Giovedì, 25 Aprile 2024
Domenica, 25 Febbraio 2024 21:54

Under 16 regionali / Report - Di RG Ticino, Lascaris, Giovanile Centallo e Asti i successi di giornata. Cuore Aygreville

Scritto da
Giovanile Centallo Giovanile Centallo

IL PUNTO SULLA 21^ GIORNATA - Chisola alle Finals con un bagel, il Fossano le va dietro a suon di gol, un terzetto per il gradino basso del podio. Situazione che comincia a farsi caldissima tra playout e retrocessioni, in questo turno diverse sfide lanciano segnali importanti. Emozioni a non finire al vertice nel girone C.
 


GIRONE A

E' la giornata della RG Ticino, che stravince lo scontro diretto d'alta quota con il Città di Baveno e si porta a +4 sulla concorrente. Il super attacco del tecnico Gentile si è dimostrato ancora una volta in gran spolvero e sicuramente supererà quota 100 gol prima della fine della stagione regolare. Per il primo posto però dovrà ancora sudare, con il Baveno che non alzerà certo bandiera bianca e il Verbania che è lì pronto ad approfittare di ogni errore. Intanto in questo turno i verbanesi hanno regolato con una solida prestazione l'Arquatese, agganciando la seconda posizione a quota 48 e tenendo sempre a -6 il Diavoletti Vercelli. Per la compagine di D'Agostino scorpacciata di gol al cospetto del Romagnano, che con questa sconfitta saluta ufficialmente la categoria.
Più attardato il Bulè Bellinzago, che vince lo scontro diretto per il quarto posto con la Biellese, successo frutto di una convincente prestazione. Le due squadre sono comunque tranquille e a breve arriveranno alla matematica certezza di chiudere tra le migliori 8.
Più sotto è la solita ressa, con il Città di Cossato più avanti di tutte a quota 30, fermato in questo turno dal Borgosesia, che dal canto suo pone fine alla striscia di cinque sconfitte consecutive e proverà nello sprint finale a strappare il pass per i playout, comunque distanti 8 lunghezze. Stesso discorso per l'Arquatese, che così come il Gozzano ha una gara in meno. I rosso blu in questo turno hanno perso lo scontro diretto con l'Accademia Borgomanero, decisivo il solito Celenza, squadra che ora occupa l'ottavo posto. Uno sopra l'Ivrea, bloccata sull'1-1 dall'Union Novara e salvata solo nel finale dal rigore di De Paoli.

GIRONE B

Il big match tra Lascaris e Volpiano Pianese vede i bianconeri mandare l'ennesimo messaggio a tutta la categoria, con il bel 3-1 con cui hanno regolato un avversario tosto come le foxes. Sia Volpiano che Pro Eureka (tranquillo 3-0 sulla Strambinese) sono però pressoché certe del passaggio del turno. Come tranquille paiono essere VDA Charvensod e Quincinetto Tavagnasco. I valdostani piazzano l'allungo decisivo piegando 4-0 il Venaria, con i Cervotti al 9° posto ora distanti 8 punti. Uno in meno di distacco dal Quincinetto, che in rimonta espugna il fortino del Gassino grazie a Mathieu Pramotton e Clemente. Sorride anche la Virtus Accademia in questo turno, dopo il rocambolesco successo sul Pianezza. Rossoblu in gran forma e lo dimostrano partendo a mille, tanto che al 23' sono sul 2-0. Risposta immediata degli ospiti che prima dell'intervallo capovolgono la situazione portandosi sul 3-2. Nella ripresa non finiscono i fuochi d'artificio e Arce pareggia dal dischetto, ma non ha neanche il tempo di esultare che Albericci sigla la sua seconda rete personale fissando definitivamente il risultato.
Non sono da meno le gare che chiudono la giornata. Il Caselle dopo alcuni sfortunati pareggi torna alla vittoria, la prima del 2024, superando 3-1 il Vallorco grazie Mundo, Catania e Torre e riesce così ad allungare sulle ultime tre posizioni. Non riesce infatti a tenere il passo il CGC Aosta, perché nel posticipo del lunedì viene sconfitto nel derby valdostano dall'Aygreville. Guizzo d'orgoglio dei rosso neri, che perdendo sarebbero stati matematicamente retrocessi, ma ci hanno tenuto a rimarcare che non smetteranno di impegnarsi fino all'ultima giornata.

GIRONE C

Il terzetto di testa procede in sintonia. La capolista Vanchiglia aveva la sfida sulla carta più ostica e infatti il Paradiso Collegno non ha regalato nulla, ma alla fine si è dovuto inchinare ad una rete per tempo, gol realizzati da Rao e Casale. Cinquina e clean sheet per l'Alpignano sul Cit Turin, il modo giusto per riprendere a fare punti dopo le due sconfitte di fila. Cinquina anche per la Sisport, ma il Pozzomaina salva l'onore con la rete della bandiera. In coda al terzetto il Lucento vince a Rosta una sfida importantissima per restare agganciato alle speranze di qualificazione. Gara piuttosto scombussolante, con gli ospiti che al 1' del secondo tempo siglano il 3-0 con Bruni per quello che sembra un pomeriggio tranquillo, ma devono poi fare i conti con la reazione rabbiosa dei padroni di casa, che a perdere non ci stanno nemmeno un po' e con Cannone e Carretta fanno venire qualche patema.
Con Cbs e Spazio Talent Soccer che si spartiscono la posta con un frizzante 2-2, i fari erano tutti puntati sulle restanti gare. Il KL Pertusa grazie alla doppietta di Dehari spegne le velleità del Bacigalupo che ora attende solo la matematica per dire arrivederci alla categoria, ma soprattutto guadagna 3 punti sul 9° posto. Tra Cenisia e Mirafiori invece era una sorta di spareggio per evitare il terzultimo posto e ad aggiudicarselo è stata sono state le Violette, grazie ai gol di Perretta e del classe 2009 Robazza. La squadra di Pancioli ora è staccata di 5 punti, anche qui ci sarà da lottare fino alla fine.

GIRONE D

Il Chisola può finalmente salutare l'approdo matematico alle fasi finali e lo fa nel modo migliore, con l'ennesima goleada questa volta ai danni di una squadra coriacea come il Bra. Manca poco anche per poter celebrare la vittoria del girone, ma intanto la festa è rimandata grazie al solito Fossano, che imita i colleghi sempre con 6 reti, ma concedendone una al Borgaro Nobis. Molto soddisfatto il tecnico Petiti, che saluta il ritorno al gol di Samuele Belli, a lungo fermo per infortunio e in rete con una doppietta. Per il terzo posto è corsa a tre e in questo turno a sorridere è il Cuneo Olmo. La compagine di Bottasso ha la meglio del Saluzzo, ma che fatica dopo il 2-0 iniziale, quando sembrava di poter assistere ad una trasferta senza grossi rischi. I ragazzi di Bianchi però non ci stanno e al rientro dagli spogliatoi piazzano l'uno-due micidiale targato Bonansea-Umberto Maero che vale il pari. Dembele riporta avanti i biancorossi al quarto d'ora e ci si aspetta un finale di fuoco, ma al 25' il rosso a Gjondrekay scombina i tentativi dei padroni di casa, resi poi vani dal secondo rosso, questa volta a Degiovanni e in 9 contro 11 non c'è più nulla da fare. La vittoria permette di agganciare il Pinerolo, bloccato sull'1-1 dalla Cheraschese, favorita nella rimonta anche in questo caso da un cartellino rosso, con Balocco che ad un minuto dalla fine permetterà ai Lupi di conquistare un prezioso punto. Crolla invece il Pedona al cospetto di un sontuoso Giovanile Centallo e ora un solo punto sopra le due inseguitrici. Prova magistrale dei rosso blu, che disputano probabilmente la loro miglior partita di questa stagione esaltando il fiuto in zona gol del classe 2009 Olivero, autore della tripletta che fissa il risultato. 
Anche in questo raggruppamento due gare caldissime in zona retrocessione. Il Nichelino Hesperia condanna ai provinciali la Polisportiva Garino vincendo 2-1 e portandosi a -3 dal 9° posto; il Vigone invece si impone solo di rigore sul campo della Rivarolese in una vera sfida da dentro o fuori. La rete di Marchisano è un vero macigno per i padroni di casa, bisognosi di una vera impresa per recuperare sulla zona spareggi. Zona che invece tornano a vedere gli ospiti, ora a -3 dal Borgaro.

GIRONE E

Derthona e Moncalieri veleggiano verso le Finals entrambe a suon di poker, i primi sul San Giacomo Chieri (4-1), i secondi sull'Acqui (4-0). Entrambe aspettano solo la certificazione matematica, poi sarà duello per la prima posizione. Alle loro spalle scatto dell'Asti, che piega 3-0 il Don Bosco Alessandria e prova a mettere un'ipoteca sul gradino basso del podio. Ci sono ancora 15 punti di vantaggio e il distacco è solo di 3 lunghezze (e ad Asti ora arriva il Moncalieri), ma i Galletti hanno dalla loro gli scontri diretti sugli alessandrini, in caso di arrivo a pari punti sarebbero loro a passare.
Il Chieri è molto staccato, ma intanto continua a vincere, questo weekend 3-0 al Mezzaluna. Squadra che comunque continua a meritare encomi per l'impegno profuso e in questo turno il pesante passivo arriva solo nei minuti di recupero della gara e dopo esser andata vicina al pari diverse volte.
Con il Mezzaluna giocherà i provinciali anche la SCA Asti, fatale la sconfitta in casa contro l'Ovadese del solito, letale Vaccarello, che per contro lancia i suoi verso la rincorsa all'8^ piazza. Sarà dura comunque e in questo turno l'Alba Calcio non si concede distrazioni, superando 2-0 l'Asca e rispondendo agli avversari. Bene infine la Novese, tranquilla a quota 35 dopo il 2-0 ad un'Albese ormai prossima alla retrocessione.

Registrati o fai l'accesso e commenta