Lunedì, 20 Maggio 2024
Lunedì, 22 Aprile 2024 12:44

Under 16 regionali / Report - Festa Finals per Diavoletti Vercelli e Pinerolo. Ivrea e Pianezza si salvano col botto

Scritto da
Diavoletti Vercelli Diavoletti Vercelli

IL PUNTO SULLA 26^ GIORNATA - Chiuso il campionato, tutti i verdetti assegnati, nessuno spareggio verrà disputato. Il Lascaris la squadra migliore, solo vittorie per i bianconeri. Appuntamento a sabato 27 per l'inizio delle Top Tournament Finals
 


GIRONE A

Fasi finali: RG TICINO (64), CITTA' DI BAVENO (61), VERBANIA (58), DIAVOLETTI VERCELLI (57)
Promozione U17 regionale: BULE' BELLINZAGO (45), BIELLESE (42), CITTA' DI COSSATO (34), IVREA (33)
Playout: ACCADEMIA BORGOMANERO (33), GOZZANO (30), UNION NOVARA (30)
Retrocessione U17 provinciale: BORGOSESIA (18), ARQUATESE (14), ROMAGNANO (3)

Il Diavoletti Vercelli festeggia l'approdo alle Finals come miglior quarta come meglio non poteva, superando nell'ultimo atto del campionato la capolista RG Ticino, per altro in rimonta. Ottima prova quella dei ragazzi di Giuseppe D'Agostino, che ora da Cenerentola della manifestazione andranno a giocarsi le loro chance contro Sisport, Moncalieri e Chisola. Comunque andrà una bella vetrina per un gruppo che ha fatto vedere bei numeri lungo tutto la stagione. Tiene così il terzo posto il Verbania, basta lo 0-0 nell'altro big match di giornata con il Città di Baveno. Per i verbanesi appuntamento sabato con la RG Ticino, in un girone che comprende anche Volpiano Pianese e Vanchiglia, mentre la squadra di Portalupi se la vedrà con la Pro Eureka all'esordio, per poi testarsi con Alpignano e Lascaris.
Rimaneva un verdetto nelle retrovie e alla fine la giornata ha sorriso ad un indomito Ivrea. Con il Città di Cossato che non ha neanche giocato, causa rinuncia del Romagnano e conseguente 3-0 a tavolino che salva gli azzurro gialli, erano Ivrea e Accademia Borgomanero a giocarsi il tutto per tutto, con gli eporediesi che nella tana della tosta Biellese se la vedevano brutta. L'Accademia Borgomanero ha fatto il suo dovere affondando con una goleada l'Arquatese, ma l'epilogo dell'incontro di Biella è stato nefasto per i rosso blu, che si sono dovuti inchinare all'immenso cuore degli arancioni guidati da Patrick Reolfi. Sotto 2-0 al 5' della ripresa la squadra si è rifatta sotto grazie a De Paoli, ma sull'azione successiva l'estremo difensore Ghisleri viene allontanato per proteste. Con l'uomo in meno però è venuta fuori tutta la tigna di questo gruppo, che ha compiuto una rimonta da favola nell'ultimo periodo e non voleva fermarsi certo sul più bello. A rendere il tutto ancor più folle, un vero specchio di che emozioni può dare il calcio, arriva il gol del 2-2 da parte di Sa Cavitti, ragazzo brasiliano che da diversi mesi si allenava con l'Under 16, ma non era praticamente mai stato impiegato. Buttato nella mischia ha ripagato la fiducia concessagli e l'impegno profuso negli allenamenti, siglando una rete capolavoro con una staffilata che non ha lasciato scampo al portiere avversario. A quel punto ultima parte di gara in trincea per non far passare più uno spillo e al triplice fischio parte la meritata festa. E' servita una piccola mano oltre all'impresa personale perché il Gozzano, che vincendo poteva conquistare l'8° posto in virtù di una migliore differenza reti, non ha trovato vita facile in casa del Bulè Bellinzago, che non ha fatto sconti chiudendo al meglio davanti al proprio pubblico. Con Borgomanero e Gozzano ai playout ci sarà l'Union Novara, che vince anche l'ultimo turno imponendosi 2-0 sul Borgosesia e confermandosi squadra in ottima salute. 

GIRONE B

Fasi finali: LASCARIS (78), VOLPIANO PIANESE (67), PRO EUREKA (61)
Promozione U17 regionale: QUINCINETTO TAVAGNASCO (41), VIRTUS ACCADEMIA (41), VDA CHARVENSOD (39), GASSINOSANRAFFAELE (36), PIANEZZA (36)
Playout: CASELLE (33), VENARIA (28), VALLORCO (27)
Retrocessione U17 provinciale: CGC AOSTA (19), AYGREVILLE (11), STRAMBINESE (6)

Il Pianezza si salva sul filo di lana. I rosso blu in casa della Pro Eureka si mostrano più cattivi e convinti e dopo un primo parziale a reti bianche ingranano le marce alte nella ripresa, trovando la via del gol con Arce e Donadio. Nulla da fare quindi per il Caselle, la cui grande rimonta non si è interrotta neanche all'ultima giornata, espugnato il campo dell'ottima Virtus Accademia con il gol di La Marca nel pieno recupero. Visto il recente stato di forma la compagine di Paolo Comità può essere certamente annoverata tra le favorite per la vittoria negli spareggi, vedremo cosa le riserverà il futuro. Con lei anche Venaria e Vallorco, che devono ancora completare l'incontro che le vede l'una opposta all'altra. Sul risultato di 1-0 per i Cervotti, in gol con Ferramosca e con l'uomo in più dal 21' del primo tempo, la gara è stata sospesa al 20' della ripresa per infortunio occorso al direttore di gara. Il recupero è vissato per mercoledì 24 alle 18.30.
Nelle altre gare il Lascaris fa ancora bottino pieno e chiude con 26 vittorie su 26, girone cannibalizzato e Gassino annichilito in quest'ultima tornata, con i bianconeri a segno 7 volte. Fa anche meglio il Volpiano Pianese, 12-0 per le Foxes sull'Aygreville. Tutta da seguire la prima giornata delle finali che le vedrà protagoniste: i bianconeri sono attesi dal derby con l'Alpignano, il Volpiano ospiterà il Vanchiglia. 
Il Quincinetto chiude buon quarto, ma perde l'ultima gara al cospetto del Charvensod (in rete Riboni e Melotti nel secondo tempo), mentre il CGC Aosta si conferma la migliore delle retrocesse direttamente espugnando Strambino per 4-2 dopo essere stata due reti sotto.

GIRONE C

Fasi finali: SISPORT (61), VANCHIGLIA (61), ALPIGNANO (60)
Promozione U17 regionale: SPAZIO TALENT SOCCER (53), LUCENTO (51), ROSTA (44), CBS (41), PARADISO COLLEGNO (40)
Playout: KL PERTUSA (29), POZZOMAINA (23), MIRAFIORI (20)
Retrocessione U17 provinciale: CENISIA (19), CIT TURIN (17), BACIGALUPO (5)

Il girone dei ribaltoni all'ultimo istante. Il Vanchiglia cade in casa con l'Alpignano trafitto da Zmoshu, la Sisport non si fa sfuggire l'occasione e travolgendo 6-1 a domicilio il KL Pertusa si laurea campione del raggruppamento in virtù di una migliore differenza reti complessiva. Giornata di festa per i bianconeri e ne hanno ben donde, l'Alpignano è un punto sotto e questo conferma il grande equilibrio e la grande difficoltà che ha rappresentato questo girone C. Non lontano dice arrivederci all'anno prossimo anche lo Spazio Talent Soccer, che sopravanza il Lucento superandolo nello scontro diretto. Grandissima stagione per i ragazzi del tecnico Cani, chissà che la prossima stagione non possano puntare ancora più in alto.
E' dalle retrovie poi che arriva l'ultima grande sorpresa di giornata. Il Cenisia dopo aver vinto lo scontro diretto con il Mirafiori sembrava indirizzata verso i playout, ma poi sono arrivate cinque sconfitte consecutive, compresa l'ultima in casa dell'orgoglioso Cit Turin, mentre il Mirafiori di Pancioli è riuscito ad arrivare a quest'ultimo turno con una gara da dentro o fuori, che i suoi ragazzi hanno approcciato a meraviglia. Il Pozzomaina ci ha provato a mettere paura con Spagnulo, ma nella ripresa i padroni di casa con grande coraggio hanno ribaltato il risultato grazie ad Antonicelli ed Hegab, conquistandosi la possibilità di mantenere la categoria e condannando alla retrocessione diretta le Violette.
Nelle restanti due gare risultati agli antipodi: il Paradiso Collegno supera di misura la Cbs grazie a Costa; il Rosta ne fa 11 al Bacigalupo facendo divertire non poco il suo pubblico.

