Domenica, 21 Aprile 2024
Lunedì, 27 Febbraio 2017 21:38

Allievi fascia B Torino - Il Cenisia supera l’ostacolo Union Susa e consolida il secondo posto

Scritto da Paolo Comba

LA PARTITA / GIRONE C – Con un primo tempo di gioco vero, le violette battono la squadra di Fazzari. Segnano Cenere, Bleta e il bomber Rovagna; rete di Rizzo per i padroni di casa

 

UNION SUSA – CENISIA  1 - 3
RETI: pt 2' Cenere (C), 6' Bleta (C), 10' Rovagna (C), 30' Rizzo (U).
UNION SUSA (4-3-1-2): Chirico 5.5, Restivo 5.5, Baccon 5.5, Gullo 6, Pognant 5.5 (st 11' Dieli 5.5); Alotto 5.5 (st 39' Manes), Rizzo 7 (st 40' Indelicato), Romano 6.5; Brayda Bruno 6; Lila 5.5 (st 1' Roux Poignant  6), Floris 6.5. A disp. Solara,Casimiro  All. Fazzari Donatello
CENISIA (4-4-2): Rogina 8, Grossi 6, Morreale 6 (st 1' Pamini 6.5), Saggese 5.5, Botta 6; Berrino 6 (st 1' Fiorini 6.5), Cenere 7, Parlani 6, Rovagna 7.5 (st 39' Carmagnola); Bleta 6.5 (st 14' Monacelli 6), Maccari 7 (st 4' Saletti 6.5).A disp. Barone, Goras Marian  All. Prago Vincenzo
NOTE: ammoniti :  pt 27' Rizzo(U), st 25' Floris(U); espulso : st 23' Saggese (C)

Ultima giornata di campionato del girone di andata, l'Union Susa a pari punti incontra in casa il Cenisia, entrambe seconde in classifica. Partita fondamentale per tenere testa alla capolista Atletico Torino.

Partono molto più convinti gli ospiti, che su una azione personale di Cenere, passano già al 2' in vantaggio. Il Cenisia spinge e al 4'  Bleta serve il compagno Rovagna in area, tiro al volo,  respinge il portiere dell' Union Susa. Passano pochi minuti di vero pressing ospite ad al 6' il raddoppio: su angolo di Maccari bel colpo di testa di Berrino, respinta corta della difesa, e il bravo Bleta raccoglie la palla al limite dell'area piccola e calcia in rete per il 2 a 0. I padroni di casa sembrano non ragionare e non capire come impostare azioni sia difensive che offensive. I viola ne approfittano e al 10' segnano la terza rete con uno stupendo pallone calciato al volo dalla distanza dal bomber Rovagna. Partita chiusa per gli ospiti e biancorossi in netta difficoltà. Al 24' è sempre il Cenisia a rendersi pericoloso su tiro di Maccari che tira di poco a lato. Union che alza il gioco con Floris, bravo ad aggirare la difesa ospite e a guadagnare una punizione sulla quale Romano serve solo Rizzo che insacca a lato di Rogina.Alla mezzora, su punizione di Bleta, il portierone Chirico, salva i suoi spedendo il pallone in calcio d'angolo. Allo scadere di tempo sono sempre gli undici di mister Prago ad avere un’occasione da rete con Rovagna, che però manda alto.

In avvio di ripresa, gli undici di mister Fazzari entrano più determinati, in virtù anche dei cambi di gioco e posizione. Al 13' un bel tiro di Brayda Bruno attraversa tutta la porta e sfiora di poco il palo a portiere sorpreso. Dieci minuti più tardi è sempre l' Union a creare e su una buona punizione di Gullo, pallone in area di rigore, irrompe Floris che viene atterrato brutalmente da Saggese. Il direttore di gara estrae rosso diretto e decreta il calcio di rigore per i biancorossi. Dal dischetto s'incarica del tiro il neo entrato Roux Poignant, ma il portiere ospite, migliore in campo, para l'imparabile. La partita resta molto tesa ed il Cenisia, rimasto in dieci, e costretto a resistere ai padroni di casa molto più aggressivi del primo tempo. Alla mezzora i viola potrebbero andare nuovamente a segno con Saletti ma il portiere devia in angolo. Ultime azioni sempre a favore Union con Brayda Bruno per Roux Poignant ma la fatica si fa sentire e una ottima squadra avversaria chiude ogni spazio. Risultato finale a netto favore ospite che consolida il secondo posto in classifica provvisoria.

A fine partita l’allenatore di casa Fazzari, sostituto per un giorno al mister “ufficiale” Campasso, dichiara: “ Sbagliato approccio dei miei ragazzi ad inizio partita, tutta in salita nei primi quindici minuti, buona gara Nel secondo tempo, contro una Cenisia determinato e ben messo in campo. Peccato il rigore parato che avrebbe dato la svolta alla gara”. Mentre il tecnico ospite Prago dichiara: “ I miei ragazzi hanno giocato d'avvero bene nei primi quindici minuti, un buon calcio ad alto livello tecnico; nella ripresa il nostro portiere ha superato se stesso salvandoci dalla rimonta Union, questa squadra può fare molto di più e di certo si candida,insieme all'Ateltico Torino, alla vittoria finale del girone, campionato apertissimo”.

 

Letto 2434 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta