Lunedì, 26 Febbraio 2024
Domenica, 03 Dicembre 2023 14:01

Under 16 regionali / Report - Il Saluzzo è in gran spolvero. Che spettacolo il Derthona

Scritto da
Saluzzo Saluzzo

IL PUNTO SULLA 12^ GIORNATA - Vittoria al fotofinish per Verbania e Gassinosanraffaele. Gli ultimi minuti salvano anche l'Alpignano contro un grande Mirafiori. 3 punti ottimo per Città di Cossato, Accademia Borgomanero, Paradiso Collegno, Cbs, Pinerolo, Borgaro Nobis, Ovadese e Asca. Un punto da applausi per l'Union Novara. Che giornata per Cattaneo e Daniele.
 


GIRONE A

Città di Baveno e Diavoletti Vercelli si scatenano con rispettivamente Romagnano e Arquatese, segnando entrambe 9 reti con l'unica differenza nel risultato del gol a referto per l'Arquatese, che per altro termina la gara in 10. Su tutti spicca il poker di Matteo Cattaneo del Baveno, che entrato dalla panchina trova la via del gol ben quattro volte in soli 22 minuti.
Se la RG Ticino rallenta bloccata dal sussulto d'orgoglio del Bulè Bellinzago, capace per altro di passare in vantaggio con Marrone, non altrettanto fa il Verbania, che centra così l'aggancio al secondo posto. Non è stata certo una passeggiata con il Borgosesia, che dal canto suo esce dal campo con tanta rabbia in corpo per una vittoria mancata tra ultimo minuto regolamentare e tempi di recupero, con Gomez e Cara a regalare ai verbanesi un successo che sembrava ormai impossibile dopo la rete bianco granata siglata da Locarno. 
La seconda vittoria di fila del Città di Cossato, sempre per 2-1 e questa volta ai danni del Gozzano, permette di appaiare a 17 punti proprio i rossoblu e in coda al duo si piazza l'Accademia Borgomanero. Successo rocambolesco contro l'Ivrea, che dopo il vantaggio iniziale viene prima raggiunta da Bodnariuk, poi superata dal gol lampo di Oubalz in avvio di ripresa. Gli eporediesi sprecano tanto, restano in 10 al 50', ma non si danno per vinti e al 86' agguantano un pari che sembrava ormai perduto. Ma le emozioni non finiscono qui, perché al Borgomanero basta riprendere il gioco per sorprendere la difesa avversaria e con Alleva portare a casa la posta piena.
Chiude la giornata l'ottimo pareggio dell'Union Novara con la più quotata Biellese. Nicolini va ancora in gol e alla fine per i novaresi il pari probabilmente sta anche stretto, vista l'eccellente prestazione messa in mostra.

GIRONE B

Nessun colpo di coda nel gruppo B, in tutte le sfide i risultati hanno rispecchiato la classifica attuale. Il Lascaris stravince il derby con il Pianezza con una bella cinquina, costruita però pressoché tutta nella ripresa, dopo che Sesia aveva sbloccato il risultato a 60 secondi dall'intervallo. Secondo tempo decisivo anche per la Pro Eureka, che trova pane per i suoi denti contro l'ostico Charvensod, ma grazie al rigore di Piras e al sigillo di Attademo riprende la sua corsa. Più agevole l'affermazione del Volpiano Pianese, 4-0 sul Vallorco costruito con due reti per tempo. Vincono anche quarta e quinta forza, ovvero Virtus Calcio e Quincinetto Tavagnasco: i primi regolano 2-1 il CGC Aosta, i secondi spengono le velleità del Caselle con i gemelli Pramotton ancora protagonisti, autori di tre delle quattro reti che hanno sancito il successo del gruppo guidato dal tecnico Romano.
Nella corsa per stare tra le prime 8 passo avanti del Gassino, che si impone nello scontro diretto con il Venaria sopravanzandolo di due lunghezze grazie al 3-1 a domicilio capitalizzato nei minuti di recupero da Galla e Buonagura. 
unico pari di giornata l'1-1 tra Strambinese e Aygreville, un botta e risposta tra Berard e Maloca tra primo e secondo tempo che serve a poco ad entrambe.

GIRONE C

Raggruppamento decisamente più movimentato, a partire al posticipo serale tra Mirafiori e Alpignano, con gli ospiti che hanno evitato la sconfitta per il rotto della cuffia grazie al gol in zona Cesarini di Curri, dopo che Barrionuevo aveva fatto sognare il colpaccio alla squadra di Pancioli. Ne approfitta il Vanchiglia (comodo 5-1 al Bacigalupo), ma non il Lucento, sorpreso in casa da un'ispiratissima Cbs. Al 5' del secondo tempo le doppiette di Marinotto e Piarulli sembrano mettere i rosso neri al sicuro, nonostante il rosso comminato a Vitrano al 40' del primo tempo, ma i padroni di casa reagiscono e trovano due volte la via del gol, dovendo però arrendersi per la prima volta tra le mura amiche.
La Sisport non si fa pregare e accorcia quindi sul podio grazie al 6-2 rifilato al Cit Turin a domicilio, così come corsara è la vittoria dello Spazio Talent Soccer sul KL Pertusa targata doppio Tremus. Prossimo turno davvero caldissimo, il calendario offrirà Alpignano-Vanchiglia e Spazio Talent Soccer-Lucento. Pronta ad approfittarne quindi la Sisport (che ospiterà il KL Pertusa) e soprattutto il Rosta, vittorioso grazie a Cannone sul Cenisia e che la prossima settimana affronterà il Bacigalupo.
In ottica salvezza diretta prezioso successo del Paradiso Collegno sul Pozzomaina, 8^ e 9^ forza del girone ora separate di 5 punti grazie alla vittoria dei collegnesi targata Giuliano.

GIRONE D

Il Chisola non ha vita facile in casa del Cuneo Olmo, ma alla fine passa per 2-0 con gol di Manduca e Nanni e sembra non avere avversari. Ma nonostante i 6 punti di vantaggio sulla seconda è bene guardarsi dal Fossano (unica squadra capace di piegare la corazzata di Mezzano) che vince ancora imponendosi 4-1 sulla Rivarolese e tenendo la seconda piazza con un po' di margine. Il Pinerolo però non molla e grazie a Ruggiero fa suo il big match con il Pedona.Importante 1-0 anche per il Bra, in gol Perronace e sorpasso al Nicheli Hesperia effettuato, ma la classifica resta molto corta.
Anche perché dietro non scherzano affatto. La squadra più in forma del momento, il Saluzzo, vince la quarta partita di seguito espugnando il fortino del Football Club Vigone, decisiva la doppietta di Masera. Soddisfatto il tecnico Bianchi, che però tiene i piedi per terra: "Siamo partiti con qualche difficoltà per adattarci alla realtà dei regionali, spesso abbiamo pagato qualche ingenuità su cui ora siamo molto più attenti. Non dobbiamo pensare di essere salvi perché è ancora lunghissima, ma queste vittorie sono frutto dell'ottimo lavoro che stanno svolgendo i ragazzi. Anche nei momenti peggiori non hanno smesso mai di impegnarsi e crederci, meritano tanti complimenti. Ora speriamo di continuare su questa strada, sappiamo che tutte le partite sono complicate e da affrontare al massimo".
In zona calda vincono anche Cheraschese (3-1 sul Garino) e Borgaro Nobis (autoritario 3-0 contro il Giovanile Centallo) e la classifica resta molto corta per evitare il terzultimo posto e per rientrare tra le migliori 8. Al momento Rivarolese e Polisportiva Garino hanno mostrato le maggiori difficoltà, ma con ancora tutto il girone di ritorno da giocare nulla è scritto.

GIRONE E

E' il Derthona la nuova capolista del gruppo E. Colpo ad effetto dei tortonesi, che espugnano Moncalieri infliggendo al forte gruppo del tecnico Pandiscia la prima sconfitta stagionale, griffata da Atzeni e Asti. Raggruppamento che resta molto aperto, ma le due sfidanti fino a questo momento hanno mostrato di avere qualcosa in più e vorranno arrivare alla sosta con il maggior margine possibile. Il Derthona chiuderà il girone di andata con lo scontro sulla carta più facile, ma l'Albese ha assoluto bisogno di punti e non regalerà nulla; il Moncalieri invece è chiamato all'ultimo probante test prima del giro di boa nella tana del Chieri. Gli azzurri sono piuttosto altalenanti e hanno bisogno di punti per avvicinare il podio, ora a 5 lunghezze dopo l'1-1 contro una bella squadra come il Don Bosco Alessandria. Pennucci salva i suoi a otto minuti dal triplice fischio e gli alessandrini chiudono così un mese senza vittorie, anche se le prestazioni sul campo sono sempre di ottimo livello e fino all'ultimo saranno sicuri protagonisti.
Come terza forza si conferma l'Asti, che interrompe a sei la striscia di risultati utili consecutivi dell'Alba Calcio. Dopo il vantaggio di rigore di Messina in chiusura di parziale, decisivo l'innesto di Lorenzo De Rosa dalla panchina, mattatore nel secondo tempo con la rete del 2-0 e l'assist per il tris di M'Hiri. Nel gruppetto compatto che insegue gli astigiani non perdono terreno Acqui e Novese. I bianconeri scatenano tutta la potenza offensiva di Michele Daniele nella sfida alla SCA Asti, con l'attaccante autore di tutte e quattro le reti dell'incontro; i bianco celesti invece hanno la meglio del San Giacomo Chieri a domicilio e ora scaldano i motori per una sfida che si prospetta davvero gustosa con il Don Bosco.
Interessante anche la posizione di Ovadese e Asca, che non hanno intenzione di mollare un centimetro nella lotta per entrare tra le prime 8. Intanto mettono in saccoccia altri 3 punti spegnendo le velleità rispettivamente di Mezzaluna Calcio e Albese, successi importanti anche in ottica salvezza/spareggi. Per entrambe le sconfitte serve un'inversione di tendenza e se il pronostico per l'Albese nel prossimo turno appare chiuso (trasferta a Tortona), la Mezzaluna va nella tana dell'Asca, per cercare il primo successo del suo campionato. Prima della pausa natalizia poi ci sarà lo scontro diretto.

Registrati o fai l'accesso e commenta