Sabato, 25 Giugno 2022
Mercoledì, 18 Maggio 2022 14:24

Ciriè Calcio proiettato verso la nuova stagione. Il presidente Savant presenta il nuovo team tecnico, Raffaele Balluardo direttore generale

Scritto da Alfonso Elia
Raffaele Balluardo con il presidente Riccardo Savant Raffaele Balluardo con il presidente Riccardo Savant

PRESENTAZIONE - Si chiude un anno complicato per i colori nero azzurri a livello di risultati, ma dopo le due annate perse per la pandemia il morale è comunque alto e il presidente Savant guarda con ottimismo al futuro, presentando un team coeso ed entusiasta.
 


Durante la conferenza stampa svoltasi nel centro sportivo di Ciriè, il presidente del Ciriè Calcio Riccardo Savant ha sintetizzato l'andamento della stagione, spiegando come il periodo sia stato segnato da varie difficoltà, ma che nonostante ciò è stato un anno positivo, come dimostrano i grandi risultati ottenuti dalla prima squadra guidata da Marco Pizzorno.
Si è inoltre soffermato sul mancato sodalizio con la Virtus, spiegando come le due società abbiano visioni di gioco molto differenti e come ciò abbia impedito la convivenza.
"Siamo rimasti comunque in ottimi rapporti, ma la nostra società continuerà a chiamarsi Ciriè Calcio, a cui aggiungeremo l'anno di fondazione che è il 1946".

Successivamente Savant ha presentato i nuovi componenti del reparto tecnico: Raffaele Balluardo, direttore generale; Salvatore Stanizzi, coordinatore area tecnica settore giovanile scuola calcio; Samuele Gentile preparatore atletico e responsabile della parte tecnica delle scuola calcio; Matteo Artusio si occuperà della parte tecnica di Primi Calci e Piccoli Amici.
"Ci saranno almeno due/tre anni di lavoro davanti a noi -afferma Balluardo- Con Riccardo abbiamo pensato a cinque anni di impegno da parte mia per la società, per fare un lavoro fatto bene e portare il Ciriè dove merita. Stiamo inoltre lavorando per colmare il buco 2006, cercando di fare una buona squadra, perché è un peccato che una società come questa sia priva di una categoria".

Marco Pizzorno è stato riconfermato alla prima squadra per l'anno prossimo, mentre per il parco allenatori si aspetta lunedì, dopo la partita di questa settimana che vedrà protagonisti i 2007, che al momento stanno concentrando tutta l'attenzione della società con la finale play-out da disputare tra le mura amiche contro il VDA Charvensod.

Con la fine dei campionati non si ferma certo la macchina Ciriè e in programma già pronte tante iniziative: l’estate ragazzi che partirà dal 13 giugno fino al 29 luglio e che prevede una parte calcistica, ma anche una ludica per i bambini e le bambine che non giocano a calcio; per l’inizio della prossima stagione si faranno dei ritiri ad Usseglio, tre giorni per ogni gruppo, in modo da conoscersi meglio tutti e partire al massimo; si conferma la presenza di corsi individuali; l’ampliamento dell’offerta dei tornei che saranno in regione, fuori regione, in Italia e all’estero, dando la possibilità ai ragazzi di avere esperienze diverse.
“Cercheremo di creare un ambiente sereno e tranquillo dove divertirsi e far crescere i ragazzi -interviene Stanizzi- Senza per questo dimenticare l’aspetto agonistico”.

Anche il mister Pizzorno ha detto detto due parole sulla società confermando la buona strada intrapresa dal Ciriè: “Siamo partiti con un progetto giovani, qualche anno fa, che ha portato dei buoni risultati fino ad arrivare a delle figure importanti nel mondo del calcio, come quelle qui presenti. Adesso ci sono degli spareggi importanti, come quello del 2007 per mantenere la categoria e i Play-Off della prima squadra che per me merita di essere in una categoria in più. Poi in un altro momento ci concentreremo per arrivare in Promozione. C'è tanta qualità nelle varie annate, nonostante le difficoltà incotnrate sul campo. Penso ad esempio ai 2005, che nonostante la retrocessione hanno ragazzi di assoluto valore che seguo già da tempo, una fra tutti il capitano Fornisano. Costruire una squadra ricca di giovani del vivaio è motivo di orgoglio".

Ultima modifica il Mercoledì, 18 Maggio 2022 16:35

Registrati o fai l'accesso e commenta