GIRONE D

Fasi finali: CHISOLA (70), FOSSANO (60), PINEROLO (50)
Promozione U17 regionale: CUNEO OLMO (48), BRA (45), PEDONA BORGO (42), SALUZZO (35), NICHELINO HESPERIA (34)
Playout: BORGARO NOBIS (33), GIOVANILE CENTALLO (31), CHERASCHESE (30)
Retrocessione U17 provinciale: FOOTBALL CLUB VIGONE (22), RIVAROLESE (14), POLISPORTIVA GARINO (4)

Mancava da assegnare l'ultimo posto valido per l'accesso alle Finals e alla fine a prevalere è stato il Pinerolo. La squadra di Annichiarico ha fatto l'impresa con il Chisola, imponendosi grazie a Faye e rendendo vano il 4-0 del Cuneo Olmo sulla Rivarolese. Bellissimo il finale tra queste due squadre, peccato aver avuto un solo a disposizione. A certificare il meritato approdo del Pinerolo al turno successivo anche le sportive parole del tecnico bianco rosso Moreno Botasso, che certo non nasconde il rammarico di aver subito il sorpasso proprio all'ultima curva, ma applaude gli avversari riconoscendo le loro qualità, che al termine della contesa si sono dimostrate leggermente superiori. 
Brividi finali anche in zona calda, con Saluzzo e Nichelino Hesperia che hanno potuto far festa. La squadra di Bianchi non si è distratta in casa del Garino e con una larga vittoria si è presa meritatamente il 7° posto. Il Nichelino ha travolto 5-2 la Giovanile Centallo, giocando per altro tutto il secondo tempo in 10 e confermando così le enormi difficoltà mostrate in questo finale di stagione dalla compagine rosso blu. Il pokerissimo tuttavia non sarebbe bastato in caso di vittoria del Borgaro Nobis, ma la squadra di Tonus, che ha disputato una seconda parte di stagione ad ottimi livelli recuperando un bel gap su chi la precedeva, si è arenata sul più bello, anche se aveva lo scontro più duro di tutti. Il Pedona infatti ha voluto onorare fino all'ultimo il torneo non regalando nulla e provando a chiudere nel miglior modo possibile, mostrando quelle qualità che l'hanno portato vicinissimo al sogno Finals. Ne è venuto fuori un incontro pazzesco, terminato 4-4 anche per merito dell'immenso orgoglio dei padroni di casa, che consci del risultato di Nichelino e sotto di due reti in zona Cesarini, hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo per cercare una incredibile rimonta, fermandosi poi con la quarta rete siglata da Ponzo (tripletta per lui) nel pieno recupero. Come il Caselle, anche il Borgaro andrà ai playout da favorito, visto quanto mostrato in questi mesi.
Guai a sottovalutare la Cheraschese però, che impone il pari alla seconda forza Fossano per un risultato che fa tanto morale, mentre la squadra di Petiti esce dal campo imbattuta e tanto basta, la testa ora va all'esordio di sabato con il Pinerolo. Infine chiude bene la stagione anche il Bra, 2-1 sul Vigone in rimonta che conferma i giallo rossi al 5° posto.

GIRONE E

Fasi finali: DERTHONA (71), MONCALIERI (62), ASTI (61)
Promozione U17 regionale: CHIERI (48), DON BOSCO ALESSANDRIA (47), NOVESE (44), ALBA CALCIO (41), ACQUI (39)
Playout: ASCA (35), OVADESE (33), SAN GIACOMO CHIERI (27)
Retrocessione U17 provinciale: ALBESE (11), SCA ASTI (8), MEZZALUNA VILLANOVA (1)

Lo scontro diretto tra Acqui e Ovadese era una vera e propria finale per decidere chi si sarebbe salvato senza passare dagli spareggi. All'Acqui bastava anche il pari, ma alla fine a sfoderato una prestazione perfetta, vendicando la sconfitta dell'andata e travolgendo gli avversari per 5-1. Tirano così un sospiro di sollievo i ragazzi di Bobbio, partiti benissimo e poi calati nella seconda parte di stagione, ma quando c'è stato da tirare fuori i denti hanno dimostrato di non tirarsi mai indietro. L'Ovadese con un bomber come Vaccarello può ben sperare durante gli spareggi, ma la sconfitta le fa perdere anche una posizione in favore dell'Asca, in goleada sul campo del fanalino Mezzaluna.
In vetta il trio era già deciso, con il Derthona netta dominatrice del raggruppamento che ha maramaldeggiato in casa dell'Albese, il Moncalieri che ha ceduto al Chieri e l'Asti che ha trionfato nettamente nel derby con l'Asca. Gli azzurri di Zaccarelli/Vanacore chiudono quindi quarti, un punto sopra il Don Bosco Alessandria, che saluta i suoi tifosi vincendo 1-0 sulla Novese e conscio del bellissimo campionato disputato. Infine anche l'Alba Calcio trova con profitto la via del gol contro il San Giacomo Chieri, ben 5 le reti a fronte delle due dei collinari.

Registrati o fai l'accesso e commenta