Giovedì, 09 Febbraio 2023
Sabato, 24 Dicembre 2022 10:51

Moderna Mirafiori - Pasquale Blandi guarda sempre avanti: “Il nostro progetto cresce, ma vogliamo ancora di più”

Scritto da
Luca, Pasquale e Matteo Blandi, per la prima volta nella stessa società Luca, Pasquale e Matteo Blandi, per la prima volta nella stessa società

INTERVISTA - Il direttore generale della società del presidente Riccardo De Maglianis analizza la stagione: “Bene Prima squadra e Juniores, possiamo fare meglio con le giovanili, la Scuola calcio sta crescendo”. Quasi pronto il Memoria Ale&Ricky: “È parte della nostra identità. Quest’anno cresciamo con tre categorie e 48 squadre”


“Siamo soddisfatti di questa prima parte di stagione, ma vogliamo e possiamo fare di meglio”. Guarda sempre avanti Pasquale Blandi, direttore generale del Moderna Mirafiori, uno che ama ri-costruire le società e che, per questo, non si accontenta mai. Non sono passati neanche due anni dall’accordo tra l’Atletico Mirafiori di Luciano Ferramosca (dove Blandi era già operativo) e il Moderna Mirafiori di Riccardo De Maglianis, le due società “sorelle” che vivono insieme nell’impianto sportivo di strada delle Cacce, eppure parliamo già di una solida realtà.

“Ormai la società è ben strutturata - spiega Blandi -, abbiamo un nucleo direzionale stabile e motivato, con Sebastiano Fiordelisi, direttore sportivo della Scuola calcio, che è andato a completare lo staff composto da Mauro Buzzacchino, Paolo Tomaino, Natale Moncada, Claudio Ivaldi e Sergio Affinito, oltre che da me e dal presidente De Maglianis. Aggiungo una nota personale: sono felicissimo perché, dopo 12 anni alla Cbs, mio figlio Matteo verrà a giocare qui da noi, è un 2005 e sono sicuro che farà la differenza con la Prima squadra. In società c’è già l’altro mio figlio, Luca, che allena i Pulcini: per la prima volta tutti e tre i Blandi sono nella stessa società, qui al Moderna Mirafiori”.

Arrivati alla pausa invernale, è possibile fare una prima valutazione.

“Nella scorsa stagione abbiamo fatto un vero e proprio exploit, con la vittoria del campionato di Seconda categoria, i regionali conquistati con Under 19 e Under 17, la rinascita del Memorial Ale&Ricky e tanto altro. Questa è una stagione di assestamento”.

Scendiamo nello specifico delle squadre.

“Le soddisfazioni stanno arrivando, stiamo andando molto bene in particolare con la Prima squadra e la Juniores. Nelle giovanili ci aspettavamo qualcosa in più dall’Under 17, stiamo pagando l’inesperienza in ambito regionale e qualche errore tecnico, ma confidiamo nel girone di ritorno per ottenere la salvezza: il gruppo ha tutte le qualità per riuscirci”.

Le altre squadre delle giovanili giocano nei campionati provinciali.

“Sì, un contesto più sereno, non mettiamo pressione perché il nostro è un progetto pluriennale. L’Under 16 stava facendo un discreto campionato fino all’episodio di Pecetto, ma l’obiettivo playoff è ancora raggiungibile. Quelle dei 2008 e dei 2009 squadre nuove, siamo in fase di rodaggio anche se abbiamo ottenuto risultati positivi. Lavoriamo per il futuro, ne siamo consapevoli”.

I più piccoli?

“Con la Scuola calcio stiamo crescendo nei numeri, anche questo è un processo che non può essere immediato. Stiamo lavorando bene, lo vedo dalla risposta delle famiglie: chi viene da noi, rimane. In questo senso, l’ingresso di Fioredelisi ha dato un ottimo contributo”.

A fine stagione tornerà il Memorial Ale&Ricky”

“Senza dubbio, ora che siamo riusciti a farlo ripartire alla grande, non possiamo che migliorare: ci teniamo tantissimo, per tutti noi è fondamentale onorare al meglio la memoria di Alessio e Riccardo, è parte della nostra identità societaria”.

Sono curioso, qualche dettaglio: date, categorie, partecipanti…

“Allora, le date sono decise, da sabato 13 maggio a domenica 25 giugno. Anche le categorie, che diventano tre: oltre ad Under 16 ed Esordienti 2010, quest’anno aggiungiamo i Pulcini 2013. Di conseguenza salirà anche il numero delle squadre partecipanti, che erano 32 e diventeranno 48. Abbiamo già tantissime adesioni di prestigio, tra le varie categorie: Cbs, Lascaris, Sisport, Pinerolo, Bra, Fossano, e sicuramente ne dimentico tante. Ci tengo però a ringraziarle tutte per la fiducia”.

Le professioniste?

“Ci piacerebbe fare un girone finale con le professioniste, una giornata speciale magari con la Juventus. Vediamo…”

Registrati o fai l'accesso e commenta