buona partita su un campo difficile e contro un avversario tosto. Peccato per il risultato finale perché 2 goal su 4 gli abbiamo proprio regalati noi. Dovevamo e potevamo fare meglio in quelle due occasioni. C'è un po' di rammarico sinceramente, ma dagli errori si impara sempre e si cerca di uscirne più forti e non sbagliare più le prossime volte”.

Ancora VDA Charvensod, sono cinque i gol che segna al Paradiso Collegno, torna in rete il giovane Chira, seguono la doppietta di Giresi e i gol di Borettaz e Perrier. Intanto la prima in classifica Lucento prosegue da imbattuta trionfando sull’Alpignano di corto muso, mentre il Borgaro Nobis ne fa tre al Ciriè dominando nel gioco. Al Vallorco non basta Campana contro un Venaria Reale che si aggiudica il successo grazie ai giovanissimi Ike e Fantolino.

 

GIRONE C

A giocarsela e a vincere questa domenica è la quarta in classifica Giovanile Centallo guidata dal Mister Gianni Pecoraro, che a casa della Saviglianese ottiene punti importanti grazie ai gol di Armando e Olivero. Partita che si può definire equilibrata anche per il punteggio ottenuto, un buon lavoro svolto dai padroni di casa che però non sono riusciti a concretizzare in tema di punti. Lo stesso Mister Pecoraro del Centallo esordisce dicendo “comincio facendo i complimenti alla Saviglianese, ho visto una squadra coriacea, con alcune individualità importanti soprattutto a centrocampo. L'incontro è stato equilibrato, anche se abbiamo avuto 5 o 6 palle goal davvero nitide, due traverse, ma non siamo stati abbastanza convinti da concretizzarle in goal. È una cosa sulla quale dobbiamo lavorare, visto che si è già verificata nel corso della stagione. Va da sé che non chiudendo le partite quando abbiamo le occasioni lasciamo spazio e possibilità di recupero agli avversari. In definitiva, continuiamo a lavorare per cercare di migliorarci”.

Chiamiamolo pure girone del sabato, con Sottile e Pucci che la decidono per il Chisola sul Pedona Borgo, mentre è ancora goleada per il Pinerolo, che ne fa sei al Bra. La doppietta di Negro e i gol di Bozhinov e Kassimi dell’Alba Calcio fissano il punteggio in casa del Saluzzo, nel frattempo finisce in parità e senza gol tra BSR Grugliasco e Cumiana. Ad aggiudicarsi la vittoria nel derby è il Fossano che ha la meglio sul Salice, grazie al bei gol realizzati da Racca, Gotta e Cagnolo.

 

Cade il Nichelino Hesperia contro il Cuneo Olmo merito di una autorete che decide la partita, per il Mister Starace del Nichelino “una gran bella gara! Due belle squadre tenaci e combattive. L'Olmo sicuramente qualcosa in più nelle individualità, noi sicuramente di più a livello di gioco di squadra. Un primo tempo in cui noi abbiamo avuto un pressoché totale controllo del gioco con diverse occasioni per consolidare il vantaggio di 2 a 1 con cui si è concluso il primo tempo. Secondo tempo storia diversa. L’Olmo con i cambi riesce a ribaltare l'inerzia della partita inserendo sugli esterni giocatori molto rapidi e bravi tecnicamente che hanno tenuto costantemente sotto pressione la linea difensiva del Nichelino. Squadre molto lunghe hanno offerto molte occasioni da rete per entrambe le squadre, con l'Olmo che ha saputo coglierne di più. Gran bella partita, anche se l'amarezza per le occasioni non colte e per un direttore di gara che, nei momenti chiave della partita, non ha avuto il coraggio di fare scelte più coraggiose. Siamo comunque in crescita e ritengo che questa sia stata la miglior partita dei miei calciatori da quando lavoriamo insieme, sempre al netto degli errori sui quali lavoreremo. I ragazzi faranno una gran bella stagione fino alla fine”.

