Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Sabato, 27 Maggio 2017 13:25

Giovanissimi fascia B regionali – Pozzomaina, la prima volta è la più bella. Piantella: “Eravamo una squadretta di quartiere, ora tutti mi telefonano”

Scritto da

VERSO LA FINALE – Domenica 28 maggio alle 15 i Grigi di via Monte Ortigara si giocheranno il titolo regionale contro il Cuneo sul neutro di Bra, traguardo mai raggiunto dalla società del presidente Porta

Favola, impresa, miracolo, Cenerentola. Sono tutti termini affibbiati al Pozzomaina nel corso di questa straordinaria stagione. Certo, la squadra di Piantella ha raggiunto la finalissima regionale andando contro quelli che erano i pronostici di novembre, ma definire una sorpresa il percorso dei torinesi in maglia grigia è da miopi. Anche perché i numeri parlano chiaro: il Pozzomaina ha vinto tutte e dieci le partite della prima fase provinciale (in un girone non banale con Lascaris, Cenisia e Bruinese) e 13 delle 16 partite nel girone 4 regionale dove ha raccolto un pari a Vinovo col Chisola e un solo punto nelle due gare col Cuneo, prossimo avversario nella finale di Bra. Nelle fasi finali il Pozzo è poi riuscito a passare indenne le Forche Caudine rappresentate da tre corazzate come Sisport, Sparta Novara e Chieri, quest’ultima sempre vittoriosa fino alla semifinale persa 2-1.

Pierangelo Piantella e il suo vice Alessandro Marino hanno costruito nel corso del biennio una nave di fatto inaffondabile, capace di viaggiare a vele spiegate verso traguardi impensabili, impensabili per molti, ma non per chi nei due anni è stato a contatto con questo gruppo di ragazzi. Non esprimeranno il gioco “barcelloniano” del primo Guardiola, ma il Pozzomaina sa come sfruttare al meglio le proprie caratteristiche, vale a dire la fisicità dei difensori, la velocità e la qualità davanti, oltre che all’ingrediente più importante: l’unione di intenti e l’affiatamento tra giocatori, staff tecnico e società. Solo così si può andare là dove nessuno prima si era mai avvicinato. I Giovanissimi fascia B di Pilly Piantella si qualificano per la prima volta nella storia del Pozzomaina ad una finale regionale. Inevitabile quindi la gioia in via Monte Ortigara. “Il presidente era quasi in lacrime – ammette Piantella – stiamo facendo qualcosa di meraviglioso, siamo al settimo cielo. A inizio anno non mi aspettavo nulla di tutto questo, poi vedendo l’andamento nel girone regionale abbiamo cominciato a crederci tutti. Eravamo per molti una squadretta di quartiere, adesso invece ricevo ogni giorno telefonate di gente che vuole venire da noi. In finale contro il Cuneo ce la giocheremo, come abbiamo abbiamo sempre fatto”.

Registrati o fai l'accesso e commenta