Giovedì, 23 Maggio 2024
Martedì, 12 Marzo 2024 11:06

Under 17 regionali / Report - Grande Cheraschese con il Pinerolo, primo urrà per l'Asca

Scritto da
Cheraschese Cheraschese

IL PUNTO SULLA 22^ GIORNATA - Derthona e Chieri continuano il loro duello a distanza per il primo posto così come Alpignano e Lucento, l'Asca vince la prima partita del suo campionato e mette in serio pericolo la Fortitudo, mentre la Cheraschese batte il Pinerolo e torna in corsa per le fasi finali. Volpiano Pianese e Biellese senza freni verso le posizioni più alte della classifica


GIRONE A
Scatenata la Biellese che per la seconda giornata di fila mette a segno cinque reti, prima contro l’Accademia Casale e ora contro il Romagnano che lotta ancora per raggiungere la decima posizione che garantirebbe perlomeno i play-out. In attesa quindi dei risultati degli altri quattro incontri che sono stati rinviati per impraticabilità del campo dovuto al maltempo prolungato, i bianconeri si portano al terzo posto in solitaria. La prima squadra matematicamente retrocessa del girone è la Libertas Rapid che lotta ma si deve arrendere in casa dell’Oleggio che trova invece la seconda vittoria della stagione grazie al suo faro Spagnoli che realizza una doppietta. La Juventus Domo passa invece a Vercelli contro i Diavoletti per 1-3 e tiene viva la rincorsa alla salvezza diretta che dista ora solo tre punti.

GIRONE B
Anche nel girone B si sono disputate solamente tre gare, ma tra queste c’è stata l’attesissima sfida tra le prime della classe, con il Lascaris che ha sfoderato una prestazione incredibile rimontando lo svantaggio iniziale e travolgendo poi il Borgaro Nobis grazie alla tripletta di Labardo e alle reti di Beggi e Vanegas. Bianconeri che quindi effettuano il contro sorpasso e tornano leader della classifica. Il Volpiano Pianese continua la rincorsa alla vetta come un vero schiacciasassi, stavolta il malcapitato è il Gozzano a cui le Foxes rifilano sette gol in cui risalta il poker di Simone Peradotto. Nell’ultimo scontro utile per la zona retrocessione, il Paradiso Collegno fa il colpaccio vincendo di misura in casa del Gassinosanraffaele grazie alla rete di Crovella a cinque minuti dal termine e si porta momentaneamente all’ottavo posto in classifica.

GIRONE C
Prosegue il duello a distanza tra le due favorite per la vittoria finale, l’Alpignano, che vince 1-2 una partita complicatissima contro il Pozzomaina dopo un finale di grande sofferenza chiuso in doppia inferiorità numerica, e il Lucento che ha vita più facile in casa del Cenisia: 0-3 firmato Tomiato e Francioso. Vince, convince e consolida quasi definitivamente il terzo posto il Vanchiglia grazie all’1-6 rifilato al Cit Turin, che con questo risultato è ufficialmente retrocesso, e al concomitante stop del Pertusa che cade contro il Bacigalupo sotto i colpi di Sanna e Cottino. Si ferma anche la CBS che non va oltre il pareggio a reti bianche nel match contro il Mirafiori, mentre il Beiborg scatta verso la salvezza vincendo 3-1 contro la Bruinese, ormai matematicamente retrocessa, in un match in cui va sottolineato il grande fair play messo in campo da entrambe le compagini; un bello spot per la categoria.

GIRONE D
Nonostante si siano giocate solamente tre partite del girone, non sono affatto mancati i gol e le emozioni: nell’importantissima sfida per le fasi finali, la Cheraschese ha clamorosamente battuto il Pinerolo per 3-2 tenendo così vive le speranze e portandosi a soli quattro punti dal terzo posto. Approfitta di questo risultato per volare in seconda posizione il Bra che vince una partita apertissima contro il Fossano per 5-3 grazie alla tripletta di Gai e alla doppietta di Sammouni, arrivano gol e spettacolo anche nell’ultima partita con la Saviglianese che trova tre punti importantissimi in ottica decimo posto ai danni del Garino nonostante gli ultimi deci minuti in inferiorità numerica, 3-4 il risultato finale.

GIRONE E
Anche in quest’ultimo girone si sono giocati solamente tre match, le due capolista vincono entrambe, il Chieri con un ottimo 6-2 contro l’Area Calcio Alba Roero e il Derthona con un più sofferto 2-3 in rimonta sul campo dell’Albese deciso dalla doppietta negli ultimi dieci minuti di Atzeni, eroe per un giorno. Nell’altro incontro che si è disputato l’Asca trova la sua incredibile prima vittoria in campionato e lo fa mantenendo la porta inviolata e con la doppietta di Lila che inguaia la Fortitudo che ora si ritrova immischiata nella lotta per i play-out insieme a Pecetto e Albese.
 

Registrati o fai l'accesso e commenta