Lunedì, 24 Giugno 2024
Lunedì, 07 Novembre 2016 13:54

Giovanissimi fascia B Torino – Il primo atto finisce in parità. Bsr e Rosta in campo martedì per il replay

Scritto da

LA PARTITA / GIRONE C – Termina 1-1 il match di alta classifica tra i grugliaschesi e lo Sporting di Tammaro. Un pari che costringe le due squadre a giocare di nuovo contro nello spareggio fra seconde: chi vincerà andrà diretta ai Regionali

 

BSR GRUGLIASCO-SPORTING ROSTA 1-1
RETI: st 24’ Ferro (B), 29’ De Angelis (S)
BSR (3-5-2): Amodeo, Colucci (1’ st Iavasile), Paradiso, Turatello, Toure, Arena, Ghione (23’ st Palazzolo), Cataldo, Ferro, Tocchio (32’ st Dallavalle), Sanfilippo (11’ pt Godino). A disp. Vello, Ortoncelli, Grasso. All. Barone.
S.ROSTA (3-4-3): Costamagna (34’ st Mirisola), Perotto, Preduca, Benedetto, Goffo, Marongiu, Cumpat (5’ st Balestra), Cannavina, Nonelli (14’ st Pavanello), De Angelis, Lo. Tammaro (3’ st Bardelle). A disp. Perrone, Curti, Iori. All. Lu. Tammaro.

La brutta notizia per Bsr Grugliasco e Sporting Rosta arriva nel tardo pomeriggio di domenica. Dopo lo 0-0 tra Lucento e Pro Settimo Eureka, Barone e Tammaro capiscono che dovranno nuovamente affrontarsi a distanza di quattro giorni. Hanno concluso il girone C al secondo posto a pari punti, ma per un coefficiente punti leggermente inferiore alle squadre del gruppo B (2.5 contro il 2.55 di Lucento, Pro Eureka e Vanchiglia), non potranno accedere direttamente ai Regionali approfittando del gettone extra come migliore terza. Ecco perché martedì ci sarà una sorta di replay, questa volta su campo neutro: chi vince si qualifica subito, la perdente dovrà invece passare per le Forche Caudine degli spareggi fra le terze.

L’1-1 di sabato 5 novembre è figlio di una partita vera, giocata intensamente nonostante le gambe inevitabilmente tremassero vista l’enorme posta in palio. Nel primo tempo la gara è molto bloccata, maggiore attenzione a non commettere errori e di conseguenza sono rare le occasioni da gol. Sporting Rosta minaccioso soprattutto da calci piazzati, Bsr in luce con un’azione in ripartenza non sfruttata dal duo Ferro-Ghione. Nella ripresa la musica cambia, soprattutto grazie ai padroni di casa che riescono a giocare in maniera più sciolta confezionando almeno tre palle gol nei primi venti minuti: Iavasile, Cataldo e Godino non centrano il bersaglio e il punteggio resta inchiodato sullo 0-0. A far esplodere via Leonardo da Vinci ci pensa Matteo Ferro che al 24’ porta avanti il Bsr con una conclusione potente nel cuore dell’area dopo lancio dalle retrovie. La gioia grugliaschese dura poco, fino a quando Francesco De Angelis, al 29’, sigla l’1-1 dello Sporting Rosta con un calcio di punizione dai 18 metri sul quale il portiere di casa ha molte responsabilità. Raggiunto il pareggio, entrambe le squadre non si espongono a rischi inutili e fino al triplice fischio il risultato non cambia più.

Un 1-1 che il tecnico del Bsr Grugliasco Luca Barone commenta così: “Nel primo tempo siamo partiti tesi, un po’ nervosi. Ma ci sta, sono ancora piccoli. Nell’intervallo li ho tranquillizzati e nel secondo tempo abbiamo avuto molte occasioni, non c’è stata partita, anche grazie al passaggio dal 3-5-2 al 3-4-1-2. Abbiamo corso pochissimi rischi, su calcio di punizione è normale visto che siamo piccoli fisicamente, però a livello offensivo spingevamo molto sulle fasce e crossavamo con continuità. Io volevo vincere la partita e credo si sia visto, nessuno può pensare che questo pareggio sia un biscotto”.

Letto 1651 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Novembre 2016 15:33

Registrati o fai l'accesso e commenta