 

GIRONE D

A -2 dalla vetta si consolida la posizione per il Derthona, che in casa batte la CBS con Lacelli e Kharroubi, per gli avversari a varcare la porta è Monterosso nel secondo tempo. A decidere Mirafiori vs Chieri è Boldrino nei primi minuti del secondo tempo, vittoria importante che permette al gruppo di avvicinarsi in classifica alla forte Sisport di cui dista di solo tre punti. Tutto facile per il Vanchiglia in casa del PSG, dove De Gregorio, Lupo e La Piana garantisco il vantaggio decisivo, confermandosi la squadra che al momento risulta essere la più incisiva in quanto vittorie e punteggio. Ancora Asti che avanza di pari passo in classifica con il Derthona, i giovani Maravetano e Ferello segnano contro il Don Bosco Alessandria a cui non basta il gol del solito e incisivo marcatore Gotta. In quarta posizione di classifica troviamo la Sisport che trionfa con un ampio vantaggio reti sul San Giacomo Chieri, sono nove i gol che la portano ad esultare. A spiccare il grande attaccante Ragagnin protagonista indiscusso non solo della partita ma anche di una stagione in cui varca la vetta dei marcatori, sono cinque le reti che ha realizzato solamente nella giornata di ieri, conferma del fatto che ci troviamo davanti ad un talento, che si impone con costanza e qualità tecnica. Sono Ponzano e Levo i marcatori avversari che decidono il punteggio tra SCA Asti e Acqui, in un pareggio che consente di fare un passettino ad entrambe in termini di punti, infine è il Casale a trionfare contro il Pozzomaina con un grande tris ad opera di Vaccarone e Tagliavia che raddoppia. Una vittoria meritata che il Mister Davide Di Donato commenta così: "la partita Pozzomaina vs Fbc Casale parte già dai primissimi minuti con occasioni nitide ma sfruttate non nel miglior modo per la casa ospite con una traversa seguita poi da un tiro a lato di pochissimo. Il Casale continua a spingere su entrambe le fasce consentendo al Pozzomaina di arretrare il baricentro fino ad arrivare al gol del vantaggio al 20' da calcio d'angolo, dove Tagliavia riesce ad insaccare in rete. Il Primo tempo si chiude con occasioni sterili da parte dei padroni di casa. Nella ripresa i padroni di casa con diversi calci piazzati riescono a colpire lo specchio della porta ma senza nulla di fatto, il Casale spinge sull'acceleratore e riesce a raddoppiare su punizione con Tagliavia e negli ultimi 10' minuti va in rete tramite azione corale condita da una mezza rovesciata di Vaccarone, che sigla così lo 0 - 3. Devo dire che è stata una partita molto fisica e con una elevata intensità".

 

8^ GIORNATA - Il Bulè Bellinzago avanza in solitaria, Biellese e VDA Charvensod convincono ancora, Derthona di corto muso mentre finisce in parità tra SCA Asti e Acqui. Vince la Ticinese in casa del Diavoletti Calcio con due gol di scarto e cade in casa il Gozzano contro un'ottima Sparta Novara. Goleada della Sisport e vittoria del Lucento sull'Alpignano. 


GIRONE A

BULE' BELLINZAGO-ACCADEMIA BORGOMANERO 6-1
RETI: pt 12’ e st 2’, 25’ Stangalini, pt 13’ Palmieri, 16’ Laface, 27’ Marciaz (B); Guidetti (A)

OMEGNA-BIELLESE 1-3
RETI: Gianetti, Gasparini, Canova (B); st 8' Verdoia rig (O)

DIAVOLETTICALCIO VERCELLI-R G TICINO 2-4
RETI: Reda, Zarattini (D); Inzerrlini, 2 Huqi, Errera (R)

GOZZANO-SPARTA NOVARA 0-2
RETI: Chieregato, Bosetti 

VERBANIA CALCIO-JUVENTUS DOMO 1-0
RETI: st 28' Biggio 

VOLPIANO PIANESE-CITTA’ DI BAVENO 4-1 giocata 5/11
RETI: st 2' Savoia (C); Defazio, Baudin, Dattrino, Suquet (V)

GASSINOSANRAFFAELE-OLEGGIO SPORTIVA 3-1 giocata 5/11
RETI: Diparigi, Alvaro, Belfiore (G); Bresciani (O)

GIRONE B

V.D.A. CHARVENSOD-PARADISO COLLEGNO 5-0 
RETI: 2 Giresi, Chira, Borettaz, Perrier 

ALPIGNANO-LUCENTO 0-1
RETI: pt 17' Perardi 

BORGARO NOBIS-CIRIE’ CALCIO 3-0
RETI: Dileno, Barbagallo, Amendolegine 

VENARIA REALE-VALLORCO 2-1
RETI: Campagna (VA); Ike, Fantolino (VR)

STRAMBINESE-PRO EUREKA 0-8 giocata 5/11
RETI: 2 Bazzoni, 3 Trovato, Cinti, Massena, Venneri 

OLYMPIC COLLEGNO-LASCARIS 4-4 giocata 5/11
RETI: pt 10' Persiano, 14' Margiotta, 29' Marengo, 33' Crepaldi (L); 2 Porcu, Margiotta, Correnti (O)

VIRTUS MERCADANTE-QUINCINETTO TAVAGNASCO 4-6 giocata 5/11
RETI: 3 Corda, Ntoujourn (V); Grosso, 3 Correa, Bragagnnini, Meletti (Q)

GIRONE C

SAVIGLIANESE-GIOVANILE CENTALLO 1-2
RETI: pt 32' Armando, st 4' Olivero (G); Ghio (S)

PEDONA BORGO-CHISOLA 0-2 giocata 5/11
RETI: pt 4' Pucci, 14' Sottile 

PINEROLO-ASSOCIAZIONE CALCIO BRA 6-0 giocata 5/11
RETI: 2 Penno, 3 Calizia, Ponticelli 

SALUZZO-ALBA CALCIO 1-4 giocata 5/11
RETI: Bagnis (S); Bozhinov, 2 Negro, Kassimi (A)

BSR GRUGLIASCO-CUMIANA 0-0 giocata 5/11

CUNEO OLMO-NICHELINO HESPERIA 3-2 giocata 5/11
RETI: Divietri, Lopez (N); Autogol, Bruno, Boaglio (C)

FOSSANO CALCIO-SALICE 3-1 giocata 5/11
RETI: Racca, Gotta, Cagnolo (F); st 15' Sacchetto (S)

GIRONE D

DERTHONA-CBS SCUOLA CALCIO 2-1 
RETI: Lacelli, Kharroubi (D); st 27' Monterosso (C)

PSG-VANCHIGLIA 1-3
RETI: st 2' De Gregorio, 33' Lupo, 35' La Piana (V); Ciaravino (P)

SCA ASTI-ACQUI 1-1
RETI: pt 6' Levo (A); Ponzano (S)

SAN GIACOMO CHIERI-SISPORT 2-9
RETI: Lamberti, Isufaj (S); 5 Ragagnin, Gout, Farris, Patella, De Angelis (S)

DON BOSCO ALESSANDRIA-ASTI 1-2
RETI: Gotta (D); Maravetano, Ferello (A)

POZZOMAINA-CASALE 0-3 
RETI: 2 Tagliavia, Vaccarone 

MIRAFIORI-CHIERI 1-0 giocata 5/11
RETI: st 11' Boldrino  

 

 

 

8^ GIORNATA - Il duello atteso del girone B finisce con un pari fatto di tanti gol mentre il Volpiano Pianese avanza di giornata in giornata. Pro Eureka, Chisola e Pinerolo una garanzia, nel frattempo a prendersi la scena sui campi avversari troviamo il Quincitava e l'Alba Calcio 


GIRONE A

VOLPIANO PIANESE-CITTA’ DI BAVENO 4-1
RETI: st 2' Savoia (C); Defazio, Baudin, Dattrino, Suquet (V)

GASSINOSANRAFFAELE-OLEGGIO SPORTIVA 3-1
RETI: Diparigi, Alvaro, Belfiore (G); Bresciani (O)

 

GIRONE B

STRAMBINESE-PRO EUREKA 0-8
RETI: 2 Bazzoni, 3 Trovato, Cinti, Massena, Venneri 

OLYMPIC COLLEGNO-LASCARIS 4-4 
RETI: pt 10' Persiano, 14' Margiotta, 29' Marengo, 33' Crepaldi (L); 2 Porcu, Margiotta, Correnti (O)

VIRTUS MERCADANTE-QUINCINETTO TAVAGNASCO 4-6
RETI: 3 Corda, Ntoujourn (V); Grosso, 3 Correa, Bragagnnini, Meletti (Q)

 

GIRONE C

PEDONA BORGO-CHISOLA 0-2
RETI: pt 4' Pucci, 14' Sottile 

PINEROLO-ASSOCIAZIONE CALCIO BRA 6-0
RETI: 2 Penno, 3 Calizia, Ponticelli 

SALUZZO-ALBA CALCIO 1-4
RETI: Bagnis (S); Bozhinov, 2 Negro, Kassimi (A)

BSR GRUGLIASCO-CUMIANA 0-0


CUNEO OLMO-NICHELINO HESPERIA 3-2
RETI: Divietri, Lopez (N)

FOSSANO CALCIO-SALICE 3-1
RETI: Racca, Gotta, Cagnolo (F); st 15' Sacchetto (S)

 

GIRONE D

MIRAFIORI-CHIERI 1-0 
RETI: st 11' Fantino